Commenti al diario di viaggio Sulle orme della storia: la Turchia greca e romana

in viaggio con leander in Turchia
torna alla mappa
CIAO!SONO SIMONA DA NAPOLI!ANCHE IO,COME VOI,LA SCORSA ESTATE,HO VISITATO CON IL MIO RAGAZZO LA TURCHIA ED ANCHE NOI, CON SOMMO DISPIACERE,ABBIMO RIMANDATO LA "SCOPERTA" DELLA ZONA ORIENTALE!DEI SITI DA VOI VISTI,CI MANCA MILETO MA IN PIU'SIAMO STATI A HIERAPOLIS, NON MOLTO LONTANO DA APHRODISIAS,E SINCERAMENTE NE E' VALSA PROPRIO LA PENA!VOLEVO RACCONTARE SOLO UN ANEDDOTO CAPITATOCI PROPRIO AD APHRODISIAS:-IO ED ALE,APPUNTO IL MIO FIDANZATO,STAVAMO ASSAPORANDO A PIENO LA BELLEZZA DI QUESTO SITO QUANDO DAVANTI A NOI E' COMPARSO UN SERPENTACCIO NERO,LUNGO E SOTTILE CHE DOVEVA ESSERE ASSOLUTAMENTE VELENOSO!!!POTETE IMMAGINARE LA PAURA!NE APPROFITTO QUINDI DI ESSERE AL MASSIMO PRUDENTI QUANDO VISITATE TUTTI I SITI ARCHEOLOGICI DELLA TURCHIA PERCHE' IL CLIMA E LA VEGETAZIONE SONO FAVOREVOLI AL PROLIFERARSI DI QUESTI RETTILI!CIO' NON SIGLNIFICA:NON RECATEVI PIU' IN ALCUN SITO MA SOLO:APRITE GLI OCCHI!!!P.S.ANCHE SE L'ALTARE DI PERGAMO NON C'E' PIU' POTRETE AMMIRARE IL PIU' INCLINATO TEATRO DELLA STORIA ANTICA QUINDI CORREYTE A PERGAMO!SIMONA
SIMIC
Lascia un commento
Per inviare commenti è necessaria la registrazione
Vai alla pagina di registrazione
Facebook