Bathala dalla A alla Zeta!

in viaggio con Oceano & Andy in Maldive

torna alla mappa
Bathala dalla A alla Zeta!

Le Maldive sono un luogo che può rimanerti nel cuore perché è il sogno di molte persone “fatto realtà” oppure possono essere semplicemente un bel posto per una vacanza.

Nel nostro caso le Maldive rappresentano il classico “pugno nello stomaco”!

Bathala è una delle quattro isole in cui siamo stati ed è, forse, quella per cui abbiamo un culto perché è piccola, con la barriera corallina vicinissima, spartana, senza essere trascurata, e con una fitta vegetazione.

Purtroppo alle Maldive c’è un andazzo comune negli ultimi anni di rendere sempre più lussuosi i resort o di costruire sempre più Overwater per aumentare la capienza e la redditività, perciò, dell’isola.

Bathala non ha spazio per gli overwater perché non ha laguna su cui costruirli e, per il momento i bungalow (tutti singoli) sono solo una cinquantina.

Perché, per noi, le Maldive (e Bathala in particolare) rappresentano una “passione”?

- sono albe, con il mare quasi immobile come ad aspettare il sole che a breve sorgerà;
sono tramonti passati in riva al mare in attesa della trasformazione del cielo, nei mille toni che ogni sera sono diversi;
- sono i silenzi dell’isola a sera quando dalla tua spiaggia o da un pontile guardi verso l’alto a vedere stellate incredibili. Silenzi rotti a volte da branchi di pesci lunghi come un mignolo che saltano a migliaia contemporaneamente per sfuggire a dentici o carangidi al loro inseguimento;
- sono la sabbia tutto il giorno sotto i piedi in tutta l’isola ed in tutti i luoghi comuni;
- sono le sfide tra me e Oceano a vedere più più pesci particolari quando facciamo snorkelling;
- sono il “verde, l’azzurro ed il blù” che riempiono i nostri occhi durante ogni momento del giorno;
- sono lo stupore mentre l’aereo scende verso Malè e si intravedono le prime “bolle” dall’alto;
- sono gli occhi di Chiara pieni di lacrime (nell’unica volta che è venuta con noi) mentre saliva sul dhoni che ci portava via dall’isola e capire che “non è nostra figlia per niente”!!!!!

A questo punto possiamo darvi un po’ di informazioni e raccontarvi la nostra vacanza a Bathala nell’aprile 2003 utilizzando l'alfabeto per ordinare tutte le nostre impressioni e informazioni su questa isola e raccontando un po' la nostra vacanza.Dopo lo Tsunami torniamo a parlare di Maldive, nel modo che più ci piace!A. Aereo: Eurofly AirbusA330, disposizione posti 2-4-2. Sufficientemente puntuale però il personale (origine Alitalia) sarebbe stato da buttare a mare. Sembravano dei galeotti con pena da scontare, quindi musi lunghi e maleducazione se qualcuno osava fare qualche richiesta. Film (causa problema!! Sia all'andata che al ritorno) solo in inglese o spagnolo.
Animazione/Animatori: L'animazione, se così si può chiamare, è legata esclusivamente a qualche piccolo evento alla sera (cabaret, casinò, serata maldiviana) molto soft e senza assillare gli ospiti affinché partecipino. Gli ospiti poi si gestiscono il tempo autonomamente (chi fa amicizia con altri può optare per giochi di società chi invece vuole chiacchierare con altri può farlo tranquillamente, chi vuole estraniarsi lo fa senza problemi). Durante la settimana , compatibilmente con i programmi del giorno gli animatori accompagnano chi vuole a fare snorkelling. Gli animatori erano tre (Cristiano, Fabio e Monia) e tutti alla fine del loro periodo di lavoro a Bathala. Sono stati sempre disponibili tutti per risolvere piccoli problemi. Essendo tutto l'ambiente molto informale si creavano situazioni molto piacevoli per chiacchierate sulla spiaggia, insieme a loro, oppure la sera al bar.
B. Bathala: Che dire, praticamente perfetta (per i nostri gusti) come isola.
Bungalows: tutti in buona posizione salvo qualcuno che è leggermente più arretrato dei due al suo fianco e quindi in posizione meno felice. I migliori vanno dalla 140 alla 144 nel periodo primaverile.
In estate (quella nostra; luglio, agosto e settembre) la zona dalla 140 alla 144 subisce una forte erosione della spiaggia tanto che in alcuni periodi vengono chiusi i bungalows 143/144. In questi mesi è meglio scegliere dei bungalow intorno al 120.
E’ dotato di aria condizionata e di arredamento semplice ed essenziale;

Balestra Titano: irascibile. Limitatevi ad osservarlo ma non tentate di avvicinarlo. E’ il pesce (tra quelli comuni del reef) più aggressivo e pericoloso. Questo soprattutto durante la cova perché protegge il suo nido. A Bathala, stranamente, risultano aggressivi per periodi più lunghi.

C. Corallo: È in timida ripresa rispetto a due anni fa (però eravamo su un'altra isola), ed in crescita. Abbiamo però l'impressione che non sia sufficiente, tale crescita, a proteggere queste isole dall'innalzamento delle acque dovuto allo scioglimento delle calotte (speriamo di sbagliare e che tutto questo faccia parte di un ciclo);
Cibo: buono come qualità ma poco vario soprattutto nel pesce che quasi sempre è in tranci. Ottimi i dolci ed insufficienti gli antipasti che erano composti solo da verdure (sempre le stesse)
Cristiano: capo-animatore direi genuino (non artefatto come capita spesso) disponibile e bravo (a detta di Daniela) come competenza nell'accompagnamento dello snorkelling
Cornacchie: Simpatiche e furbe, evitate di lasciare cose in borse aperte, rischiereste, come capitato a noi, di trovarvi sparpagliate sigarette e altro in giro!
Conigli: erano liberi e scorrazzavano per l’isola compreso nella zona ristorante. Comunque “discreti” e non invadenti, ti guardano, se gli allunghi qualcosa bene, sennò vanno da qualcun altro;
Cena Aragosta: cara per l'effettiva cena in se (30$ + 10% servizio) però, dopo la spesa per andare alle Maldive, non è il caso di farsela scappare. Se poi come successo a noi, avevamo fatto un groppone di amici, ti preparano la tavolata e si lasciano le coppiette a fare i piccioncini e ci si diverte insieme. Anche qui però si vede come la gestione dell'Hotel è "avara" nelle piccole cose perché alla fine invece di portarti i dolci, che sono il pezzo forte del buffet normale, ti portano della frutta !!

D. Diving: solo due parole perché allora non ero sub. Daniela l’istruttrice italiana, sembra sempre disponibile con i sub e fa molto gruppo con loro.
Detergenti: Riportateveli indietro a meno che qualcuno dell'animazione o del diving non ne abbia bisogno perché le Maldive sono un mondo in equilibrio precario e non hanno i nostri sistemi di smaltimento (vale anche per sacchetti, pile, etc):
E. Escursioni: non ne abbiamo fatte perché:
•l'isola pescatori è a due ore di barca (più due al ritorno) e quindi era una sfacchinata e in passato avevamo già visto due volte delle isole dei locali;
•un’altra era ad una lingua di sabbia con una bella laguna;
•l’altra proposta era lo "snorkelling safari" (hanno visto una tartaruga ed uno squalo)
F. Formiche: La prima sera abbiamo avuto una invasione nel bagno di formiconi giganti (direi sopra i cento esemplari) abbiamo chiesto di malavoglia che facessero qualcosa e dopo di che per il restante periodo non superavano le 10 unità
Foto: Consiglio a chi usa Reflex, portatevi un bel polarizzatore, le foto diventeranno stupende mentre per chi usa la digitale portatevi delle pile ricaricabili in quanto se vi trovaste senza quelle normali, comprarle vi costerebbe parecchio.
G. Gechi: due, fuori dal bungalows, a mangiare qualche insetto (molto utili)
H. ...
I. Idrovolante: Solito caldo e solite attese, se riuscite a fare presto in aeroporto e salire per primi sul pulmino che porta agli idrovolanti partite prima e arrivate a Bathala velocemente
J. ...
K. ...
L. Lion fish: tanti. Durante il giorno bisognava andare a veder nei buchi mentre alla sera e alla mattina giracchiavano sul reef insieme al pesce scorpione.
M. Messaggi sul telefonino: si ricevono ma non si inviano (adesso la situazione è mutata e chi ha 3 e wind può anche inviarli).
N. Nutrice (squalo): Divertitevi a cercare la tana, dà una bella sensazione vederlo lì tranquillo. Vi do una mano, la posizione è dietro l'isola dei coralli verso il mare aperto.
O. Orecchie: lavatevele bene sotto la doccia con accuratezza perché il plancton è infido e vi possono venire infezioni (a scanso di equivoci portatevi dietro una bella confezione di Otalgan)
P. Pesci del reef: Ottimi e abbondanti. Ho visto cose che fino ad adesso non avevo ancora visto. Quando si pinneggia attorno all'isola, ci sono zone più popolate ed altre meno ma direi che questo è normale.
Pipistrelli: C'erano ma si vedevano di più al calare del sole quando andavano da una pianta all'altra (in alto) mentre di sera non ne ho visto nessuno svolazzare
Q. Quoziente d'intelligenza: non molto sviluppato in tutti in quanto, nonostante le raccomandazioni, c'erano ospiti che camminavano o si appoggiavano ai coralli (la mia speranza era sempre che toccassero il corallo di fuoco, il pesce pietra o lo scorpione ma non sono stato esaudito), se va avanti così, lo sforzo che sta facendo la natura non servirà a niente.
R. Resort: Purtroppo basterebbe poco a chi gestisce il resort per ovviare a qualche pecca ma non mi sembra abbiano questa volontà e quindi ci sono dei difetti. Ad esempio quando piove tanto (per fortuna per noi solo di notte è successo) arrivano dei rivoli d'acqua sulle pareti interne del bungalow con pericolo di prendersi scosse se il rivolo va nell'interruttore.
S. Servizi: solito bagno maldiviano molto semplice (chiaramente le finitura non sono eccezionali ma essenziali) con acqua calda e fredda;
Scarpe: dimenticatevele, tutti i pavimenti dei luoghi comuni sono in sabbia tranne il teatro
T. Tempo: variabile, soprattutto di sera e di notte, mentre durante il giorno è stato clemente e globalmente bello;
Teli mare: li danno ma non sono propriamente quelli che noi chiamiamo teli mare, sono più degli asciugamani, comunque sono utili (invece di portarseli dietro, li cambiano ogni due giorni)
U. Ultravioletti: fate attenzione anche se avete un po' di base perché non perdonano, noi avevamo portato una 16/18 ma non è stata sufficiente ad evitarci una botta. Consiglio 2 giorni al 25/30, 2 giorni 16/18, il resto 6/8 (se uno poi ha la pelle chiara deve usare protezioni ancora più alte).
V. Vino: passabile ma io ho sempre preferito bere la birra;
W. ...
X. ...
Y. ...
Z. Zanzare: non viste

Lascia un commento
Per inviare commenti è necessaria la registrazione
Vai alla pagina di registrazione
Seguici su Facebook