Agosto in Andalusia

in viaggio con Milena75 in Spagna

torna alla mappa
Agosto in Andalusia

Torniamo nella "Spagna più Spagna", a noi sempre più vicina grazie ai voli low-costDomenica 12 agosto 2007
Partenza alle 06.20, con Ryan Air, dall’aeroporto di Orio al Serio con destinazione aeroporto di Siviglia. Partenza puntuale, viaggio tranquillo e arrivo in perfetto orario.
Dopo aver preso i bagagli, ritiriamo l’auto, una Focus Sw, che avevamo prenotato sul sito www.doyouspain.com e ci dirigiamo, con l’aiuto del nostro Tom Tom, all’hotel Zurbaran. L’hotel è molto pulito, carino e in zona molto centrale, L’abbiamo prenotato su www.hotelius.com, spendendo 40 euro per una camera doppia.
Dopo aver lasciato i bagagli, ci dirigiamo verso il centro e visitiamo la Cattedrale, l’Alcazar e il Barrio di Santa Cruz. Per pranzo, decidiamo di fermarci in un piccolo bar per assaggiare le famose Tapas. Dopo pranzo, visitiamo la Plazas de Toros e la Torre de Oro. Ritorniamo in hotel per una doccia veloce e alle 21 usciamo per cenare: scegliamo un ristorante in calle S.ta Maria Blanca che era consigliato sulla guida Lonley Planet. Dopo la cena a base di paella, facciamo una passeggiata per il Barrio di Santa Cruz prima di tornare in hotel.

Lunedì 13 agosto
Usciamo dall’hotel alle 8.30 e ci dirigiamo verso la Plaza de Espana. Visitiamo il parco di Maria Luisa, Plaza America, Hospital de los Venerables. Per pranzo, decidiamo di fermarci alla Bodega per gustare delle buonissime Tapas. Dopo pranzo, facciamo un giro per i negozi in Calle de las Sierpes, successivamente visitiamo plaza de Cabildo, Hospital de la Caridad. Ritorniamo in hotel per una doccia e alle 21.30 usciamo nuovamente per cenare ancora alla Bodega. Dopo cena, facciamo una passeggiata per le vie del centro.

Martedì 14 agosto
Usciamo dall’hotel verso le 8.00 e ci dirigiamo verso la zona Macarena. Verso le 8.40 andiamo in aeroporto a prendere due nostri amici, con cui faremo una parte del tour. Lasciamo Siviglia e ci dirigiamo verso Arcos de la Frontera. Arriviamo ad Arcos intorno alle 10.30, incominciamo a passeggiare per il centro storico e visitiamo la Chiesa S. Maria de la Asuncion, plaza del Cabildo e i due mirador. Verso le 12.30 lasciamo Arcos e ci dirigiamo verso Jerez de la Frontera. Arriviamo a Jerez verso 14.00, ci dirigiamo verso il centro storico. Visitiamo Plaza de Asuncion, la Cattedrale e l’Alcazar. A questo punto sarebbe ora di mangiare solo, che a breve inizia una delle visite guidate della Bodegas dello cherry Tio Pepe. Così rimandiamo il pranzo alle 17.30! Più che un pranzo è una merenda... Dopo aver pranzato ci dirigiamo verso Cadiz. Una volta arrivati, lasciamo i nostri amici in hotel e ci diamo appuntamento per le 22.00 per la cena. Noi ci dirigiamo verso l’hostel Andaluza che si trova a San Fernando, piccola località a 10 km da Cadiz. L’hotel è nuovo, molto pulito e carino. L’abbiamo prenotato direttamente sul sito www.hostallandaluza.com, spendendo 60 euro per una camera doppia.
Dopo aver sistemato i bagagli in camera, torniamo a Cadiz a prendere i nostri amici. Dopo una berve passeggiata ci fermiamo a mangiare una paella in un ristorante con i tavoli in piazza. Dopo cena facciamo un giro veloce per le vie del centro e ritorniamo nei rispettivi hotel.

Mercoledì 15 agosto
Ci troviamo con i nostri amici alle 9.00. Ci dirigiamo verso il centro storico e visitiamo Plaza San Antonio, parque del Genoves e il Castillo de Santa Catalina.
Alle 12.30 lasciamo Cadiz e ci dirigiamo verso Conil della Frontera. Arriviamo intorno alle 14.00 e decidiamo di pranzare. Dopo pranzo, andiamo in spiaggia, passando per le piccole vie bianche del centro. Rimaniamo in spiaggia tutto il pomeriggio e verso le 19.00 lasciamo questo bellissimo paese e ripartiamo per andare a Zahara de los Atunes, dove pernotteremo tre notti all’Hospederia Zahara. Anche questa struttura è molto pulita e carina. L’abbiamo prenotata sul sito www.booking.com, spendendo 105 euro per un appartamento per 2 persone. Per cena ci troviamo con i nostri amici e mangiamo in un ristorante del centro. Dopo una breve passeggiata, decidiamo di tornare nel nostro appartamento.

Giovedì 16 agosto
Ci troviamo con i nostri amici alle 8.30. Ci dirigiamo verso Tarifa, dove arriviamo dopo circa 40 minuti. Arriviamo a Tarifa e decidiamo di fare colazione. Dopo aver fatto colazione, passeggiamo per le vie del centro. Verso le 11 andiamo in spiaggia a playa Chica, dove pranziamo e rimaniamo fino alle 15. Poi ci spostiamo a Bolonia dove c’è un’altra bella spiaggia con alle spalle un sito archeologico. Rimaniamo in questa spiaggia fino alle 19.30 e poi ritorniamo a Zahara.
Verso le 21 ci ritroviamo con i nostri amici e torniamo a Tarifa dove ceniamo e facciamo un giro per le vie del centro. A mezzanotte ritorniamo a Zahara.

Venerdì 17 agosto
Ci troviamo con i nostri amici alle 9.00. Ci dirigiamo verso Los Canos de Meca, dove c’è un’altra bella spiaggia. Appena arrivati facciamo colazione dopo di che andiamo in spiaggia. Facciamo una lunga passeggiata verso il faro, dove vediamo molti ragazzi fare Wind surf e Kite suf. Nel tardo pomeriggio torniamo a Zahara. Questa sera decidiamo di cenare da Pedro: è il proprietario di un piccolo agriturismo a pochi km da Zahara, dove pernottano i nostri amici. Mangiamo degli antipasti tipici e una fantastica paella, accompagnata da sangria. Alle 23.30 ritorniamo nel nostro appartamento.

Sabato 18 agosto
Ci troviamo con i nostri amici alle 9. Ci dirigiamo verso Gibilterra. Arriviamo intorno alle 11.00 e facciamo colazione in un Mc Donald. Dopo colazione mettiamo la macchina in un parcheggio a pagamento ed andiamo a piedi alla frontiera. Dopo aver controllato i nostri passaporti ci fanno entrare in territorio inglese. Prendiamo il pulmino rosso che con un euro ci porta in centro. Facciamo una passeggiata per il centro dove troviamo anche diversi negozi. Dopo circa un’ora lasciamo il centro per andare verso il Faro di Europa Point. A piedi ci impieghiamo circa 40 minuti: a chi vuole guadagnare tempo e risparmiare energia consigliamo di prendere l'autobus. Vicino al faro c'è anche una bella moschea e qualche abitazione. Dopo circa mezzora, ritorniamo in centro, questa volta prendendo l’autobus. Ci fermiamo vicino alla cabinovia che prendiamo per raggiungere la Fortezza in una decina di minuti. In cima c'è un bellissimo panorama di tutta Gibilterra ma soprattutto ci sono le scimmiette: sono veramente uno spettacolo! Si arrampicano dappertutto e si mettono anche in posa per le foto. Bisogna fare un po' attenzione a sacchetti e borse perchè a volte tentano di portarsele via per cercare qualcosa da mangiare. Dopo un paio d’ore, decidiamo di scendere per proseguire il nostro viaggio verso Ronda. Arriviamo a Ronda intorno alle 17. Visitiamo il centro storico, il Puente Nuevo e il Mirador. Ceniamo in una delle piazze del centro storico e alle 21 ripartiamo in direzione di Marbella dove pernotteremo due notti all’Hostel El Gallo. Arriviamo in hotel alle 22: anche questo albergo risulta essere carino, pulito e in posizione centrale. L’abbiamo prenotato sul sito www.booking.com spendendo 54 euro per una camera doppia. Ci facciamo una doccia veloce e facciamo un giro per il centro. Marbella risulta essere molto più animata rispetto ai paesini visti in precedenza: ci sono molti locali e tanti ragazzi di tutte le età. A mezzanotte circa ritorniamo in hotel per riposare.

Domenica 19 agosto
Ci troviamo alle 9.30 con i nostri amici. Facciamo colazione in un bar del centro e poi andiamo in spiaggia. Il mare in questa città non è molto bello: l’acqua è un po’ sporca e la spiaggia ha la sabbia grigia. Sicuramente le spiagge visitate nei giorni scorsi sono molto più belle, probabilmente le migliori della Spagna. Alle 16.00 lasciamo la spiaggia e visitiamo la parte del centro che non abbiamo visitato la sera prima. Torniamo in hotel per una doccia e alle 18.30 ci dirigiamo verso Malaga. Arriviamo a Malaga verso le 19.30 e raggiungiamo il Castillo del Gibralfaro che però vediamo solo dall’esterno perché l'orario di visita è terminato da poco. Allora facciamo una passeggiata intorno alle mura ed arriviamo in un punto da cui di vede la Plaza de Toros proprio mentre stanno facendo una corrida. Poco dopo riprendiamo la macchina e scendiamo nella parte bassa della città. Passeggiamo nelle vie del centro e visitiamo la Cattedrale, il Palacio Episcopal, Alcazaba e la galleria. Durante la passeggiata ci fermiamo a cenare in una bodega tipica con i tavoli a forma di botte. Dopo cena rientriamo in hotel a Marbella.

Lunedì 20 agosto
Ci troviamo alle 8.30 con i nostri amici. Partiamo per Malaga per visitare il Castillo de Gibralfaro. Dopo una veloce visita, ripartiamo in direzione Almeria. Prima di arrivare ad Almeria ci fermiamo a Nerja, per una sosta balneare. Pranziamo in un ristorante del centro e alle 18.30 ripartiamo per dirigerci ad Almeria. Durante il tragitto, facciamo un paio di soste per ammirare le incantevoli scogliere e le belle spiagge bianche. Arriviamo ad Almeria alle 20.30 all’hotel Husa Gran Fama, dove pernotteremo due notti. Questo hotel è un tre stelle veramente bello. Abbiamo prenotato su www.booking.com, spendendo solo 46 euro a notte per una camera doppia. Ci facciamo una doccia veloce e poi un giro in centro per cenare. Il centro di Almeria rispetto ai posti visitati in precedenza ci delude un po’. In quei giorni c’è la feria de media dia per cui ci sono diversi locali e bancarelle aperte dalla tarda mattinata fino al tardo pomeriggio. La sera tutti questi posti chiudono così il centro della città rimane piuttosto deserto e sporco. La poca gente che si incontra è gente poco raccomandabile... Facciamo fatica a trovare un ristorante decente dove cenare. Alla fine entriamo in un vicolo tranquillo dove troviamo un paio di ristoranti che si presentano bene. Sebbene i prezzi siano un po’ alti non abbiamo esitazioni, visto quello che c’è in giro… La cena non è male e una volta terminato torniamo subito in hotel.

Martedì 21 agosto
Usciamo dall’hotel verso le 8.30. Ci dirigiamo verso il centro e visitiamo la Cattedrale e l’Alcazaba: quest'ultima in particolare ci lascia un'ottima impressione. Alle 11 ci troviamo con i nostri amici per andare in spiaggia a Cabo de Gata. Rimaniamo in spiaggia per mezza giornata e alle 18 ritorniamo in hotel. Alle 21 ci troviamo con i nostri amici per andare a cenare in un paese vicino che si chiama Aguadulce. Facciamo un giro sul lungomare, ceniamo in un ristorante situato nelle vie più interne e poi torniamo in hotel.

Mercoledì 22 agosto
Ci troviamo alle 8.30 con i nostri amici. Partiamo per Tabernas e visitamo il Texas Hollywood Fort Bravo. Si tratta di un set di vecchi film western come il Buono, il Brutto e il Cattivo. Dopo una passeggiata, facciamo un giro in carrozza e a mezzogiorno assistiamo ad uno spettacolo nel saloon stile Bud Spencer e Terence Hill. Dopo l’una ripartiamo in direzione Granada e alle 14.30 arriviamo a destinazione. Pranziamo insieme ai nostri amici, in un locale vicino alla stazione e dopo pranzo li accompagniamo in stazione, a prendere il treno, per poi fare ritorno in Italia. Ci dirigiamo verso l’hostel Hildago dove pernotteremo due notti. Anche questo hotel è pulito e in posizione centrale, ma la camera e il bagno sono molto piccoli e con pochi comfort. Abbiamo prenotato questo hotel direttamente sul sito www.hostelhildago.com, spendendo 29 euro per una camera doppia. Usciamo dall’hotel e visitiamo la Cattedrale, il quartiere arabo Albaicin e il Mirador di S. Nicolas. Ritorniamo in hotel per una doccia veloce e alle 21.30 usciamo nuovamente. Passeggiamo per le vie del centro e ceniamo in un ristorante con vista Alhambra: i prezzi sono un po' più alti ma ne vale la pena...

Giovedì 23 agosto
Usciamo dall’hotel alle 8.30. Visitiamo il quartiere Albayzin e saliamo fino al Mirador de San Cristobal dove si gode di una bella vista panoramica. Torniamo in centro dove visitiamo la Cappilla Real e pranziamo prima di salire a piedi fino all’ingresso dell' Alhambra. Avendo prenotato in anticipo da Internet, pensavamo di entrare subito senza code. In realtà era così tanta la gente, che si è formata una coda di un centinaio di persone solo per la lettura ottica del biglietto prima di entrare... Ce la caviamo in un quarto d'ora circa ed iniziamo la lunga visita. Il biglietto prenotato su internet ha indicata una fascia oraria per l'ingresso alla parte più bella dell'Alhambra: Palacios Nazaries. Mancando pochi minuti all'inizio della nostra fascia oraria (14:20), andiamo subito all'ingresso. I Palacios Nazaries sono veramente stupendi: è incredibile la quantità e la bellezza delle decorazioni in stile arabo di ogni singola stanza. Sono molto belli i patii con gli specchi d'acqua circondati da giardini. Dal Palacios Naziaries passiamo all'Alcazaba, l'antica fortezza per poi concludere il nostro giro ai Giardini del Generalife. Questi ultimi sono dei giardini caratterizzati da corsi d'acqua circondati da siepi, fiori e fontanelle vermente spettacolari. Dopo quasi quattro ore di visita, nel tardo pomeriggio ritorniamo in hotel per una meritata doccia. Alle 19 usciamo nuovamente per andare al Mirador di S. Nicolas e vedere l’Alhambra al tramonto. Verso le 20.30 ritorniamo verso il centro e ceniamo in un ristorante vicino a Plaza Nueva per poi tornare in hotel.

Venerdì 24 agosto
Usciamo dall’hotel alle 8.30. Ci dirigiamo verso Baeza, facciamo colazione e visitiamo il centro storico. Dopo un paio d’ore, ci dirigiamo verso Ubeda e anche qui facciamo una passeggiata per il centro storico. Alle 13.00 ripartiamo in direzione di Cordoba. Arriviamo all’Hospederia Duque san Martin dove pernotteremo una sola notte. Anche questo hotel risulta essere molto pulito, carino e in posizione centrale. Abbiamo prenotato questo hotel tramite www.booking.com, spendendo 43 euro per una camera doppia con colazione. Lasciamo i nostri bagagli e ci dirigiamo verso il centro. Passeggiamo per i vicoletti, visitiamo Plaza de Las Tendillas, la Juderia, Patio Zoco, l’Alcazar (dall'esterno) e il Puente Romano. Rientriamo in hotel per una doccia e usciamo nuovamente verso le 20.30 per cenare. Ceniamo in un caratteristico ristorante con patio e dopo cena, visitiamo il centro storico, Plaza de Las Tendillas e il Tempio Romano.

Sabato 25 agosto
Usciamo dall’hotel alle 8.30. Visitiamo gratuitamente la Mezquita (gratis entro le ore 9.00), l’Alcazar, la Sinagoga e il tempio Romano. Pranziamo in un locale del centro e alle 14.30 lasciamo Cordoba per dirigerci verso Medina Azahara. Visitiamo Medina Azahara e alle 17.00 ripartiamo nuovamente in direzione Siviglia. Arriviamo all’Hotel Se villa Congresos dove pernotteremo una sola notte. Questo hotel è veramente bello e vale almeno il doppio di quello che abbiamo pagato. L’abbiamo prenotato tramite www. Hotelius.com, spendendo 49 euro per una camera doppia. Usciamo dall’hotel e ci dirigiamo verso il centro per cenare. Ceniamo alla Bodega con delle ottime Tapas. Dopo cena passeggiamo per le vie del centro e successivamente andiamo a Plaza de Espana per fare delle foto di notte. Alle 23.00 ritorniamo in hotel.

Domenica 26 agosto
Usciamo dall’hotel alle 6.30 per dirigerci verso l’aeroporto per ritornare in Italia. Dopo aver lasciato l’auto noleggiata, facciamo il check in e ci imbarchiamo. Partenza in ritardo di circa mezz’ora, volo tranquillo e circa un’ora e quaranta arriviamo in Italia.

Conclusioni
L’Andalusia è una terra splendida con magnifici monumenti in cui si intrecciano culture e religioni differenti: quella cristiana europea e quella islamica araba. Le spiagge del sud tra Cadiz e Tarifa sono le più belle per la loro grandezza, la sabbia bianca e le onde. Nella zona di Marbella e Malaga invece il mare è meno bello ma l'acqua è più calda e poi ci sono i divertimenti e la vita notturna. Le città più belle sono sicuramente Siviglia, Granada e Cordoba: in particolare l'Alhambra a Granada merita veramente di essere visitata!

Lascia un commento
Per inviare commenti è necessaria la registrazione
Vai alla pagina di registrazione
Seguici su Facebook