Le Dolomiti in moto

Attraverso i “Monti Pallidi” sulle due ruote

Vi scrivo per raccontarvi la mia prima, "vera", esperienza in moto.
Sono possessore di una suzuki SV650 da circa 5 anni e, dopo qualche gita domenicale con amici e colleghi di lavoro, ho voluto provare un giro in solitario sulle splendide Dolomiti!
Mi sono quindi deciso quest'estate... ho acquistato una borsa da sella, tuta antipioggia e via verso il nord del nostro meraviglioso paese.Parto lunedi 13 luglio intorno alle 08.30 dalla mia città, la spettacolare Viareggio; in autostrada fino all'uscita di Chiusa/Val Gardena destinazione Ortisei.
dopo circa 480 km di autostrada (decisamente stancante, almeno per la mia esperienza!), imbocco la statale per la Val Gardena, assaporando in un attimo lo splendido paesaggio e le curve divertenti che regala la strada.
Arrivo intorno alle 15 al mio albergo, poco sopra Ortisei, in località San Giacomo, dove mi godo un pò di riposo e riesco nel pomeriggio a fare una passeggiata per Ortisei; tutto molto bello ma penso gia al giro che mi aspetta il giorno successivo, farò un tour sui passi del Sella (Sella - Pordoi - Campolongo - Gardena)!

La mattina di martedi parto quindi in direzione del passo Sella: la salita è bellissima, strada praticamente perfetta e pur non essendo un pilota molto esperto mi diverto tantissimo su curve e tornanti.
Dal passo Sella scendo verso Canazei e inizio subito la "scalata" al passo Pordoi: ancora curve e tornanti emozionanti, se non sbaglio sono ben 32! La moto sale veloce e sul passo è doverosa una sosta con foto celebrativa; il panorama è stupendo, si vede, anche se coperta da qualche nuvola, la "regina delle Dolomiti", la Marmolada!
Dopo la sosta scendo a valle verso Arabba, bella e tranquilla cittadina prima della salita per il passo Campolongo... ancora curve e tornanti che consiglio a tutti di percorrere perchè le splendide strade, il panorama mozzafiato e l'aria frizzante quanto basta fanno troppo bene a spirito e corpo.
Dopo la discesa veloce mi dirigo verso l'ultima tappa del breve ma emozionante giro, il passo Gardena.
Arrivato in cima mi fermo anche qui ad ammirare un panorama unico sul gruppo del Sella ed il Sassolungo.
Dopo la breve sosta scendo di nuovo verso la Val Gardena e rientro ad Ortisei.
Spero pubblichiate questo breve resoconto, soprattutto per condividere l'emozione ed il divertimento che ho provato durante il giro in luoghi bellissimi che consiglio a tutti di visitare.

Grazie e saluti da Francesco

6 commenti in “Le Dolomiti in moto
  1. Avatar commento
    aprileblu
    20/12/2011 23:30

    ALLORA IN SOSTANZA IL MESSAGGIO ERA COSI Io in trentino ci sono stato diverse volte ma in macchina con il carrello tenda al traino e con moglie e figliola e cugini di mia moglie e altre coppie insomma un monte di gente non che non sia stato bene e ma dopo aver dedicato tutto me stesso alla famiglia sento la necessità di stare da solo con la mia moto e allora a luglio vorrei andare in moto sulle dolomiti da solo avendo ben cura di fare ciò che mi pare da te vorrei sapere quali erano i tuoi stai d'animo o le tue preoccupazioni nel fare tutto da solo e se è stata una esperienza che rifaresti ciao e spero che ora sia più chiaro e buon natale a tutti

  2. Avatar commento
    aprileblu
    20/12/2011 23:06

    Ciao sono roberto avete ragione non capisco quello è solo una parte del messaggio cerco di recuperarlo e ve lo rimando BUON NATALE a tutti Roberto

  3. Avatar commento
    Lo Staff
    11/12/2011 21:27

    Come Staff, precisiamo che anche a noi è venuto il dubbio che mancasse un pezzo del messaggio di Roberto, in particolare qualcosa all'inizio. Lo abbiamo comunque pubblicato esattamente come ci è pervenuto senza fare modifiche, come nostra norma.

  4. Avatar commento
    frank76
    11/12/2011 20:03

    ciao Roberto, non riesco a leggere tutto il tuo commento, non so perchè!..va bè...se vuoi sapere impressioni sul mio viaggio posso dirti che lo avevo programmato da tempo ma non mi ero mai convinto a partire. Forse perchè da solo avevo un pò di timore; alla fine però mi sono convinto perchè mi piace la moto, e mi piaceva l'idea di godermi in pieno i magnifici panorami e paesaggi di montagna...e sopratutto delle dolomiti!...dopo aver analizzato tantissimi itinerari in trentino, val d'aosta e veneto (li trovi tranquillamente in rete), ho deciso per il giro dei passi proprio perchè, in un certo senso, volevo anche arrivare dove non ero mai stato, come fosse una sfida con me stesso. Per concludere, sono contento di essere partito per un viaggio che sicuramente ricorderò con piacere per sempre. Se sei convinto parti...sicuramente non te ne pentirai!!...ciao e buone feste!!!!!

  5. Avatar commento
    Roberto
    08/12/2011 23:36

    coppie insomma un monte di gente e dopo aver dedicato tutto me stesso alla famiglia a luglio voglio andare in moto sulle dolomiti da solo avendo ben cura di fare ciò che mi pare da te vorrei sapere quali erano i tuoi stai d'animo o le tue preoccupazioni nel fare tutto da solo e se è stata una esperienza che rifaresti augurandomi che tu mi possa rispondere ciao e buone feste

  6. Avatar commento
    Roberto
    08/12/2011 23:36

    coppie insomma un monte di gente e dopo aver dedicato tutto me stesso alla famiglia a luglio voglio andare in moto sulle dolomiti da solo avendo ben cura di fare ciò che mi pare da te vorrei sapere quali erano i tuoi stai d'animo o le tue preoccupazioni nel fare tutto da solo e se è stata una esperienza che rifaresti augurandomi che tu mi possa rispondere ciao e buone feste

Lascia un commento
Devi essere connesso per inviare un commento, contattaci per ottenere il tuo account

© 2024 Ci Sono Stato. All RIGHTS RESERVED. | Privacy Policy | Cookie Policy