Sfida a cavallo tra le Dolomiti

in viaggio con Ci Sono Stato in Italia

torna alla mappa
Sfida a cavallo tra le Dolomiti

Nel segno di Oswald Von Wolkenstein!La formula è ormai collaudata e spettacolare: ai piedi dello Sciliar, in uno scenario da fiaba, si affrontano in una lunga competizione 35 squadre di cavalieri, in perfetto costume medioevale, provenienti dall'intero Alto Adige.
Le 35 squadre che si affronteranno avranno prima dovuto superare una dura preselezione.
La ventiduesima edizione della "Cavalcata Oswald Von Wolkenstein" si annuncia come sempre emozionante e si terrà nella giornata di domenica, 6 giugno 2004; da Trotsburg, nei pressi di Ponte Gardena, i cavalieri si sfideranno in 4 competizioni nei pressi di Castelrotto, Siusi, Fiè e Castel Presule.
Di seguito diamo il programma ufficale della manifestazione:
Venerdì, 4 giugno 2004 a Castelrotto:
*ore 17.00 Inizio della grande festa medievale;
*dalle ore 21.00 Estrazione numeri di partenza;
*a seguire Spettacolo medievale.
Sabato 5 giugno 2004 a Castelrotto:
*ore 14.30 Sfilata delle squadre partecipanti;
*a seguire Festosa cerimonia d'apertura;
*a seguire Grande festa paesana medievale e Spettacolo Medievale
Domenica 6 giugno 2004
*alle ore 07.00 Partenza da Trostburg;
*alle ore 09.30: 1°Torneo al Kofl di Castelrotto
*alle ore 10.55: 2°Torneo al Matzlbödele di Siusi
*alle ore 12.30: 3°Torneo presso il Laghetto di Fiè
*alle ore 14.15: 4° Torneo presso Castel Prösels (Castel Presule)
*a seguire premiazione e festa al castello.
Cosa rappresenta la "Cavalcata"?
E' l'occasione per rievocare la figura di Oswald Von Wolkenstein, nato nell'anno 1367 e cresciuto presso Trottsburg, cavaliere e menestrello, figura nota in queste valli per la sua audacia, che dimorò presso il castello di Hauenstein, proprio ai piedi del maestoso Sciliar; ne scaturisce una splendida "festa" in costume d'epoca, che, per la bellezza dei luoghi in cui si svolge e per la tensione della competizione, non ha eguali nel nostro paese.
Quattro tornei, dicevamo, quattro prove che gli impavidi cavalieri devono affrontare a cavallo dei propri destrieri: si comincia col "passaggio degli anelli", al Kofl di Castelrotto.
In questa prova i quattro componenti di ogni squadra devono, galoppando in sella al proprio animale, far passare un’asta attraverso tre anelli appesi ad intervalli regolari. Al termine del giro il cavaliere di turno dovrà consegnare l’asta nelle mani di un cavaliere della sua squadra, affinché tutti e quattro portino a termine il proprio giro.
La seconda prova è il "labirinto": tutti i componenti della squadra devono impugnare contemporaneamente l’asta e galoppando insieme raggiungere la fortezza. Qui separatamente dovranno, sempre in groppa al proprio animale, seguire un percorso dalla forma di labirinto. Quando tutti i componenti della squadra avranno eseguito il percorso, di nuovo tutti insieme impugnando l’asta, dovranno giungere al traguardo.Teatro di questa gara sarà proprio il luogo di Hauenstein, dove Oswald ebbe la sua dimora.
Il terzo gioco è ambientato presso lo splendido laghetto (quello "basso") di Fiè, in uno scenario incomparabile, e viene chiamato "il galoppo".
Ogni cavaliere deve prendere una biglia che depositerà in uno scivolo per poi riprenderla al volo e depositarla in un cesto.
Segue poi un percorso di cavaletti leggermente sollevati dal terreno. Per concludere questa prova, i cavalieri dovranno superare un cancello, che giusto per vivacizzare la prova dovrà essere superato dal cavallo a ritroso.
La quarta ed ultima prova si svolge a Castel Presule e viene chiamata il "passaggio fra porte".
Il gioco consiste nel galoppare zigzagando tra dei pali infissi nel terreno a distanza regolare impugnando l’asta sia all’andata che al ritorno.
Terminata la prova, che si svolge singolarmente, il cavaliere passerà l’asta al proprio compagno di squadra. Qui, al termine della gara, si svolgerà anche la premiazione finale.
Al di là dell'esito, comunque "sentitissimo" a livello di competizione, la Cavalcata sarà come sempre, per turisti e curiosi, un pretesto per entrare in contatto con queste splendide borgate alpine e per un tuffo in un remoto e leggendario passato!


Tutto sulla Cavalcata!

Lascia un commento
Per inviare commenti è necessaria la registrazione
Vai alla pagina di registrazione
Seguici su Facebook