Maggio: a Ferrara è tempo di Palio!

in viaggio con Ci Sono Stato in Italia

torna alla mappa
Maggio: a Ferrara è tempo di Palio!

Il Palio più antico d'Italia? Sorpresa: non è a Siena!Il Palio più antico del mondo?
A Ferrara, la splendida capitale degli Estensi, una città ricca, ricchissima di attrattive, che presenta in maggio il suo migliore aspetto.
Un po’ di storia, per iniziare. Il Palio inizia a Ferrara nel 1279, quando il Comune istituzionalizza giochi e feste che per tradizione si svolgevano da circa una ventina d’anni.
In origine le manifestazioni legate al Palio si svolgevano il 23 aprile, giorno di S. Giorgio (patrono della città estense) ed il 15 agosto, festività della Vergine Assunta.
Erano previste corse, sfide quindi a carattere giocoso e gioioso, tra uomini, asini e cavalli; il premio era un drappo, un palio appunto, dal notevole valore simbolico.
Sotto gli Estensi il Palio si accrebbe via via d’importanza, tanto da assumere notevole fama e significato anche al di fuori di Ferrara, e da attrarre gente e personaggi famosi da ogni dove; quando, tuttavia, avvenne la devoluzione dello stato Estense alla Santa Sede (1598) il Palio perse il suo originario significato e venne sostituito da feste generiche, più a carattere carnevalesco che altro.
Se nella prima metà dell’Ottocento è riportata qualche sporadica corsa di cavalli, nella seconda metà la tradizione venne definitivamente a cadere; solo negli anni trenta, grazie alla volontà di Guido Angelo Facchini, il Palio riprese vigore, per poi tornare definitivamente, dopo un’altra lunga interruzione, dal 1967.
Attualmente le corse si tengono l’ultima domenica di maggio, in onore sì di S. Giorgio ma anche e soprattutto per ricordare l’importantissima edizione del 1471 corsa in onore di Borso, neo duca di Ferrara. I palii sono i 4 tramandati dalle tradizioni e cioè quello per la corsa dei Putti, quello per lo corsa delle Putte, quello per la corsa dei cavalli e quello della corsa per le asine.
Partecipanti sono i quattro rioni di Ferrara, che si affrontano in accesissime sfide.
Inutile dire che l’atmosfera sarà come sempre particolarmente coinvolgente ed assolutamente entusiasmante; da non perdere il corteo storico: oltre 2000 figuranti che indossano costumi autentici del 1400!
Di seguito diamo il programma ufficiale del palio 2005:

SABATO 30 APRILE - CATTEDRALE - ORE 21
Benedizione dei palii ed offerta dei ceri
SABATO 7 MAGGIO - PIAZZA DEL MUNICIPIO - ORE 16
Gare giovanili delle bandiere estensi
Coppia tradizionale, Piccola squadra
DOMENICA 8 MAGGIO - PIAZZA DEL MUNICIPIO - ORE 16
Gare giovanili delle bandiere estensi
Singolo tradizionale, Grande squadra
SABATO 14 MAGGIO - PIAZZA DEL MUNICIPIO - ORE 21
Gare degli antichi giochi delle bandiere estensi
Coppia tradizionale, Piccola squadra
DOMENICA 15 MAGGIO - PIAZZA DEL MUNICIPIO - ORE 16
Gare degli antichi giochi delle bandiere estensi
Singolo tradizionale, Grande squadra
Musici, Coreografica, Assegnazione combinata
SABATO 21 MAGGIO
PORTA DEGLI ANGELI, CORSO ERCOLE I D'ESTE - ORE 21
PIAZZA DEL CASTELLO - ORE 21.30
Corteo Storico
Iscrizione delle contrade ai giochi del Palio
VENERDÍ 27, SABATO 28 MAGGIO - PIAZZA ARIOSTEA - ORE 18
Prove obbligatorie dei cavalli ai canapi
DOMENICA 29 MAGGIO - PIAZZA ARIOSTEA - ORE 16
CORSE DEL PALIO
dei putti per il palio rosso di San Romano;
delle putte per il palio verde di San Paolo;
delle asine per il palio bianco di San Maurelio;
dei cavalli per il palio giallo di San Giorgio.

Lascia un commento
Per inviare commenti è necessaria la registrazione
Vai alla pagina di registrazione
Seguici su Facebook