Gardaland, tutta la magia del Natale!

in viaggio con Ricky in Italia

torna alla mappa
Gardaland, tutta la magia del Natale!

E’ il racconto delle sensazioni suscitate da una giornata trascorsa a Gardaland, durante l’apertura invernale in occasione delle feste natalizie.
Abbandoniamo quindi la visione classica del Parco divertimenti posto sulle rive del Garda, ed immaginiamocelo in una veste assolutamente natalizia.
Il Parco non è aperto in tutta la sua estensione, così come non sono aperte numerose attrazioni ma questo non intacca l’atmosfera davvero magica che si respira.
Gli orari d’apertura sono dalle 10 alle 18.30; il parco resta aperto dal giorno 26 dicembre sino al 6 gennaio, con l’esclusione del 1 gennaio.
Il prezzo per il biglietto “natalizio” è di 15 euro per gli adulti e di 12 euro per i biglietti ridotti; esistono tariffe speciali per i gruppi ed i bambini al di sotto del metro d’altezza non pagano.
Incantevoli suggestioni natalizieSi va a Gardaland in inverno per gustare appieno l’atmosfera natalizia, non certo per usufruire delle attrazioni del Parco (alcune peraltro chiuse al pubblico); per gli irriducibili del brivido comunque rimangono aperte sia le “Magic Mountain” così come lo “Space Vertigo” o “Ikarus”; così come sono disponibili “l’Isola dei dinosauri” piuttosto che la “Valle dei re” o “I Corsari” per coloro che non vogliono perdersi un assaggio dell’offerta tradizionale.
L’aspetto classico del Parco tuttavia è completamente e sapientemente stravolto, ed il diffondersi di musiche natalizie, l’aspetto “innevato”, gli innumerevoli alberi di natale e decorazioni, l’incontro con fate del ghiaccio, pupazzi di neve, renne e babbi natale rende il tutto estremamente coinvolgente.
Gli spettacoli sono proposti ogni giorno, in più orari, presso punti prestabiliti o presso i vari teatri: noi abbiamo potuto vedere “Magic Christmas on ice” , fantasia natalizia su ghiaccio interpretata da abilissimi pattinatori; un eccezionale “Gran Galà d’inverno” condotto da contorsionisti, giocolieri, ballerine, con imperdibili effetti scenici e di luce; il bel musical “La piccola fiammiferaia” ed ancora un bellissimo spettacolo su ghiaccio, “Mary Poppins”.
Tutti gli spettacoli hanno come filo conduttore la magica atmosfera natalizia, e tutti sono ben curati, con musiche e scenografie assolutamente all’altezza.
Abbiamo assistito anche al divertente “Dolphin Show”, presso il Palablu, unico spettacolo non compreso nel ticket d’ingresso; il biglietto unico costa tre euro.
Sicuramente tuttavia il parco dà il meglio di sé con l’approssimarsi della sera: lo sfavillio ed i giochi di migliaia e migliaia di luci divengono allora assolutamente entusiasmanti; è bello perdersi tra le bancarelle del suggestivo mercatino natalizio, ascoltare le musiche che si diffondono tra alberi di Natale di ogni foggia e dimensione, bere un vin brulè od assaggiare caldarroste in compagnia dei tanti giocosi personaggi che affollano il Parco.
E se la banda del “Christmas Gospel Carousel” allieterà sicuramente i più adulti, per i più piccoli salire sul favoloso “albero di Prezzemolo”, caratteristica e magica casa del personaggio simbolo di Gardaland, sarà un’emozione unica.
A tale proposito ricordiamo che tutte le sere, alle 17,55, è prevista l’accensione dell’albero di prezzemolo, che si illumina di migliaia di piccole lampadine.
Più o meno allo stesso orario inizia ad attraversare il Parco la “Christmas Light Parade” sfilata di carri natalizi illuminati accompagnata da figuranti in corteo: davvero un bellissimo spettacolo!
L’apoteosi si raggiunge tuttavia con lo show finale, previsto nella “Valle dei Re”: bellissimo musical in cui si accavallano giochi di acqua, luci, colori, musiche; vi partecipano tutti i personaggi che hanno contribuito a rendere indimenticabile la giornata e lo spettacolo dei fuochi artificiali che illuminano a giorno la scena è davvero emozionante.
In conclusione, un’esperienza davvero gratificante, che ci sentiamo di raccomandare a grandi e piccoli: di questi tempi sentirsi proiettati in un mondo incantato, pieno di magia e gioia, non è davvero poco!!!
Gardaland si raggiunge dalla A4 Milano – Venezia uscendo al casello di Peschiera, oppure dalla A22 del Brennero con uscita Affi per chi proviene dalla direzione di Bolzano ; l'entrata del parco si trova sulla SS 249 (gardesana orientale) tra Peschiera e Lazise. Per chi usufruisce del treno sono disponibili collegamenti con bus navetta gratuiti e continuativi tra il Parco e la stazione ferroviaria di Peschiera, che dista solo 2 Km.

Lascia un commento
Per inviare commenti è necessaria la registrazione
Vai alla pagina di registrazione
Seguici su Facebook