Crociera alle isole greche.

in viaggio con giulianaroberta in Grecia

torna alla mappa
Crociera alle isole greche.

Questo è il racconto della nostra crociera, compiuta nell'estate del 2002, verso le isole greche; la nostra narrazione è concepita come un vero diario, riportante quindi le date e le tappe del nostro itinerario.
La nostra città di provenienza è Torino.Da Venezia a Rodi e ritorno!Lunedì 19/8/2002 ore 17,00: la Nave
Dopo un breve soggiorno a Venezia, finalmente si parte per le sospirate vacanze...
Stazza lorda 53.000 t.; lunghezza 221 mt.; larghezza 31 mt.; velocità 19 nodi: la nave "Classica", della flotta Costa, parte alla volta delle isole greche.

Martedì 20/8/2002: Prima tappa Bari
Dopo una mattinata passata a scoprire le attrattive offerte dalla nave che ci avrebbe ospitati, ci prepariamo per la nostra prima escursione.
Tra le varie in programma abbiamo scelto la visita guidata ai Trulli di Alberobello. Sono le ore 15,00 e dopo circa 40 minuti a bordo di un comodo autopullman siamo giunti sull'altopiano delle Murge nella località di Aia Piccola.
Ben presto ci accorgiamo che il modo migliore per visitare i trulli è quello di andare a piedi, in tal modo si può passare da una stradina all'altra ammirando e visitando i più caratteristici.
Ci soffermiamo principalmente nei tipici negozietti del luogo, per acquistare souvenirs e articoli di artigianato locale, cartoline,guide e altro.
Terminiamo la nostra prima visita guidata in una tipica cantina del posto, degustando vino e orecchiette preparate appositamente per il nostro gruppo.
Il pullman ci attende qualche ora più tardi per riportarci a bordo, sono le 18,00 giusto in tempo per godersi ancora un po' di sole, bagni e idromassaggio prima di affrontare un'altra splendida serata nei saloni della nostra nave.

Mercoledì 21/8/2002: Seconda tappa Katakolon (Grecia)
Ore 14,00: meta scelta per la nostra seconda escursione, la spiaggia privata di Skafidia nella sponda nordorientale dell'isola.
Dove un breve tragitto in pullman raggiungiamo il complesso turistico messo a nostra disposizione per trascorrere l'intero pomeriggio; la spiaggia bollente e sabbiosa ci offre una serie di strutture per il nostro divertimento, piscina, lettini e ombrelloni... strumenti indispensabili per godersi appieno il caldo sole del pomeriggio e le acque cristalline di questa splendida fetta di isola.
Senza accorgersene passa anche questo pomeriggio e la seconda escursione volge al termine... stanchi, accaldati e molto abbronzati ci dirigiamo al porto per salire nuovamente a bordo.

Giovedì 22/8/2002: Terza tappa Santorini/Mikonos (Grecia)
Ore 8,00: tutti in piedi dopo una lunga navigata notturna finalmente raggiungiamo le isole Cicladi.
Con una lancia a motore arriviamo al porto di Athinios e da qui in bus proseguiamo, risalendo la costa, per il villaggio di Oia. Lungo il percorso la nostra guida ci fa ammirare la "Caldera", formazione rocciosa che circonda interamente Santorini, cadendo a strapiombo sul mare.
Ha così inizio la nostra passeggiata attraverso le viuzze lastricate di marmo caratteristiche del luogo dove si affacciano le tipiche casette color ocra con i tetti blu a cupola che da sempre contraddistinguono l'isola.
Proseguiamo la nostra passeggiata alla volta di Thera, centro principale dell' isola; qui approfittiamo di un po' di tempo libero per curiosare ed acquistare tra i molti negozietti.
Per la discesa questa volta niente bus ma più semplicemente il "comodo" dorso dei muli.
La lancia era già pronta al porto per riportarci a bordo... un'altra escursione finita.
Ore 18,00: Dopo un pomeriggio passato sui ponti a prendere il sole, breve tappa sull' isola di Mikonos; qui il tempo a nostra disposizione è veramente poco ma gli scenari da cartolina certo non mancano.
Tra locali in riva al mare ed i mulini a vento alle spalle assistiamo al tramonto prima di risalire sulla nave per la cena.

Venerdì 23/8/2002: Quarta tappa Rodi (Grecia)
Ore 8,00: sbarco a Rodi, la più grande isola del Dodecanneso per una settimana di soggiorno. Raggiungiamo la località di Faliraki per l'accoglienza nell'hotel che abbiamoscelto. Da oggi parte una settimana dedicata alla visita dell'isola e al relax sulla spiaggia del complesso......

Sabato 24/8/2002 Prima giornata sull'isola. Visita a Lindos
Ore 9,00: Ritrovo con tutto il gruppo dei croceristi per la prima escursione alla scoperta di Lindos.
Chi non ha visitato Lindos, non ha veramente visitato Rodi! Spiagge stupende ed acque cristalline sono gli scenari tipici di questa fetta di isola; per non parlare poi dell' Acropoli dalla quale si possono ammirare e fotografare incantevoli paesaggi.
La tradizione vuole che la salita all' Acropoli si effettui a piedi e la discesa a dorso di mulo.

Domenica 25/8/2002: Seconda giornata sull'isola. Albergo.
Questa giornata è stata dedicata interamente alle attività acquatiche disponibili presso il complesso del nostro albergo, al relax e all'abbronzatura.

Lunedì 26/8/2002: Terza giornata sull' isola. Visita della Città di Rodi antica e moderna.
Dal porto di Mandraki percorriamo la Città nuova, il Monte Smith, visita al Tempio di Apollo, stadio antico e Città medioevale, con la sua famosissima via dei Cavalieri.
Giunti nel centro antico di Rodi, la nostra escursione termina in un tipico ristorantino con menù a base di pesce alla griglia, insalata greca e vino del posto.

Martedì 27/8/2002: Quarta giornata sull' isola. Visita al monte Filerimos e alla Valle delle farfalle.
Scarpe comode e copricapo, ha così inizio la nostra terza ed ultima escursione guidata sull' isola.
Si parte dalla Valle delle Farfalle, una riserva naturale abitata nel periodo che va da Giugno a Settembre da milioni e milioni di falene, di un' unica specie, che vive mimetizzandosi sui tronchi degli alberi, offrendo ai suoi visitatori coreografici spettacoli di colori.
La visita prosegue e si conclude con il Monte Filerimos, la Chiesa della Madonna e la Via Crucis fino a raggiungere la croce panoramica.

Mercoledì 28/8/2002: Quinta giornata sull' isola. Giro dell' isola.
Decidiamo con altri amici, conosciuti durante la vacanza, di affittare una macchina e visitare la parte dell' isola che ancora ci manca. Partiamo dunque alla volta di Prassonissi, disposta all' estremo sud dell' isola. Qui possiamo ammirare un paesaggio selvaggio completamente differente da quello al quale eravamo abituati.
Sdraio, lettini, ombrelloni sono tutto ciò che ci serve per godere di un' altra splendida e caldissima giornata di mare.
Anche se a malincuore abbandoniamo questa splendida località; sono ancora tanti i luoghi da visitare...
Risalendo verso ovest raggiungiamo Siana, caratteristico paesino noto ai turisti per la grappa e il miele di cui ovviamente facciamo scorta.
Ultima fermata, una fabbrica di ceramiche a conduzione famigliare, come molte altre ne abbiamo viste nei giorni prima.
Approfittando delle ultime ore a disposizione, prima di restituire l' auto, concludiamo questa stancante giornata con un giro della città che con le luci e i colori della sera ci offre uno scenario davvero niente male.

Giovedì 29/8/2002: Sesta ed ultima giornata sull' isola.
Sveglia alle 7.00, non solo per godersi l'ultimo giorno di pace a Faliraki ma soprattutto per non dimenticare nulla nei cassetti della camera d'albergo.
La giornata scorre tranquillamente e purtroppo arriva l'ora di coricarsi.

Venerdì 30/8/2002: Risalita a bordo
Anche se con un po' di dispiacere, alle 9,00 si riparte verso Rodi (porto di Mandraki) dove la nave era già pronta a riaccoglierci per le ultime due giornate di vacanza.
A bordo ci attendono tanti divertimenti ed i preparativi per la grande serata di gala.

Sabato 31/8/2002: Navigazione
Interamente dedicata alla navigazione verso la Croazia, è la penultima giornata di vacanza; quindi, finalmente possiamo goderci tutti gli angoli della nave, anche quelli che non conosciamo ancora.

Domenica 01/09/2002 :Quinta tappa Dubrovnik (Croazia)
Per l'ultima escursione abbiamo scelto di visitare Cavtat e l' isola di Lokrum.
La nave si ferma in rada e la solita lancia ci aspetta per trasferirci al porto di Dubrovnik; di qui con una barca a motore raggiungiamo Cavtat, minuscola cittadina disposta attorno ad una bella baia circondata da spiaggie e barche.
Dopo questa piacevolissima sosta ci imbarchiamo per un breve tragitto fino alla piccola isola di Lokrum luogo ideale per l'ultima nuotata estiva.
Ora siamo pronti per far ritorno alla nave.

Lunedì 02/09/2002 Lo sbarco
C'è veramente pochissimo da dire: sono le 8,00 del mattino e fra poco più di un' ora sbarchiamo a Venezia.
Vacanze finite!

Lascia un commento
Per inviare commenti è necessaria la registrazione
Vai alla pagina di registrazione
Seguici su Facebook