Da dieci anni, noi con voi, voi con noi!

Un traguardo importante per Ci Sono Stato, che vogliamo festeggiare insieme con voi

Sabato 23 ottobre 2010 sarà una data importante, vale a dire il decennale della presenza di Ci Sono Stato nel Web.
Dieci anni: tanti? pochi? Osiamo dire tanti, in un mondo - non solo quello virtuale ma anche quello concreto - in cui si vive in fretta e quasi tutto viene bruciato (come scrisse il Poeta) “dans l’espace d’un matin”.
Ma che cosa è Ci Sono Stato? Quando e come è nato? Chi lo compone? Chi ci legge da tempo lo sa e ci conosce, mentre chi ha una frequentazione più recente può utilmente indirizzarsi a quanto scrivemmo il 12 maggio 2006 in occasione della pubblicazione del millesimo diario di viaggio (oggi abbiamo più che raddoppiato quella già ragguardevole cifra, pensate!). Al contenuto integrale potete accedere dalla homepage alla voce Rubriche -> Editoriale -> “Mille viaggi! One thousand journeys! Mil viajes! Mille voyages! Tausend Reisend!”, ma ne riportiamo il succo qui di seguito:

Da tempo nella testa di Riccardo detto Ricky, bresciano, appassionato di viaggi nonché pazzo, frullava un'idea, quella di creare e gestire un sito internet nel quale si parlasse - appunto - di viaggi. Ma si configurava una cosa un po' diversa dai tanti libri, rotocalchi, guide, trasmissioni televisive, cataloghi dei Tour Operators: il sito doveva essere sì una fonte di informazioni, ma che esse fossero opera dei suoi stessi lettori tramite il racconto dei loro viaggi, mettere cioè a disposizione un virtuale luogo d'incontro in continua evoluzione tra chi ha visitato questo o quel Paese e chi è in procinto di farlo.
Il caso volle che nella vita di Riccardo detto Ricky entrasse il fidanzato di sua cugina, Manuele detto Manu o Yberf, genio dell'informatica ma soprattutto altrettanto pazzo, al punto di mettersi subito al lavoro per dare il soffio vitale alla "creatura".
Messo a punto l'impianto, ecco il passo fondamentale: il nome. Anche senza essere esperti di marketing, si sa che la prima cosa che balza agli occhi può influenzare profondamente, sia nel bene che nel male: il viso di una persona, la copertina di un libro, il titolo di un quotidiano, l'insegna di un negozio, il menù di un ristorante. Qual è la prima frase - si chiesero Riccardo detto Ricky e Manuele detto Manu o Yberf - pronunciata quando un amico ci parla di una meta che ha visitato? Il più delle volte dirà "Io ci sono stato". Ecco il nome del sito! Nella versione definitiva viene poi tolto quel "Io" ed ecco, alle ore 8 del 23 ottobre 2000, Ci Sono Stato esordire nel web!
Tutt'altra cosa, beninteso, rispetto a quello attuale. Non c'è ancora lo spazio commenti in calce agli articoli, pochissime le fotografie, non c'è ancora il forum, non ci sono rubriche ad eccezione di quella redazionale "Un'idea per un mese", i menù dei continenti e degli stati sono in pratica vuoti visto che, con beata incoscienza, tutto il contenuto del sito consiste in quattro (ripetiamo, quattro) diari di viaggio forniti da amici. Fate conto una casa nuova, già si vede che è bella con quei toni di giallo e azzurrino ma i mobili non ci sono e chissà se, quando e quali arriveranno…
Sì, è stato fatto un po' di passaparola tra amici, sono stati distribuiti dei volantini, inseriti annunci in siti internet, qualche locandina qui e là, fatto un comunicato stampa in quotidiani locali… Ma quanti apriranno il sito? Piacerà? Quanti risponderanno all'invito di mandarci i loro resoconti?
Nel frattempo alla gestione si è aggiunto anche Federico detto Cigo, lui pure - ovviamente - pazzo nonché simpatico spaccapalle. Cominciano ad arrivare i primi diari di viaggio, almeno quanto basta per coprire una o due uscite settimanali, lentamente ma con costanza le statistiche degli accessi crescono, fino al primo crisma "ufficiale": a gennaio 2001 Panoramaweb, con una recensione breve ma lusinghiera, mette Ci Sono Stato (che ha nemmeno tre mesi di vita) tra i siti consigliati nella categoria Viaggi!
Proprio in quei giorni a Genova un certo Leandro detto Leander, pazzo come i tre suddetti - dei quali ignora l'esistenza - e ancora più spaccapalle di Federico detto Cigo, decide di entrare nel fantasmagorico universo di internet del quale sa poco o niente. Con internet ti si apre un mondo e vi si trova tutto, gli hanno detto; sì, ma dove si comincia? Come il 95% dei neofiti comincia col digitare sui motori di ricerca "Alessia Merz" o "Jennifer Lopez" o "Sabrina Ferilli"; beh, cosa avete da ridacchiare? Tanto chi ridacchia… sa e chi non ridacchia… è bugiardo! ;-). Però ha anche acquistato Panoramaweb, apre le pagine della categoria Viaggi, si incuriosisce nel leggere Ci Sono Stato, apre il sito e… i destini si compiono!
"Diventa protagonista!" è l'invito che si legge sulla homepage e il Nostro non se lo fa ripetere due volte: Leandro detto Leander nel corso degli anni ha effettuato diversi viaggi scrivendone poi il resoconto, gli piace l'idea di mettere a disposizione le sue esperienze e comincia a mandarne, mandarne, mandarne… sembra un fiume in piena!

La "triade" bresciana è incuriosita da questo personaggio che, incredibilmente, sembra ancora più pazzo di loro. Bisogna conoscerlo! Uno scambio di mails, un invito ed ecco l'incontro a Brescia in una domenica di fine maggio: ci si "annusa", si scoprono interessi comuni, nascono idee, nascono progetti, soprattutto nasce un'Amicizia.
Il 2001 porta altra linfa a Ci Sono Stato, vedasi menzioni in periodici specializzati e no, la presenza nelle classifiche dei portali internet: insomma, si stanno accorgendo di noi.
Ad ottobre 2002 si completa l’organigramma che perdura a tutt’oggi: a Leandro detto Leander, da pochi mesi pensionato, viene proposto di entrare a far parte dello Staff del sito, offerta che viene accettata in 8 secondi e 29 centesimi, primato mondiale mai più battuto!

Nel decennale bilancio fra positività e negatività, sono di gran lunga preponderanti le prime, ma non si creda che il nostro percorso sia stato cosparso di petali di rose sotto i piedi e nuvole di zucchero filato sopra la testa. Più di una dura prova ci è stata imposta, in particolare nei primi anni di vita, quando l’inesperienza acuiva le difficoltà di volta in volta incontrate trovandoci non di rado spiazzati sulle modalità di affrontarle.
Ricordiamo ad esempio una nottata di fine settembre 2003 passata davanti al PC da Leandro a Genova e da Ricky a Brescia in lotta contro una congrega di mentecatti che si erano “consorziati” nell’inserire in tutti i topic del forum messaggi e immagini di porno esplicito, dissuasi solo dalla minaccia di denuncia alla Polizia Postale.
Ricordiamo ancora il “crash” del forum di metà luglio 2004 con la perdita della quasi totalità dei contenuti e la sua ricomposizione almeno nella struttura e nell’archivio degli iscritti: i più attenti avranno notato che tutti gli utenti del periodo precedente hanno infatti la data di registrazione allineata a lunedì 19 lug 2004, 11:41, cioè al momento della messa on line del nuovo forum.
Ma soprattutto ricordiamo la drammatica domenica 19 dicembre 2004. Alle 8 del mattino Ricky telefona a Leandro esordendo con questo avviso: “se sei in piedi, prima siediti e poi apri il sito”. Una precauzione del tutto giustificata: Ci Sono Stato non esiste più, nella notte è stato completamente cancellato, al posto della familiare homepage ecco una grafica diabolica (ancora oggi ben impressa nella nostra memoria) con la scritta “Now the victim is you”, firmata da un’agguerrita organizzazione internazionale di hackers. Per fortuna, il nostro “capitale” è sempre stato in mani altamente professionali: un giorno e una notte di affannoso lavoro di Manuele e del nostro provider ricostruiscono pezzetto per pezzetto il sito all’istante precedente lo sciagurato attacco.
E ancora, in tempi più recenti, l’azione scorretta con cui due siti concorrenti crearono una propria maling list carpendo i recapiti e-mail dei nostri oltre 500 autori, contattandoli e facendo loro pressione per ottenere i loro diari: un sistema sbrigativo e senza scrupoli per accaparrarsi bell’e pronto un patrimonio di contenuti da noi assemblato negli anni con un lavoro serio, corretto e rispettoso.
Ma ci sono anche le positività. Oltre alla citazione su Panoramaweb dopo soli tre mesi di vita del sito, possiamo citare il riconoscimento a Ci Sono Stato come “il meglio dell’anno 2002” per la categoria Aree Geografiche da parte di Yahoo (ancora più probante in quanto frutto non di un referendum popolare ma di una giuria del settore) e quello di sito finalista al concorso www.2003 con invito a due nostri rappresentanti a quella che è la più importante rassegna del Web italiana.
Il 2004 segnò la nostra prima, per quanto piccola, affiliazione commerciale, per dirla terra-terra i nostri primi introiti dopo quattro anni di sole spese: fu un accordo annuale con un consorzio turistico dolomitico che ci fruttò pochi spiccioli, giusto il corrispettivo di un paio di cene, ma rimane il passaggio che, emblematicamente, segnò un momento di svolta.
E poi le varie partecipazioni alla B.I.T. di Milano, con la crescente consapevolezza che di anno in anno ai nostri contatti con possibili partners faceva sempre più spesso seguito il riscontro: “Ci Sono Stato? Ah sì, lo conosco!”
Poi ancora, l’affiliazione con Magie delle Ande e le conseguenti cinque edizioni della Fiesta Latina che ci hanno procurato popolarità, amicizie, sponsors e, soprattutto, la soddisfazione di dare un impulso concreto a progetti in favore di chi ha bisogno.
Infine, lo scorso aprile, un ulteriore fiore all’occhiello: il primo raduno ufficiale di Ci Sono Stato, uno splendido fine settimana in Toscana con la partecipazione di numerosi frequentatori della nostra comunità di viaggiatori convenuti da ogni parte d’Italia. Il primo di una lunga serie, ci auguriamo!
Parallelamente a tutto questo, la crescita costante delle nostre statistiche e la sempre migliore indicizzazione da parte dei motori di ricerca.
Un’ultima breve considerazione infine sull’episodio che ci ha visti - non per nostra volontà - coinvolti e che recentemente abbiamo condiviso con voi utenti sul forum, quello cioè del notissimo sito di viaggi che ha indetto un concorso dal titolo “quasi” uguale al nome del nostro sito. Al di là del dubbio gusto di tale iniziativa e dopo un nostro iniziale moto di scoramento misto a senso di impotenza, ci confortano le innumerevoli attestazioni di stima da voi pervenuteci - sia in pubblico sia in privato - ma anche l’orgogliosa presa di coscienza di rappresentare qualcosa che vale, fino al punto di poter essere d’ispirazione ad altri.
Un pungolo in più, quindi, per proseguire a lungo sulla nostra strada - magari fino al ventennale, chissà - sempre qui con voi e di sicuro non per caso.

4 commenti in “Da dieci anni, noi con voi, voi con noi!
  1. Avatar commento
    Silvana711
    22/10/2010 21:18

    Auguri a "ci sono stato" e un grazie a tutti voi per aver creato questa meraviglia.

  2. Avatar commento
    daniela
    22/10/2010 11:23

    Agli auguri per la ricorrenza, aggiungo il mio ringraziamento per quanto fatto sino ad ora.

  3. Avatar commento
    franco
    22/10/2010 10:50

    Auguri sono felice che ci siete

  4. Avatar commento
    Amsty
    22/10/2010 09:49

    Uno splendido meraviglioso AUGURIO a Ci Sono Stato affinché il suo successo duri per ulteriori ed ancor più 10 anni. Ci saranno siti editorialmente più potenti ma il calore, l'amicizia, gli aiuti e i buoni consigli che si possono trovar qui, non si trovano da nessun altra parte. Spero di trovarvi presto alla B.I.T. 2011.

Lascia un commento
Devi essere connesso per inviare un commento, contattaci per ottenere il tuo account

© 2024 Ci Sono Stato. All RIGHTS RESERVED. | Privacy Policy | Cookie Policy