Pagina 1 di 58 1231151 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 573

Discussione: ISOLE AZZORRE

  1. #1
    Senior Member L'avatar di alfa7374
    Data Registrazione
    09-02-2008
    Località
    Napoli
    Messaggi
    4,374

    ISOLE AZZORRE

    Comincio con il postare alcuni indirizzi utili:
    AICEP, Ufficio del turismo del Portogallo a Milano, Corso Italia 49, tel.:848391818

    www.visitportugal.com

    www.trails-azores.com (itinerari e sentieri da percorrere a piedi)

    www.casaacorianas.com (incantevoli residenze agrituristiche, prenotabili on line)

    www.speleoazores.com/cavidades_publico.php (per la visita delle grotte vulcaniche)
    e
    www.amigodosacores.pt.vu (associazione che organizza escursioni)

    http://azores.seawatching.net/index.php (birdwatching ed escursioni per avvistare balene e delfini)

    http://www.destinazores.com
    Fabio

  2. #2
    Senior Member L'avatar di alfa7374
    Data Registrazione
    09-02-2008
    Località
    Napoli
    Messaggi
    4,374
    Quando di dice il caso. Su Panorama Travel di Maggio ho trovato un reportage sulle Azzorre
    Pagina 1
    Pagina 2
    Pagina 3
    Pagina 4
    Pagina 5 (Qui si trovano indirizzi e consigli)
    Fabio

  3. #3
    Senior Member L'avatar di barrbara
    Data Registrazione
    25-01-2005
    Località
    Prov. MI
    Messaggi
    13,373
    Bravo! Lo voglio vedere scoppiare questo topic!

  4. #4
    Senior Member L'avatar di danibi
    Data Registrazione
    03-01-2006
    Messaggi
    26,483
    Ottimo lavoro!

    Così possiamo continuare a fantasticare sulle Azzorre senza sentirci Off Topic.

  5. #5
    Senior Member L'avatar di barrbara
    Data Registrazione
    25-01-2005
    Località
    Prov. MI
    Messaggi
    13,373

    Re: ISOLE AZZORRE

    Citazione Originariamente Scritto da alfa7374
    Ho visto la gallery, che paradiso!






    Come ci si arriva? Volo diretto o si fa scalo in Portogallo?

  6. #6
    Senior Member L'avatar di danibi
    Data Registrazione
    03-01-2006
    Messaggi
    26,483
    L'ho vista anch'io ieri sera, mi sono fatta del male perchè fino a 2 giorni fa per me le Azzorre erano solo un nome che abbinavo alle previsioni meteo (il famoso anticiclone delle Azzorre) ora quel nome si sta riempiendo di immagini davvero irresistibili.
    Il guaio è che comincio a pensarci troppo.

  7. #7
    Senior Member L'avatar di danibi
    Data Registrazione
    03-01-2006
    Messaggi
    26,483
    http://www.azzorre.com/

    Le Azzorre sono una destinazione assolutamente imperdibile per chi cerca luoghi incontaminati e fuori dal turismo di massa, senza dubbio idilliaca per gli amanti della natura, del verde, del mare, della tranquillità e per gli appassionati di vela, golf, windsurf, bird-watching, whale-watching e passeggiate a stretto contatto con la natura.

    Il miglior periodo per visitare le Azzorre va da marzo a fine ottobre ma anche gli altri mesi sono gradevoli perchè non c'è un inverno vero e prorio alle Azzorre.




  8. #8
    Senior Member L'avatar di barrbara
    Data Registrazione
    25-01-2005
    Località
    Prov. MI
    Messaggi
    13,373
    Chissà come sono a fine dicembre... E' l'unico "buco" non ancora occupato da qui all'estate 2009.

  9. #9
    Senior Member L'avatar di danibi
    Data Registrazione
    03-01-2006
    Messaggi
    26,483
    Le isole in breve:

    Sao Miguel
    Offre un paesaggio molto vario: laghi turchesi ospitati in un cratere spento, bordati di fiori coloratissimi, lagune trasparenti, montagne e vallate verdissime. La valle di Furnas, a est dell'isola presenta un fenomeno di vulcanesimo attivo, caratterizzato da geysers, fumarole, e da ben 22 sorgenti termali sfruttate per la cura delle vie respiratorie, delle malattie reumatiche e dell'apparato circolatorio. Molto interessante Ponta Delgada, la città più importante, che presenta musei e monumenti in stile coloniale. Nel convento di Nossa Senhora da Esperanca (XVI secolo), nella quinta domenica dopo Pasqua si svolge il pellegrinaggio di Santo Cristo dos Milagres, la cui immagine è conservata nella cappella del coro inferiore.

    Santa Maria
    La verde distesa dei campi, le piccole case bianche con i camini, il nero basalto nelle facciate delle chiese, l’ocra scura della terra fertile, il color oro delle numerose spiaggie sabbiose che contrasta col blu del mare: tutto ciò è Santa Maria.

    Terceira
    Una delle isole più interessanti dal punto di vista storico. La cittadina di Angra do Heroismo è stata dichiarata "patrimonio storico mondiale" dall'Unesco nel 1983. Molto interessanti le numerose chiese, in uno stile caratteristico in cui predominano il bianco profilato di grigio, e i resti delle fortificazioni. Affascinanti le feste religiose. La più importante è quella dello Spirito Santo che si prolunga dalla Domenica di Pentecoste fino alla fine dell'estate. Famose le corride nelle quali i tori trattenuti con una corda robusta vengono fatti correre per le stradine della città inseguendo improvvisati toreri. Picchi, laghi, caldeiras, si alternano ai pascoli verdeggianti e alle spiagge invitanti.

    Pico
    Dominata da un maestoso vulcano, il verde delle vigne in contrasto con il nero del basalto, le piccole lagune circondate da una folta vegetazione, le baie, le rocce laviche erose dal mare dalle strane forme sono tra le attrattive di Pico.

    Faial
    Un piccolo cono vulcanico con le sue casine bianche affacciate sul mare. Gli alberi delle barche provenienti da tutto il mondo, le mura ocra della fortezza, i magnifici colori dell'alba o del tramonto, e delle ortensie azzurre che ornano case e strade, fanno di Fajal l'isola chiamata "Blue Island".

    Sao Jorge
    Il verde delle colline punteggiate da fiori selvaggi, i formaggi deliziosi, le scogliere a picco sul mare, il silenzio della natura, le fertili “fajas” superfici piatte che si prolungano nel mare, dove vengono coltivati la vite e gli ortaggi . Tutto ciò è Sao Jorge, un'isola che ricorda una nave ancorata sull’oceano per la sua forma allungata.

    Graciosa
    Campi ondulati, vigneti verdi e porpora, mulini a vento accanto a lagune nascoste nel ventre della terra. La pace della vita di campagna, i vini deliziosi, le attrattive dei pascoli e dei fondali marini costituiscono l'interesse di questa isola.


    Corvo]
    Vulcani e picchi scoscesi sono gli elementi caratteristici di Corvo, accanto alle stradine pittoresche in cui si aprono le case prive di serratura di questi abitanti molti dei quali conducono la loro vita agricola e pastorale in regime di semicomunità.

    Flores
    Ricca di bellezze naturali ed estremamente varia presenta mulini ad acqua su ruscelli cristallini, cespugli di ortensie che ricoprono colline e valli, tranquille lagune, casine bianche arrocate su verdi colline, fiori variopinti sullo sfondo del mare blu.

  10. #10
    Senior Member L'avatar di danibi
    Data Registrazione
    03-01-2006
    Messaggi
    26,483
    CLIMA

    Considerata la sua posizione nel nord Atlantico, L’arcipelago delle Azzorre è costantemente in contatto con correnti di alta pressione e masse d’aria provenienti sia dai tropici che dal nord e, anche grazie al fatto che si trovano nel mezzo dell’Oceano godono di un clima marittimo temperato caratterizzato da temperature piacevoli con piccole variazioni durante tutto l’arco dell’anno

    I mesi invernali sono più piovosi rispetto a quelli estivi. La temperatura media annuale è di 18°C, con temperature medie in gennaio, il mese più freddo, di 13/14°C e temperature da giugno ad agosto (mesi più caldi) tra 24° e 28° C. Grazie alla corrente del Golfo la temperatura dell’acqua nei mesi estivi e di circa 26° C.



    ANTICICLONE DELLE AZZORRE

    L’atmosfera, che circonda il nostro pianeta, “muove” l’energia che proviene dal Sole. Il riscaldamento non omogeneo della superficie terrestre è la causa principale dei cambiamenti atmosferici.

    Il diverso comportamento termico, delle regioni continentali rispetto agli oceani, secondo le stagioni, fa in modo che la posizione delle aree di alta e di bassa pressione cambino durante l’anno; alcune di queste aree però subiscono variazioni poco rilevanti e vengono chiamate aree cicloniche (basse pressioni) o anticicloniche (alte pressioni). Una di queste è l’Anticiclone delle Azzorre, che prende il suo nome dal fatto che il centro di alta pressione si trova sopra l’arcipelago delle Azzorre . Questo anticiclone appartiene al gruppo degli anticicloni subtropicali e il suo comportamento influenza in modo rilevante tutta l’area del bacino del Mediterraneo. Nel periodo invernale la sua posizione "permette" a un gran numero di perturbazioni di accedere al Mediterraneo. In estate, oltre ad espandersi tende a preservare il Mediterraneo dalle perturbazioni, garantendo tempo buono e temperature alte

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato