Pagina 234 di 262 PrimaPrima ... 134184224232233234235236244 ... UltimaUltima
Risultati da 2,331 a 2,340 di 2618

Discussione: * INFO NEW YORK *

  1. #2331
    Senior Member L'avatar di BEA
    Data Registrazione
    19-07-2004
    Località
    monza
    Messaggi
    30,475
    è uno dei posti di Valya

    vita dura per chi come me non ama hamburger & co.!

    Non ho ancora letto quanto sopra: me lo riservo per il we

  2. #2332
    Senior Member L'avatar di chiarars
    Data Registrazione
    14-02-2007
    Località
    provincia di Modena
    Messaggi
    3,641
    Shake Shack Potrei uccidere per mangiarne uno in questo momento..!
    Bea, non carico foto dell'High Line in questo momento altrimenti intaserei questo thread! Il giorno di settembre in cui sono stata io c'era un'afa incredibile e circa 35 °C.. Non vedevo l'ora di buttarmi dentro al Chelsea Market in cerca di refrigerio ma posso dire di aver percorso tutta l'High Line super volentieri.
    Però questo collage mio ve lo lascio

    Allegato 16869
    http://www.flickr.com/photos/chiararts/ Online le foto del Tour Irlandese
    --------------------------------------------------------------
    Next --> Corsica e New York

  3. #2333
    Senior Member L'avatar di vale_1606
    Data Registrazione
    14-09-2007
    Località
    Milano
    Messaggi
    746
    Daiiiiii!!!!
    La foto con Big Maurooooo.

    La High line..... a maggio era una meraviglia.
    Peccato che per trovare posto su una delle chaise longue di legno dovevi uccidere!!!
    Ultima modifica di vale_1606; 24-01-2014 alle 21:27:15

  4. #2334
    Senior Member L'avatar di Rosamb
    Data Registrazione
    09-05-2006
    Località
    All'ombra del Vesuvio
    Messaggi
    3,889
    Complice un'ottima offerta Meridiana ( 380 euro per il volo diretto Napoli-New York) abbiamo prenotato per inizio settembre.
    Ma oltre al passaporto con chip è necessaria anche un'assicurazione ( non so dove l'avevo letto...)?

  5. #2335
    Senior Member L'avatar di Rosamb
    Data Registrazione
    09-05-2006
    Località
    All'ombra del Vesuvio
    Messaggi
    3,889
    No, guardando meglio sembra ci voglia il visto Esta.
    Si fa on line?

  6. #2336
    Senior Member L'avatar di Girello
    Data Registrazione
    30-01-2012
    Messaggi
    1,551
    Citazione Originariamente Scritto da Rosamb Visualizza Messaggio
    No, guardando meglio sembra ci voglia il visto Esta.
    Si fa on line?
    Si, www.esta.us/italiano.html.
    L'assicurazione, però, falla comunque perché se per caso (e facendo tutti gli scongiuri possibili) tu avessi bisogno di un ricovero o semplicemente di un medico ti costano un occhio della testa.

  7. #2337
    Senior Member L'avatar di Neowave
    Data Registrazione
    06-07-2011
    Messaggi
    216

    Il viaggio continua...proseguo della terza parte!

    Prima di lasciare Ground Zero, volenti o nolenti si passa per lo shop. Qui si trova di tutto, dalle magliette degli eroici pompieri alla cartolina dell’albero sopravvissuto alla catastrofe, l’unico. E’ stato curato in un parco della città e poi riportato nel luogo d’origine. Un altro simbolo della vita che non cede il passo all’odio e alla morte.
    La tappa successiva sarebbe St. Paul, la vicina chiesa dove sono custoditi i pensieri dei soccorritori. E la “campana della speranza” regalata dal sindaco di Londra alla città di New York, che suono ogni anno l’11 Settembre e ogni qualvolta l’idiozia umana compie un massacro. Ma non ce la faccio, non oggi.
    Ripercorriamo la strada nel senso inverso, cercando di tornare sulla Broadway, per una passeggiata quando ormai le luci della città stanno cominciando ad accendersi. Di nuovo i clacson e il brusio di fondo si impossessano della nostra città. Notiamo un grande magazzino e ci entriamo, affogando nel consumismo il nostro magone. I prezzi sono davvero ottimi per acquistare abbigliamento a New York, trovo un paio di scarpe che qua in Italia avrei pagato il doppio e decido di alleggerire il portafoglio. Teniamo botta per poco, non siamo fatti per stare dentro ad un grande magazzino. Costi quel che costi, è proprio il caso di dirlo!
    Prendiamo la metropolitana, che ci porta direttamente a destinazione. MADISON SQUARE GARDEN! Stasera c’è un match di basket che riaccende il mio entusiasmo di bambino: New York Knicks vs Chicago Bulls. Un tempo ci giocavano fior di giocatori, oggi forse i nomi non sono così altisonanti, ma c’è il buon Bargnani, detto “il mago”, che ha portato un po’ di azzurro all’interno del famoso palazzotto dello sport. E’ un po’ presto, ci dicono, per entrare, così inganniamo l’attesa con una visita allo shop della squadra di casa e mangiando qualcosa nel caffè dall’altra parte della strada.
    Poi, finalmente, ci fanno entrare. I biglietti li ho pagati un occhio della testa su un sito online consigliatomi, uno dei pochi tra l’altro che permetteva la stampa a casa, la così detta “print at home”. (http://www.ticketnetwork.com/default.aspx)
    I nostri posti sono in alto, ma centrali, con un’ottima visuale per godersi la partita.

    Allegato 16887


    Il MSG, che va pian piano riempiendosi, è uno spettacolo. Per ingannare l’attesa gli americani si inventano qualsiasi cosa: dalla sfida a chi fa canestro dalla lunetta centrale, alle esilaranti riprese live di chi è disattento (c’è un premio per chi sta più a lungo senza accorgersi di essere ripreso e viene sbeffeggiato dagli altri tifosi!) fino al momento molto toccante in cui viene cantato l’inno nazionale americano. L’interprete solista è un bambino di dieci anni, che si rivelerà un vero portento, tanto da meritarsi la standing ovation ripetuta di tutto il palazzetto. Che poi chiamarlo “palazzetto” fa scappare da ridere, tanto è immenso: la sua capacità è di 20.000 persone (sì, questo dato è preso da Wikipedia, come altri del resto!).

    Allegato 16888


    Ci godiamo la partita con una buona birra al fianco: il match inizialmente è dominato dai NY Knicks, anche se il “nostro” Bargnani è un po’ in ombra e commette qualche errore di troppo. Chicago ha un moto di orgoglio verso il terzo tempo ed è lì, quando gli ospiti si avvicinano nel punteggio, che il pubblico da il meglio di sé, chiamando a più riprese “DIFESA” e sostenendo i propri beniamini. A qualche posto di distanza dal nostro, un omone gigantesco, tifoso dei KNICKS, ha un diverbio con un gruppetto di Chicago, ma tutto finisce con una risata. Alla fine, vincono i padroni di casa e tutti a casa senza problemi. Qualche foto ricordo, poi rientriamo in hotel e sveniamo letteralmente sul letto. E’ stata una giornata ricca di emozioni. New York in questo è maestra.

    Allegato 16889


    Fine parte terza
    Visita il mio blog di viaggi: http://www.untrolleyperdue.it

  8. #2338
    Senior Member L'avatar di vale_1606
    Data Registrazione
    14-09-2007
    Località
    Milano
    Messaggi
    746
    Citazione Originariamente Scritto da Rosamb Visualizza Messaggio
    oltre al passaporto con chip è necessaria anche un'assicurazione ( non so dove l'avevo letto...)?
    Assolutamente consigliata (se leggi il mio diario in firma puoi farti un'idea).
    Io ho scelto la Columbus

  9. #2339
    Senior Member L'avatar di Neowave
    Data Registrazione
    06-07-2011
    Messaggi
    216
    Per quanto mi riguarda abbiamo scelto "VIAGGISICURI".
    Non ne abbiamo avuto bisogno, fortunatamente, ma ho parlato un paio di volte con loro e mi sembrano operativi.
    Visita il mio blog di viaggi: http://www.untrolleyperdue.it

  10. #2340
    Senior Member L'avatar di Neowave
    Data Registrazione
    06-07-2011
    Messaggi
    216

    Viaggio di nozze a NYC...

    THE VILLAGE ED ALTRE DIVAGAZIONI SUL TEMA: 12/12/2013

    Ci svegliamo con un male alle gambe degno di una full immersion in palestra. Abbiamo macinato chilometri in questi primi giorni newyorkesi, ma il bello deve ancora venire. Oggi, per esempio. Altra giornata di sole, cielo sereno e freddo piccante.
    La destinazione di oggi è la parte sud-occidentale della City, ovvero il Greenwich Village, meglio identificato come “The Village”. Scegliamo il cuore del quartiere per iniziare il nostro tour: Washington Square. Il parco è molto ben curato, circondato dai palazzi della New York University. Ha una bella arena e il famoso Arco di Trionfo che fa da cornice di lusso all’Empire State Building.

    Allegato 16900

    Ci dirigiamo verso i palazzi dell’Università, che utilizza l’Arco di Trionfo come logo, poi procediamo verso sud, entrando nella zona di Soho, che ha inizio con la Houston Street. Addentrandoci nelle vie di Soho, entriamo di fatto nella zona denominata Cast Iron District, dove a fare da padroni di casa sono grandi palazzi in ghisa con le caratteristiche scale antincendio esterne. E’ un quartiere vivo, pieno di piccoli negozi e vetrine allestite con gusto.
    Siamo su Prince Street, la percorriamo fino alla Broadway Ave, dove sappiamo esserci il negozio della Converse.
    La Broadway è piena zeppa di negozi di abbigliamento e di scarpe, ma anche Prince Street e Spring Street sono perfette per svuotare il portafoglio.

    Allegato 16901


    Per pranzo, abbiamo adocchiato un ristorante vicino all’Apple Store, e consultando qualche recensione positiva ci convinciamo che THE MERCER KITCHEN è la scelta giusta! (http://www.themercerkitchen.com/)
    L’ambiente è davvero esclusivo, il bianco fa da padrone, dagli arredi ai tavolini. Il piano terra è fully booked così veniamo dirottati nel seminterrato. E’ un termine che proprio non rende giustizia all’enorme ed elegante sala del piano inferiore, opportunamente suddivisa per creare un’atmosfera rilassata e confidenziale.
    Ordiniamo due MERCER BURGER, che si rivelano ottimi, accompagnati da patatine che si sciolgono in bocca e da un’ottima Brooklyn Lager.

    Allegato 16902


    Scopriremo in seguito di aver pranzato in una location di “Sex And the City”, uno dei tanti che visiteremo nel corso di questa giornata, a dire la verità.
    Il pomeriggio inizia con il ritiro delle Converse personalizzate nell’omonimo store, poi percorriamo la Broadway in direzione sud, fino ad incrociare Canal Street. Lungo il percorso scatto numerose foto ai palazzi che incontriamo, ognuno con una propria particolarità e ricchi di fascino. Il sole, che spunta fra un palazzo e l’altro, riscalda la nostra passeggiata ed è una vera goduria.

    Allegato 16903
    Visita il mio blog di viaggi: http://www.untrolleyperdue.it

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato