Pagina 129 di 137 PrimaPrima ... 2979119127128129130131 ... UltimaUltima
Risultati da 1,281 a 1,290 di 1361

Discussione: GLI INIZI DEL NUOVO GOVERNO - Nuova Edizione 2008.

  1. #1281
    Senior Member
    Data Registrazione
    19-07-2004
    Località
    vicenza
    Messaggi
    7,968

    Re: GLI INIZI DEL NUOVO GOVERNO - Nuova Edizione 2008.

    Spero che chi di dovere abbia visto la trasmissione di Jacona, ieri sera.
    Di una città non apprezzi le sette o settantasette meraviglie, ma la risposta che dà ad una tua domanda.
    Italo Calvino.

  2. #1282
    Senior Member
    Data Registrazione
    19-07-2004
    Località
    vicenza
    Messaggi
    7,968

    Re: GLI INIZI DEL NUOVO GOVERNO - Nuova Edizione 2008.

    Secondo qualcuno non avremmo mai dovuto avere nè la Rivoluzione Francese, nè quella Russa, non i Vespri Siciliani, n' le 5 Giornate di Milano. E guai a parlare di Resistenza e7o delle Quattro Giornate di Napoli. Tutti chiusi in casa ad attendere sempre che pochi potenti decidano in tutto e per tutto la sorte dei miseri e miserabili sudditi.
    Di una città non apprezzi le sette o settantasette meraviglie, ma la risposta che dà ad una tua domanda.
    Italo Calvino.

  3. #1283
    Senior Member
    Data Registrazione
    19-07-2004
    Località
    vicenza
    Messaggi
    7,968

    Re: GLI INIZI DEL NUOVO GOVERNO - Nuova Edizione 2008.

    E tanto per andare sul concreto, appunto nella trasmissione di Jacona di ieri, le proteste di lavoratori e sindacati hanno indotto la Electrolux di Scandicci, che voleva chiudere l'attività di costruzione frigoriferi, lasciando per strada 370 lavoratori, a cedere ad un prezzo simbolico gli stabilimenti ad un imprenditore illuminato, che convertirà le linee di fabbricazione, per costruire, guarda un po', pannelli solari.
    Di una città non apprezzi le sette o settantasette meraviglie, ma la risposta che dà ad una tua domanda.
    Italo Calvino.

  4. #1284
    Senior Member L'avatar di tixcla
    Data Registrazione
    05-07-2007
    Località
    Mestre
    Messaggi
    6,297

    Re: GLI INIZI DEL NUOVO GOVERNO - Nuova Edizione 2008.

    c'è poco da fare, vi divertite assai a rodervi il fegato per ogni briciolina

    contenti voialtri
    non si viaggia per viaggiare,si viaggia per aver viaggiato !

  5. #1285
    Senior Member
    Data Registrazione
    19-07-2004
    Località
    vicenza
    Messaggi
    7,968

    Re: GLI INIZI DEL NUOVO GOVERNO - Nuova Edizione 2008.

    Mi pare che quello contento sia tu. Beato te! Cuorcontento, ciel l'aiuta. Tanto per stare in tema di banalità.
    La bottiglia, sai è sempre pronta, per quando leggerò un tuo commento che abbia un minimo di ragionamento logico.
    E chissà che continuando a ripetere la stessa cosa all'infinito, alla fine, fra qualche secolo, riuscirò a raggiungere il mio scopo. O è un'impresa disperata?

    P.S.: e poi non capisco: a quale briciolina ti riferiresti, in questa occasione?
    Di una città non apprezzi le sette o settantasette meraviglie, ma la risposta che dà ad una tua domanda.
    Italo Calvino.

  6. #1286
    Senior Member L'avatar di tixcla
    Data Registrazione
    05-07-2007
    Località
    Mestre
    Messaggi
    6,297

    Re: GLI INIZI DEL NUOVO GOVERNO - Nuova Edizione 2008.

    meglio che te la bevi la bottiglia vah, perchè prima che io posti qualsosa secondo i tuoi "particolari" criteri e prima che prima che vinca le elezioni il centro-sinistra mi sa che passeranno parecchi annetti
    non si viaggia per viaggiare,si viaggia per aver viaggiato !

  7. #1287
    Senior Member
    Data Registrazione
    19-07-2004
    Località
    vicenza
    Messaggi
    7,968

    Re: GLI INIZI DEL NUOVO GOVERNO - Nuova Edizione 2008.

    Sulla seconda, temo che tu abbia ragione. Sulla prima: perchè ti vuoi buttare giù così?
    Di una città non apprezzi le sette o settantasette meraviglie, ma la risposta che dà ad una tua domanda.
    Italo Calvino.

  8. #1288
    Senior Member L'avatar di tixcla
    Data Registrazione
    05-07-2007
    Località
    Mestre
    Messaggi
    6,297

    Re: GLI INIZI DEL NUOVO GOVERNO - Nuova Edizione 2008.

    perchè son modesto
    non si viaggia per viaggiare,si viaggia per aver viaggiato !

  9. #1289
    Senior Member L'avatar di manumanu
    Data Registrazione
    20-03-2006
    Messaggi
    3,963

    Re: GLI INIZI DEL NUOVO GOVERNO - Nuova Edizione 2008.

    Riporto il testo di una petizione contro il ritorno al nucleare.
    Per firmare andate qui: http://www.perilbenecomune.net/index.php?mod=petition" target="_blank
    Io ho firmato!


    NON ABBIAMO BISOGNO DEL NUCLEARE

    Al Presidente della Repubblica,
    Al Presidente del Senato,
    Al Presidente della Camera Deputati,
    Al Presidente del Consiglio,
    Ai Parlamentari tutti

    Noi cittadini e cittadine italiane, visto il “Piano Triennale per lo Sviluppo”, approvato dal Consiglio dei Ministri, che lancia “il ritorno all’energia nucleare”, facciamo presente che:

    a. Il popolo italiano ha votato a larghissima maggioranza, con i 3 referendum del 1987, l'uscita definitiva dell'Italia dall'avventura nucleare, come hanno deciso anche Austria e Polonia (che non hanno avviato le loro centrali già costruite), Danimarca, Grecia, Norvegia e Irlanda (che hanno rinunciato alla loro costruzione), Germania, Belgio, Olanda, Spagna e Svezia (che hanno deciso di non costruire più centrali nucleari nel loro territorio, puntando sulle energie rinnovabili).

    b. Il nucleare non ci libera dalla dipendenza dall'estero: l’uranio è una fonte esauribile; per far funzionare le centrali dovremmo importarlo e il suo prezzo sta salendo ancora più rapidamente del petrolio: dal 2001 al 2007 si è moltiplicato per dieci.

    c. Non esiste il nucleare “sicuro” e “pulito”: i reattori di “quarta generazione” sono previsti tra 25-35 anni (dopo il 2030, attorno al 2040); intanto il governo vuole costruire centrali di “terza generazione” che non hanno risolto né il problema della sicurezza ( non c'è solo Cernobyl, ma decine di incidenti gravissimi come quelli che hanno provocato 7 morti nelle centrali giapponesi tra il 1995 e il 2005) né di come smaltire le scorie che restano radioattive per centinaia e migliaia di anni.

    d. La strada maestra sono le energie rinnovabili: Germania, Spagna, Austria, Grecia, Danimarca e tanti altri stati, europei e non, si stanno liberando dalla schiavitù del petrolio investendo grandi risorse sull'energia solare termica, fotovoltaica e a concentrazione, sull’energia eolica e sul risparmio e razionalizzazione degli attuali consumi. In Italia basterebbe coprire di pannelli fotovoltaici solo lo 0,1% (un millesimo) del territorio nazionale (utilizzando un decimo di tetti, pensiline, barriere autostradali ecc.) per soddisfare il 20% del fabbisogno nazionale di energia elettrica.

    e. Il nucleare è fuori mercato, vive grazie a sovvenzioni statali e militari: Le stime Usa per i nuovi impianti danno il costo del kWh nucleare a 6.3 cent, addirittura il 20% in più dei 5,5 cent del gas o 5,6 del carbone (anche questi, peraltro, dannosi per la salute e l’ambiente). Per questo negli Usa, nonostante gli enormi incentivi stanziati da Bush, nessun privato ci investe dal 1976. L'unico reattore in costruzione in Europa è in Finlandia, perchè quello stato carica sul proprio bilancio (dei contribuenti) smaltimento delle scorie e smantellamento finale della centrale (che costa quasi come la costruzione). Gli altri 8 stati che, nel mondo, investono nel nucleare, lo fanno, quasi tutti, per produrre anche materia prima per le bombe: Cina, India, Russia, Pakistan, Giappone, Argentina, Romania e l'Iran, attualmente nel mirino degli Usa, perchè non è suo alleato.

    Perciò chiediamo ai massimi rappresentanti di Stato e Parlamento di non tradire la volontà popolare e non imboccare, con i nostri soldi, questo costosissimo vicolo cieco.

    I firmatari sono informati, ai sensi dell’art. 13 decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 [Codice in materia di protezione dei dati personali], che promotrice della petizione è la lista civica nazionale PER IL BENE COMUNE con sede nazionale in Ferrara, Piazzale Stazione 15 , e che possono esercitare i diritti di cui all´art. 7 del codice della privacy scrivendo al responsabile del trattamento dati personali dott.ssa Benini Monia. I dati personali verranno trattati per le sole finalità della presente petizione.
    KEEP CALM AND VISIT GREECE
    A frequentare un gatto si rischia di diventare migliori (Colette)
    Finirai per trovare la via... se prima hai il coraggio di perderti (T. Terzani)
    I libri che leggo

  10. #1290
    Senior Member
    Data Registrazione
    19-07-2004
    Località
    vicenza
    Messaggi
    7,968

    Re: GLI INIZI DEL NUOVO GOVERNO - Nuova Edizione 2008.

    Grazie, manumanu, di aver riportato il testo, esauriente quanto mai per riportare tutti i motivi anche economici, per cui la decisione di costruire le centrali nucleari è quantomai fuori dal tempo.
    Di una città non apprezzi le sette o settantasette meraviglie, ma la risposta che dà ad una tua domanda.
    Italo Calvino.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato