Pagina 356 di 371 PrimaPrima ... 256306346354355356357358366 ... UltimaUltima
Risultati da 3,551 a 3,560 di 3704

Discussione: *INFO MONTAGNA IN ESTATE*

  1. #3551
    Senior Member L'avatar di Myria
    Data Registrazione
    07-03-2008
    Località
    Bologna
    Messaggi
    6,373
    Giovedì 3 settembre il tempo è ancora incerto. Non vorremmo ripetere l’exploit di ieri, ma le giornate passano inesorabilmente… Con una botta di ottimismo usciamo alle 9, ci accorgiamo che la temperatura è precipitata a pochi gradi sopra lo 0, ma sorretti dalla nostra positività saliamo in auto e partiamo con destinazione Val di Braies Vecchia. Abbiamo in programma l’escursione alla Rossalm, Malga Cavallo insomma, ubicata a 2164 m. Come si raggiunge la base di partenza, cioè il parcheggio presso l’Albergo Ponticello (1491m)? Scendiamo per la Valle di Sesto fino a San Candido dove ci immettiamo in direzione ovest nella sempre trafficata Strada Statale della Val Pusteria, transitiamo per le località di Dobbiaco e Villabassa e oltrepassato l’abitato di quest’ultimo centro giriamo a sinistra nella Valle di Braies. La risaliamo per 3 km, poi ad un bivio abbandoniamo sulla destra la strada che conduce al celebre lago – gli dedicheremo una gita ma non oggi – e dopo 6 km. eccoci giunti all’ampio parcheggio, base per l’ escursione odierna.
    700 metri di dislivello non sono una bazzecola, ce la faremo? E il tempo reggerà o ci toccherà per la seconda volta una sgradevole doccia fredda? Fossi una veggente…
    Prendiamo il percorso sulla destra: una strada forestale larga e pianeggiante nel primo tratto, con segnavia N.4, ai cui lati abbondano cespugli di lamponi di cui sono ghiotta. Un gradevole inizio di escursione.



    Si passa accanto al semplice ma toccante monumento dedicato a sette alpini rimasti travolti da una valanga precipitata dalla Croda Scabra, che si erge a sud della valle.

    Ultima modifica di Myria; 07-10-2015 alle 14:06:28

  2. #3552
    Senior Member L'avatar di Myria
    Data Registrazione
    07-03-2008
    Località
    Bologna
    Messaggi
    6,373
    Prati verdeggianti, boschi fitti a destra e a sinistra, pareti di roccia che svettano fiere in cielo. Ci troviamo all’interno del Parco Naturale Fanes – Senes – Braies, immersi nella natura incontaminata. Niente impianti di qualsiasi genere che facilitano i pigri - difatti incontriamo solo altre quattro persone che come noi si avventurano per il sentiero - ambiente montano puro, attraente per me come una calamita. Attraversiamo il letto del rio di Casera, pressoché asciutto, e fra sfasciumi il percorso si fa più duro, il sentiero diventa più ripido.



    Ogni tanto ci concediamo un piccolo break per prender fiato e ammirare il bel paesaggio che ci circonda. In lontananza Ponticello su cui incombe il Picco di Vallandro.




  3. #3553
    Senior Member L'avatar di manumanu
    Data Registrazione
    20-03-2006
    Messaggi
    3,963
    ci sono anch'io, Myria, come sempre belle foto e un racconto emozionante
    KEEP CALM AND VISIT GREECE
    A frequentare un gatto si rischia di diventare migliori (Colette)
    Finirai per trovare la via... se prima hai il coraggio di perderti (T. Terzani)
    I libri che leggo

  4. #3554
    Senior Member L'avatar di Myria
    Data Registrazione
    07-03-2008
    Località
    Bologna
    Messaggi
    6,373
    Circondati da larici, pini e betulle procediamo in salita. Pochissimi escursionisti, ma non siamo soli in quest’ambiente dolomitico fiabesco…



    Mentre mi allontano un momento per assolvere una impellente necessità fisiologica, N. emozionato lancia un urlo: ”Caprioli!”. Per fortuna i due bellissimi esemplari sono piuttosto distanti e non si allarmano, continuano pacificamente a sbafare erba dando modo a N. di immortalarli con il suo potente teleobiettivo.



    La strada è lunga ma piacevole. Raggiungiamo a 1860 metri di altitudine il “Löwenbankl”, che è stato dedicato ai tifosi della squadra di calcio di football americano “Löwen 1866”. Perché mai proprio qua non ne ho idea…



    Pochi passi e la mia attenzione viene catturata da un elefante pietrificato gigante con tanto di orecchie e lunga proboscide.



    Ultima modifica di Myria; 07-10-2015 alle 22:41:22

  5. #3555
    Senior Member L'avatar di Myria
    Data Registrazione
    07-03-2008
    Località
    Bologna
    Messaggi
    6,373
    Mentre lo ammiro avverto uno strano rumore che si avvicina, uno scalpitio di zoccoli: noooo, mucche, vitelli in corteo stanno scendendo di gran carriera per il sentiero in direzione della valle, ma sono tanti tanti tanti. Ci spostiamo il più rapidamente possibile ai lati dello sterrato dando loro la precedenza, anche perché non vorrei finire spiaccicata da uno dei 140 animali della mandria che i pastori stanno conducendo a bassa quota prevedendo la neve sui 2000 m a breve scadenza – e i fatti daranno loro ragione! La transumanza.






    Che emozione assistere a questo spettacolo, non mi era mai successo prima d’oggi.

  6. #3556
    Senior Member L'avatar di Myria
    Data Registrazione
    07-03-2008
    Località
    Bologna
    Messaggi
    6,373
    Manca poco alla meta, ma nell’ultimo tratto del percorso la strada forestale si impenna salendo ripidamente verso la Forcella di Muta dove si trova il rifugio. La stanchezza comincia a farsi sentire, però più salgo più mi sento in sintonia con la natura e tale sensazione mi dà una nuova carica di entusiasmo e vitalità.
    In effetti il percorso è facile, ma lungo e stancante.
    Ecco finalmente apparire la sagoma del nuovo rifugio Rossalm, adagiato in una conca prativa ai piedi di severi massicci, in un ambiente dolomitico grandioso.







    La soddisfazione che provo per essere riuscita ad arrivare quassù è impagabile, gratifica e cancella la fatica della lunga salita. Il tempo di percorrenza indicato da tabella è 2h10, noi abbiamo impiegato 2h15 di cammino effettivo, niente male, siamo in forma.

  7. #3557
    Senior Member L'avatar di Myria
    Data Registrazione
    07-03-2008
    Località
    Bologna
    Messaggi
    6,373
    La Malga Cavallo è anche punto di partenza per molte escursioni come il Giavo Grande (2.480 m), o sosta intermedia per il raggiungimento del Rifugio Biella (2327m).



    Quest’ultimo l’ho nel mirino, lo voglio conquistare, ma non da questo versante…occorre ancora 1h40 da qui, è troppo per oggi.

  8. #3558
    Senior Member L'avatar di Myria
    Data Registrazione
    07-03-2008
    Località
    Bologna
    Messaggi
    6,373
    Superiamo dunque la graziosa malga



    e dopo pochi passi notiamo una minuscola baita costruita lì – pare - proprio per noi. L’invitante scritta su una sezione di tronco d’albero non lascia spazio a dubbi.



    Quanta gentilezza, non possiamo disdegnare tanta ospitalità!



    Mentre stiamo consumando il nostro pranzo al sacco riceviamo pure delle visite… Gli animali che scorrazzano in libertà (galline, galli, gatti e cani) completano il quadro bucolico.




  9. #3559
    Senior Member L'avatar di Myria
    Data Registrazione
    07-03-2008
    Località
    Bologna
    Messaggi
    6,373
    Le nubi scendono addensandosi e portano uno scroscio per fortuna di breve durata, ma non ci scomponiamo, siamo al riparo. Solo che il freddo si fa molto pungente, all’improvviso avvertiamo entrambi quasi un principio di congelamento alle dita delle mani, sono dure, prive di sensibilità…è necessario muoversi e in fretta. Inizio ad applaudire come una scema per cercare di riattivare la circolazione, raccogliamo in fretta le nostre cose e ci mettiamo in cammino. Vi assicuro che per almeno una decina di minuti ho continuato a non sentire le dita, poi a poco a poco sono tornate alla normalità. Pro-memoria: da domani porterò nello zaino un paio di guanti.
    Torniamo a valle per lo stesso sentiero dell’andata,



    di buon passo per riscaldarci e per precedere, se possibile, un probabile acquazzone.
    Salutiamo le mucche che ora pascolano sui prati di Ponticello





    e saliamo in auto proprio mentre iniziano a cadere le prime gocce. Che botta di fortuna abbiamo avuto questa volta!

  10. #3560
    Senior Member L'avatar di leander
    Data Registrazione
    19-07-2004
    Località
    Belinshire, l'Impero del Basilico
    Messaggi
    28,078
    Pur non essendoci mai stato, avevo "fiutato" giusto che lo scenario della Rossalm meritasse la piccola fatica per arrivarci.
    Molto simpatica anche l'idea della "dependance"!

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato