Pagina 153 di 757 PrimaPrima ... 53103143151152153154155163203253653 ... UltimaUltima
Risultati da 1,521 a 1,530 di 7567

Discussione: *INFO MAGICA MALESIA*

  1. #1521
    Senior Member L'avatar di ortensia
    Data Registrazione
    19-07-2004
    Messaggi
    1,557
    Quando vedo il traghetto mi preoccupo un pò.... di giorno sarebbe accettabile ma è già sera....comunque penso che la traversata dura solo 1 ora e che finora siamo stati così fortunati.....
    Però non sono convinta, lo so che non bisogna mettersi in mare di sera con simili catorci, all'orizzonte il temporale sembra fermo su kota baru... ma è solo un'ora.... sono tutti contenti di aver risolto la situazione...ma sì, domani mi sveglio e sono già in spiaggia....
    Prendo subito un giubbino salvagente per mio figlio e glielo faccio indossare e allacciare. Ce ne sono solo altri 3 o 4. Sul molo la ragazza dell'agenzia ci saluta, felice...inizia il tramonto.
    Partiamo ma la barca non va molto veloce, dopo 20 minuti mi rendo conto che non ce la faremo mai ad arrivare entro un'ora, comunque proseguiamo. Le onde si fanno alte, almeno 2 metri , la barca qualche volta rallenta per non sobbalzare troppo e non prendere le onde in pieno.
    Il temporale alla velocità della luce raggiunge la costa, è molto minaccioso, cadono i fulmini si vedono chiaramente. I tuoni sono sempre più forti, c'è un contrasto stupendo tra il nero dell'orizzonte e il cielo ancora chiaro che è su di noi. Tutti pensano la stessa cosa: meno male che andiamo dalla parte opposta del temporale.

    Di colpo il TRACK. Un colpo secco e sinistro sovrasta il rumore del motore. La barca si ferma.

    Ecco , la fortuna è stata che le 2 ragazze francesi si sono messe a ridere, come se fosse uno scherzo, come se fosse un semplice disagio, una stupidaggine da raccontare a casa sui trasporti inaffidabili malesi. Io e mio marito ci siamo guardati terrorizzati capendo al volo la situazioone ma facendo finta di niente soprattutto per non allarmare nostro figlio.
    Uno della ciurma apre il cassonetto, guarda e con lo sguardo terrorizzato fa segno al suo compagno : passa una mano sotto al suo collo come se avesse una lama: cioè: morte.
    Purtroppo la sua faccia conferma la mia paura: tra qualche minuto saremo nella M. + totale. L'unica cosa che non mi fa andare nel panico è che so che in questi paesi gli uomini sanno aggiustare un qualsiasi motore con una forcina. Dio mio speriamo che sia così. Intanto un omino magrissimo e vestito di quasi stracci si cala nel motore. L'altro chiama con il telefonino con un tono di voce veramente preoccupato. Ci ordinano di entrare all'interno della barca. Qualcuno ancora ride, qualcuno comincia a preoccuparsi.... io resto sulla porta, apro tutti i finestrini, ordino a mio figlio di stare vicino alla porta e in caso di ribaltamento di uscire subito all'aperto. Intanto accade quello che sto purtroppo aspettando. La barca con il motore spento è in balia delle onde, sempre più alte. Piano piano si gira sul fianco, le onde ci colpiscono di lato, nel pericoloso dondolio l'acqua del mare arriva al passamano, qualcuno cade, qualcuno grida, qualcuno sta male. Mi comincia a venire un senso di claustrofobia ma so che uscire sul ponte allo scoperto può essere pericolosissimo: il traghetto infatti ha la poppa senza alcuna protezione., aperto direttamente sull'acqua. Inoltre devo stare accanto a mio figlio e per distrarlo dalla sua crescente paura mi metto a scattare delle foto.

    Intanto arriva il buio e penso che cadere in acqua per noi significherà la fine.
    Guardo la costa e mi rendo conto che da lì nessuna barca di quelle che ho visto ormeggiate al molo può uscire in nostro soccorso: il temporale è in pieno svolgimento e comunque se lo facessero impiegherebbero almeno 1 ora e mezza. Troppe.

    Tutto ciò per 20 lunghissimi e interminabili minuti.

    Non so come non ci siamo ribaltati.
    Alla fine però il manicotto viene riparato. Molto lentamente ripartiamo tra le grida generali, siamo lentissimi ma almeno contrastiamo le onde. Qualcuno però rimarrà nel panico fino all'arrivo nelle tranquille acque dell'isola.

    Ora è proprio notte, il viaggio sembra non finire mai, siamo stremati e alla fine il temporale ci raggiunge. Ancora non pive ma i tuoni ci fanno tremare dal rumore sinistro, vediamo i fulmini cadere vicinissimi e non faccio altro che pensare che siamo l'unico oggetto su queste acque e che siamo come un'antenna parafulmini...dio mio non ci far colpire da un fulmine....le luci improvvise squarciano il cielo e illuminano questa notte così buia ma così suggestiva. Che giornata!!!! Giuro che non mimettero mai + in mare di notte!!!!

    Fianalmente dopo circa 2 ore e 30 arriviamo alle isole, scarichiamo una coppia di francesi e poi evviva, i prossimi siamo noi. Meno male non ce la facevo +. Iniziamo a salutare i nostri sfortunatissimi compagni di viaggio. Arriviamo di fronte ad Abdul.
    Inizia a piovere a secchiate.
    Mai vista tanta acqua in vita mia. La barca fa i segni con la torcia al resort.
    Si rifiutano di venirci a prendere.
    Il marinaio insiste ma nessuno vuole darci il passaggio. Aspettiamo una 15 di minuti sbigottiti e incazzati, increduli di questa giornata così sfigata.
    Alla fine il marinaio mi dice che mi porterà a Kecil perchè lì sicuramente troveremo da dormire e un passaggio in barchetta. OK, accetto , non posso far altro.

    Arriviamo dopo poco a Kecil.
    Ci dividono in 2 gruppi. Noi siamo nel primo.
    Sotto un diluvio universale saliamo su una barchettina di legno senza copertura, ci bagnamo come dei pulcini, si bagnano anche tutti i bagagli. Ma che importa? Dopo il pericolo scampato ci sembra tutto ridicolo. A metà percorso lo stronzo (lascatemi passare il termine) che guidava la barca ci chiede 4 RM a testa. Noi rimaniamo sbigottiti da una simile richiesta e alcuni non vogliono pagare. Nel frattempo il diluvio bagna tutti i bagagli, l'acqua entra nei marsupi, bagna i passaporti , i biglietti aerei, le macchinette fotografiche...il rumore dei tuoni è assordante, io non vedo l'ora di ripararmi da questi fulmini maledetti che continuano a cadere. Il ragazzo, o meglio lo stronzo, visto che nessuno tira fuori i soldi, si getta in acqua che gli arriva al collo facendoci capire che dse non paghiamo ci butterà in acqua con tutti i bagagli. Mi sembra assurdo che per un euro dobbiamo subire un'angheria così, un ricatto vergognoso ma qui rischiamo di rovinare tutti i documenti, le macchinette... alla fine tutti pagano, naturalmente senza resto. Lo stronzo non ci posta neanche a riva ma ci farà scendere dove l'acqua arriva al polpaccio. In questa maniera ci giocheremo le scarpe da tennis che oltre a scollarsi e indurirsi, puzzeranno in una maniera vomitevole per tutto il viaggio.
    Arrivati in un riparo (uno scuba diving) organizziamo subito delle staffettte per trovare una stanza.
    Allucinante sarà tutto pieno!!

    Alla fine, verso l'una di notte, stremati e incazzati, assaporeremo l'ospitalità malese: al rock bar, l'ultimo della spiaggia faremo così pena grazie a nostro figlio che per 20 RM un dipendente del bar ci darà la sua capanna per la notte- e badate bene- dico proprio CAPANNA: solo un materasso per terra con zanzariera tutta rotta. Niente altro. In totale 2,5 metri per tre.

    Va bene anche così.
    Contiamo i danni: passaporti e biglietti fradici. Voucher stampati da internet completamente cancellati. Zainetti a mano e loro contenuto completamente bagnati. Il cellulare di mio marito dopo qualche giorno andrà in tilt e non si riprenderà +.
    Ma la cosa che mi è dispiaciuta di + è che il videogame di mio figlio sarà Kaput e considerando che non incontreremo mai un bambino per giocare, capite bene la gravità della cosa. Oltre al fattore economico.
    I vestiti che avevo nello zaino per fortuna si salveranno poichè li avevo infilati (grazie al cielo) in sacchetti di plastica. Anche le macchinette fotografiche si salveranno.

    Distrutti passiamo una notte insonne divorati dalle zanzare.
    L'autan sembra non avere alcuna influenza su queste antfly.

    Ora visto che sono le 2.30 AM vi saluto e vado a dormire ma sappiate che non è finita qui !! A domani il prosieguo.
    Però sarà meno tragico!!!

  2. #1522
    Senior Member L'avatar di Elysapaola
    Data Registrazione
    11-07-2006
    Località
    Busto Arsizio
    Messaggi
    14,452
    ortensia sono sconvolta!

    c'e' da dire che io non avrei mai preso un traghetto di notte e soprattutto con il tempo da lupi che circolava avrei aspettato il giorno dopo

  3. #1523
    Senior Member L'avatar di BEA
    Data Registrazione
    19-07-2004
    Località
    monza
    Messaggi
    30,475
    mi sono così impressionata che ho sbagliato due volte il login!

    Mi spiace tanto, ortensia, che tu abbia avuto così tanta sfortuna: oltre al maltempo, il fatto di trovare degli stron.zi in grado di infierire in una situazione già di difficoltà è inammissibile.
    E' vero che ogni tanto qualche furbetto capita di trovarlo, ma non mi è mai capitato nulla di vagamente simile.

    Temo che il problema sia proprio di questa festa nazionale malese: essendo gente "ricca", si muovono in tanti e i furbi ne approfittano.
    Cosa che peraltro capita ovunque nel mondo...

  4. #1524
    Senior Member L'avatar di danibi
    Data Registrazione
    03-01-2006
    Messaggi
    26,483
    Ortensia che disavventure!

    Ho appena letto un libro scritto da una donna eritrea in fuga verso l'Italia su una "carretta del mare", il tuo racconto mi riporta, per certi aspetti, al libro...

    La cosa importante è che tu ora sia qui a raccontare e magari sorriderci su.

    Attendiamo il seguito...

    (certo che il racconto dopo le Seychelles aveva tutto un altro "taglio" )

  5. #1525
    Senior Member L'avatar di Daiana
    Data Registrazione
    19-09-2005
    Località
    Roma
    Messaggi
    32,079
    Ortensia dispiace tanto anche a me, soprattutto per tuo figlio che deve aver passato momenti di terrore, so cosa si prova perchè anche io ho avuto un paio di brutte disavventure in barca, anche se non sono paragonabili dal momento che sono successe in Italia e avevamo tutte le attrezzature necessarie per eventuali SOS.
    Tuo figlio adesso ne parla come un'avventura finita bene o è rimasto traumatizzato?

    Comunque del resto ho preso nota!
    Siamo un esercito di sognatori, è per questo che siamo invincibili! ????

  6. #1526
    Junior Member L'avatar di Mara_
    Data Registrazione
    23-11-2004
    Località
    Milano
    Messaggi
    22
    Gesù, Maria e Giuseppe!!!!
    Entro e vedo che è tornata Ortensia, mi metto a leggere già pregustando tutte le informazioni fresche che troverò e.... mi ritrovo nel film "La tempesta perfetta"!!!!
    Mamma mia chissà il terrore avendo anche il bimbo accanto!!! E lui, povero piccino...
    Conitnuo a leggere e... incubo... anche gli approfittatori!!! Ma, dovevate affogarlo, il b...do!!!!
    Che inizo vacanza...
    Spero davvero che la continuazione abbia compensato tutto questo!!!
    Povera... mi dispiace.... Sarà sicuramente, come dice Bea, tutta colpa della festa...

  7. #1527
    Senior Member L'avatar di Elysapaola
    Data Registrazione
    11-07-2006
    Località
    Busto Arsizio
    Messaggi
    14,452
    Citazione Originariamente Scritto da ortensia
    Qui non avevo prenotato nulla, visto che nessuno si era degnato di rispondermi, tranne il Tuna che era full.
    :
    Ma come nessuno ti aveva risposto?

  8. #1528
    Senior Member L'avatar di occhidigatto
    Data Registrazione
    19-07-2004
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    22,003
    Urca che paura!!!! che roba!!!!

    Ed il resto della vacanza???
    Licia rimarrai sempre con me, nel mio cuore, nei miei ricordi e nel mio bagaglio di vita.
    Ora da te è arivato anche il Neri, buon viaggio Amori Miei!

  9. #1529
    Senior Member L'avatar di ortensia
    Data Registrazione
    19-07-2004
    Messaggi
    1,557
    Che viaggetto, eh? Comunque l'importante è che sono qui a raccontarlo!! Mio figlio per fortuna ha avuto sì una gran bella paura ,ma noncredoabbia capito fino in fondo il pericolo corso, effettivamente io e mio marito siamo riusciti a mantenere una gran calma. C'è da dire però che io vengo da una zona di mare e di disavventure me ne sono capitate diverse... se fosse accaduto in un altro ambiente magari sarei andata giù di testa.

    La mattina dopo prestissimo vago sulla baia in cerca di un'altra sistemazione, però tutti mi dicono di ripassare verso le 12 poichè non sanno se le stanze si libererannoIntanto incontro le due ragazze francesi di cui sopra assieme alle altre 3 inglesi compagne anch'esse della disavventura. Lorohanno trascorso la notte in 5 in 2 tendine sulla spiaggia, sotto il temporale. Le 2 francesi sono veramente distrutte: non hanno + neanche un paio di slip asciutto.Effettivamente una di loro scendendo dalla barchetta dell'aguzzino era caduta in acqua con tutta la valigia e l'avevo tirata su io per un braccio (certe volte la palestra aiuta!!!). Mi dicono che ci sono solo 2 alternative: andare al Bubu, abbastanza caro o prendere una stanza al Mohino, non un granchè ma con il bagno in camera. Naturalmente scelgo il Bubu. Arriviamo lì e cominciamo a trattare: intanto arriva uno biiiip di cinese che ci dice che ha solo 2 camere e che essendo 1 maggio la tariffa sarà quella festiva. ''Festiva????'' sì: 305 RM per la mia camera, prendere o lasciare. Naturalmente accetto sperando che sia anche un bel posto, sembra lo sia. Intanto chiedo notizia dei 3 ragazzi/e giapponesi che erano con noi: in piena notte e con il temporale, bagagli in spalla si erano avventurati in mezzo alla giungla per attraversare l'isola e andare su un'altra baia dove forse c'era posto per dormire. Poverini, chissà che avventura. Non li vedrò +,ma farò quel sentiero il giorno dopo e vi assicuro che con la pioggia torrenziale e il buio sarà stato davvero arduo percorrerlo anche per per un giapponese.
    Torno indietro a prendere famiglia e bagaglio. Ci sistemiamo al Bubu che si rivelerà scandaloso: una stanza minuscola, un bagno sporco, niente armadi o comodini o stampelle. Cerchiamo di non abbatterci pensando sempre che la cosa + importante è che siamo vivi. intanto ricomincia a piovere. la giornata trascorre asciugando i panni con il phon e uccidendo le zanzare nella speranza di poter riposare durante la notte. Le 2 francesi sono nostre vicine di stanza! Eppure non hanno voglia di parlare. Non vanno via perchè hanno paura di rimettersi in mare con la pioggia (e ci credo!!!! ) ma se domattina ci sarà un pò di sole scapperanno dall'isola per andare verso Cheratin.
    Al mattino dopo stessa scena: giro per la baia in cerca di una sistemazione , fai i bagagli, trasferimento al nuovo resort : al Mohino (o nome simile) per 80 RM. Esternamente anche questo sembra carino, dentro fa schifo.
    Durante la colazione conosceremo un certo Luca, un ragazzo italiano che è già in giro da circa un anno, starà in giro per altri 1 o 2 anni!!!!!!
    Penso sia sia il solito scemotto mezzo tossico che spende i suoi giorni senza nulla concludere. Invece è un tipo in gamba, colto e intelligente, molto ''informaticizzato'' . Ci spiega Skype, il conto corrente olandese (mi sembra di parlare con Beppe Grillo !!!) le differenze tra la cucina indiana e quella malese....gira con palmari e macchine fotografica digitale da professionista. E lo vogliamo dire ? Anche un gran bel figliolo!!! :022:

  10. #1530
    Senior Member L'avatar di summer
    Data Registrazione
    05-10-2006
    Messaggi
    4,884
    Poi poi??? Ormai ti sto leggendo tutto d'un fiato
    Comunque la guardi, la vita è strana.
    Se darai retta al tuo cuore ed userai la testa... non sbaglierai mai!

    MOONCUP IS NEW
    MOONCUP FOR YOU

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato