Pagina 5 di 138 PrimaPrima ... 345671555105 ... UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 1380

Discussione: Un bacio dalla Patagonia

  1. #41
    Senior Member L'avatar di mark
    Data Registrazione
    19-07-2004
    Località
    Contrada della Pantera
    Messaggi
    4,502
    Citazione Originariamente Scritto da danibi
    a Recoleta dove saremo alloggiati,
    Peccato che hai già l'alloggio a Buenos Aires, mi sarebbe piaciuto consigliarti il B&B dove ho dormito io, una vecchia casa con un fascino incredibile.
    Si chiama "La otra orilla" e si trova nel quartiere Palermo.
    Una vera chicca.
    www.otraorilla.com.ar

  2. #42
    Senior Member L'avatar di Daiana
    Data Registrazione
    19-09-2005
    Località
    Roma
    Messaggi
    32,079
    Che belle tutte queste notizie! :022:
    Grazia ma il diario di questo viaggio dov'è?
    Vorrà dire che Danibi avrà l'obbligo di scriverne uno!
    Siamo un esercito di sognatori, è per questo che siamo invincibili! ????

  3. #43
    Senior Member L'avatar di summer
    Data Registrazione
    05-10-2006
    Messaggi
    4,884
    Che bello, l'Argentina mi affascina moltissimo :022:
    Quando parti danibi?
    Comunque la guardi, la vita è strana.
    Se darai retta al tuo cuore ed userai la testa... non sbaglierai mai!

    MOONCUP IS NEW
    MOONCUP FOR YOU

  4. #44
    Senior Member L'avatar di mark
    Data Registrazione
    19-07-2004
    Località
    Contrada della Pantera
    Messaggi
    4,502
    Citazione Originariamente Scritto da daiana
    Grazia ma il diario di questo viaggio dov'è?
    In effetti va un po' a rilento...
    E non posso neanche dire che questa estate non ho avuto tempo!

  5. #45
    Senior Member L'avatar di danibi
    Data Registrazione
    03-01-2006
    Messaggi
    26,483
    Sono decisamente in dubbio sulla visita ai castori, diciamo anzi che ora sono molto tentata;
    se ne vedono molti? raccontami qualche altro particolare su questa escursione, pensavo, leggendo la guida, che si trattasse di una mezza fregatura, ecco perchè l'avevo esclusa ...

    Bella la tua descrizione del Perito Moreno, non vedo l'ora di esserci anch'io e di vedere quei colori che tutti descrivono, l'unica cosa che mi preoccupa è la bevuta di whisky

    Tu hai fatto anche l'altra escursione sul braccio nord del Lago Argentino?hai visto anche gli altri ghiacciai?
    Si sente davvero il ghiacciaio che scricchiola?
    Hai visto cadere qualche blocco di ghiaccio?
    Deve essere fantastico quando il ghiacchiaio si spacca interamente (capita però ogni tot di anni)

    Ho preso nota del nome del ristorante di El Calafate (grazie!), cosa significa esattamente che si cena presto? a che ora?

    Grazie per tutti gli altri suggerimenti, le cose interessanti da fare sono sempre molte rispetto al tempo che si ha disposizione, prendo nota di tutti i nomi e gli indirizzi, vedremo come muoverci una volta sul posto.
    Mi intriga parecchio anche l'escursione a Tigre, nel delta del fiume Paranà, che dista 22 km da Baires e la si raggiunge con lo storico Tren de la Costa ... hai notizie al riguardo?

    Ho guardato il "tuo" B&B, in effetti è una sistemazione carinissima e molto curata nei dettagli, ma a Recoleta non vado a star poi tanto male, ricopio una breve descrizione del "nostro" piccolo hotel (dopo averla letta non ho saputo resistere):

    "... situato in una bella dimora cittadina che ha più di un secolo, ospita anche una galleria d'arte. La sala attigua alla lobby accogliente è un piccolo spazio espositivo dedicato all'arte contemporanea argentina (quadri, murales e fotografie).
    Ai piani superiori si trovano 36 stanze davvero molto originali e arredate con gusto, ambienti tranquilli in cui predominano materiali come legno, vetro, metallo e tessuti. A rendere ancora più accogliente l'atmosfera provvedono particolari come porte ad arco, letti con baldacchino, gradevoli tende, pavimenti in legno scuro e quadri appesi alle pareti. E' un albergo romantico, dove merita di alloggiare in dolce compagnia, per poter condividere soffici cuscini e luci soffuse."

    Dici che partirò senza aver letto il tuo diario?

  6. #46
    Senior Member L'avatar di danibi
    Data Registrazione
    03-01-2006
    Messaggi
    26,483
    Citazione Originariamente Scritto da summer
    Che bello, l'Argentina mi affascina moltissimo :022:
    Quando parti danibi?
    Tra meno di due mesi :022:

  7. #47
    Senior Member L'avatar di mark
    Data Registrazione
    19-07-2004
    Località
    Contrada della Pantera
    Messaggi
    4,502
    Citazione Originariamente Scritto da danibi
    Sono decisamente in dubbio sulla visita ai castori, diciamo anzi che ora sono molto tentata;
    se ne vedono molti? raccontami qualche altro particolare su questa escursione, pensavo, leggendo la guida, che si trattasse di una mezza fregatura, ecco perchè l'avevo esclusa ...

    Boh? Come ti ho detto a me è piaciuta molto, soprattutto l'atmosfera.
    Siamo partiti da Ushuaia poco prima del tramonto.
    Arrivati alla baita ci siamo infilati gli stivaloni di gomma forniti dalla guida e siamo partiti alla ricerca dei castori attraversando grandi distese di torba.
    Arrivati nella zona delle dighe il cane della guida ha cominciato ad annusare in giro e a far casino e alla fine sono arrivati una decina di castori di varie taglie.
    A me è sembrata una scena incantata e credo di aver trattenuto il fiato per lungo tempo. :022:
    Faceva freddo e c'era una certa umidità ma la guida ha tirato fuori un thermos di vin brulè ed ha scaldato l'atmosfera.
    Quando ha cominciato a fare buio siamo tornati alla baita, ci siamo scaldati i piedi davanti al fuoco e abbiamo cenato tutti insieme (eravamo una quindicina, di varie nazionalità).
    Proprio una bella serata.


    Tu hai fatto anche l'altra escursione sul braccio nord del Lago Argentino?hai visto anche gli altri ghiacciai?

    Si, siamo partiti da Punta Bandera ed abbiamo visto anche gli altri ghiacciai (Upssala e Onelli, lo Spegazzini è un po' più nascosto).
    Poi siamo scesi a terra per visitare l'Estancia Cristina e da lì abbiamo fatto un piccolo trekking di 4 ore (2+2) fino a raggiungere una piccola cascata: un luogo meraviglioso dal quale si godeva di un bellissimo panorama (compreso il Cerro Torre se non baglio).
    Tornati alla Estancia abbiamo assaggiato il nostro primo vero "cordero patagonico.
    Una bellissima giornata.
    :022:


    Si sente davvero il ghiacciaio che scricchiola?
    Hai visto cadere qualche blocco di ghiaccio?
    Deve essere fantastico quando il ghiacchiaio si spacca interamente (capita però ogni tot di anni)

    Eccome se si sente, continuamente.
    Più che uno scricchiolio è quasi un tuono e vedere i blocchi di ghiaccio che cadono è entusiasmante.
    Durante la navigazione sul lago invece si incontrano decine e decine di iceberg di varie misure, tutti dai colori più strabilianti.
    Quando sono andata io il braccio di ghiaccio che separa i due lati del Perito Moreno si era rotto da poco, giusto un paio di mesi, accidentaccio!


    Ho preso nota del nome del ristorante di El Calafate (grazie!), cosa significa esattamente che si cena presto? a che ora?

    Ricordo che dovemmo rimandare la cena in quel locale per un paio di volte perchè ogni sera alle 19.30 era già tutto esaurito (e non accettavano prenotazioni).
    L'ultima sera a scanso di equivoci ci presentammo prima delle 19, tiè!


    Mi intriga parecchio anche l'escursione a Tigre, nel delta del fiume Paranà, che dista 22 km da Baires e la si raggiunge con lo storico Tren de la Costa ... hai notizie al riguardo?

    No, mi dispiace, non ne so nulla però ho letto sulla guida che è una escursione interessante.
    Ho letto anche che ogni fine settimana c'è un'importante fiera dell'artigianato, magari se riuscite a combinare...


    Ho guardato il "tuo" B&B, in effetti è una sistemazione carinissima e molto curata nei dettagli, ma a Recoleta non vado a star poi tanto male,

    E' vero, molto carino.
    E poi quello della Recoleta è un bellissimo quartiere.


    Dici che partirò senza aver letto il tuo diario?

    No dai, provo a lavorarci un po', promesso.
    Tanto più che per rispondere alle tue domande sono andata a cercare gli appunti, i biglietti da visita, le cartine, gli indirizzi...
    Insomma, metà del lavoro è già fatto.


  8. #48
    Senior Member L'avatar di Daiana
    Data Registrazione
    19-09-2005
    Località
    Roma
    Messaggi
    32,079
    Brava Grazia, mettiti al lavoro! :022:
    Siamo un esercito di sognatori, è per questo che siamo invincibili! ????

  9. #49
    Senior Member L'avatar di danibi
    Data Registrazione
    03-01-2006
    Messaggi
    26,483
    Citazione Originariamente Scritto da mark
    No dai, provo a lavorarci un po', promesso.
    Tanto più che per rispondere alle tue domande sono andata a cercare gli appunti, i biglietti da visita, le cartine, gli indirizzi...
    Insomma, metà del lavoro è già fatto.
    Lo so che rispondere alle domande è un "lavoraccio", apprezzo moltissimo la tua disponibilità, nonchè la precisione e voglio rassicurarti: non stai "faticando" inutilmente, ricopio tutti gli appunti e li porto con me in viaggio insieme alle cose indispensabili (passaporti, biglietti e guide).

    Castori di Ushuaia:
    al diavolo quel che dice la LP!
    Non è possibile rinunciare a quella esperienza dopo aver letto il tuo racconto, nella lista delle "cose da fare" metto anche questa escursione e spero di trovare lo stesso clima freddo e umido perchè non vorrei saltare il rito del vin brulè e quello del camino acceso.

    Ghiacciai:
    stupenda la tua descrizione dell'ambiente, dei rumori e dei colori del ghiaccio, non sto più nella pelle di vedere quegli iceberg galleggianti.
    Noi non adremo all'Estancia Cristina, abbiamo scelto l'altra escursione, quella che si chiama "Todo glaciares" con sbarco nella baia Onelli, ci avvicineremo poi allo Spegazzini. Vogliamo fare indigestione di ghiacciai, anche perchè poi andremo a fare un po' di trekking ad El Chalten e nel Parco cileno Torres del Paine.

    Caspita, ti sei persa per un soffio la rottura del ghiacciaio, è proprio un evento raro e non prevedibile con precisione, credo sia molto difficile capitare proprio nel momento preciso, bisogna avere una dose esagerata di fortuna, ma penso sia tutto così affascinante anche senza la rottura, certamente non si torna con il senso di "cosa mi sono persa!" ed i tuoi racconti lo confermano abbondantemente.

    Ristorante El Calafate:
    vedremo di andare a cena prestissimo.
    Ma anche nelle altre cittadine della Patagonia c'è la stessa usanza?

    Purtroppo non saremo a B.A. durante un fine settimana, altrimenti non ci saremmo persi la Feria di San Telmo (abbiamo una certa passione per l'antiquariato).

    Riporto qui, per chi legge i nostri discorsi, la descrizione di "cordero patagonico":
    agnello della Patagonia, famoso per la sua carne magra e al gusto di erbe
    (anch'io ho sempre la guida sottomano! )

    Che temperature hai trovato durante il tuo giro? molto freddo?

    Lavora al diario, mi farebbe davvero molto piacere leggerlo prima di partire, se nel frattempo hai altre emozioni da raccontare su Ushuaia ed anche sulla Peninsula, ti leggo con vero piacere.

    PS in quale camera eri alloggiata nel B&B di B.A.? ho visto le foto di tutte le stanze (carinissime e ognuna diversa dall'altra) ora sono curiosa ...

  10. #50
    Senior Member L'avatar di mark
    Data Registrazione
    19-07-2004
    Località
    Contrada della Pantera
    Messaggi
    4,502
    Citazione Originariamente Scritto da danibi
    ricopio tutti gli appunti e li porto con me in viaggio insieme alle cose indispensabili (passaporti, biglietti e guide).

    Spero che le mie indicazioni siano ancora valide: in due anni le cose possono cambiare parecchio.


    Caspita, ti sei persa per un soffio la rottura del ghiacciaio, ma penso sia tutto così affascinante anche senza la rottura, certamente non si torna con il senso di "cosa mi sono persa!" ed i tuoi racconti lo confermano abbondantemente.

    Sicuramente. E' un posto talmente bello che non c'è bisogno dell'evento per goderselo.
    Anzi, ti dirò di più: il fatto che sia durante il trekking che alle passerelle fossimo in pochi me lo ha fatto senz'altro gustare di più.
    So che quando il "muro" di ghiaccio minaccia di rompersi la gente si accalca per settimane sperando di beccare il momento giusto e c'è un gran traffico di turisti, fotografi, giornalisti, documentaristi ecc.ecc.


    Ristorante El Calafate:
    vedremo di andare a cena prestissimo.
    Ma anche nelle altre cittadine della Patagonia c'è la stessa usanza?

    A Baires si cena piuttosto tardi, a El Calafate e a Puerto Pyramides si cena presto, a Ushuaia si mangia a tutte le ore.

    Purtroppo non saremo a B.A. durante un fine settimana, altrimenti non ci saremmo persi la Feria di San Telmo (abbiamo una certa passione per l'antiquariato).

    In ogni caso San Telmo è il quartiere degli antiquari e dei rigattieri e si trovano cose interessanti da vedere anche durante la settimana.

    Ricorda che il giovedì è il giorno delle Madri della Playa de Mayo.


    Che temperature hai trovato durante il tuo giro? molto freddo?

    A Baires era piuttosto caldo, come nella nostra primavera inoltrata.
    In Patagonia abbiamo trovato temperature rigide ma sopportabili, specialmente nelle giornate di sole.
    Molto fastidioso il vento, in particolare durante le navigazioni sul Lago Argentino e al Canale di Beagle (però lo spettacolo mi costringeva a stare fuori alle intemperie :022: ).
    In pratica ogni giorno indossavo una maglietta, una camicia, una felpa e la giacca a vento e mi spogliavo e rivestivo a seconda del momento.


    Lavora al diario, mi farebbe davvero molto piacere leggerlo prima di partire, se nel frattempo hai altre emozioni da raccontare su Ushuaia ed anche sulla Peninsula, ti leggo con vero piacere.

    A Puerto Pyramides una sera abbiamo cenato col sindaco (un ragazzo molto giovane e assai simpatico) che ci ha spiegato tutti i problemi della cittadina, per questo ho preso la situazione tanto a cuore e consiglio a tutti di pernottare lì.
    Certo che senza le balene viene un po' meno la ragione principale per cui uno si trova in quel posto ma ti garantisco che la sensazione di isolamento (oddio, spero che nel frattempo non abbiano costruito dei palazzoni..), di pace e anche di fare qualcosa di utile è impagabile.

    Quando andrete a Punta Tombo per vedere i pinguini fate in modo di arrivare presto.
    Noi partimmo da P.Pyramides che era ancora buio e arrivammo intorno alle 8 di mattina, condizione indispensabile per godersi la visita in santa pace prima che arrivino i torpedoni dei "turisti" (detto in tono dispregiativo).
    Per due ore ci godemmo la pinguinera in perfetta solitudine e appena i pullman cominciarono a scaricare orde di scolaresche e visitatori scappammo a gambe levate.
    Non per fare gli snob ma il mio concetto di visita agli animali è molto diverso da chi schiamazza e rumoreggia.
    Quando sono andata io stavano covando le uova quindi voi dovreste trovare i pulcini già nati: ti invidio molto. :022:


    PS in quale camera eri alloggiata nel B&B di B.A.? ho visto le foto di tutte le stanze (carinissime e ognuna diversa dall'altra) ora sono curiosa ...

    Direi la camera verde ma non ci giurerei. Senza appunti la mia memoria vacilla...

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato