Pagina 1 di 22 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 1380

Discussione: Un bacio dalla Patagonia

Visualizzazione Ibrida

  1. #1
    Senior Member L'avatar di mark
    Data Registrazione
    19-07-2004
    Località
    Contrada della Pantera
    Messaggi
    4,502

    Un bacio dalla Patagonia

    Ragazzi che posti!
    :022: :022:
    Venerd¡ abbiamo scalato, ramponi ai piedi, una parte (piccolissima) del Perito Moreno, il ghiacciaio piu' famoso del mondo. Dopo il trekking ci siamo concessi un "whisky on the rocks" e...indovinate dove abbiamo preso il "rocks"????

    E' stata un'esperienza indimenticabile.
    Ieri abbiamo navigato sul Lago Argentino e visto altri gihiacciai, poi in visita ad una Estancia (fattoria) tradizionale e trekking per osservare flora e fauna fino a una cascata.
    Oggi siamo in partenza per Ushuaia.
    E chissa', se qualcuno e' interessato potrei anche continuare a tenervi aggiornati.
    Baci a tutti.
    :juppy: :juppy:

  2. #2
    Ciao Girello, dieci anni fa, proprio in questi giorni di festa, stavo preparando i bagagli per andare a scoprire "Il fascino ed il mistero della Patagonia" (così si intitola il mio diario). I viaggi in generale regalano sempre emozioni e sentimenti, però alcuni per una sorta di magia te li porti dietro per sempre, quasi fossero un tatuaggio sulla pelle. Ecco, per me la Patagonia è uno di questi. Non so spiegarti bene il perchè però, forse perchè fin dal primo momento che sbarcai a Buenos Aires mi sentii come a casa mia, oppure perchè si trattava della mia prima esperienza fuori dall'Europa, o forse perchè si creò una chimica particolare con tutto quello che mi circondava.
    Il mio diario di viaggio che trovi a questo indirizzo http://www.inviaggioconricky.it/argentina_1_11.html è per forza di cose un pò datato, però è tuttora valido per la struttura e lo sviluppo dell'itinerario. Nel caso tu abbia bisogno di entrare nello specifico degli argomenti contattami pure. Concordo con Leander sulla necessità di prenotare da casa i voli interni, aggiungo anche che gli alloggi andranno monitorati con attenzione soprattutto se hai esigenze e priorità. Il resto si può tranquillamente fare in loco, anche in alta stagione.

    Stefano
    Ultima modifica di steve63; 05-01-2014 alle 16:56:50
    I diari dei nostri viaggi lì trovate su http://www.inviaggioconricky.it

  3. #3
    Senior Member L'avatar di leander
    Data Registrazione
    19-07-2004
    Località
    Belinshire, l'Impero del Basilico
    Messaggi
    28,078
    Citazione Originariamente Scritto da steve63 Visualizza Messaggio
    Non so spiegarti bene il perchè però, forse perchè fin dal primo momento che sbarcai a Buenos Aires mi sentii come a casa mia, o forse perchè si creò una chimica particolare con tutto quello che mi circondava.
    Come non sottoscrivere al 100%?
    In pochi altri posti si avverte in altrettanta intensità il senso di "casa". Da parte mia solo nell'area dolomitica, a Venezia e sulle isole greche. Forse.

  4. #4
    Senior Member L'avatar di Girello
    Data Registrazione
    30-01-2012
    Messaggi
    1,551
    Grazie Steve, vado subito a leggermi il tuo diario e certamente approfitterò della tua disponibilità per domande e chiarimenti

  5. #5
    Senior Member L'avatar di Girello
    Data Registrazione
    30-01-2012
    Messaggi
    1,551
    La pianificazione del viaggio in Patagonia prosegue: siamo ai dettagli.
    Chi mi dice qual è lo stato della strada principale all'interno del Parco Torres del Paine ? "Foratura garantita" o sterrata ma in buono stato ?
    Grazie in anticipo.

  6. #6
    Senior Member L'avatar di Sailing
    Data Registrazione
    08-01-2009
    Località
    terre del prosecco
    Messaggi
    3,596
    Citazione Originariamente Scritto da Girello Visualizza Messaggio
    La pianificazione del viaggio in Patagonia prosegue: siamo ai dettagli.
    Chi mi dice qual è lo stato della strada principale all'interno del Parco Torres del Paine ? "Foratura garantita" o sterrata ma in buono stato ?
    Grazie in anticipo.
    Né l'uno né l'altro, nel senso che ti può capitare di forare dappertutto. Io ho forato tre volte in tutto il viaggio ma non a Torres del Paine. Le condizioni della strada non sono molto diverse da quelle che puoi trovare nella Ruta 40, tanto per farti un esempio, perlomeno nel tratto non asfaltato della Ruta.
    Semmai se affitti un'auto non avere remore a controllare lo stato della ruota di scorta, non farti problemi a farlo, perché spesso le ruote sono in cattive condizioni e la ruota di scorta spesso è in condizioni indecenti: non accettare ruote in cattive condizioni. Controlla davvero tutto: lungo una delle tante sterrate io ho dovuto soccorrere una famiglia, tra l'altro Italiana, che aveva affittato una costosissima 4x4: solo dopo aver forato si sono accorti che mancava la chiave per stringere/svitare i bulloni delle ruote. Ovviamente quelle della mia auto non andavano bene, se aspettavano altre auto rischiavano di far notte, e così abbiamo dovuto portarli al primo Paese, distante parecchi chilometri, a cercare aiuto.
    Molto spesso capita che subito dopo aver forato, fori pure quella di scorta perché spesso sono veramente in condizioni pietose!
    Ultima modifica di Sailing; 06-05-2014 alle 16:56:08
    Chi viaggia vede, chi sta a casa non ci crede (antico proverbio)

    Next:

    24 - 30 agosto: penisola di Sithonia (Grecia)
    22 settembre 27 settembre: Santorini
    14 ottobre - 29 ottobre: Botswana

  7. #7
    Senior Member L'avatar di danibi
    Data Registrazione
    03-01-2006
    Messaggi
    26,483
    @ Girello
    Leggo solo ora le tue domande.
    Considerato l'enorme ritardo, ti chiedo se nel frattempo hai già risolto o se necessiti ancora di risposte.

  8. #8
    Senior Member L'avatar di Girello
    Data Registrazione
    30-01-2012
    Messaggi
    1,551
    Nessun problema, di tempo ce n'è a sufficienza.
    Se puoi dirmi qualcosa sui servizi di bus interni al Paine e su come ti sei organizzata a P.to Madryn, mi fai un favore.
    Grazie.

  9. #9
    Senior Member L'avatar di danibi
    Data Registrazione
    03-01-2006
    Messaggi
    26,483
    Il Paine è un parco molto vasto e ricordo la difficoltà di spostamento a prezzi ragionevoli perchè non c'era una rete di bus per gli spostamenti interni. Non è un problema organizzare trasferimenti privati ma sono molto costosi.

    Per Puerto Madryn, Punta Tombo, Valdes, etc. abbiamo acquistato un pacchetto che comprendeva tutto, vale a dire trasferimenti da e per l'aeroporto, escursioni, prenotazioni hotel. Tutto perfetto, guide e driver competenti e anche molto simpatici, ma con il senno di poi suggerisco di noleggiare un'auto per essere più indipendenti. Le strade sono facilmente percorribili.

    Hai già abbozzato il tuo itinerario? di quanto tempo disponi?

  10. #10
    Senior Member L'avatar di Girello
    Data Registrazione
    30-01-2012
    Messaggi
    1,551
    Citazione Originariamente Scritto da danibi Visualizza Messaggio
    Per Puerto Madryn, Punta Tombo, Valdes, etc. abbiamo acquistato un pacchetto che comprendeva tutto, vale a dire trasferimenti da e per l'aeroporto, escursioni, prenotazioni hotel. Tutto perfetto, guide e driver competenti e anche molto simpatici, ma con il senno di poi suggerisco di noleggiare un'auto per essere più indipendenti. Le strade sono facilmente percorribili.
    A chi lo dici ! Non ho mai preso un pacchetto in vita mia, ma stavolta sono molto incerto per i rischi di foratura.
    Saremo io e mia moglie da soli: io non ricordo più come si fa a cambiare una ruota e mia moglie e' più imbranata di me : Per questo ho chiesto notizie sulle strade del Paine e su eventuali bus interni.
    Sulla penisola Valdes e Punta Tombo avevo abbandonato l'idea dell'auto a nolo leggendo di gente che su quelle strade aveva forato anche più di una volta nella stessa giornata; secondo te sono semplicemente incappato in casi particolarmente sfigati ? In ogni caso, per avere un'alternativa, se lo ricordi ancora mi puoi dire quale era l'agenzia usata da te ?

    Per quanto riguarda l'itinerario e' più che più che abbozzato.
    NdR. Da ora in poi, per motivi facilmente intuibili, userò la tastiera con una sola mano
    Staremo via 30 gg. partendo intorno al 20 novembre; non sono molti perché mi è venuto il trip dell'ultima parte della carretera australe (regione dell'Aysen) e quindi una buona settimana la spenderemo lì'.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato