Pagina 9 di 29 PrimaPrima ... 789101119 ... UltimaUltima
Risultati da 81 a 90 di 284

Discussione: HUARO: "CI SONO STATO con MAGIE DELLE ANDE"!

  1. #81
    Senior Member
    Data Registrazione
    19-07-2004
    Messaggi
    828
    26 dic 18:31 Peru': sindaco ucciso da sicari


    LIMA - E' stato assassinato oggi da sicari appartenenti al narcotraffico il sindaco della cittadina peruviana di Juajui'. (Agr)

  2. #82
    Senior Member L'avatar di poochie76
    Data Registrazione
    19-07-2004
    Località
    Transferred!!
    Messaggi
    12,968
    Appena rientrata dalle mie vacanze e cosa ho trovato? Il calendario di Huaro: beh...meraviglioso!!

    Grazie!
    «Mantenetevi folli e comportatevi come persone normali»

    "Il viaggio è una porta attraverso la quale si esce dalla realtà nota e si entra in un’altra realtà inesplorata, che somiglia al sogno"

  3. #83

    Aggiornamento gennaio 2005!

    Ciao amici, vi invito ad andare a leggere gli aggiornamenti, con relative foto, del Progetto Huaro.
    Il primo modulo è a buon punto!!!
    Questo l'indirizzo:

    http://www.magiedelleande.it/servizi/ru ... to_000.php

    Ciao. Gabriele

  4. #84
    Con grande emozione e gioia, annuncio ufficialmente a tutti i nostri
    associati e agli amici che è costituita l’ASSOCIAZIONE MAGIE DELLE ANDE
    DEL PERU’.

    Con Scrittura Pubblica in data 10 agosto 2004, registrata presso SUNARP
    (Sovrintendenza Nazionale dei Registri Pubblici del Perù) n° 2004-00229675
    del 12/08/2004 l’Associazione Magie delle Ande del Perù ha iniziato ad
    operare coordinando il PROGETTO HUARO (costruzione di un centro scolastico
    per bimbi e ragazzi disabili).

    Dallo statuto:
    “La Asociación Sociocultural Latinoamericana Magie delle Ande del Perú se
    constituye continuando con el espíritu de las actividades desarolladas por
    la Asociación Magie delle Ande de Italia”
    (“L’Associazione Socioculturale Latinoamericana Magie delle Ande del Perù
    si costituisce seguendo lo spirito delle attività sviluppate
    dall’Associazione Magie delle Ande d’Italia”).

    Consiglio Direttivo MdA Perù:

    Dottoressa Phyllis Tepperman Greenspan (presidente)


    Camila Chavéz (coordinatrice
    Progetto Huaro)


    Professoressa Rufina Romero (direttrice Centro
    Scolastico Progetto Huaro)


    Nedda Ines Echegaray Bragagnini (consigliere/revisore)


    Avvocato Wilfredo Garcia Noriega (consigliere/segretario)

    Auguro al Consiglio Direttivo un buon lavoro!

    Gabriele
    http://www.peru.sudamerica.it
    http://www.magiedelleande.it
    http://www.machupicchu.peru.it
    http://www.bolivia.sudamerica.it

  5. #85
    Senior Member
    Data Registrazione
    19-07-2004
    Messaggi
    828
    Si, buon lavoro a tutti!

  6. #86
    Oggi abbiamo completato la prima fase delle adozioni: diciassette dei nostri bimbi e ragazzi, i più assidui a scuola, sono stati adottati!
    A marzo riprenderanno le lezioni, dopo le vacanze estive e le famiglie dei nostri fanciulli riceveranno una graditissima sorpresa: con le adozioni, cari amici, avete contribuito in modo notevole a migliorare la vita di questi vostri ragazzi, garantendo loro non solo la frequenza scolastica, i pasti e i trasporti, ma anche le terapie che ognuno di loro necessita.
    Inoltre, siamo convinti che la notizia delle adozioni si spargerà fra i villaggi limitrofi, convincendo i genitori recalcitranti ad iscrivere alla nostra scuola molti altri bimbi disabili.
    Una volta di più: grazie di cuore a tutti voi!

  7. #87
    Guest
    bene, sono proprio contenta e speriamo che gli altri genitori si convincano

    grazie ancora

  8. #88
    Senior Member L'avatar di pinotina
    Data Registrazione
    19-07-2004
    Località
    pisa
    Messaggi
    588
    Il vero grazie, caro Gabriele, va a te e chi si sta dando da fare laggiù!
    Certe notti ti senti padrone
    di un posto che tanto di giorno non c'è (Ligabue)

  9. #89
    Ecco l'ultimo resoconto di Phyllis, la presidente di MdA Perù. Potete anche vedere le foto a questo indirizzo: http://www.magiedelleande.it/servizi/ru ... to_000.php


    Ciao!!!

    Progetto Huaro: febbraio 2005


    Visita a Huaro


    Vale sempre la pena di ricordare gli inizi perché rinforzano in noi quello che ci motivò a prendere una decisione. Vediamo così che è valsa la pena scommettere su un obiettivo e assumere il rischio per cercare di portarlo a compimento.
    Questo sentimento lo possiamo porre in relazione al Progetto Huaro che immagino sia un tema familiare per la maggioranza di coloro che leggeranno queste linee. Per chi ancora non lo conoscesse, si tratta della scommessa per la costruzione di una scuola per l’educazione speciale che si aggiunge come una modalità in più per l’educazione all’attuale scuola di Huaro, ma che funzionerà con una direzione e un’amministrazione indipendenti.

    L’iniziativa del Progetto Huaro nacque grazie alla visita di Gabriele Poli e di un gruppo di turisti italiani che stavano compiendo un emozionante viaggio attraverso il Perù, oltre due anni orsono. Arrivando al villaggio di Huaro –a 40 km dalla città di Cusco- forono conquistati non solo dalla bellezza del luogo e dei suoi dintorni, ma anche da una serie di valori e necessità della popolazione; tutto ciò portò a concepire questo progetto.
    Dopo aver scambiato alcune informazioni, si giunse ad una serie di accordi che portrarono alla collocazione della prima pietra di quella che sebbe diventata la futura scuola, in un atto simbolico realizzato il 18 agosto dello scorso anno nel terreno designato allo scopo, anche se la costruzione stessa di questa prima tappa composta da due moduli e da un muro perimetrale, sarebbe iniziata il 1° novembre. Oggi, primi giorni di febbraio del 2005, è ormai una realtà.

    Sono appena tornata da una breve visita a Cusco. Devo dire che è stato molto emozionante andare nel luogo e vedere il risultato. Anche se ho fatto parte del progetto sin dall’inizio e se conoscevo il terreno, il villaggio e molte delle persone che stanno lavorando e aiutando, il mio impegno in questo processo era molto più in relazione con gli aspetti legali e burocratici. Quindi visitare due giorni fa il luogo dove si collocò quella prima pietra e vedere l’opera praticamente terminata, è stato davvero emozionante perché non solo si vedono la bellezza architettonica e il buon criterio nella creazione degli spazi, ma l’opera esprime una serie di tratti tradizionali nel materiale usato, nelle tecniche di costruzione e, come è pubblicato nell’articolo di Camila Chavéz –Direttrice del Progetto Huaro-, nella partecipazione di alcuni padri di famiglia attraverso il sistema tradizionale di lavoro conosciuto come faena.

    Allo stesso modo, la visita mi diede l’opportunità di conoscere meglio l’équipe degli architetti –José, Luis, Gary e Everardo- conversare con i muratori e con il maestro d’opera. Dopo aver scattato alcune foto, avemmo la possibilità di sederci a conversare e di ringraziarli per l’impegno che hanno posto nell’opera, cosa che era evidente visto che stavano lavorando di domenica e non era un caso eccezionale. Volli ascoltare i loro commenti e, anche se ci volle del tempo, a poco a poco si animarono a partecipare alla conversazione. Il primo a superare la timidezza fu il maestro d’opera, René, fino a quando si aggiunsero alcuni altri. Ciò che più enfatizzarono fu che si sentivano grati per la possibilità di lavorare. Già verso la fine di questa piccola conversazione, si avvicinarono due muratori che si presentarono come padri di famiglia. Facevano parte dell’équipe iniziale di lavoratori che iniziò con la pulizia del terreno e sapevano che, a mano a mano che svolgevano il loro compito mantenevano il proprio diritto al lavoro.
    Si potrebbero descrivere molti dettagli. Che il tetto coperto da tegole prodotte nel villaggio di Piquillacta, vicino a Huaro, non è un semplice tetto, ma possiede un movimento. Che possiede grazia. Che il legno usato per la struttura del tetto e delle finestre, appare nel soffitto dell’interno dei moduli disegnando linee graziose nel tetto. Che gli adobes (mattoni di paglia e fango. N.d.t.) elaborati in base ad una mescola che li rendono più forti, non solo hanno formato le pareti ma hanno creato uno spazio circolare con la capacità di concentrare energia. Che il paesaggio che circonda l’opera è impressionante per il verde e per le montagne della località, però anche che la scuola è protetta contro gli elementi della natura che potrebbero danneggiarla, come una pioggia torrenziale. Che il muro perimetrico è composto di pietre forti e “finestre” che permettono di integrare il paesaggio, ma pure stabilisce un limite importante dentro al quale i bimbi e i loro insegnanti lavoreranno con molto impegno per crescere e creare per loro un mondo di speranza e possibilità.
    Alle persone che hanno condiviso l’interesse e l’impegno nel portare avanti questo progetto, ognuno per le proprie competenze, voglio dire che ne è valsa la pena, che vale la pena e che realmente abbiamo adempiuto a quella frase chiave che è scritta negli statuti delle associazioni MdA e che dice che: “L’Associazione Socioculturale Latinoamericana Magie delle Ande del Perù si costituisce in armonia con lo spirito delle attività sviluppate dall’Associazione MdA d’Italia”. E’ questo spirito di scommessa sulle buone cause e di dare i passi necessari fino a raggiungere l’obiettivo tracciato quello che dobbiamo continuare ad alimentare. Posso solo aggiungere che è molto bello sentirsi parte di questo.



    Phyllis Tepperman

    Presidente dell’Associazione Magie delle Ande del Perù.

  10. #90
    Guest
    Grazie Gabriele per la citazione di Phyllis, la presidente di MdA Perù e grazie a lei perchè leggendo le sue parole ci rende partecipi dell'emozione che dà lavorare ad un progetto e vederlo crescere; se poi il progetto è di tale portata e di tale attenzione ai bisogni altrui l'emozione non può che essere dirompente.

    Grazie ancora

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato