PDA

Visualizza Versione Completa :

posso chiedervi un parere???



Agny1
04-06-2009, 08:34:27
vorrei chiedervi un parere su una questione che mi riguarda, e non saprei dove chiedere un consiglio visto che non vorrei che lo leggesse l'amico di cui parlerò, per cui provo a chiedere qui:
dunque abbiamo due carissimi amici di bari, loro ci hanno ospitato una volta a bari nell'appartamento DI UN LORO AMICO, non facendoci pagare nulla...così io l'altro anno ho ricambiato ospitandoli nell'appartamento DEI MIEI qui al mare, a Grado. Loro sono la generosità fatta persona, quando vengono a trovarci ci riempiono di orecchiette, mozzarelle di bufale, olio, ci portano sù il mondo, gli adoro e gli voglio un bene dell'anima!
quest'anno mi hanno chiesto se posso ospitarli di nuovo a Grado perchè vorrebbero fare le cure convenzionate qui alle terme, mi hanno detto che mi pagherebbero per il disturbo (anche se io figurarsi se gli chiederei i soldi), io ovviamente gli ho detto che non c'erano problemi.
Nè parlo con i miei e mi dicono di no. Io gli ho detto che loro potrebbero pagare, e i miei di nuovo "no"
questo perchè l'appartamento è loro e loro vogliono sentirsi liberi di andarci quando vogliono. Certo, hanno ragione, ma loro sono pensionati e possono andare in quell'appartamento dal 1 gennaio al 31 dicembre, io non pensavo che per una settimana che non possono andarci cascasse il mondo..ed invece...tutta la sera a litigare! da ieri sera ho capito che devo tagliare ogni ponte con i miei, sono persone troppo cattive, troppo...conoscono questi ragazzi e sanno i problemi che hanno avuto: lei guarita dalla leucemia, lui che vive al quinto piano di un palazzo diroccato senza ascensore con un padre invalido, in 3 fratelli tutti in una camera, potrebbero fare uno sforzo cercare di venirgli incontro, io ovviamente gli pagherei per il disturbo, pur di fare un favore ai miei amici. Niente sono irremovibili, la risposta è no. Ecco io ora devo spiegare questa cosa ai miei amici e non so come fare...non so come fare perchè loro sono di bari, sono del sud, dove anche chi ha poco si fa in quattro per aiutarti, dove l'ospitalità è sacra, uno del sud (se c'è qualcuno di voi me lo confermerà) il "no" dei miei non potrebbe mai capirlo. non potrebbe capire la cattiveria che serpeggia fra la gente di qui, dove uno più cose ha e più diventa avido, egoista, tirchio, cattivo (i miei sono tutte queste cose!!). Io gli ho giurato che in cambio non avrei mai più messo piede in quell'appartamento, che sarà per sempre a loro disposione, purchè mi lascino, a pagamento, quella settimana, niente da fare, niente niente niente...ed io so già che poi loro a grado non ci andranno è questo il problema! nel senso che se dicessi "guardate non potete venire perchè proprio quella settimana ci vanno i miei" sarebbe un discorso, ma loro non ci andranno!!! lo fanno solo per egoismo!!
insomma voi al mio posto cosa fareste?? come lo spieghereste ai miei amici?
grazie e scusatemi se vi ho annoiato :052:

Daiana
04-06-2009, 12:08:07
Agny innanzitutto calma.
Non puoi e non devi parlare così dei tuoi genitori. A volte ci si arrocca sulle proprie posizioni e si incattiviscono gli animi senza una reale causa.
Probabilmente se tu hai questa idea dei tuoi è dovuta a tanti episodi vissuti sia da te che da loro, magari se pensano che hai quella considerazione di loro non hanno piacere a lasciarvi la casa.
Sul fatto che le persone del sud non possano capire non sono d'accordo, l'ospitalità è cosa sacra per alcuni, non lo è per tutti e non credo che possano rimanere stupiti se gli dici che la casa è dei tuoi e che la gestiscono loro, che avevano già programmato di andare prima che tu gliela concedessi.

Non deve essere un problema tuo se i tuoi genitori ci andranno o no, devi pur rispettare le loro volontà, cercando con tutti i mezzi che hai di fargli cambiare idea...magari con un approccio diverso di chi pensa che i propri genitori siano avidi, tirchi o cattivi!

Per prima cosa chiamerei i tuoi amici per dire che purtroppo hai avuto la leggerezza di dire sì, prima di sapere che i tuoi si erano già organizzati. Se non capiscono o ci restano male non sono persone intelligenti.
Per secondo cercherei di recuperare un rapporto con i tuoi genitori, le uniche persone su cui fare affidamento incondizionato nella vita.

Facci sapere ;)

occhidigatto
04-06-2009, 12:10:50
Urca che situazione... una cosa, prima di tutto: non tagliare i ponti con i tuoi x questa discussione, magari stanno sbagliando ma devi cercare di rispettare la loro decisone, giusta o sbagliata che sia.
Mi spiace molto, in effetti il loro rifiuto farebbe male anche a me. Ma è casa loro e se non se la sentono non puoi forzarli.
Cerca di spiegare ai tuoi amici che la casa, essendo dei tuoi, non hai voce in capitolo.... che a loro volta l'hanno già impegnata per i loro impegni e via dicendo. Non c'è un agriturismo in zona? In quel caso potresti prenotare a loro nome una stanza e pagarla, gli faresti un regalo... magari una sorpresa, senza dire nulla. Così non dovresti rendere conto nè ai tuoi genitori, nè dover dare spiegazioni ai tuoi amici, gli potresti semplicemente dire che è un tuo regalo speciale x loro....

reietto
04-06-2009, 12:25:57
Mi spiace per la situazione Agny e voglio rassicurarti, non stai annoiando nessuno.
Devo dire che è difficile capire il comportamento delle persone e cosa le porta a un tale atteggiamento. Non sono nessuno per giudicare i tuoi genitori ma quello che mi fa strano e dal tuo scritto si evince, è che non sembra esserci un motivo per un tale netto rifiuto. Certo la casa è la loro e possono farne ciò che vogliono magari parlandone con più calma potresti capire il motivo. Credo comunque che non esistano discussioni di nessun genere tali da tagliare i rapporti con i propri genitori. Immagino che ci siano delle situazioni pregresse ma sono sempre le persone che ti amano di più al mondo.
Quanto tempo si tratterrebbero i tuoi amici? Vivi ancora dai tuoi? Magari se vivi da sola e loro non dovessero trattenersi tanto potresti chiedere la casa in prestito per te e i tuoi amici stare da te. Sarebbe scomodo ma molto gratificante in tutti i sensi.


Per quanto concerne la disponibilità delle persone non etichetterei nessuno usando parole come Nord o Sud, questo lasciamolo fare ai ns parolieri politici che ogni giorno se ne riempiono la bocca. Da quando frequento assiduamente questo forum ho avuto modo di "conoscere" tante persone che vivono più su rispetto alla mia latitudine e devo dire che sono molto disponibili e gentili.

sangiopanza
04-06-2009, 12:59:19
Credo che questa parte della risposta di Daiana:

"Per prima cosa chiamerei i tuoi amici per dire che purtroppo hai avuto la leggerezza di dire sì, prima di sapere che i tuoi si erano già organizzati."

sia assolutamente condivisibile.
Come condivido assolutamente le tue opinioni sulle differenze, pur non generalizzando (ma l'andazzo è quello) tra il comportamento dei nordestini (i nordovestini non li conosco abbastanza) ed i meridionali.
Immagino che la soluzione proposta da reietto non sia praticabile, visto che Udine e Grado non è che siano proprio attaccate.

Agny1
04-06-2009, 13:12:10
vi ringrazio per i pareri
effettivamente avete capito subito che i rapporti con i miei non sono mai stati rosei, e non è il fatto che non vogliano ospitare i miei amici che mi porterebbe a tagliare i ponti, questa è la goccia che ha fatto traboccare il vaso...mi sono resa conto che sono egoisti, in tutto e per tutto, infatti se loro ci andassero davvero nell'appartamento, niente da ridire ci mancherebbe, ma invece loro non ci vanno mai, io devo dire di no ai miei amici, magari spendere soldi per pagare una pensione, mentre l'appartamento resterebbe vuoto e chiuso, è assurdo davvero!
so che non è bello etichettare le persone, nord sud ecc..., ma ci sono due mentalità diverse c'è poco da dire, magari non facciamo un discorso nord sud ma diciamo che tra i miei genitori e i miei amici ci sono due mentalità molto diverse, i miei amici hanno poco, però ti danno anche quello che non hanno, nel senso che pur di ospitarti loro dormono all'aperto per dire...i miei invece sono avari, taccagni, orsi, fissati con le loro cose e non le vogliono dare a nessuno, più cose uno possiede e più diventa egoista!!
sto pensando anch'io in caso di ospitarli nella casa che sto comprando con il moroso però non è al mare, ma a 15 km, insomma non sarà il massimo ma almeno è casa nostra e possiamo fare ciò che ci pare!! e magari per qualche giorno mi informo sul costo di una pensioncina (loro vorrebbero stare qua un 10 giorni), però non me la sento di dirgli la verità...so già che non capirebbero gli conosco troppo bene..ma non perchè sono stupidi, anzi, quanto perchè è totalmente contrario al loro modo di essere il pensiero dei miei e non riuscirebbero a capirlo...

Agny1
04-06-2009, 13:13:36
Credo che questa parte della risposta di Daiana:

"Per prima cosa chiamerei i tuoi amici per dire che purtroppo hai avuto la leggerezza di dire sì, prima di sapere che i tuoi si erano già organizzati."

sia assolutamente condivisibile.
Come condivido assolutamente le tue opinioni sulle differenze, pur non generalizzando (ma l'andazzo è quello) tra il comportamento dei nordestini (i nordovestini non li conosco abbastanza) ed i meridionali.
Immagino che la soluzione proposta da reietto non sia praticabile, visto che Udine e Grado non è che siano proprio attaccate.


eh vedo che tu mi capisci bene perchè vivi da queste parti :050:
comunque io non sono di udine, ma della provincia, vivo nella bassa friulana a 15 km da grado!

Ninni77
04-06-2009, 13:13:51
Quoto Daiana, quella frase è molto diplomatica e educata. Copiagliela! :027:
Il consiglio che ti da Occhi è lo stesso che ti darei io. Cerca un agriturismo, fagli una sorpresa, così sollazzi anche il tuo ego, senza dover chiedere niente ai tuoi ;)

Agny1
04-06-2009, 13:23:17
sì però per 10 giorni in agriturismo vado in rovina :016:
potrei dirgli che c'è stato un problema idraulico nell'appartamento e che per qualche giorno dovranno stare a casa nostra, e poi abbinare qualche giorno in agriturismo :-?

mon73
04-06-2009, 13:36:48
Digli semplicemente la verità se sono amici capiranno e diventerete ancora piu' amici :022:
Purtroppo i tuoi sono un pò testardi,ma non prendertela troppo :051:

silviaf26
04-06-2009, 13:38:03
capisco l'imbarazzo della situazione e mi dispiace Agny :(
Condivido l'opinione di Daiana: sincerità e chiarezza sono sempre meglio di ogni altra fantasiosa idea soprattutto con gli amici, tralasciando i problemi pregressi con i tuoi direi semplicemente ai tuoi amici che hai fatto i conti senza l'oste.

Papero
05-06-2009, 00:48:34
Conosco molto bene la Puglia e i baresi e sono persone di cuore, quando entri nelle loro grazie.
Sappiamo la differenza che ci puo' essere tra il Nord e il Sud di ogni paese, ma credo che i tuoi abbiano tutto il diritto di essere piu' o meno d'accordo nel concedere ospitalita'!

Agny1
05-06-2009, 07:41:18
ieri abbiamo discusso di nuovo: mi hanno concesso 4 giorni, già firmato un contrattino, a patto però che io per la vita non metta mai più piede in quell'appartamento...è stata una condizione durissima, perchè ho mille ricordi legati a quel posto e non rivederlo più sarà dolorosissimo, ma non avevo scelta...ora per i restanti giorni li cercherò una pensione :052:
con loro comunque ho chiuso! anche i 30.000 che mi dovevano dare per acquistare la casa, saranno solo un prestito, oggi preparo un contrattino da firmare dove mi obbligherò ogni mese a farli un bonifico di 300 euro...

ALE-LEO
05-06-2009, 20:03:56
spiace sempre quando si creano questi divari che sembrano incolmabili. :( :(
Forse avresti dovuto lasciar perdere, d'altra parte la casa è la loro e mi sembra giusto che le decisioni le debbano prendere loro.
D'altro canto è anche brutto leggere che ti hanno messo come condizione di non mettere più piede in quell'appartamento. :( :(
Mi sembra esagerato.
Spero che sia una cosa temporanea, dovuta all'arrabbiatura di un momento...

Credo che, una volta calmente le acque, dovreste cercare di smussare gli angoli, e anche se certe scelte loro non le approvi, lascia perdere...
sono comunque i tuoi genitori, le tue radici,
adesso sei arrabbiata,
ma quando ti sarà sbollita, cerca un riavvicinamento.
Tagliare i ponti con i genitori, sempre che sia possibile, è sempre una sconfitta.

ale

buzzina75
05-06-2009, 23:33:14
Ciao Agny...
leggo solo ora gli ultimi aggiornamenti della tua vicenda...

Mi spiace un sacco per la situazione che si è creata coi i tuoi genitori...
Penso che ci siano problemi in famiglia che vanno oltre all'ospitalità dei tuoi amici, però ricorda sono sempre i tuoi genitori!!!!
Tagliare i ponti solo per questo mi sembra esagerato, riflettici!!!
Aspetta di sbollire la rabbia, poi, se non sono loro a farlo, ricerca un dialogo coostruttivo...
Anch'io qualche anno fa avevo qualche problema con mio papà (a lui non piaceva il mio ex fidanzato) e avevamo discusso molto.
Poi tutto si sistema e, giuro, non saprei stare senza mio papà e mia mamma.

Ti auguro ogni bene... fammi sapere...