PDA

Visualizza Versione Completa :

PATAGONIA: TORRES DEL PAINE



romario
28-11-2008, 14:39:08
Cerco aiuto e consigli da chiunque possa aiutarmi a districarmi.
L'obiettivo è fare un minitrekking al Torres del Paine, per chi sa di cosa si parla sarebbe un mezzo percorso W...una V sola praticamente

Primo quesito: la fattibilità:
giorno 1- arrivo da el Calafate in bus notturno a Puerto Natales, trasferimento al Parco e notte al rifugio Las Torres (dove lasciare i bagagli)
giorno 2- trekking fino a Los Cuernos con dormita all'omonimo Rifugio;
giorno 3- trekking dal Refugio Los Cuernos al Refugio Lago Pehoe (o in alternativa il camping) attraversando la Valle Frances
giorno 4 - dal Refugio Lago Pehoe, non ho capito bene come, tornare al Las Torres, ritirare bagagli e raggiungere Puerto Natales possibilmente in tempo per un viaggio notturno per Ushuaia.

E' un'itinerario fattibile o una cosa da pazzi? ci sono soluzioni diverse/migliori, o consigli operativi utili?
devo rassegnarmi a prendere un giorno in più?
ho saltato qualcosa di imperdibile?

Secondo punto:
i rifugi in questione vanno prenotati per tempo?
avete qualche consiglio e/o qualche link da suggerirmi o mi baso sugli indirizzi che trovo sulla LP e Routard?

grazie mille

danibi
01-12-2008, 11:19:27
Ciao romario,
lo scorso anno sono stata nel Parco Torres del Paine, soggiornando per tre notti nella stessa struttura, non so dirti se l'itinerario che hai in mente è fattibile con i tempi che ti sei dato, noi abbiamo fatto solo qualche tratto del percorso che hai citato tornando sempre al punto di partenza (il nostro alloggio).

Penso che potrai ottenere informazioni più dettagliate sui tempi e sulle tappe dai numerosi gruppi CAI che ogni anno si recano in "pellegrinaggio" in quello splendido parco.

Una volta stabilite le tempistiche è bene prenotare un posto nei refugios se vuoi assicurarti un letto, altrimenti l'alternativa è il campeggio.

Procurati anche una cartina del Parco, così senza riferimenti non è facile orientarsi nel dedalo di corsi d'acqua, laghi, lagune e sentieri di cui il Parco è molto ricco.

Spostarsi all'interno del Parco non è impossibile, ci sono catamarani che attraversano i vari laghi e per gli spostamenti più lunghi si può fare affidamento sugli alberghi che organizzano trasferimenti in auto o minibus, ma tieni presente che costano carissimi.
Voglio dire che non tutte le destinazioni all'interno del Parco, che è immenso, sono raggiungibili esclusivamente a piedi, potresti aver bisogno di spostarti dal tal posto al tal altro prima di poter iniziare un trekking.