PDA

Visualizza Versione Completa :

VOGLIO ANDARE IN INDIA!!



Pagine : [1] 2 3 4 5 6

lotusflower
08-07-2008, 14:53:57
Salve a tutti!
Sto organizzandomi per il mio primo viaggio in India da fare il prossimo Febbraio 2009, quindi sono in alto mare!!! L'india è un paese che sogno da tanto tempo e che non so perchè, sento in qualche modo mio...più leggo su questo paese, in positivo e in negativo, più studio la sua storia, la sua cultura e filosofia e più sento che ci devo andare!
Non sarà facile...visto che dovrò lasciare qui marito e 2 figlie...ma sento che è una cosa che devo fare...o continuerò a vivere a metà ancora a lungo....Non so se qualcuno mi capisce...

comunque, passando a discorsi meno trascendentali :002: !!!
Come ho detto, avendo famiglia non potrò concedermi più di 2 settimane, ed essendo il mio primo viaggio intercontinentae e per di più nel continente asiatico, non me la sentirei di andare all'avventura! Anche se d'altra parte mi scoccerebbe uno di quei viaggi fatti apposta per noi turisti occidentali....non voglio un'India filtrata, la voglio così com'è cruda, terribile e meravigliosa allo stesso tempo!!!
L'itinerario sarebbe il classico del nord: Delhi, Jaipur, Agra, Kajuraho, Varanasi...

Per ora mi sto guardando intorno alla ricerca di un tour operator e volevo chiedervi se qualcuno di voi conosce o ha esperienze dirette o indirette con "viagginidia" di Kesar Singh. Ho visitato il suo sito e mi è piaciuto...non so, ma da l'idea dal modo in cui ha impostato il sito di essere qualcuno che mette il cuore in quello che fa...non lo so, è solo un'impressione! Poi pensavo che visto che lui è un indiano che ha vissuto in italia e che quindi conosce entrambe le realtà può essere un buon mediatore. Anche i prezzi non mi sembrano eccessivi....che mi dite?
Ho visto che di info sull'India ne avete date già abbastanza, ma sono disposta ad averne ancora e comunque!
Ogni suggerimento è ben accetto!!!
Grazie e namastè!

magica
08-07-2008, 15:09:09
io sono andata in Rajastan lo scorso febbraio, abbiamo viaggiato con POPULAR INDIA di Karni Sing (Sing è un nome comune in India del nord) e ci siamo trovati bene,
tutto quello che era stato concordato è stato rispettato,
lo puoi contattare via e-mail e farti fare un preventivo,
se poi decidete di viaggire con lui ti consiglio di:
1 stabilire prezzi, valuta e modalità di pagamento
2 tipologia di auto
3 specifica dei luoghi da vedere
4 nome e conferma degli hotel prenotati
e comunque il piu preciso possibile, a me ha dato l'impressione del "furbetto" però ribadisco che non abbiamo avuto sorpese.

ps. anche se non lo sai in febbraio facevo abbastanza freddino in quelle zone, se vuoi altre informazioni ci sono, ciao

lotusflower
08-07-2008, 15:53:47
Grazie Magica! Avevo già letto i toui post riguardo al viaggio in Rajasthan.
I tuoi consigli sono sensatissimi anche perchè effettivamente prenotare un viaggio del genere tramite la rete ti da un pò il brivido di non sapere fino a che punto ti puoi fidare....ripeto, a me il signor Singh di viaggindia mi ha ispirato simpatia...gli ho mandato una mail per evere info sul tour che intendo fare e aspetto una risposta. Non ti nego che vorrei trovare qualcuno di cui mi possa fidare, perchè se poi alla fine devi pensare tu ad organizzarti per hotel, trasferimenti e tutto il resto non so fino a che punto ha senso pagare un operatore specializzato....ovviamente cercherò di tenere gli occhi aperti e di puntualizzare sul rispetto degli accordi, come suggerisci tu!
per il clima, so che in Febbraio sarà freschino ma non dovrebbe esserlo troppo perchè a quanto so, l'inverno vero in India dura poco ed è freddo fino a Gennaio...a Febbraio si dovrebbe andare già verso la primavera... Comunque non è un problema visto che io odio il caldo!!! :047:
Come abbigliamento quindi cosa consigli di portare? roba pesante o meglio andare a strati?

ovviamnete aspetto consigli e suggerimenti da tutti!!!! :)

Grazie!

magica
08-07-2008, 16:14:30
guarda che il mister "sing" di viagginindia non è quello con il quale abbiamo viaggiato noi, l'altro "sing" è di

POPULARINDIA (vai al suo sito) :026:
cosa importante di questo tour operator è che lo paghi dopo due o tre giorni che sei arrivato e la cosa è "gradevole", o no??

abbigliamento: per lo scorso febbraio giacche pesanti.... il problema è la temperatura di notte negli hotel, ma forse è stata un'eccezione
comunque è un viaggio molto, ma molto interessante e bello

leander
08-07-2008, 16:17:46
Ciao Fiordiloto! :025:
Ti segnaliamo un altro buon riferimento, quello di Franco Pizzi, un italiano che da parecchi anni con la moglie Kristin Blancke si è stabilito in India a Dharamsala, dove gestisce "Viaggi in Asia", un'agenzia che organizza viaggi per piccoli gruppi ma anche personalizzati in tutta l'area dell'"Indian Subcontinent".
Questo è il sito: http://www.viaggiinasia.com
Puoi anche leggere alcuni suoi resoconti nel nostro archivio di diari di viaggio: dalla homepage del sito, colonna di sinistra, menù "community", clicca su "Elenco autori" e alla lettera F seleziona Franco Pizzi. Ti puoi già fare un'idea della tipologia dei suoi tours.

lotusflower
08-07-2008, 17:19:23
Si magica...lo so che sono due Singh diversi....per questo volevo informazioni sul "mio" Singh!!
Si, in effetti l'idea di pagare una volta sul posto non è niente male....

Grazie anche per la segnalazione di viagginasia, andrò sicuramente a dare un occhiata, sia al sito che ai resoconti di viaggio!

Ancora ancora ancora!!!! Chi più ne ha più ne metta!!! :002:

lotusflower
10-07-2008, 15:38:45
:026: ....non c'è nessuno che possa o coglia aiutarmi?? :(

dai, aiutatemi a realizzare il mio sogno nel migliore dei modi!
ho bisogno della vostra esperienza!

Grazie!

lotusflower
10-07-2008, 15:39:48
[quote="lotusflower"]:026: ....non c'è nessuno che possa o coglia aiutarmi?? :(

oops... :012: volevo dire voglia!!! ehehehe
baci!

silviaf26
10-07-2008, 15:54:34
questi topic li hai già letti?
viewtopic.php?t=12211&postdays=0&postorder=asc&start=0 (http://www.cisonostato.com/forum_viaggi/viewtopic.php?t=12211&postdays=0&postorder=asc&start=0)
viewtopic.php?f=15&t=13876 (http://www.cisonostato.com/forum_viaggi/viewtopic.php?f=15&t=13876)
viewtopic.php?f=15&t=13666 (http://www.cisonostato.com/forum_viaggi/viewtopic.php?f=15&t=13666)

qui se ne era già parlato molto: se poi ti serve altro chiedi pure ;)

BEA
10-07-2008, 16:41:55
io sono stata due volte nel sud ma sempre senza prenotare, col solo biglietto del volo

se te la senti...

Anamaya
10-07-2008, 18:52:38
Se ti piacciono i viaggi di gruppo, c'è sempre Avventure nel Mondo, penso che nel mese di febbraio i gruppi non siano così affollati!
Sono stata in India due volte, in Rajasthan nel 2001 e nell'India Centrale nel 2006, davvero due bei viaggi. Sono stata sempre in agosto, e durante il secondo viaggio ha piovuto davvero tantissimo, quindi fai bene a scegliere un altro periodo!
Sicuramente con Avventure i viaggi non sono, come dici tu, "occidentalizzati", ci si cala davvero nelle realtà locali, ma nello stesso tempo sei in compagnia anche di italiani, se ti va (se no fai con loro solo i tragitti tra un posto e l'altro, e poi stai per conto tuo!)
I posti che più mi sono rimasti nel cuore? La città di Varanasi, dove spero di riuscire a tornare prima o poi, ed il Taj Mahal ad Agra: che incredibile senso di pace infonde nel cuore!!! ;)

lotusflower
11-07-2008, 10:25:32
io sono stata due volte nel sud ma sempre senza prenotare, col solo biglietto del volo

se te la senti...
...io me la sentirei pure...ma mio marito è già tanto se mi lascia partire, figuriamoci all'avventura!!! Rimarrei vedova prima del ritorno in patria! ehehehe :047:

Avventure nel mondo non lo conosco...farò subito una ricerca. No, partire con altri italiani non mi dispiace affatto, anzi...poi uno può sempre prendersi i suoi spazi se ne ha bisogno,no? poi, si suppone che persone che abbiano scelto lo stesso tipo di viaggio dovrebbero almeno un pò essere sulla stessa linea di pensiero...almeno si spera!

Grazie a tutte! andrò a rivedere i vecchi post, a cui comunque ha già dato uno sguardo...la mia curiosità era riguarda quel tour operator che mi sembrava interessante...ma mi sa che nessuno di voi ha avuto esperienza....forse è meglio lasciar stare...anche perchè non hanno ancora risposto alla mia mail... :043:

grazie ancora a tutti!

namastè!

lotusflower
11-07-2008, 10:47:22
ahh!! dimenticavo!! e Shoestring? qualcuno l'ha provato??? sempre parlando di viaggi low cost in libertà....

ciao!

marinacre
14-07-2008, 15:37:32
Ciao!
Partirò per l'India il prossimo 6 agosto. Ho contattato, su segnalazione di alcuni viaggiatori, un'agenzia di Delhi per il seguente tour:
13 gg. in Rajastan da Delhi fino ad Agra (poi treno fino a Varanasi e rientro con volo Spice Jet a Delhi). Noleggio auto/autista - Tata Ambassador con A.C. - , transfer da/per aeroporto, spostamenti vari a Delhi e nelle altre città, prezzo totale per 2 pp. 430 euro. L'agenzia si chiama Kalka Travel il sito è http://www.carrentaldelhi.com" target="_blank - il pagamento avverrà a Delhi (50% prima della partenza del tour, il resto a fine viaggio).
Con questa agenzia ho prenotato anche il volo interno e il treno per VNS. Per quanto riguarda i pernottamenti ho contattato direttamente via mail gli hotel che mi interessavano, ottenendo da tutti la conferma con il relativo costo della stanza senza dover anticipare niente. Naturalmente giudicherò questa mia scelta a fine viaggio, anche se ad oggi posso dire di avere avuto una buona impressione di questa agenzia che si è limitata alla prenotazione dei servizi da me rischiesti, senza fare nessun'altra pressione riguardo prenotazioni di hotel o escursioni.
Buon viaggio!
Marina

lotusflower
15-07-2008, 19:37:19
Grazie Marina! Mi raccomando, poi facci sapere com'è andata!

Baci!

ortensia
16-07-2008, 00:38:29
Ciao, sono stata in India del nord qualche annetto fa con mio marito ma tutto improvvisato sul posto tranne l'autista e l'auto per un certo periodo del viaggio. Sono andata a marzo e faceva un gran caldo soprattutto andando verso Agra-Jaipur.
Anch'io ti consiglio di andare con almeno un italiano perchè è un viaggio difficile sotto l'aspetto emozionale. Viaggi nel mondo utilizza di solito pullmini privati e si viaggia in gruppi troppo numerosi.In in un tempo ristretto percorrono centinaia e centinaia di km visitando molte località ma l'India secondo me va ''respirata'' e ''pensata'', si deve stratificare piano piano con tutta la sua umanità, non ha senso visitare siti su siti anche se meravigliosi. Ho incontrato un gruppo di shoestring in Giordania. erano tutti contenti della sua formula. Esiste da poco ma per il prox febbraio sicuramente avrà molti iscritti. Se non ci sono molti italiani vengono aggregati turisti stranieri occidentali. A me sembra una buona formula economica.
Porta con te molti farmaci specie per febbre e dissenteria e un po' di cibo, quello indiano è davvero duro da ingerire!! :015:
Potresti anche guardare in qualche sede del CTS per i tour con partecipanti internazionali (io tralascerei i tour operator italiani tipo Mistral, Elefante ecc che ti potrebbero essere proposti). Comunque l'India è indimenticabile!!! :022: :022:

lotusflower
04-08-2008, 19:07:14
ciao Ortensia! Grazie...anche se in ritardo!! Ero fuori per le agognate ferie!!! :)
devo dire che sto facendo un pensierino su shoestring...vediamo...vi farò sapere!
grazie a tutti!

geo96
05-08-2008, 22:45:29
Porta con te molti farmaci specie per febbre e dissenteria e un po' di cibo, quello indiano è davvero duro da ingerire!! :015:


Io trovo il cibo indiano eccezionale a piuttosto vario da regione a regione...
Ne vado semplicemente pazzo. Questione di gusti... :-)

Anamaya
06-08-2008, 09:22:49
A proposito del cibo, sono d'accordo con geo96 per il fatto che varia tantissimo a seconda della zona. Nell'India centrale mi sono trovata bene e sono riuscita a farmi delle belle mangiate, ma non è stato così nella zona vegetariana del Rajasthan veramente traumatica per me! Riuscivo a mangiare solo il cheesnan (si scrive così??), le zuppe di pomodoro (in busta) ed i lassi. Avevo una piccola scorta di cibo portata da casa, ma decisamente troppo poco! Spesso pranzavo con cipolla affettata condita con succo di limone... dev'essere stata una gioia per i miei compagni di viaggio! :023: :023:

lotusflower
09-08-2008, 14:33:46
ciao! Ancora io.... :005:

ancora delle info su tour operator...che mi dite di Savion Travel Services? Ho letto delle poco lusinghiere testimonianze di stranieri su un altro sito riguardo ad hotel da loro prenotati e che poi si sono rivelati una delusione...però volevo sapere se tra noi italiani c'è qualcuno che abbia usufruito dei loro pacchetti o se avete qualche testimonianza a riguardo.Sul sito propongono dei bei giri e hanno anche delle proposte di yoga tour tra Dehli e Rishikesh... se lavorassero bene non sarebbe male...

per quanto riguarda il cibo bè, che dire...è parte integrante di una cultura e credo che almeno un pò bisognerebbe provarlo...
personalmente mi faccio paura da sola!!! :027: perchè mi conosco e so che non riuscirei a stare lontana dalla gastronomia di srtada o comunque locale...come minimo il chai fumante direttamente dal chiosco ambulante lo voglio!!! eheheh almeno l'acqua è bollita! vabè, vorrà dire che mi caricherò di medicinali!!!

Grazie ancora !!!!

cheers!!

Boy-80
02-09-2008, 23:37:42
io ti consiglio hotelplan,è secondo me il miglior tour operator!precisione e anche flessibilita'..come primo viaggio ti consiglio un viaggio di gruppo!!!!!!!e poi è gia' tutto organizzato per te!!!e tra una pausa e l' altra puoi andare in giro per i fatti tuoi!!!! :070: :055: :?D?:

lotusflower
03-09-2008, 14:02:06
io ti consiglio hotelplan,è secondo me il miglior tour operator!precisione e anche flessibilita'..come primo viaggio ti consiglio un viaggio di gruppo!!!!!!!e poi è gia' tutto organizzato per te!!!e tra una pausa e l' altra puoi andare in giro per i fatti tuoi!!!! :070: :055: :?D?:

Grazie boy!
Sto prendendo in considerazione anche loro...
acnhe se poi alla fine può darsi che nel frattempo questo viaggio prenda una piega diversa e inaspettata perchè ci sono un paio di amiche che vanno in India per due diversi motivi e potrei accodarmi ad una di loro...bò, si vedrà!

Come ho detto a mio marito, il mio karma sta lavorando!! :027:

Ciao a tutti!

lavale
04-09-2008, 09:45:14
Ciao!
io sono stata in India del Nord (Delhi, Rajasthan, Agra, Haridwar...) a marzo di un paio di anni fa. Abbiamo organizzato tutto da soli una volta sul posto ed è stato un viaggio meraviglioso.
Come periodo, faceva già molto caldo, però era secco (il lago a Udaipur era un enorme prato verde dove pascolavano elefanti e cammelli).
Non è difficile organizzarsi da soli, e muoversi in India senza avere organizzato prima, ma capisco che si possa sentirsi più sicuri con un viaggio organizzato.
Una mia amica è stata due volte in India con questa agenzia e si è trovata molto bene
http://www.i-viaggi.net/

ciao
vale

lotusflower
04-09-2008, 12:13:20
Grazie per la segnalazione Vale! :051:

lotusflower
08-09-2008, 11:55:16
Una mia amica è stata due volte in India con questa agenzia e si è trovata molto bene
http://www.i-viaggi.net/" target="_blank




Grazie ancora Vale per questa segnalazione! Ho visitato il sito e propongono proprio il tipo di viaggio che vorei fare io...non solo come itinerario ma anche come "filosofia di viaggio"...certo il budget non sarebbe quello sperato, ma credo valga la pena! Aspetto di vedere le partenze per il 2009.

Namastè!!

manzek
11-09-2008, 21:30:04
Io sono stato in India un mese questo Agosto, avevamo progettato di andare in moto in Himalaya, poi però abbiamo dovuto cambiare idea per vari motivi che non sto qui ad elencare. Siamo andati senza prenotare e siamo entrati in contatto con un'agenzia di Delhi che si è rivelata molto buona. Abbiamo noleggiato una jeep per tutto il tempo, siamo stati 10 giorni in Himalaya (poche agenzia fanno la Manali->Leh e poi la Leh-Srinagar via terra), quindi Punjab, Himachal Pradesh e Rajastan. Questo il loro sito http://www.planmyindiatrip.com/ Il viaggio ce lo siamo fatto fare su misura, le loro proposte sul sito sono molto flessibili.

Dai un'occhiata, se vuoi chiedere preventivo ti posso presentare io, conosco il proprietario ed un paio di autisti.


:077:

geo96
11-09-2008, 22:44:17
Vado in India tutti gli anni per almeno un mese (e purtroppo in agosto), viaggio generalmente per conto mio con mezzi pubblici e ho diversi amici in India del Nord, affidabili per quanto concerne il lavoro di agenti di viaggio e più economici della media. Se ti interessa un contatto diretto con loro fammi sapere che provo a sentirli.
Rimango dell'idea che l'India sia una dei paesi più facili e sicuri per viaggiare in piena autonomia e libertà senza il vincolo delle agenzie.

BEA
12-09-2008, 09:18:13
ciao manzek!!!

ogni tanto rispunti :002:

lotusflower
12-09-2008, 11:17:48
Grazie mille Geo e Manzek! Terrò in considerazione la vostra disponibilità! ;)

Purtroppo mi sa che mi vedrò costretta a viaggiare anche io in estate...speravo di potero fare in inverno ma mi sa che non ce la faccio a conciliare i miei impegni...d'altro canto, come amante della pioggia devo dire che la stagione monsonica ha una forte attrattiva su di me, ma non si possono negare i disagi che questa comporta per gli sopstamenti...specie se uno ha poco tempo e una tabella di marcia un pò rigidina... vabbè, speriamo bene!

Ciao e grazie ancora!

Namstè!!

lotusflower
12-09-2008, 11:22:31
Vado in India tutti gli anni per almeno un mese (e purtroppo in agosto), viaggio generalmente per conto mio con mezzi pubblici e ho diversi amici in India del Nord, affidabili per quanto concerne il lavoro di agenti di viaggio e più economici della media. Se ti interessa un contatto diretto con loro fammi sapere che provo a sentirli.
Rimango dell'idea che l'India sia una dei paesi più facili e sicuri per viaggiare in piena autonomia e libertà senza il vincolo delle agenzie.

....scusa la mia curiosità Geo...ma ti posso chiedere cos'è che ti porta in India una volta all'anno? non è per farmi i fatti tuoi!! :047: è solo curiosità...se ritieni di non dover o poter rispondere va bene lo stesso! grazie comunque della tua disponibilità!

Namastè!

manzek
12-09-2008, 11:49:18
ciao manzek!!!

ogni tanto rispunti :002:

Ciao a te Bea,

te invece sempre presente....io leggo dei viaggi, quest'anno dopo il viaggio in India, posso dare un piccolo contributo.

Farei volentieri anche due chiacchere....ma il forum in quella sezione è praticamente 'blindato'....si scrive ancora su thread del 2004, non c'è in pratica libertà di affrontare argomenti vari. Mia persona opinione eh!

Per il resto è un gran sito di viaggi...uno dei migliori in italiano.

:021:

manzek
12-09-2008, 11:56:03
Grazie mille Geo e Manzek! Terrò in considerazione la vostra disponibilità! ;)

Purtroppo mi sa che mi vedrò costretta a viaggiare anche io in estate...speravo di potero fare in inverno ma mi sa che non ce la faccio a conciliare i miei impegni...d'altro canto, come amante della pioggia devo dire che la stagione monsonica ha una forte attrattiva su di me, ma non si possono negare i disagi che questa comporta per gli sopstamenti...specie se uno ha poco tempo e una tabella di marcia un pò rigidina... vabbè, speriamo bene!

Ciao e grazie ancora!

Namstè!!

Non mi farei troppi problemi riguardo l'estate, soprattutto se vuoi andare anche a nord, Himachal Pradesh e più su. Certo in Rajastan in quel periodo può piovere molto, io ci sono stato dieci giorni, gli ultimi di agosto, ha piovuto due volte, per giunta di notte :047:
Di contro c'è pochissima gente e gli alberghi possono costare la metà!!!

Quello che dice geo è verissimo, gli indiani poi sono delle persone straordinarie, ma l'impatto con il loro 'way of life' per chi va la prima volta, per giunta da solo, può essere uno shock!!

:077:

BEA
12-09-2008, 12:44:50
Farei volentieri anche due chiacchere....ma il forum in quella sezione è praticamente 'blindato'....si scrive ancora su thread del 2004, non c'è in pratica libertà di affrontare argomenti vari. Mia persona opinione eh!




oddio... non ho capito cosa intendi! :029:

quale sezione? :-?

geo96
12-09-2008, 12:54:55
....scusa la mia curiosità Geo...ma ti posso chiedere cos'è che ti porta in India una volta all'anno? non è per farmi i fatti tuoi!! :047: è solo curiosità...se ritieni di non dover o poter rispondere va bene lo stesso! grazie comunque della tua disponibilità!

In realtà sono solo 2 anni che ho scoperto una parte dell'India, per puro caso, alla quale finora non ho saputo rinunciare.
Ti parlo ovviamente dell'India del Nord, non lo straturistico Rajastan, ma il meno conosciuto Himachal Pradesh/Ladakh.
E' semplicemente il mio posto, sto veramente bene (e raramente mi capita) in tutti i sensi, trovo di essere perfettamente in equilibrio.
I motivi razionali possono essere tanti:
1) il cibo (veg, ovvio, ci vuole coraggio a mangiare carne in india!!!) è assolutamente genuino, e raggiunge il massimo nelle zone rurali (quelle che i turisti medi considerano sporche e poco igieniche, dove non mangerebbero mai nemmeno del riso in bianco...), è poi cucinato in maniera molto semplice ma molto gustosa (ne vado pazzo), non fa ingrassare (meditate su questo...) nemmeno a mangiarne quintali. La colazione di aloo paratha e curd è poi il mio cult, questione di gusti, ovvio, ma non riesco proprio a trovare un termine di paragone con il cappuccino e il croissant imburrato (o meglio, instruttato) che digerisco dopo mezza giornata! Vabbè potrei continuare...
2) la gente, è semplicemente straordinaria se si va oltre il rapporto turista - venditore, e per far questo bastano poche semplici accortezze, per es. imparare qualche vocabolo hindi, anche solo i numeri che sono facili facili. Si viene proiettati dall'interlocutore in tutt'altra dimensione, opposta a quella del turista distaccato che ha il suo unico scopo quello di risparmiare sul prezzo...
3) i rapporti di amicizia sono veri e istantanei, non ci sono nemmeno i più pallidi barlumi di ipocrisia che caratterizzano la nostra (in)civiltà "occidentale"...
4) basta veramente poco per far contenta la gente semplice... basta essere un po' diversi dal turista medio che spende un sacco di soldi in hotel di lusso, senza farsi il minimo problema, e poi tira sul prezzo degli home-stays presso i villaggi locali. Abbiamo distribuito penne, matite colorate e mance di ringraziamento per l'ospitalità: altri turisti che condividevano con noi il viaggio in jeep non tiravano fuori 1 rupia, però a Leh dormivano in alberghi da 1500/2000 Rp (quando con 400 Rp si trovano delle ottime guest house con stanze pulitissime e vetrate angolari!). Basta poco per far felice la gente semplice, eppure...

Sto andando fuori tema... :-)

manzek
12-09-2008, 14:17:22
si, forse si va fuori tema, ma d'altro canto si parla di India!

Volero rispondere a geo, concordo con quello che hai scritto, aggiungo però che gli indiani sono stupendi in tutte le zone, almeno quelle che ho visitato io, non solo in Ladakh. Anch'io ho una preferenza per il Ladakh, ma anche il Rajastan merita, così come il Punjab o il Kashmir, aldilà che è molto turistico (anche il colosseo lo è, ma chi non c'è mai stato dovrebbe andarci), il pellegrinaggio Hindù di fine agosto è straordinario! I turisti che descrivi tu esistono da tutte le parti, compresa l'India, ed è insito nel modo di viaggiare delle persone, se sei un certo tipo di viaggiatore ti comporti nella stessa maniera, a prescindere da dove ti trovi.

:021:

BEA
12-09-2008, 14:50:20
del resto, di solito, chi va in india una volta, di solito ci ritorna

alla mia prima esperienza, ero devastata... eppure non sono riuscita a trattenermi e qualche anno dopo ci sono tornata: luoghi splendidi, incontri di viaggio che hanno portato a rapporti duraturi. Anche i turisti che trovi in India sono "diversi" da quelli che trovi in altri luoghi. Entri in sintonia con maggior facilità (nei miei giri, pochi turisti a 5 stelle)

a breve dovrebbero pubblicare tra i filmati, qui sul sito, uno slide show di mie foto nel Karnataka e Goa: non è il posto ideale per chi ama l'India montana, ma ci sono dei siti archeologici da sogno :022:

BEA
12-09-2008, 14:51:27
dimenticavo:

in qs forum c'è l'abitudine di pubblicare un po' di foto dei ns viaggio, al rientro

qualcuno si fa avanti?

geo96
12-09-2008, 17:18:45
dimenticavo:

in qs forum c'è l'abitudine di pubblicare un po' di foto dei ns viaggio, al rientro

qualcuno si fa avanti?

nel week end spero di riuscire a finire di sistemare le foto principali e le info di viaggio e postarle qui (oltre che sul mio spazio web)
per poi inserire tutte le foto ed il resoconto al completo, ma ci vorrà del tempo

geo96
12-09-2008, 17:34:23
si, forse si va fuori tema, ma d'altro canto si parla di India!

Volero rispondere a geo, concordo con quello che hai scritto, aggiungo però che gli indiani sono stupendi in tutte le zone, almeno quelle che ho visitato io, non solo in Ladakh. Anch'io ho una preferenza per il Ladakh, ma anche il Rajastan merita, così come il Punjab o il Kashmir, aldilà che è molto turistico (anche il colosseo lo è, ma chi non c'è mai stato dovrebbe andarci), il pellegrinaggio Hindù di fine agosto è straordinario! I turisti che descrivi tu esistono da tutte le parti, compresa l'India, ed è insito nel modo di viaggiare delle persone, se sei un certo tipo di viaggiatore ti comporti nella stessa maniera, a prescindere da dove ti trovi.

:021:

Concordo con te su tutto, il Rajastan deve essere un posto magnifico, come il resto dell'India...
Purtroppo agosto non è il mese ideale per viaggiare in India per via del clima, eccezion fatta per le zone himalayane, dove le piogge monsoniche non arrivano e dove non ci sono zanzare (o quelle che ci sono, sono innocue).
Anche se quest'anno a Delhi, il 6 settembre, devo ammettere che si stava abbastanza bene... E ho avuto modo di gustarmi il mercatino di Dilli Haat, davvero carino e pulito, un po' fuori mano rispetto alla zona centrale ma vale la pena farsi 45 minuti di apecar ;) .
Il Ladakh è meraviglioso e vario, ma dal punto di vista umano ho preferito lo Spiti e il Kinnaur, visitati lo scorso anno, meno contaminati dal turismo di massa (ad agosto Leh sembra la Milano da bere!). Mi è piaciuto molto il villaggio di Phyang, a Ovest di Leh, molto tranquillo, una vera oasi di pace e in una posizione meravigliosa. Peccato averlo scoperto troppo tardi per passarci almeno un paio di giorni... Come anche i Gompa di Chemde e Matho (a Est di Leh), nei quali eravamo gli unici visitatori ed abbiamo avuto la fortuna di condividere con i monaci la puja e il pranzo (dal, mix veg e riso, oltre al famoso the salato).

manzek
12-09-2008, 18:08:40
Il nostro programma era di noleggiare le moto a Delhi e raggiungere Leh (a proposito di turisti strani), purtroppo da 5 persone iniziali siamo andati solo in due, io e la mia compagna, per cui sarebbe stato un azzardo fare quel tipo di viaggio da soli, oltretutto era per entrambi la prima volta in India. Abbiamo fatto solo 10 giorni (dei 28 passati in India) tra Manali, Leh e Srinagar, per cui ci torneremo senz'altro, questa volta in moto e visiteremo con calma il ladakh, fermandoci quanto serve per andare nella Nubra Valley, lo Tso Moriri, il Pangongso. La spiti valley era anche un obiettivo, ma abbiamo dovuto rinunciare.

:077:

manzek
12-09-2008, 18:13:10
dimenticavo:

in qs forum c'è l'abitudine di pubblicare un po' di foto dei ns viaggio, al rientro

qualcuno si fa avanti?
le foto le ho pubblicate nel mio fotoalbum, ne posso mettere qualcuna anche qui dentro, scusate l'ignoranza, c'è una sezione apposita o apro un 3d nella sezione Asia?

:027:

lotusflower
14-09-2008, 11:23:58
Grazie geo...sei stato gentile a rispondere...mi rendo conto di essere stata un pò indiscreta... :002:
E grazie anche a Bea e Manzek...sentirvi parlare dell'India mi da una tale gioia...non so come spiegarlo, io là non ci sono mai stata ma sento un'attrazione per quella terra da cui non riesco a liberarmi...è ormai da lungo tempo che studio la cultura hindu,le tradizioni e gli usi del popolo indiano, lo yoga, la spiritualità...e l'apparteneza che sento verso questo mondo ha del soprannaturale!!! E so anche che l'India ha molti problemi e nodi irrisolti,diversità nel "way of life" che sono il motivo dello shock di molti turisti occidentali che vi si recano pieni di aspettative preconcette...eppure questo non mi interessa!

A volte mi sento come un esiliato dalla nascita che ogni giorno sogna e immagina il suo ritorno in patria...si, è proprio così che mi sento...come se io non dovessi "andare" in India, ma "tornare" in India...un pò contorto, lo so!! :) che dire...in una mia vita passata sarò stata indiana!!! :005:
Grazie a tutti ancora per le vostre testimonianze, e nel caso mi permetterò di contattarvi per organizzare il mio viaggio.

Namastè!!

Steven 76
22-08-2009, 15:33:07
Ciao Lotusflower,
hai piu'fatto il tuo viaggio in India?
mi sai dare qualche informazione su Kesar Singh di VIAGGINDIA.
CIAO GRAZIE.

secco
29-03-2010, 11:09:54
ciao
a fine agosto/inizio settembre mi faccio un tour del rajastan + varansi e sto per prenotare l'auto con autista proprio tramite questa agenzia "www.indiakarni.it di Karni singh", chi c'è stato però non ha lasciato feedback.. siete riusciti perlomeno a tornare vivi?! :013: :013: :002:
apparte le battute qualcuno conosce l'azenzia in questione? altre agenzie in loco per prenotare auto con autista?
grazie a tutti

danibi
30-03-2010, 13:02:54
@ Secco
in molti diari di viaggio si parla con soddisfazione di quell'agenzia, ma in un forum ho letto una testimonianza negativa, eccola:
http://www.lonelyplanetitalia.it/forum/ ... read=11230 (http://www.lonelyplanetitalia.it/forum/forum.php?thread=11230)
è l'unica lamentela che ho trovato sino ad ora, ma nel dubbio io cercherei altro.

Hai già visto questa lista di operatori turistici segnalati nelle pagine dell'ufficio del turismo indiano?

http://visitindia2009.incredibleindia.o ... etours.php (http://visitindia2009.incredibleindia.org/packagetours.php)

Amsty
30-03-2010, 13:58:39
:250: Buon giorno

Ho organizzato ad una mia collega il giro del Rajasthan con Karni Singh (lei non parla e scrive in inglese) per lo scorso Febbraio e al suo rientro era entusiasta per l'organizzazione avuta: alberghi ottimi e driver professionale e cordiale. Mai alcun intoppo e il viaggio è filato liscio.
Io dico che puoi rivolgerti con tranquillità: mandagli il giro che vuoi fare con le eventuali date. Ti risponderà con una mail contenente il prezzo: su questo, contratta. Scenderà di almeno 100€ :002:

danibi
30-03-2010, 16:17:09
Secco, quali saranno le località incluse nel tuo giro?

secco
30-03-2010, 16:45:18
grazie ad entrambi.

si incredibleindia l'ho già contattato e mi hanno mandato in 5 giorni anche brochure cartacee (AGGRATISSSS), ho contattato anche le varie agenzie in loco ma quella che per ora mi aggrada di più (sia come prezzo, come tempistica delle risposte e sia come feedback trovato in rete è proprio quella di karni).

il giro che vorrei fare è questo: (faccio un copia incolla da una mia maail non so che ne viene fuori)
Delhi
Mandawa
Fatehpur / Deshnoke / Bikaner
Ramdeora / Jaisalmer
Khuri / Jaisalmer
Osiyan / Jodhpur
Ranakpur / Kumbalgarh /Udaipur
Udaipur
Pushkar
Jaipur
Amber / Jaipur
Fatehpur Sikri / Agra
Delhi
Delhi to Varanasi by flight
Varanasi
Varanasi to Delhi by flight and departure

il tutto in 17 giorni.

c'è quelche posto/paese che merita essere visitato con più attenzione o viceversa?
nel senso che ancora ho da programmare le notti quindi è tutto molto flessibile.
altra cosa io avrei intenzione di prenotare già le notti dall'Italì, anche se son sicuro che prenotarle li mi farebbe risparmiare qualche euro ma non ho voglia di "perdere" tempo in loco, preferisco sfruttare tutto il tempo per le foto

grazie a tutti :067: :077:

danibi
30-03-2010, 16:58:04
Spero che qualcuno che conosce il Rajasthan ti risponda, io sto solo cercando di capire se l'India mi chiama oppure no.
Al tuo ritorno vedi di convincermi. ;)

ortensia
30-03-2010, 22:45:48
Ciao, ho fatto una parte del tuo itinerario. E' un paese straordinario che per essere metabolizzato necessita di molto tempo. E' terribile e splendido nel medesimo istante. Il tempo per ammirarlo non ti basterà mai.However da qualche parte bisogna pure tagliare... Il primo consiglio che ti do è di vedere se c'è una festa in giro. In questo caso fai di tutto per assistervi perchè solitamente sono straordinarie.Naturalmente la sosta si allungherebbe. Ho contato 15 punti/località da visitare in 17 giorni e temo che il tragitto sia troppo serrato. Gli spostamenti in India sono lenti e anche se sulla cartina i luoghi ti sembrano vicini in realtà occorre del tempo.
Per es. Jaipur / fatephur /Agra/Delhi considerando la distanza e le cose da vedere avrebbero bisogno di un minimo di spazio. Considera anche che in India è molto facile avere dei disturbi intestinali e rallentare un po' le visite ti aiuterebbe a ritagliarti un pochino di tempo per un po' di relax. Solitamente chi fa il viaggio in 17 giorni o arriva fino a Jasalmer girando tutto il Rajastan o fa una parte del Rajastan e poi va a Varanasi. Comunque il mio è solo un consiglio perchè chiaramente volendo si può includere tutto ma l'India non è un paese da toccata e fuga o visita veloce del monumento e arrivederci. Ovunque troverai curiosità, persone da fotografare, animali che ostacoleranno la strada, situazioni raccapriccianti ,splendori secolari, ciarlatani, venditori, sorrisi....insomma l'India è 100% viaggio.
A Delhi non perderti il Qutab Minar se ti piace un po' l'architettura o l'archeologia : è un sito afgano splendido.
Visto che escludi la visita nel Punjab del tempio d'oro di Amristad ti suggerirei sempre a Delhi di vedere il secondo tempio + grande dei Sick . Rimane nella zona del centro 'vecchio' nella zona turistica.
Puskar: aldilà della fiera di Novembre non è eccezianale. Molto bella la zona del lago ma puoi fare una visita veloce. Io trovai alcuni europei (figli dei fiori, tossici e &) che si erano stabiliti lì in alcuni casi con figli piccoli al seguito. Se ti è possibile alloggia in un hotel che dà sul lago e guarda la vita scorrere.
Quando riparti da Delhi vai in aeroporto con molto anticipo .

secco
31-03-2010, 09:47:01
Spero che qualcuno che conosce il Rajasthan ti risponda, io sto solo cercando di capire se l'India mi chiama oppure no.
Al tuo ritorno vedi di convincermi. ;)

guarda stiamo valutanto la stessa cosa anche noi... però nelle ultime settimane l'india ha preso il largo tra gli altri viaggi che sono in valutazione.
magari conoscendomi son sempre in tempo fino a che non ho prenotato a cambiare meta..per ora India sarà.
vediamo che ne esce fuori dalla mia mete malata.


grazie mille ortensia!!! :077:

silviaf26
31-03-2010, 10:09:05
sono d'accordo con Ortensia, in linea di massima il tuo itinerario è fattibile ma è un po' "di corsa" magari manitienilo pure così ma mettiti d'accordo con l'agenzia (in India è tutto "on demand" quindi METTENDO TUTTO NERO SU BIANCO chiedi di poter decidere tu quanto e DOVE fermarti, dove dormire, dove mangiare... etc) di poter modificare l'itinerario a tuo piacimento.Così se per necessità, o anche semplicemente perchè ti vuoi fermare di più in un posto, tu possa farlo senza discussioni.
è l'unica indicazione che sento di darti perchè in ogni modo sono tutte località che valgono la pena di essere visitate, la stessa Puskar che, come la descrive Ortensia è un po' sputt.ta dai finti frikkettoni dell'ultima ora (...), è tutto sommato una bella meta considerando che è l'unico posto in India con un tempio dedicato a Brahma (non ti racconto il perchè: ti uscirà dalle orecchie poi).
Gli autisti (ma non solo) vivono anche di % sugli acquisti dei turisti quindi anche il vostro tenterà (più o meno insistentemente e + o -in trasparenza) di farvi andare a dormire, a mangiare, a comprare un tappeto etc, da un cugino/fratello/amico/conoscente/partner di affari (o anche per comodità sua). Niente di male a cedere ogni tanto ma se avete un' altra idea e/o vi sembra una "sola" siate inflessibili.

danibi
31-03-2010, 16:15:26
Pare anche a me l'India che vada presa con molta calma.

Silvia,
sono tornata indietro nel tempo per cercare il tuo itinerario nel Rajathan...
non solo da allora non hai scritto il diario, ma a parte le località toccate ci hai raccontato pochissimo, non è che ti andrebbe di raccontarci qualche cosa di più ora?
così fai contento Secco e magari convinci pure me. :005:

silviaf26
31-03-2010, 16:44:13
fai bene a tirarmi le orecchie e posso anche auto - aumentarmi la dose: non ho scritto il diario dell'India, del Mozambico, della Grecia, del Viet Nam e Cambogia, del Cadore (non è un viaggio ma è un diario che ho nel cassetto da quando mi sono iscritta a cisonostato)... insomma sono PESSIMA! :041:
è tra le mille righe della lista "cose che vorrei fare appena trovo il tempo... e la voglia"
Non amo promettere ciò che non sono sicura di poter mantenere, però ti assicuro che ci penso anche indipendentemente dalle doverose tirate di orecchie.

danibi
31-03-2010, 16:47:51
Diario a parte, raccontaci il "tuo" Rajasthan, così hai una scusa buona x qualche pausa in più. ;)

silviaf26
31-03-2010, 17:18:08
Intanto vado a braccio e provo a ricordare le tappe (anzi vado a ripescarle dai miei post precedenti che è meglio).
da Dehli abbiamo noleggiato una ambassador con autista e abbiamo sottoscritto un contratto per cui in linea di massima prevedavamo un certo itinerario a cerchio (partenza e ritorno Dehli), un prezzo fisso per auto, autista e benzina; alberghi e ristoranti a nostre spese e scelta. L'itinerario poi effettivamente in una settimana è stato:
- Shekawati (Mandawa - Nagalwarth)
- Pushkar
- Jaipur
- Fatepur Sikri ed Agra (Taj Mahal)


Lo Shekawati è una regione del Rajasthan che mi è piaciuta molto, in piena zona desertica, con un caldo atroce ad agosto (tanto che qualsiasi attività veniva fatta nelle prime ore del mattino e dopo le 5/6 del pomeriggio).
è una zona caratterizzata da costruzioni del XVIII secolo appartenenti alla casta dei mercanti, una classe di "arricchiti" per cui lo status symbol era rappresentato proprio dall'abitazione. Molte di queste costruzioni sono ora convertite a strutture turistiche (alberghi, ristoranti) per cui è facile trovare da dormire in un albergo molto suggestivo come quello in cui abbiamo soggiornato noi a Mandawa.
(che se trovassi dove ho salvato le foto sarebbe una bella cosa... mi sembrava addirittura di averle postate qui da qualeche parte, no?)


continua.. (forse domani, ora devo assolutamente tornare al lavoro, sob)

secco
31-03-2010, 17:52:13
qui la cosa sta prendendo un'ottima piega!!!
grande silvia :028:

danibi anch'io in questo periodo ho poco tempo per sbirciare il forum ma se silvia non scrive nulla pensaci te a tirarle le orecchie :002: :070:

silviaf26
31-03-2010, 18:09:36
per visitare Mandawa ci è stato gentilmente offerto l'aiuto di uno dei camerieri del nostro hotel, Ram (non so se si scriva così...).
Ram è stato molto bravo e ci ha guidato tra le vie di Mandawa alla scoperta delle haveli, sia quelle ristrutturate e aperte in qualche modo al pubblico (in una di queste c'è un vero e proprio museo), sia quelle occupate (o meglio... "okkupate" nel senso che ci abitano abusivamente i meno abbienti). Ci ha fatto vedere alcuni degli affreschi più particolari (i mercanti alle volte avevano dei gusti discutibili o quanto meno kitch nel decorare le proprie case, per cui tra immagini tradizionali non è difficile scorgere oggetti meno usuali in un affresco come per es. un auto di lusso).
Tra un haveli e l'altra è scattata anche la solita proposta di visitare il negozietto di un conoscente ma qui abbiamo accettato volentieri perchè l'offerta di un tè (che si accompagna ad ogni trattativa in India), al fresco di un ventilatore, in quell'afa ci è sembrata una gentilezza da non poter rifiutare! Ricordo di aver acquistato anche qualcosina che fa tuttora bella mostra di sè sul mio divano, ma sinceramente ricordo di più le chiacchiere sui massimi sistemi scattate tra noi, Ram e il proprietario del negozio. :027: Il Chai poi era ottimo come sempre.

ortensia
31-03-2010, 21:34:03
Mandawa purtroppo l'ho dovuta saltare per questione di tempo , mi piacerebbe molto vedere qualche foto! Tra Mandawa e Nagalwarth cosa sarebbe meglio visitare?

silviaf26
01-04-2010, 09:15:40
sono stata solo a Mandawa e per le foto purtroppo all''epoca ebbi un "problemino" con la mia macchina fotografica analogica (lo raccontai all'epoca e non sto a tediarvi con i particolari), in pratica del mio viaggio di un mese in India ho molte foto solo della parte del Ladakh e qualcuna (poche) del Rajasthan poi NULLA. Tra le poche c'è questa che riesco a ripostare perchè già inserita in cisonostato. E' proprio di Mandawa: un particolare dell'albergo - haveli in cui abbiamo dormito.

ecco un altro albergo lussuoso in cui sono stata ma dal prezzo accessibilissimo

http://i174.photobucket.com/albums/w88/silviaf26/Silvia012.jpg
Hotel Mandawa Haveli - Mandawa (India) :022:

BEA
01-04-2010, 09:21:38
il racconto del thè unito alle compere ha ricordato anche a me le varie esperienze fatte in qs senso: sa molto di paese arabo, a dire il vero, e non per niente, quando mi è capitato , si trattava di negozi kashmiri. Ho sempre trovato che avessero l'oggettistica migliore, un gusto particolare e tanto ottimo thé al cardamomo (che tuttora ogni tanto mi faccio!).
Invece nei negozi sikh, ho sempre trovato dei gran marpioni :025:

danibi
01-04-2010, 12:40:10
Silvia, continua il tuo racconto, è interessantissimo e molto utile a farsi un'idea reale dei luoghi.
Ma lo sai che optando per lo Shekawati hai fatto una bella scelta alternativa ed escusiva?
Giorni fa, tanto per prendere un po' di confidenza l'India, ho dato una sbirciata ai tour (sempre piuttosto particolari e non propriamente "classici" come quelli di altri T.O.) proposti da H. (il mio T.O. preferito) e, nel Rajasthan, praticamente propongono un itinerario simile al tuo che pensavo di scopiazzare nel caso decidessi di visitare un pezzetto di India.
Quindi esagera nei dettagli (sia positivi che negativi), sicuramente Secco ed io te ne saremo grati.

silviaf26
01-04-2010, 12:51:21
in realtà lo Shekawati, come spesso accade nei miei viaggi, mi è proprio "saltato in braccio": mai sentito prima, a distanza di poco tempo durante la preparazione del viaggio, me lo sono ritrovato in diversi articoli di giornale (National Geographic in primis), in racconti di amici che ci erano stati, quando capita così... io ci vado! :027: :025:
Come ho detto alla fine ho visitato solo Mandawa ma volendo ci sarebbero altre cittadine da visitare.

Vi segnalo in quella zona anche questo resort molto carino in cui ci siamo fermati a mangiare lungo la strada
http://apanidhani.com/apani/index.htm
nel sito trovate anche una bella pagina sulla regione e i suoi palazzi

silviaf26
01-04-2010, 13:00:55
ah già, sono stata anche a Nagalwarth! Sono dovuta andare a cercare cosa avessi fatto lì... ho visitato il museo!
http://morarkahavelimuseum.com/

http://www.touristplacesinindia.com/shekhawati/images/tourist-map-rajasthan.gif

silviaf26
01-04-2010, 13:13:34
durante la visita guidata Ram si è unito al coro di guide improvvisate (in India ci siamo spesso ritrovati ad assoldare, più o meno consapevolmente, dei ragazzi che si proponevano come guide turistiche) che ci ha illustrato alcune delle mille diviniità induiste. In Ladakh avevamo avuto una impolverata di buddismo e qui ci siamo immersi nell'induismo (con qualche puntata anche nella religione dei sikh).
La cosa divertente è che durante il viaggio siamo stati "interrogati" più volte: "lo sapete perchè Ganesh ha la testa di elefante?"; "lo sapete perchè Brahma non ha (quasi) nessun tempio, nonostante sia un Dio della Trimurti?" etc...
A metà viaggio però li stupivamo con le risposte :025:

silviaf26
01-04-2010, 13:48:46
come ho detto avevamo noleggiato un auto con autista. I trasferimenti possono essere parecchio lunghi tra una tappa e l'altra ma considerate che un viaggio sulle strade indiane è un'esperienza a sè, aggiungeteci le conversazioni con l'autista indiano e avrete decisamente molte cose da raccontare al ritorno!

1. la guida in India. Sconsigliata ai deboli di cuore e a chi malsopporta i rumori molesti. Il clacson in India viene usato a 'mo di trasmissione in codice morse. Sempre. Insistentemente. Costantemente.
Il più grosso ha ragione. Punto. ... e cxxx tuoi!
I camion-tir sono ENORMI lunghissimi, coloratissimi e decoratissimi. (p.s. in India il superlativo, le iperbole, i suffissi -issimo non sono mai eccessivi :027: ).
cercate di sopravvivere schivando animali di tutte le razze, pedoni ed ambulanti, motorini, auto e tir in contromano; dimenticatevi del codice della strada (conviene alle vostre arterie) e potrete finalmente godere degli splendidi paesaggi che scorrono dal vostro finestrino, sempre che non soffochiate perchè il vostro autista ha deciso che, con 40° di temperatura esterna, accendere 2 o 3 incensi in auto renda più piacevole il viaggio :021:

BEA
01-04-2010, 14:24:35
:027: :027: :027:

ortensia
01-04-2010, 15:51:13
Posto magnifico quello della foto.
Per i camion aggiungerei i famosi fanali dipinti :032: e la scritta 'horn'

danibi
01-04-2010, 15:55:04
Silvia, mi sto divertendo un sacco.
Ma le risposte alle domande di cui sopra? (così eventualmente si fa bella figura anche noi :006: )

silviaf26
01-04-2010, 16:15:25
allora sono preparatissima:

perchè Ganesh ha la testa di Elefante?Parvati autocrea suo figlio, Ganesh appunto. Parvati è la moglie del serafico :027: Shiva.

Una volta Parvati volle fare un bagno, per cui creò un ragazzo dalla farina di grano di cui si era cosparsa il corpo e gli chiese di fare la guardia davanti alla porta di casa, raccomandando di non far entrare in casa nessuno. In quel frangente Shiva tornò a casa e, trovando sulla porta uno sconosciuto che gli impediva di entrare, si arrabbiò e lo decapitò con il suo tridente. Parvati ne fu molto addolorata e Shiva, per consolarla, inviò le proprie schiere celesti a trovare e prendere la testa di qualsiasi creatura avessero trovata addormentata con il capo rivolto a nord. Essi trovarono un elefante che dormiva in tal modo, e ne presero la testa; Shiva la attaccò al corpo del ragazzo, lo resuscitò e lo chiamò Ganesh

danibi
01-04-2010, 16:33:36
Però, che caratterino il serafico Shiva. :027:

E Brahma senza tempio come lo spieghi?

silviaf26
01-04-2010, 16:41:07
perchè Brahma non ha luoghi di culto?
Allora questa è più lunga come storia...

Brahma è uno dei 3 dei della trimurti indiana, il Creatore.
Si dice che mentre Brahma passava dalle parti di Puskar lasciò cadere un fiore di loto. Dove caddero i petali si formarono dei laghi (tra cui quello appunto di Puskar). Brahma volle effettuare un rito sacrificale per celebrare il fatto. il rito, tuttavia, non poteva essere eseguito senza la moglie, Savitri, al suo fianco ma lei era in ritardo.
Brahma quindi si sposò con un'altra (mi sembra effettivamente la cosa più semplice da fare in caso di moglie ritardataria...) per soddisfare gli obblighi religiosi. Ovviamente prese in moglie una bella giovane di nome Gayatri.
Quando Savitri arrivò e vide che Brahma non solo si era sposato, ma aveva al suo fianco 'sta mortale al suo posto, si irritò vagamente e vendicativa - come tutte le divinità - lanciò una maledizione al bigamo.
la maledizione appunto fu che Brahma non sarebbe stato venerato in nessun posto se non a Puskar... tiè!

danibi
01-04-2010, 17:03:04
Divertente 'sta mitologia indiana, certo che tra tutti che tipetti bizzarri.
Ma quando gli indiani ti raccontano queste storie si può ridere?

BEA
02-04-2010, 09:13:31
A me ha sempre dato da pensare sia la somiglianza tra le divinità indù e quelle greche, soprattutto come atteggiamento! che, ancor di più, quella tra Gesù Cristo e Khrishna. In parecchi romanzi viene "sfruttata" qs somiglianza per dare fondamento a vari teorie... quanto meno affascinanti :027:

Per un'analisi più testuale:

http://www.albertomilli.com/g_k.pdf

A loro si aggiungono anche divinità con somiglianze più che evidenti:

http://www.equilibriarte.org/museoherme ... -relativit (http://www.equilibriarte.org/museohermetico/blog/la-relativit)à-delle-credenze

Imitando Horus, anche Krisna, Zoroastro, Attis, Adonis e molte altre divinità adorate nel corso dei secoli celebravano il proprio compleanno il 25 dicembre. Krisna e Zoroastro erano stati partoriti da una vergine, come anche Budda, Bochia, Osiride, Serrapis, Mardouk e molti altri personaggi dei culti religiosi di ogni tempo e latitudine. Attis di Frigia (venerato in Grecia intorno al 1200 a.C.), oltre a essere nato da una vergine il 25 dicembre, fu crocifisso e resuscitò dopo i tre giorni canonici. La nascita di Krishna (India, circa 900 a.C.) fu annunciata da una stella comparsa a oriente; anch’egli fece diversi miracoli, fu crocifisso e resuscitò, come da copione. Dioniso (Grecia, 200 d.C.), nato come sempre da una pia donna il giorno di Natale, compì diversi miracoli tra i quali la trasformazione dell’acqua in vino, fu chiamato “Re dei Re” e “L’Alfa e l’Omega”, fu anche lui crocifisso e anche a lui la crocifissione fece un baffo. Mitra, il cui culto era nato in Persia intorno al 1200 a.C., nacque il solito giorno dalla solita zitella, ebbe 12 discepoli, fece miracoli, rimase morto per tre giorni trascorsi i quali indovinate un po’ cosa successe. Tra le altre cose interessanti, il giorno sacro a Mitra era la domenica, giorno dedicato all’adorazione del sole. Tant’è vero che in molte culture, il nome di questo giorno reca ancora traccia della divinità solare a cui era consacrato. In inglese la domenica è “Sunday” (giorno del sole), in tedesco è “Sontag” (idem), perfino in lingua giapponese domenica si dice “Nichiyoubi”, dove “nichi” è appunto il sole, rappresentato con il caratteristico ideogramma kanji (un quadrato diviso a metà da una lineetta).

ecc ecc
(scusate, mi sono fatta prendere la mano, ma qs argomenti di... "globalizzazione ante tempore" mi hanno sempre colpita molto :057: )

secco
02-04-2010, 11:15:20
wow quante cose.

dani mi invieresti il link del "tuo" TO per MP, così do un occhio anche a quell'itinerario... qui la silvia mette le pulci nell'orecchio

danibi
02-04-2010, 12:23:04
Intriganti i vari "pettegolezzi" sulle Divinità. :005:
Ora ho poco tempo, ma nei prossimi giorni andrò a curiosare nei siti segnalati da Bea.

@ Secco
MP inviato.

@ Silvia
Continua con il tuo racconto a braccio, era da tempo che non si faceva una bella, lunga ed anche istruttiva chiacchierata: non lasciarci a bocca asciutta. ;)

pinuccioedoni
10-06-2010, 01:27:46
Ciao ho letto che qui si parla di India!!!

Ebbene visto che a giorni partiremo verso questo incredibile paese per un viaggio di 60 giorni, ho pensato di segnalare il nostro blog aperto per l'occasione per chi vorrà seguirci in diretta:
http://indiapinuccioedoni.blogspot.com/

Infatti cercheremo di aggiornarlo strada facendo ogni volta che troveremo una connessione internet :077:

Sulla mappa qui sotto ecco il nostro itinerario!

http://2.bp.blogspot.com/_S5fN9z_IaSU/S988nWTX8fI/AAAAAAAAAlY/9UM10f2CfLM/s1600/india_map.jpg

Boy-80
10-06-2010, 22:01:20
buon viaggio,teneteci aggiornati eh!!!! :002: :002: :025: :077:

pinuccioedoni
13-06-2010, 23:48:26
buon viaggio,teneteci aggiornati eh!!!! :002: :002: :025: :077:
Grazie Mirko, lo faremo sicuramente :077:
Ormai è questione di giorni... se non ci sentiamo più, buon viaggio anche a te... e buone immersioni [smilie=662.gif]

PROSSIMO VIAGGIO:
http://www.pinuccioedoni.it/viaggi/india2010.html

Danilo
06-07-2010, 13:23:56
ciao a tutti...anche se con largo anticipo...ma sono abituato cosi' ..almeno cerco di organizzarmi prima possibile...
a gennaio e i miei soliti due amici vorremmo andare in India...sognata da tempo ma sempre un po' terrorizzato dal mangiare, dal clima e dai bambini che ti assalgono ecc ecc
mettendo da parte questo(almeno ci provo)...vorremmo fare(so che qualcuno storcera' il muso)....un po' di Nord e un po' di Sud...
e cioe' tipo 7-8 gg Rajastan e 5 sud (sono rimasto colpito dai templi nei dintorni di Chennai)...ma vorremmo fare possibilmente fai da te...e in auto privata e cercare di vedere piu' cose possibili in minor tempo...
avete qualche dritta da darmi magari su posti consigliati e non .-...magari che meritano di piu' o meno...
e se conoscete qualche gancio sul posto..possibilmente che parla italiano...
per sbaglio ho visto ....passaggio in oriente come operator..lo conoscete...?che ne pensate?
oppure a chi mi consigliate di rivolgermi?
grazie per ora
Danilo

BEA
06-07-2010, 15:04:42
per il nord non ti so aiutare (ma lo sai che a gennaio fa freddo lassù???)

per il sud, prova a guardare la zona a sud di aurangabad
La prima volta sono stata a Chennai e mi sono fatta tutto il Tamil Nadu (macchina privata presa là da agenzia di stato). Però devo dire che dopo la prima incredulità di fronte alla stranezza dei templi, subentra un po' l'idea del già visto

La seconda volta invece, partendo da Aurangabad, appunto, sono poi scesa fino al Karnataka e mi è piaciuto molto di più, soprattutto per la varietà di templi, di stili, di visite. E' un viaggio che consiglierei a tutti, sia perchè fattibilissimo, sia perchè molto interessante. Niente bambini stressanti (quelli, poverini, li ho trovati solo a Bombay), tutto con mezzi pubblici, ma nulla vieta di trovarsi una macchina. Anche se poi sui mezzi conosci un mondo a parte :027:

c'è una raccolta di diapo di quel viaggio qui

https://www.cisonostato.it/video-viaggi. ... deo_id=138 (https://www.cisonostato.it/video-viaggi.php?id=1967&video_id=138)

è un'india poco nota ma molto interessante, secondo me ;)

ortensia
07-07-2010, 15:14:36
Ciao, io sono stata nella zona nord (dal Rajastan verso il nord himalayano). A Gennaio le temperature sono ottime nel Rajastan ,Delhi ,Agra ecc. Non spostarti verso Varanasi e la pianura gangetica perchè rischi nebbia fittissima. Per conto mio lascia perdere i tour operator perchè ti perderesti il cuore di questo straordinario paese. I collegamenti aerei e ferroviari sono ottimi, i taxi costano pochissimo(ma sempre contrattare soprattutto prima di salire!!)così come l'auto con l'autista. Per gli hotel trovi posto dappertutto, al max fai riferimento a qualche guida tipo lonelyplanet o routard e simili. Se vuoi vedere 2 zone così diverse cerca di limitare il tuo viaggio a poche cittadine perchè rischi di vedere tanto ma male. L'India è un paese pieno di sorprese, non si può pianificare un itinerario così come faresti in Europa, tutto richiede più tempo.
@Bea: non sapevo che eri stata 2 volte in India! Ma quanti viaggi fai???? BEATA

BEA
07-07-2010, 15:31:25
BEATA

nomen omen?

:027:

ortensia
07-07-2010, 15:35:49
Esatto!! ;)

Danilo
07-07-2010, 21:03:32
si immaginavo di non vedere l'impossibile ma le cose piu' importanti ....
cosa non rinuncereste al nord?
io ho sentito parlare bene di Khajuraho con i suoi templi e Varanesi mi affascina ma se non en vale la pena posso anche evitarla...
ho sentito parlare bene di queste grotte anche se fuori mano ne sapete qualcosa?Grotte di Ajanta

in una foto da qualche parte, ma non riesco a ritrovarle...ho visto un citta' del sud dove ci sono in un solo posto circa 5-6 templi molto belli coloratissimi e pieni di bassorilievi e statue...mi sapete dire di qualche citta' si tratta?

a chi mi potrei rivolgere per farmi organizzare una macchina per stare con noi per una settimana nel Rajastan e qualche giorno al sud?per non utlizzare i vari tour operator che li odio..a me piace scegliuere almeno il mangiare...e non mi piace che mi portano a visitare i negozzietti in affari con loro...io voglio cercare di vedere piu' cose possibili...
mi date qualche idea anche di viaggio..?

Danilo
07-07-2010, 21:08:20
anche le caverne di Ellora sembrano molte carine,,,...

Boy-80
07-07-2010, 21:21:26
...io andrei a khajuraho o come cavolo si scrive :021: :027:

BEA
07-07-2010, 21:37:04
Il più grosso complesso di templi colorati è forse quello di Madurai ma in tutto il Tamil Nadu sono così.

Il mio autista l'avevo trovato a un'agenzia statale: ci portava dove era programmato, senza soste varie.

Ajanta sono grotte dipinte mentre Ellora è una zona rocciosa in sono stati scavati parecchi templi a tutto tondo. È impressionante!

Boy!!!

Boy-80
07-07-2010, 21:38:40
:027: :?D?: :028:

ortensia
07-07-2010, 22:40:38
Beh, il Rajastan non ha nulla a che fare con Kajurao o Varanasi . Per Rajastan si intende Agra, Jaipur, Jasalmer, Puskar, magari anche Delhi ma la pianura gangetica è tutta un'altra zona che appunto come dicevo prima è sconsigliatissima a Gennaio non perchè non valga la pena ma per questione di nebbia(tipo val padana). E poi in così poco tempo non è possibile attraversare l'India da ovest a est e poi andare al sud. Ti consiglierei di focalizzare un po' i tuoi interessi: la cosa + difficile di un viaggio in India è scegliere l'itinerario perchè ci sono molte belle località e il territorio è immenso. Potresti per es. concentrarti sul classico triangolo Delhi, Agra, Jaipur, Puskar e aggiungere magari Mathura o Shekkarvati (includendo naturalmente Sikandra, Fathepur Sikri,amber fort.Molti snobbano Delhi a me invece è piaciuta moltissimo e offre molte cose da vedere a da vivere.. Per il Sud passo la palla a Bea. Però ripeto: avrai mille occasioni per attardarti . Per quello che riguarda la scelta della cucina...in bocca al lupo perchè non ci sarà molto da scegliere. :041:
Il massimo sarebbe partecipare ad una delle loro mille feste. Io ebbi la fortuna/libertà di poter pianificare il mio viaggio in base a 2 feste meravigliose: il festival degli elefanti di Jaipur e la festa dei colori che si tiene in tutta l'India ma in Rajastan particolarmente. Che spettacolo!!


Boy boy boy :070:

BEA
08-07-2010, 10:22:39
ho sentito parlare bene di queste grotte anche se fuori mano ne sapete qualcosa?Grotte di Ajanta


mi ero persa un pezzo dei tuoi due messaggi:
Ajanta e Ellora sono i posti che mostro all'inizio dello slide show che ti ho linkato. La qualità delle foto è quella che è - erano diapo scansionate che un amico ha montato in slideshow perchè il posto è stupendo e in pochi lo conoscono.
Si raggiunge in mezz'ora- un'ora di auto da Aurangabad, nel Maharashtra, lo stato di Mumbay.

La cucina del nord è più varie, quella del sud risente un po' del fatto che qui sono quasi tutti vegetariani, ma io ho mangiato sempre benissimo: adoro la cucina indiana

Però anche io sono per scegliere una sola regione: l'India non per niente si chiama subcontinente - è enorme ... e molto dispersiva. Meglio concentrarsi su una zona e poi tornare successivamente - se è piaciuta. Perchè in effetti non è un viaggio facile, emotivamente. Anzi, spesso diventa molto pesante.

ortensia
09-07-2010, 01:10:46
Bea ma che posti :069: Alcuni li conoscevo già, altri non li avevo mai sentiti nominare ma sono fantastici tipo Baktapur (o nome simile). Atterrando a Bombay quanti km ci sono per fare un percorso di questo tipo ? O forse meglio :quanto gg occorrono per un itinerario come il tuo? Sei arrivata fino a Goa via terra o con un volo? I voli interni indiani mi atterriscono :050: ...mi danno l'idea della fatalità, :048: magari è solo un mio preconcetto....

BEA
09-07-2010, 10:06:55
Bea ma che posti :069: Alcuni li conoscevo già, altri non li avevo mai sentiti nominare ma sono fantastici tipo Baktapur (o nome simile). Atterrando a Bombay quanti km ci sono per fare un percorso di questo tipo ? O forse meglio :quanto gg occorrono per un itinerario come il tuo? Sei arrivata fino a Goa via terra o con un volo? I voli interni indiani mi atterriscono :050: ...mi danno l'idea della fatalità, :048: magari è solo un mio preconcetto....

Sono arrivata ad Aurangabad in volo (circa un'ora) da Bombay e da lì sono "discesa" fino a Hampi e poi a ovest verso Goa in una notte.
Nella prima parte, l'unico tragitto lungo è da Aurangabad (necessario per vedere Ajanta ed Ellora) a Bijapur: circa un giorno d'auto con soste varie o con bus notturno nel mio caso (circa 8ore). Tutte le altre località sono piuttosto vicine: Bijapur - Badami si fa in treno (per vedere anche Pattadakal e Aihole con macchina privata) e forse ho preso il treno anche dopo fino a Hampi.
Da lì, bus notturno fino a Goa (circa 8 ore anche qui, mi pare)
Io in generale amo poco i voli e quindi se c'è il bus notturno, è mio. :027:

Volendo da Bombay si può prendere il treno fino a una cittadina poco a nord di Aurangabad, molto caratteristica e con i gat e la vita sul fiume, e da lì scendere a Aurangabad (io viaggiavo sola e volevo evitare di passare una notte a Bombay, città che ho sempre trovato inquietante!)

E' un viaggio che consiglio a tutti: zone bellissime e interessanti, tanta varietà, Badami è un gioiellino di bellezza e pace; la gente cordiale, mai appiccicosa ma curiosa, ospitale. Sono stata proprio benissimo :069:

ortensia
09-07-2010, 11:35:48
EHHHHH Come ti capisco!

DIANAest
09-07-2010, 11:56:41
E' un viaggio che consiglio a tutti


anche a me? :006:

BEA
09-07-2010, 12:11:27
E' un viaggio che consiglio a tutti


anche a me? :006:


sì, decisamente

oltretutto richiede pochi giorni, se togli goa o ci stai poco ;)

Danilo
09-07-2010, 20:01:09
ciao...allora conoscete questo sito e questo signore?
parla italiano e ho chiesto un preventivo...qualcuno di voi ne ha sentito parlare?

preventivo 10 giorni
Destinazioni Delhi - Jaipur - Abhaneri - Fatehpur Sikri - Agra- Orcha - Khajuraho -Varanasi
+ estensione 3 gg a 03 giorni Aurangabad per le grotte di Ellora e Ajanta

Danilo
10-07-2010, 21:35:16
forse era il caso di scrivere di chi parlavo...

http://www.indiarajendra.com/chi-siamo.html

fatemi sapere qualcosa grazie

ortensia
12-07-2010, 17:29:57
Ma non dici i prezzi, non si capiscono dal sito.

BEA
12-07-2010, 17:58:39
non li conosco, non saprei cosa suggerire

ortensia
14-07-2010, 15:31:34
Bea ho guardato la cartina e non mi sembrano lontanissime Aurangabad e Mumbay. Naturalmente bisognerebbe vedere le condizioni della strada . Però la Emirates ha diverse destinazioni in India, si potrebbe anche immaginare l'arrivo su Una località e la partenza da un'altra per evitare un giro ad anello. Tempo indietro ho dato uno sguardo sul web per Goa e ho visto che hanno costruito molti hotel 5 stelle per i turisti (pare che dal nord Europa ci siano voli diretti su Goa). Mannaggia , che bello sarebbe !! :069:

BEA
14-07-2010, 16:34:04
ho notato anche io che Emirates ha ampliato nettamente il network dei voli sull'India: cosa ottima, visto che il paese è grandino e ti tocca poi fare sempre un ulteriore volo.
Anni fa si accedeva solo - praticamente - da Bombay e da Delhi.

L'unica tratta veramente lunga nel mio giro era Hampi-Goa: al di là del bus notturno, non so se esiste alternativa, ma conviene informarsi perchè ho visto le low-cost anche in India. Magari si sono inventati qualcosa.

Goa era già trafficatissima - non l'ho amata alla follia, diciamo. Come località di mare, meglio il Kerala (di allora, parlo di più di 10 anni fa, ormai)
Ed era piena di nordici arrivati con i loro pacchetti charter+hotel che pagavano niente, rispetto a me.

Addirittura ne ho conosciuti che mollavano la stanza, andavano verso il Karnataka per fare le loro visite e poi tornavano per il volo: era talmente irrisorio il costo che gli conveniva cmq.
Io per contenere i costi mi ero invece fatta un indimenticabile volo Aeroflot :015: :021:

ortensia
14-07-2010, 16:56:50
AAAgh , :050: ho il terrore di aeroflot! E' una compagnia che ho sempre evitato perchè per me non c'è nulla di + snervante di un volo fatto nel terrore. Già che tutte le volte devo fare manovre di autoconvincimento.... :048: Quando andai alle Sey per poter prendere il volo interno con l'aeroplanino mi andai a cercare le statistiche di incidenti aerei di quelle isole, poi visto che erano quasi nulli e visto che l'alternativa era un aliscafo con effetti forse peggiori mi decisi.
Anche una compagnia low cost indiana mi metterebbe in grande apprensione....è una questione psicologica che naturalmente non ha alcun riscontro reale (la guida indiana è disciplinata SICURAMENTE da qualche dio indù!).
La Emirates effettivamente potrebbe aprire un nuovo scenario e poi si viaggia benissimo con loro. Anche i prezzi direi che sono convenienti.Appena ho tempo faccio un saltino a vedere il loro mappamondo....anzi vado subito!

ortensia
14-07-2010, 17:15:21
Ho guardato: molte mete ma qualche spostamento per Aurangabad va fatto- Mi chiedevo: come sono le spiagge del Kerala? Cioè secondo te sarebbe possibile pensarle come meta balneare non troppo frikkettona o fai da te? Mi piacerebbe andare in India con mio figlio ma non potrei proporre un viaggio all'avventura : facendo base in qualche località ''mondana'' di mare potrei programmare delle escursioni. In Sri Lanka è andata molto bene. Certo è un paese meno shockante, + ordinato ecc ma anche molto affine per certi versi.
Comunque complimenti alla Emirates: sito fantastico, chiaro, veloce, fruibilissimo. :013: Ho anche visto bambini gratis a Dubai + hotel, food e attrazioni gratis se viaggiano con 2 adulti. L'anno scorso ho speso 600 euro a bambini per un volo a/r per Dubai!!!! :070: :070:

BEA
14-07-2010, 17:55:09
io adoro la Emirates! :025:
poi da quando mi hanno fatto fare un viaggio in business... :069:

Premesso che parlo di un viaggio del '98 circa.
In Kerala ho fatto mare a Varkala che si stava giusto aprendo al turismo: c'era anche un hotel magnifico, quindi freak fino a un certo punto. Ma poi ho saputo che è stato puntato molto sul Kerala dal punto di vista turistico - oltretutto da qui parti per le Laccadive, e quindi i prezzi sono aumentati e suppongo anche il livello delle strutture.
Poi, venire qui e non andare almeno nelle backwaters, sarebbe un vero peccato. Se trovi un volo da, metti Hampi, a Cochin, e quindi fai sia backwaters che Varkala o località similare, ok. Poi voli indietro da Cochin. Resta il fatto che il Kerala è molto più di questo.

anche qui il mare è quello che è, si sa: né pi§ né meno come a Goa

però ho un bel ricordo: di tutto il Kerala, in realtà. Anche qui un'India diversa: più ricca, più rilassata, venendo dal Tamil Nadu, la differenza salta all'occhio.

Le backwaters sono un sogno: ancora adesso mi mangio le mani perchè all'epoca tre gg sui barconi tipici costava niente ma io ero con la compagnia sbagliata e mi dovetti accontentare di una giornata di barca per attraversare il tutto e basta. E quel soggiorno sull'acqua mi è rimasto in gola.

Boy-80
14-07-2010, 21:21:29
ortensia tu il rajastan l'hai girato fai da te?

Daiana
14-07-2010, 21:31:30
Come farsi una cultura leggendo qualche pagina di un forum in rete... ;)

ortensia
14-07-2010, 22:12:57
Ciao Daiana, che piacere sentirti!!! :028: :028: Di quale paese ti stai ''occupando'' ultimamente? A me per il momento rimane solo il forum!! :041:
@boy : un amico indiano mi procurò un autista con cui girammo una settimana. Il volo con il visto lo organizzai da sola. Gli hotel li presi al momento facendomi mostrare le camere, ho sempre trovato posto dappertutto. Il resto del viaggio lo feci con i mezzi pubblici : alcuni non saprei neanche come chiamarli perchè in strada c'è davvero di tutto. Comunque c'è una bella differenza tra l'uso dell'auto e il treno o altro: è vero che si ha una enorme libertà con l'autista ma con i mezzi pubblici ho avuto molti contatti umani e mi sono divertita un sacco . Credo che riuscire a fare la prima parte del tour con l'autista e il resto con quello che capita sia davvero il max. Considera che non avevo internet e la cartina dell'India dovetti prenotarla in libreria un sacco di tempo prima. Parliamo del 2002, non molto tempo fa ma con il web sono davvero cambiate molte cose.
Bea non solo sei sempre in giro ma viaggi anche in business!!!! Fossi in te farei 2 minuti di pensatoio !!!
Direi che questo Kerala potrebbe essere abbastanza fattibile con mio figlio: dopo che ha portato a termine la salita notturna all'Adam's Peak non credo che abbia difficoltà a fare qualche giorno di navigazione sui canali.
Nel periodo in cui sei andata c'erano le zanzare?
Mi dispiace per il discorso compagnia sbagliata, anche per lo SL mi avevi detto che non avevi la compagnia giusta, purtroppo non è facile avere vicino le persone che vorremmo. Ma vedo che nel tempo ti sei rifatta alla grande!! :077:

Boy-80
14-07-2010, 22:41:47
ok,grazie ortensia..
ci sto pensando come alternativa alle filippine....ho un po' di problemi al lavoro e nn so se riesco a fare 2 settimane in inverno,se nn dovessi riuscirci mi farei 10 giorni(esclusi i voli si intende :027: )nel rajastan
il visto lo fanno direttamente in aeroporto?

BEA
14-07-2010, 23:25:09
A SL la compagnia sbagliata era Avventure nel mondo.
Qui viaggiavo con una coppia e tre gg su un barchino nn ci sembrava una soluzione scaltra.
Cmq a furia di viaggiare con certa gente, ho imparato a viaggiare da sola (vedi la mia India2 :027: )

E poi, quando meno me lo aspettavo, mi sono trovata anche il compagno giusto :069:

Discorso zanzare: ci sono ma è cosa del tutto gestibile. Forse il posto più infestato era Goa

danibi
15-07-2010, 15:17:46
Bea, cosa sono le backwaters?
le parole barca e acqua già mi intrigano.

BEA
15-07-2010, 15:29:14
Bea, cosa sono le backwaters?
le parole barca e acqua già mi intrigano.

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/f/f4/Backwaters.png/436px-Backwaters.png

è un intricato sistema di canali e laghi che si estende alle spalle di una buona parte della costa del Kerala: mentre navighi, da un lato intravedi il mare e dall'altro villaggi su camminamenti sopraelevati, case su palafitte, palme e campi coltivati, reti da pesca cinesi (quelle quadrate tenute insieme da pali che vengono calate dalle case e permettono delle foto al tramonto veramente strepitose :006: )

Risali un canale, passi nell'altro, ti ormeggiano nel nulla in mezzo a scenari così

http://www.keralatouristspots.com/images/alleppey-backwaters.jpg

e tu non hai altro da fare che osservare la vita che scorre intorno e leggere Shantaram sul ponte di qs imbarcazioni di giunchi

http://backwatertrips.com/files/images/Kerala%20Backwaters%202.jpg

beh, quelle originali sono di giunchi, qui mi sa che le hanno un po' addomesticate :027:

danibi
15-07-2010, 15:57:03
Caspita, che bei luoghi e che bella esperienza.
Mi pento d'averti fatto questa domanda. :070:

BEA
15-07-2010, 16:12:38
beh? non avevi voglia di andare in India?

è un'India molto diversa da quella dell'immaginario collettivo... e per qs a me piace anche di più :025: :027:

come dicevo, io ci ho passato sopra solo una decina d'ore e su una barca normale, anche se solo per noi: da Cochin a Allepey

un bellissimo ricordo di quel viaggio in India che per altri versi è stato veramente molto pesante essendo iniziato con il furto di uno zainetto a Madras/Chennay e la complicata gestione della cosa con la polizia. Un'esperienza orripilante!

danibi
15-07-2010, 16:46:46
In effetti si, sento da qualche tempo una certa attrazione x l'India, ma la prima zona che mi viene in mente è il Rajasthan (ne parlavo giusto qui, con Secco e Silvia, qualche mese fa).
Ora la scoperta di queste backwaters ha fatto impazzire l'ago della mia "bussola". :006:

Ti va di raccontare della polizia indiana? Ho voglia di ridere... :027:

BEA
15-07-2010, 17:25:18
La prima volta che ci vediamo te la racconto - perchè è cosa lunga - ma sappi che non è cosa da ridere.
Al contrario, visto come era iniziata la vacanza, mi veniva voglia di prendere il primo aereo e tornare a casa: è la tipica storia di polizia corrotta e di botte a dei poveri disgraziati. Tutto risolto, per noi, lasciando che si prendessero una "mancia" dal maltolto ma ti assicuro che in quelle ore non sapevo più come gestire la cosa perchè nello zainetto c'era un passaporto dei miei compagni di viaggio :021:

Non era il mio zaino ma da allora, in viaggio, con lo zainetto dei soldi e documenti ci vivo in simbiosi - anche a letto :027:

ortensia
15-07-2010, 18:59:03
I furti dei documenti sono un casino un po' dappertutto. :015: In India poi immagino che casino dalla polizia!
Però non ho capito se avete recuperato lo zainetto e se la polizia ha agguantato i veri ladri o solo 2 a caso per far vedere che sono efficienti.
Io i documenti e il biglietto aereo li porto sempre addosso con un borsellino attaccato al collo o alla pancia sotto ai vestiti : dopo un furto e almeno altri 2/3 tentati furti si impara :002:

BEA
15-07-2010, 19:10:04
la storia è molto più complicata, per qs non sto a raccontarla tutta: gli unici che ci hanno guadagnato sono stati i poliziotti che, recuperato lo zainetto, si sono tenuti i soldi dicendo che non erano riusciti a recuperarlo. Ma noi sapevamo che non era vero... insomma, è un casino.
Reta il fatto che la polizia, con il suo comportamente, mi ha veramente fatto paura.

perciò, recuperato il passaporto, ci siamo volatilizzati: a far storie, temevo veramente delle conseguenze.
Ho pensato lungamente di scrivere all'ambasciata e raccontare tutto ma poi ho pensato che non sarebbe servito a nulla

Oltretutto, visto che la storia non riguarda solo me, anche non menzionando i nomi, preferisco evitare di raccontare cose che potrebbero violare la privacy altrui ;)

Daiana
16-07-2010, 02:49:12
@ortensia
In questo momento sono in trepidante attesa, perchè mancano poco più di due settimane alla partenza. Birmania e poi mare a Cubadak, con immancabili soste malesi nel mezzo. ;)

Pare che ogni viaggiatore prima o poi provi l'esperienza del furto dello zainetto con il passaporto...se ci penso ho ancora gli incubi, anche se tutto è bene quel che finisce bene.

Le backwaters le ho viste in un lungo documentario sull'India e mi avevano impressionato. :013:

Boy-80
16-07-2010, 12:59:20
pensate ke io l'anno scorso ho dimenticato lo zainetto in un centro commerciale a yogya con dentro, i 2 passaporti,makkina fotografica,guida e il portafoglio...dopo un po' mi vedo comparire davanti una ragazza indonesiana col mio zainetto tutta trafelata,era da mezz'ora ke ci cercava :002: :069: ci ha salvati!

danibi
16-07-2010, 15:19:55
La prima volta che ci vediamo te la racconto - perchè è cosa lunga - ma sappi che non è cosa da ridere.

OK, per la versione verbale (e integrale).
Conoscendoti un po' e avendo riso, in diverse occasioni, x i tuoi racconti anche se "drammatici", proprio per il tuo modo di raccontarli, pensavo che, come spesso accade x gli eventi negativi che ci succedono in corso di viaggio, superato il momento critico e relative complicazioni, nel raccontare a posteriori l'episodio si potesse colorirlo, evidentemente x in questo caso non c'è risvolto comico.

Mi viene in mente il quasi naufragio di Ortensia (a Perhentian), in quel momento la povera "sfighensia" se l'è fatta sotto, ma dopo, nel forum, ci siamo fatti belle risate.

BEA
16-07-2010, 18:04:46
Sì, in effetti cerco di sdrammatizzare sempre. E' il mio antistress.

Ma quella volta è stato proprio brutto.

danibi
17-07-2010, 00:24:31
@ Bea
mannaggia a te e alle tue backwaters (che prima non sapevo neppure che esistessero) :070:
passando in libreria (la nostra preferita) ho comprato una guida... indovina quale?
(non è quella del Rajasthan perchè ce l'ho già da alcuni mesi)

ortensia
17-07-2010, 19:27:25
@Daiana : Ca.........volo in Birmania !!!! :069: :069: Fantastico!!! E poi come se non bastasse Cubadak :025:
E' proprio vero che il mondo è ingiusto.....chi tanto chi nulla!!
Fai proprio bene. Quindi visto l'itinerario un viaggio bello lungo! Non manca molto, immagino che tu abbia già frugato in tutti i forum per le info. Vai con la tua famiglia?
@ boy : talvolta ci si imbatte in gente di una onestà disarmante. In India mi capitò di perdere un insignificante golfino mentre ero su un risciò: un tipo mi corse dietro un bel po' e quasi si fece ammazzare dalle auto nel traffico impazzito per rendermelo. E non volle neanche la mancia. Ecco questi sono gli avvenimenti che poi per anni ti fanno pensare in positivo.
@ Danibi : è proprio vero che le esperienze negative vengono subito accantonate dalla nostra mente per lasciar posto all'ironia...Per fortuna che è così. La storia delle P. è l'esperienza di viaggio che più racconto agli amici :006:
Alla fine i soldi sono il problema meno grave: in certi paesi non avere + il passaporto o il biglietto aereo potrebbe essere un vero dramma.
Comunque come dice Daiana è una esperienza che prima o poi facciamo tutti . Di solito basta una volta :058:

Daiana
18-07-2010, 12:14:10
@Daiana : Ca.........volo in Birmania !!!! :069: :069: Fantastico!!! E poi come se non bastasse Cubadak :025:
E' proprio vero che il mondo è ingiusto.....chi tanto chi nulla!!
Fai proprio bene. Quindi visto l'itinerario un viaggio bello lungo! Non manca molto, immagino che tu abbia già frugato in tutti i forum per le info. Vai con la tua famiglia?
@ boy : talvolta ci si imbatte in gente di una onestà disarmante. In India mi capitò di perdere un insignificante golfino mentre ero su un risciò: un tipo mi corse dietro un bel po' e quasi si fece ammazzare dalle auto nel traffico impazzito per rendermelo. E non volle neanche la mancia. Ecco questi sono gli avvenimenti che poi per anni ti fanno pensare in positivo.
@ Danibi : è proprio vero che le esperienze negative vengono subito accantonate dalla nostra mente per lasciar posto all'ironia...Per fortuna che è così. La storia delle P. è l'esperienza di viaggio che più racconto agli amici :006:
Alla fine i soldi sono il problema meno grave: in certi paesi non avere + il passaporto o il biglietto aereo potrebbe essere un vero dramma.
Comunque come dice Daiana è una esperienza che prima o poi facciamo tutti . Di solito basta una volta :058:

Viaggio abbastanza lungo, 2-25 agosto. Detto da te che il mondo è ingiusto che sei sempre in giro! :006:
No, niente famiglia, con i miei ho viaggiato a Pasqua, questo viaggio lo faccio con Stefano e 2 coppie di amici che si alternano, 1 viene con noi in Birmania, l'altra ci raggiunge per la Malesia e Cubadak. Non ho scandagliato nessun forum, in realtà. Per la Birmania ho avuto la collaborazione impagabile dell'esperta Bea, di Cubadak invece avevo parlato con un signore l'anno scorso a Mataking, perchè aveva la maglietta e mi era rimasto questo pallino, tra l'altro non ho visto neanche molte foto, ho solo contatto per email il signore gentilissimo (italiano) che lo gestisce e mi sono fatta aiutare con le coincidenze di voli.
Per quanto riguarda i giorni che restano visto che sarebbe il terzo anno consecutivo che passiamo dalla Malesia andremo ad intuito!
Beh, ricorderete la mia esperienza di "furto" dello zainetto con i biglietti a Bangkok il giorno prima della partenza...e allora non erano biglietti elettronici!
Grazie al cielo adesso si possono ristampare!

Quanto all'India mi hanno sempre detto che è un viaggio a cui bisogna essere preparati, chissà quando sarà la mia ora! :025:

danibi
18-07-2010, 22:51:04
@ Daiana
e a me? nessun riconoscimento (anche piccolo)? :006: :027:

BEA
19-07-2010, 09:39:43
:006: adoro fare vittime :006:



per quanto riguarda l'India e la sua difficoltà:
qs zone dell'India che ho visto io sono decisamente diverse da quelle dell'immaginario collettivo. Solo nel Tamil Nadu e a Mumbay ho visto scene veramente pesanti, ma Karnatakà, Goa, Kerala sono molto impressionanti di una BKK nelle zone povere o certe aree della Cambogia o similari.
Insomma, come dicevo qualche post fa, è un'India alla portata di tutti.
Kerala e Karnatakà erano tra gli stati più ricchi del paese... e si vedeva.

danibi
19-07-2010, 11:09:04
:006: adoro fare vittime :006:

Scherzi a parte, ho già letto, sulla mia nuova guida (India del Sud), tutto il capitolo sulle backwaters, sembra davvero interessante spenderci qualche giorno.
Ho poi letto che a Kochi (o Cochin), nel quartiere ebraico, ci sono molte botteghe di antiquari.

India SI?... o India NO?... questo è quanto, io e S., ci chiediamo da mesi... vedremo come finirà!
Intanto vi leggo e metto in "archivio" notizie, aneddoti e curiosità varie.

ortensia
19-07-2010, 16:53:33
Daiana con queste premesse sarà un viaggio memorabile e poi sempre in compagnia. Che bello!!Mi raccomando di raccontare tutto visto che il mio viaggio per i prox mesi sarà solo virtuale. E naturalmente foto!!!

Bea , guarda, tu e Ely (mi dispiace di non averla + incrociata sul forum) siete dirattamente colpevoli di avermi trasmesso 2 virus molto infettivi: Seychelles e Malesia. :055: :055:
Per l'India concordo sul fatto che bisogna essere mentalmente preparati. Nella zona del Rajastan ho visto scene davvero pesanti dal punto di vista emotivo. Il fatto è che l'India è come un turbine: quando ti trovi lì sei sopraffatta da mille cose, mille situazioni, musiche, rumori, umanità disparata e disperata ma anche magnificenza, profusa ricchezza. Quando torni a casa piano piano ti torna tutto alla mente e cerchi di metabolizzare, digerire, accettare. Il punto è che buona parte del viaggio rimane lì, non in un angolino della memoria come succede per altri luoghi, ma proprio al centro dei pensieri. Ti fai la doccia a pensi alle fontane con le donne in sari e le loro conche, vai in piscina e pensi ai ghat, sei in fila in auto e pensi al traffico assurdo delle città polverose , mangi uno spuntino e pensi agli animali che mangiano gli escrementi per la fame , ai bambini orfani abbandonati, a quelli morti per strada, a quelli sporchissimi che strisciano per terra sul pavimento delle carrozze dei treni e li puliscono per un tozzo di pane. Ecco , allora non ti lamenti più e pensi che sei molto fortunata non tanto per ciò di cui disponi ma per il lusso di non dover assistere continuamente a scene strazianti. Fortunata di vivere in un paese che fa rilassare la mente e non ti mette continuamente di fronte all'impotenza.

Non avrei pensato all'India con i miei figli ma Bea mi ha confermato che certe scene di vita difficile fortunatamente non sono così frequenti.
Potresti Bea paragonare la zona del Kerala/Karnataka allo Sri Lanka per il tipo di vita e attività che un turista vede lungo la strada ?

BEA
19-07-2010, 17:23:21
Fatta eccezione per Mumbay - che è come hai descritto il nord, praticamente - sia Karnatakà che Kerala assomigliano molto come atmosfera e come umanità allo SL.

A Aurangabad non si vede moltissimo: sei sempre in gita tra Ellora e Ajanta. C'è un palazzo che è una copia in piccolo del Taj Mahal.
Bijapur è forse la più "vissuta" ma con nessuna delle scene di cui sopra: giusto i maiali per strada che mangiano i rifiuti e tanta polvere. Ma poi entri nella zona dei giardini dei palazzi e trovi solo ragazzi che se ne stanno sdraiati sull'erba a ridere e scherzare, e dei bellissimi pappagallini verdi che attirano tutta l'attenzione.

Badami è un gioiellino: la città antica piena di vicoletti ordinati affacciata sui bacini con le donne che lavano i panni, e la salita ai templi dove sedersi a prendere l'aria, guardare le scimmie e ammirare il panorama sottostante. Per la strada le carrozzelle, i venditori di fiori per il tempio, molto ordine. E' il posto che mi è piaciuto di più, come atmosfera.

Cochin è una città: non dubito che da qualche parte ci siano realtà più pesanti ma noi non ce ne siamo accorti. Lì di fronte c'è un'isola che si visita a piedi, sempre con paesaggi molto suggestivi e le famose reti cinesi.
Oltretutto qs zone, piene di siti archeologici e luoghi di interesse, sono pienissime di ragazzi in gita direi scolastica - che ti attaccano bottone continuamente - e di ricchi indiani in vacanza per il capodanno, quindi donne dai lunghissimi capelli sciolti e saari dai colori accesi, tutte ingioiellate sia per andare a vedere un tempio che la spiaggia. Tutti vogliono fare le foto con te. Penso di essere nell'album dei ricordi di un centinaio di famiglie indiane :027:

Il Tamil Nadu si vede che è più povero: anche a Madras/Chennai ho visto qualche scena poco piacevole per strada.
Insomma, siamo sempre in paesi moooolto lontani dalla nostra realtà, ma niente di veramente impressionante.

Daiana
19-07-2010, 20:01:10
@ Daiana
e a me? nessun riconoscimento (anche piccolo)? :006: :027:
Sì, a te due riconoscimenti: Cubadak l'ho sentito nominare per la prima volta da te, andrò anche all'hotel Istana di KL! ;)

Ma gli Indiani come sono? Senza volervi descrivere uno ad uno per 1 miliardo :006:, ma in genere hanno un modo di fare mite, cordiale come altri paesi asiatici?
Lo troverò qualche video girato a mumbay o new delhi? Lo so che mancherebbero i suoni e gli odori, ma solo per una curiosità...

paperella
19-07-2010, 20:13:59
... e pensi agli animali che mangiano gli escrementi per la fame , ai bambini orfani abbandonati, a quelli morti per strada, a quelli sporchissimi che strisciano per terra sul pavimento delle carrozze dei treni e li puliscono per un tozzo di pane...

io non credo che sarò mai preparata a un viaggio simile :(

Boy-80
19-07-2010, 22:15:20
... e pensi agli animali che mangiano gli escrementi per la fame , ai bambini orfani abbandonati, a quelli morti per strada, a quelli sporchissimi che strisciano per terra sul pavimento delle carrozze dei treni e li puliscono per un tozzo di pane...

io non credo che sarò mai preparata a un viaggio simile :(
qualsiasi viaggiatore ke si rispetti deve visitare l'india almeno una volta :103: :250:

Daiana
19-07-2010, 23:26:40
Ho trovato questi su youtube. Ripeto non credo certo che servano a capire quello si trova, pura curiosità di vedere almeno qualche immagine reale.
http://www.youtube.com/watch?v=NRMSUxl7DIA
http://www.youtube.com/watch?v=LGqJrbV0 ... re=related (http://www.youtube.com/watch?v=LGqJrbV0bqk&feature=related)
Fatto sta che a due settimane dalla partenza senza aver visto nemmeno un video della Birmania sto qui a vedere le strade indiane...e poi non dite che non siamo un forum di viaggiotori di fatto e di testa! :025:

BEA
20-07-2010, 14:44:38
qualsiasi viaggiatore ke si rispetti deve visitare l'india almeno una volta :103: :250:


questa frase gliel'ho già spacciata per il Messico: non si può riciclare troppo :006: ;)

Danilo
20-07-2010, 15:13:34
scusate...visto che mi sono arrivati un paio di preventivi secondo me assurdi(di prezzo) mi date qualche dritta su quale agenzia indiana e non per appoggiarmi per organizzare il viaggio in India?

Boy-80
20-07-2010, 15:33:07
qualsiasi viaggiatore ke si rispetti deve visitare l'india almeno una volta :103: :250:


questa frase gliel'ho già spacciata per il Messico: non si può riciclare troppo :006: ;)
:027: :?D?: :027:

BEA
20-07-2010, 16:52:29
mi spiace, Danilo

noi stiamo chiacchierando e capisco la tua preoccupazione.
io in entrambe i casi sono andata là col solo biglietto fino a Bombay e poi mi sono organizzata

quando internet non era così "ingombrante", si viaggiava diversamente :021:
eravamo più incoscienti eppure funzionava sempre tutto...

ortensia
21-07-2010, 00:25:54
Ciao Danilo, posso solo ripetere le parole di Bea: anch'io, a parte l'autista suggeritomi da amici indiani ho organizzato il resto del viaggio sul posto day by day. Ma non ti preoccupare: troverai posto dovunque. Al limite solo i biglietti dei treni per sicurezza puoi acquistarli qualche giorno prima. Per es. se fai una tratta con un treno tipo il nostro eurocity a prenotazione obbligatoria . Anch'io senza internet nè amici viaggiatori che mi abbiano consigliata. Come dicono gli indiani : ''All is possible in India ''
@Daiana : la Birmania deve essere una terra unica. Con quale compagnia aerea viaggi?

Sono contenta di sapere che in altre regioni l'India non è così drammatica. Eppure in Bihar è ancora peggio del Rajastan.
La parte che mi piacerebbe di più in assoluto visitare però è l'Orissa. Peccato che ci vogliano diversi giorni per fare i trekkong a piedi.

BEA
21-07-2010, 09:27:50
Riguardo all'India diversa che si vede in Karnataka e Kerala:
considera, Ortensia, che Bangalore, la capitale del Karnataka, è uno dei centri economici più avanzati di tutto il paese. Tutto ciò che è "informatico" viene da qui e la ricchezza risulta anche abbastanza ripartita: se un pc si rompe o dà problemi in California, di notte, dal Karnataka si collegano in remote e sistemano.
Oppure se si chiama un centro informazioni nel US, hai buone probabililtà che ti risponda un call center di Bangalore :027:
Almeno, fino a qualche anno fa era così: non so se nel frattempo gli americani, che hanno capito l'inghippo, abbiano modificato qs tendenza.

Per il fatto che tutto sia possibile in India, confermo: sono riusciti veramente a sorprendermi :029:
Cercavo un volo di rientro da Trivandrum, nel primo viaggio, e tutto era strapieno. Io intanto facevo il mio viaggio itinerante, ma mi hanno detto di fermarmi lungo la strada nei vari uffici della Indian Airlines. Arrivati a Varkala, la sorpresa: una tizia mai vista prima ci informa che ha ricevuto la segnalazione che erano stati trovati i posti per i 6 italiani a zonzo per tamil nadu e kerala (mi sa che manco i nomi avevano!). Sì, perchè nel frattempo il gruppo si era pure allargato - cosa che mi è capitata in entrambe i viaggi in India.
Sei posti su un Air India che rientrava da non so che paese straniero, faceva scalo a Trivandrum, ci raccattava a e ci portava a Bombay: nn arrivo a pensare che lo abbiano fatto fermare apposta per noi :006: però per noi aveva del miracoloso.
Certo, mai miracoloso quanto essere scesi incolumi da quella carretta volante, ma qs è un'altra storia :025:

Per la Birmania, ti invito a leggere il topic: penso che potrebbe interessarti molto! :005: E' un paese unico :069:

ortensia
22-07-2010, 19:02:26
Eh eh, ho ragione a terrorizzarmi per i voli interni :050: :050:
Il topic sulla Birmania lo avevo già letto tempo indietro....ma la conferma che la qatar avesse cancellato il collegamento mi ha fatto svanire ogni speranza. Intanto sono andata in biblio e ho preso una vecchia edizione della edt su india del sud: domani sul treno la leggerò. Almeno i week end mi sono rimasti :026:

Danilo
06-08-2010, 20:48:11
ciao a tutti...torno dopo un po' di tempo...
allora penso che abbiamo preso la decisione io e miei amici di fare questo tour...a voi la sentenza...
abbiamo contattato una ditta indiana che ci ha organizzato questo tour...
1 Roma-delhi
2 delhi e visita citta'
3 Delhi-Agra e Sikandara
4 Fathepur Sikri- jaipur
5 visita di jaipur
6 Khimsar
7 Partenza per Jaisalmer
8 jaisalmer
9 Jodhpur
10 Ranakpur e arrivo a udaipur
11 Udaipur
12 Mattina libera e pm volo per Aurangabad via Mumbai
13 Grotte di Ellora e Ajanta
14 volo per Mumbai e visita della citta'
15 volo per l'italia
che ne pensate...?
aspetto le vs critiche
cmq il tour compreso hotel buoni(3 spettacolari) per un totale di 13 notti ,auto con autista privata, piu' spese varie tranne entrate e guide 610 euro+voli 180

ortensia
11-08-2010, 22:47:39
Tutto sommato mi sembra buono sebbene il programma è un po' troppo tirato. Lo so che è doloroso ma è meglio saltare qualcosina per visitare con calma il resto. Considera anche che è facile avere problemi intestinali o perlomeno un forte senso di spossatezza quindi i primi giorni inserirei una mezza giornata di riposo/cazzeggio.

danibi
12-08-2010, 19:25:57
Da profana, l'itinerario di Danilo mi pare abbastanza diluito rispetto a quelli "classici" che prevedono ogni notte in luoghi differenti, pernotta infatti spesso 2 notti consecutive nella stessa località.

ortensia
12-08-2010, 23:47:05
Beh, non proprio, ma il fatto è che gli spostamenti in India sono molto lunghi , viaggiare di notte è davvero pericoloso(molti autisti non lo fanno) e le cose da vedere sono tante e richiedono molto tempo. Per es. non si va al Taj Mahal per stare lì un'ora. Delhi - Agra sono minimo 2 ore di auto. Poi corri a Sikandra e anche lì non è che te la cavi con poco tempo. Nel frattempo hai scattato un casino di foto e ti hanno fermato in 20 sempre che non incontri una festa, una processione ecc. ...certo che se il programma è così bisogna per forza procedere ma l'India è proprio il contrario del turismo fast. Comunque ho sempre detto che la cosa più difficile dell'India è stabilire l'itinerario: ci sono troppe cose belle da vedere e occorre un casino di tempo, è logico che un visitatore cerchi di pianificare il + possibile. A me comunque è capitato di inserire posti che non avevo neanche preso in considerazione(per es. Mathura e il parco nazionale Koaladeo) e di saltare invece località che avevo dato per certe( la città pianificata da Le Courbusier) . Alla fine è + bello anche improvvisare un po'.

danibi
13-08-2010, 10:26:42
@ Ortensia
giusto x farsi un'idea sulla base di esperienze dirette, riusciresti a farci uno specchietto del tuo itinerario giorno x giorno? quanti giorni hai dedicato al viaggio in India/Rajasthan? ricordi anche in quali alberghi?

ortensia
18-08-2010, 23:51:59
Mi è quasi impossibile perchè è passato un po' di tempo e purtroppo non tenni un diario nel senso vero del termine ma solo qualche appunto.In aggiunta sono una persona con poca memoria(meno male che ci sono le foto!!) soprattutto dimentico i particolari che per me non hanno importanza tipo i nomi degli alberghi delle navi ecc. . Di qualche hotel poi non ne ho mai saputo neanche il nome perchè dopo aver visionato una camera decidevo sul momento se restare. Ricordo che ,in una cittadina non proprio piccola , andai nell'unico albergo per turisti e mi feci cambiare le lenzuola 3 volte perchè c'erano delle macchie di sangue. Alla fine me le portarono quasi bagnate: il motivo era che lavandole a mano non venivano + via tutte le macchie!!
L'itinerario + o meno fu questo : una settimana con autista tra Delhi, Deeg, Mathura, Koladeo Nat. park, Agra , Sikandra, Jaipur, Ajmer(di passaggio) e Puskar. La seconda settimana con mezzi pubblici Amristad e confine con Pakistan e poi Daramsala(dove risiede il Dalai Lama, per la precisione Mc Load Ganji). Tieni presente che la prima parte dell'itinerario è formato da città che sono tutte lungo la stessa direttrice per cui non ci sono stati tempi morti di trasferimento. Proprio per questo rinunciai alla parte verso est cioè Bikaner e soprattutto Jasalmer : posti sicuramente bellissimi ma che richiedono molte ore di auto. Decisi in pratica di selezionare un itinerario religioso: città indù e musulmane ma anche Sick, buddiste e jainiste. All'epoca potei anche scegliermi con cura le date per poter partecipare a 2 feste bellissime: il festival degli elefanti di Jaipur che merita da solo un viaggio e la festa dei colori che si tiene in tutta l'India che consiste nel tirarsi addosso delle polveri coloratissime .Purtroppo molti bevono alcolici e girare in auto per le strade è pericolosissimo. Ad es. gli autisti si rifiutano di guidare in questo giorno e dopo aver assistito a certe scene per le strade posso solo dire che hanno ragione. Al tempio d'oro di Amristad ci sono stata 2 volte: la prima di mattina e ne sono rimasta talmente affascinata che ci sono andata nuovamente per vederlo di sera con le luci e i pellegrini che dormono sulle lastre di marmo. Che emozione! Ecco , già da queste due righe si percepisce un po' che il viaggio si può pianificare ma fino a un certo punto . Se si è obbligati a percorrerre molti km e capita un imprevisto, anche positivo si intende, si è costretti a correre.Noi perdemmo anche un giorno perchè mio marito si ammalò seriamente con febbre altissima a causa di qualche virus intestinale ma in India capita frequentemente. Insomma è un po' come i bei viaggi che fai tu nelle zone remote dell'Africa , bisogna lasciare qualche spazio libero per le varie ed eventuali.

danibi
19-08-2010, 10:17:48
Alla faccia di chi non ha memoria. :006:

ortensia
20-08-2010, 15:40:38
Non ho memoria ma in geografia sono fortissima: le località non le dimentico mai. :077:
Comunque per Goa non ho trovato nessun volo interessante , prezzi molto alti e scali lunghi . Se qualcuno sa di qualche charter o compagnie oltre alla qatar si potrebbe valutare per le vacanze di Natale/Capodanno. :069:
Non ho capito se la linea ferroviaria da Goa verso est (cioè Londa e Hampi ecc) ora è funzionante e quanto tempo occorrerebbe spostarsi con il treno per visitare questi siti.

Danilo
23-08-2010, 00:21:47
ciao a tutti.... vi ringrazio per le vostre risposte...
apparte che a noi(essendo abbastanza giovani) ci piace non avere momenti morti in vacanza e cercare di vedere piu' cose possibili
, anche stancandoci piu' del dovuto..
quello che mi preoccupa(sembra che tu ci siete passati) SONO I PROBLEMI INTESTINALI...
ho avuto difficolta' in due paesi..uno su tutto il Marocco...un disastro...ci avvelenarono praticamente 39 persone male su 54..immaginate voi..
e un giorno in Nepal...
Bimixin aiuta...ma sono veramente preoccupato...
noi addirituttra ci portiamo due forchette e un bicchiere apribile...ma non so come fare...speriamo bene!!
cmq ho prenotato tutti i voli
459 euro volo andata e ritorno Roma -Delhi e ritorno da Mumbai a Roma(penso veramente pochissimo)
piu' voli tra Udaipur a Mumbai piu' Mumbai_Aurangabad e ritorno in totale 185 euro...
ora sto aspettando la conferma degli hotel e del tour...
ciao a tutti

ortensia
26-08-2010, 14:38:49
Prezzo ottimo. Non ricordo che compagnie userai .
Problemi intest.: la cosa + importante è non mangiare MAI gelati, panna, verdura cruda o frutta sbucciata e io aggiungo anche latte e i suoi derivati. Solo roba cotta. Il problema è che a parte la scarsa igiene e il caldo, ci sono dei lunghissimi black out di corrente .Attenzione anche alle piscine(cerca di non berne l'acqua) e all'acqua per lavare i denti. Porta con te tachipirina e un termometro.
Le intossicazioni alimentari sono il fio da pagare dei turisti :016:

BEA
26-08-2010, 14:50:21
@ ortensia

per Goa ricordo che c'era un volo Condor. Non so se esista ancora

@ danilo

Mai avuto problemi in India, pur avendo mangiato anche in locali a dir poco... basic. Oltre alle regole d'oro elencate da Ortensia, aggiungo che locali anche poveri ma con tanto consumo sono meno rischiosi di tanti ristoranti più "belli" ma vuoti.
Il fatto che in Marocco siate stati male in tanti mi fa pensare che fosse un viaggio organizzato: ecco, gli hotel internazionali per gruppi organizzati sono quanto di peggio ci possa essere in fatto di bombe batteriologiche. Se poi c'è il buffet, non hai scampo :025: In qs posti la parola chiave per contenere le spese è RICICLARE. A spese del tuo intestino, purtroppo.

Danilo
26-08-2010, 21:26:06
La compagnia aerera e' la Turkish(speriamo di arrivare)
Noi cmq ci porteremo forchette e bicchiere di plastica...ci proviamo a non sentirci male...

danibi
26-08-2010, 21:34:16
@ Danilo
non temere, Turkish Airlines è un'ottima compagnia. :077:

Boy-80
26-08-2010, 21:36:48
ragazze a goa vola la qatar..secondo me pure emirates....
ke palle 'sta diarrea!è il mio spauracchio,sono riuscito ad averla pure alle seychelles :?D?:

BEA
27-08-2010, 10:14:38
però è brutto andare al ristorante e tirare fuori posate e bicchieri, dai!

fossi in loro, me la prenderei... e poi non sono le posate e bicchieri a far danno :011:

io al massimo, non vista, dò una passata al tutto con un fazzoletto di carta, ma direi che mi è capitato raramente

Daiana
27-08-2010, 15:55:55
ragazze a goa vola la qatar..secondo me pure emirates....
ke palle 'sta diarrea!è il mio spauracchio,sono riuscito ad averla pure alle seychelles :?D?:

Povero Ale, si sarà preso un altro colpo! :027:

Daiana
27-08-2010, 15:56:43
La compagnia aerera e' la Turkish(speriamo di arrivare)
Noi cmq ci porteremo forchette e bicchiere di plastica...ci proviamo a non sentirci male...

E' una buona compagnia, ci ho volato fino a Singapore l'anno scorso e non c'è stato nessun problema! ;)

Boy-80
27-08-2010, 21:12:48
ragazze a goa vola la qatar..secondo me pure emirates....
ke palle 'sta diarrea!è il mio spauracchio,sono riuscito ad averla pure alle seychelles :?D?:

Povero Ale, si sarà preso un altro colpo! :027:
si infatti!!!!stava gia' cominciando ad agitarsi,ma mi è passata quasi subito :027: imodium e te passa la paura :047: :006:

Danilo
28-08-2010, 15:03:03
Lo so che portare bicchiere e forchetta e' offesivo...ma sono veramente un po' terrorizzato...
ci sono capito come ho detto soprattutto in Marocco..1gg e mezzo con febbre e diarrea e 39 persone intossicate...
a volte neanche le classiche precauzioni servono...speriamo!!

ortensia
04-09-2010, 01:05:58
Purtroppo la Emirates non vola a Goa e la Qatar ha delle brutte coincidenze.
Credo anch'io che usare le vostre posate non serva a molto, di solito si sta male per la contaminazione del cibo (modalità di conservazione, inquinamento da parte di chi lo maneggia ecc) + che per colpa dei recipienti che lo contengono. L'Imodium non è sempre suggerito: nel caso di una leggera diarrea ok ma se l'intestino è colpito da una infiammazione secondaria a batteri ma anche a virus ( può produrre febbre anche elevata, dolori acuti, diarrea incoercibile, spossamento ecc) bisogna utilizzare un disinfettante intestinale (es. Bimixin). L'imodium (e un qualsiasi antidiarroico) non sortirebbe effetto, inoltre in questo caso bisogna che l'intestino espella il germe il prima possibile. Quindi il consiglio è di usare il Bimixin non appena vi rendete conto che la diarrea non è questione di un giorno( certe volte una visita di mezza giornata di Montezuma non fa poi così dispiacere... :055: . :076: ).
Certe volte poi non c'entra la sfiga: se si è un po' delicati di intestino non appena si cambia clima o alimentazione succede il patatrac. Anche l'aria condizionata può favorire certi ''risultati'' ma in questo caso tutto si risolve in un paio di giorni di malessere gestibile. Fate il vaccino orale tifo/paratifo che vi protegge anche dalla salmonella: acquistate in farmacia 3 pastigliette in una unica confezione di circa 20/25 euro , serve solo la ricetta del medico.La protezione attualmente dura 3 anni.
Comunque per l'India si può sopportare anche lo SSSSqquadrausss.
La Turkish è diventata una ottima compagnia: molte coincidenze , ottimi prezzi e dicono buon servizio. Magari ci scappa mezza giornata alla straordinaria Istambul?

Danilo
04-09-2010, 15:39:25
Grazie per le dritte ma ormai sono espertissimo...di Bimixin...e appena sento qualcosa di strano blocco tutto..
questa volta pero' volevo cercare di prevenire...e cioe'...
esiste qualcosa che ti prepara lo stomaco o te lo rinforza da prendere prima della partenza?

ortensia
05-09-2010, 01:07:34
Magari! :021: Tempo fa si parlava di un vaccino per la diarrea del viaggiatore ma sembra che non ci siano dei grossi risultati. Non lo so, io non lo farei senza avere il parere di chi lo ha usato ma che abbia anche un minimo di conoscenza in ambito sanitario.Visto che vendono alla grande creme alza-seno, anticellulite, dimagranti e antismagliature.... :076: c'è da aspettarsi che le ditte produttrici del vaccino invece del corriere mandino un asino che vola. Magari certe volte la volontà di credere in un rimedio è miracolosa!
A parte l'ironia : potresti utilizzare dell'Enterogermina una fiala al giorno già dalla partenza ,da aumentare se avverti quei piccoli bruciorini che sicuramente conosci. Mi raccomando però non usare i fermenti se ti capita di essere un po' costipato. Inoltre non andrebbero conservati troppo al caldo altrimenti perdono l'efficacia e questo in india è un po' difficile..
Se ti piace puoi bere del latte di cocco appena tagliato: il succo è sterile e anche astringente/antidiarroico blando. :067:

flafla
05-09-2010, 19:50:07
Insomma, scusate la domanda poco elegante: ma quindi il rischio è di prendersi la classica diarrea del viaggiatore (dovuta spesso a cambio di aria, di clima, di quota, all'aria condizionata e ad un po' di stanchezza/stress/ansia) oppure è quasi certa l'infezione intestinale? Perchè sono due cose ben diverse, soprattutto a livello di disagio che arrecano.
Comunque anche io credo che le posate non portino nessuna infezione e nemmeno i bicchieri, a meno che non siano grondanti di acqua.

ortensia
05-09-2010, 20:41:56
In India c'è un alto rischio di beccarsi entrambe. :055: Però mentre la diarrea del viag. più o meno si mette in conto in qualsiasi viaggio , una intossicazione alimentare o una forte infezione intestinale in India è un rischio reale. Questo non vuol dire che ci si deve ammalare per forza ma che è opportuno tenere un comportamento attento e munirsi di tutti i farmaci necessari. Quando mio marito si ammalò con febbre da cavallo, brividi e quasi perdita di conoscenza per un giorno intero,era un giorno di festa (in pratica è festa quasi tutti i giorni!) l'unico medico disponibile era a qualche ora di distanza ed era un medico ayurveda!! :056: Me la cavai solo perchè avevo portato con me tutto il necessario: termometro, tachipina, bimixin, ecc. Comunque niente allarmismi: c'è gente che ama la cucina indiana -de gustibus- e che magari torna con qualche kg in più.
Noi tornammo con due bellisssime siloutte :047:

BEA
06-09-2010, 09:49:20
io adoro la cucina indiana :005:

e ripeto: in più di 30gg totali di viaggio in India, e pur mangiando in posti limite, non ho avuto nè infezioni dè diarrea del viaggiatore!
Magari ha influito la stagione (fresca, cioè caldissima solo di giorno :027: ), la zona - ma il tamil nadu non mi sembra un posto a basso rischio batteriologico, e il fatto che mangiassi sempre dove c'era tanta gente e solo pasti caldi, cotti al momento. Bevevo anche i succhi di frutta, senza ghiaccio: i migliori succhi di papaya della mia vita :069:

Questo per dire che non è un'assioma: India-dissenteria.
E lascia stare le posate, guarda, che non sia mai che un cameriere risentito applichi qualche particolare "attenzione" ai tuoi piatti.

Anche io sono stata male qualche volta ma non vivo la cosa con apprensione: c'è da dire che ho la fortuna che il mio corpo si ribella ai batteri subito, non fanno in tempo ad arrivare al tratto intestinale. DUe Egitti, due problemi, nel senso che sono stata male e svenuta in giro! Per questo metto in guardia dai grandi hotel internazionali e dai viaggi di gruppo. Chissà come mai nei baracchini e nelle cucine di fortuna in giro per il mondo non mi sono mai beccata nulla! :021:

BEA
06-09-2010, 09:50:09
P.S: questo non toglie che la mia farmacia sia completa di tutti i farmaci necessari. ;)

Boy-80
06-09-2010, 22:44:39
@ortensia.nn conoscevo quel disinfettante intestinale,lo comprero' per il mio prox viaggio ;) visto ke la diarrea mi arriva sempre uff :069: :027:
@danilo:alla fine con ki hai prenotato?quanto ti hanno chiesto?
@bea:per andare ad ellora e ajanta quanto ci si impiega da mumbai? :026:

BEA
07-09-2010, 09:58:14
@bea:per andare ad ellora e ajanta quanto ci si impiega da mumbai? :026:

meno di un'ora di volo fino a Aurangabad
se prendi il treno, devi calcolare una giornata circa di spostamenti, perchè il treno non ferma ad auragabad ma in una città più a nord e da lì devi trovare un mezzo per scendere

flafla
07-09-2010, 12:26:58
Per le mie esperienze, fino ad ora, mi trovo completamente d’accordo con Bea.
Porto sempre il classico kit di medicine da viaggio, sto attenta ad acqua, verdura cruda, etc., ma senza paranoie eccessive e preferisco mangiare in posti affollati dove mangiano anche i locali che non in posti per turisti, anche perché all’estero cerco di assaggiare sempre le specialità del posto e tutto quello che in Italia non si trova.
Tra l’altro la cucina indiana - ma non l’ho ancora provata in India – è ottima!
Insomma: è il caso di fare attenzione, forse un po’ più che altrove, ma non è un assioma.
Quando andai in Marocco tutti mi avevano convinta che Marocco, diarrea e intossicazione fossero un assioma, per fortuna andò diversamente!

silviaf26
07-09-2010, 14:40:14
ma sì! dico anch'io la mia su L'argomento principe del viaggiatore! :006:
per fortuna nemmeno io in India ho avuto problemi di quel tipo ma è anche questione anche di fortuna...
comunque amo, nel limite del possibile e senza rinunciare alla cucina locale e "avventurosa" (mi capita spesso per es. per distrazione e/o inevitabilità di bere cose col ghiaccio), prevenire piuttosto che curare: non so dirvi se sia solamente un caso o se effettivamente aiuta ma da qualche anno inizio il giorno prima della partenza a prendere dei fermenti lattici "strong" e continuo a prenderli per la prima settimana di vacanza e, se ne sento il bisogno, anche dopo.
Preferisco un prodotto che si chiama codex perchè "vive" anche a temperature alte ed è in capsuline quindi comodo per il trasporto.

BEA
07-09-2010, 15:13:49
Preferisco un prodotto che si chiama codex perchè "vive" anche a temperature alte ed è in capsuline quindi comodo per il trasporto.

Anche Ivo si fa di Codex :027:
Ho notato anche che - forse è un caso, avverto - che quando fa l'antitifica, mi sembra che sia più resistente. Normalmente infatti è lui l'anello debole della catena, quello che risente di più della cucina strana e dell'igiene poco approfondita.

Tra l'altro, dopo che per anni mi è stato detto che l'antitifica "copre" per 2 o 3 anni,ho scoperto che è così solo se soggiorni nei paesi a rischio. Appena rientri in italia, l'effetto viene azzerato e per ogni nuova partenza, andrebbe rifatta. Ora, non so se si siano inventati questa storiella per spingere la gente a comprarsi annualmente le onerose pastigliette, ma scanso equivoci, io la ripeto sempre e vado più tranquilla.

flafla
07-09-2010, 15:49:46
Anche io so che l'antitifica vale 3 anni se vivi in area dove il tifo è endemico, altrimenti vale un solo anno.
Recentemente hanno messo a punto un vaccino (non in compresse ma iniettabile) che dovrebbe valere comunque tre anni.
Però considerando che le tre compresse sono tutto sommato innocue quanto ad effetti collaterali, credo che il vaccino non avrà troppo successo.

silviaf26
07-09-2010, 16:09:13
confermo: anche a me all'ASL mi hanno detto la stessa cosa sull'antitifica (pastiglie)

BEA
07-09-2010, 16:41:37
Solo Daiana è allergica all'antitifica :006:

Daiana
07-09-2010, 16:43:53
Ecco appunto! E infatti non la faccio neanche se mi pagano. :025:

ortensia
07-09-2010, 20:52:54
L'anitifica iniettabile esiste da sempre. Fino a 4/ 5 anni fa le indicazioni ufficiali erano queste: durata triennale per il vaccino iniettabile (al braccio, bisogna somministrarlo in sede appropriata es. Asl o ambulatori) e durata biennale per la forma in compresse. Attualmente la durata delle compresse è stabilita in 3 anni.La storia che in paesi non a rischio la copertura vaccinale non c'è non l'ho mai sentita, forse come avete già detto è per influenzare le vendite. Un vaccino ha una durata stabilita a prescindere dal luogo di residenza. Semmai è vero il contrario: la copertura non è 100% per cui nulla vieta che una qualche infezione possa capitare.
Comodi i fermenti in capsule! cosa costano per curiosità?

flafla
08-09-2010, 08:59:59
La storia del vaccino che dura 1 anno se non si vive in aree dove il tifo è endemico è scritta sul foglietto illustrativo (si può leggere qui http://www.paginesanitarie.com/skfarmac ... ILIONI.htm (http://www.paginesanitarie.com/skfarmaci/monografia%20di%20VIVOTIF%203CPS%20200MG%202000MIL IONI.htm)) e per quanto io pensi male delle case farmaceutiche non credo che scrivano cose del tutto false, al massimo è una precauzione eccessiva che scrivono per tutelarsi perchè il vaccino perde di efficacia con gli anni.
Pur non essendo un medico il concetto non mi sembra stranissimo, certi anticorpi esistono finchè sono stimolati.
Un ex collega siriano mi raccontò che, dopo molti anni in Italia, quando tornava a casa non poteva più bere l'acqua di rubinetto perchè gli creava il fastidioso problema di cui abbiamo parlato sopra, che prima di trasferirsi qui non aveva mai avuto!
Come tutti i vaccini anche quello per il tifo non copre al 100% ed inoltre in molti paesi è una precauzione davvero eccessiva. Per l'India lo farei, ma per Thailandia e Cambogia non l'ho fatto e men che meno per andare nei pulitissimi lodge nei parchi africani.
Tra l'altro alcune persone che fanno questo vaccino o quello per il colera poi stanno poco attente all'acqua e al cibo perchè credono di essere protette da tutto e alla fine sono quelle che si ammalano di più.

ortensia
14-09-2010, 01:09:54
Il vaccino per il tifo e per il colera sono due cose completamente diverse, quello per il colera si fa solo se esiste una epidemia in corso. Il vaccino per il tifo è consigliabile sempre anche perchè la salmonella per es. è molto frequente in estate anche in Italia , per non dire di tutte le infezioni da escherichia coli che si possono beccare al mare .
Il discorso che fai della sollecitazione degli anticorpi è verissima, se ciò non fosse avremmo una buona parte del terzo mondo in dissenteria continua! :032: Ho letto con attenzione il foglietto illustrativo che dice testualmente ''è consigliabile''. Per quello che mi riguarda questo 'consigliabile' lo leggo come una spinta della casa farmaceutica a farti fare la vaccinazione ogni anno.Però visto che mi hai messo la curiosità appena ho l'occasione voglio approfondire l'argomento. Anzi se casomai hai il numero verde della casa farmaceutica intanto mi piacerebbe fargli una telefonata.
Il fatto che uno si comporti con leggerezza perchè ha fatto una vaccinazione dipende dalla stoltezza della persona , questo non vuol dire che sia un motivo valido per non farla. Quando si parla di salute il discorso non regge sull'esperienza personale ''quello si comporta così... a me non è mai capitato niente...'' La vaccinazione è una prevenzione che uno fa , se c'è la possibilità di evitare una infezione perchè rischiare di ammalarsi? :020: Lleggevo proprio oggi che esistono molti soggetti che hanno una ipocloridria dello stomaco per cui una banale variazione dell'alimentazione provoca una alterazione del sistema di assorbimento dell'intestino . Purtroppo questi soggetti ( forse molti di noi !) avranno sempre problemi intestinali all'estero. Mi sa che il nostro amico che dice di stare spesso male potrebbe rientrare in uno di questi casi.

Boy-80
14-09-2010, 16:03:51
eh,purtroppo io sno uno di quelli ho sempre problemi intestinali all'estero :027:
come alternativa alle filippine sto seriamente tenendo in considerazione l'india....secondo voi quanti giorni dovrei dedicare a mumbay?qualcuno di voi è stato all'isola elephanta?
3 giorni di navigazione nelle backwaters,Bea ke dici?
oltre a visitare kochi,cos'altro potrei fare nel kerala?

BEA
14-09-2010, 16:11:33
anche due bastano - soprattutto coi tuoi problemi di pancina :027: - e poi puoi rilassarti un paio di giorni a Varkala, fare una gita a Trivandrum...

mumbay l'ho sempre vista in giornata, giusto gli highlights, e di elephanta ho visto le foto di amici, quelli che ho conosciuto proprio in India: nulla di che, per i miei gusti.

Boy-80
14-09-2010, 16:29:19
oook :077: grazie
prima avevo in mente il rajastan,ma è troppo violento e il tempo sarebbe poco(10 giorni esclusi i voli)
poi andrebbe a finire ke ale in india nn mi ci porterebbe piu' :?D?: meglio partire cn qualcosa di piu' soft ;)

BEA
14-09-2010, 16:32:49
ottima idea!

e poi qs india è veramente rilassante :012:

ortensia
14-09-2010, 18:24:32
http://www.azisanrovigo.it/media/strutt ... ivotif.pdf (http://www.azisanrovigo.it/media/strutture/igiene_sanita_pubblica/Belle_informazioni/vivotif.pdf)
Qui dicono delle cose diverse, in un altro sito ho trovato scritto che la vaccinazione non va mai ripetuta prima che sia trascorso almeno un anno dall'ultima vaccinazione . Purtroppo l'unico sito attendibile, cioè l'osservatorio nazionale del farmaco non riporta nessuna notizia a riguardo. Bisogna anche controllare la data dell'ultima revisione poichè ci possono essere dei cambiamenti sul foglietto illustrativo.
Non è che sto facendo la puntigliosa con te Fla, è solo che mi preoccupa il fatto che potrei essere scoperta e se così fosse la prox volta farei l'iniezione anzichè assumere la tp orale. Mi preoccupa anche il fatto che la vaccinazione orale sia identificata come triennale e poi la casa farmaceutica scrive che in fin dei conti non è così. Infine mi preoccupa anche il fatto che in Italia si trovi solo Vivotif.Anni fa c'era Neotif che non sono + riuscita a trovare in commercio.

Danilo
15-09-2010, 15:14:53
ma voi consigliate di prenderli sti medicinali?
io non li ho presi mai..ma se si puo' stare meglio...perche' no?
chi mi ha chiesto il tour che faccio basta andare dietro di tre pagine qui...e c'e' scritto....
ciao

ortensia
19-09-2010, 21:46:11
Io ti consiglio per il tifo, se puoi anche epatite A.

BEA
20-09-2010, 11:46:32
Io ti consiglio per il tifo, se puoi anche epatite A.


mi associo

Boy-80
23-09-2010, 18:03:47
ragazzi sapete se le compagnie aeree low cost indiane sono affidabili?qualcuno di voi ha mai viaggiato con loro?

CGF
23-09-2010, 19:47:10
tifo
non è così difficile ammalarsi
epatite A
basta della verdura lavata male
tetano
basta che una ferita venga infetta da un batterio che si trova spesso nel terreno.
a proposito quanto tempo fa l'ultima antitetanica? vaccino o richiamo?


tifo - epatite A - antitetanica.
sono must per ogni viaggiatore ovunque egli vada... anche in Italia, anche casa propria.


low-cost indiane?
io ho viaggiato Air-India....... la usai per andare negli USA, diciamo che ce ne sono di migliori, mi sono sentito realmente discriminato, non solo io, anche altri che avevano gli occhi chiari, era un volo intercontinentale, non oso pensare in casa propria.
Il vantaggio è stato Venezia-Los Angeles via Francoforte partenza il primo agosto (2005), ritorno il 28 a circa di 700 euri
come low cost ve ne una del re delle patatine (o burger?) mi sfugge il nome, non ne ho sentito parlare male.

BEA
24-09-2010, 15:00:24
mi sono sentito realmente discriminato

in che senso?
nella mia esperienza, l'unica cosa inquietante era che molta gente ha passato il volo pregando :006:

Boy-80
24-09-2010, 15:33:09
pure io volevo sapere in ke senso ti sei sentito discriminato!
cmq air india nn è low cost,io parlavo di altre compagnie:la spice jet,la paramount air e la indigo.... ;)

CGF
24-09-2010, 17:35:46
come compagnia ci sarebbe anche air india express http://www.airindiaexpress.in
ha collegamenti convoli interni interno e con i Paesi limitrofi, utile se trovi una bazza per un volo intercontinentale, arrivi in India con loro http://www.airindiaexpress.in

discriminato..
all'andata non ci ho fatto molto caso, al ritorno eravamo proprio sulla prima fila del 747, in quell'area c'erano 2 assistenti di volo solo per noi pochi pax, metà indiani e metà occidentali. hanno sempre servito i pasti prima a tutti gli indiani sebbene fossero in ordine sparso e poi gli occidentali, le chiamavi e poco ci mancava che ringhiassero con un inglese masticato che ti obbligava il più delle volte chiedere di ripetere (o rinunciavi), con gli indiani sorriso a 32 denti ed un inglese stile regina Elisabetta o M.Thatcher, chiaro, limpido neanche lavorassero alla BBC.
forse discriminati non identifica esattamente, però ci va molto vicino.

pregare.. beh, bisogna farlo anche prima di volare, il nostro volo francoforte-losangeles è partito/arrivato con ritardi non superiori ai 20 minuti, il volo del giorno precedente è partito due prima del nostro. Andata peggio a chi doveva andare a Detroit tre giorni prima, si sono ripresentati in aeroporto nella speranza che ci fosse il loro volo, ma hanno scoperto di fare il loro quarto giorno di vacanza non prevista in Germania.
Mai più un volo con quella compagnia se avrò una coincidenza dopo, quel giorno si.. avevamo il volo AirTahitiNui che ci avrebbe portato a Papeete, 4 settimane di alloggi prenotati, air-pass pagato.. Vero che la somma dei 2 biglietti è costata la metà che con airfrance.... però abbiamo sudato freddo!!

silviaf26
27-09-2010, 11:03:13
all'andata non ci ho fatto molto caso, al ritorno eravamo proprio sulla prima fila del 747, in quell'area c'erano 2 assistenti di volo solo per noi pochi pax, metà indiani e metà occidentali. hanno sempre servito i pasti prima a tutti gli indiani sebbene fossero in ordine sparso e poi gli occidentali

questo capita spesso in India ma per un motivo "religioso": gli indiani che viaggiano sono per la grande maggioranza indu quindi per la grande maggioranza di questi vegetariani. Servono prima i pasti "speciali" anche nelle linee aeree occidentali se ci fai caso, solo che nelle altre linee aeree sono decisamente in minoranza! E soprattutto per gli induisti il piatto vegetariano non solo deve essere tale ma non deve neppure entrare in contatto con pietanze non veg per cui vengono serviti perfino da carrelli separati.
Certo che capisco: anche io quando ho fame non ci vedo più e potrei azzannare un hostess ritardataria :006:

CGF
27-09-2010, 20:21:49
So benissimo cosa sono i pasti speciali, ma in quel volo non c'entrano, ti assicuro che abbiamo mangiato le stesse cose, dai medesimi carrelli, però i primi [indiani] hanno avuto la scelta tra il classico uno o l'altro poi ricominciando dalla prima fila, solo quello che è rimasto e meno male che ho preso l'ultimo pollo al curry rimasto, ero il primo degli occidentali ad essere servito perché in prima fila, quelli dopo potevano scegliere mangiare si o mangiare no.
vabbè è andata così.. :067: cheers

Boy-80
01-10-2010, 11:57:11
secondo voi,se arrivo a mumbai alle 4,15 della mattina(dall'italia) ce la faccio a prendere l'aereo per aurangabad ke parte alle 6,55 dal terminal dei voli nazionali?è lunga la procedura del controllo del visto?

CGF
01-10-2010, 13:43:17
di norma i check-in chiudono 45 minuti prima, se la compagnia aerea ti permette di comprare il passaggio fino aurangabad dovresti farcela. Se hai biglietti separati è a rischio una eventuale riprotezione, potrebbe essere in ritardo il volo da Milano e per quanto ne s[apev]o i bagagli non sono velocissimi a darteli a Mumbai; ma forse va meglio da quando c'è il nuovo terminal 3.

Boy-80
04-10-2010, 12:54:32
ragzzi mi spiace avervi rotto con le mie domande per nulla :069: mi hanno confermato 2 settimane di ferie percio' andro' nelle filippine...
sicuramente andro' in india piu' avanti,avevo gia' preparato l'itinerario...lo ripongo nel cassetto cosi',magari per l'inverno prossimo avro' gia' tutto pronto :025: :002:

Amsty
26-10-2010, 09:36:12
:250: Buon giorno

Ho avuto ieri una ottima notizia che può interessare tutti coloro in procinto o in progetto come me di un viaggio in India: dal 5 Dicembre prossimo la compagnia JET AIRWAYS collegherà a prezzi interessanti Milano Malpensa a Delhi con un volo diretto giornaliero.
Gli orari sono comodi: si parte da Milano in prima serata e si arriva in mattinata del giorno dopo mentre per il rientro si parte dopo mezzogiorno da Delhi e si arriva per ora di cena.
Spero che i prezzi dei biglietti restino accessibili per Agosto :027: !

ortensia
27-10-2010, 21:25:05
Questa è una splendida notizia! :051: Speriamo che si estendano anche a Mumbay sebbene gli indiani residenti in Italia provengano prevalentemente dal Punjab e Dehli è l'aeroporto naturale.

steph
20-12-2010, 14:28:18
ciao, un veloce messaggio da delhi, dove mi trovo da una settimana per lavoro.
www.hiredriverindia.com (http://www.hiredriverindia.com)
organizza tour in tutta l'india del nord e naturalmente a delhi.
leggete il mio e altri commenti sul suo sito e ditegli, se andate, che vi manda stefania (pronunciato STAFFNIA)

ciaoooooooo

Danilo
15-01-2011, 21:11:44
volevo salutarvi a tutti...e venerdi prossimo inizia la mi avventura Indiana...
be..speriamo bene...
bel giro(almeno lo spero) e quando torno vi faro' sapere...
ciao a tutti
Danilo

flafla
16-01-2011, 20:09:21
Allora buon viaggio!
Poi ci racconterai tutto! Che giro farai?

Danilo
18-01-2011, 14:50:12
ciao...

1 roma delhi
2 visita di delhi
3 Agra
4 jaipur
5 jaipur
6 viaggio verso jaisalmer e sosta a khimar
7 jaisalmer
8 jaisalmer
9 jodhpur
10 jodhupur ranakpur e udaipur
11 udaipur e in serata partenza in volo per Mumbai
12 alle 7.00 partenza per Aurangabad quindi visita di ellora e ajanta
13 alle 8 volo per Mumbai e visita citta'
14 partenza per Roma

questo e' il tour...

Boy-80
18-01-2011, 15:25:21
buon viaggio allora!!!..... ;) ;) :002:

ortensia
19-01-2011, 19:06:14
Bellissimo giro, anche da parte mia buon viaggio! Poi facci sapere!! :)

Ricky
26-01-2011, 07:00:27
Oggi in home page: Indimenticabile Rajasthan
https://www.cisonostato.it/india/0/2,37, ... 760/1.html (https://www.cisonostato.it/india/0/2,37,0/viaggi/indimenticabile-rajasthan/2760/1.html)
Tutte le suggestioni di una regione che non finisce di affascinare con i suoi molteplici aspetti!

Ricky
02-02-2011, 06:56:47
Il Gujarat, una delle mille facce dell'India:
https://www.cisonostato.it/india/0/2,37, ... 724/1.html (https://www.cisonostato.it/india/0/2,37,0/viaggi/il-gujarat-una-delle-mille-facce-dellindia/2724/1.html)
Fra templi, palazzi fastosi, villaggi, natura e... l'incredibile fiera dei cammelli di Pushkar!

Danilo
07-02-2011, 21:26:58
ei..ciao a tutti...allora siamo tornati sani e salvi...dal nostro viaggio Indiano..che dire...
e' andato tutto per il meglio..non immaginavo...
cioe'...non pensavo che tutto filasse liscio...
a chi vorra' dei resoconti piu' approfonditi puo' anche scrivermi in privato
cmq tutto bello..abbiamo visto tante di quelle cose che ha dire cosa mi e' piaciuto di piu' e' quasi impossibile...
metterei sicuramente al primo posto jaisalmer...veramente incredibile e soprattutto meno turistica e gente piu' vera e genuina..
bellissimo l'Amber fort come il (anche se visto e rivisto)taj Mahal....
bella sopresa Fathepur Sikri molto molto bello...
bella la moschea di Delhi come il forte di Jodhpur
stupende le Grotte di Ellora...(nulla di che quelle di ajanta)
bello molto bello il forte di khimsar e il tempio jainista di Ranakpur
in vece mi sono piaciute poche il city palace di Jaipur e mi aspettavo molto meglio Udaipur

ero terrorizzato dal mangiare...e be...so che non e' da viaggiatore...ma se non ci stavano 3 fac simili ristoranti italiani...avrei fatto la fame...
poi..tutto il terrore che avevo di sentirmi male..invece(facendo attenzione) non e' assolutamente successo nulla

da molti racconti immaginavo l'assedio continuo da parte di ragazzini o venditori o da mendicanti..invece devo dire nulla di che...o in qualsiasi caso...bastava dire due volte no
e ti lasciavano stare

la cosa negativa?che ci trattano come polli da spellare...le entrate per loro 10 rupie(15 centesimi) per i turisti 250(4 euro)...
si pagano telecamere e praticamente tutto..ma basta sapercelo..
ciao a tutti e se avete bisogno di aiuto io sono qui...
ciao ciao

ps consiglio vivamente State express..agenzia di viaggio indiana contattata qui ed abbiamo speso pochissimo e hotel tutti buoni(alcuni ottimi)bravo l'autista e tutto perfetto

ciao
Danilo

danibi
07-02-2011, 23:11:12
Bentornato, Danilo, fa piacere leggere che sei soddisfatto di tutto. ;)

BEA
08-02-2011, 11:21:38
Bentornato

Com'era il tempo? temperature?

danibi
08-02-2011, 11:23:40
Danilo, se poi ci mostri qualche foto, siamo tutti contenti. ;)

ortensia
08-02-2011, 11:25:30
Eh eh l'India colpisce sempre! :069: E' quasi impossibile descrivere il viaggio in questo paese dove all is possible :077:

BEA
08-02-2011, 11:36:20
A me l'India ha fatto qs effetto per due volte:

quando sono là, ho momenti di scoramento in cui ricorre la domanda: ma chi me l'ha fatto fare?
(anche perchè in entrambe i casi ero totalmente all'avventura, forse anche qs ha influito)

poi ne sento una terribile nostalgia e guardando le foto, mi sorprendo di nuovo della bellezza dei luoghi e rivivo l'emozione di quei colori. :069:

Danilo
08-02-2011, 13:56:59
ciao..allora le temperature...strane molto strane...
scherzo...cmq...il giorno +0- 23-24 gradi dovunque tranne jaisalmer 26-27
e aurangabad e mumbai sopra i 30.....di sera in tutto il rajasthan...un freddo ma un freddo.,.. addirittura con un giubbino stile Colmar

flafla
09-02-2011, 16:11:53
Bentornato! Quando hai tempo raccontaci qualcosa, sia impressioni personali che informazioni pratiche, che per me sono sempre benvenute.
Ad esempio nomi e prezzi di hotel, il perchè la cucina locale non ti piaceva, se pensi che il tuo itinerario sia stato OK oppure avresti cambiato qualcosa.
Quanto al discorso dei prezzi degli ingressi vale quasi ovunque e non mi sento di dire che sia sbagliato: 1) i cittadini del Paese pagano le tasse (o almeno dovrebbero!) e quindi una parte delle loro tasse va a finanziare musei o parchi nazionali, per questo è come se loro avessero già pagato qualcosa 2) non sarebbe giusto nè adeguare i biglietti dei locali ai nostri perchè non potrebbero permetterseli, nè far pagare agli stranieri ad esempio 0,10 Euro.
Succede anche in Italia ed Europa: dopo i 65 anni si entra gratis nei musei, ma vale solo per i cittadini UE e non per tutti gli altri. E nei parchi nazionali africani differenza è molto di più di quella dell'India, a volte anche 50$!!!
Che poi in molti paesi (anche in Italia) il turista sia visto come un pollastro da spennare sono più che d'accordo, ma credo che chi se ne approfitta siano soprattutto albergatori, ristoratori, tassisti e negozianti.

BEA
09-02-2011, 16:23:00
beh, se può consolare, quando ho fatto il tamil nadu, tutti i templi, i siti, i musei costavano ben 10USD. Ho speso più per quello che per dormire!

Ricordo che però dicevano che era sicuramente una misura temporanea perchè si erano resi conto di aver un po' esagerato con lo... spennamento :027:
E che in certi siti minori gli stranieri non ci andavano più, ovviamente

ortensia
09-02-2011, 23:30:01
Non sono d'accordo sulla politica dell'aumento dei prezzi se questi sono eccessivamente esosi. Posso citare il biglietto del Taj Mahal, -un furto legalizzato- dove a farne le spese sono solo i locali e se lamentavano pure loro: dopo lo shock del ticket nessun turista prendeva la guida locale nè tanto meno acquistavano souvenir. Anche noi avremmo preso la guida locale per un'oretta volentieri ma rinunciammo. Un altro es. può essere la zona archeologica dello Sri Lanka Di Pollonnaruwa ecc. Nonostante il carissimo biglietto e nonostante i $$ che prendono dall'UNESCO non c'era il minimo accenno di restauro o di cura di alcunchè. Questa situazione ha portato all'ideazione di una truffa che vede il turista pagare metà biglietto al conducente di tuk tuk il quale a sua volta dà una parte dei soldi alle guardie... e così si alimenta la corruzione. Se il biglietto avesse una tariffa accettabile tutto ciò non accadrebbe. Loro dicono che i soldi dei biglietti finiscono solo in tasca al governo (e dopo aver visto ci posso credere) e invece ''acquistando con lo sconto'' i $ finiscono in tasca ai poveri cittadini come loro.
Credo che i siti dichiarati patrimonio dell'umanità dovrebbero avere un tetto per il biglietto soprattutto perchè sono sovvenzionati .
Oltretutto se i turisti saltano i siti meno importanti vuol dire impiegare meno personale.
Anche in Cambogia il ticket di Angkor è caro ma dà anche la possibilità di fare dei gg cumulativi e poi nessuno può negare la quantità dei restauri che hanno e stanno facendo per non dire degli stipendi delle guardie per evitare i continui furti dei bassorilievi (...li posso capire, la tentazione di portarsene qualche metro a casa è forte :027: :021: )
Fathepur S. ha colpito molto anche me, uno non si aspetta una architettura così completa, intatta e grandiosa. Che nostalgia.. come dice Bea, l'India non ti lascia mai, anzi nel tempo ti torna sempre a trovare , è una magia.

Danilo
10-02-2011, 21:42:49
gli hotel quasi tutti ottimi...
il prezzo singolo non so dirvelo...ho preso un pacchetto con State express posso dirvi quanto e' costato il tutto..
Delhi hotel clarks 3 stelle...nulla di che...e so anche che costa molto
Agra hotel siris 17 3 stelle molto bello e molto gentili e alla fine ci hanno anche regalato un taj mahal piccolo
Jaipur hotel Om tower 4 stelle bellissimo e nuovo.veramente fatto bene
khimsar fort...incredibile!! 12 stelle...fantastico..un po' caro(devi mangiare li 10-15 euro)...ma la camera 80 metri quadrati...
jaisalmer Mandir Palace 3 stelle...estetica incredibile(da fuori e' stupendo) le camere non sono granche'...ma ci si accontenta anche per la posizione vicinissimo al forte
jodhpur hotel Mapple 3 stelle buono abbastanza nuovo
udaipur Hotel lake Pichola 3 stelle...carino bella la posizione sul lago e si vede bene il city palace
mumbai hotel mirador 4 stelle vicino all'aereoporto(dovevamo partire la mattina presto per Aurangabad) questo hotel a livelli europei bello pulito e lussuoso
aurangabad hotel prize nuovissimo e anche molto bello 4 stelle
mumbai hotel sahil 3 stelle centrale in buona posizione carino ma nulla di che..

noi abbiamo fatto un tour con autista privato per tutto il tempo...
quindi riepilogando...
autista per 14 giorni + 13 notti in hotel 610 euro a testa

cmq tutti gli hotel che ho scritto sopra hanno i loro siti internet...

BEA
11-02-2011, 09:39:56
con quale compagnia hai volato?
sia intercont che interni, please :)

Danilo
12-02-2011, 19:39:41
intercontinentale....turkish....discreta...459 euro
pero' al ritorno l'aereo e' stato uno dei piu' stretti che abbia mai preso..veramente scomodo..non ricordo il modello..
all'andata benissimo...
per i voli interni jetairwais perfetta sempre puntuale ed affidabile 3 voli 186 euro

flafla
13-02-2011, 14:00:01
Danilo, grazie per le utili informazioni.
Quello che hai pagato non mi sembra molto, se include 13 pernottamenti in hotel buoni e l'autista per 14 giorni. Nei pernottamenti era inclusa la sola colazione?
Mi confermi che erano invece esclusi dall'importo pranzi, cene, ingressi ai siti e, ovviamente, spese personali?
Mi era parso di capire che - stando su standard 3 o 4 stelle - l'India fosse più cara.

Danilo
14-02-2011, 14:40:41
i prezzi penso che siano molto buoni..ma gli aerei li ho prenotati molto tempo prima...
gli hotel alcuni ottimi altri decenti..
la prima colazione era compresa,,,pranzi, cene e guide no
solo che per il pranzo ,siccome eravamo sempre in strada per quell'ora..ci portavano in ristoranti +0- turistici e secondo me anche d'accordo con agenzia o autista...
soprattutto i prezzi non proprio indiani
cm l'autista ci portava davanti al monumento e ci aspettava fuori...e qualcosa ci spiegava lui prima di arrivare in qualsiasi posto

BEA
14-02-2011, 16:42:08
intercontinentale....turkish....discreta...459 euro
pero' al ritorno l'aereo e' stato uno dei piu' stretti che abbia mai preso..veramente scomodo..non ricordo il modello..
all'andata benissimo...
per i voli interni jetairwais perfetta sempre puntuale ed affidabile 3 voli 186 euro


quest'anno hanno spinto molto la turkish con tariffe veramente allettanti (pensa che io l'ho usata per andare in brasile! :027: )

solo che sono proprio poco organizzati! :021:

DIANAest
15-02-2011, 17:37:58
qualche novità in questo topic? :006:

BEA
15-02-2011, 17:59:42
qualche novità in questo topic? :006:


NO, ho optato per un'altra destinazione :057:
(secondo me, non indovina nessuno, anche se è collegata a una delle 200 mete menzionate sabato sera)

Il rischio pioggia alle Laccadive era troppo elevato, però sono in contatto per vedere quanto mi costerebbe a Natale (un botto, lo so, ma il posto merita e da tempo è in lista)

DIANAest
15-02-2011, 18:07:20
inizia per C (ed la nazione per T?)

Boy-80
15-02-2011, 18:16:51
qualche novità in questo topic? :006:


NO, ho optato per un'altra destinazione :057:
(secondo me, non indovina nessuno, anche se è collegata a una delle 200 mete menzionate sabato sera)

Il rischio pioggia alle Laccadive era troppo elevato, però sono in contatto per vedere quanto mi costerebbe a Natale (un botto, lo so, ma il posto merita e da tempo è in lista)
ne abbiamo sparate talmente tante ke è impossibile indovinare :021: :021: :006:

DIANAest
16-02-2011, 09:26:32
un aiutino, un aiutino, un aiutino, un aiutino.. dammi un aiutino :006:

BEA
16-02-2011, 09:53:19
vi farò sapere in privato ;)

e così non impicciamo questo topic

danibi
16-02-2011, 10:29:13
Se non Le spiace, Comare Bea, vorrei sapere anch'io...
non posso stare, dopo aver letto dei suoi pensieri sulla Namibia, con questo tarlo. :006:
O meglio, senza sbilanciarsi troppo, può cavarsela solo con un Namibia SI oppure un NO. Non chiedo altro! ;)

DIANAest
16-02-2011, 10:52:18
OT
in India rischio di arrivare io, ma nulla di certo ancora ;)

@Danibi

stimo che tra un pò avrò molto bisogno per alcuni consigli nelle tue zone, visto che il mio traguardo è riuscire ad arrivare in africa la prossima estate :005: Appena so meglio il periodo ecc, vengo a tormentarvi !

danibi
16-02-2011, 10:54:11
@Diana
ti aspetto a braccia aperte. ;)

DIANAest
15-03-2011, 17:51:23
Amsty poi sei andato in India?

Elysapaola
16-03-2011, 16:09:23
news? scoops? aggiornamenti? :027:

noto con piacere che la cara Ortensia ha postato assai :027: ... io ti ho opzionato un posto firstclass sulla sfighely&boyS fly per il Senegal a natale ma ti tocchera' aiutarmi con l'india :027:

ortensia
28-03-2011, 18:45:46
Ely cara scusami tantissssimo. Mi sa che mi sono persa un qualche topic...vai in India? Dimmi dove postare e lo farò immediatamente!! :028: :028:

Elysapaola
06-04-2011, 09:57:58
ho comprato la guida ortensia e ci sto' facendo un pensierino ino inooooooo :D

ortensia
07-04-2011, 23:56:13
Ma questa è una bellissima notizia!! L'India è f-a-n-t-a-s-t-i-c-a. Tutti i paesi sono interessanti, belli, particolari ecc ma l'India è unica. Può anche non piacere ma rimane sempre unica. E a quale zona sei interessata ? Ricorda che la cosa più difficile in un viaggio in India è proprio la scelta dell'itinerario. Tieni anche presente la presenza dei monsoni che in alcune zone procura moltissimi disagi.
Hai tutta la mia invidia !!! :002: :002: ;)

Ricky
11-04-2011, 07:04:50
Diario di viaggio: L'esperienza dell'India https://www.cisonostato.it/india/0/2,37, ... 775/1.html (https://www.cisonostato.it/india/0/2,37,0/viaggi/l-esperienza-dell-india/2775/1.html)
"Allora sei stato in India. Ti sei divertito?
No.
Ti sei annoiato?
Neppure.
Che ti è accaduto in India?
Ho fatto un’esperienza.
Quale esperienza?
L’esperienza dell’India.
E in che cosa consiste l’esperienza dell’India?
Consiste nel fare l’esperienza di ciò che è l’India.
E che cos’è l’India?
Come faccio a dirtelo? L’India è l’India..."

Ricky
19-04-2011, 06:58:26
VIDEO: Kerala, tutto il fascino dell'India
https://www.cisonostato.it/video-viaggi. ... deo_id=513 (https://www.cisonostato.it/video-viaggi.php?id=2819&video_id=513)
Alla scoperta di questo stato affascinante posto nell'estremità sud-occidentale della penisola indiana

BEA
19-04-2011, 11:52:42
Wow, quanta India: si vede che la stanno spingendo parecchio! :029:

Boy-80
19-04-2011, 23:02:52
bello il video!!!!è proprio il giro ke voglio fare io!!!

ortensia
20-04-2011, 22:17:04
Molto simile allo Sri lanka questa parte di India!! A parte i canali il paesaggio è molto simile: alte colline, piantagioni di tè, cascate,spiagge con i pescatori....che bei posti!!!

SHANA
06-05-2011, 11:24:18
Ciao a tutti !
Dopo mesi di girovagare tra il forum, decisioni prese e ripensamenti vari ecco che sto "partorendo" finalmente il mio prossimo viaggio
l'idea c'è ed è anche fattibile; ho letto qualcosa su internet e mi sono già informata ma ho ancora bisogno di qualche consiglio.
L'idea è partire a dicembre per l'India

Milano – Nuova Delhi
3 – 4 gg di safari
Nuova Dehli – Varanasi (treno)
2 - 3 gg gg a Varanasi
Nuova Dehli – Male
1 settimana di Atollo (per questo andrò nel topic delle maldive)

Diciamo che sono un po' indecisa su che parco visitare .... ci osno parecchie riserve al nord ma non riesco a trovare recensioni che mi indirizzino su qualche parco in particolare.
Non vorrei prenotare un safari brancolando troppo nel buio quindi chiedo se qualcuno di voi è già stato in qualche parco del nord alla ricerca della tigre :002:
grazie !!!

Boy-80
06-05-2011, 17:58:01
e se invece delle maldive andresti a goa? :002: mi sembra un gran peccato andare fino in india e darle solo una velocissima sbirciata..c'è tantissimo da vedere :021: :021:
se nn vuoi rinunciare alle maldive,potresti fare sri lanka(antiche citta') e poi maldive

ortensia
06-05-2011, 21:24:58
Ciao, l'India è un posto magnifico ma vorrei suggerirti un paio di consigli: Dicembre è un periodo ottimo per questo paese, purtroppo la pianura gangetica, da Delhi a Varanasi è soggetta a delle fittissime nebbie tra fine Novembre e fine Gennaio. Talvolta vengono dirottati anche i voli su altri aeroporti a causa della mancata visibilità. Prepara un itinerario alternativo in caso di fitta nebbia. Per i safari: in India esistono dei parchi nazionali ma sono ben lontani dall'essere posti da safari. Al max , forse, puoi fare un giro sugli elefanti ''a caccia di animali'' ma troverai qualche uccello o pavone selvatico. Io andai al Keoladeo national park: un bel posto, tranquillo, facemmo un lungo e piacevole giro in bicicletta ma di animali neanche l'ombra, nè mi aspettavo di vederli. Per quel che so anche le famose tigri , specie protetta in via di estinzione , sono cacciate di frodo e si teme che ne siano rimaste davvero poche.
Per il mare ti suggerirei le Maldive: una settimana di relax in un atollo è la ciliegina sulla torta. A Goa non sono stata ma credo sia lontana dal mare maldiviano.
Lo Sri Lanka secondo me merita un viaggio a parte.

Boy-80
06-05-2011, 22:08:38
goa purtroppo è lontanissima dal mare maldiviano :041: ma almeno shana puo' vedere qualcosa di piu' dell'india....secondo me nn ha senso andare la' e vedere solo un parco nazionale(dove le tigri ti fanno cu'cu' :027: ) e varanasi...l'india è mooolto di piu!!!!
avevo pensato allo sri lanka perke' le distanze sono piu' brevi dell'india...molti fanno tour in sri lanka e mare alle maldive(il mare di sri lanka è bruttino,proprio come quello di goa :027: )
inutile dire ke io farei un viaggio per lo sri lanka,diversi per l'india,e uno per le maldive... ;)
come stai ortensia? :028: ;)

ortensia
06-05-2011, 22:47:29
Ciao boy!! Sono sulla via della resurrezione perchè la tesi è praticamente terminata...era ora! Tu tutto ok?? :051:
Certo, sono d'accordo con te nel senso che le opzioni sono tantissime: l'India è immensa e volendo si trova tutto. Come dici tu c'è bisogno di un volo perchè anche Goa rimane fuori mano. Come abbinamento vedo bene le Maldive : il caos infinito indiano e la pace dei sensi degli atolli.... ma ci sono tante opzioni da scegliere.

Boy-80
06-05-2011, 23:43:42
si tutto bene! :002: si lavora e si lavora aspettando le vacanze estive!!! :025: :002:
sno contento per la tua tesi! ;) ciao!!!! ;)

SHANA
09-05-2011, 10:18:50
Aiuto ... che confusione :-?
Dunque, so bene che sto dedicando poco tempo ad un paese meraviglioso qual'è l'India, ovvi oche se avessi a disposizione più tempo girerei di più ma per problemi di lavoro non posso fare più di 10 giorni lavorativi di ferie quindi almeno mi godo unassaggio, meglio di niente. Fosse per me ci starei un mese ...

Ortensia, non ho ccapito bene il problema della nebbia. Io andrei in treno da Nw Delhi a Varanasi, credi che c'è la possibilità di avere dei problemi ?
Per quanto riguarda il safari, forse ho usato a parola sbagliata... l'dea è quella di fare qualche giretto in qualche parco e magari riuscire a vedere la tigre.
Nella zona del nord ci sono vari parchi ,Bandhavgarh National Park,Corbett National Park,Kanha National Park,
Ranthambhore National Park,Sariska Wildlife Sanctuary e non saprei proprio quale scegliere....

Per le Maldive... non vedo l'ora :002:

danibi
09-05-2011, 12:12:18
@ Shana
lo scorso anno avevo messo in cantiere un tour in India (Rajasthan) + un paio di parchi + qualche altra località e infine avevo pensato a una settimana di mare, il ballottaggio era tra Maldive e Laccadive. Il tutto richiedeva 4 settimane di tempo.
I parchi che mi sono stati consigliati erano Bandhavgarh e Khana. A detta degli operatori locali sono quelli dove con molta fortuna si può vedere ancora qualche tigre. Non c'è da aspettarsi comunque nulla di paragonabile ai parchi africani.

Ho rinunciato al progetto per i costi elevati, soprattutto dei Parchi, e per i giri contorti cui si è costretti per volare dall'India alle Maldive. E' più semplice raggiungere le Laccadive, tuttavia non meno costoso.

Ho optato per le sole Maldive e rinviato l'India in un altro momento.