PDA

Visualizza Versione Completa :

GIORDANIA last minute



ortensia
06-06-2008, 19:52:49
Eccomi ancora qui, stavolta per la Giordania. Ho appena prenotato un tour che partirà entro il mese. Stavolta avendo avuto delle ferie all'ultimo minuto ho dovuto trovare un rapido compromesso: viaggio breve e organizzato con tour operator ma molto economico.
La Giordania ad ok. Purtroppo guardando il programma ci sono diverse cose che non mi piacciono, prima fra tutte l'escursione nel Wadi Rum. Infatti è prevista una breve escursione con giro di 1 ora in fuoristrada e ritorno ad Aqaba per il pernottamento. Io invece vorrei trascorrere una notte nel deserto, ma per fare questo devo staccarmi dal gruppo e raggiungerlo il giorno successivo a Madaba. Qualcuno di voi saprebbe indicarmi il modo di contattare qualcuno per organizzare da subito questo pernottamento nel deserto e che poi mi potrebbe accompagnare a Madaba per aspettare il resto del gruppo?
Altra domanda:l'escursione a Petra dura una giornata ma secondo me dormendo ad Aqaba non riesco a vedere Petra illuminata con le candele. Secondo voi riesco a rimanere a Petra e poi trovare un taxi che dopo aver visto Petra di notte mi potrebbe riportare ad Aqaba? Prezzi?
C'è un giorno in cui si visitano i castelli del deserto,(no Kerak) ma secondo voi vale la pena andare considerando che vado con un bambino a cui non interessano molto queste cose? Se andassi sul Mar Morto invece, quale sarebbe la località attrezzata + vicina ad Amman? Costo in taxi?
Insomma...per me è impossibile fare le escursioni organizzate!!! :011:

BEA
07-06-2008, 18:46:04
purtroppo anch'io ho fatto la giordania con tour organizzato e non ti so aiutare

posso solo dirti che i cambiamenti che auspichi sono molto opportuni

i castelli nel deserto non sono gran cosa: cercano di riempire la giornata di amman che è un po' vuota o la mezza giornata di kerak (che invece merita assolutamente)

a petra ci vorrebbero due giorni, invece


solo che non conosco nessun t.o.: magari quando tornerà leandro, troverà da qualche parte il nome di un'agenzia locale che ti sappia dare assistenza

ortensia
09-06-2008, 15:00:33
Grazie Bea! ma come fai a seguire i topic mentre prepari il tuo super viaggio in Brasile? Come vanno i preparativi?
Oggi ho comprato la guida Rough sulla Giordania. Costa 2 euro in + della edt ma dal punto di vista volumetrico è il doppio....speriamo che ci sia qualche info interessante.
Ma tu hai hai visitato la piccola Petra? Dal programma non mi sembra neanche citata ma molti dicono che sia davvero meritevole.
Io andrò con il turchese, tu a chi ti sei appoggiata?

BEA
09-06-2008, 15:11:01
Piccola Petra? :011:

Mi sa di no. Era un piccolo t.o. di trento, programma veramente di massima...
In realtà sono anni che cerco di tornarci per vederla come dico io e come anni dopo ho visitato la Siria :027:

Il mio Brasile è lì. NOn amo organizzare troppo e quando sarò in loco, organizzerò quello che manca. Anche perchè ai Lençois potrei solo prenotare un tour a prezzo parecchio alto quindi tanto vale che lo faccia lì. Pare che sia possibile anche all'ultimo momento. Magari on the road trovo un'altra coppia con cui condividere un po' di costi. Altrimenti, mezzi pubblici o l'esborso :027:

Per il resto, amo rimanere sorpresa :022:

ortensia
09-06-2008, 22:10:53
Ah, che bello avere dei giorni sufficienti di vacanza da poter improvvisare ! :022:Fai proprio bene!!
La Giordania mi sembra abbastanza semplice da girare ma non ho idea dei prezzi, per esempio il trasporto con l'asinello a Petra, il giro con il cammello e relativa notte nel deserto...almeno da poter ipotizzare un minimo di spesa. Ti è piaciuta di più la Giordania o la Siria? Sei riuscita a fare una escursione a Gerusalemme?

BEA
10-06-2008, 09:06:44
Quando sono andata io, avevano sospeso l'impiego dei muli. Il siq era diventato una fogna. Del resto non c'è tanta strada. Però mi sembra di aver letto che era stato riattivato.
In compenso c'è il cammello oltre il siq, per fare un giretto nella zona più "pianeggiante".
Nel deserto, ci si deve inoltrare un po' per arrivare alla zona più interessante. Penso che ci sia un servizio cammelli in corrispondenza con gli accampamenti. A suo tempo, avevo fatto solo la cena nel deserto, e visto che si arrivava dopo il tramonto, non c'era altro che la tenda della cena.

Hai provato a cercare in rete qualche travel agent in giordania?

Diciamo che la Giordania ha due siti indimenticabili: Petra, tra i posti più magici del mondo, e il Wadu Rum, perchè un deserto di sabbia rossa è unico!
Kerak merita sicuramente e Monte Nebo e Madaba sono siti di contorno ma cmq interessanti (sarebbero meglio visti con meno gente!). Per il resto, la Siria offre decine di luoghi di grandissimo fascino. Oltre al fatto che l'ho vista in libertà, e sicuramente qs ha influito sul mio giudizio, la Siria offre tantissimo, di tutte le epoche. I castelli crociati e quelli arabi sono meravigliosi; le rovine a Palmyra e Bosra lasciano incantati; le città morte sono suggestivissime; le roccaforti cristiano ortodosse piene di spiritualità; Aleppo e Damasco da girare per ore. NOn c'è nulla della Siria che non mi abbia affascinato, a partire dalla gente, cordialissima e simpatica.
Oltretutto, con qs genere di attrattive, lo trovo un posto molto bello da far vedere ai ragazzi.
(ci sono foto mie e di Leandro nel topic "...e il medio oriente?" che ho appena provveduto a recuperare!)

A Gerusalemme ci sono stata in occasione di un altro viaggio, parecchi anni fa, girando tutto israele. Indubbiamente un posto "fuori dal mondo" e merita di essere vista. Pur a distanza di tanti anni, ricordo ancora l'atmosfera "diversa" che vi si respirava.

ortensia
12-06-2008, 19:49:40
Uh, ma quanti viaggi che hai fatto!!!Girare in libertà è tutta un'altra cosa, concordo pienamente. Anzi spesso anche la compagnia influisce molto sul gradimento del viaggio. Appena ho 2 secondi vado a guardare il topic. Grazie!!

leander
13-06-2008, 00:22:05
solo che non conosco nessun t.o.: magari quando tornerà leandro, troverà da qualche parte il nome di un'agenzia locale che ti sappia dare assistenza

A Petra BISOGNA dormire almeno una notte. Fare la "giapponesata" in giornata non ha senso!
Lo stesso vale per Wadi Rum, noi dormimmo due notti in campo tendato.
D'accordo con Bea anche sui castelli del deserto, sono un riempitivo: molto meglio utilizzare quel giorno per Petra o Wadi Rum.
Qui c'è il mio resoconto che spiega il perché e il percome: https://www.cisonostato.it/page.php?id=1444
Purtroppo non ti so dire a quale operatore locale ci appoggiammo: il giro fu organizzato da un mio amico del CAI tramite un'agenzia di Amman, molto efficiente. Però è un tipo un po' disordinato, non ne ricorda il nome, tranne la guida che si chiama Mohammed (come la metà della popolazione musulmana... :027: ).

ortensia
14-06-2008, 21:37:41
Grazie, avevo già letto il racconto dedicato a Petra che avevi scritto,davvero notevole!
Noi parteciperemo ad un tour guidato per cui non posso programmare quello che voglio. Però una notte nel deserto non vorrei perderla. E' un'esperienza che ho già fatto in Tunisia e mi piacque moltissimo ma in quella occasione non c'era mio figlio con me . Ho letto un racconto di un viaggiatore che ha fatto lo stesso giro che farei io ma a quanto pare non ha dormito ad Aquaba ma vicino Petra. Mah! Appena ho il programma dettagliato con il nome degli hotel cercherò di pianificare qualcosa.

@LEANDER : hai ricevuto il mio racconto sul Brasile diviso in 2 parti?(cioè 2 mail)?

ortensia
14-07-2008, 16:46:37
Ciao ragazzi sono tornata e ..todo bien!!!! Sono riuscita senza difficoltà a staccarmi dal gruppo + volte e a fare un giorno e una notte intera nel deserto del Wadi rum e a vedere Petra by night. Sinceramente per me sono state le escursioni + suggestive di tutto il viaggio quindi cercate di non perderle!! ;) Sono riuscita all'ultimo secondo a contattare una guida beduina che mi ha organizzato tutto mentre per petra di notte vendono i biglietti all'interno della biglietteria all'ingresso, di giorno, quindi no problem.Occorre organizzare però il rientro in taxi (io alloggiavo ufficialmente ad Aqaba)e contrattare molto, sopratttto se ci si muove di venerdì mattina. Infatti è giorno festivo per i musulmani e in giro non c'è anima viva. Comunque un gran bel paese, semplice da girare e visitare, gente cordialissima e soprattutto ci sono molte attrazioni differenti: siti archeologici, mare, deserto, mar morto con relativi fanghi e piscine...insomma non ci si stanca mai. Purtroppo ma come prevedevo, nessun bambino viaggiava con noi e mio figlio non ha avuto modo di poter giocare con altri coetanei. :016: A presto foto e racconto.

BEA
14-07-2008, 17:04:37
bentornata ortensia, attendiamo le foto, allora!

paperella
14-07-2008, 17:29:53
Sono in trepidante attesa anche io!!! :002:

Daiana
14-07-2008, 19:58:32
Ortensia siamo tutte qui in attesa! :025:

mark
14-07-2008, 20:12:01
Che bella la Giordania. :022:
Vai Ortensia, racconta!
:256:

ortensia
15-07-2008, 22:34:02
Ciao a tutti, che piacere sentirvi!! Pensavo che ormai molti di voi fossero già in vacanza o presi dagli ultimi preparativi...!!
Bene. allora vi dirò che il mio tour in Giordania ha previsto queste mete : Aqaba --Petra--Deserto Wadi rum--Kerak--Madaba--Monte Nebo--Amman--castelli del deserto--Jerash e Ajlun--Araq el Amir--Mar morto--Aqaba.
Il tutto si è svolto in 8 giorni con volo diretto BG-Aqaba. Per il gruppo i pernottamenti sono stati ad Aqaba e Amman. Noi abbiamo scelto la formula 3 stelle anzichè 4 stelle e siamo stati contenti perchè eravamo appena 8 -10 persone con un piccolo pulmino mentre quelli 4 stelle erano in circa 50 persone con gran pullman. Per questo c'è stato facile aggregarci ,visitare meglio i vari luoghi e scattare foto.
La spesa è stata davvero bassa, 2250 euro per 2 adulti e un bambino compreso proprio di tutto.
AQABA è l'unica località sul mare: si fa il bagno vestiti(anche gli uomini indossano magliette e pudicissimi costumi al ginocchio)a destra c'è Eilat(Israele) di notte uno sfavillio di luci, di fronte c'è l'Egitto e i suoi villaggi all inclusive mentre a sinistra, verso sud c'è di notte il buio: ' l'Arabia Saudita. Nascere 20 km + a sud o + a nord qui fa davvero la differenza. La cosa bellissima è che qui intere famiglie vanno al mare ad ogni ora del giorno e della notte : se andate nelle spiagge pubbliche alle 9 di sera dove i mille bar hanno sedie e tavolini di plastica fin dentro l'acqua non troverete un posto libero! Fate un bagno, bevete del te (1 dinaro- 1,5) fumate il narghilè e la vita vi sorriderà! :077:
PETRA: cosa dire? :022: Bisogna solo andarci e possibilmente vederla in diverse ore della giornata. Il 50% delle mie foto raffigurano in primo piano le rocce di Petra.Attualmente il biglietto è stato ridotto a 21 JD (che però sono sempre 20 euro) e speriamo che servano a tutelare questo luogo meraviglioso.Come vi dicevo precedentemente siamo riusciti a sganciarci dal gruppo che è tornato ad Aqaba e a fare l'escursione Petra by night. Si tratta di circa 1.30 ora di cammino nel Siq fino al tesoro camminando al buio rischiarato appena da centinaia e centinaia di candele. Nella piazzetta del tesoro ci si siede in totale silenzio per terra e si ascolta musica beduina ancestrale prodotta da un flauto e una specie di chitarrina tipica giordana. :032:

ortensia
15-07-2008, 22:51:29
.....
Wadi Rum: è il famoso deserto di Laurent d'Arabia. C'è un famoso film che ne narra le gesta. Per chi non lo avesse visto o non conoscesse la storia: la Giordania era nelle mani dei turchi che si difendevano da Aqaba presidiando il forte e pattugliando il mare. La zona a nord di Aqaba aveva solo il deserto che nessuno aveva mai attraversato (a parte qualche beduino) e quindi era lasciata sguarnita perchè naturalmente inattacabile. Laurent, un personaggio strano ma carismatico, profondo conoscitore del deserto e della cultura araba e beduina al servizio della Gran Bretagna pensò di attaccare i Turchi partendo proprio dal deserto. Con il suo esercito formato da pochi uomini che verranno decimati dal caldo, dalla sete e dalla fame compì l'impossibile: attraversò tutto il Wadi Rum e dopo giorni e giorni di marcia sorprese i turchi alle spalle conquistando Aqaba. La Giordania fu libera.
Non si può andare in questo deserto senza vedere l'alba e il tramonto: la sua sabbia è rosa e rosso, ci sono dune, rocce, pietre....le sue formazioni rocciose che si stagliano all'improvviso altissime danno proprio l'idea di un gelato che si scioglie sotto il sole. Infatti spesso le rocce non sono appuntite ma levigate dai venti che qui si alzano improvvisamente. Dormire qui per mio figlio è stato un gran bel regalo!
KERAK: cittadella fortificata. Molto interessante ma non c'è rimasto moltissimo a parte la costruzione in pietra. Avendo qualcosa di simile vicino casa mia non mi ha colpito particolarmente.

ortensia
15-07-2008, 23:20:37
...
MADABA: famosa per le ceramiche ma soprattutto i mosaici di radice bizzantina ha sempre avuto una numerosa comunità di cristiani.
MONTE NEBO: proprio quello da dove Mosè vide la sua terra promessa dopo aver guidato il suo popolo per 40 anni. Qui morì senza aver toccato l'agognato suolo. Qui papa Wojtila si affacciò per benedire queste tormentate terre: Israele e Palestina si distinguono soprattutto al mattino . Anche voi da qui vedrete una lontanissima e vastissima landa desolata e penserete che per quel suolo si sono trucidati milioni di esseri umani. :015: E anche qui nascere 20 km ad est o a ovest fa la sua pesantissima differenza. Il tutto viene fortunatamente e sapientemente gestito da frati francescani(mi sembra) che proteggono e restaurano questo luogo santo per cristiani, ebrei e musulmani.
AMMAN: dicono che sia brutta e che non offra nulla. Secondo me non è certo intrigante come altre capitali ma offre diverse cose. Innanzi tutto shopping: i prezzi + bassi li troverete qui. Attenzione però, non aspettatevi una medina o un suq: qui ci sono solo vie con molti negozietti perchè Amman è una città moderna. E' anche possibile visitare una moschea piuttosto bella dove verrete invitate (naturalmente è obbligatorio) a coprirvi: vi daranno loro una specie di tunica di raso lunga, nera con cappuccio e con quella a piedi nudi potrete entrare nella moschea pagando 2 JD.
Mentre il gruppo faceva shopping noi 3 siamo riusciti ad entrare nella moschea (raccomandati precedentemente dalla nostra guida)in un orario interdetto ai turisti e con molta discrezione a fare delle foto.
CASTELLI DEL DESERTO: molti sono rimasti entusiasti. Io avevo scartato la visita ma ero riuscita a vedere ad Amman tutto quello che mi interessava (sacrificando lo shopping con gran gioia di mio marito e mio figlio :( )e quindi alla fine sono andata. Vedere i cartelli che indicano la svolta per Iraq e Arabia Saudita mi hanno fatto una certa impressione...eh sì, sempre i famosi pochi km che fanno la differenza :016: !!!
JERASH e AJLUN : la seconda località l'ho già quasi dimenticata. Jerash è molto bella ma doveva essere davvero meravigliosa. Il sito è molto grande e se vi capita all'aeroporto c'è un negozio che vende libri: ce n'è uno che mostra Jerash com'è e com'era.Almeno una giornata di visita. Ricordo una donna, probabilmente profuga palistinese che chiedeva l'elemosina seduta sotto il sole di mezzogiorno con in grembo un neonato di pochi giorni completamente coperto con con una coperta, legato proprio come un salame mani e piedi ed esposto al sole. Sono rimasta schoccata! Volevo fotografarla ma mi sono sentita così in imbarazzo che ho rinunciato.
Araq EL AMIR: unico sito greco rimasto. Solo per appassionati.

ortensia
16-07-2008, 00:16:03
MAR MORTO: famoso mare privo di vita ma ricco di sale che permette di galleggiare senza nuotare. Questo mare sta per scomparire perchè c'è una forte evaporazione ma soprattutto non esiste + il suo affluente. Gli israeliani infatti hanno occupato le alture del Golan e il conseguente fiume Giordano e hanno creato dighe per irrigare i loro campi desertici. La conseguenza è che in Giordania non arriva + acqua e i letti dei fiumi sono quasi in secca. Il problema idrico in queste zone è davvero una emergenza. :013: Ma il mondo si sa è un rompicapo: mentre il mar morto sta esalando i suoi ultimi respiri,gli stabilimenti lungo le sue sponde sono ricchi di docce ma soprattutto piscine di acqua dolce. Gli alberghi sono tutti a 5 stelle con relativa SPA. Per i poveri mortali come me si puà andare in uno stabilimento pubblico ma frequentato da turisti, mettersi in bikini e farsi spalmare per 2 dinari un bel po' di fango miracoloso del mar morto. Tutti i benefici saranno resi vani dal successivo bagno nel mare dove il sale vi seccherà la pelle che era stata idratata e purificata dai fanghi :047: :047:
Dicono che sul lato israeliano c'è una vera e propria industria del benessere ma gli alberghi sono ogni hanno + lontani dalle sponde del mare che a mano a mano si asciuga.
:) Buona notizia per tutti quelli che come me soffrono di eritema solare: pare che la posizione particolare di questo luogo. a -400 metri dal livello del mare. non faccia venire scottature e appunto eritemi. Per le scottature non so ma stavolta l'eritema non mi è venuto!!!. :077:
Il panorama è unico ed inquietante: a perdita d'occhio tutto intorno a voi ci sono montagne di media altezza, tutte uguali e tutte brulle. Non un unico cespuglio, pianta, fiore, animale. Solo montagne dello stesso unico colore. Ovunque. Tutto intorno. Non un uomo nè una casa. Appunto mentre guardavo ciò nel silenzio + totale e pensavo che aldilà c'erano Palestina e Israele c'è stato un tonfo sordo e sinistro. Apparentemente un colpo di mortaio. :016: :016: :016: :016:
Qualcuno aveva proposto una escursione a gerusalemme dicendo che le condizioni politiche e di sicurezza erano favorevoli. Io l'avevo scartata perchè non ci sarebbe stato il tempo materiale per una visita decente . Fatto sta che il giorno dopo siamo rientrati in Italia e appena ascolto il TG vengo a sapere che c'era stato in giornata un attentato in centro a gerusalemme eseguito con un trattore contro un pullman.

Questo è un viaggio che fa pensare molto. Fa pensare innanzi tutto a come siamo fortunati ad avere un bel giardino verde, l'acqua ogni volta che la desideriamo, la possibilità di andare in discoteca o al mare vestite e accompagnate come vogliamo,
e vivere senza il timore di essere coinvolti in una guerra magari voluta e provocata da altri. La Giordania ha una grande storia molto sofferta ma soprattutto attualmente per la sua importanza strategica è appoggiata o osteggiata da molte nazioni importanti. La sua politica rivolta ad occidente gli ha permesso di sopravvivere in una regione che vede conflitti continui ma che gli ha attirato molti nemici islamici. E intanto deve fare i conti con chi fugge dalla guerra e dalla impossibilità di avere una vita normale: iracheni, palestinesi, cisgiordani, libanesi.
Eppure questo piccolo paese non ricco ma decoroso e laborioso, islamico ma non integralista,desertico e montuoso ma con una agricoltura di tutto rispetto ha il grande merito di aver dato un riconoscimento ai profughi palestinesi. Infatti(e questo non lo sapevo neanch'io prima di intraprendere questo viaggio) i profughi palestinesi non sono riconosciuti ma vengono considerati apolidi in molti paesi confinanti. Leggete cioè senza diritti, senza diritto alla santità, scolarizzazione ecc. In Giordania vengono riconosciuti ufficialmente dal governo come profughi aventi diritto a tutti i benefici e alla sicurezza e protezione che uno stato può dare. Ad Amman esistono interi quartieri costruiti per ospitarli in case dignitose.
Sicuramente la situazione politica del medio oriente è davvero molto complicata, ci sono accordi segreti, commerciali ed economici che dipendono anche anche da un retaggio storico importante.Questo viaggio è una occasione per approfondire almeno un pochino l'argomento.Per non tornare a casa solo con un souvenir e 1000 fotografie nel pc.

A proposito di foto: :069: generalmente chiedendo il permesso i giordani si fanno fotogragare volentieri. Solo qualche volta si sono rifiutati. Le donne in generale non vogliono perchè si sentono imbarazzate.Più disponibili i beduini.
Il vero problema è la luce perchè di giorno il sole è accecante.Attenzione anche alla sabbia nel deserto ma anche in generale poichè c'è spesso un pochino di vento . Di polvere ce n'è ovunque a causa della siccità e desertificazione.
Come vi dicevo il 50% delle foto che ho scattato riguardano le rocce di Petra. Un altro buon 25% è rappresentato dal deserto immortalato a tutte le ore! Naturalmente quelle scattate di giorno sono pietose :015: Sinceramente le ho scorse nel pc una sola volta e quindi ancora non mi sono fatta un'idea precisa di come sono venute... ve le mostrerò al + presto!!!! :028:

paperella
16-07-2008, 09:43:39
Bellissimo racconto ortensia!!! E che bella che deve essere la Giordania!!! :022:
A me interessano proprio le foto di Petra e del deserto rosso... quindi rimango sempre in attesa... :002:

La situazione come era? Anche se sei andata con un viaggio organizzato hai avuto la sensazione che nel paese ci si possa muovere in autonomia in sicurezza?

Antoemario
16-07-2008, 10:28:34
La situazione come era? Anche se sei andata con un viaggio organizzato hai avuto la sensazione che nel paese ci si possa muovere in autonomia in sicurezza?

E dopo la prova Turchia..ti lanci ovunque!!! :006: ;)

BEA
16-07-2008, 12:38:51
bellissimo racconto, molto coinvolgente

vedrai che passati alcuni giorni, e sbiadito il ricordo dell'originale, le foto ti sembreranno più belle :002:

paperella
16-07-2008, 14:37:37
La situazione come era? Anche se sei andata con un viaggio organizzato hai avuto la sensazione che nel paese ci si possa muovere in autonomia in sicurezza?

E dopo la prova Turchia..ti lanci ovunque!!! :006: ;)


:?D?: :?D?: :?D?:

Magari! Spero soprattutto che F. ora sia più disposto ad ampliare i suoi orizzonti... per ora però è solo curiosità! ;)

Anche a me le foto subito dopo il rientro sembrano sempre brutte... ha ragione Bea, bisogna "dimenticare" l'originale per apprezzarle!!!

ortensia
16-07-2008, 15:22:26
Grazie per i complimenti.
Secondo me e leggendo anche diversi diari di viaggio altrui girare in autonomia è molto semplice. Innanzi tutto è possibile prenotare via internet praticamente ogni servizio. Ci si può muovere con auto in affitto,pullman ma soprattutto taxi a contrattazione per lunghi percorsi. Considera che la Giordania è piccola e in poche ore si raggiungono tutte le località. Anche la scelta alberghiera è vasta sebbene gli hotel dove ho pernottato, (3 stelle) non fossero certo bellissimi.Sconsiglio di scendere sotto alle 3 stelle perchè la pulizia dei locali e delle stoviglie potrebbe essere un problema. Forse perchè il personale alberghiero è solo maschile e di solito non hanno certo l'occhio femminile per l'igiene. Nei grandi alberghi invece c'è uno standard internazionale ma naturalmente dipende tutto dal proprio budget. Le strade sono buone, i cartelli molto chiari, poco traffico eccetto nella capitale, la popolazione si fa in 4 per essere d'aiuto ai turisti.I taxi sono numerosissimi e a buon mercato sebbene anche lì i carburanti hanno raddoppiato il costo nell'ultimo anno. Anche il cibo è buono e neanche molto piccante o speziato. I voli :oltre a volare su Amman c'è la possibilità di utilizzare il charter dei viaggi del Turchese: volo diretto da bergamo su Aqaba a circa 360 euro. Ottimo.Lo stesso volo viene utilizzato da Francorosso che da quel che ho visto fa lo stesso tour, utilizza lo stesso hotel di Aqaba ma costa molto di più! Andare da soli o andare last minute con il Turchese costerebbe all'incirca lo stesso andando in 2 persone. Comunque per un fai da te lo consiglierei vivamente.

Per le foto mi serviranno diversi giorni per raccapezzarmi, tra le mie, quelle mio marito e quelle di mio figlio.....speriamo presto!!!
E voi dove andate prossimamente?
Beh, Bea lo so. Come ti invidiooooo :021:
Hai deciso che tappe fare?

BEA
16-07-2008, 16:42:59
grosso modo ho deciso: il resto all'improvvisazione del momento :027:

Daiana
16-07-2008, 19:59:24
Che bel racconto Ortensia, mi piacerebbe tanto fare questo viaggio! :022:

paperella
16-07-2008, 21:48:20
Io sono rimasta molto colpita dall'idea di Petra a lume di candela... deve essere un'esperienza indimenticabile! :022:

ortensia
17-07-2008, 15:26:07
Sinceramente mi sento di sponsorizzare molto questa meta che ha dei grossi pregi: innanzi tutto il prezzo, decisamente abbordabile sia in autonomia sia con il sopracitato tour operator. Oltretutto il last minute l'ho prenotato tardi ma era già disponibile da almeno almeno 20 giorni prima della partenza. E' un paese piccolo quindi con una settimana di vacanza si riescono a visitare tutti i luoghi interessanti con buoni margini di tempo. Le mete sono varie perchè ci sono stabilimenti balneari, il deserto, i siti archeologici...insomma c'è un po' di tutto per tutti. La gente è cordiale e la situazione politica sembra abbastanza stabile. Talvolta vedrete delle pattuglie della polizia turistica perchè comunque qualche anno fa si sono perpetrati degli omicidi ai danni di turisti solo perchè erano cittadini occidentali.Nel nostro stesso pulmino viaggiava spesso un poliziotto armato ma ho avuto l'impressione che facesse + una gita che altro. Effettivamente sembra tutto tranquillo. Avrete inoltre la possibilità di vedere un paese del medioriente , di fare poche ore di volo e di trovare già un bel calduccio sia in autunno che in primavera. In effetti vi sconsiglio di andare in estate.
L'abbigliamento: ufficialmente il turista può fare un po' come vuole ma vi consiglio di non indossare gonne sopra al ginocchio o cose attillate o trasparenti perchè gli uomini vi guardano. Anche le canottiere attirano molto l'attenzione.Il bikini solo nei grandi alberghi o nelle spiagge riservate ai turisti. Ad aqaba nelle spiagge pubbliche si fa il bagno vestiti.
Capite bene che in estate a 40-50 gradi si fa fatica a girare ben coperti.!
Insomma direi che visto il momento di tranquillità si può approfittare di una breve vacanza ma molto intensa sotto l'aspetto culturale ed emotivo.
Se poi vi piacciono i trek c'è la possibilità di farlo (ma occorre prenotarsi perchè ad accesso limitato)in una zona molto bella con cascate e canion spettacolari!Io non ho avuto il tempo e poi non è accessibile ai bambini ma ho visto delle belle foto.
Avendo + tempo si può proseguire verso Israele(valutate bene il pericolo) Siria (momentaneamente tranquilla)o Egitto.

paperella
18-07-2008, 09:47:15
Talvolta vedrete delle pattuglie della polizia turistica perchè comunque qualche anno fa si sono perpetrati degli omicidi ai danni di turisti solo perchè erano cittadini occidentali.

:050: :050: :050:

Questo non mi tranquillizza per niente...

Il bagno vestiti??? Lo fanno anche i turisti!? :-?
Era molto caldo Ortensia?

ortensia
18-07-2008, 20:51:37
Beh personalmente credo che l'Egitto sia maggiormente a rischio(e infatti ci sono stati molti + attentati).
Il bagno vestiti lo fanno anche i turisti se si va nelle spiagge pubbliche, cioè con l'accesso gratuito per tutti. Poi ci sono gli stabilimenti privati, a pagamento. Qualcuno è frequentato solo da turisti o Giordano cristiani o ortodossi per cui non c'è problema. Qualcuno è frequentato da musulmani e lì bisogna essere vestiti. Non è stabilito per legge ma sarebbe imbarazzante per tutti essere in bikini mentre tutti sono coperti.
Il caldo è tanto, diciamo fine Giugno sui 40 gradi circa. nel deserto di + ma è un caldo secco sopportabilissimo. Anzi, in verità ho sopportato meno il caldo ad Aqaba dove c'era il mare, le temperature erano + basse ma c'era umidità piuttosto che nel deserto dove all' una sicuramente eravamo almeno a 50 gradi al sole ma l'aria era secca e spesso tirava anche il vento..dei colpetti anche forti ma improvvisi.
Ma in generale non ho patito il caldo. Inoltre non c'è la pessima abitudine di tenere l'aria condizionata alta, quindi tra i locali o il pullman e fuori non c'è molta differenza.

ortensia
25-07-2008, 15:16:50
Ciao a tutti, sto cambiando gestore telefonico e poi andrò al mare per le agognate vacanze estive. Quindi se non rispondo non temete...prima o poi arriverò! Buone vacanze !!!

Boy-80
29-07-2008, 23:13:05
ciao!a me sono piaciuti i castelli nel deserto soprattutto quello con gli affreschi(qasr al amra),anke la citta' romana di jerash merita,bella,secondo me,quasi quanto petra!se hai tempo ad amman c'è una bella moschea da vedere:la moschea di abu darwish,è a righe bianche e nere e poi si trova in una zona poco turistica! sono stato anche alla piccola petra carina ma niente di ke..mezzoretta va benissimo!da non perdere un giro all hammam di wadi musa(la cittadina appena fuori petra)molto bello e rilassante!

leander
29-07-2008, 23:31:47
anke la citta' romana di jerash merita,bella,secondo me,quasi quanto petra!

Quasi, ma... molto molto quasi!
Jerash fu importante quanto Petra nell'antichità, facendo parte con essa della cosiddetta Decapoli, cioè un'alleanza delle dieci città del Medio Oriente all'epoca più ricche e potenti, anche perché erano in luoghi strategici delle rotte commerciali, rifornivano le carovane e da esse riscuotevano i pedaggi.
Oggi Jerash è un bel sito archeologico, piuttosto ben conservato, ma in fondo uno dei tantissimi della romanità sparsi in Europa, Medio Oriente e Nordafrica.
Petra è unica al mondo, non può essere confrontata con altri luoghi.
Comunque questione di gusti, va bene tutto. Il mondo è bello perché è vario! :002:
Ciao, benvenuto sul forum!

Boy-80
06-08-2008, 01:43:40
ciao!grazie!purtroppo devo dire ke petra mi ha deluso 1 po....nn fraintendetemi,è stupenda, assolutamente da non perdere, pero' a parte il tesoro, il monastero e le tombe reali,nn rimane un granke,' forse mi aspettavo piu monumenti.....mentre a jerash c sono un sacco di cose in piu' da vedere! :079:

BEA
28-08-2008, 10:39:24
penso che già solo la location di Petra dia punti a qualunque sito archeologico:

il colore della pietra, le sfumature cangianti, i panorami mozzafiato, i sentieri nelle gole

Un luogo d'incanto! :022:

leander
28-08-2008, 14:25:17
ciao!grazie!purtroppo devo dire ke petra mi ha deluso 1 po....nn fraintendetemi,è stupenda, assolutamente da non perdere, pero' a parte il tesoro, il monastero e le tombe reali,nn rimane un granke,'

Appunto, ti sei limitato a quell'area e basta. Fatti almeno le escursioni al luogo alto dei sacrifici, al Deir e magari alla tomba di Aronne, aspetta che venga notte, esci dal Siq con la luce della luna, l'indomani vai ad aspettarci l'alba, ammira con calma tutte le sfumature della roccia... e poi ne riparliamo! :026:

ortensia
14-09-2008, 22:44:07
Mi dispiace Leander ma non è più possibile restare nel sito oltre le 17.30. Noi siamo usciti per ultimi attardandoci per le foto ma eravamo gentilmente spinti ad uscire. Forse qualcuno riesce a nascondersi , ma dubito. Forse è per questo che ha tanta fortuna il tour di petra by night, si ha la possibilità di accedervi di notte con un cielo stellato che non finisce più. Però l'orario migliore cioè tra le 17 e le 18 viene in parte perso. Per chi va con un tour organizzato è quasi impossibile fare giri alternativi perchè le ore a disposizione sono poche, a meno che non si tratti di un viaggio specifico. Per potermi fermare fino al tramonto (quasi) e vederla di notte ho dovuto organizzarmi da sola, staccarmi dal gruppo e pagare tutto a mie spese compreso il rientro fino ad aqaba.Pensa che il mio gruppo (oddio , eravamo in 8) è andato via alle 16.00.!!!