PDA

Visualizza Versione Completa :

Grande rispetto



leander
02-04-2005, 11:44:41
Molti lo sanno, non sono un esemplare di osservanza cattolica né religiosa in senso esteso, anche se tra le mie passioni c'è l'arte (pittura e architettura) di ispirazione sacra.
Credo che l'uomo Karol Wojtyla meriti grande rispetto per un operato sempre coerente, per i grandi meriti nell'influire in 27 anni di storia. Sotto il suo apostolato la Chiesa ha fatto passi avanti, in certe posizioni si è fossilizzata, non è mancato qualche passo indietro, essendo Wojtyla, in una certa misura, un Papa medioevale.
Credo che la Storia (quella con la S maiuscola, a lungo termine) lo considererà un grande pontefice, al di là dell'emotività di questo momento che dà la cosa già per scontata.
Faccio anche un appunto un po' "contro corrente", del quale mi scuso immediatamente con chi non condivida.
Ho profondo rispetto per le sofferenze di Wojtyla e la grande dignità con cui le ha fatte vedere al mondo anche nelle forme esteriori più crude, parlo dei primi piani impietosi delle sue infermità. Temo che però negli ultimi mesi il Governo della Chiesa ne abbia fatto una grossa operazione di marketing sulla quale un Karol nel pieno della coscienza non credo sarebbe stato d'accordo.
Punto fermo, rimarrà comunque il grande spessore del personaggio e un vuoto che richiederà tempo per essere colmato.

occhidigatto
04-04-2005, 10:38:28
Ottime parole.... condivido ;)

Ciao papa

Ellis
11-04-2005, 02:31:27
Non sono credente, però in questo mondo ci vivo ed in ogni modo mi sento coinvolta da quello che mi circonda.
Questo Papa ha fatto molto e credo che il suo merito più grande sia stato quello di essere uscito dal cerchio aureo del Vaticano e di essersi reso più visibile e vicino alla gente, in giro per il mondo.
Poi ha dato importanza ai giovani e questo è stato grande....
Però.... non posso concordare con le posizioni intransigenti (tipiche di ogni religione ) che spesso egli ha assunto.... aborto, procreazione assistita, omosessualità, divorzio.... ecc... Anche la benedizione per Pinochet mi sembra troppo ! Anche perchè sono molti i preti cattolici caduti sul campo e fatti sparire con gli altri desaparecidos... E' giusto che ognuno difenda il proprio credo e specialmente il Papa, però perchè imporre ad altri i propri dogmi ? Lo Stato "dovrebbe" essere laico ed avere un'impostazione che salvaguardi la libertà di scelta di tutti, poi se da cattolico non accetti alcune cose, bé... nessuno ti obbliga a divorziare, abortire, ecc... Spero di essere stata chiara, perchè l'argomento è molto spinoso.... è facile essere fraintesi...
Neanche il gran circo della TV mi è piaciuto molto... ma forse il futuro è anche questo, tutto ampliato per fare odience.

Eli