PDA

Visualizza Versione Completa :

Poesie da ricordare



Pagine : 1 2 3 4 [5] 6

anto19_70
21-08-2008, 21:34:32
POESIA DEL GIORNO

Osa credere che c'è un canto nel tuo cuore.
Osa credere nei tuoi desideri.
Finché hai il coraggio di credere
niente potrà impedirti
di giocare il ruolo che vuoi.
Troppe persone finiscono su una strada sbagliata
fuorviate da un granello di dubbio.
Il destino si può cambiare.
Il sole è già alto sul giorno che è nato.
Troppi dicono che tutto va bene
e non capiscono perché si dovrebbe cambiare.
Troppi nascondono il loro splendore
sotto macigni di sofferenza.
Noi non dobbiamo chinare la testa
alziamoci invece cantando di gioia.
Non c'è momento migliore
dell'istante presente.
Avanzerò senza sosta
adesso che so
di aver trovato qualcosa
che mi appartiene.

Josei Toda

buzzina75
21-08-2008, 21:46:49
:022: :022:
.... che piacere leggerti specie in questo topic!!!!! :)

anto19_70
21-08-2008, 21:51:08
ciao carissima buzzina!!! grazie di cuore, anche io sono felice di rileggervi quando posso, mi mancate tantissimo e spero davvero di tornare presto. Bacioni!!!

icesweet
21-08-2008, 22:43:45
Bellissima poesia Anto...anche a me ha emozionato leggerti... sopratutto qui... :022: :022: :022:

tixcla
22-08-2008, 09:48:10
boh, quando leggo ste poesie me vien el mal de testa, capisco si inventasse frasi astruse per far la rima, ma qui non c'è manco questa, poteva dir le stesse cose così come mangia !!!!!!!!!!!!!!!

ora bastonatemi pure :027:

Daiana
22-08-2008, 11:36:07
Stupenda, Anto!!!!!!!!!!!

E' proprio vero che si puà cambiare il proprio destino. :022:

tiare
22-08-2008, 12:09:24
@anto grazie bellissima davvero questa poesia... un bacione :028:


Se


Se… riesci a non perdere la testa,
quando tutti intorno a te la perdono e ti mettono sotto accusa;

Se… riesci ad aver fiducia in te stesso, quando tutti dubitano di te,
ma a tenere nel giusto conto il loro dubitare;

Se… riesci ad aspettare, senza stancarti di aspettare,
o, essendo calunniato, a non rispondere con calunnie
o, essendo odiato, a non abbandonarti all’odio
pur non mostrandoti ne troppo buono ne parlando troppo da saggio;


Se…riesci a sognare senza fare dei sogni i tuoi padroni;

Se…riesci a pensare, senza fare dei pensieri il tuo fine;

Se…riesci, incontrando il Successo e la Sconfitta
a trattare questi due impostori allo stesso modo;


Se… riesci a sopportare di sentire le verità che tu hai dette,
distorte da furfanti che ne fanno trappole per sciocchi,
o vedere le cose per le quali tu hai dato la vita, distrutte
e umilmente, ricostruirle con i tuoi strumenti ormai logori;


Se…riesci a fare un sol fagotto delle tue vittorie,
e rischiarle in un sol colpo a testa e croce,
e perdere, e ricominciare daccapo
senza dire mai una parola su quello che hai perduto;


Se… riesci a costringere il tuo cuore, i tuoi nervi, i tuoi polsi
a sorreggerti, anche dopo molto tempo che non te li senti più,
ed a resistere quando ormai in te non c’è più niente,
tranne la tua volontà che ripete …resisti;


Se…riesci a parlare con la canaglia senza perdere la tua onestà,
o a passeggiare con il re senza perdere il senso comune;

Se…tanto amici che nemici non possono ferirti;

Se…tutti gli uomini per te contano, ma nessuno troppo;

Se…riesci a colmare l’inesorabile minuto,
con un momento fatto di sessanta secondi;

Tu hai la terra e tutto ciò che è in essa e quel che più conta………

…………SARAI UN UOMO…….figlio mio!

Rudyard Kipling

anto19_70
22-08-2008, 14:28:53
boh, quando leggo ste poesie me vien el mal de testa, capisco si inventasse frasi astruse per far la rima, ma qui non c'è manco questa, poteva dir le stesse cose così come mangia !!!!!!!!!!!!!!!

ora bastonatemi pure :027:

chissà cosa avevo bevuto quando quel giorno scrissi che tu e ramon avreste dovuto curare questo topic durante la mia assenza... :027:

Ninni77
22-08-2008, 14:29:36
Beh dai, diciamo che lo hanno potato ben bene neh :027:

anto19_70
22-08-2008, 14:32:01
ice, daiana.... :022: :022: :022:

anto19_70
22-08-2008, 14:33:15
@ninni... potato e concimato!!!!! :027: :027:

ramonvr
22-08-2008, 14:39:01
@Tiare...mi sembra di sentire i racconti dei testimoni di geova :027:

@Anto...grande Josei Toda, e' proprio vero che in Giappone c'e' un'altro mondo :027: :027: :027:

E poi io e Tixcla non citiamo poesie, le commentiamo sotto gli occhi di due pulasters del 2008, se nessuno le scrive....la nostra arte critica riposa :027:

Ninni77
22-08-2008, 14:41:34
:?D?: Questa è bella!

tixcla
22-08-2008, 14:43:29
@Tiare...mi sembra di sentire i racconti dei testimoni di geova :027:

@Anto...grande Josei Toda, e' proprio vero che in Giappone c'e' un'altro mondo :027: :027: :027:

E poi io e Tixcla non citiamo poesie, le commentiamo sotto gli occhi di due pulasters del 2008, se nessuno le scrive....la nostra arte critica riposa :027:

M'HAI TOLTO LE PAROLE DI BOCCA :027: :027: :027:

anto19_70
22-08-2008, 14:46:42
:?D?: Questa è bella!

:?D?: :027: :?D?: :027:

anto19_70
22-08-2008, 14:47:59
tixcla, ramon...come farei senza di voi!! ehehehehe!!

@ramon sei una sorpresa continua...che racconti fanno i testimoni di geova???? :027:

icesweet
22-08-2008, 21:41:37
@ninni... potato e concimato!!!!! :027: :027:



:?D?: :?D?: :?D?:

tiare
23-08-2008, 11:53:36
@ramon... tixcla...
:?D?: :?D?: :?D?: :002: :002: :047: :047: ... caro ramon la tua arte critica ormai non ha + confini... ;)

ramonvr
23-08-2008, 15:39:03
@ramon sei una sorpresa continua...che racconti fanno i testimoni di geova???? :027:

Sono come le poesie, vanno interpretati in base allo stato psicofisico della persona :027:

Ninni77
23-08-2008, 15:42:01
Tempo fa passava sempre una coppia che suonava al citofono e ci diceva "Portiamo la pace e la gioia"!!! :?D?:
Mi era venuta la fissa di suonare al campanello e di dirlo anch'io! Oh, mamma ogni volta ci cascava e non mi riconosceva! Che ridere :?D?: :047:

ramonvr
23-08-2008, 15:47:37
:027: :027: :027:

Pace e gioia significa anche far riposare la domenica mattina chi lavora durante la settimana, alzandosi presto, e non certo per andare in giro a bighellonare per le strade vestiti da prima comunione :027:
Quando mi fermano per strada mi diverto un mondo, riesco a smontare qualsiasi cosa dicano in tempo zero :?D?: :?D?:

Ninni77
23-08-2008, 15:53:25
Dillo a me! :027: Mi ci diverto un sacco!

anto19_70
04-09-2008, 21:32:52
POESIA DEL GIORNO

Il vero amore è un gelsomino notturno,
un diamante nell'oscurità,
il battito che nessun medico ha mai sentito.
E' il miracolo più comune, plasmato da soffici nuvole:
una manciata di stelle scagliate nel cielo della notte.

Jim Bishop

icesweet
04-09-2008, 21:41:28
Bellissima Anto... :022:

ramonvr
05-09-2008, 08:50:41
POESIA DEL GIORNO

Il vero amore è un gelsomino notturno,
un diamante nell'oscurità,
il battito che nessun medico ha mai sentito.
E' il miracolo più comune, plasmato da soffici nuvole:
una manciata di stelle scagliate nel cielo della notte.

Jim Bishop

Io resto fedele alle donne :027: poi lui che cerchi l'amore altrove :?D?: :?D?:

tixcla
05-09-2008, 09:36:27
POESIA DEL GIORNO

Il vero amore è un gelsomino notturno,
un diamante nell'oscurità,
il battito che nessun medico ha mai sentito.
E' il miracolo più comune, plasmato da soffici nuvole:
una manciata di stelle scagliate nel cielo della notte.

Jim Bishop

Io resto fedele alle donne :027: poi lui che cerchi l'amore altrove :?D?: :?D?:

Ramon, pure tu che suggerisci ad un vescovo di cercare l'amore nelle donne ..... ti scomunicano eh !!!!! :027: :027: :027:

anto19_70
05-09-2008, 16:25:30
ramon, tixcla...mo vi martello eh?????
però ammettetelo, la "manciata di stelle scagliate nel cielo della notte" è alquanto suggestivo.... ;)

tixcla
05-09-2008, 16:27:40
ramon, tixcla...mo vi martello eh?????
però ammettetelo, la "manciata di stelle scagliate nel cielo della notte" è alquanto suggestivo.... ;)
se è d'accordo Ramon lo son pure me :002: :002: :002:

matrellone
05-09-2008, 16:28:14
Sembra una frase di Ken Shiro il guerriero... :047:

tixcla
05-09-2008, 16:31:36
Sembra una frase di Ken Shiro il guerriero... :047:
questa poi :?D?: :?D?: :?D?: :?D?: :?D?: :?D?: :?D?: :?D?: :?D?: :?D?: :?D?:

ramonvr
05-09-2008, 16:33:31
Invece a me ricorda il Daitarn 3 quando prendeva l'energia solare :027:
Oppure Goldrake con la sua alabarda spaziale :?D?:

matrellone
05-09-2008, 16:37:29
Ma che scherzi, Ken e le 7 stelle dell'orsa maggiore, simbolo della scuola di Hokuto!
E basta :047:

tixcla
05-09-2008, 16:43:40
povera Anto, ho un momento di umanità :002:

ramonvr
05-09-2008, 16:46:10
"...le stelle stanno in cielo...e i sogni non lo so..." :?D?:

anto19_70
05-09-2008, 16:46:36
uddio....mi fate troppo ridere!! ma pure matre adesso? nun ce la posso fa'!!! :027:

anto19_70
05-09-2008, 16:47:45
uè, ramon era zitto zitto, non scriveva nulla...ma basta saperlo prendere per il verso giusto e da il meglio di sè!!!

tixcla
05-09-2008, 16:49:34
uè, ramon era zitto zitto, non scriveva nulla...ma basta saperlo prendere per il verso giusto e da il meglio di sè!!!
e va beh... bocca mia taci..... :?D?: :?D?: :?D?:

....So solo che son pochi....
quelli che s'avverano ....

anto19_70
05-09-2008, 16:52:26
e vabbè, ma qua non si può dir nulla che non venga preso come un doppio senso!!! :027:

tixcla
05-09-2008, 16:54:22
no no, questo è proprio a senso unico :?D?: :?D?: :?D?:

matrellone
05-09-2008, 16:56:16
Anche perchè ha un verso solo......

Ma n'do vai se ....... :047:

Ninni77
05-09-2008, 16:58:04
uè, ramon era zitto zitto, non scriveva nulla...ma basta saperlo prendere per il verso giusto e da il meglio di sè!!!

Sta frase da te non me l'aspettavo... :?D?:

anto19_70
05-09-2008, 16:59:21
ramonnnnnnnnnnnn dove sei???? :027: quando serve si eclissa..... :047:

ramonvr
05-09-2008, 16:59:50
uè, ramon era zitto zitto, non scriveva nulla...ma basta saperlo prendere per il verso giusto e da il meglio di sè!!!
e va beh... bocca mia taci..... :?D?: :?D?: :?D?:


Vabbe', e' come se l'avessi detta :027:

Questa e' vera poesia :?D?:

ramonvr
05-09-2008, 17:00:33
ramonnnnnnnnnnnn dove sei???? :027: quando serve si eclissa..... :047:

Stavo guardando le stelle :?D?:

Ninni77
05-09-2008, 17:01:12
Ma non è ora ancora! Voglio vederle anch'ioooooo :041: :047:

anto19_70
05-09-2008, 17:03:19
ramonnnnnnnnnnnn dove sei???? :027: quando serve si eclissa..... :047:

Stavo guardando le stelle :?D?:
la manciate di stelle, vorrai dire.... :027: sapevo che eri un romanticone!!!!!

ramonvr
05-09-2008, 17:03:58
Ma non è ora ancora! Voglio vederle anch'ioooooo :041: :047:


Ti diro' di piu', ho anche un ciclamino in mano, tra poco passo a trovare una prostituta che batte, cosi mi immergo completamente nella poesia di Shop, domani vi faro' sapere se avro' trovato un diamante per strada :027: :027:

matrellone
05-09-2008, 17:04:51
Ramon però non guarda in alto per vedere le stelle. lo conosco bene io..... :047:

tixcla
05-09-2008, 17:05:45
Ma non è ora ancora! Voglio vederle anch'ioooooo :041: :047:

fatti dare na legnata sulla zucca e le vedi pure tu :?D?: :?D?: :?D?: :?D?:

Ninni77
05-09-2008, 17:05:51
Ma non era un gelsomino? :027:

Ninni77
05-09-2008, 17:07:06
Ok... vado a cercare un tronco bello tosto... sai, ho la capoccia dura! :?D?:

ramonvr
05-09-2008, 17:09:23
Ramon però non guarda in alto per vedere le stelle. lo conosco bene io..... :047:

Giassai :027:

Ninni...manco Shop sapeva cos'era, in prosa aveva le ortiche, nella poesia le ha trasformate in gelsomini, ciclamini..... :027: :027: doveva fare bella figura per chi leggeva, ma si sa, le realta' son ben diverse :?D?: :?D?: :?D?: :?D?:

Ninni77
05-09-2008, 17:10:27
Che dolor! Olè!

anto19_70
11-09-2008, 09:34:50
POESIA (CANZONE) DEL GIORNO

Giorgio Gaber - Quando sarò capace d'amare

Quando sarò capace d'amare
probabilmente non avrò bisogno
di assassinare in segreto mio padre
né di far l'amore con mia madre in sogno.

Quando sarò capace d'amare
con la mia donna non avrò nemmeno
la prepotenza e la fragilità
di un uomo bambino.

Quando sarò capace d'amare
vorrò una donna che ci sia davvero
che non affolli la mia esistenza
ma non mi stia lontana neanche col pensiero.

Vorrò una donna che se io accarezzo
una poltrona, un libro o una rosa
lei avrebbe voglia di essere solo
quella cosa.

Quando sarò capace d'amare
vorrò una donna che non cambi mai
ma dalle grandi alle piccole cose
tutto avrà un senso perché esiste lei.

Potrò guardare dentro al suo cuore
e avvicinarmi al suo mistero
non come quando io ragiono
ma come quando respiro.

Quando sarò capace d'amare
farò l'amore come mi viene
senza la smania di dimostrare
senza chiedere mai se siamo stati bene.

E nel silenzio delle notti
con gli occhi stanchi e l'animo gioioso
percepire che anche il sonno è vita
e non riposo.

Quando sarò capace d'amare
mi piacerebbe un amore
che non avesse alcun appuntamento
col dovere

un amore senza sensi di colpa
senza alcun rimorso
egoista e naturale come un fiume
che fa il suo corso.

Senza cattive o buone azioni
senza altre strane deviazioni
che se anche il fiume le potesse avere
andrebbe sempre al mare.

Così vorrei amare.

Ricky
11-09-2008, 09:38:28
Il buon vecchio G,G; una lacrimuccia me la fa sempre spuntare.

anto19_70
11-09-2008, 09:39:23
questa canzone poi secondo me ha delle parole molto belle, per nulla retoriche o scontate...

tixcla
11-09-2008, 10:12:48
questa canzone poi secondo me ha delle parole molto belle, per nulla retoriche o scontate...

era da tanto che non scrivo questo : "questa l'è piaciuta molto pure a me" ;) ;)

ramonvr
11-09-2008, 10:18:53
Finalmente una "vera" poesia ;)
Altro che certe strunze' scritte da " poeti " :002:

anto19_70
11-09-2008, 10:49:17
che bello mettere d'accordo pure tixcla e ramon.... :022: ! Ma questa canzone lo merita ;)

anto19_70
13-09-2008, 15:37:39
POESIA DEL GIORNO

I tuoi occhi sono cieli stellati.
I capelli il velo crepuscolare
della tarda sera, i tuoi capelli!
Il tuo respiro – fresco, di fanciulla,
è il fresco alito del sud che dà vita,
uno zefiro addormentato in mezzo ai fiori.

Vieni, morta e fredda è la giornata.
In questa notte di luna, coi capelli sciolti,
china su di me,
vieni e respira sul mio volto,
vieni e riscalda il freddo cuore,
in questa notte di luna,
sotto i cieli stellati.

Pejo Javorov

ramonvr
13-09-2008, 17:46:21
Bella dichiarazione per portarsi la donna sotto le coperte :027: la seconda parte poi.... china su di me? :?D?: :?D?: :?D?:
l'ho sempre detto che la diplomazia, ogni tanto, paga :025:

anto19_70
13-09-2008, 20:44:08
sapevo di poter contare su di te caro ramon!!! :047:

tixcla
13-09-2008, 20:47:16
:?D?: :?D?: :?D?:

matrellone
14-09-2008, 10:40:14
Secondo me , mentre la scriveva era nudo! :047:

anto19_70
14-09-2008, 10:44:24
matre, si sa, quando l'ispirazione arriva non si guarda in faccia a niente... :047: !!!

matrellone
14-09-2008, 17:11:11
Concordo!

anto19_70
16-09-2008, 13:51:11
POESIA DEL GIORNO

Ti racconteranno la storia
e col passare del tempo
ti benderanno gli occhi,
come hanno fatto a me.

Ti mostreranno l’ascia
e passato un po’ di tempo
ti nasconderanno l’albero,
come hanno fatto a me.

Non ti serve a nulla sapere la verità
e avere ragione,
se quando gridi sai che
non ti ascoltano più.

Ti chiederanno di giurare
ti chiederanno di marciare
ti chiederanno le stesse cose
come hanno fatto a me.

Diranno che è tutto tuo
e se tenti di cambiarlo
ti pesteranno più forte
come hanno fatto a me.

Non ti serve a nulla sapere la verità
e avere ragione,
se quando gridi sai che
non ti ascoltano più.

Ti racconteranno la storia
e col passare del tempo
ti benderanno gli occhi,
come hanno fatto a me

Carlos Varela

tixcla
16-09-2008, 14:10:05
mi sa da sadomaso :054:

ramonvr
16-09-2008, 14:17:55
E' vero :027:
Una volta alle Iene parlavano delle perversioni sadomaso di uomini con le mistresse, avevano raccontato piu' o meno la stessa cosa, solo che il nostro Carlos ha trasformato il tutto in poesia per depistare la verita' oscura, ma noi l'abbiamo smascherato :?D?: :?D?: :?D?: :?D?:

anto19_70
16-09-2008, 14:20:35
che PULASTER che siete... :047:!!!!

tixcla
16-09-2008, 14:42:44
della serie "ebbene si maledetto Carter, m'hai scoperto anche stavolta" :?D?: :?D?: :?D?:

anto19_70
16-09-2008, 14:44:49
ehi tu, invece di fare lo "gnorri" vedi di rispindermi che tra 20 minuti stacco!!!!!!!!!!!!! :047: :047:

Ninni77
16-09-2008, 14:47:20
Che significa che gli nascondono l'albero? :?D?:

anto19_70
16-09-2008, 14:49:47
come non detto...eheheheh!

Ninni77
16-09-2008, 14:55:11
Vabbè un bonsai, ma nascondere un albero è un pò difficile neh :027:

tixcla
16-09-2008, 14:57:42
come non detto...eheheheh!

lo so, lo so , ti dobbiam coccolare..... :141: :141: :141: :141: :141: :141: :141: :141: :141: :141:

ninni, meglio non approfondire :?D?: :?D?: :?D?:

anto19_70
16-09-2008, 15:03:49
vi voglio bene!!!!!!!!!!! :027:

icesweet
28-09-2008, 22:34:58
Poco fa ho trovato questo scritto nella mia posta....dite che mi devo preoccupare per lo stato psicofisico del mittente??? :013: :-?


ogni forma di vita ha un inizio..... una fine ed una rinascita....
tutto vive per poi raggiunsersi e ricongiungersi.....
continui ad esplodermi.... dentro.. cambiando antiche realta'..., frantumando pensieri e parole di righe... in bianco e nero.....

ginevra
29-09-2008, 00:29:46
preoccupati :002:

ramonvr
29-09-2008, 08:52:16
ICE...o sono testimoni di geova o e' un tifoso juventino disperato :027:

anto19_70
29-09-2008, 09:07:23
che vedo, il topic della poesia riportato su... grazie ice!!!
a proposito della mail...ma che ci fai agli uomini??? :002:

è un periodo un pò stanco per me e non ho molta ispirazione nel cercare poesie ma per accontentare tixcla e ramon vedrò di recuperare il prima possibile! :027:

tixcla
29-09-2008, 09:45:48
[smilie=680.gif] [smilie=680.gif] [smilie=680.gif]

ramonvr
29-09-2008, 10:20:29
:smoker: :smoker: :smoker:

tixcla
29-09-2008, 10:23:36
:067: :067: :067:

ramonvr
29-09-2008, 10:25:29
:247: :247: :247:

tixcla
29-09-2008, 10:33:23
[smilie=652.gif] [smilie=652.gif] [smilie=652.gif]

matrellone
29-09-2008, 11:52:31
:584: :247: :378: :421: :584: [smilie=722.gif] [smilie=722.gif] [smilie=658.gif]

kamala
29-09-2008, 12:10:13
Stoccolma, 1960 - Hikmet


Sono cent’anni che non ho visto il suo viso
che non ho passato il braccio
attorno alla sua vita
che non mi son fermato nei suoi occhi
che non ho interrogato
la chiarità del suo pensiero
che non ho toccato il suo ventre
eravamo sullo stesso ramo insieme
eravamo sullo stesso ramo
caduti dallo stesso ramo ci siamo separati
e tra noi il tempo è di cent’anni
di cent’anni la strada
e da cent’anni nella penombra
corro dietro a te.

tixcla
29-09-2008, 12:16:23
qui non mi posso sbaglià, parla della "bella addormentata nel bosco" !

ginevra
29-09-2008, 13:20:03
giusto per dare qualcosa da fare a tixcla

Favola - Federico Garcia Lorca


Unicorni e ciclopi.
Corni d'oro
e occhi verdi.
Sulla scogliera,
in ressa gigantesca,
illustrano lo stagno
senza vetro del mare.
Unicorni e ciclopi.
Una pupilla
e una virile potenza.
Chi dubita dell'efficacia
tremenda degli unicorni?
Nascondi i tuoi bersagli,
Natura!

ramonvr
29-09-2008, 13:36:12
Stoccolma, 1960 - Hikmet


Sono cent’anni che non ho visto il suo viso
che non ho passato il braccio
attorno alla sua vita
che non mi son fermato nei suoi occhi
che non ho interrogato
la chiarità del suo pensiero
che non ho toccato il suo ventre
eravamo sullo stesso ramo insieme
eravamo sullo stesso ramo
caduti dallo stesso ramo ci siamo separati
e tra noi il tempo è di cent’anni
di cent’anni la strada
e da cent’anni nella penombra
corro dietro a te.

Niente da fare, o in un modo o nell'altro...sempre di uccelli si parla :027: :027:

tixcla
29-09-2008, 13:38:46
giusto per dare qualcosa da fare a tixcla

Favola - Federico Garcia Lorca


Unicorni e ciclopi.
Corni d'oro
e occhi verdi.
Sulla scogliera,
in ressa gigantesca,
illustrano lo stagno
senza vetro del mare.
Unicorni e ciclopi.
Una pupilla
e una virile potenza.
Chi dubita dell'efficacia
tremenda degli unicorni?
Nascondi i tuoi bersagli,
Natura!

sicura che non sia di DiPietro ? non c'ho capito na mazza !!! :002:

ramonvr
29-09-2008, 14:03:43
Effettivamente neanch'io, sembra scritta da un Carabiniere :027:
Stasera provo il sistema bevi whisky :?D?: :?D?:

tixcla
29-09-2008, 14:05:56
Effettivamente neanch'io, sembra scritta da un Carabiniere :027:
Stasera provo il sistema bevi whisky :?D?: :?D?:
si, bisogna trovare la "chiave di lettura" :?D?: :?D?:

ramonvr
29-09-2008, 14:07:08
Ascoltero' contemporaneamente la musica, la chiave di Sol mi aiutera', lo so, anzi, lo SOL :027: :027: :027: :027:

tixcla
29-09-2008, 14:10:10
:?D?: :?D?: e quando ascolti quella musica non ti senti un RE ??? :027: :027: :027:

anto19_70
29-09-2008, 14:10:29
@tixcla, ramon, matre... se non mi faceste ridere così tanto meritereste due bei tozzoni :027: :027:

@kamala, Hikmet piace tanto anche a me :022:

@ginny... :002:

icesweet
29-09-2008, 14:11:09
@Ramon e Ginny.... sono davvero seriamente preoccupata...:?D?: :?D?: :?D?:

@Anto...forse...cosa non faccio agli uomini.... :027:

tixcla
29-09-2008, 14:12:17
@tixcla, ramon, matre... se non mi faceste ridere così tanto meritereste due bei tozzoni :027: :027:


me ne basta uno di :
http://www.playmusic.it/images/cantanti/umbertotozzi.jpg

ramonvr
29-09-2008, 14:14:57
:?D?: :?D?: e quando ascolti quella musica non ti senti un RE ??? :027: :027: :027:

Soprattutto quando l'ascolto sul SO-FA' :027: :027: :027: :027:

E magari con la tipa che si FA FA RE :027: :027: :027: :027: :027:

icesweet
29-09-2008, 14:15:37
:021: :021: :021: :070:

tixcla
29-09-2008, 14:16:19
completando con un "che ci DO che ci Do che ci DO" magari ......... :?D?: :?D?: :?D?: :?D?: :?D?:

ramonvr
29-09-2008, 14:17:04
:021: :021: :021: :070:

E poi l'importante e' non averlo BEMOLLE :027: :027: :027: :027: :027:

matrellone
29-09-2008, 14:35:23
Si' Si' Si'......

anto19_70
29-09-2008, 14:35:56
non siete mica tanto normali voi due... :002:

@tixcla, quella di tozzi è formidabile!! :027:

icesweet
29-09-2008, 14:38:20
ragazzi non svegliate ICE che dorme ehhh...ci sarebbe anche SI LA DO... :027:
dopo questa basta...torno serissima...meglio che mi ritiro.. :047:

ramonvr
29-09-2008, 14:57:32
C'e' anche una mia amica che SI FA DODO :027: :027: :027:

matrellone
29-09-2008, 15:06:05
O anche:

FA SI
FA DO
FA SI
FA DO

ramonvr
29-09-2008, 15:08:18
Con spich ens straiss finale :027:

matrellone
29-09-2008, 15:10:20
:047: :047:

tixcla
29-09-2008, 15:33:16
ICE oggi me entusiasma :?D?: :?D?: :?D?: :?D?:

ginevra
29-09-2008, 18:36:44
vabbè Tixcla...vado su qualcosa di più facile per te

Dopo la pioggia
di Gianni Rodari

Dopo la pioggia viene il sereno,
brilla in cielo l'arcobaleno:

è come un ponte imbandierato
e il sole vi passa, festeggiato.

È bello guardare a naso in su
le sue bandiere rosse e blu.

Però lo si vede - questo è il male -
soltanto dopo il temporale.

Non sarebbe più conveniente
il temporale non farlo per niente?

Un arcobaleno senza tempesta,
questa si che sarebbe una festa.

Sarebbe una festa per tutta la terra
fare la pace prima della guerra

:002:

icesweet
29-09-2008, 20:58:28
ICE oggi me entusiasma :?D?: :?D?: :?D?: :?D?:



Ogni tanto ne esce qualcuna pure a me... :002:

icesweet
29-09-2008, 21:08:35
Ritorno seria.... ;)

"Ritrovarti"
Umore: artistico
Categoria: Scrittura e poesia




Ritrovare il tuo sguardo...
il tuo sorriso,che sa sempre di un "qualcosa di più"...
La tua figura,riconoscibile già dal contorno...

Ritrovarti...

Nel momento dell'attesa,del dolore,della solitudine...
giunge a confortarmi un suono...
una semplice combinazione di note,viaggianti nel vento e nel tempo...
da cui nascono sensazioni...immagini...ricordi...
La percezione che quel'ideologia l'abbiamo vissuta insieme,mano nella mano...
Musica che aleggia intorno e dentro me...
E' un canto di cui non ricordo le parole...sono a fior di labbra...
Solo tu puoi aiutarmi a ricordare...
Tu che sei autore di testi e musica...
E io ascoltatrice con gli occhi bendati e l'anima in attesa...
Sono sospesa...
come queste note nell'aria...
come le emozioni perse dietro a un sogno immutato nel tempo...

Ritrovarti...

E avere con me la consapevolezza che posso aspettare...
Non so ancora come,dove o quando...
ma so che le tue orme compariranno sul mio cammino...
attenderò il momento del tuo ritorno con quella calma che solo la certezza può donarmi...
Perchè oggi,più di ieri sono sicura che...
un giorno...
io potrò...
Ritrovarti.



l'ho trovata sul mio diario delle superiori....che ricordi....ma che periodo :021:

anto19_70
29-09-2008, 21:09:08
a me la poesia di rodari piace!!! :)

ramonvr
29-09-2008, 22:20:37
Nel momento dell'attesa,del dolore,della solitudine...
giunge a confortarmi un suono...
una semplice combinazione di note,viaggianti nel vento e nel tempo...
da cui nascono sensazioni...immagini...ricordi...
La percezione che quel'ideologia l'abbiamo vissuta insieme,mano nella mano...
Musica che aleggia intorno e dentro me...
E' un canto di cui non ricordo le parole...sono a fior di labbra...
Solo tu puoi aiutarmi a ricordare...
Tu che sei autore di testi e musica...
E io ascoltatrice con gli occhi bendati e l'anima in attesa...
Sono sospesa...
come queste note nell'aria...
come le emozioni perse dietro a un sogno immutato nel tempo...


Lo dicono tutti prima di ogni concerto :027:
Quando vado a vedere Vasco la recito in 4 lingue :?D?: :?D?: :?D?: :?D?:

ginevra
29-09-2008, 23:48:34
@anto...io adoro Rodari :022: ...ha delle filastrocche troppo belline!

Daiana
30-09-2008, 00:07:24
Er ministro novo

Guardelo quant'è bello! Dar saluto
pare che sia una vittima e che dica:
- Io veramente nun ciambivo mica;
è stato proprio el Re che l'ha voluto! -

Che faccia tosta, Dio lo benedica!
Mó dà la corpa ar Re, ma s'è saputo
quanto ha intrigato, quanto ha combattuto...
Je n'è costata poca de fatica!

Mó va gonfio, impettito, a panza avanti:
nun pare più, dar modo che cammina,
ch'ha dovuto inchinasse a tanti e tanti...

Inchini e inchini: ha fatto sempre un'arte!
Che novità sarà pe' quela schina1
de sentisse piegà dall'antra parte!

anto19_70
30-09-2008, 08:40:50
@ginny, la penso proprio come te!!!

@ice che bello il diario delle superiori :022: quando lo si rilegge ci si emoziona pure....

@daiana, bellissima la poesia, oltretutto come dire..molto attuale!! :002:

manumanu
30-09-2008, 09:38:17
Dopo la pioggia
di Gianni Rodari

Dopo la pioggia viene il sereno,
brilla in cielo l'arcobaleno:

è come un ponte imbandierato
e il sole vi passa, festeggiato.

È bello guardare a naso in su
le sue bandiere rosse e blu.

Però lo si vede - questo è il male -
soltanto dopo il temporale.

Non sarebbe più conveniente
il temporale non farlo per niente?

Un arcobaleno senza tempesta,
questa si che sarebbe una festa.

Sarebbe una festa per tutta la terra
fare la pace prima della guerra

:002:
ma sai che è proprio carina questa? mi piace molto molto

ginevra
30-09-2008, 11:16:37
da piccola sapevo tantissime filastrocche di Rodari a memoria...
secondo me sono facili da imparare e aiutano a sviluppare la memoria...

alura...

Il trionfo dello zero - Gianni Rodari


C'era una volta
un povero Zero
tondo come un'o,
tanto buono ma però
contava proprio zero
e nessuno lo voleva in compagnia
per non buttarsi via.
Una volta, per caso,
trovò il numero Uno
di cattivo umore perché
non riusciva a contare
fino a tre.
Vedendolo così nero
il piccolo Zero
si fece coraggio,
sulla sua macchina
gli offerse un passaggio,
e schiacciò l'acceleratore,
fiero assai dell'onore
di avere a bordo
un simile personaggio.
D'un tratto chi si vede
fermo sul marciapiede?
Il Signor Tre che si leva
il cappello
e fa un inchino
fino al tombino...
e poi, per Giove,
il Sette, l'Otto, il Nove
che fanno lo stesso.
Ma cosa era successo?
Che l'Uno e lo zero
uno qua. l'altro là,
formavano un gran Dieci:
nientemeno, un'autorità!
Da quel giorno lo Zero
fu molto rispettato
anzi da tutti i numeri
ricercato e corteggiato:
gli cedevano la destra
con zelo e premura.
di tenerlo a sinistra
avevano paura,
lo invitavano a cena,
gli pagavano il cinema,
per il piccolo Zero
fu la felicità.

anto19_70
30-09-2008, 11:20:57
bellina da matti, in effetti quando eravo piccola il mio maestro ce le faceva imparare a memoria!!!

manumanu
30-09-2008, 11:22:27
splendida!

ramonvr
30-09-2008, 13:48:51
Ginny, scrivile un po' piu' corte please, il tempo e' tiranno, come dissero nella preistoria :?D?: :?D?: :?D?: :?D?:

tixcla
30-09-2008, 14:48:49
e va beh, e mò me devo drogà per leggere tutta sta roba.

belle bravi bis..... :027: :027: :027:

ginevra
30-09-2008, 19:19:43
Ginny, scrivile un po' piu' corte please, il tempo e' tiranno, come dissero nella preistoria :?D?: :?D?: :?D?: :?D?:

:070: :070:

ginevra
01-10-2008, 15:39:38
dedicata a tixcla :002:

Francesco Petrarca
Solo e pensoso i più deserti campi
vo mesurando a passi tardi e lenti,
e gli occhi porto per fuggire intenti
ove vestigio uman l'arena stampi.
Altro schermo non trovo che mi scampi
dal manifesto accorger de le genti;
perché ne gli atti d'alegrezza spenti
di fuor si legge com'io dentro avampi;
sì ch'io mi credo omai che monti e piagge
e fiumi e selve sappian di che tempre
sia la mia vita, ch'è celata altrui.
Ma pur sì aspre vie né si selvagge
cercar non so ch'Amor non venga sempre
ragionando con meco, et io co llui.

ginevra
01-10-2008, 15:42:25
Francesco Petrarca

Benedetto sia 'l giorno, e 'l mese, e l'anno,
e la stagione, e 'l tempo, e l'ora, e 'l punto,
e 'l bel paese, e 'l loco ov'io fui giunto
da' duo begli occhi, che legato m'hanno;
e benedetto il primo dolce affanno ch'i' ebbi ad esser con Amor congiunto,
e l'arco, e le saette ond'i' fui punto,
e le piaghe che 'n fin al cor mi vanno.
Benedette le voci tante ch'io
chiamando il nome de mia donna ho sparte,
e i sospiri, e le lagrime, e 'l desio;
e benedette sian tutte le carte
ov'io fama l'acquisto, e 'l pensier mio,
ch'è sol di lei, sì ch'altra non v'ha parte.

ok...dai...per l'occasione! :)

anto19_70
01-10-2008, 15:42:48
:002:

tixcla
01-10-2008, 16:00:12
se leggono i miei suoceri diseredano all'istante Tix, ma (sempre secondo me eh) el Petrarca era uno pieno di quattrini che non sapeva come far passare il tempo e si metteva a scrivere tutte le fesserie che gli saltavano in mente. Chiaramente, in un periodo storico in cui solo l'1% della popolazione sapeva scrivere, tutte ste fesserie son sembrate delle opere d'arte quando in realta mi verrebbe da parafrasare Fantozzi quando commenta "la corazzata Po-qualcosa" ....

ramonvr
01-10-2008, 16:57:25
Infatti :027:
Solo che pochi oggi vogliono ammettere che molte poesie (non tutte ovviamente), sono delle stupidate tremende :?D?: :?D?:

icesweet
02-10-2008, 23:10:58
Oddio ragazzi sono sempre più preoccupata per le mail che mi arrivano... :021: :013:
@Ely fidati...tu sei sanissima :027:

oltre il silenzio... c'e' un suono che e' quel futuro che cercai. dall'anima la sensazione piu' profonda... di un estasi possibile...
di un miracolo che si compie in musica... segreta sinfonia..
corrente di marea.. che verso te mi porta sempre...
inedita odissea... che mi sorprende e mi trascina via.... lasciando impressa dentro me.. la musica di te...
a volte ci inganniamo.... senza capire i limiti.... facili glorie, spenti trofei..
di un carnevale inutile.. nulla che come terisuoni dentro me...
musica per me...
musica di te...


:013: :013: :013:

ramonvr
03-10-2008, 10:45:45
oltre il silenzio... c'e' un suono che e' quel futuro che cercai. dall'anima la sensazione piu' profonda... di un estasi possibile...
di un miracolo che si compie in musica... segreta sinfonia..
corrente di marea.. che verso te mi porta sempre...
inedita odissea... che mi sorprende e mi trascina via.... lasciando impressa dentro me.. la musica di te...
a volte ci inganniamo.... senza capire i limiti.... facili glorie, spenti trofei..
di un carnevale inutile.. nulla che come terisuoni dentro me...
musica per me...
musica di te...


E' praticamente cio' che dicono coloro che escono dal Plastic di Milano o dal Number One sotto effetto di pasticche, musica a palla e UNZ UNZ a manetta :027: :027:

matrellone
03-10-2008, 10:47:23
Sì ma sono belle figliuole.... :047:

anto19_70
04-10-2008, 13:40:04
E SE CI DIRANNNO - Luigi Tenco (1967)

E se ci diranno
che per rifare il mondo
c’è un mucchio di gente
da mandare a fondo
noi che abbiamo troppe volte visto ammazzare
per poi sentire dire che era un errore
noi risponderemo noi risponderemo
no no no no

E se ci diranno
che nel mondo la gente
o la pensa in un modo
o non vale niente
noi che non abbiam finito ancora di contare
quelli che il fanatismo ha fatto eliminare
noi risponderemo
no no no no

E si ci diranno
che è un gran traditore
chi difende la gente
di un altro colore
noi che abbiamo visto gente con la pelle chiara
fare cose di cui ci dovremmo vergognare
noi risponderemo noi risponderemo
no no no no

E si ci diranno
che è il destino della terra
selezionare i migliori
attraverso la guerra
noi che sappiamo bene che i più forti
son sempre stati i primi a finir morti
Noi risponderemo noi risponderemo
No no no no

etta
08-10-2008, 21:42:47
"Come un giorno è arrivata, se ne andrà?
ma il modo e l'ora che entrò in casa mia
non li ricordo affatto. La poesia.
Rammento solo che prima non c'era
e poi ci fu, esisteva, Se andrà via,
temo che non lo capirò nell'attimo
dell'abbandono, e a chi mi domandasse
di quel partire: "Mah", risponderei,
"dovevo essere distratto...non so".
Non era preda che si tenga in pugno.
Annoiato dal mondo, guarderò
che resistano rosa e gelsomino
nei loro vasi, e il basilico a giugno."

Silvio Ramat

Etta :051:

ramonvr
08-10-2008, 22:10:57
:067: :067:

Beviamoci su va, che in questa non trovo ne un senso ne una logica :027:

ginevra
09-10-2008, 00:07:23
:067: :067:

Beviamoci su va, che in questa non trovo ne un senso ne una logica :027:

:070: :070:
insensibile! :070: :070:

vado su un classico...

NON CERCARE MAI - W. Blake

Non cercare mai di dire il tuo amore,
Amore che non può essere mai detto;
Il gentile soffio si muove
In silenzio, invisibile.

Dissi il mio amore, già dissi il mio amore,
Il cuore le apersi;
Tremando, gelando, in orrenda tema,
Ah! Lei, lei se ne andò.

Appena mi lasciò,
Un viandante passò,
In silenzio, invisibile:
Gli bastò un sospiro, la prese.

ginevra
09-10-2008, 00:09:46
sempre lui...un suo aforismo

"Ciò che è grande è necessariamente oscuro per gli uomini deboli. Ciò che può essere reso chiaro all'idiota non merita la mia attenzione."

ramonvr
09-10-2008, 08:45:39
Appena mi lasciò,
Un viandante passò,
In silenzio, invisibile:
Gli bastò un sospiro, la prese.

Te credo, ha beccato una zocc.... :027:

ginevra
09-10-2008, 14:28:46
classico che più classico non si può... :022:

Caio Valerio Catullo

Oh pazzo, basta! Povero Catullo,
quel che è perduto è perduto è perduto.
I tuoi occhi di paradiso li hai avuti
quando il tuo amore ti diceva vieni
tu ti precipitavi.
Così amata da te è stata lei
come nessuna da nessuno mai.
E compivate tutti gli atti d'amore
quel che volevi tu lei non voleva
i tuoi giorni di paradisp li hai avuti.
Ora non vuole più.
Debole cuore, non devi volere più
neanche tu.
Se ti ha lasciato, lasciala andare.
Perché vuoi vivere miserabilmente?
Forza, sopporta il colpo, non gli cedere!
Amore mio addio. Catullo è ora insensibile,
non ti cerca, non corre a supplicarti
per un rifiuto. Ma come soffrirai,
le sue suppliche spente!
Che sventura la tua, infelice,
e a quale vita vai incontro!
Quale uomo ti cercherà?
Chi puoi amare ancora, di chi sarai l'amante?
A chi i tuoi baci darai a chi la bocca morderai?
Catullo resisti, tu non cedere.

:)

Dammi mille baci

di C. Valerio Catullo, Carme V

Viviamo, mia Lesbia, e amiamo
e ogni mormorio perfido dei vecchi
valga per noi la più vile moneta.
Il giorno può morire e poi risorgere,
ma quando muore il nostro breve giorno,
una notte infinita dormiremo.
Tu dammi mille baci, e quindi cento,
poi dammene altri mille, e quindi cento,
quindi mille continui, e quindi cento.
E quando poi saranno mille e mille
nasconderemo il loro vero numero,
che non getti il malocchio l’invidioso
per un numero di baci così alto.

(traduzione di Salvatore Quasimodo)

ramonvr
09-10-2008, 17:00:05
Lesbia? :?D?:

Sinceramente preferisco Cayo Largo a Caio Catullo :027: :027:

ginevra
09-10-2008, 17:54:13
lesbia! :058:
e allora??? :070: :070:
il nome forse ti ricorda qualcosa???

ginevra
09-10-2008, 17:57:48
Anacreonte

Serenata

Ho spezzato un frammentino di focaccia,
ho tracannato un orcio di vino, fino in fondo.
Ora, cetra in mano,
canto la serenata alla mia fanciulla.

...Ramon che dici di questa? :002:

ramonvr
09-10-2008, 21:02:01
Anacreonte

Serenata

Ho spezzato un frammentino di focaccia,
ho tracannato un orcio di vino, fino in fondo.
Ora, cetra in mano,
canto la serenata alla mia fanciulla.

...Ramon che dici di questa? :002:

Se non fosse per la serenata sarebbe perfetta :027:

buzzina75
09-10-2008, 21:05:29
Stasera mi sento in vena anch'io di poesie....

Meriggiare pallido e assorto

Meriggiare pallido e assorto
presso un rovente muro d’orto,
ascoltare tra i pruni e gli sterpi
schiocchi di merli, frusci di serpi.

Nelle crepe del suolo o su la veccia
spiar le file di rosse formiche
ch’ora si rompono ed ora s’intrecciano
a sommo di minuscole biche.

Osservare tra frondi il palpitare
lontano di scaglie di mare
m entre si levano tremuli scricchi
di cicale dai calvi picchi.

E andando nel sole che abbaglia
sentire con triste meraviglia
com’è tutta la vita e il suo travaglio
in questo seguitare una muraglia
che ha in cima cocci aguzzi di bottiglia.
S. Quasimodo

buzzina75
09-10-2008, 21:07:09
Ho dei ricordi scolastici molto belli legati a questa poesia.... :022: :022:

ramonvr
09-10-2008, 21:13:50
Datevi una calmata, non ho il mio socio e ho troppo lavoro :027:

buzzina75
09-10-2008, 21:46:02
Datevi una calmata, non ho il mio socio e ho troppo lavoro :027:

:021: :021: :047:

anto19_70
10-10-2008, 08:36:23
Dammi mille baci

di C. Valerio Catullo, Carme V

Viviamo, mia Lesbia, e amiamo
e ogni mormorio perfido dei vecchi
valga per noi la più vile moneta.
Il giorno può morire e poi risorgere,
ma quando muore il nostro breve giorno,
una notte infinita dormiremo.
Tu dammi mille baci, e quindi cento,
poi dammene altri mille, e quindi cento,
quindi mille continui, e quindi cento.
E quando poi saranno mille e mille
nasconderemo il loro vero numero,
che non getti il malocchio l’invidioso
per un numero di baci così alto.

(traduzione di Salvatore Quasimodo)

ginny, all'esame di latino (non ricordo se I o II) mi chiesero, tra le altre cose, proprio questa poesia!! Quanto è bella! :022:

@Etta, bella la poesia sulla poesia... :)
@ramon, dai, fai un piccolo sforzo che il tuo socio dovrebbe rientrare la prossima settimana :027:
@buzz, anche a me Quasimodo piace molto!

ramonvr
10-10-2008, 09:35:06
@buzz, anche a me Quasimodo piace molto!

Te lo ricordi Gio' di Tonno ne "Il Gobbo di Notre Dame?" Bravissimo davvero, brava Anto per la segnalazione

:027: :027: :027: :027:

ginevra
10-10-2008, 11:28:05
:070:

Cecco Angiolieri, I' ho tutte le cose ch'io non voglio

I' ho tutte le cose ch'io non voglio
e non ho ponto di quel che mi piace,
poi ch'io non trovo con Becchina pace;
là 'nd'io ne porto tutto 'l mio cordoglio,
che non caprebbe scritto sun un foglio
che gli fuss'entro la Bibbia capace:
ch'io ardo come foco in la fornace,
membrando quel che da lei aver soglio.
Ché le stelle del cielo non son tante,
ancora ch'io torrei esser digiuno,
quanti baci li die' in un istante
in me' la bocca, ed altro uom nessuno:
e fu di giugno vinti dì a l'intrante,
anni mille dugento nonantuno.

ramonvr
10-10-2008, 11:44:43
Quante volte ti ho detto di mettere il T9 prima di scrivere? :070:

:027: :027: :027:

tixcla
10-10-2008, 15:01:55
Quante volte ti ho detto di mettere il T9 prima di scrivere? :070:

:027: :027: :027:

forse l'ha messo ma ha selezionato la lingua sbagliata :?D?: :?D?: :?D?:

ginevra
10-10-2008, 15:19:46
In un boschetto trova' pasturella

Guido Cavalcanti

In un boschetto trova' pasturella
più che la stella - bella, al mi' parere.
Cavelli avea biondetti e ricciutelli,
e gli occhi pien' d'amor, cera rosata;
con sua verghetta pasturav' agnelli;
[di]scalza, di rugiada era bagnata;
cantava come fosse 'namorata:
er' adornata - di tutto piacere.
D'amor la saluta' imantenente
e domandai s'avesse compagnia;
ed ella mi rispose dolzemente
che sola sola per lo bosco gia,
e disse: "Sacci, quando l'augel pia,
allor disia - 'l me' cor drudo avere".
Po' che mi disse di sua condizione
e per lo bosco augelli audìo cantare,
fra me stesso diss' i': "Or è stagione
di questa pasturella gio' pigliare".
Merzé le chiesi sol che di basciare
ed abracciar, se le fosse'n volere.
Per man mi prese, d'amorosa voglia,
e disse che donato m'avea 'l core;
menòmmi sott' una freschetta foglia,
là dov'i' vidi fior' d'ogni colore;
e tanto vi sentìo gioia e dolzore,
che 'l die d'amore - mi pàrea vedere.

tra le altre cose...non mi piace lo Stil Novo, ma mi divertono i commenti di 2 fanciulli leggiadri... :002:

ramonvr
10-10-2008, 17:01:12
Elaborazione in corso...attendere prego :021:

anto19_70
10-10-2008, 20:50:13
:027: ginny, mi sa che stai mettendo in crisi i due leggiadri fanciulli.... :027:

ramonvr
10-10-2008, 21:09:22
Taci che la stavo analizzando e mi e' partito il Norton :027:

Pero' ammetto che queste che posta ginny sono un po' da studiarci su :025:

ginevra
10-10-2008, 21:54:33
:saint: :rot: :saint:

allora aspetto domani per la prossima! :517:

ginevra
15-10-2008, 18:33:47
visto che i due fanciulli non si sono applicati in questi giorni... :070:

vado su qualcosa di più semplice...sempre con dedica

S'i' fosse foco, ardere' il mondo;
s'i' fosse vento, lo tempestarei;
s'i' fosse acqua, i' l'annegherei;
s'i' fosse Dio, mandereil en profondo;
s'i' fosse papa, serei allor giocondo,
ché tutti ' cristiani embrigarei;
s'i' fosse 'mperator, sa' che farei?
a tutti mozzarei lo capo a tondo.
S'i' fosse morte, andarei da mio padre;
s'i' fosse vita, fuggirei da lui:
similemente faria da mi' madre.
S'i' fosse Cecco com'i' sono e fui,
torrei le donne giovani e leggiadre:
le vecchie e laide lasserei altrui.

e non scrivo l'aurore...perché è talmente famosa che i nostri due critici non avranno problemi! :002:

ramonvr
15-10-2008, 19:18:58
Checco Zalone? :027: :027: :027:

ginevra
15-10-2008, 19:26:58
:070: :070:

tixcla
16-10-2008, 09:22:14
noto con piacere che i miei princìpi sono condivisi da altri :027: :027: :027: :027: :027:

Ricky
16-10-2008, 09:28:44
Mitica la versione in musica di Fabrizio.
E non aggiungo il cognome, tanto i nostri critici giassanno... :047:

anto19_70
16-10-2008, 09:30:45
già già... ;)

fortuna che c'è ginny a tenere in alto questo topic!!

ramonvr
16-10-2008, 09:55:16
Wella Ricky :027:

elimy85
16-10-2008, 13:53:18
visto che i due fanciulli non si sono applicati in questi giorni... :070:

vado su qualcosa di più semplice...sempre con dedica

S'i' fosse foco, ardere' il mondo;
s'i' fosse vento, lo tempestarei;
s'i' fosse acqua, i' l'annegherei;
s'i' fosse Dio, mandereil en profondo;
s'i' fosse papa, serei allor giocondo,
ché tutti ' cristiani embrigarei;
s'i' fosse 'mperator, sa' che farei?
a tutti mozzarei lo capo a tondo.
S'i' fosse morte, andarei da mio padre;
s'i' fosse vita, fuggirei da lui:
similemente faria da mi' madre.
S'i' fosse Cecco com'i' sono e fui,
torrei le donne giovani e leggiadre:
le vecchie e laide lasserei altrui.

e non scrivo l'aurore...perché è talmente famosa che i nostri due critici non avranno problemi! :002:
e la versione di Corrado Guzzanti (da Imbuti)?
se fosse cane bao
se fosse gatto miao
se fosse tardi ciao

tixcla
16-10-2008, 13:58:48
maròòò, n'altra critica d'arte abbiam qui :?D?: :?D?: :?D?: :?D?:

BLAVA BLAVAA

elimy85
16-10-2008, 14:04:23
beh tutto merito di corrado guzzanti :047:

ramonvr
16-10-2008, 14:08:38
maròòò, n'altra critica d'arte abbiam qui :?D?: :?D?: :?D?: :?D?:

BLAVA BLAVAA

:002: :002: :002:

elimy85
16-10-2008, 14:16:12
:005:
un'altra dal libro Imbuti di Guzzanti:
Due retti parallele non si incontrano mai.
E se si incontrano non si salutano.

ginevra
16-10-2008, 15:02:07
dedicata a ricky

http://it.youtube.com/watch?v=EqgWt1G60P8

Ricky
16-10-2008, 15:03:51
;)

tiare
16-10-2008, 18:48:45
visto che i due fanciulli non si sono applicati in questi giorni... :070:

vado su qualcosa di più semplice...sempre con dedica

S'i' fosse foco, ardere' il mondo;
s'i' fosse vento, lo tempestarei;
s'i' fosse acqua, i' l'annegherei;
s'i' fosse Dio, mandereil en profondo;
s'i' fosse papa, serei allor giocondo,
ché tutti ' cristiani embrigarei;
s'i' fosse 'mperator, sa' che farei?
a tutti mozzarei lo capo a tondo.
S'i' fosse morte, andarei da mio padre;
s'i' fosse vita, fuggirei da lui:
similemente faria da mi' madre.
S'i' fosse Cecco com'i' sono e fui,
torrei le donne giovani e leggiadre:
le vecchie e laide lasserei altrui.

e non scrivo l'aurore...perché è talmente famosa che i nostri due critici non avranno problemi! :002:
e la versione di Corrado Guzzanti (da Imbuti)?
se fosse cane bao
se fosse gatto miao
se fosse tardi ciao

.... fantastica... imbuti.. imbuti... imbuto.. :?D?: :?D?:

anto19_70
16-10-2008, 21:20:09
tiare bella, ma allora ci sei!!! todo bien? :)

tiare
17-10-2008, 18:56:13
si ciccetta bella ci sono, tutto bene sempre di corsa ma tutto ok!!! appena posso, ho voglia di ritornare in questo topic a poetare :?D?: :?D?: :?D?: e' una bella occasione trovarsi qui ;)

buzzina75
17-10-2008, 19:42:54
Gabriele D'Annunzio
Alcyone
Sogni di terre lontane

I PASTORI

Settembre, andiamo. E' tempo di migrare.
Ora in terra d'Abruzzi i miei pastori
lascian gli stazzi e vanno verso il mare:
scendono all'Adriatico selvaggio
che verde è come i pascoli dei monti.

Han bevuto profondamente ai fonti
alpestri, che sapor d'acqua natía
rimanga ne' cuori esuli a conforto,
che lungo illuda la lor sete in via.
Rinnovato hanno verga d'avellano.

E vanno pel tratturo antico al piano,
quasi per un erbal fiume silente,
su le vestigia degli antichi padri.
O voce di colui che primamente
conosce il tremolar della marina!

Ora lungh'esso il litoral cammina
la greggia. Senza mutamento è l'aria.
il sole imbionda sì la viva lana
che quasi dalla sabbia non divaria.
Isciacquío, calpestío, dolci romori.

Ah perché non son io cò miei pastori?

buzzina75
17-10-2008, 19:44:09
Oggi va così....
Questa poesia mi è sempre piaciuta un sacco fin da bambina.... ;)

ginevra
17-10-2008, 19:50:13
ma è troppo facile buzz!
così i 2 critici non faticano neanche un po' :002:

...però è una bella poesia :)


io da bambina avevo la fissa per

Giovanni Pascoli - Canti di Castelvecchio
La Cavalla Storna

Nella Torre il silenzio era già alto.
Sussurravano i pioppi del Rio Salto.
I cavalli normanni alle lor poste
frangean la biada con rumor di croste.

Là in fondo la cavalla era, selvaggia,
nata tra i pini su la salsa spiaggia;
che nelle froge avea del mar gli spruzzi
ancora, e gli urli negli orecchi aguzzi.

Con su la greppia un gomito, da essa
era mia madre; e le dicea sommessa:
"O cavallina, cavallina storna,
che portavi colui che non ritorna;
tu capivi il suo cenno ed il suo detto!

Egli ha lasciato un figlio giovinetto;
il primo d'otto tra i miei figli e figlie;
e la sua mano non toccò mai briglie.

Tu che ti senti ai fianchi l'uragano,
tu daì retta alla sua piccola mano.
Tu ch'hai nel cuore la marina brulla,
tu dài retta alla sua voce fanciulla."

La cavalla volgea la scarna testa
verso mia madre, che dicea più mesta:
"O cavallina, cavallina storna,
che portavi colui che non ritorna;
lo so, lo so, che tu l'amavi forte!

Con lui c'eri tu sola e la sua morte.
O nata in selve tra l'ondate e il vento,
tu tenesti nel cuore il tuo spavento;
sentendo lasso nella bocca il morso,
nel cuor veloce tu premesti il corso:
adagio seguitasti la tua via,
perché facesse in pace l'agonia..."

La scarna lunga testa era daccanto
al dolce viso di mia madre in pianto.
"O cavallina, cavallina storna,
che portavi colui che non ritorna;
oh! due parole egli dové pur dire!
tu capisci, ma non sai ridire.

Tu con le briglie sciolte tra le zampe,
con dentro gli occhi il fuoco delle vampe,
con negli orecchi l'eco degli scoppi,
seguitasti la via tra gli alti pioppi;
lo riportavi tra il morir del sole,
perché udissimo noi le sue parole."
Stava attenta la lunga testa fiera.

Mia madre l'abbracciò su la criniera.
"O cavallina, cavallina storna,
portavi a casa sua chi non ritorna!
a me, chi non ritornerà più mai!
Tu fosti buona... Ma parlar non sai

Tu non sai, poverina; altri non osa
Oh! ma tu devi dirmi una cosa!
Tu l'hai veduto l'uomo che l'uccise
esso t'è qui nelle pupille fise.
Chi fu? Chi è? Ti voglio dire un nome.
E tu fa cenno. Dio t'insegni, come.

Ora, i cavalli non frangean la biada:
dormian sognando il bianco della strada.
La paglia non battean con l'unghie vuote:
dormian sognando il rullo delle ruote.

Mia madre alzò nel gran silenzio un dito:
disse un nome... Sonò alto un nitrito.

la sapevo a memoria sin da piccolissima (mia mamma mi recitava poesie in continuazione... :doc: )
e quando sono cresciuta e mi sono resa conto del vero significato di queste strofe ci sono rimasta malissimo...ho anche pianto :cry:

buzzina75
17-10-2008, 19:52:21
Anch'io ginny!!!!
Solo che a me la ripeteva mia nonna!!!!

Significato a parte, che bei ricordi relativi all'infanzia suscitano queste 2 poesie!!!!! :022:

ginevra
17-10-2008, 19:55:36
infatti...dei ricordi stupendi! :022:

quante poesie ho imparato così...prima come filastrocche, è vero...a 6 anni mica si possono capire...però credo che sia stato questo a farmi amare tanto la poesia e la letteratura!

ginevra
21-10-2008, 00:07:19
cambio di genere...

La curva dei tuoi occhi intorno al cuore

Paul Eluard

La curva dei tuoi occhi intorno al cuore
ruota un moto di danza e di dolcezza,
aureola di tempo,arca notturna e sicura
e se non so più quello che ho vissuto
è perchè non sempre i tuoi occhi mi hanno visto.

Foglie di luce e spuma di rugiada
canne del vento,risa profumate,
ali che coprono il mondo di luce,
navi cariche di cielo e di mare,
caccia di suoni e fonti di colori,

profumi schiusi da una cova di aurore
sempre posata sulla paglia degli astri,
come il giorno vive di innocenza,
così il mondo vive dei tuoi occhi puri
e tutto il mio sangue va in quegli sguardi

ginevra
21-10-2008, 00:14:33
Je t'aime

T’amo per tutte le donne che non ho conosciuto
T’amo per tutte le stagioni che non ho vissuto
per l’odore d’altomare e l’odore del pane fresco
per la neve che si scioglie per i primi fiori
per gli animali puri che l’uomo non spaventa
T’amo per amare
T’amo per tutte le donne che non amo
sei tu stessa a riflettermi io mi vedo così poco.
Senza di te non vedo che un deserto
tra il passato e il presente
ci sono state tutte queste morti superate senza far rumore
non ho potuto rompere il muro del mio specchio
ho dovuto imparare parola per parola la vita
come si dimentica

com'era romantico P.Eluard :022:

ramonvr
21-10-2008, 08:54:45
La curva dei tuoi occhi intorno al cuore

Paul Eluard


canne del vento


Questo era un giochino? Io la parola nascosta (canne), l'ho trovata :027:

L'altra poesia invece mi sembra interamente scritta da Jovanotti, secondo me eh :047:

anto19_70
21-10-2008, 09:44:30
belle ginny!!! :022:

tixcla
21-10-2008, 10:09:01
Je t'aime

T’amo per tutte le donne che non ho conosciuto .... CHE STA A DDì ???
T’amo per tutte le stagioni che non ho vissuto .....COME SOPRA
per l’odore d’altomare e l’odore del pane fresco ....L'ASSOCIAZIONE TRA EL MARE E IL PANE E' DA PSICOPATICI
per la neve che si scioglie per i primi fiori ...LA NEVE SI SCIOGLIE PER IL CALORE, NON PER I FIORI
per gli animali puri che l’uomo non spaventa ...GLI ANIMALI PURI ??? FARAN SANTI PURE QUELLI
T’amo per amare .... NON SAPENDO CHE FARE ...
T’amo per tutte le donne che non amo ....E RIDACCEEEEE
sei tu stessa a riflettermi io mi vedo così poco. ...COMPRAR NO SPECCHIO NO EH ?
Senza di te non vedo che un deserto ... HO CAPITO, QUESTO SARA' IL PROSSIMO IMMIGRATO IN ITALIA !
tra il passato e il presente ....IL FUTURO NO ?
ci sono state tutte queste morti superate senza far rumore ...PORTA SF.....
non ho potuto rompere il muro del mio specchio ...MA SE PRIMA NON CE L'AVEVA LO SPECCHIO ????
ho dovuto imparare parola per parola la vita...ECCERTO, CHETTEIMPARI, TUTTO INSIEME ?
come si dimentica ....E' L'ETA' !!!

com'era romantico P.Eluard :022:

ramonvr
21-10-2008, 10:15:17
Senza di te non vedo che un deserto ... HO CAPITO, QUESTO SARA' IL PROSSIMO IMMIGRATO IN ITALIA !


:027: :027: :027: :027:

ginevra
21-10-2008, 12:57:01
Senza di te non vedo che un deserto ... HO CAPITO, QUESTO SARA' IL PROSSIMO IMMIGRATO IN ITALIA !


:027: :027: :027: :027:

confesso...questa ha fatto ridere anche me :002: :?D?: :002:

ginevra
21-10-2008, 20:24:52
un altro romantico

XVII

Non t'amo come se fossi rosa di sale, topazio
o freccia di garofani che propagano il fuoco:
t'amo come si amano certe cose oscure,
segretamente, tra l'ombra e l'anima.

T'amo come la pianta che non fiorisce e reca
dentro di sé, nascosta, la luce di quei fiori;
grazie al tuo amore vive oscuro nel mio corpo
il concentrato aroma che ascese dalla terra.

T'amo senza sapere come, né quando, né da dove,
t'amo direttamente senza problemi né orgoglio:
così ti amo perché non so amare altrimenti

che così, in questo modo in cui non sono e non sei,
così vicino che la tua mano sul mio petto è mia,
così vicino che si chiudono i tuoi occhi col mio sonno.

Pablo Neruda

----

icesweet
21-10-2008, 21:12:39
Bellissima Ginny.... :022:

elimy85
24-10-2008, 12:12:15
uu una breve, come piacciono a me:
Catullo

carme LXXXV.

ODI et amo. quare id faciam, fortasse requiris.
nescio, sed fieri sentio et excrucior.

facile, è corto!!XD :002:

elimy85
24-10-2008, 12:14:35
traduzione:
Io odio ed amo. Perchè, forse mi chiedi, fai così?
Non so, ma sento che ciò che avviene, e mi tormento.

dal mio libro di latino del liceo...

tixcla
24-10-2008, 12:18:35
carme LXXXV.


è una nuova misura extralarge ???? :027:

elimy85
24-10-2008, 12:21:03
no però potrebbero essere i kg dei miei faticosi libri di letteratura latina del liceo ihihih.

ora vado a studià Carlo Magno,
hasta luego picciotti! :002:

ramonvr
24-10-2008, 12:21:45
Tixcla Si, la 85 :?D?: :?D?:

tixcla
24-10-2008, 12:30:34
:?D?: :?D?: :?D?:

anto19_70
24-10-2008, 15:26:39
Poi a letto penso a te,
la tua lingua metà oceano, metà cioccolata,
alle case dove entri con disinvoltura,
ai tuoi capelli di lana d’acciaio,
alle tue mani ostinate e
come rosicchiamo la barriera perché siamo due.

Come vieni e afferri la coppa di sangue,
mi ricompatti e bevi la mia acqua salata.
Siamo nudi. Ci siamo denudati fino all’osso
e insieme nuotando risaliamo
il fiume, l’identico fiume chiamato Possesso
e si profonda. Nessuno è solo.

Anne Sexton

tixcla
24-10-2008, 15:32:15
fermi tutti, il commento, è mio, nessuno me lo rubi ....

ramonvr
24-10-2008, 16:23:12
Poi a letto penso a te,
la tua lingua metà oceano, metà cioccolata,
alle case dove entri con disinvoltura,
ai tuoi capelli di lana d’acciaio,
alle tue mani ostinate e
come rosicchiamo la barriera perché siamo due.

Come vieni e afferri la coppa di sangue,
mi ricompatti e bevi la mia acqua salata.
Siamo nudi. Ci siamo denudati fino all’osso
e insieme nuotando risaliamo
il fiume, l’identico fiume chiamato Possesso
e si profonda. Nessuno è solo.

Anne Sexton

Davanti a questa mi esprimo solo con i miei avvocati :027:
Cla, pensaci tu :002:

anto19_70
24-10-2008, 17:03:04
:027:

però scometto che vi piace! a me comunque sì, la sexton aveva davvero una marcia in più ;)

tixcla
24-10-2008, 17:04:53
altrochè.... però devo rimandare a domani la critica !!!!

anto19_70
24-10-2008, 17:16:02
concentrazione pre-tennis? :047:

ramonvr
24-10-2008, 17:16:50
la sexton aveva davvero una marcia in più ;)

Diciamo che aveva proprio il CAMBIO in mano

:027: :027: :027: :027:

anto19_70
24-10-2008, 17:17:44
ramonnnnnnnnnnn!!

questa mi ha fatto ridere :002:

tix
24-10-2008, 18:36:26
"Dopo aver stretto la mano a un milanista corro a lavarmela. Dopo averla stretta ad uno juventino, mi conto le dita....."
Peppino Prisco

buzzina75
24-10-2008, 19:26:18
Spesso il male di vivere ho incontrato:
era il rivo strozzato che gorgoglia,
era l'incartocciarsi della foglia
riarsa, era il cavallo stramazzato.

Bene non seppi, fuori del prodigio
che schiude la divina indifferenza:
era la statua nella sonnolenza
del meriggio, e la nuvola, e il falco alto levato.

E. Montale

buzzina75
24-10-2008, 19:28:25
Felicità raggiunta, si cammina
per te su fil di lama.
Agli occhi sei barlume che vacilla,
al piede, teso ghiaccio che s'incrina;
e dunque non ti tocchi chi più t'ama.

Se giungi sulle anime invase
di tristezza e le schiari, il tuo mattino
è dolce e turbatore come i nidi delle cimase
Ma nulla paga il pianto del bambino
a cui fugge il pallone tra le case.

E. Montale

Questa sera ho in mente la raccolta "Ossi di seppia" di Montale, così mi sto rileggendo le poesie e volevo rendervi partecipi! :)

ginevra
24-10-2008, 21:24:29
questa traduzione non mi esalta...ma resta in assoluto un capolavoro

ATTO III scena I

Amleto:

Essere o non essere: questo è il problema: se sia più nobile all'animo sopportare gli oltraggi, i sassi e i dardi dell'iniqua fortuna, o prender l'armi contro un mare di problemi e combattendo disperderli.

Morire dormire; nulla più: - e con un sonno dirsi che poniamo fine al dolore e alle infinite miserie, naturale retaggio della carne, è soluzione da desiderare ardentemente.

Morire - dormire - sognare, forse: ma qui è l'ostacolo che ci trattiene: perchè in quel sonno della morte quali sogni possan venire, quando noi ci siamo sbarazzati di questo groviglio mortale: è la remora, questa, che di tanto prolunga la vita ai nostri tormenti.

Chi vorrebbe, se no, sopportar le frustate e gl'insulti del tempo, le angherie del tiranno, il disprezzo dell'uomo borioso, gli spasimi dell'amore disprezzato, gli indugi della legge, l'insolenza di chi è investito di una carica, e gli scherni che il merito paziente riceve dai mediocri, quando di mano propria potrebbe saldare il suo conto con due dita di pugnale?

Chi vorrebbe caricarsi di grossi fardelli imprecando e sudando sotto il peso di tutta una gravosa vita, se non fosse il timore di qualche cosa, dopo la morte - la terra inesplorata donde mai non tornò alcun viaggiatore - confonde la volontà, e ci fa piuttosto sopportare i mali che abbiamo, che non volare verso altri che non conosciamo?

Così la coscienza ci fa tutti vigliacchi; così la tinta naturale della determinazione si scolora al cospetto del pallido pensiero. E così imprese di grande importanza e rilievo per questo riguardo deviano il loro corso: e dell'azione perdono anche il nome.

meglio così..

Versione originale:

Hamlet:

To be, or not to be, that is the question
Whether 'tis nobler in the mind to suffer
The slings and arrows of outrageous fortune,
Or to take arms against a sea of troubles,
And by opposing, end them. To die, to sleep-
No more and by a sleep to say we end
The heart-ache, and the thousand natural shocks
That flesh is heir to; 'tis a consummation
Devoutly to be wished. To die, to sleep;
To sleep, perchance to dream. Ay, there's the rub;
For in that sleep of death what dreams may come
When we have shuffled of this mortal coil
Must give us pause - there's the respect
That makes calamity of so long life:
For who would bear the whips and scorns of time
Th'oppressor's wrong, the proud man's contumely,
The pangs of despis'd love, the laws delay,
The insolence of office, and the spurns
That patient merit of th'unworthy takes,
When he himself might his quietus make
With a bare bodkin; who would fardels bear,
To grunt and sweat under a weary life,
But that the dread of something after death,
The undiscovered country, from whose bourn
No travellers returns, puzzles the will
And make us rather bear those ills we have,
Than fly to others that we know not of?
Thus conscience does make cowards of us all,
And thus the native hue of resolution
Is sicklied o'er with the pale cast of thought,
And enterprises of great pitch and moment
With this regard their currents turn awry,
And lose the name of action.

ramonvr
24-10-2008, 21:34:43
Io getto la spugna :027:

anto19_70
24-10-2008, 22:23:01
non sia mai ramon!!!! :047:

buzzina75
24-10-2008, 22:33:26
Io getto la spugna :027:

dai Ramon, non demordere!!!!!! :002:

Daiana
25-10-2008, 11:09:57
"Dopo aver stretto la mano a un milanista corro a lavarmela. Dopo averla stretta ad uno juventino, mi conto le dita....."
Peppino Prisco

Mitico avvocato...poesia per le mie orecchie! :022:

tixcla
27-10-2008, 15:55:54
http://img510.imageshack.us/img510/3787/nomistraniln9.jpg

ramonvr
27-10-2008, 19:00:20
:027: :027: :027:

buzzina75
27-10-2008, 20:26:02
LA MADRE
da SENTIMENTO DEL TEMPO - GIUSEPPE UNGARETTI

E il cuore quando d'un ultimo battito
Avrà fatto cadere il muro d'ombra
Per condurmi, Madre, sino al Signore,
Come una volta mi darai la mano.

In ginocchio, decisa,
Sarai una statua davanti all'Eterno,
Come già ti vedeva
Quando eri ancora in vita.

Alzerai tremante le vecchie braccia,
Come quando spirasti
Dicendo: Mio Dio, eccomi.

E solo quando m'avrà perdonato,
Ti verrà desiderio di guardarmi.

Ricorderai d'avermi atteso tanto,
e avrai negli occhi un rapido sospiro.

buzzina75
27-10-2008, 20:30:28
Davanti a San Guido - Giusuè Carducci

I cipressi che a Bólgheri alti e schietti
Van da San Guido in duplice filar,
Quasi in corsa giganti giovinetti
Mi balzarono incontro e mi guardar.
Mi riconobbero, e— Ben torni omai —
Bisbigliaron vèr' me co 'l capo chino —
Perché non scendi ? Perché non ristai ?
Fresca è la sera e a te noto il cammino.
Oh sièditi a le nostre ombre odorate
Ove soffia dal mare il maestrale:
Ira non ti serbiam de le sassate
Tue d'una volta: oh non facean già male!
Nidi portiamo ancor di rusignoli:
Deh perché fuggi rapido cosí ?
Le passere la sera intreccian voli
A noi d'intorno ancora. Oh resta qui! —
— Bei cipressetti, cipressetti miei,
Fedeli amici d'un tempo migliore,
Oh di che cuor con voi mi resterei—
Guardando lor rispondeva — oh di che cuore !
Ma, cipressetti miei, lasciatem'ire:
Or non è piú quel tempo e quell'età.
Se voi sapeste!... via, non fo per dire,
Ma oggi sono una celebrità.
E so legger di greco e di latino,
E scrivo e scrivo, e ho molte altre virtú:
Non son piú, cipressetti, un birichino,
E sassi in specie non ne tiro piú.
E massime a le piante. — Un mormorio
Pe' dubitanti vertici ondeggiò
E il dí cadente con un ghigno pio
Tra i verdi cupi roseo brillò.
Intesi allora che i cipressi e il sole
Una gentil pietade avean di me,
E presto il mormorio si fe' parole:
— Ben lo sappiamo: un pover uom tu se'.
Ben lo sappiamo, e il vento ce lo disse
Che rapisce de gli uomini i sospir,
Come dentro al tuo petto eterne risse
Ardon che tu né sai né puoi lenir.
A le querce ed a noi qui puoi contare
L'umana tua tristezza e il vostro duol.
Vedi come pacato e azzurro è il mare,
Come ridente a lui discende il sol!
E come questo occaso è pien di voli,
Com'è allegro de' passeri il garrire!
A notte canteranno i rusignoli:
Rimanti, e i rei fantasmi oh non seguire;
I rei fantasmi che da' fondi neri
De i cuor vostri battuti dal pensier
Guizzan come da i vostri cimiteri
Putride fiamme innanzi al passegger.
Rimanti; e noi, dimani, a mezzo il giorno,
Che de le grandi querce a l'ombra stan
Ammusando i cavalli e intorno intorno
Tutto è silenzio ne l'ardente pian,
Ti canteremo noi cipressi i cori
Che vanno eterni fra la terra e il cielo:
Da quegli olmi le ninfe usciran fuori
Te ventilando co 'l lor bianco velo;
E Pan l'eterno che su l'erme alture
A quell'ora e ne i pian solingo va
Il dissidio, o mortal, de le tue cure
Ne la diva armonia sommergerà. —
Ed io—Lontano, oltre Apennin, m'aspetta
La Tittí — rispondea; — lasciatem'ire.
È la Tittí come una passeretta,
Ma non ha penne per il suo vestire.
E mangia altro che bacche di cipresso;
Né io sono per anche un manzoniano
Che tiri quattro paghe per il lesso.
Addio, cipressi! addio, dolce mio piano! —
— Che vuoi che diciam dunque al cimitero
Dove la nonna tua sepolta sta? —
E fuggíano, e pareano un corteo nero
Che brontolando in fretta in fretta va.
Di cima al poggio allor, dal cimitero,
Giú de' cipressi per la verde via,
Alta, solenne, vestita di nero
Parvemi riveder nonna Lucia:
La signora Lucia, da la cui bocca,
Tra l'ondeggiar de i candidi capelli,
La favella toscana, ch'è sí sciocca
Nel manzonismo de gli stenterelli,
Canora discendea, co 'l mesto accento
De la Versilia che nel cuor mi sta,
Come da un sirventese del trecento,
Piena di forza e di soavità.
O nonna, o nonna! deh com'era bella
Quand'ero bimbo! ditemela ancor,
Ditela a quest'uom savio la novella
Di lei che cerca il suo perduto amor!
— Sette paia di scarpe ho consumate
Di tutto ferro per te ritrovare:
Sette verghe di ferro ho logorate
Per appoggiarmi nel fatale andare:
Sette fiasche di lacrime ho colmate,
Sette lunghi anni, di lacrime amare:
Tu dormi a le mie grida disperate,
E il gallo canta, e non ti vuoi svegliare.
— Deh come bella, o nonna, e come vera
È la novella ancor! Proprio cosí.
E quello che cercai mattina e sera
Tanti e tanti anni in vano, è forse qui,
Sotto questi cipressi, ove non spero,
Ove non penso di posarmi piú:
Forse, nonna, è nel vostro cimitero
Tra quegli altri cipressi ermo là su.
Ansimando fuggía la vaporiera
Mentr'io cosí piangeva entro il mio cuore;
E di polledri una leggiadra schiera
Annitrendo correa lieta al rumore.
Ma un asin bigio, rosicchiando un cardo
Rosso e turchino, non si scomodò:
Tutto quel chiasso ei non degnò d'un guardo
E a brucar serio e lento seguitò.

ramonvr
27-10-2008, 20:33:25
In ginocchio, decisa,
Sarai una statua davanti all'Eterno,
Come già ti vedeva
Quando eri ancora in vita.


Questa e' un po' ambigua pero' :027:

buzzina75
27-10-2008, 20:35:07
L'avevo scritto Ramon che non dovevi gattare la spugna sulle poesie!!!!! :047:

buzzina75
27-10-2008, 20:36:11
.... scusate .... GETTARE ....

ramonvr
27-10-2008, 20:46:16
Hai ragione, e' piu' forte di me :027:
Pero' su alcuni poeti non dico nulla, ma altri mi fan davvero ridere e non capisco come possano essere considerati tali, bah :002:

ramonvr
27-10-2008, 21:06:28
Scelgo le parole giuste, saltando i passaggi intermedi del significato
e della logica.
Estraggo le parole dai sogni, come si cattura una farfalla mentre vola,
prendendola dolcemente per le ali.
…evitando inutili prolissità

VASCO :022:

anto19_70
27-10-2008, 21:11:34
ramon...ebbravo!!
ma che ne pensi del figlio del Vasco che ha recitato in Albakiara?

ramonvr
27-10-2008, 21:15:57
ma che ne pensi del figlio del Vasco che ha recitato in Albakiara?

A prescindere che Davide (che sembra il fratello di Floriana del gf), non lo posso vedere, il film non l'ho ancora visto, e, se devo dirtela tutta, non so neanche se vederlo, il mito di "Albachiara" deve rimanere tale, Albachiara e' una ragazza, uno stile, un sentimento soggettivo e personale, che, per chi ama Vasco, non puo' essere raccontato in un film, rischierebbe di far passare Albachiara per un qualcosa uguale a tutti. Secondo me eh ;)

anto19_70
27-10-2008, 21:19:06
concordo per quanto riguarda il film e la canzone (vedo che stai affinando le tue doti di critico d'arte ;) ) e mi hai fatto troppo ridere con il fratello di Floriana :027: Ora che me lo dici hai ragione...ci somiglia proprio!!!

ginevra
27-10-2008, 21:35:55
concordo per quanto riguarda il film e la canzone (vedo che stai affinando le tue doti di critico d'arte ;) )


uddio adesso si gasa tutto! :002:

ramonvr
27-10-2008, 21:37:20
Gia' lo facevo prima :027:

anto19_70
27-10-2008, 21:46:51
:002:
beh, quando ce vo' ce vo'

anto19_70
27-10-2008, 21:55:55
L’uomo e la donna - di Ted Hughes

I novelli sposi si nascosero per tre giorni

Lei gli da’ gli occhi, trovati
tra le macerie, tra i coleotteri

Lui le da’ la pelle
Come se la prendesse dall’aria, adagiandola poi su di lei
Lei piange di timore e sorpresa

Lei ha trovato per lui le mani, gliele ha inserite di nuovo sui polsi
Mani di se’ sorprese, la toccano dappertutto

Lui ha montato per lei la spina dorsale, ha pulito con cura ogni vertebra
E le aggiusta in ordine perfetto
Un rompicapo sovrumano ma lui e’ ispirato
Lei flette la schiena qui e la’ per provarla, ridendo incredula

Ora lei ha preso per lui i piedi, li sta fissando
E l’intero corpo di lui si illumina

E lui ha formato per lei dei fianchi nuovi
Completi di tutte le giunture e di avvolgimenti nuovi per le bobine,
lucenti d’olio
Sta lucidando ogni pezzo, lui stesso quasi non riesce a crederci

Continuano a portarsi a vicenda al sole, scoprono che e’ facile
E provano ciascuna novita’ ad ogni nuovo passaggio.

Ora lei ripiana le piastre sul cranio di lui
Per renderne invisibili le giunture
Ed ora lui collega per lei la gola, il petto e l’incavo dello stomaco
Con un’unica gugliata di filo.

Lei da’ a lui i denti, annodandone le radici al rocchetto del suo corpo

Lui sistema i cerchietti sui polpastrelli di lei

Lei ricuce qui e la’ il corpo di lui con seta d’acciaio purpureo

Lui lubrifica i delicati ingranaggi della bocca di lei

Lei fodera la nuca di lui con pergamena tagliata a misura

Lui spinge a posto l’interno delle cosce di lei

Cosi’ ansimando di gioia, con grida di meraviglia
Come due dei di fango
Cascando scomposti per terra, ma con infinita attenzione

A vicenda si rendono perfetti.

ramonvr
27-10-2008, 22:52:13
Ma che e' sta caxxata? :027:
Come erano complicati una volta, oggi la bambola gonfiabile e' decisamente piu' comoda :047:

ginevra
27-10-2008, 23:03:37
C. Baudelaire

L'UOMO E IL MARE


Uomo libero, sempre tu amerai il mare! Il mare è il tuo specchio; tu miri, nello svolgersi infinito delle sue onde, la tua anima. Il tuo spirito non è abisso meno amaro.

Ti compiaci a tuffarti entro la tua propria immagine; tu l'abbracci con gli occhi e con le braccia, e il tuo cuore si distrae alle volte dal suo battito al rumore di questo lamento indomabile e selvaggio.

Siete entrambi a un tempo tenebrosi e discreti: uomo, nessuno ha mai misurato la profondità dei tuoi abissi; mare, nessuno conosce le tue ricchezze segrete, tanto siete gelosi di conservare il vostro mistero.

E tuttavia sono innumerevoli secoli che vi combattete senza pietà né rimorsi, talmente amate la carneficina e la morte, eterni lottatori, fratelli


non so perché questa poesia mi ha fatto venire in mente il moroso...
boh!

ginevra
27-10-2008, 23:04:11
ma Baudelaire è questo...

Charles Baudelaire
FIORI DEL MALE

• DONNE DANNATE


Coricate sulla sabbia come armento pensoso volgono gli occhi verso l'orizzonte marino e i piedi che si cercano, le mani ravvicinate hanno dolci languori e brividi amari.

Le une, cuori innamorati di lunghe confidenze, nel folto dei boschetti sussurranti di ruscelli, vanno riandando l'amore delle timide infanzie e incidendo il legno verde dei giovani arbusti;

altre, camminano lente e gravi come suore attraverso le rocce piene di apparizioni, dove Sant'Antonio vide sorgere, come lava, i seni nudi e purpurei delle sue tentazioni;

e ve n'è che ai bagliori di resine stillanti, nel muto cavo di vecchi antri pagani, ti chiamano in soccorso delle loro febbri urlanti, o Bacco, che sai assopire gli antichi rimorsi.

Altre, il cui petto ama gli scapolari e nascondono il frustino entro le lunghe vesti, mischiano, nelle notti solitarie e nei boschi scuri, la schiuma del piacere e le lagrime degli strazi.

O vergini, o demòni, mostri, martiri, grandi spiriti spregiatori della realtà, assetate d'infinito, devote o baccanti, piene ora di gridi ora di pianti,

o voi, che la mia anima ha inseguito nel vostro inferno, sorelle, tanto più vi amo quanto più vi compiango per i vostri cupi dolori, per le vostre seti mai saziate, per le urne d'amore di cui traboccano i vostri cuori.

ramonvr
27-10-2008, 23:06:31
C. Baudelaire

L'UOMO E IL MARE

Siete entrambi a un tempo tenebrosi e discreti: uomo, nessuno ha mai misurato la profondità dei tuoi abissi; mare, nessuno conosce le tue ricchezze segrete, tanto siete gelosi di conservare il vostro mistero.

E tuttavia sono innumerevoli secoli che vi combattete senza pietà né rimorsi, talmente amate la carneficina e la morte, eterni lottatori, fratelli


Azz, queste 2 frasi son bellissime, per me eh :002:

ginevra
27-10-2008, 23:46:09
baudelaire è baudelaire! :022:
mica pizza e fichi! :002:

matrellone
28-10-2008, 07:57:27
Anfatti!

tixcla
28-10-2008, 09:47:14
na roba !!!!!!!!!

anto19_70
08-11-2008, 14:14:07
Come un uomo che sta
cadendo da un burrone
e all’ultimo momento
qualcosa lo afferra a mezz’aria:
è questo l’amore,
una cosa che ci salva
in caduta libera,
che batte la legge di gravità”

Paul Auster

ramonvr
08-11-2008, 16:07:01
Su di lui non dico nulla, Paul Auster a noi era gia' noto come il ballerino Pul-aster :027: :027: :027:

Vero Tixcla? :002:

tixcla
08-11-2008, 17:53:47
di solito sabato e domenica non mi collego, dev'esser stato sto nome che m'ha fatto collegare !! :002: :002:

tixcla
08-11-2008, 17:54:37
Come un uomo che sta
cadendo da un burrone
e all’ultimo momento
qualcosa lo afferra a mezz’aria:
è questo l’amore,
una cosa che ci salva
in caduta libera,
che batte la legge di gravità”

Paul Auster

non si sa per cosa lo afferra ? :027:

ramonvr
09-11-2008, 14:41:04
Padre,
ho commesso molti peccati.
Non mi sono messo il casco.
Non ho allacciato sempre le cinture di sicurezza.
Ho superato i limiti di velocità.
Ho bevuto troppo
spesso
e ho guidato anche un po’ alticcio.
Non ho fatto il chek up annuale.
Non faccio mai prevenzione.
Non ho acceso la televisione tutti i giorni.
E se l’ho accesa
ho guardato i “Simpson”.
Ho perso il rispetto per le istituzioni.
Non mi fido più dei politici.
Non ho così tanta fiducia neanche in Obama.
Ho desiderato di non pagare le tasse.
Non ho mai provato a smettere di fumare.
Non vado in palestra.
Non penso solo alla salute.
Non voglio vivere in eterno

Vasco :025:

anto19_70
20-11-2008, 13:46:47
Olav H. Hauge

Giornata d’inverno

Cosa vuole questa luce strana?
Il giorno è sotto stelle bianche.
E i sogni germogliano sotto la luna.

La montagna ha parole racchiuse dentro di sé
ma il petto è rigido e la barba gelata.
Il fiume risponde con brevi riflessi, si apre
per un attimo breve,
e i pini offrono un po’ di resina.
Il regalo scuote la neve
e il cavallo freme con il muso coperto di brina.
La legna spreme fuori una crosta di grasso gelato,
e il ghiaccio divora il taglio della scure.

Ma ora la vetta manda in mille pezzi il disco
del sole, torce
il suo sguardo furtivo verso un mondo lontano.
Gli alti abeti candele sulle creste dei monti
si spengono,
e gli alberi si acquietano nel bosco per la notte.
Il fiume sospira nella gola, condensa in ghiaccio
la nostalgia di mare,
e le pietre dormono sotto la neve
con sogni verdi nel cuore.

tixcla
20-11-2008, 17:04:49
miiiiizega, difatti han detto che viene un'aria polare a breve !!!!!!!!! :050: :050: :050:

anto19_70
21-11-2008, 17:38:39
hai visto? una poesia in tema invernale...ci voleva proprio!

ginevra
23-11-2008, 21:52:28
non so perché mi sono tornati a mente questi versi

Che fai tu, luna, in ciel? dimmi, che fai,
silenziosa luna?
Sorgi la sera, e vai,
contemplando i deserti; indi ti posi.
Ancor non sei tu paga
di riandare i sempiterni calli?
Ancor non prendi a schivo, ancor sei vaga
di mirar queste valli?...

leopardi :022: :022:

icesweet
24-11-2008, 09:18:42
non so perché mi sono tornati a mente questi versi

Che fai tu, luna, in ciel? dimmi, che fai,
silenziosa luna?
Sorgi la sera, e vai,
contemplando i deserti; indi ti posi.
Ancor non sei tu paga
di riandare i sempiterni calli?
Ancor non prendi a schivo, ancor sei vaga
di mirar queste valli?...

leopardi :022: :022:




Adoro Leopardi da quando ero una ragazzina... :022: :022: :022:

anto19_70
24-11-2008, 10:21:34
mi aggiungo anch'io, che belle le poesie di leopardi!

tixcla
24-11-2008, 11:06:55
a chi lo dici
http://i6.ebayimg.com/07/i/000/d2/ff/3c7b_1_bol.JPG

tix
24-11-2008, 14:08:27
a chi lo dici
http://i6.ebayimg.com/07/i/000/d2/ff/3c7b_1_bol.JPG

:070: :070:

Leopardi è un mito!!!
L'ho portato alla maturità, ma la prof di commissione esterna mi ha chiesto:
"Perchè il Leopardi ha scritto il canto notturno del PASTORE errante dell'Asia e non per esempio di un contadino??"

...mi ha fregato...eppure di Leo sapevo tutto!!!
(forse ero assente quando il prof l'ha spiegato??)

anto19_70
01-12-2008, 21:09:04
Daniele Piccini - Il brillío

Amore, vorrei averti amato
non ora, ma in quel tempo
quando solo, per l’unica volta,
si ama. La bellezza
allora è impervia, e insieme liscia
indifesa, terribile, soltanto
chi ne è parte non vede
la dura divinità di quel dono.
Senza riparo o rete
avrei voluto amarti
perdendo la nozione che separa
la tua impazienza dal campo di grano,
il mattino dall’anno, dalla vita.
Inseguo la tua immagine
una delle lune di allora, un fuoco
un principio imperioso,
cosa solo del buio, del mistero
di anni senza conto scorsi via.

anto19_70
24-01-2009, 18:19:16
ODE ALLA VITA

Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine,
ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,
chi non cambia la marcia,
chi non rischia e non cambia colore dei vestiti,
chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi evita una passione,
chi preferisce il nero su bianco
e i puntini sulle "i" piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi,
quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso,
quelle che fanno battere il cuore davanti all'errore
e ai sentimenti.

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo,
chi è infelice sul lavoro,
chi non rischia la certezza per l'incertezza,
per inseguire un sogno,
chi non si permette almeno una volta nella vita
di fuggire ai consigli sensati.

Lentamente muore chi non viaggia,
chi non legge, chi non ascolta musica,
chi non trova grazia in se stesso.

Muore lentamente chi distrugge l'amor proprio,
chi non si lascia aiutare,
chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna
o della pioggia incessante.

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo,
chi non fa domande sugli argomenti che non conosce,
chi non risponde quando gli chiedono qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi,
ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo di gran lunga maggiore
del semplice fatto di respirare.

Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento
di una splendida felicità.

Pablo Neruda