PDA

Visualizza Versione Completa :

Terremoto a Sumatra e sud est asiatico



Ricky
29-03-2005, 07:11:56
Stanotte, per chi l'ha vissuto "da sveglio", abbiamo temuto per un nuovo incubo tsunami, che peraltro ora pare scongiurato (rimane un po' d'apprensione per Mauritius e Madagascar)
Al di là dello scampato pericolo resta la situazione tristissima di una zona che ancora una volta è stata colpita da un terremoto devastante (si parla già di circa 2000 morti); ancor più triste pensare che questa gente è fuori dai grossi circuiti turistici e così, come sempre, su loro calerà tra breve il silenzio... :(

leander
29-03-2005, 11:29:14
E' già calato, dalle 7,11 quando hai postato... :015:

Ricky
29-03-2005, 11:32:17
Non avevo il minimo dubbio: no morti a Phuket, no alle Maldive, Mauritius indenne... chissenefrega, tutti gli occidentali sono salvi, evviva, quando parte il prossimo charter? :015:

Bill
29-03-2005, 12:05:24
Che tristezza…
Alla Farnesina tutti disoccupati.
E i Tiggì? Neanche un turista da intervistare in aeroporto al rientro. Nessuno a cui fare la domanda delle domande “Cosa ha provato?”
Quindi non è in vista nemmeno uno scoop giornalistico. Povero Emilio Fede!

pinotina
29-03-2005, 13:35:56
Però almeno ieri sera in qualche tg si faceva riferimento al fatto che ancora tante zone non sono riuscite ad uscire dall'emergenza del precedente maremoto.
E anche stamani alla radio c'era un commento un pò ironico sul fatto che le isole Nias siano fuori dal turismo e quindi "svantaggiate" per l'interesse mediatico!
Almeno quete cose sono state dette :(

fuoripista
01-04-2005, 15:47:59
Pian piano si comincia a capire la portata del sisma di una settimana fa...

Terremoti: modificata la geografia di Nias e Simeulue
dopo il terremoto di lunedi' sera in Indonesia - 01/04/2005 - 12:44 (ANSA)
GIAKARTA, 1 APR - Il terremoto di lunedi' sulle isole indonesiane di Nias e di Simeulue ha anche modificato il paesaggio geografico di questi territori. Testimoni riferiscono che terre sommerse dal mare come le barriere corallifere sono ora in superficie mentre al contrario alcune spiagge sono ora sotto il livello dell'oceano. Foto scattate da un surfista australiano mostra a Simeuleu una larga striscia di sabbia bianca nella baia di Gusong, che gli abitanti affermano di non aver mai visto prima.
copyright @ 2005 ANSA

Un altro articolo riporta l'ipotesi da parte di uno scienziato americano del risveglio di un vulcano,il cui cratere è ora un lago di 90 km di diametro.
Il vulcano dorme da parecchio tempo,il suo risveglio sarebbe una catastrofe immane........preferisco lasciare l'articolo dove è !!! :015:

02-04-2005, 11:42:03
lunedì 28/3/05 Angaga, Maldive

era l'ultima sera della nostra settimana di permanenza sull'isola, stavamo sorseggiando il nostro Cuba Libre al bar sulla spiaggia guardando il mare, il cui sciabordio ci richiamava come calamite, quando verso le 23 squilla il cellulare di uno dei nostri amici.
Dall'Italia avvisano che c'è stato un altro terremoto nella stessa zona del 26 dicembre e che è stato lanciato l'allarme tsunami.

La notizia ha sui nostri amici un impatto fortissimo, la paura ( il panico in lei che ha poca dimistichezza con l'acqua) si appropria degli occhi; cerchiamo di riportarli alla calma ed alla ragionevolezza, anche se un po' di ansia all'inizio prende anche me.

Andiamo alla reception, dove sono già informati e monitorano la situazione; noi, allora, ci dividiamo: alcuni vanno su internet alla caccia di info, io cerco di contattare l'Italia, mentre intanto arrivano sms allarmanti ed allarmati dai nostri amici. La mia vera ed unica preoccupazione in quel momento è riuscire a tranquillizzare Chiara, mia figlia, ma soprattutto i miei genitori, anziani e vittime di un'informazione giornalistica italiana sensazionalistica.
Telefonare diventa praticamente impossibile e mentre cerco di conttare l'Italia, guardo il mare,immerso nelle tenebre; quel mare che fino a mezz'ora prima affascinava nel suo mistero, ora seppur in modo lieve diventa inquietante, immerso nel buio di una notte per la prima volta in quella settimana senza luna.

Poi inizio a riflettere grazie anche ad andy, che mi aiuta a far prevalere la lucidità necessaria e a riflettere sul vero problema: quelle popolazioni così martoriate, stanno subendo di nuovo una tragedia. Andiamo a seguire, grazie alla tv satellitare, gli speciali di BBC e CNN: l'evacuazione delle Andamane rientra, l'allarme tsunami cessa in Indonesia e man mano in tutti gli altri paesi, mentre i nostri amici dall'Italia continuano a tenerci aggiornati attraverso gli sms.

Prima di chiudere gli occhi, pensieri ed immagini mi attraversano la mente; vivere con la paura guardando l'essere che ti dà la vita, ma anche la morte- l'Oceano- questa è la condizione di milioni di persone in Indonesia, in India, in Sri Lanka, alle Maldive; le immagini, cercate anche per questo forum, di morte e di distruzione dell'onda di dicembre.

Ma soprattutto gli occhi del nostro amico barista cingalese, che lavora sul bar della spiaggia e che quando ci vedeva arrivare sapeva che doveva aumentare la dose di rhum nel cuba libre, con cui abbiamo chiaccherato su diritti umani, su differenze religiose o sulla calma dei tedeschi: quegli occhi che si sono posati su di me per rassicurarmi, quando è venuto a cercarci nella hall quella sera........lui rassicurava me.

Il giorno dopo in areoporto sentiamo il racconto di cosa è successo in altri villaggi: ad Ellaidhoo, ad esempio, hanno tenuto fino alle tre di notte tutti i turisti al centro del villaggio, a Bathala, al contrario, hanno rassicurato tutti, dicendo che in caso di allarme avrebbero contattato tutti, svegliandoli.

A Malè, al contrario che da noi, hanno sentito la scossa, probabilemente per il diverso tipo di costruzioni e la gente si è riversata in strada:
ecco le notizie riportate da Haveeru


MALE, March 29 (HNS) -- Maldives on Monday felt the shocks of an earthquake which struck off the northwest coast of Indonesia.

People residing in high-rise buildings in Male claimed to witness objects trembling for about three or four minutes after the earthquake measuring 8.7 degrees on the Richter scale. United States Geological Survey (USGS) said that it was one of the top 10 most powerful earthquakes in the last century.

Japan's Meteorological Agency said that it had detected a 25-centimetre tsunami off Sri Lanka and a smaller one off the Maldives

per leggere tutto l'articolo clicca qua (http://www.haveeru.com.mv/?page=engdetails&id=4619)

un report completo sulla situazione in Indonesia dal sito di Surfaid (http://www.surfaidinternational.org/site/apps/nl/content2.asp?c=ekLPK4MOIsG&b=489239&ct=596385)

Ricky
02-04-2005, 12:45:39
Davvero interessante.
Avevo letto (non so dove, ma ne sono certo) di turisti fatti dormire... con il salvagente :021: e altre fantasiose descrizioni.
Sembra allora che questa volta l'allarme in qualche maniera sia stato tempestivo e ben gestito.
Curiosità: vi è arrivato l'sms "governativo" mandato attraverso le compagnie telefoniche?

02-04-2005, 15:02:01
Ho raccontato quello che ho vissuto direttamente o sentito da altri turisti; potrebbe anche essere che in altre isole abbiano fatto indossare il giubbotto salvagente , non saprei.

L'amica che era con noi, quella terrorizzata e con poca dimistichezza con l'acqua, lo ha indossato per tutta la sera.

Non è arrivato nessun sms dagli operatori telefonici, ma solo quello di una cugina di andrea che riprendeva l'invito della Farnesina e che recitava così:
Allarme tsunami. Allontanetevi dalle coste

Beh, nonostante l'ansia e la tragedia che si consumava, il ricevere questo sms su un'isola che giri in 5 minuti, mi ha fatto ridere.......ma adoro Maria Vittoria ( la cugina, ma in realtà una delle mie migliori amiche), sapevo che era molto preoccupata per noi e le ho risposto seriamente; quando sono tornata in Italia, però, l'ho presa in giro per un quarto d'ora.
:002: