PDA

Visualizza Versione Completa :

*INFO VIENNA*



Pagine : 1 [2]

buzzina75
26-02-2009, 19:47:38
ciao... volevo dire a amsty che naturalmente io sono stata anche al cafè sacher e ho preso anche una torta intera nella scatola di legno da portare a casa.. in più sono stata anche da demel e anche lì mi è piaciuto tutto, anche l'atmosfera...

Non avevo letto il post di Rita ... stessa cosa per me!!!! ;)

buzzina75
26-02-2009, 21:08:48
No Buz, io so che non posso andarci da fine gennaio... non te l'avevo detto neanche su face?

Non mi pare di averlo letto... ma posso anche sbagliarmi! ;)

Ninni77
26-02-2009, 21:12:52
Ti avevo scritto una cosa tipo: io non so quando potrò andarci, tu intanto aprimi la strada ;)
"Purtroppo", per cause lavorative, ho dovuto rinunciare al viaggio a fine gennaio...

Ninni77
26-02-2009, 21:16:01
Trovato! Ti ho scritto quando hai messo -5 a Vienna :002:
Io, se andavo, sarei andata dal 2 all'8 marzo, le date erano sicure dai primi di gennaio. Poi, causa lavoro di Luca, a fine gennaio avevo già saputo di non poter più andare... ecco perchè ti ho scritto "spero di andarci presto", perchè sapevo che a marzo non sarei più andata :(

buzzina75
26-02-2009, 21:24:46
Trovato! Ti ho scritto quando hai messo -5 a Vienna :002:
Io, se andavo, sarei andata dal 2 all'8 marzo, le date erano sicure dai primi di gennaio. Poi, causa lavoro di Luca, a fine gennaio avevo già saputo di non poter più andare... ecco perchè ti ho scritto "spero di andarci presto", perchè sapevo che a marzo non sarei più andata :(

La mia memoria fa brutti scherzi!!!
Magari è meglio che prenda qualche ricostituente!!!! :002:
Sorry!!!! ;)

Ninni77
26-02-2009, 22:56:17
E di che?! ;) Ormai mi sono abituata all'idea di non poterci andare più, quindi tranquilla, rivolta pure il coltello nella piaga Buz! :077: :027:
Evvai di foto! :022:

buzzina75
27-02-2009, 22:16:02
Come promesso ho inserito le foto sul sito:
http://www.flickr.com/photos/buzzina75

per i racconti ... ai prossimi giorni! ;)

reietto
28-02-2009, 07:24:08
Che bello il Belvedere con la neve. :022: :022:

barrbara
28-02-2009, 09:05:41
Bellissime buz! :069:

ALE-LEO
28-02-2009, 09:12:50
Bellissime foto, quelle con la neve poi...
spettacolo :022: :022:

ale

Daiana
28-02-2009, 09:55:32
Che palazzi!
Brava buz, sono molto belle, neve a parte

Kamar
28-02-2009, 10:00:10
Come promesso ho inserito le foto sul sito:
http://www.flickr.com/photos/buzzina75" target="_blank" target="_blank

wowwww, che bellee :022: con la neve sono fatntastiche. Mi fai venire voglia di farci un giretto un giorno a Vienna :022: 3 giorni sono sufficienti ?

Antoemario
28-02-2009, 10:39:41
Bellissime!! Che bell'atmosfera con la neve..io però spero di nn trovarla mai!! :027:
Che carina l' Hundertwasser Haus :022:

Ninni77
28-02-2009, 10:54:14
Aspettando il tram è bellissima :022:
Ma anche le altre, neh! Aspetto i racconti, Buz :077:

valya
28-02-2009, 12:32:38
buzz belle le foto!
che strano vedere il belvedere e schobrunn con la neve ... soprattutto il secondo io lo ricordo coi prati versi ed i fiori...

@alfa: quanti milardi costa farsi spedire la sacher? :005:

valya
28-02-2009, 12:45:31
trovato!
farsi spedire la sacher da 16 cm comprese le spese di spedizione costa 46€ , la misura dopo sui 56€. non ho fatto il calcolo preciso... era solo x avere un'idea...
cmq è tutto qui https://shop.sacher.com/pdf/original_sa ... ection.pdf (https://shop.sacher.com/pdf/original_sacher_selection.pdf)

buzzina75
28-02-2009, 14:13:14
Grazie mille! :022:

@Kamar: secondo me 3 soli giorni sono un po' pochini ... per farsi un'idea più precisa sarebbe meglio 4.... per entrare nei musei anche 5/6! ;)

buzzina75
28-02-2009, 18:09:55
Eccomi con i racconti ... :)

21 febbraio 2009
Ci siamo! Finalmente si parte, questa volta diretti a Vienna, la splendida e aristocratica capitale austriaca.
Io e Paolo siamo particolarmente contenti, in quanto la partenza stessa era stata messa in dubbio da problemi familiari.
Per fortuna tutto si è risolto per il meglio e via …… si va!!!!!
Il nostro aereo della compagnia Austrian Airline decolla dall’aeroporto di Milano Malpensa 1 con un po’ di ritardo dovuto a eccessive code al controllo documenti…
Alle 10.00 circa siamo a Vienna, recuperiamo il bagaglio e subito cerchiamo l’ufficio informazioni all’interno dell’aeroporto per prendere la cartina della città e fare i biglietti per il treno CAT, che in 15 minuti ci porterà in centro alla stazione metro Landstrasse. Da lì in 5 minuti di metro arriviamo a Schotenring, la fermata più vicina al nostro hotel (hotel Bajazzo).
Intanto sta nevicando… che bella sorpresa!!!!!!!
L’hotel è situato in una zona centrale lungo il Ring (10 minuti a piedi dal centro), ma tranquilla (intorno ci sono più che altro uffici chiusi visto che è sabato).
Lasciamo il nostro bagaglio in stanza e vi avventuriamo a piedi verso il centro con la neve che non accenna a diminuire…
Ovviamente ci perdiamo, ma per noi è normale!!!!!
Chiediamo informazioni e ci viene detto di seguire il perimetro del Ring (che delimita la zona centrale), ed in pochi minuti passiamo davanti alla Votivkirche (chiesa votiva), maestosa ed imponente in stile gotico con due campanili, purtroppo con molte impalcature per via dei lavori di ristrutturazione.
Facciamo le foto di rito e proseguiamo la passeggiata.
Dopo distante da lì ci imbattiamo nel Rathaus (Municipio), indubbiamente l’edificio più sontuoso della Ringstrasse, in stile neogotico ed ispirato agli edifici fiamminghi. Tra il Municipio e la Ringstrasse si estende il Rathauspark, un parco ornato di panchine, fontane e statue e con una bellissima pista di pattinaggio su ghiaccio. C’è veramente tanta gente che pattina da bambini piccolissimi a persone non più giovanissime: ci sembra un luogo molto vitale e allegro! Tutt’intorno ci sono chioschetti in legno che vendono le più svariate prelibatezze: da fette di torta, a crepes con marmellata, a tea e infusi caldi, fino a birra e hot-dog. Insomma c’è qualcosa per tutti!!!!!
Di fronte alla pista di pattinaggio, per l’esattezza dall’altra parte della strada sorge il Burgtheater (teatro nazionale), uno dei teatri più importanti tra tutti i paesi di lingua tedesca. E’ molto particolare vedere la gente che pattina quasi all’ingresso di questo teatro!!!!
Intanto il nostro percorso prosegue, passiamo vicino al Parlamento, ai giardini del Popolo (Volksgarten) ai palazzi “gemelli” (cioè il museo di storia naturale ed il museo di belle arti), fino ad arrivare alla zona dell’Hofburg (palazzo imperiale).
Questo palazzo è incredibilmente sontuoso: qui vissero gli Asburgo per oltre sei secoli ed oggi ospita gli uffici del Presidente della Repubblica e alcuni musei.
Il complesso è formato da palazzi e cortili di diverse epoche, principalmente in stile barocco e neoclassico.
L’effetto è molto bello, tutta la zona circostante è completamente innevata … sembra di tornare indietro nel tempo… ci sono carrozze che accompagnano i turisti a fare un giro nelle zone centrali … molto suggestivo!
Noi decidiamo di non visitare l’Hofburg al suo interno (ci sono le argenterie di corte, il museo di Sissi e la cappella reale e molto altro), preferiamo proseguire la nostra passeggiata anche per ambientarci meglio.
Oltrepassiamo l’Hofburg e cammima cammina per la vie dell’Innere Stadt giungiamo allo Stephansdom, (duomo di S. Stefano) il simbolo di Vienna. Esso è il più grande monumento gotico austriaco, sebbene inizialmente edificato nel XII secolo in stile romanico. L’interno è composto di tre navate, ma ciò che più ci ha colpito è l’altissimo campanile gugliato, da cui si può ammirare un superbo panorama della città.
Il freddo intanto diventa sempre più pungente, così dopo aver oltrepassato la Colonna della Peste pensiamo bene di sederci al famoso Caffè Sacher per mangiare la tanto sospirata Sachertorte. Inutile dire che era davvero squisita, si scioglieva in bocca, noi la abbiamo accompagnata con due ottimi cappuccini bollenti. Il Caffè Sacher ha un ambiente sontuoso e aristocratico, si respira “aria di nobiltà”, merita una visita.
Sono le 18.00 siamo davvero sfiniti non so se dal freddo o dalla stanchezza (siamo alzati dalle 4.30 del mattino!!!), così dopo una rapida visita alla Peterskirche e alla Karlskirche, proprio dalla piazza adiacente a quest’ultima chiesa prendiamo la metro e ci riposiamo un’oretta in hotel.
Per cena mangiamo in zona Schewedenplats in un pub molto grazioso (con arredo in legno e deliziosi quadri raffiguranti i ritratti degli Asburgo più importanti), due ottimi gulash di manzo, accompagnati da birra austriaca, poi vista l’abbondante nevicata ci “rintaniamo” in albergo.

barrbara
28-02-2009, 18:30:07
Giusto, i ristoranti!! Vogliamo la lista! :005: :051:

Daiana
28-02-2009, 18:32:07
Vai buzz, ti seguo! ;)

rita70
28-02-2009, 18:39:23
bella la descrizione di vienna... anch'io ho visto i palazzi reali sotto la neve e hanno un fascino particolare. Poi nella cattedrale di santo stefano ho assistito al te deum del 31 dicembre, in presenza dell'arcivescovo di vienna, una cerimonia molto suggestiva... tra l'altro a dimostrazione di quanto è piccolo il mondo incontrai in chiesa un signore che conoscevo, di viterbo

Daiana
28-02-2009, 18:42:41
Certo pensavo che comunque è meglio andare a Vienna quando non è troppo caldo altrimenti sai la sacher come rimane sullo stomaco? :006:

alfa7374
28-02-2009, 19:52:12
A me scende sempre benissimo. :006:

Buz, se puoi metti anche qualche foto mentre racconti. ;)

Si, valya, più o meno siamo su quelle cifre per la Sacher a domicilio. Bisognerebbe vedere se il Sacher shop di Bolzano effettua anche spedizioni. http://www.sachershop.it/it/shop_it.html

buzzina75
28-02-2009, 20:21:53
@Alfa: ho inserito le foto nel sito indicato più in basso nella mia firma... cmq vedrò di metterne qualcuna anche nei racconti! :)

alfa7374
28-02-2009, 21:19:54
Si si, le ho viste. :077: Il belvedere è incantevole! :022:

buzzina75
01-03-2009, 22:11:32
Il mio secondo giorno a Vienna ...

22 febbraio 2009
Ci svegliamo verso le 8 del mattino, poi notiamo dalla finestra della camera che sta ancora nevicando, così rimaniamo al calduccio ancora un’oretta, poi dopo una rapida colazione in hotel in una sala piccola, ma accogliente andiamo alla scoperta di Schobrunn, la bellissima residenza estiva degli Asburgo, la cui costruzione è stata ispirata alla reggia di Versailles.
Per raggiungerla prendiamo la metro U4 (linea verde) direttamente da dove alloggiamo e scendiamo a Schobrunn: quindi molto comodo!
Dalla fermata alla reggia ci sono 5 minuti a piedi… ci sembra che ci sia sempre più neve… almeno rispetto alla zona centrale di Vienna…
La reggia è uno spettacolo: vi si accede da un cortile con al centro una fontana, poi si può decidere di effettuare il biglietto per visitarla al suo interno oppure di ammirare i superbi giardini.
Noi preferiamo andare a fare i biglietti per vedere gli appartamenti.
Lasciamo i giardini a più tardi, sperando smetta di nevicare…
Si possono fare diversi tipi di biglietti, le indicazioni comunque sono molto chiare: ci sono anche alcuni terminali dove è possibile leggere spiegazioni più accurate.
Facciamo il biglietto “Grand Tour”, al costo di 12.90 euro (compreso di audioguida in italiano) a persona e ci avventuriamo tra le stanze della reggia. In totale c sono 1441 sale, purtroppo quelle visitabili sono solo 40. Ciò che sicuramente più ci impressiona è la spartana semplicità degli appartamenti di Francesco Giuseppe in contrasto con il salone del Milione (così chiamato per il costo dell’arredamento) o con il salone degli Specchi dove Morart suonò a soli sei anni.
Ho un ricordo speciale legato alla residenza di Schobrunn, da piccola ho visto i film che avevano come protagonista la principessa Sissi… così per un attimo mi sembrava di essere una favola!!!!! Molto emozionante!
Dopo circa un’ora usciamo dagli appartamenti reali e nonostante la neve ci “buttiamo” nei giardini. Attraversiamo il parco e ci dirigiamo verso la salita sulla cui cima si erge la Gloriette, un porticato neoclassico da cui si può vedere uno splendido panorama di Schobrunn con la città di Vienna sullo sfondo. La salita è un po’ faticosa, ma è assolutamente da non perdere!
Discendiamo con calma, passeggiamo ancora un po’ per i giardini fino a giungere alla fontana di Nettuno, la cui superficie è completamente ghiacciata, ma “abitata” da molte anatre e paperelle, facciamo qualche foto, poi andiamo a visitare il museo delle Carrozze, sempre situato all’interno del complesso della reggia.
L’ingresso al museo costa 4.50 euro a testa, in realtà non c’è moltissimo da vedere, ma le carrozze presenti all’interno sono molto belle, signorili e sontuose. Ci sono addirittura carrozze per bambini in “miniatura” e le carrozze che utilizzò personalmente Sissi durante i suoi spostamenti. Il fatto che non tutti scelgano di vedere questo museo è stato un bene per noi, così abbiamo potuto godere appieno delle bellezze esposte quasi in totale solitudine.
Si è fatto tardi e la fame inizia a farsi sentire, sono le 15 passate così prendiamo nuovamente la metro questa volta per andare al Caffè Demel,situato poco distante dall’Hofburg e gustiamo ancora due ottime fette di torta sacher. Che dire! Questo locale ci ha conquistati per la tranquillità che si respira, è un classico caffè viennese regale ed elegante, frequentato non solo da turisti. La torta è deliziosa e l’atmosfera davvero rilassante. Colpisce vedere come, molto probabilmente a causa per freddo, le persone rimangano al suo interno ore e ore leggendo giornali, libri e riviste…
Ma noi non abbiamo tutto questo tempo: prossima tappa la ruota panoramica del Prater… riprendiamo la metro e in meno di 15 minuti stiamo già facendo i biglietti per salire sulla famosa ruota dalle cabine rosse.
Ovviamente non accenna a smettere di nevicare…
La ruota (Riesenrad) è stata installata nel 1897 da un ingegnere inglese e la sua struttura ha persino resistito a due guerre mondiali.
Il giro dura 15/20 minuti ed è davvero imperdibile, in quanto man mano che la ruota di alza si vede tutta Vienna. La nostra vista risulta però un po’ offuscata a causa della “nebbiolina” causata dal mal tempo.
Tutto il parco che ospita il Prater comunque è un luogo unico e divertente per grandi e piccini, pieno di giochi e attrazioni.
Sorridenti e allegri facciamo ritorno in albergo, ma prima decidiamo di prendere il tram n. 1 che effettua il giro del Ring per vedere i principali monumenti della città illuminati: dal Rathaus, al Parlamento al Teatro dell’Opera … scopriamo così che Vienna ha un fascino particolare anche verso sera!
Per cena andiamo in un locale molto bello, consigliato anche dalla Lonely Planet, il Griechenbeisl, accanto al quale si può vedere una chiesa greca molto caratteristica. Questo è il ristorante più antico della città (fondato nel 1447) ed in passato è stato frequentato anche da Beethoven e Schubert. Il locale è formato da alcune sale non troppo grandi ed ha graziosi soffitti a volta. La cucina è tipicamente viennese, noi gustiamo due ottime zuppe di gulash, un bollito con salse locali e due spettacolari strudel di mele, il tutto accompagnato da birra austriaca. Il conto è un po’ salato, ma viste le squisitezze gustate non ce ne rammarichiamo più di tanto!

buzzina75
01-03-2009, 22:22:31
Come promesso ad Alfa, sperando torni a leggere metto alcune foto:

http://farm4.static.flickr.com/3380/3314863392_d250720d42_b.jpg

http://farm4.static.flickr.com/3546/3314888920_d5d1102aa7_b.jpg

la reggia di Schonbrunn, completamente innevata! :022:

buzzina75
01-03-2009, 22:25:18
La ruota panoramica:

http://farm4.static.flickr.com/3370/3314069123_9f955a6787_b.jpg

http://farm4.static.flickr.com/3429/3314892168_a3ab91cf8e_b.jpg

buzzina75
01-03-2009, 22:27:43
Il tram n. 1 che fa il giro del Ring, noi siamo alla fermata si vede in lontananza:

http://farm4.static.flickr.com/3392/3314897186_cafc822244_b.jpg

buzzina75
01-03-2009, 22:29:17
Giusto, i ristoranti!! Vogliamo la lista! :005: :051:

Finisco di raccontare, poi metto una lista dei ristoranti e dei caffè!
No problem! ;)

barrbara
02-03-2009, 09:30:13
Sorridenti e allegri facciamo ritorno in albergo, ma prima decidiamo di prendere il tram n. 1 che effettua il giro del Ring per vedere i principali monumenti della città illuminati: dal Rathaus, al Parlamento al Teatro dell’Opera … scopriamo così che Vienna ha un fascino particolare anche verso sera!
Mi fai venire in mente quando anche noi, per sfuggire al freddo e per riposarci, prendevamo i tram e ci facevamo i tour fai-da-te della città... :069:

reietto
02-03-2009, 14:00:41
Sorridenti e allegri facciamo ritorno in albergo, ma prima decidiamo di prendere il tram n. 1 che effettua il giro del Ring per vedere i principali monumenti della città illuminati: dal Rathaus, al Parlamento al Teatro dell’Opera … scopriamo così che Vienna ha un fascino particolare anche verso sera!

Lo facemmo anche noi e una signora molto gentile ci fece da Cicerone indicandoci i vari monumenti che via via incontravamo. Di sera abbiamo apprezzato particolarmente la Swarzemberger Platz con la fontana in un tripudio di colori e il monumento ai caduti russi della 2à guerra mondiale. :022:

Bellissimo il racconto Buz. :022: :022:

buzzina75
02-03-2009, 19:24:58
Proseguo il racconto .... :)

23 febbraio 2009
Ci alziamo con calma verso le 9 del mattino, facciamo colazione in hotel e usciamo alla volta dell’Hundertwasser Haus.
Quest’oggi c’è una novità rispetto ai giorni precedenti: ha smesso di nevicare e pioviggina; il freddo però rimane!
Per raggiungere l’Hundertwasser Haus è necessario prendere il tram n. 1, ma l’edificio non si trova lungo il Ring, bensì in una zona più decentrata.
Saliamo così sul tram e in poco meno di 10 minuti arriviamo a destinazione.
L’Hundertwasser Haus è uno stabile residenziale progettato da Hundertwasser , l’architetto di Vienna patito delle superfici irregolari. Oggi i suoi appartamenti sono tra i più ambiti e prestigiosi della città, sebbene si possano soltanto affittare, perché di proprietà del comune. Il complesso ospita costosi caffè, negozi di souvenir ed oggetti d’arte, il tutto secondo lo stile dell’artista caratterizzato da ceramiche colorate e dalla totale assenza di linee rette.
Personalmente mi piace molto questo edificio, i colori sono vivaci e l’irregolarità delle superfici cattura la vista. E’ un buon esempio di “arte moderna”.
Proprio di fronte all’Hundertwasser Haus c’è un fornitissimo negozio “Hundertwasser Village”, nello stile dell’edificio, che ha un po’ di tutto: vende articoli regalo, ma si può anche mangiare e degustare il caffè. Noi vi entriamo incuriositi, in quanto ci hanno detto che al suo interno c’è una toilette di arte moderna, che però non ci colpisce particolarmente, così usciamo e rimaniamo a scattare qualche foto all’eccentrico complesso.
Intanto si è fatto tardi, è quasi mezzogiorno, e noi abbiamo un appuntamento in centro … Riprendiamo il nostro fido tram e ci rechiamo nella zona dell’Hohter Markt, ritenuta la più antica piazza di Vienna. Questa piazza è circondata da edifici moderni, ospita alcuni resti romani ed è nota ai turisti per il famoso orologio dove ad ogni ora “sfilano” una serie di personaggi storici (12): il primo è Marco Aurelio, l’ultimo è Joseph Haydin. Proprio a mezzogiorno, poiché l’orologio si “riavvolge” è possibile vedere tutti e 12 i personaggi, la cui uscita è accompagnata da musica classica. E’ indubbiamente uno spettacolo simpatico e allegro, peccato che la posizione dell’orologio sia in mezzo alla corrente d’aria e ciò unito al freddo intenso limita la nostra permanenza nell’ Hohter Markt.
Torniamo sui nostri passi e passiamo nuovamente nella piazza dove è situato lo Stephansdom, finalmente c’è un raggio di sole ed il cielo per qualche minuto è azzurro, così ne approfittiamo per fare qualche foto con una parvenza di bel tempo, poi ci dedichiamo allo shopping di torte e cioccolata!!!!
Percorriamo le vie del centro senza fretta, acquistiamo da portare a casa un’ottima torta sacher presso il Caffè Sacher graziosamente confezionata e vari tipi di cioccolatini tra cui le famose “palle” di Morart e “violette” della principessa Sissi presso la pasticceria Heindl.
Ma la fame inizia a farsi sentire, quest’oggi ci rechiamo in una famosa gelateria “Zanoni e Zanoni”, a due passi dallo Stephansdom, dove si può mangiare un ottimo gelato italiano. Con il freddo forse sarebbe stato meglio una bevanda calda, ma quel gelato era squisito davvero!!!!
Il tempo sembra migliorare e dopo esserci riposati in gelateria andiamo a vedere la torre sul Danubio, e il quartiere Uno-City. Saliamo sulla solita metro e questa volta dopo un percorso leggermente più lungo scendiamo alla fermata Vienna International Centre. I palazzi che vediamo all’uscita della metro sono in netto contrasto con la Vienna del centro sontuosa e aristocratica; essi sono molto moderni, con i vetri a specchio tipo i grattacieli americani. Per poter accedere alla visita di questi uffici ONU è necessario presentare il passaporto, che noi ovviamente non abbiamo, così ci dirigiamo verso la torre del Danubio situata nel Donaupark.
La Donauturm è alta 252 metri e al suo interno ospita un ristorante. E’ possibile salire sulla torre mediante un ascensore. Mentre ci avviciniamo alla torre il tempo improvvisamente si annuvola e il cielo diventa nero… pioggia a volontà… vento …. pioggia … vento …
Siamo completamente fradici, i piccoli ombrelli che avevamo con noi sono stati piegati dal vento… Torniamo in hotel a farci una doccia calda e a cambiarci, ma questa piccola disavventura non turba il nostro buon umore, anzi ripensare all’accaduto ci fa ridere!!!!! Ovviamente sulla torre non siamo più saliti …
Grazie ai buoni consigli di mio zio stato a Vienna un anno fa per cena prendiamo il tram n . 38 e andiamo a Gringing, un villaggio in collina, per mangiare in una classica heurigen. Il nome heurigen fa riferimento al vino dell’ultima vendemmia fresco a leggero. Ci è stato detto che a Gringing ci sono sempre molti turisti, noi siamo stati fortunati, abbiamo trovato poca gente, anche perché molti locali erano chiusi essendo fuori stagione.
Gringing è un paese incantevole, le abitazioni sono semplici ed in legno, in stile “tirolese” e la neve è maggiore rispetto alla città di Vienna. Il villaggio è piccolissimo, al centro vi è una chiesetta, e poi molte heurigen.
Noi ceniamo in uno degli heurigen più famosi Martin Sepp, chiassoso e divertente, e degustiamo il vino bianco locale mangiando ottime bistecche impanate alla viennese, pane nero con affettati locali e ovviamente squisiti strudel di mele. Siamo davvero sazi e soddisfatti!
Ritorniamo così in hotel con il solito tram n. 38.

buzzina75
02-03-2009, 19:29:38
Qualche scatto dell'Hundertwasser Haus

http://farm4.static.flickr.com/3385/3314911538_4763199fb9_b.jpg

http://farm4.static.flickr.com/3456/3314082299_1747590756_b.jpg

buzzina75
02-03-2009, 19:31:37
Ecco il duomo di Santo Stefano, simbolo di Vienna

http://farm4.static.flickr.com/3354/3314090449_e604ace96a_b.jpg

http://farm4.static.flickr.com/3525/3314088759_bf0b572154_b.jpg

ALE-LEO
02-03-2009, 19:40:42
con la foto del duomo finalmente si vede il cielo azzurro!

ma la mia preferita è quella del tram n. 1 che fa il giro del Ring: le luci, l'atmosfera...
e poi la neve...(si è capito che mi piace la neve, vero?)

ale

Ninni77
04-03-2009, 11:22:15
Quella del tram piace molto anche a me :022:
Buz sto leggendo tutto, brava! :069:

buzzina75
04-03-2009, 19:14:17
24 febbraio 2009
Oggi è l’ultimo giorno che trascorriamo a Vienna e ci siamo resi conto che ci sono ancora un sacco di cose che ci interesserebbero fare!
Proprio per questo ci svegliamo alle 8.00, solita colazione e alle 9.00 siamo già operativi diretti con la metro U2 (linea viola) alla fermata Schottentor, da cui prendiamo il tram D diretti in uno dei luoghi più magici di Vienna: il Belvedere.
Anche in questo caso, nonostante il traffico cittadino, il tragitto è abbastanza scorrevole e in poco più di 10/15 minuti arriviamo ai giardini del Belvedere.
Oltrepassiamo un grande cancello in ferro battuto e ci troviamo davanti un edificio imponente e maestoso, l’Oberes (superiore) Belvedere.
L’ Oberes Belvedere è assolutamente una meta da non perdere per tutti i turisti che visitano la capitale austriaca, in primo luogo per la sua collezione d’arte, ma anche per il meraviglioso palazzo barocco che la ospita. Esternamente accanto al palazzo ci sono statue raffiguranti animali mitologici e sfingi, che danno al luogo un aspetto regale.
L’ Oberes Belvedere ospita molti dipinti di Klimt, tra cui il famoso “Bacio”, ma noi per motivi di tempo (dobbiamo rientrare in hotel alle 12.00 per liberare la stanza) e la coda all’ingresso decidiamo di dedicarci ai giardini, in quanto nonostante il cielo grigio ancora non piove e non nevica.
Questo è in assoluto il mio più grande rimpianto legato al mio soggiorno a Vienna.
I giardini in inverno sono aperti fino ad un’ora prima del tramonto; essi collegano i due edifici del Belvedere e sono in classico stile francese. Sono indubbiamente molto belli anche con la neve rimasta dai giorni scorsi: si possono scorgere fontane e statue dall’aspetto sontuoso ed aristocratico e all’interno è possibile visitare un giardino botanico che appartiene all’Università di Vienna.
Passeggiando tra le fontane dei giardini raggiungiamo un secondo edificio, che appare subito meno elegante del precedente. Esso è l’Unteres (inferiore) Belvedere , che ospita importanti sculture e quadri di epoca barocca, alcuni dei quali voluti direttamente dal principe Eugenio.
… ma si sta facendo tardi, usciamo dai giardini dalla parte dell’Unteres Belvedere e ci incamminiamo verso la fermata del tram. Prima però ci fermiamo qualche minuto nella Schwarzenbergplats, il cui monumento ricorda la liberazione della città da parte dei russi al termine della seconda guerra mondiale. La piazza con la sua fontana, tanto decantata dalle guide turistiche, è in restauro, vediamo ben poco, purtroppo! Questa volta davvero riprendiamo il tram e torniamo in hotel.
Sistemato il bagaglio ci rechiamo proprio accanto all’hotel Bajazzo a visitare Maria am Gestade, una delle più belle chiese gotiche della città, a cui si accede tramite una scalinata. Al suo interno è presente uno splendido altare gotico, ma ciò che più ci colpisce è il fatto che la chiesa, di una bellezza davvero rara, si riesca appena a vedere tra i palazzi di questa zona ricca di uffici e banche.
Per pranzo quest’oggi ci rechiamo in un caffè/ristorante situato lungo il Ring nei pressi del Burgtheater, il caffè Landtmann, un tempo il locale preferito di Freud e frequentato anche da Gary Cooper e Thomas Mann. Questo caffè, dall’aspetto elegante e sobrio, proprio per la sua vicinanza al Teatro Nazionale richiama amanti del teatro e numerosi politici in cerca di un buon caffè viennese o di un ottimo dolce.
Sono le ultime ore che trascorriamo a Vienna, così per non farci mancare nulla con la metro raggiungiamo Mariahilfer Strasse, la via cuore dello shopping! Ci sono negozi di ogni tipo dalle grandi marche presenti anche in Italia, a negozi di tappeti, di candele, di saponette, di capelli, di specchi….. Mariahilfer Strasse è lunghissima, da lontano ci possono già scorgere le insegne e i cartelloni pubblicitari dei vari negozi… per noi c’è troppo caos…
Sono orami le 15.00, salutiamo definitivamente Vienna saliamo sul treno CAT e ben presto siamo già in aeroporto. Il nostro volo è in orario, a Malpensa ci attendono i genitori di Paolo felici di vederci e desiderosi di sentire i nostri racconti. Per noi la voglia di tornare a Vienna è tanta!
Tutto fila liscio, alle 20.00 siamo a casa con il nostro carico prezioso di sacher torte, “palle” di Morart e “violette” della principessa Sissi!!!!!

buzzina75
04-03-2009, 19:19:07
Ecco il Belvedere Superiore:

http://farm4.static.flickr.com/3408/3314925766_7a47f514b1_b.jpg

con i giardini

http://farm4.static.flickr.com/3082/3314103073_6818ce8023_b.jpg

buzzina75
04-03-2009, 19:25:10
Lascio alcune informazioni pratiche:

http://www.cityairporttrain.com/langen/
sito del treno che dall'aeroporto di Vienna porta nella zona centrale

http://www.informagiovani-italia.com/Ma ... vienna.htm (http://www.informagiovani-italia.com/Mappa_metro_vienna.htm)
mappa della metropilitana
per la metro c'è la possibilità di effettuare biglietti che valgono più giorni

http://www.wien.info/welcome.html
con tante informazioni utili anche sui monumenti

buzzina75
04-03-2009, 19:42:49
Ecco il sito dell'hotel:

http://www.hotelbajazzo.at" target="_blank

ci siamo trovati molto bene, la posizione è ottima (in centro, ma non nel caos) e le camere pulite e curate (solo un po' piccole, ma per 4 giorni va benissimo)
è un hotel tranquillo, ci sono solo 19/20 camere
lo consiglio!

barrbara
04-03-2009, 19:43:01
Aggiornamento completato. Brava buz, proprio un bel quadretto viennese... :069:

buzzina75
04-03-2009, 19:47:56
Aggiornamento completato. Brava buz, proprio un bel quadretto viennese... :069:

grazie cara!!!!! ;)


I caffè dove siamo stati:
http://www.demel.at" target="_blank

http://www.sacher.com/de-sacher-cafe.htm" target="_blank

http://www.cafe-wien.at/ldt-start_ENG_HTML.html" target="_blank

i ristoranti:
www.griechenbeisl.at (http://www.griechenbeisl.at)

www.zummartinsepp.at (http://www.zummartinsepp.at)

reietto
04-03-2009, 20:02:05
Brava Buzzina, ottimo resoconto corredato anche da foto bellissime. :022: :022:

alfa7374
05-03-2009, 13:13:10
Ci voleva proprio questo bel giro viennese. :022:

anto19_70
05-03-2009, 14:04:13
ho letto anche io, bello Buzz!
Prima o poi ci vorrei tornare visto che Vienna l'ho visitata in 5° liceo (quindi male... :002: )

buzzina75
05-03-2009, 15:10:38
Sorridenti e allegri facciamo ritorno in albergo, ma prima decidiamo di prendere il tram n. 1 che effettua il giro del Ring per vedere i principali monumenti della città illuminati: dal Rathaus, al Parlamento al Teatro dell’Opera … scopriamo così che Vienna ha un fascino particolare anche verso sera!

Lo facemmo anche noi e una signora molto gentile ci fece da Cicerone indicandoci i vari monumenti che via via incontravamo. Di sera abbiamo apprezzato particolarmente la Swarzemberger Platz con la fontana in un tripudio di colori e il monumento ai caduti russi della 2à guerra mondiale. :022:

Bellissimo il racconto Buz. :022: :022:

@Reietto: purtroppo la piazza da te indicata era in restauro, la fontana quasi quasi nemmeno si vedeva .... :021:

-------------------------------

Grazie a tutti :) , spero con il mio racconto di avervi fatto venire voglia di visitare Vienna!!!! :069:

valya
05-03-2009, 18:32:11
bello esser tornata a vienna grazie alle tue parole e alle tue foto!

reietto
05-03-2009, 19:02:17
@Reietto: purtroppo la piazza da te indicata era in restauro, la fontana quasi quasi nemmeno si vedeva .... :021:

Peccato. Quando andammo noi erano in restauro l'orologio :041: e la colonna della peste. :041:

buzzina75
05-03-2009, 21:18:52
bello esser tornata a vienna grazie alle tue parole e alle tue foto!


:028: :028:

Ninni77
05-03-2009, 21:22:14
Ma com'è che nel mondo tedesco stanno così in fissa co ste colonne della peste?! :011:

buzzina75
05-03-2009, 21:38:35
Ma com'è che nel mondo tedesco stanno così in fissa co ste colonne della peste?! :011:

Avranno mica una funzione scaramantica???? :002:

Ninni77
05-03-2009, 21:43:42
No, davvero però, parecchie città tedesche hanno sta colonna della peste :027: Adesso scopro anche Vienna! Mumble mumble... :043:

giorgia74
05-03-2009, 22:26:38
@ Buzz bel racconto e belle foto.
Vienna con la neve ha un fascino del tutto particolare,sembra quasi immersa in un'atmosfera d'altri tempi :022: .

@ Anto ma guarda Vienna,insieme a Praga, è stata anche la meta della mia gita di quinta liceo.

ginevra
06-03-2009, 01:34:24
che bel racconto buzz! :022: :022:
finalmente sono riuscita a leggerlo anch'io...poi la foto del tram è troppo bella!
in realtà sono belle tutte le foto...soprattutto quelle con la neve [smilie=633.gif]

anto19_70
06-03-2009, 11:00:04
@giorgia, oltre ai capelli corti abbiamo in comune anche metà della gita di quinta liceo :002:
Purtroppo, a me manca Praga, spero di recuperare al più presto!

ALE-LEO
06-03-2009, 16:20:40
finito di leggere l'ultima parte!

i miei compimenti, per le foto e per i racconti.

Oltre al fatto che ci sono stata molti anni fa,
a Vienna ero di passaggio e quindi l'ho vista molto "di corsa"
per cui sicuramente meriterebbe un ritorno
in tutta calma ;)

ale

buzzina75
06-03-2009, 17:14:40
Ancora grazie mille a tutti!!!! :022:

paperella
06-03-2009, 19:26:53
Arrivo un po' in ritardo, ma finalmente mi sono riuscita ad aggiornare! Che bella Vienna, molto coinvolgente il racconto e molto belle le foto! Brava Buz! :077:

valya
06-03-2009, 20:37:23
Ma com'è che nel mondo tedesco stanno così in fissa co ste colonne della peste?! :011:

me lo sono chiesto diverse volte anche io! e in aggiunta ... perchè hanno la fissa degli orologi con le figure che escono fuori e girano? :002:

Daiana
07-03-2009, 22:13:26
Brava buzz...finalmente mi sono aggiornata.
E' un po' di tempo che con mamma pensiamo a Vienna, ma da Roma è un macello trovare un volo decente.

Per le colonne della peste azzardarei che le grandi epidemie di peste in Europa corrispondono al periodo fiorente dell'impero asburgico diciamo all'incirca intorno a Federico il grande (primi del 1700 dovrebbe essere).
Se l'argomento interessa c'è La storia della colonna infame, una delle opere più belle di Manzoni secondo me.

rita70
08-03-2009, 01:15:26
Prima di tutto complimenti a buzz sia per il racconto sia per le foto sia per aver scelto vienna ;)

Colonna della peste: penso che ce ne siano così tante perchè erano molto "pestiferi"... scherzi a parte, forse perchè lì in particolare ci saranno state molte epidemie, credo soprattutto nel 600 (ma non ne sono sicura). Poi non so se mi sbaglio ma anche a Londra più o meno in quel periodo ci fu una forte epidemia di peste, però non ricordo se c'è una colonna della peste, so che ce n'è una che ricorda l'incendio del 1666...

reietto
08-03-2009, 08:26:07
E' un po' di tempo che con mamma pensiamo a Vienna, ma da Roma è un macello trovare un volo decente.

Hai provato con Air Berlin? Io da Fco volai a Vie con €140 a/r per due persone. Da Pisa e Napoli è operato da Sky Europe

buzzina75
08-03-2009, 10:53:28
Giusto per rimanere in tema di colonne della peste, ecco quella di Vienna:

http://farm4.static.flickr.com/3487/3314022873_46e4122c3c_b.jpg

E questo è l'orologio "carillon" a Vienna situato in Hohter Markt , il cui modello è abbastanza ricorrente nelle città dell'Europa Centrale:

http://www.andataeritorno.com/foto/vienna/orologio_ankeruhr.JPG

buzzina75
08-03-2009, 10:55:55
@Reietto: visto che quando ci sei andato tu erano in restauro, spero di faccia piacere vederli anche se solo in foto! ;)

reietto
08-03-2009, 12:18:32
Grazie Buz, grazie sono stupendi!!! :022: :022:

rita70
08-03-2009, 17:52:28
mi ricordavo bene sia la colonna che l'orologio, però che belli anche in foto, buzz!

Kamar
09-03-2009, 12:32:42
E' un po' di tempo che con mamma pensiamo a Vienna, ma da Roma è un macello trovare un volo decente.

Cosa intendi per volo decente ?

Amsty
09-03-2009, 12:53:27
:250: Buongiorno. Vorrei ricordare che per raggiungere Vienna non esiste solo il mezzo aereo ma anche comodi treni che partono dalle principali città italiane e se è disponibile la tariffa SMARTPRICE si va a Vienna con appena 60€ a/r in posti a sedere sia di giorno che di notte e con 100€ a/r da Roma, Firenze, Bologna, Milano e Venezia in cuccetta da 6. E si guadagna anche un giorno. :047:

Ninni77
09-03-2009, 16:43:22
Kamar, credo che si riferisca agli orari, che sono davvero schifosi :015: A meno che uno non si mette l'anima in pace e vola su Bratislava.

Sulla peste boh, l'abbiamo avuta anche noi in Italia, ma non mi sembra ci siano colonne commemorative, o sbaglio? :-? O mi chiedevo perchè proprio una colonna e non un'altro monumento... che ne so, una Madonna, per esempio :032:

Daiana
10-03-2009, 00:38:45
Per volo decente intendo con orari e prezzi buoni da conciliare un viaggio breve.
Per tutta europa ci sono buone combinazioni tra low cost e compagnie di bandiera, per Vienna c'è molta meno scelta.

ginevra
10-03-2009, 21:24:22
Sulla peste boh, l'abbiamo avuta anche noi in Italia, ma non mi sembra ci siano colonne commemorative, o sbaglio? :-? O mi chiedevo perchè proprio una colonna e non un'altro monumento... che ne so, una Madonna, per esempio :032:

uddio...mi è venuta in mente una battutaccia, posso? :026:

noi abbiamo i Promessi Sposi!
(era meglio la colonna infame!!)

cmq la colonna di Vienna venne eretta dall'imperatore per la fine di una delle numerose epidemie che hanno colpito la capitale asburgica nei secoli...siamo alla fine del XVII secolo, il secolo della peste in Europa.
La peste del '600 fu un'epidemia che dagli anni 30 in avanti devastò per quasi tutto il secolo la popolazione europea e causò la morte dei 2/3 della popolazione, per questo quando ormai stava ricominciando la rinascita, sorsero numerosi monumenti in svariate città in ricordo di questo flagello (anche a Milano esisteva la colonna della peste, poi dichiarata infame e abbattuta...cfr La storia della colonna infame).
Sono molto più ferrata, per ovvie ragioni ;) , sulla peste del 300...ma ho studiato entrambi i periodi in maniera approfondita e la peste fu sempre un shock per la popolazione: non esisteva ricco, signore, mercante o vescovo...chiunque poteva essere contagiato e i pochi che guarivano erano sempre dei "miracolati", anche qui non contava la condizione sociale.
Per noi è quasi inimmaginabile cosa potevano provare gli abitanti del 300 o del 600...la peste arrivava, mieteva vittime e poi spariva nel nulla (si fa' per dire), disseminando l'Europa di cadaveri.

valya
10-03-2009, 21:26:39
grazie Prof. :002:

ginevra
10-03-2009, 21:41:04
plego! :002:

buzzina75
10-03-2009, 23:11:40
I miei complimenti prof!!!!! :027:

Ninni77
11-03-2009, 22:17:30
A regà, forse nun ce semo capiti :027:
Lo so cos'è la peste, ho letto i Promessi Sposi (e mi sono anche piaciuti moltissimo :022: ), ho visto il filmato nel museo di Londra, ho studiato a scuola cosa comportasse ecc. ecc. ;)
Io mi chiedevo solo perchè la colonna. Tra l'altro tutta baroccheggiante :011:
Non so se qualcuno di voi ha percorso la strada romantica in Germania: ogni paesino, anche il più piccolo, ha sta colonna all'entrata del paese!
Sapete quello che penso io?! Io penso che certe città si tengono sta colonna perchè non hanno altro da far vedere :027: (ovvio che non sto parlando di Vienna eh :022: )

ginevra
12-03-2009, 01:10:36
mi ero dimenticata...la colonna è un modo, diciamo, comodo per raccontare i fatti...hanno iniziato in Egitto con gli obelischi ed hanno continuato i romani.
Barocca perché in questo caso è lo stile del secolo e come diceva un mio vecchio prof il barocco è "lo stile che aveva tanto da dire, ma finiva in nulla" :002:
Non volevo dire che non sapevi cosa fosse la peste :026: , ma a livello storico è stata davvero qualcosa di veramente sconvolgente e tutto questo proliferare di colonne è proprio dovuto alla voglia della gente di raccontare la fine della tragedia.
Che poi in tanti paesini le sfruttino perché non hanno altro da far vedere è piuttosto normale...solo il nostro stato non sfrutta come dovrebbe tutto il meraviglioso patrimonio artistico che abbiamo.
all'estero ho visto organizzare tour per vedere pietre su cui si sono FORSE seduti personaggi famosi!!! :056: mentre noi ci dimentichiamo di mettere i segnali stradali per i siti archeologici! :015:

Ninni77
12-03-2009, 10:18:23
Che poi in tanti paesini le sfruttino perché non hanno altro da far vedere è piuttosto normale...solo il nostro stato non sfrutta come dovrebbe tutto il meraviglioso patrimonio artistico che abbiamo.

:027:
Non mi ero sicuramente spiegata bene io... Io intendevo proprio questo. Dovresti leggere la guida che ho della strada romantica :002: Cose da vedere in questo paesino:lonna della peste. Cose da vedere: colonna della peste. Ecc. ecc. :025:
Noi le abbiam viste, e sono tutte uguali!!! Era questa la cosa che mi faceva ridere... Hanno inserito ste colonne sulle guide giusto per dire: "Fermatevi anche qua a guardà sta colonna"! :?D?:

Poi comunque, al barocco, avrei preferito sicuramente una bella Madonna, come si usa qui da noi :025:

ribesaccia
16-06-2009, 15:25:09
scusatemi, fare la viennacard per tre giorni conviene o no? ho paura di spendere 18,50 euro a vuoto...
quanto costa il biglietto giornaliero della metro?
e dei tram?
e dei bus?
:047:
grazie mille

reietto
16-06-2009, 19:10:36
Qui (http://homepage.univie.ac.at/horst.prillinger/metro/english/fares.html) trovi le risposte alle tue domande. Qui (http://www.viennaairport.com/jart/prj3/via/website.jart?rel=en&content-id=1135697462786&reserve-mode=active) il link del bus da e per l'aeroporto e qui (http://www.cityairporttrain.com/airportcity/langen) il treno.

ribesaccia
17-06-2009, 09:28:34
grazie mille Reietto...troppo gentile :077:

RestaInAscolto
21-06-2009, 20:51:47
...sapreste dirme le compagnie low cost per arrivare a Vienna?
Grazie!

buzzina75
21-06-2009, 20:52:29
...sapreste dirme le compagnie low cost per arrivare a Vienna?
Grazie!

da dove la partenza?

RestaInAscolto
21-06-2009, 20:55:22
...mi interessa napoli,roma e milano...xkè potrei anche organizzare napoli - milano, milano- vienna!!!
Boooo cmq se potete indicarmi le compagnie low cost mi fareste un piacere!!!
Grazie!

buzzina75
21-06-2009, 21:22:29
ok! ;)
che io sappia non ci sono voli low cost da Milano...
quest'inverno a febbario sono stata a Vienna e ho faticato a trovare orari e prezzi decenti.

cmq da Milano Malpensa e da Roma:
http://www.aua.com/it/ita (se trovi la tariffa red tiket il prezzo è buono)
http://www.flyniki.com/it/prenotazioni/voli.html
http://www.airberlin.com/site/start.php?LANG=ita (non sempre però i voli sono diretti, io per questo motivo l'avevo scartato)

da Napoli:
http://www.skyeurope.com/it/home.aspx?ext=10064 (low cost)

spero di esserti stata utile.... ciao!!!!! ;)

reietto
22-06-2009, 07:10:02
Volendo Sky Europe parte anche da Pisa.

RestaInAscolto
23-06-2009, 14:03:32
...ma per prenotare x vienna consigliate di farlo sotto sotto oppure no?
io vorrei andarci per natale/nuovo anno :)

reietto
23-06-2009, 19:15:14
Se ci sono lo farei subito se no appena escono.

RestaInAscolto
24-06-2009, 23:00:04
...allora ragazzi vorrei visitare Vienna il prox Gennaio.
Lo so che è ancora presto e che siamo solo in Estate :051: , ma come dire parto "in anticipo" :051: !
Per quest'estate ho già prenotato e risolto tutto, ma con la mente son già pronto a viaggiare...e per il mio prox viaggio, a cavallo del periodo natalizio (dic/gen), ci son due capitali in lizza : Copenaghen e Vienna. Che scegliereste? :032:
Son ancora un pò indeciso, ma Vienna mi ha sempre incuriosito e poi leggendo i vostri consigli e vedendo alcune foto di Vienna sotto la neve, bhe mi è venuta già voglia dell'inverno!!!
Io amo il Natale e amo le città innevate...lo scorso Gennaio mi son recato ad Amsterdam, una città davvero magica e fantastica, ma che in una settimana di soggiorno ha regalato solo a sprazzi fiocchi di neve!
Per il prox Inverno invece vorrei proprio vivere una città con un bel pò di neve..come periodo vorrei partire il 1/2 Gennaio e stare almeno fino al 7.
Per Vienna pensavo anche di arrivare prima a Bratislava, in questo caso quali compagnia ci arrivano?
Vorrei stare una nottata e mattinata li e poi muovermi per Vienna con annessa gita sul Danubio, e soffermarmi 4 giorni pieni..
Questo sarebbe il mio plane, naturalmente provvisorio...che dite?

ALE-LEO
24-06-2009, 23:06:50
Lo so che è ancora presto e che siamo solo in Estate :051: , ma come dire parto "in anticipo" :051: !
Per quest'estate ho già prenotato e risolto tutto, ma con la mente son già pronto a viaggiare...

come ti capisco!!!!!

RestaInAscolto
24-06-2009, 23:13:59
Lo so che è ancora presto e che siamo solo in Estate :051: , ma come dire parto "in anticipo" :051: !
Per quest'estate ho già prenotato e risolto tutto, ma con la mente son già pronto a viaggiare...

come ti capisco!!!!!

Starei sempre con il trolley pronto...da aereoporto ad aereoporto :047:

rita70
26-06-2009, 00:30:21
vienna in quel periodo è magica... con la neve è piena di romanticismo!

RestaInAscolto
30-06-2009, 19:02:17
ma nevica a gennaio? :-?

buzzina75
30-06-2009, 20:39:29
ma nevica a gennaio? :-?

Penso proprio di sì!!!!
Cmq quest'anno a fine febbrario nevicava proprio bene!!!! :022:

Verdiana
30-06-2009, 22:47:25
Io sono stata a marzo e nevicava anche allora :)
Un freddo! :056:

rita70
30-06-2009, 22:58:06
io sono andata ai primi di gennaio e la neve ce n'era moltissima nei parchi e nei lati delle strade, poi ogni tanto nevicava...

RestaInAscolto
03-07-2009, 20:31:07
io vorrei andarci dal 1 gennaio al 6 tipo!

RestaInAscolto
10-07-2009, 19:01:12
...ma è possibile che da napoli ancora non ci siano voli disponibili per vienna? vorrei andarci a gennaio però :032:

beatrix-kiddo
30-08-2009, 12:19:16
da napoli c'è la skyeurope e la Austrian! appena cercati anche io per un probabile viaggetto a vienna ..

Babina70
05-09-2009, 22:08:54
la sky europe è appena andata.... :013:

sonmi
17-09-2009, 09:19:44
Buongiorno a tutti!siccome è la mia prima volta a Vienna vi chiedo un consiglio, leggendo qui ho trovato la Gasthof pension Riede e tramite altre ricerche l'hotel Bleckmann, secondo voi qual è meglio?so che tanti hanno provato la Gasthof ma non è distante dal centro? :-? grazie a chi mi aiuterà :)

beatrix-kiddo
18-09-2009, 13:37:24
qualcuno sa se le attrazioni del prater sono aperte anche a novembre? a parte la ruota panoramica, intendo proprio tutte le giostre :002:

Rome
21-09-2009, 18:56:46
Ciao qualcuno può consigliarmi hostelli in buone zone di Vienna? Sarò lì 3 giorni a inizio gennaio.. grazie

francoD
30-09-2009, 14:43:59
Caspita, leggendo le pagine di questa sezione del forum, non solo ho trovato tantissimo materiale utile, ma sopratutto consigli e indicazioni importanti.
Saro' a Vienna per il ponte dell'Immacolata dal 4 all' 8 di dicembre.
Gia' prenotato agli inizi di settembre il volo aereo e anche l'albergo.
Per l'albergo la scelta e' caduta sull'Hotel Pertschy, abbastanza in centro citta'.
http://www.pertschy.com/cms/index.html
Vorrei abbinare la visita della citta' a quella dei mercatini natalizi.
E vorrei anche un giorno recarmi a visitare Bratislava che e' vicina a soli 60 km.
Se qualcuno ha qualche consiglio da darmi, risultera' piu' che gradito.

Complimenti a Buzzina 75 per le foto ed il suo reportage su Vienna.

Ma complimenti a tutti quanti hanno contribuito ad animare la discussione e riportare tante utilissime notizie.
Ciao a tutti
Franco

leander
30-09-2009, 15:52:31
Tieni presente che Ci Sono Stato è, oltre che forum, anche e soprattutto un grosso archivio di diari di viaggio (nato addirittura tre anni prima del forum!)
Dalla homepage https://www.cisonostato.it/main.php vai sul planisfero in basso e... ti si apre tutto un mondo! Anche molto materiale sulle mete che ti interessano.
Integrare la partecipazione al forum con la lettura dei diari di viaggio è il modo più proficuo per sfruttare al meglio le potenzialità del sito! :047:

buzzina75
30-09-2009, 21:40:47
Complimenti a Buzzina 75 per le foto ed il suo reportage su Vienna.

grazie Franco! ;)
se hai altro da domandare sono qui!!!!! :051:

e poi mi raccomando torna a farci sapere come è andata!!!!!

e se nevica Vienna è romanticissima!!!!! :022:

francoD
01-10-2009, 10:16:05
Complimenti a Buzzina 75 per le foto ed il suo reportage su Vienna.

grazie Franco! ;)
se hai altro da domandare sono qui!!!!! :051:

e poi mi raccomando torna a farci sapere come è andata!!!!!

e se nevica Vienna è romanticissima!!!!! :022:


senz'altro!!!!
sono appena stato a Praga con la mia famiglia ed amici, nel week end 11-14 settembre, anzi poi postero' il mio diario di viaggio.
altra citta' molto interessante.

e' il terzo anno consecutivo che per il Ponte dell'Immacolata ci dedichiamo alla ricerca di sensazioni natalizie...
nel 2007 siamo stati in Alsazia, Colmar. Starsburgo, Riquewihr, Kaysesbergh
nel 2008 Germania, Rothenburg e i Castelli Imperiali...

Spero che Vienna sappia darci belle emozioni.

leander
01-10-2009, 14:56:40
sono appena stato a Praga con la mia famiglia ed amici, nel week end 11-14 settembre, anzi poi postero' il mio diario di viaggio.

Diario ricevuto, grazie!
Me le mandi un po' di foto, visto che non pubblichiamo diari privi di immagini? File jpg, tutti quelli che vuoi, meglio se ridimensionati a circa 600x450px a leandro.ricci@cisonostato.it

buzzina75
01-10-2009, 21:31:06
@Franco: anche a me Praga era piaciuta molto!
E' una città cheì si gira tranquillamente a piedi! Mi aveva dato delle belle ed intense emozioni! :069:
Aspetto di leggere il tuo diario! ;)

francoD
07-10-2009, 17:06:18
@Franco: anche a me Praga era piaciuta molto!
E' una città cheì si gira tranquillamente a piedi! Mi aveva dato delle belle ed intense emozioni! :069:
Aspetto di leggere il tuo diario! ;)


ho mandato diario e foto a Leandro che e' stato gentilissimo nel contattarmi.
A breve potrai leggerlo. Mi raccomando non guardare all'ortografia.....
scrivo a getto e non correggo... ;)

Ricky
09-10-2009, 06:45:58
https://www.cisonostato.it/austria/0/3,1 ... 242/1.html (https://www.cisonostato.it/austria/0/3,1,0/viaggi/vienna-nella-suggestione-dellinverno/2242/1.html)
Vienna d'inverno è ancora più magica: andiamo a scoprirla!

Beby
28-10-2009, 19:49:49
ciao a tutti,
qualcuno potrebbe consigliarmi un buon hotel abbastanza centrale, vicino ad una fermata della metro e con parcheggio per l'auto?
grazie in anticipo!

alanzed
13-11-2009, 18:26:39
ciao a tutti,
qualcuno potrebbe consigliarmi un buon hotel abbastanza centrale, vicino ad una fermata della metro e con parcheggio per l'auto?
grazie in anticipo!

interesserebbe anche a me. Stesse identiche richieste. Siamo in 8.
Il periodo di visita sarà il ponte dell'immacolata.

In realtà mi basterebbe anche solo una dritta su una zona carina e conveniente per gli spostamenti in cui prenotare.

ciao e grazie
ale

Beby
16-11-2009, 13:49:47
ciao a tutti,
partirò per Vienna il 26 novembre da Milano in macchina...qualcuno ha fatto lo stesso viaggio con l'auto?
Com'è la strada? Troverò neve? e le gallerie sono di quelle che non finiscono mai? Il paesaggio invece merita?
Grazie ;)

Beby

Agny1
18-11-2009, 08:04:43
sto pensando di andare a vienna dal 6 all'8 dicembre, ma non vorrei andarci in macchina per il rischio neve.
vedevo che ci sono un sacco di treni diretti da villacco a vienna, secondo voi potrebbe essere una buona soluzione, per noi che viviamo a poco più di 100 km da villacco, di lasciare là l'auto e da là prendere il treno?
ma dite che i biglietti per le ferrovie austriache posso farli in italia?

poi per quanto riguarda l'alloggio, mi ha fatto un buon prezzo (75 euro a camera a notte) questo hotel

http://www.hotel-kolbeck.at/english/hotel.htm
che si trova in Laxenburger Straße 19

arrivando in treno e scendendo alla stazione sud dovrebbe essere abbastanza comodo, cosa dite?

subclaudio
20-11-2009, 15:53:20
Ciao Agny,
sono stato 2 volte a Vienna e in una di queste ci sono andato con il treno da Udine che porta direttamente a Vienna senza cambi. Visto che sei di quelle parti ti consiglio di prenderlo da lì piuttosto che arrivare a Villach. Una volta a Vienna ti consiglio di utilizzare la metropolitana che ha anche una fermata lì alla stazione sud e ti porta davvero dappertutto. Il bilgietto costava 5€ per un giorno e 10€ per 3 giorni. Un suggerimento: se non sei una fumatrice per il treno prenota il posto non fumatori perchè gli austriaci sono molto precisi. A me è capitato di prenotare un posto fumatore (io e la mia ragazza non fumiamo) e al ritorno nella nostra carrozza si poteva fumare solo in cabine e non nel corridoio e una signora austriaca ha fumato per tutto il viaggio senza farci mai aprire la porta dello scompartimento proprio perchè nel corridoio era vietato fumare.
Se hai bisogno di altre info scrivi pure.

Agny1
24-11-2009, 13:02:58
grazie claudio, gentilissimo! sai qual'è il problema? che adesso hanno tolto tutti i treni di giorno tra udine e vienna, sono rimasti solo gli euronight, e non avendo mai viaggiato in cuccetta sono un pò dubbiosa...
tu avevi preso uno di giorno o un euronight??
per questo pensavo di andare a villach a prenderlo, visto che da là ci sono treni molto spesso...
viaggiare di notte non mi convince molto, hai esperienze al riguardo?
grazie ancora!!

subclaudio
24-11-2009, 14:28:11
Ciao Agny,
io e la mia ragazza avevamo viaggiato di notte, se non ricordo male il treno partiva verso le 01:30 e arrivava in prima mattinata a Vienna. Nel nostro treno non c'erano solo cuccette, infatti noi avevamo prenotato posti a sedere e difficilmente si riusciva a dormire vista la moltitudine di giovani che c'era nel treno. Considera che noi avevamo preso il treno la notte del 30 dicembre. Al ritorno abbiamo preso il treno che partiva alle 6:30 circa. Due anni dopo invece ci siamo andati di nuovo ma questa volta con l'auto e le autostrade austriache erano pulite e la neve era solo sul bordo strada. La strada non è male anzi e l'aspetto positivo è che puoi partire e ritornare quando vuoi senza dover fare una levataccia per prendere il treno.
Se hai bisogno di altre info chiedi pure.
Ciao.

alanzed
24-11-2009, 15:02:12
Ciao Agny,
io e la mia ragazza avevamo viaggiat...

Ciao claudio,
approfitto della tua gentilezza: posso chiederti se sai darmi una dritta circa una zona comoda e carina in cui alloggiare in vienna? Qualcosa di vicino alla metro, e che quindi ti permetta di stare in poco tempo in centro, ma che al comtempo ti permetta di non spendere un botto di hotel.
Ciao e grazie
ale

subclaudio
24-11-2009, 15:52:27
Ciao Ale,
considera che la metro a Vienna arriva dappertutto ed ha una moltitudine di stazioni. Io le 2 volte in cui ci sono stato ho alloggiato una volata all' hotel reither best western nella zona est della città a 100 mt dalla metro e ho prenotato tramite agenzia ad un costo accettabile ( se non ricordo male 3 notti € 150 a testa). La seconda volta sono stato in un alebergo di cui non ricordo il nome e ci è costato circa € 150-160 a testa per 2 notti. Considera che se vuoi andarci a capodanno ormai sei agli sgoccioli perchè è tardi. Io infatti la seconda volta ho trovato l'albergo la settimana prima di Natale ma hai visto a che prezzi.
Questo è il link per scaricare la metropolitana di Vienna: http://www.informagiovani-italia.com/Ma ... vienna.htm (http://www.informagiovani-italia.com/Mappa_metro_vienna.htm)
Ciao.

Claudio

Agny1
25-11-2009, 07:22:40
Ciao Agny,
io e la mia ragazza avevamo viaggiato di notte, se non ricordo male il treno partiva verso le 01:30 e arrivava in prima mattinata a Vienna. Nel nostro treno non c'erano solo cuccette, infatti noi avevamo prenotato posti a sedere e difficilmente si riusciva a dormire vista la moltitudine di giovani che c'era nel treno. Considera che noi avevamo preso il treno la notte del 30 dicembre. Al ritorno abbiamo preso il treno che partiva alle 6:30 circa. Due anni dopo invece ci siamo andati di nuovo ma questa volta con l'auto e le autostrade austriache erano pulite e la neve era solo sul bordo strada. La strada non è male anzi e l'aspetto positivo è che puoi partire e ritornare quando vuoi senza dover fare una levataccia per prendere il treno.
Se hai bisogno di altre info chiedi pure.
Ciao.

ma eravate partiti da udine o da tarvisio? a quelle ore lì c'è solo un treno alle 3 di notte da tarvisio, orarietto un pò scomodo però...
quindi voi non avevate preso la cuccetta ma un posto normale? e di notte non saliva brutta gente?
sai almeno le cuccette si possono chiudere a chiave...
ah una cosa, quante fermate ha fatto il treno, tante? perchè chiaramente meno fermate fa, meno rischi di veder salire brutta gente ci sono...
eh volevo anch'io andare in macchina ma è vero che adesso per l'austria sono obbligatorie le gomme invernali? grazie!!

subclaudio
25-11-2009, 09:38:54
Ciao Agny,
noi eravamo partiti da Udine (ti parlo di circa 5 anni fa, ora non so se sono cambiati gli orari) e prenotando un posto normale. Come ti dicevo il treno era pieno di gente, c'erano tanti ragazzi e nnon è successo niente. Considera che sono passati diversi controllori sia in italia che in Austria. Più che altro nel treno c'era un'atmosfera di festa, nonnostante si viaggiasse di notte. Le fermate sono state molto poche, credo 6-7 in tutto. In Italia se non sbaglio ha fermato solo a Tarvisio. Per il idscorso auto non sono a conoscenza del fatto che ci vogliano le gomme invernali. Quando ci siamo stati noi quest'obbligo non c'era e noi infatti montavamo gomme tradizionali.
Io ho controllato su questo sito austriaco: http://www.austria.info/it/informazioni-generali/ ma non si parla di obbligo di gomme da neve.
Ciao.

Agny1
02-12-2009, 09:43:54
alla fine andremo in treno
partenza alle ore 3.52 di domenica "mattina" da tarvisio (questo treno alle 2.00 fermava anche a udine, ma non fa servizio passeggeri, cambiano solo i macchinisti, che bastardata :058: ), e arrivo alle 8.40 a vienna
come primo giorno ho pensato ad un programma più leggerino visto che saremo stanchi dal viaggio e che i negozi sono chiusi (quindi il centro storico lo tengo per lunedì)
- appena arrivati giro con il tram 1 per iniziare ad orientarci un pò e visita al belvedere da fuori, dato che è vicino alla stazione
- poi vedere le cose più distanti come la Donau Tour e Hunterwasser (si deve cambiare linea di metro al Prater così se ci avanza tempo diamo un'occhiata anche a quello)
- mercatini verso sera
- dopo cena giretto in centro

Lunedì:
- grande giro del centro storico (dimmi se salto qualcosa) KARLSPLATZ, vicino c'è il mercato di NASCHMARKT (merita?), HOFBURG (da fuori), KARTNERSTRASSE, STEPHANPLATZ, GRABEN, HOER MARKT, AM HOF, FREYUNG, RATHAUS con mercatini
e per sto giro mi andrà via parecchio tempo...speriamo resti il tempo nel pomeriggio per SHONBRUN
o forse è meglio invertire, mattina shonbrun, pomeriggio centro...mmmm....
e la sera GRIZLING


potrebbe andare??

c'è nessuno a vienna per questo ponte dell'immacolata?? che magari ci mangiamo una saker insieme :002:

rita70
02-12-2009, 14:19:07
ciao io a Schonbrunn andai di mattina, così visitammo anche i giardini (anche se tutto era innevato, forse però era anche più pieno di fascino). Avendo più giorni visitai hofburg anche all'interno, ricordo anche le scuderie e i cavalli. belli i mercatini, il rathaus, la pasticceria Demel. Visitai anche la zona dei musei e i due musei gemelli di storia naturale e la pinacoteca, intorno è bello perchè ci sono i giardini, non ricordo bene il nome.

subclaudio
02-12-2009, 14:26:25
Ciao Agny,
purtroppo per quest'anno niente Vienna, penso l'anno prossimo.
Come programma credo sia ok, l'unico consiglio è di visitare il palazzo di Schonbrunn la mattina perchè è bello vedere anche tutti i giardini e di giorno rendono di più.
Se vuoi posso darti due consigli culinari:
1- vicino a Piazza S. Stefano c'è un ristorante ottimo per mangiare il gulash (più di venti specialità diverse di gulash) ad un ottimo prezzo e il titolare parla italiano, questo è il link: http://www.gulasch.at/
2- se non puoi fare a meno di un vero caffè italiano allora alla destra della chiesa di S. Stefano anzichè imboccare il corso principale continua a camminare sulla destra e poco dopo trovi un'altra piazzetta. Lì trovi sulla destra un bar con l'insegna della Segafredo. Il caffè è davvero buono e posso dirti che è buona anche la sacher.
Buon viaggio.

Claudio

Agny1
03-12-2009, 06:53:51
grazie dei consigli, ma vienna ora è in forse, ho paura che forse mi sto ammalando, oggi non mi sento niente bene
che tristezza mamma mia :041: :041:

barrbara
03-12-2009, 09:16:09
1- vicino a Piazza S. Stefano c'è un ristorante ottimo per mangiare il gulash (più di venti specialità diverse di gulash) ad un ottimo prezzo e il titolare parla italiano, questo è il link: http://www.gulasch.at/

Il Gulaschmuseum, bel posto (e ottimo gulash!). :)

anto19_70
03-12-2009, 11:14:05
Agny...spero tu possa riprenderti al più presto!!!

Agny1
03-12-2009, 11:25:01
grazie speriam :012: o, se solo sto raffreddore si decidesse a sfocare magari per domenica potrei farcela...
invece boh...sì avvicina lentamente, bastardo!!! :048:

subclaudio
03-12-2009, 14:38:07
Non c'è cosa peggiore di aver organizzato tutto il viaggio per filo e per segno e poi non poterci andare.
Da Agny cerca di non ammalarti e di non perderti la fantastica Vienna.

Agny1
04-12-2009, 06:47:08
quest'anno sono stata davvero sfortunata con le vacanze: a giugno in grecia influenza, a settembre in sicilia mal di denti...ed ora il raffreddore :041:

speriamo che mi bastino oggi e domani per rimettermi... :016:

rita70
04-12-2009, 07:37:47
anche io sono di partenza e per tutta la settimana ho alternato raffreddore e mal di gola... ma parto lo stesso... se con quei sintomi sono andata comunque a lavoro, posso ben partire (questa è la mia filosofia, condita da Aulin ;) ) spero per te tu possa andare, troppo bella Vienna!

Agny1
04-12-2009, 09:02:24
grazie rita, speriamo ;)
tu dove andrai di bello? il problema è che vienna è tanto fredda, mah...
comunque se stai male da tutta la settimana vedrai che stai guarendo, io invece oggi è il primo giorno che sto male davvero, sono al lavoro ma preferirei volentierei un bel letto caldo :012:

subclaudio
04-12-2009, 11:24:40
Ciao Agny,
se vuoi un consiglio non andare a lavoro e rimani a casa così ti riposi e guarisci per partire in tempo per Vienna.
Non perdertela, è bellissima.
Ciao.

Babina70
04-12-2009, 11:25:28
agny vai tranquilla... io partirei... se sei al lavoro ora, puoi sempre imbottirti di aulini vivinc ecc e andare.. dopo tutto sono solo due gg no??? :006:

Agny1
04-12-2009, 12:44:58
grazie dei consigli e scusate se andiamo ot.
purtroppo non posso stare a casa dal lavoro, sono da sola :(
già per essere libera lunedì ho dovuto fare domanda 3 mesi fa :012:
ho pensato però ad una soluzione di questo tipo: partire comunque, ma per il rientro anzichè prendere il treno l'8 dicembre alle 6 di mattina, prendere quello della sera, in questo modo se proprio proprio domenica sto male e non riesco a vedere nulla, quello che salto domenica posso vederlo martedì :077:
per fare questo però dovrei essere libera mercoledì mattina (visto che rientrerei a tarda ora) ho mandato una mail al capo, speriamo si sbrighi a rispondere...

p.s. nessuno di voi sa con i treni internazionali fino a quanto si può chiedere il cambio del biglietto? :-?

subclaudio
04-12-2009, 14:22:53
Ciao Agny,
per il cambio biglietti con trenitalia tu consiglio di vedere questo link: http://www.trenitalia.com/cambioprenotazione.html
Credo che troverati quello che cerchi oppure prova a chiamare direttamente le ferrovie dello stato.
Per il tuo capo vedrai che non ti farà problemi, altrimenti anzichè la cartolina gli mandi un bel certificato medico da Vienna.

rita70
09-12-2009, 17:26:51
ciao rispondo solo ora, io sono andata a Monaco di Baviera, che per alcune cose mi ha ricordato Vienna... e devo dire che c'è stato quasi un miracolo: tosse e raffreddore quasi del tutto passati, forse per l'aria diversa e fredda che c'era lassù!

Agny1
10-12-2009, 07:38:10
bella vienna, al di là degli splendidi mercatini, delle luminarie, dei palazzi stupendi mi ha colpito soprattutto una cosa: la sicurezza che c'è pur essendo una capitale, la civiltà della gente, gli austriaci sì che vivono davvero bene...e non nego che quasi mi venivano le lacrime agli occhi a fare il confronto con l'italia dove tutto sta andando a ramengo :( , ho provato tanta tanta invidia per loro...
là si sta ancora bene, non c'è paura di uscire la sera se si è soli, non c'è brutta gente, nessuna faccia sospetta, la gente cammina tranquilla, spensierata, tutto funziona alla meraviglia: la metropolitana è più pulita di casa mia, là tutti fanno il biglietto tantè che non c'è bisogno dei tornelli, per le strade si possono acquistare i giornali inseriti in delle buste di plastica e sta al senso civico della gente inserire l'euro per l'acquisto, volendo uno può non farlo, ma tutti lo fanno; ci sono tantissime bici parcheggiate fuori dalle stazioni tutte intatte, non come da noi, dove vengono distrutte anche solo per vandalismo, tutto è perfetto, tutto, non c'è una cosa che non funzioni, ci sarebbe davvero così tanto da imparare da loro :012:

alanzed
10-12-2009, 16:55:19
Sono tornato anche io da Vienna ieri.
Non vorrei far partire un flame, ma a me non ha impressionato sto granchè.
Sarà che ero partito pieno di aspettative, sarà che ho soggiornato un po' in periferia, o forse c'erano troppi turisti e i viennesi erano un po' troppo (giustamente forse) stressati... insomma, a me purtroppo non ha entusiasmato.

C'è da dire che mi sono riproposto di tornarci a breve per poter visitarla meglio e con più calma (le cose da vedere sono veramente tante!).

Non saprei dire cosa in particolare mi ha fatto avere questa impressione non entusiastica, ma ho girato tanto per la periferia e non ho visto tutte ste facce felici.
Inoltre ho trovato in generale gli austriaci molto scontrosi, maleducati e diffidenti, specie contro gli italiani. Non vuole essere un offesa, sarò stato sfortunato, ma mi è andata così (una sera per poco una donna non ha aggredito la mia ragazza).

Detto questo, ripeto, voglio ritornarci entro qualche anno per visitarla in periodo più lungo (includendo anche qualche sobborgo poco fuori vienna e qualche villaggio montano).

Per il resto, ho mangiato da Dio! Poi vi scrivo dove così magari condivido la mia fortuna in termini culinari.
Ciao e grazie per i consigli
ale

buzzina75
10-12-2009, 21:41:35
Sono stata a Vienna lo scorso febbraio e .... condivido l'opinione di Agny.... una città bella, sicura, pulita e con i mezzi pubblici molto efficienti!
Mi spiace Alanzed... forse sari stato sfornunato e hai incontato le persone sbagliate.... :(

Penso che Vienna sia una città che merita... il primo ricordo che ho della città è l'abbondante neve caduta nei giardini di Schonbrunn :022: :022:
Come mi piacerebbe poter tornare!!!!! :069:

Papero
10-12-2009, 23:03:24
Sono tornato anche io da Vienna ieri.
Non vorrei far partire un flame, ma a me non ha impressionato sto granchè.
Sarà che ero partito pieno di aspettative, sarà che ho soggiornato un po' in periferia, o forse c'erano troppi turisti e i viennesi erano un po' troppo (giustamente forse) stressati... insomma, a me purtroppo non ha entusiasmato.

C'è da dire che mi sono riproposto di tornarci a breve per poter visitarla meglio e con più calma (le cose da vedere sono veramente tante!).

Non saprei dire cosa in particolare mi ha fatto avere questa impressione non entusiastica, ma ho girato tanto per la periferia e non ho visto tutte ste facce felici.
Inoltre ho trovato in generale gli austriaci molto scontrosi, maleducati e diffidenti, specie contro gli italiani. Non vuole essere un offesa, sarò stato sfortunato, ma mi è andata così (una sera per poco una donna non ha aggredito la mia ragazza).

Detto questo, ripeto, voglio ritornarci entro qualche anno per visitarla in periodo più lungo (includendo anche qualche sobborgo poco fuori vienna e qualche villaggio montano).

Per il resto, ho mangiato da Dio! Poi vi scrivo dove così magari condivido la mia fortuna in termini culinari.
Ciao e grazie per i consigli
ale
Condivido molte delle tue opinioni, e' la capitale delusione della mia vita e notai la freddezza e diffidenza degli austriaci, ricordo di aver mangiato dei cannelloni mondiali e una pizza spaziale!

Agny1
11-12-2009, 06:47:22
bè ma non sono gli abitanti a fare bello o brutto un paese, neanche a me gli austriaci hanno impressionato per simpatia o cordialità, sono molto freddi, poco disponibili ecc...però i posti sono splendidi e tutto funziona alla meraviglia...e poi è incredibile quanto siano bravi: pagano tutti il biglietto della metro tantè che non servono i tornelli, mettono tutti l'euro per acquistarsi il giornale nelle buste sparse per strada anche se potrebbero non pagarlo...ma noi italiano potendo non pagare un giornale pensate che lo pagheremmo??? e potendo non pagare la metro??? e sono la prima a mettermi in mezzo...loro sono più bravi di noi c'è poco da dire!!!
che poi saranno bizzarri e strani quello è un altro discorso, basta vedere davanti alla chiesa di san carlo fanno pagare 3 euro per far giocare i bambini nel fieno :012:
e poi ci sanno fare a livelli di immigrazione eccc..che invidia!!!!

alanzed
11-12-2009, 11:16:14
Allora, riguardo i ristoranti:

Giorno 1:
- siamo stati a pranzo al gulashmuseum che qualche utente aveva segnalato qualche post addietro (http://www.gulasch.at/). E' in pieno centro. Volevamo prenotare per la sera ma ci hanno detto che quel weekend non accettavano prenotazioni. Ovviamente abbiam mangiato gulash ;)
- per "spuntino" siamo stati da Demel (http://www.demel.at) a prendere una fetta di torta e un tè. Devo dire che la loro Saker mi è piaciuta tanto. La ricetta mi sembra leggermente diversa dalle altre.

Giorno 2:
- abbiam fatto colazione da Residenz, nel cortile antistante la biglietteria del castello di Schönbrunn. Tutto davvero molto buono. Non hanno croissant et simili ma offrono una variante infinita di torte (per la cronaca, al castello ci siam stati il giorno dopo, come ci è stato consigliato all'entrata).
- abbiam pranzato al ristorante del Museo Leopold, tale Cafè Leopold, al secondo piano. Piacevolmente stupito dalla qualità dei piatti, non me l'aspettavo per essere un Cafè all'interno di un museo.
- per cena, una coppia austriaca incontrata durante una pausa tè, ci ha consigliato di andare a provare il Wiener Schnitzel da Figlmuller (http://www.figlmueller.at/). Si tratta di una cotoletta molto sottile con un procedimento di frittura particolare. Davvero consigliato! Ci sono 2 Figlmuller in centro, e sono distanti 100mt l'uno dall'altro. Se non c'è posto in uno, di solito l'altro vi fa sedere in 5 minuti.

Giorno 3:
- di nuovo colazione da Residenz di cui ho già detto.
- a pranzo abbiam probabilmente avuto la nostra esperienza migliore del soggiorno: all'interno dello zoo del castello di Schönbrunn, situato sulla collina che sovrasta lo zoo, abbiam pranzato alla gasthaus del "Tiroler Garten" (http://www.zoovienna.at/kaiserpav.html#02). Arrivarci non è semplicissimo: alle spalle dell'area dedicata agli orsi bruni c'è una stradina che porta su alla collina con delle tensostrutture. Lì su alla collina c'è un piccolo "rifugio" che serve snack (speck, formaggi etc) e poi giusto accanto la gasthaus (per accedere alla quale bisogna, in pratica, uscire dallo zoo). Abbiam mangiato un po di tutto lì, e tutto era davvero buono. Da provare!
- tè da Heiner (http://www.heiner.co.at/). Non è Demel, ma è comunque valido e da provare.
- a cena siam stati da Immervol (http://bit.ly/5AIQPa), in pieno centro. E' al momento al numero 1 dei posti consigliati da TripAdvisor e devo dire che vale la pena provarlo. Bisogna prenotare con largo anticipo, ma siccome la cucina è aperta fino alle 11, noi siamo andati alle 10 passate e un modo per farci sedere l'hanno trovato. Anche qui direi che non hanno una specialità particolare, ma è tutto davvero molto buono! Atmosfera molto semplice, da tavola calda direi. Qui (ed è stata un eccezione purtroppo) i camerieri erano davvero molto gentili e disponibili (sarà una coincidenza il fatto che è stato l'unico posto in cui non ho avuto difficoltà a comunicare in inglese?).

Giorno 4:
- colazione da starbucks (alcuni starbucks di Vienna vale la pena visitarli!) e partenza alla volta dell'italia.
- a pranzo ci siam fermati a mangiare sul lago di Mondsee, ma questo è un altro discorso ;)

Discorso prezzi: più o meno abbiam pagato sempre una 20ina di euro a testa per una zuppa e un piatto principale accompagnati da una birra o un bicchiere di vino. Da Immervol abbiam pagato qualcosina in più, ma ne è valsa la pena.

Purtroppo c'è da dire che, benché il cibo sia sempre stato buono, il tutto era sempre parzialmente rovinato dal fatto che nei locali è permesso fumare, e dalla purtroppo frequente poca gentilezza del personale.

Spero di esservi stato utile, e mi preme ringraziare tutti quelli che hanno contribuito con i loro consigli a rendere migliore il mio soggiorno viennese! grazie a tutti.
Ale

Amsty
11-12-2009, 12:18:45
:250: Buon giorno.

Mi dispiace che per molti Vienna abbia sortito l'effetto della delusione: per me, che l'adoro, ho amici viennesi e ci sono stato molte volte e anche per lunghi periodi, è come una bella donna che non viene apprezzata.
Leggo della scontrosità austriaca soprattutto nei confronti italiani: certo, può essere. Per un popolo abituato ad avere regole fisse e modi corretti aver a che fare con italiani che credono di essere perennemente i padroni, dopo un po' fa perdere la pazienza a tutti. Infatti molto spesso ho assistito anche a scene di italiani maleducati. Come una volta in un caffé dove un gruppetto di "villani" pretendevano dal cameriere che parlasse italiano perché loro erano italiani. No, dico!
Ho sempre avuto ottimi rapporti con i viennesi, gente che ti invita alle grigliate o a bere una pinta di birra nel loro giardino di campagna o montagna e che ti tratta molto giovialmente e si mette a disposizione. Però bisogna anche sapersi comportare.
Non diamo spesso la colpa solo alla scontrosità o alla indifferenza di un popolo, facciamo anche un autoesame di coscienza su come NOI italiani ci comportiamo e ci presentiamo all'estero e diamoci la nostra buona fetta di colpa.
Ritornate a Vienna, e guardatela meglio: scoprirete una città bellissima culturalmente e accogliente come non mai.

p.s.

@alanzed Ti sei perso i Gasthof di Grinzing :022:

alanzed
11-12-2009, 13:33:31
Non diamo spesso la colpa solo alla scontrosità o alla indifferenza di un popolo, facciamo anche un autoesame di coscienza su come NOI italiani ci comportiamo e ci presentiamo all'estero e diamoci la nostra buona fetta di colpa.
Ritornate a Vienna, e guardatela meglio: scoprirete una città bellissima culturalmente e accogliente come non mai.

purtroppo nel mio caso, l'essere stati italiani conta poco... anzi è triste vedere come abbiano dei pregiudizi assurdi verso di noi.

al cafe leopold, il cameriere, esprimendosi in tedesco, voleva sapere chi aveva ordinato il piatto che stava portando, senza peraltro mostarcelo. da notare che aveva preso le ordinazioni poco prima in inglese (approssimativo).
alla nostra esitazione (sarà durata 3 secondi in tutto) ha praticamente "lanciato" in modo indispettito il piatto nel mezzo del tavolo.
poco dopo ordiniamo il caffè e ci dicono che non possono servirlo in quanto la sala (non il ristorante in generale) in cui siamo seduti sarebbe stata chiusa entro una decina di minuti. e anzi ci invita a pagare e andarcene. assurdo!

Da figlmuller, alla sera, c'era una fila tremenda, che peraltro infastidiva chi era seduto ai tavoli a mangiare. Io mi sono offerto di restare in fila e ho chiesto ai miei 4 amici di aspettare fuori per non importunare chi stava cenando (c'era gente a dir poco "invadente" nel resto della fila).
al momento di sederci ho chiamato gli altri da fuori e una signora in fila, in tedesco, ha spintonato la mia ragazza (rischiando di farle seriamente del male) solo perchè a suo modo di vedere voleva saltare la fila. la cosa ha assunto del grottesco quando il tipo in fila dopo di me ha redarguito la signora, ma poi quando si è accorto che eravamo italiani ha cominciato a dire in modo sarcastico "ah vabbè se voi siete italiani allora potete farlo".

Da Residenz la supponenza e arroganza dei camerieri aveva dell'assurdo.

Al museo Leopold, scena che per me è risultata fuori dal mondo, le audioguide erano non disponibili in quanto.......con la batteria scarica! Stiamo parlando di un museo di 6 piani (se non ricordo male). L'audioguida sarebbe servita anche al proprietario di una galleria d'arte data la vastità di artisti raccolti. Abbiam chiesto un rimborso ma ci è stato risposto in modo assolutamente scortese che non era previsto!
Sarà che son appena tornato da 2 anni di Londra, o che ultimamente ho visitato molti paesi del nord europa (copenhagen, amsterdam, rotterdam, berlino, dublino etc), ma a me sta scena mi è sembrata degna di un paesotto da 1000 persone, non di una città che vuole atteggiarsi a metropoli cosmopolita.

Non voglio dire che in italia non succedano ste cose, anzi, ma qui stiamo parlando dell'austria (vienna), e quindi è giusto non fare paragoni e dire le cose come stanno.
E poi, credimi, parla uno che certi tipi di turisti italiani all'estero li sopporta veramente poco :(

Fortunatamente fa da contraltare la gentilezza di altri camerieri, che in ambienti sicuramente più giovanili si sono sempre comportati benissimo.


p.s. @alanzed Ti sei perso i Gasthof di Grinzing :022:

purtroppo mi rendo conto di essermi perso tante, troppe cose! :(
vorrà dire che sarà il motivo per cui ci ritornerò al più presto! ;)

Papero
11-12-2009, 14:27:42
:250: Buon giorno.

Mi dispiace che per molti Vienna abbia sortito l'effetto della delusione: per me, che l'adoro, ho amici viennesi e ci sono stato molte volte e anche per lunghi periodi, è come una bella donna che non viene apprezzata.
Leggo della scontrosità austriaca soprattutto nei confronti italiani: certo, può essere. Per un popolo abituato ad avere regole fisse e modi corretti aver a che fare con italiani che credono di essere perennemente i padroni, dopo un po' fa perdere la pazienza a tutti. Infatti molto spesso ho assistito anche a scene di italiani maleducati. Come una volta in un caffé dove un gruppetto di "villani" pretendevano dal cameriere che parlasse italiano perché loro erano italiani. No, dico!
Ho sempre avuto ottimi rapporti con i viennesi, gente che ti invita alle grigliate o a bere una pinta di birra nel loro giardino di campagna o montagna e che ti tratta molto giovialmente e si mette a disposizione. Però bisogna anche sapersi comportare.
Non diamo spesso la colpa solo alla scontrosità o alla indifferenza di un popolo, facciamo anche un autoesame di coscienza su come NOI italiani ci comportiamo e ci presentiamo all'estero e diamoci la nostra buona fetta di colpa.
Ritornate a Vienna, e guardatela meglio: scoprirete una città bellissima culturalmente e accogliente come non mai.

p.s.

@alanzed Ti sei perso i Gasthof di Grinzing :022:


Mah..io mi comporto da "buon "italiano, sempre e comunque ma notai ugualmente questo modo di fare, certo a Barcellona e' diverso sono spagnoli.......voglio dire quelli sono cosi', almeno al primo impatto...

subclaudio
12-12-2009, 14:18:53
Sono contento che qualcuno sia stato al gulashmuseum cme da me consigliato, è un posto dve si mangia molto bene.
Io sono stato a Vienna 2 volte per il Capodanno e devo dirvi che l'atmosfera che si respira in quei giorni è unica.
Anche i viennesi che vengono definiti n pò freddini in questa occasione sembrano essere latini come noi.
Dal primo pomeriggio dell'ultimo dell'anno in centro inizia la musica e vedere la gente del posto ballare fino all'alba del giorno dopo, sempre sorridenti, invitarti a ballare con loro, è rende la città diversa.
A chi ancora non ci è andato consiglio di visitarla proprio per Capodanno vi renderete conto di quello che vi dico.
Quanto al fatto che noi italiani siamo visti con diffidenza, purtroppo è così anche perchè molti nostri concittadini non si comportano in maniera corretta (ho visto italiani salire sulla metropolitana senza biglietto, mentre gli austriaci ne erno tutti forniti).
Loro hanno un gran rispetto delle regole: per sparare i botti di fine anno si mettono tutti in cerchio vicino alla cattedrale di Santo Stefano e li lanciano nel mezzo evitando di poter colpire qualcuno, proprio come da noi ....
Comunque se ti comporti in maniera educata viene rispettato da tutti a prescindere che sei italiano o meno.
Sono d'accordo con Amsty.
Vienna è fantastica.

beatrix-kiddo
16-01-2010, 14:47:19
Ciao,
qualcuno ha da consigliarmi degli itinerari (magari suddivisi in zone) per esplorare Vienna in 6 giorni? Sarò ospite di un amico che ha casa nell'area di Kagran. Inoltre mi ha parlato di una SPA dove vorrebbe andare, ne sapete qualcosa?

Amsty
17-01-2010, 23:50:13
:250: Buona sera.

6 giorni a Vienna sono più che sufficienti per avere un ottimo approccio alla città.
Un giorno dedicalo al centro, un altro alla visita dei musei. Poi uno ad un'escursione nei dintorni come per esempio Baden, raggiungibile col tram da Karlsplatz e in cui ci sono le famose terme (forse a quello si riferiva la SPA?).
Passeggia lungo il Ring passando davanti il Parlamento e il Rathaus e noleggia una bici per pedalare lungo il Danubio (freddo permettendo).
Non dimenticare le residenze reali come Schonbrunn e il Belvedere ed assisti a qualche concerto in uno dei tanti teatri della città.
Vai in una Gasthof (se non vuoi allontanarti, Grinzing è a pochi minuti di tram dal centro) ad assaggiare le specialità gastronomiche (mitici i crauti :005: ) ed accomodati a rilassarti in uno dei tanti cafè del centro.
Un "must" è la famosa torta Sacher all'omonimo hotel/café in centro: è l'unica originale.
Leggiti tutti i diari di viaggio pubblicati e troverai molte e più specifiche dritte.
Salutami Vienna.

bryan
27-04-2010, 13:36:06
Ciao,
qualcuno ha da consigliarmi degli itinerari (magari suddivisi in zone) per esplorare Vienna in 6 giorni? Sarò ospite di un amico che ha casa nell'area di Kagran. Inoltre mi ha parlato di una SPA dove vorrebbe andare, ne sapete qualcosa?

Se sei appassionata di musica ti consiglio anche una visita alla Mozarthaus (casa museo di Mozart) e alla Casa della Musica, quest'ultimo un vero e proprio museo multimediale.
Sono entrambi in pieno centro.

posistevie
03-07-2010, 01:11:42
Ciao! Allora come lo scorso anno tra pochi giorni partirò con un tour Boscolo che ha come meta Budapest, Vienne e Praga. Così non so volevo qualche informazione su Vienna e sapere se qualcuno di voi aveva mai viaggiato con Boscolo

reietto
03-07-2010, 09:02:59
Le cose da vedere sono tante ma non so cosa vi faranno vedere quelli di Boscolo. Eccone alcune:

Stephansdom e relativa piazza
Hofburg
Tutto il centro storico con diverse chiese come Anne Kirche, Karls Kirche, Votive Kirche e altre bellissime chiese.
Schonbrunn
Prater con la famosa ruota panoramica(per niente di chè)
La biblioteca in un edificio magnifico.
Il Belvedere
Vari musei

posistevie
03-07-2010, 15:06:05
ok!
Il programma prevede:
la visita alla cattedrale di S.Stefano, ma solo gli esterni, poi il Ringe quindi da fuori tutti i palazzi che si trovano lì come l'Opera, il Museo di Storia dell'Arte, il Parlamento, il Municipio, l'Università, il Teatro Nazionale e la Chiesa Votiva. Poi c'è una cena facoltativa a Grinzing, in un tipico Heurigen, che credo faremo! Poi abbiamo la visita del museo del tesoro imperiale degli Asburgo, dentro l'Hofburg; poi nel pomeriggio abbiamo la visita al Castello di Schonbrunn. Poi dopo cena c'è un tour facoltativo della città illuminata con la salita sulla torre Donauturm, che credo faremo. Ecco il programma, abbiamo poco tempo a disposizione ma spero di avere un buon ricordo delle cose che vedrò e che questo sia uno spunto per poi ritornarci in seguito!
Avete mai provato Boscolo? Vi siete trovati bene? Io lo scorso anno ho avuto un bravissima guida e sono stata veramente bene!!

posistevie
20-07-2010, 17:00:07
Ciao tornata dal viaggio vi racconto le mie prime impressioni. Budapest, Vienna e Praga sono 3 città bellissime, che vale la pena visitare. E sicuramente più avanti tornerò per girarmele meglio. Le temperature erano molto alte (a Budapest addirittura sui 37*) e camminare a piedi con quel clima è veramente un po' stancante, ma comunque ne vale sempre la pena! Il cibo tipico di quelle zone io non lo amo molto, ma comunque un pezzettino di sacher e un po' di gulash, fatto alla maniera viennese, cioè praticamente spezzatino, me li sono mangiati. Gli hotel dove abbiamo soggiornato erano tutti a 4* e molto confortevoli, anche la cucina era abbastanza soddisfacente, in qualche hotel la cena era a buffet. Poi vi racconteò meglio tutto, giorno x giorno.

reietto
21-07-2010, 13:53:54
Bene Posi aspettiamo tutto il racconto... e le foto. ;) :005:

leander
18-10-2010, 08:47:48
Una settimana fra le meraviglie di Vienna. Oggi in homepage:
https://www.cisonostato.it/austria/0/3,1 ... 608/1.html (https://www.cisonostato.it/austria/0/3,1,0/viaggi/vienna-destate-un-viaggio-nel-regno-di-sissi/2608/1.html)

buzzina75
18-10-2010, 21:30:21
Ho appena letto il diario di viaggio....
Concordo con l'autore quando scrive che Vienna è una città sicura e vivibile. La consiglio assolutamente!
Io ci sono stata d'inverno con la neve... ma una visita d'estate non sarebbe affatto male! :) :)

Ninni77
19-10-2010, 23:11:38
Ale secondo te per Vienna quanti giorni ci vogliono? Grazie ;)
Dell'Austria hai visto altro?

buzzina75
20-10-2010, 18:47:04
Vienna è una grande e bella città! Per visitarla "bene" servono almeno 5/6 giorni!
Io avevo a disposizione solo 4 giorni compresi i voli aerei e devo dire che mi sono stati sufficienti per farmi un'idea della città, ma se si vogliono vedere con calma i vari musei sono pochi.

Paolo, ad esempio, non ama particolarmente chiudersi in un museo, quindi se ascolti lui 4 giorni sono sufficienti per assaporare un po' di atmosfera viennese.... ovviamente dipende da cosa a te e Luca interessa fare! ;)

No, cara non ho visto altro in Austria, sorry! :(

reietto
20-10-2010, 23:12:52
Per me quattro sono sufficenti come dice Paolo ma se vuoi vedere i musei meglio 6 gg come dice Ale. ;)
Insomma quoto Ale. ;)
In Austria andrei 2 gg a Salisburgo che so essere molto bella. ;)

Ninni77
20-10-2010, 23:18:42
Grazie ragazzi. Che musei ci sono a Vienna? Ho comrpato la guida ieri, ma ora che la leggerò passera qualche tempo. Se vi va, appena avete tempo, mi descrivete a sommi capi i musei che conoscete? Grazie ancora!

Salisburgo è assolutamente nella mia lista :077:
Poi montagne, laghi, terme... :005:

buzzina75
20-10-2010, 23:33:41
Dany... sto andando a nanna.... :161: :161:
devo rispolverare i miei vecchi appunti....
domani o massimo venerdì ti scrivo quello che so! :)

buzzina75
20-10-2010, 23:34:29
Insomma quoto Ale. ;)

:028: :028:
grande Cris!!!!!!! :002: :002:

Sailing
21-10-2010, 12:14:48
Direi che Vienna offre talmente tanto che i musei da non perdere vanno comunque selezionati a seconda dei tuoi gusti. Non per niente la chiamano la città dei musei, ed è facile essere in dubbio su quali visitare!
Quello che ti consiglio io o anche qualcun altro magari non va bene per te e viceversa.
Direi che una cosa che va bene per tutti è senza dubbio il Belvedere, lì non ci sono gusti che tengono, è interessante e basta. Poi ci sono alcune chicche, come per esempio il museo di Sissi: non è un must in senso assoluto, dal punto di vista storico e artistico, tanto è vero che io l’ho visitato solo al terzo viaggio, però devo dire che è interessante. La domenica nella cappella c’era una interessante messa dove cantavano le voci bianche… Imperdibile! Non so però se ci sia ancora, puoi cercare di informarti. Tutto ciò che è legato alla musica a Vienna e Salisburgo è interessantissimo. Anche se vai a vedere il tesoro imperiale ammiri bellissimi strumenti musicali!
Poi c’è il museo delle belle arti che è il più importante della nazione: fa conto che c’è dentro la collezione degli Asburgo, quindi ti lascio immaginare. Ho ancora in testa una stupenda saliera di vattelapesca non ricordo chi, ma era un artista italiano! :027:
Se ti piace Rubens vai al museo Liechtenstein, se ben ricordo è uno dei musei al mondo che ha il maggior numero di opere sue. Ma ci sono anche molti altri, ricordo delle bellissime opere di Rembrandt.
Poi c’è il museo di storia naturale che è uno dei più grandi al mondo (personalmente lo metto solo dopo quello di Londra tra quelli che ho visto io)…. Insomma si potrebbe andare avanti per un bel pezzo.

Quindi il mio consiglio è: seleziona tra i tuoi interessi, a Vienna trovi sicuramente qualcosa che fa al caso tuo. Se cerchi di vedere tutti quelli che si possono catalogare come “interessanti” una settimana non ti basta!!
Ancora: e il Schonbrunn, patrimonio dell’Unesco, a chi lo lasciamo??

Altro consiglio: non vederne troppi, c’è talmente tanta roba che rischi di fare confusione. Se è la prima volta che vai, assapora la città, inserisci il Belvedere e se puoi Schonnbrunn. Poi fai due-tre musei a tua scelta (o qualcuno in più se sei una stakanovista dei musei) con chiese e palazzi principali, e per il resto vivi la splendida città dove si respira quell’aria “imperiale” che secondo me è unica in Europa. Per esulare un po’ dal lato storico/artistico, i caffè di Vienna valgono certamente i bistrò Parigini!
E' vero che per vedere tutti i musei ci vorrebbero diversi giorni, tipo 6 o anche più, ma secondo me non ha senso allungare per i musei, se no, ripeto, non fai altro che confonderti. Meglio tornare una seconda volta!

Ninni77
21-10-2010, 12:29:28
Grazie mille, che bella rispostona :005:
Di musei non vado matta, però alcuni mi interessano sicuramente. Se dovessi andare a Vienna non mi perderei nulla di Sissi! Sono cresciuta col suo mito (che sicuramente mi crollerà, data la sua "vera" e non romanzata identità), e quindi è imperdibile. Così come tutta la roba asburgica che si trova là :025:
Avrò almeno due settimane, da suddividere tra Vienna, Salisburgo, terme e... Graz? La conoscete? Ho visto delle foto carine sulla guida!

Sailing
21-10-2010, 12:41:38
Altrochè se è interessante, è la seconda città d’ Austria. In realtà quella è una nazione che offre tantissimo, a volte è un po’ sottovalutata, forse perché così vicina a noi e quindi non particolarmente “esotica”! E poi si mangia anche bene, la cucina austriaca viene troppo spesso associata a quella tedesca, invece è molto diversa!
Il centro storico di Graz è così bello che è inserito nel patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Il Landhaus per esempio è fantastico, sembra un palazzo veneziano, ma allo stesso tempo il cortile ricorda vagamente i cortili dei castelli della Loira, per le sue arcate.
Non sto ad elencarti tutto, anche perché è da molto che non ci vado, quindi qualcosa mi sfugge senz’altro, ma a me piace tanto il chiostro di San Francesco, la torre dell’orologio, la funicolare che porta al castello. Anche qui però è da assaporare il centro storico in generale.
E poi è città universitaria, quindi giovane, piena di vita.
Però mi raccomando, non togliere Salisburgo perché anche quella è bellissima, soprattutto se la fai d’inverno con la neve: ti aspetteresti di vedere sbucare in qualsiasi momento Mozart da un angolo!

Ninni77
21-10-2010, 12:43:24
In realtà sarebbe il viaggio estivo del prossimo anno ;) Deciderò a gennaio dove andare, e intanto mi informo tra Austria e l'altra scelta, la Francia :077:

Sailing
21-10-2010, 12:52:38
Bene, vedo che hai due settimane, quindi puoi farti un bel programmino.
Se vai d'estate, non perdere anche Hellbrunn, vicino a Salisburgo, il castello con il giardino con i giochi d'acqua, studiati sotto forma di scherzi per bagnare i visitatori (ecco perchè d'estate!).
Anche Innsbruck è una chicca, costruita in una magnifica conca con le montagne intorno, anche se Vienna e Salisburgo vengono prima. Se vuoi portarti a cas dell'ottimo speck, quello è il posto giusto per comprarlo, ottimo lo speck Mair! (Ehm, confesso, lo consiglio perchè conosco il produttore, che tra l'altro è un amante dell'Italia, ma so che è buono!) Una meta alternativa sarebbe anche la regione di Wachau, a nord di Vienna, contornata da magnifici vigneti, se ci vai d'estate: d'inverno perde di attrativa, lascia stare, anche perchè lì c'è sempre un vento fastidioso. A proposito, anche Vienna è molto ventosa, quindi se vai d'inverno prendi le dovute precauzioni, vestirsi bene contro il vento. D'estate invece è piacevole.

reietto
21-10-2010, 19:27:48
Ancora: e il Schonbrunn, patrimonio dell’Unesco, a chi lo lasciamo??


E' assolutamente da non perdere!!!! :069:
In più non mancare la visita alle tombe degli Asburgo, c'è anche quella della Kaiserin Sissi. ;)

buzzina75
21-10-2010, 21:28:14
Ti hanno già scritto un sacco di cose! Mi hanno preceduto, ma oggi ho avuto una lunga giornata lavorativa... :021:
Aggiungerei, e penso possa fare al caso tuo, il museo/esposizione delle cazzorre situtato accanto allo Schonbrunn! :069:
A me era piaciuto un sacco, molto particolare!

rita70
22-10-2010, 23:53:17
sorellì, a me nun me chiedi mai niente? Io a Vienna ho visitato i musei gemelli, che sono uno di fronte all'altro, di belle arti e quello di storia naturale... poi ho visitato i palazzi reali che sono anche musei, bello Hofburg e anche schonbrunn... purtroppo palazzo belvedere era chiuso perfesticità, mi sbaglio o lì ci sono opere famose di Klimt?

Ninni77
23-10-2010, 09:52:24
Ritì io scrivo qui e chiedo qui... Se tu tra un pò di Emma e un pò di amici passi di qua, scrivimi qualcosa :077:

buzzina75
23-10-2010, 10:23:44
purtroppo palazzo belvedere era chiuso perfesticità, mi sbaglio o lì ci sono opere famose di Klimt?

non sbagli... tra tutte le opere di klimt al Belvedere c'è "Il bacio"!
e poi mi pare anche altre... ;)

subclaudio
02-12-2010, 14:28:40
Finalmente oggi sono riuscito a prenotare l'albergo per Capodanno nella bellissima Vienna (era più di un mese che cercavo qualcosa). Ho dovuto contattare e chiedere preventivi e disponibilità ad almeno una cinquantina di hotel e finalmente ne ho trovato uno libero e ad un prezzo accettabile. Sarà il 3° Capodanno in 7 anni che passeremo nella capitale asburgica e adesso ripasserò tutte le pagine di questo forum per cercare di capire cosa mi manca da vedere e dove andare a mangiare. Se qualcuno ha dei suggerimenti sono ben accetti!!

RestaInAscolto
13-01-2011, 18:45:53
Ragazzi ho trovato una buona offerta e sto pensando seriamente di andare un week end a vienna dal 25 febbraio al 28 febbraio!
Cosa DEVO assolutamente vedere?

Ricky
06-05-2011, 07:01:28
https://www.cisonostato.it/slovacchia/0/ ... 795/1.html (https://www.cisonostato.it/slovacchia/0/3,229,0/viaggi/bratislava-e-vienna/2795/1.html)
Bratislava e Vienna, due città tanto affascinanti e tanto diverse!

matukbuoh
30-08-2011, 10:12:25
in che zona consigliate di dormire a vienna? qualche alloggio consigliato?

Hailie
01-12-2011, 10:36:52
Ciao a tutti!
Questo capodanno mi recherò per la seconda volta a Viena!!
Visto che i monumenti e musei li ho girati in lungo e largo, qualcuno conosce qualche città fuori vienna (ma non molto distante) che meriti di essere visitata e facilmente raggiungibile in treno?
Grazie!!

Ricky
04-02-2014, 08:03:29
Melo, nuovo acquisto del forum, ci porta a Vienna d'estate.
Come da suo stile, niente descrizioni della città ma... informazioni utili su voli, hotel, mezzi di trasporto
https://www.cisonostato.it/diario_dettaglio.php?idD=3530