PDA

Visualizza Versione Completa :

La monnezza



Rosamb
16-03-2007, 15:10:14
Com'è la situazione rifiuti dalle vs parti?
Fate la raccolta differenziata?
Qui nonostante molti Comuni abbiano iniziato a fare la differenziata i cumuli di spazzatura aumentano in maniera vertiginosa e viene raccolta una volta ogni quindicina di gg.
Pensate che ad un trivio il cumulo di spazzatura è diventato ormai così grande e alto che fa da isola spartitraffico !
Con l'arrivo della bella stagione poi , c'è il concreto rischio di epidemie...

trottola
16-03-2007, 15:11:37
Oddio!!! :002:
quando ho letto il titolo del topic ho sputato un pezzo di barretta ai cereali :027: :002:

tosca
16-03-2007, 15:15:05
la situazione dei rifiuti dalle mie parti è buona. Non ci sono sacchetti della spazzatura a giro per la strada come magari vedo alla televisione (per esempio "striscia la notizia"). Per quanto riguarda la raccolta differenziata io per un po' di tempo l'ho fatta poi purtroppo per poterla gettare dovevo andare in giro per la città a cercare i vari cassonetti così faccio solo plastica e vetro che ho nelle vicinanze.
il nostro problema è l'inceneritore che nonostante sia lontano da casa mia secondo come tira il vento si sente il puzzo, senza considerare che se lasci i panni ad asciugare all'aria aperta a volte puzzano così mi sono comprata l'asciugatrice

Daiana
16-03-2007, 15:18:54
La situazione rifiuti qui da me è buona. Non si vedono sacchetti in giro, ma purtroppo a parte carta o vetro nemmeno qui si fa la raccolta differenziata perchè non ci sono i cassonetti adatti.
Nel comune di Roma proprio ieri è stato varato un aumento del 30% delle tasse sui rifiuti. :021:

tosca
16-03-2007, 15:28:05
è meglio non parlarne della tassa sui rifiuti.
Come è meglio stendere un velo pietoso sulle varie tasse dei comuni, come ad esempio l'ICI

BEA
16-03-2007, 15:54:39
a Monza facciamo la raccolta differenziata casa per casa: abbiamo contenitori di tutti i colori in ogni casa e condominio e ogni giorno della settimana si mette fuori un tipo di rifiuto diverso.

Umido, secco, plastica + metallo, carta, vetro.

Questo purtroppo non evita che alcuni incivili buttino frigoriferi e divani ai lati di qualche strada meno trafficata e che altri idioti mettano il vetro di fianco alle vecchie campane invece di infilarglielo dentro.
Ma ho letto che Monza è una delle città d'Italia all'avanguardia.

ramonvr
16-03-2007, 15:55:49
Povero secco, rifiutato da te :027: :027: :027: :027: :027:

Ninni77
16-03-2007, 16:02:09
Quando in giro leggo "Rifiuto secco" penso sempre a Lele, il mio amico seccarone :002:

Luca in cucina ha tutti quei contenitori di cui parla Bea. Sapeste la prima volta che dovevo buttare un assorbente! Non sapevo dove dovevo buttarlo! Sono andata in crisi, e alla fine l'ho lanciato dalla finestra.


:?D?: :?D?: :?D?:

Cmq, a parte ste caxxate, la trovo un'ottima cosa ;)

trottola
16-03-2007, 16:05:38
:?D?: :?D?:

BEA
16-03-2007, 16:06:32
in effetti è un casino ma non è poi così difficile, inoltre il comune ci passa i sacchettini vari e alcuni dei contenitori

purtroppo, una volta raccolti, non è detto che non vengano messi tutti assieme, anzi in passato c'è stato un mezzo scandalo proprio per questo motivo.

ramonvr
16-03-2007, 16:07:07
Cmq, a parte ste caxxate, la trovo un'ottima cosa ;)

Lanciarlo dalla finestra? :027: :027: :027:

Ninni77
16-03-2007, 16:07:41
Uno scandalo del genere c'è stato anche qui, per i cassonetti. Son stati visti svuotare tutti insieme :021:

giorgessa
16-03-2007, 16:11:37
anche da me c'è la differenziata casa per casa con passaggio settimanale.
ma a noi i sacchettini non ce li passano :(

ma c'è un guaio: devi programmare le cene.
Eh sì perchè l'organico è previsto al mercoledì, per cui devi prevedere di cucinare le robe più puzzolenti il martedì sera.

Che so', mettiamo le cozze: se le cucini il martedì sera tutto bene, il mercoledì mattina ritirano l'immondo sacchettino. Ma se ti sbagli e le cucini il mercoledì sera, ti tieni i gusci ammorbanti fino al mercoledì dopo.
E d'inverno passi (li metti sul balcone), ma d'estate????

ramonvr
16-03-2007, 16:13:55
E d'inverno passi (li metti sul balcone), ma d'estate????

Li lanci dalla finestra :027: :027: :027:
Fallo di venerdi, che c'e' pesce e non ti dicono niente :027:

BEA
16-03-2007, 16:14:59
:027:

viste le mie scarse doti in cucina, non ho certo di questi problemi, cmq noi non raccogliamo in casa, ma nella stanza rifiuti nell'interrato. Certi giorni ad andare nei box, ti piangono gli occhi però lì sotto fa sempre fresco e si fanno meno danni che in casa.

giorgessa
16-03-2007, 16:16:26
E d'inverno passi (li metti sul balcone), ma d'estate????

Li lanci dalla finestra :027: :027: :027:
Fallo di venerdi, che c'e' pesce e non ti dicono niente :027:

chiedo l'aiuto di Ninni che mi sembra più esperta

Daiana
16-03-2007, 16:19:58
A proposito, qualche giorno fa una collega di mia madre è uscita di casa con la busta da buttare. Se ne è dimenticata e quando è arrivata a scuola è andata a buttarla ai cassonetti lì davanti. Erano le 8.10, una vigilessa l'ha fermata e le ha fatto 50€ di multa perchè si può buttare fino dalle 20 alle 8.
Questa cosa ha creato non vi dico quante proteste. Pensate se uno dovessi tenersi le cozze in casa una settimana! Bisogna cambiare mentalità, lo so! :021:

korki
16-03-2007, 16:21:20
:027: ..mi fate morire :027:
qui c'è la raccolta differenziata già da qualche anno..
in casa sotto il lavello ho il cestino dell'umido e del secco, sul terrazzo ho il bidone dell plastica, il bidoncino del vetro e la carta...
è un pò una scocciatura ma credo e spero sia giusto cosi...

giorgessa
16-03-2007, 16:23:22
daiana noi ci siamo abituati e ora lo considero normale.

è colo un po' bruttino vedere la distesa di sacchettini e bidoncini al mattino, ma per il resto funziona. a metà mattina sono già spariti tutti

ramonvr
16-03-2007, 16:23:29
Pensate se uno dovessi tenersi le cozze in casa una settimana! Bisogna cambiare mentalità, lo so! :021:

Tranquilla, un mio amico ce l'ha in casa da 15 anni

:168:

Ninni77
16-03-2007, 16:23:58
Oddio che ridere :?D?:
Quella delle cozze mi ha ammazzato :027:

tosca
16-03-2007, 16:25:12
A proposito, qualche giorno fa una collega di mia madre è uscita di casa con la busta da buttare. Se ne è dimenticata e quando è arrivata a scuola è andata a buttarla ai cassonetti lì davanti. Erano le 8.10, una vigilessa l'ha fermata e le ha fatto 50€ di multa perchè si può buttare fino dalle 20 alle 8.
Questa cosa ha creato non vi dico quante proteste. Pensate se uno dovessi tenersi le cozze in casa una settimana! Bisogna cambiare mentalità, lo so! :021:

perchè c'è l'orario per buttare i rifiuti? ma anche qui in toscana? Perchè se è così io vivo proprio sulla luna?

korki
16-03-2007, 16:26:00
Tranquilla, un mio amico ce l'ha in casa da 15 anni

:168:[/quote]

:027: :027: :027: :027:

giorgessa
16-03-2007, 16:26:04
Oddio che ridere :?D?:
Quella delle cozze mi ha ammazzato :027:

sèèèè, dalla puzza :015:

korki
16-03-2007, 16:27:22
l'orario per buttare l'immondizia?!? :013:
non l'avevo mai sentita questa..

Daiana
16-03-2007, 16:28:12
A proposito, qualche giorno fa una collega di mia madre è uscita di casa con la busta da buttare. Se ne è dimenticata e quando è arrivata a scuola è andata a buttarla ai cassonetti lì davanti. Erano le 8.10, una vigilessa l'ha fermata e le ha fatto 50€ di multa perchè si può buttare fino dalle 20 alle 8.
Questa cosa ha creato non vi dico quante proteste. Pensate se uno dovessi tenersi le cozze in casa una settimana! Bisogna cambiare mentalità, lo so! :021:

perchè c'è l'orario per buttare i rifiuti? ma anche qui in toscana? Perchè se è così io vivo proprio sulla luna?

Da quel che ha detto la vigilessa la legge vige in tutta Italia da tempo, solo che da qualche mese sono in vigore anche le sanzioni. Ovviamente nessuno lo rispetta! :021:

@Giorgia
Infatti mi piacerebbe che cominciassero ad organizzare il tutto anche qui. ;)

tosca
16-03-2007, 16:28:15
meno male non sono l'unica a non aver sentito dell'orario

Ninni77
16-03-2007, 16:28:21
Ma non puoi buttarle tu in dei cassonetti specifici? O li hanno eliminati ed ora ci sono solo quelli casalinghi?

Però, che bello conoscere cose che qui ancora non sono arrivate. Almeno mi preparo psicologicamente ;)

trottola
16-03-2007, 16:28:59
meno male non sono l'unica a non aver sentito dell'orario

Non c'è nemmeno qui :)

Ninni77
16-03-2007, 16:29:41
Sì sì, c'è l'orario. Infatti, da quando ero piccola, ho tuttora il ricordo di papà che la sera dopocena andava (e va ;) ) a gettare l'immondizia al cassonetto qua vicino ;)

BEA
16-03-2007, 16:36:04
anche da noi c'è l'orario

una volta qui in azienda non sono passati a ritirare e i bidoni sono rimasti fuori perchè eravamo - ovviamente - impegnati

Si sono fermati i vigili e volevano farci la multa: il mio boss è uscito a farli correre, visto che erano quelli del comune a non essere passati e non noi ad aver sbagliato il giorno :027:

sangiopanza
16-03-2007, 17:53:31
Qui a Vicenza la differenziata c'è da molti anni, e funziona, dato che i camion, diversi, per la carta e il vetro li ho visti passare a raccoglierli. C'è l'organico, le pile esauste, i medicinali scaduti e la plastica. quello che non c'è ancora in molti, è l'educazione a farlo, visto che perportarli bisogna percorrere qualche metro ( mai più di 2-300). Non avete idea della rabbia quando vedo nel cassonetto del secco (non il nostro :) ) pile di giornali vecchi.
L'orario ha senso nelle giornate e nelle regioni calde, dove lasciare l'organico a 40 gradi non è certo piacevole. Minor senso ha quando le temperature sono più basse.
Quello che è certo è che i rifiuti sono una risorsa, e l'ultima cosa da fare sarebbero le discariche. Quelle che fanno tanto arrabbiare i nostri amici campani.
A proposito, Rosamb: ero da quelle parti ad ottobre, quando c'è stata un'altra delle emergenze rifiuti in Campania. Mucchi dappertutto, nell'attraversamento dei paesi e città. Ma non una carta per terra a Sorrento e sulla Costiera.

icesweet
16-03-2007, 23:15:13
Per fortuna qui da noi non c'è ancora nessuna raccolta differenziata :002: :002:

Sarà anche giusto non lo so ma avete mica idea dello stress...(si forse si...per chi lo fa già da tempo...)
per me sarebbe un incubo...in alcuni condomini non a Ge so che è obbligatorio e se non rispetti le regole ti fanno dei brasi.... :013: Ma io abito in 58 mq e MI CI MANCA SOLO QUESTA... :021: :021: :013:

Per l'orario si lo sapevo...da noi ormai sono 7 anni circa che vige questa regola, che però in pochi rispettano...a parte i negozi di ortofrutta o le pasticcerie che portano roba ingombrante alla chiusura...;)

LO SO IO SONO SCANDALOSA, ma non rispetto orari..ho il bidone proprio fuori dal portone e a qualunque ora esco zacccc....CHE VERGOGNOSA ......!!!! :025: :524: :025:

Vivi
17-03-2007, 12:02:09
questa dell'orario nn la sapevo nemmeno io!! :013: (e qui penso non lo sappia nessuno perchè io vedo gente che butta a tutte le ore)
La raccolta differenziata qui sono anni e anni che si fa, ci sono tutti i bidoni appositi, come dice sangio.
Mi ricordo le prime volte a studiare le istruzioni che ci aveva dato il comune... :002:

@daiana: la situazione a roma non è così rosea, forse dipende dai posti in cui vivi...dove vivevo io era 'na tragedia... :015: o forse da 3 anni fa ad ora le cose sono migliorate :)

bimba12
17-03-2007, 13:18:36
io con il negozio devo rispettare gli orari per forza!!!
Buttando i cartoni etc..... ;)
Una volta ad un negoziante vicino a me hanno fatto una multa paurosa poverino :(

Daiana
17-03-2007, 18:28:25
@daiana: la situazione a roma non è così rosea, forse dipende dai posti in cui vivi...dove vivevo io era 'na tragedia... :015: o forse da 3 anni fa ad ora le cose sono migliorate :)

Per quel che vedo in giro per Roma e dintorni non ho mai visto tanta sporcizia, soprattutto se penso ad altre capitali europee. :021: E' anche vero che io frequento principalmente il centro e poco le periferie più degradate. Dove vivo, cioè nella provincia confinante con il comune di Roma, direi che la situazione è ottima! ;)

Ninni77
17-03-2007, 18:30:23
E' vero: per esempio ho in mente la sporcizia di Amsterdam :021: A Roma non l'ho mai vista...

Daiana
17-03-2007, 18:31:29
Se è per questo nemmeno quella di Madrid e Londra... :021:

icesweet
17-03-2007, 21:34:19
Piuttosto è scandaloso quello che succede qui dalle mie parti... :013:
Abbiamo una strada lunga che è la nostra MANNA per posteggiare..vista la scarsità di spazi in zona.. :021:

Però ormai è diventata una discarica!!!! :013:
E' una vergogna...altro che multa dovrebbero fare a questi... :021: :013:
telvisori distrutti, cucine a gas di quelle vecchie, materassi spennacchiati, frigoriferi vecchi e chi piu' ne ha piu' ne metta.... :013:

Ogni tanto(quando non si riesce nemmeno piu' a passare) mettono dei cartelli con "divieto di posteggio dal gg tot al gg tot per pulizia"
puliscono e tolgono tutto ma dopo 20 gg ricomincia la stessa storia!!!!

Si sono già lamentati..sono anni che c'è questa battaglia ma NULLA...e io vado in bestia :021:
L'altro giorno per uscire dal posteggio ho dovuto spostare un vecchio mobile marcio..meno male che non c'era una LAVATRICE....

NON ESISTE!!!!! :(

Rosamb
15-05-2007, 13:08:41
Come facilmente prevedibile , la situazione rifiuti è arrivata qui in Campania ai limiti dell'emergenza sanitaria.
Ormai la monnezza arriva quasi a bllocare le strade : pensate che il pulmino dell'asilo di mia figlia ha sospeso il servizio perchè non riesce a passare nella strada che porta aalla scuola...
Se dovete venire in Campania , evitate!

poochie76
15-05-2007, 13:17:20
Da una parte vendo gente lottare per non avere le discariche dietro casa, dall'altra parte invece c'è gente che non ci pensa nemmeno a fare la differenziata.
Come mai questa si è dovuto arrivare all'emergenza sanitaria Rosamb?
Cosa ne pensa la gente giù da te?

Rosamb
15-05-2007, 13:38:35
Da una parte vendo gente lottare per non avere le discariche dietro casa, dall'altra parte invece c'è gente che non ci pensa nemmeno a fare la differenziata.
Come mai questa si è dovuto arrivare all'emergenza sanitaria Rosamb?
Cosa ne pensa la gente giù da te?

Siamo arrivati a questa situazione per anni di negligenze.
Innanzitutto c'è da dire che la raccolta rifiuti era appaltata ad aziende che spesso avevano legami con la camorra : da qui le "resistenze" degli amministratori locali a passare alla differenziata.
A ciò si aggiunga un certo lassismo delle persone : nel mio paese è più di un anno che c'è la raccolta differenziata porta a porta ; eppure vedo sempre più persone che , sol perchè si scocciano a suddividere i rifiuti , mettono tutto nel sacchetto nero e poi lo abbandonano per strada.
Le proteste dei cittadini per le discariche sarebbero in teoria giuste ma nella situazione attuale no ; pensa che il decreto legge per l'istituzione di nuove discariche di qualche giorno fa ne prevede una anche a Terzigno ( in pieno Parco del Vesuvio) , a 3-4 km da casa mia ; penso proprio che non parteciperò ad alcuna manifestazione...

poochie76
15-05-2007, 14:04:18
E' incredibile arrivare a questo punto, lamentarsi, ma non far nulla.
Certo che deve essere dura lottare ogni giorno con chi se ne frega altamente :015:
Cmq non pensare che qui non succedano qs cose. Certo la percentuale dei trasgressori è bassa, ma anche qui trovi gente che butta la propria immondizia nei cestini dei giardini pubblici pur di non fare la differenziata.

Ho avuto da dire anche con amici circa questi argomenti.

Però, a volte, anche io sono un pò rassegnata.
I nostri soldi, i nostri sforzi nel dividere i rifiuti, nel far risparmiare tempo ad altri per cosa poi? Per gli incerenitori!! :016:
Continuo cmq ad impegnarmi e a non pensare che la maggior parte dei soldi che paghiamo in bolletta vanno alle fonti di energia assimilate, invece che a quelle rinnovabili.

tosca
15-05-2007, 16:35:29
Sabato sera ero a venezia con il mio maritozzo, mia figlia e dei nostri amici, ci stavamo dirigendo verso Piazzale roam per prendere il bus che ci portava a mestre; mentre attraversiamo un ponticello abbiamo sentito un tonfo nell'acqua, ci siamo affacciati ed abbiamo visto un sacchetto del sudicio in acqua

secco
15-05-2007, 17:01:00
c0s'è sta storia che mi buttate nei cassonetti?!?! :013:

dalle mie parti la situazione è ottima, io e la ors facciamo la differenziata, in ufficio obbligo tutti a recuperare la carta negli appositi sacchedi per il ricliclaggio.
L'unica cosa che non trovo è il cassonetto pe le pile usate.

Però c'è da dire che noi italiani siamo veramente testedicazzo, troppa gente butta foglietti carte cicche dal finistrino della macchina, non vi potete immaginare come mi fanno ncazzare.. ma che costa buttarle in macchina in un saccheto e poi gettarlo una volta pieno.

Daiana
15-05-2007, 17:05:09
Una volta mia madre era parcheggiata fuori la mia scuola, mentre aspettava che io uscivo. Vede il signore davanti a lei che apre il finestrino e svuota a terra tutto il recipiente pieno di cicche di sigaretta. :015: E' scesa e gli ha detto che forse non si era accorto che gli erano cadute 20 cicche di sigaretta per terra. :013: Morale della favola: quando sono uscita da scuola stava per scoppiare una rissa! :002:

P.s. Qui sono due anni che dicono debba partire la raccolta differenziata, ma ancora niente! :016:

Ninni77
15-05-2007, 17:10:04
Qui la facciamo già da due o tre mesi. Scoccia a molti, naturalmente prima era più facile, adesso ci sono tre secchioni nel giardino e una sacchetto perennemente aperto sotto il lavello, dove vi buttiamo tutto e poi, a fine giornata, inforchiamo i guanti e si va in giardino a dividere "i beni" ;)

Io devo dire che mi trovo bene, mi sento utile alla società :026:

Ma quanta gentaccia in giro... I miei capi hanno dovuto attaccare un foglio alla bacheca, in cui esorta il personale di non gettare i propri rifiuti domestici nei cassonetti della clinica :013: :021:

Rosamb
16-05-2007, 14:05:16
La situazione peggiora di giorno in giorno :oggi l'asilo di mia figlia è rimasto chiuso per rischio sanitario.
Per prenderla a ridere ( ma ci sarebbe da piangere ) ho sentito questa battuta a una Tv locale : " 'O problema da munnezza? 'O risolvimmo subito : faccimo 'no bello buco dint 'o Vesuvio e c'ha menammo tutta a dint!".

poochie76
16-05-2007, 14:10:11
Oltretutto oggi leggevo che la vs. tassa per i rifiuti aumenterà ancora :013: :013: :015:

Daiana
17-05-2007, 11:47:17
La situazione peggiora di giorno in giorno :oggi l'asilo di mia figlia è rimasto chiuso per rischio sanitario.
Per prenderla a ridere ( ma ci sarebbe da piangere ) ho sentito questa battuta a una Tv locale : " 'O problema da munnezza? 'O risolvimmo subito : faccimo 'no bello buco dint 'o Vesuvio e c'ha menammo tutta a dint!".

Tanto battuta non è, visto che un imbecille di petroliere aveva chiesto di buttare gli scarti del petrolio nell'Etna... :013: :016: :015: :218:
(sequenza di faccine non scelta a caso)

terryble
17-05-2007, 12:36:56
Rosamb mica bella situazione se si arriva a chiudere un asilo.

Da noi sono anni che c'è la raccolta differenziata porta a porta, tranne che per batterie, medicinali scaduti, contenitori inquinanti, rifiuti ingombranti e pannollini/assorbenti (vedi Ninni :027: ), che hanno altri contenitori dislocati in giro per il territorio o altre forme di raccolta.

I bidoni li danno anche a noi, tutti gratuiti meno quello del verde. I sacchi ce li dobbiamo comperare.
Nella bolletta rifiuti abbiamo una detrazione per raccolta differenziata.

All'inizio è dura, ma poi ci si fa l'abitudine. Ora mi vien più difficile buttare tutto in un contenitore per esempio a casa di chi non la fa. Ovunque mi trovo chiedo e cerco sempre il contenitore del differenziato.

terryble
18-05-2007, 14:52:05
Proprio oggi ho letto un articolo dove si dice che il Veneto è la regione d'Italia dove la raccolta differenziata è meglio organizzata, con buon impegno da parte dei cittadini.

tosca
18-05-2007, 15:28:30
Proprio oggi ho letto un articolo dove si dice che il Veneto è la regione d'Italia dove la raccolta differenziata è meglio organizzata, con buon impegno da parte dei cittadini.

è vero che c'è sempre l'eccezione che conferma la regola ma a Venezia l'altro fine settimana non mi sembra di aver visto una bella città pulita. E' vero che ci sono molti turisti che danno il loro contributo a sporcare però come ho scritto qualche post fa sabato sera mentre attraversavo un ponticello qualcuno ha tirato un sacchetto di sporco nell'acqua, quello/a non faceva la raccolta differenziata

terryble
18-05-2007, 15:33:37
E' vero Tosca, avevo letto.
E' anche vero che c'è gente che viene a buttare la spazzatura nei nostri cassonetti condominiali :013:

Ma a quanto pare nonostante questo si vede che cmq le percentuali di chi rispetta la raccolta sono molto superiori. Si parlava del 96%.

tosca
18-05-2007, 15:36:33
qui da noi invece la raccolta differenziata fa veramente schifo. a parte il fatto che leggevo che vengono distribuiti degli appositi contenitori e qui da noi no. Mi pare una volta tanti anni fa portarono un contenitore tondo piccolo verde con dei sacchetti (quelli che si usano al supermercato per la frutta) ma poi non esistevano i cassonetti per buttarceli.

terryble
18-05-2007, 15:48:50
All'inizio da noi non ci hanno dato nessun contenitore, ne avevano messi di comuni e si buttava tutti in quelli. Fra l'altro poi finiva tutto in discarica perchè era una prova.

Poi, forse perchè la prova è riuscita, sono passati alla raccolta porta a porta e quindi hanno consegnato i contenitori per l'umido, il secco, il vetro e le ramaglie.
La plastica si mette fuori solo col sacco e la carta sfusa, se si hanno degli scatoloni si butta lì dentro, come facciamo noi.

Mi sa che la questione rifiuti dipende molto dal cittadino ma anche da chi la organizza. Non basta la buona volontà di chi la fa se poi l'organizzazione per la raccolta non funziona.

tosca
18-05-2007, 15:52:39
brava hai proprio ragione.

poochie76
22-05-2007, 08:23:38
La situazione sta peggiorando di giorno in giorno :013:
Addirittura i topi nelle scuole :015: :015:
Ma invece di parlare e attendere la burocrazia perché non si riesce a far qualcosa visto che la Campania è in emergenza??? :016: :015:

Rosamb
22-05-2007, 08:26:11
Però in compenso stiamo facendo un bel corso di guida avanzato...
con tutti gli slalom per evitare i cumuli di monnezza per strada!

ramonvr
22-05-2007, 09:17:14
Ma invece di parlare e attendere la burocrazia perché non si riesce a far qualcosa visto che la Campania è in emergenza??? :016: :015:

Se non erro ci hanno provato anche Le Iene e Striscia La Notizia, ma niente :015:

Rosamb
10-07-2007, 15:00:19
Il consolato USA mette in guardia i turisti dal venire in Campania per pericolo di infezioni.
E ha ragione.
La situazione si fà sempre più pesante ( su alcune strade ormai la monnezza viene pressata direttamente dalle auto che passano ) , il caldo aumenta , i segnali politici ( con le dimissioni di Bertolaso ) sono negativi : nun c'è stà niente 'a fà , se non succede qualcosa di grave non si risolve nulla!

BEA
10-07-2007, 17:27:35
un'epidemia?

tosca
11-07-2007, 13:26:11
non fraintendete ciò che voglio dire: ma perchè queste cose accadono sempre nel Sud? Cosa c'è che non funziona?

beroda
11-07-2007, 19:35:34
scusate se mi intrometto così ...

x rispondere a tosca..
ce ne sn tante di cose ke nn funzionano...il problema spazzatura è solo l'ultimo dei segnali...e se nessuno ci prende in considerazione ce ne saranno altri ke nn voglio nemmeno immaginare.

La camorra si è ritirata dall'occuparsi della spazzatura ( in Campania arrivava spazzatura da tutta Italia quindi nn solo la nostra) ed ecco cosa è successo...nn fraintedete nn sn una camorrista...ma abbiamo bisogno di una valida alternativa...magari la politica??

Nn intrerpretate male nemmeno ciò ke dico io...qst cose succedono sempre (?) al Sud anke xkè c'è ancora l'idea di qst Sud..troppo lontano dal resto d'Italia...

ramonvr
11-07-2007, 22:08:55
...qst cose succedono sempre (?) al Sud anke xkè c'è ancora l'idea di qst Sud..troppo lontano dal resto d'Italia...

Mi spiace dirlo, ma l'anno scorso allo Sheraton di Sharm occupato per il 98% da napoletani ( simpaticissimi :027: 9), ho visto gente buttare la spazzatura per terra in fianco ai bidoni VUOTI!, ed alcuni anche i bicchieri di plastica di coca cola in mare perche' forse era piu' comodo :015: , alle 19 c'erano gli addetti ai lavori a ripulire la spiaggia, e' la prima volta che vedevo una cosa simile, e non c'erano camorra, politica o problemi urbani, sembrava quasi un abitudine :013:

terryble
11-07-2007, 22:43:50
Anche secondo me è una questione di abitudine.
Sicuramente c'è qlcn che farà anche la raccolta differenziata, ma ptp la maggior parte se ne frega e continua a fare quello che gli è più comodo.
Come anche al nord, per fortuna sono in numero minore. Vedi proprio il caso di quelli che vengono a buttare la spazzatura di notte nei cassonetti dei nostri condomini solo perchè son posizionati all'esterno degli stabili.

beroda
11-07-2007, 23:48:55
mi conosco...so ke su certi argomenti divento alquanto acida... :027:
quindi smetto..

dico solo ke ciò ke dico nn lo dico x sentito dire...o secondo me...oppure ho visto...ho saputo...
Io ci vivo in mezzo a qst strana razza ke sn i napoletani

baci

Rosamb
12-07-2007, 08:29:47
Io ci vivo in mezzo a qst strana razza ke sn i napoletani

baci

Anch'io!
E su certi atteggiamenti sono il primo a condannare i napoletani!
Dai , sputa fuori ciò che pensi!

Daiana
15-01-2008, 21:39:51
Chiuso inceneritore di Terni: produceva veleni killer

articolo originale (http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Italia/2008/01/inceneritore-terni-chiuso.shtml?uuid=5349dfaa-c33c-11dc-b484-00000e251029&type=Libero)

E adesso come farà Vespa a fare intere trasmissioni dicendo che gli inceneritori fanno bene alla salute? :015:

L' inceneritore municipale di Terni è stato posto sotto sequestro dalla magistratura che ha anche inviato informazioni di garanzia al sindaco della città, Paolo Raffaelli, ai componenti del consiglio di amministrazione dell'Asm, la società che lo gestisce, e ad alcuni tecnici, in tutto nove persone.
Ne ha dato notizia un comunicato del Comune, nel quale è detto che le informazioni di garanzia emesse nell'ambito di un'inchiesta condotta da tempo dal sostituto procuratore Elisabetta Massini riguardano 13 reati ambientali connessi al funzionamento dell'inceneritore.
«Il sindaco - è detto nel cominicato del Comune - ha deciso di convocare urgentemente la giunta comunale per un esame della situazione. In pari tempo il presidente dell'Asm, Giacomo Porrazzini, ha informato il sindaco di un provvedimento di sequestro dell'inceneritore, della stazione di trasferenza e degli impianti connessi, che di fatto paralizza il sistema di trattamento e di smaltimento dei rifiuti della città di Terni. Di ciò - continua il comunicato - il sindaco ha dato immediata comunicazione al prefetto, Sabatino Marchione, per una comune valutazione degli effetti in materia di sicurezza e qualità urbana che quest'ultimo provvedimento potrebbe avere sulla città». L'inceneritore è stato costruito nel 1975 dal Comune di Terni che si trova nella zona di Maratta Bassa, a ridosso del fiume Nera e della zona industriale di Sabbione era fermo dal dicembre scorso per lavori di manutenzione.. Dopo un breve periodo di funzionamento, ha subito - si legge sul sito dell'Asm - un lungo e sostanziale processo di ristrutturazione che ha adeguato l'impianto alle nuove normative trasformandolo in termovalorizzatore di rifiuti con produzione di energia elettrica ed entrato in servizio il 12 marzo 1998.
L'impianto è strutturato in due linee ed è in grado di termodistruggere ogni giorno 150 tonnellate di frazione secca da rifiuti. Ciascuna è tra l'altro dotata di un post combustore, in grado di funzionare ad una temperatura superiore a 950 gradi.
Il sistema, tramite una caldaia a recupero, può fornire sette tonnellate-ora di vapore (cinque magawatt) ad una turbina del tipo a condensazione multistadio che, accoppiata ad un alternatore, ha una potenza nominale di 2 mila 800 chilowatt.
Uno dei principali obiettivi dei vari interventi di miglioramento operati - è detto ancora sul sito Internet - è stata la riduzione degli inquinanti nei fumi prodotti dall'impianto, «ottenuta grazie ad avanzati sistemi di riduzione delle emissioni».
Nella stazione di trasferenza e gli impianti connessi vengono invece selezionati circa 24 mila tonnellate l'anno di rifiuti.

tiare
17-01-2008, 18:57:52
:015: :015: :015: che depre tremenda!!! nn se ne puo' piu' :015: :015: ma come faremo!!!

poochie76
17-01-2008, 19:04:03
Quello ch più mi fa specie è che la monnezza è da anni che è un problema campano, ma solo ora è diventata un'emergenza nazionale :015:

tiare
17-01-2008, 19:14:23
Quello ch più mi fa specie è che la monnezza è da anni che è un problema campano, ma solo ora è diventata un'emergenza nazionale :015:

... come al solito soldi buttati al vento e quello che rimane sono le schifezze.. nn e' giusto... :015: :015:
credo che la situazione sia veramente degenerata leggendo questo topic rosamb parlava gia' da tempo di questo problema...
ma xche' una volta tanto non scaricano in mezzo alla monnezza chi a fatto in modo che questa situazione esplodesse... a me dispiace ma loro monnezza se la gesticono loro visto che si parla di portarla al Nord... scaricatela davanti la casa di chi se ne e' sempre fregato... :015: :016:
troppo comodo adesso che stanno esplodendo vernire da noi... prego restituire i soldi e magari forse ne parlermo... :015:

Rosamb
17-01-2008, 19:54:09
Il problema dei rifiuti in Campania ha varie facce .
- Partiamo dal singolo cittadino , che , ahimè , non ha normalmente un grosso senso civico ; al mio paese c'è la raccolta differenziata porta a porta ( la più evoluta ) eppure la strada dietro casa mia che va tra le campagne - forse Bea ha presente - è per metà carreggiata invasa dalla spazzatura : evidentemente molti trovano più semplice mettere tutto in un unico sacchetto e gettarlo per strada ( ho anche ripreso verbalmente alcuni che gettavano i sacchetti , ma la risposta più garbata è stata : fatte 'e fatti tuoi! )

- Consideriamo inoltre che l'area metropolitana di Napoli ha una delle più alte concentrazioni di abitanti per Km/q.

- Arriviamo poi alle Amministrazioni Comunali che per anni hanno evitato di intraprendere la raccolta differenziata , dato che l'appalto della normale raccolta rifiuti era affidata a imprese amiche ( o in cui si avevano interessi economici ) o a imprese a cui non si poteva dir di no.

- E qui arriviamo al nodo centrale del problema : le imperese di smaltimento rifiuti qui sono gestite dalla camorra.
A Pianura dove pure i cittadini avevano qualche ragione per protestare, il grosso della protesta è stata organizzata dalla camorra : chi di dovere andava casa per casa imponendo alla gente di scendere per strada a manifestare.
Il motivo è semplice : la discarica ufficialmente chiusa è sempre stata ufficiosamente aperta per chi può e contiene rifiuti di ogni sorta .

Daiana
17-01-2008, 22:31:19
:021: Che disastro.

tiare
18-01-2008, 11:35:17
grazie rosamb per la tua spiegazione... ma quindi secondo te come si risolvera' tutto questo pasticcio... mi tocca prendere la tua spazzatura :020: :020: :002: :002: ....

Antoemario
18-01-2008, 12:40:52
Il problema dei rifiuti in Campania ha varie facce .
evidentemente molti trovano più semplice mettere tutto in un unico sacchetto e gettarlo per strada ( ho anche ripreso verbalmente alcuni che gettavano i sacchetti , ma la risposta più garbata è stata : fatte 'e fatti tuoi! )


Si, è capitato anche a me :016: Vedo la raccolta diff dalle ns parti come un'utopia :015:
Da me a Portici, cmq, e da Mario a San Sebastiano la situazione nn è malaccio, cioè nn ci sn cumuli di spaz in giro lasciati a marcire..
Se vedessi San Giorgio invece :013: :013:

sangiopanza
18-01-2008, 19:00:59
Cito Tiare:
"ma xche' una volta tanto non scaricano in mezzo alla monnezza chi a fatto in modo che questa situazione esplodesse... a me dispiace ma loro monnezza se la gesticono loro visto che si parla di portarla al Nord... scaricatela davanti la casa di chi se ne e' sempre fregato... ... Mah"

Allora metà dovrebbe essere scaricata davanti alle case ed alle fabbriche degli industriali del nord (in modo particolare veneti e lombardi) che hanno contribuito, per qualche dollaro in più, a riempire le discariche campane prima di quando avrebbero dovuto.

Avverto che scrivo di getto, dopo aver dato solo una rapidissima occhiata ad alcuni post. Mi riprometto di leggere meglio l'argomento.

ramonvr
18-01-2008, 19:15:39
Allora metà dovrebbe essere scaricata davanti alle case ed alle fabbriche degli industriali del nord (in modo particolare veneti e lombardi) che hanno contribuito, per qualche dollaro in più, a riempire le discariche campane prima di quando avrebbero dovuto.


Sono arrivati al collasso? Non credo proprio di dare la colpa agli industriali del Nord, ma per favore!!!!!!!
Ho sentito dire da alcuni miei amici Napoletani che per loro sarebbe troppo una rottura di scatole fare la raccolta differenziata perche' non trovano logica la cosa (parlavano anni fa), noi, zitti e pagando, l'abbiamo sempre fatta senza dire nulla. la monnezza per le strade c'e' sempre stata a Napoli, non e' mica una novita'!
Quindi, non voglio puntare il dito contro nessuno, ma la monnezza Campana qua non la voglio :015:

sangiopanza
18-01-2008, 19:26:01
Non do' la colpa ai soli industriali del nord, ma la loro parte di responsabilità ce l'hanno, come ce l'hanno molti altri, politici, cittadini, camorristi, ecc. Negare che ci sia stato chi ha approfittato della situazione per arricchirsi ulteriormente, tanto era un problema che riguardava, territorialmente, altri, vuol dire voler negare parte della verità. l'unica cosa è che nessuno può sapere quanta parte di verità sia.
Per cui ritengo irresponsabile da parte di Galan e del Veneto negare ogni tipo di aiuto alla Campania.
Che la monnezza a Napoli ci sia sempre stata è la solita semplificazione, in quanto ai tempi di Bassolino sindaco ( poi si è guastato) Napoli era pulita.
Infine credo che parlare di Napoli e Caserta e parlare della Campania siano due cose differenti.
Salerno e la sua provincia fanno una differenziata che molti comuni del Nord nemmeno sono in grado di sognare.
Atena Lucana (SA), nel Vallo di Diana arriva al 97% di differenziata.
Ed esistono altri comuni campani che sono nei primi posti della classifica. Poi, a compensare, ci sono quelli che sono agli ultimi.

barrbara
18-01-2008, 19:28:17
A Pianura dove pure i cittadini avevano qualche ragione per protestare, il grosso della protesta è stata organizzata dalla camorra : chi di dovere andava casa per casa imponendo alla gente di scendere per strada a manifestare.
Andiamo bene... :021:

ramonvr
18-01-2008, 19:34:14
Il fatto che dietro tutto questo ci sia un magna magna si sa, non lo metto in dubbio, so che la situazione e' pesante e molti cittadini si trovano in situazioni assurde, non capisco anche il NON mandare i figli a scuola, boh, ma i rifiuti non li voglio, tutto qui.

sangiopanza
18-01-2008, 19:40:22
Facile dire: i rifiuti non li voglio. E i tuoi? Non ce li hai a pochi metri o chilometri da casa tua? Averne qualcuno in più, che differenza fa? Brescia, per esempio, non sarebbe in grado di smaltirne qualcuno in più. O dobbiamo continuare a mandarli in Germania, quel tanto che si può, consentendo ai tedeschi di lucrare sulla nostra monnezza?
Insomma, la sindrome NIMBY colpisce sempre e dovunque.

Rosamb
18-01-2008, 20:45:44
[
Sono arrivati al collasso? Non credo proprio di dare la colpa agli industriali del Nord, ma per favore!!!!!!!
Ho sentito dire da alcuni miei amici Napoletani che per loro sarebbe troppo una rottura di scatole fare la raccolta differenziata perche' non trovano logica la cosa (parlavano anni fa), noi, zitti e pagando, l'abbiamo sempre fatta senza dire nulla. la monnezza per le strade c'e' sempre stata a Napoli, non e' mica una novita'!
Quindi, non voglio puntare il dito contro nessuno, ma la monnezza Campana qua non la voglio :015:

Che venisse un bel colera e fa una bella pulita di tutti 'sti zozzoni! :015: :015: :015:

ramonvr
18-01-2008, 20:48:24
Insomma, la sindrome NIMBY colpisce sempre e dovunque.

Ho dovuto farmi una ricerca su sta sindrome di Nimby, mai sentita :021:
Volevo ricordarti che ad ogni Finanziaria viene previsto l'aiuto economico al Mezzogiorno, e puntualmente mi viene detratto dalla busta paga :015:
Credo sia piu' che sufficiente :015:

Rosamb
18-01-2008, 20:51:29
Insomma, la sindrome NIMBY colpisce sempre e dovunque.

Ho dovuto farmi una ricerca su sta sindrome di Nimby, mai sentita :021:
Volevo ricordarti che ad ogni Finanziaria viene previsto l'aiuto economico al Mezzogiorno, e puntualmente mi viene detratto dalla busta paga :015:
Credo sia piu' che sufficiente :015:

Te capì ,
moriissero tutti quanti e terrei 200 euro in più al mese!

ramonvr
18-01-2008, 21:02:11
Te capì ,
moriissero tutti quanti e terrei 200 euro in più al mese!

Non ho detto questo Salva, quei soldi si sa dove vanno a finire purtroppo, ma e' un discorso di logica, non mi sembra giusto che vengano date delle sovvenzioni e poi ci torna indietro il tutto sotto forma di spazzatura, non siamo a noi ad aver sbagliato, ne tantomeno voi, ma che trovino o prendano delle soluzioni altrnative al portarle nelle altre regioni, non me ne volere, ma mi girerebbero le balllle che arrivasse qua la spazzatura e poi mi ritroverei anche l'aumento della tassa, che qua gia' paghiamo profumatamente, tutto qui ;)

tiare
18-01-2008, 22:01:22
@sangio... sicuramente le industrie del Nord avranno contribuito a questa vergogna, quando avrò tempo mi documenterò su questa cosa... ma credo che se così è stato qualcuno al sud ha goduto di queste manovre...
e comunque se così è, perfetto.... che venga restituita al mittente... ma anche con i soldi... xchè se qualcuno ha lucrato su queste cose Nord o Sud per me nn fa differenza chi danneggia è tenuto a pagare e a risarcire...e a pulire...
Speriamo veramente in bene per così andiamo veramente male :015: :015:
grazie x il tuo contributo

@ramon mi hai fatto morire con la sindrome del NIMBY (acronimo inglese per Not In My Back Yard, lett. "Non nel mio cortile" ) vedi che sono andata anch io a curiosare mai sentita nemmeno io!!! ;)
certo che impariamo un sacco di cose qui tra noi!!! ;)

Rosamb
18-01-2008, 22:11:25
e poi mi ritroverei anche l'aumento della tassa, che qua gia' paghiamo profumatamente, tutto qui ;)

Scusa l'ignoranza ( sai quà siamo sporchi e pure ignoranti) ,
ma qual'è questa tassa che tanto profumatamente pagate per noi poveri extrapadani???

Kamar
18-01-2008, 22:14:55
Scusa l'ignoranza ( sai quà siamo sporchi e pure ignoranti) ,

Non dire questo salvato', dai.
Non e' certo colpa dei cittadini se e' nata quella situazione. la colpa e' di chi ci mangia dietro.

Io tutta la spazzatura la porterei sulla soglia di casa di quegli illustri signori.

sangiopanza
18-01-2008, 23:50:07
Appunto: qualcuno deve risacire. Per esempio quelli che hanno pagato, certo alle organizzazioni camorristiche, 50 euro a tonnellata invece che 200 (sparo cifre a caso, ma il discorso fila lo stesso) per smaltire illegalmente le proprie scorie, specie se tossiche. Paghino loro per primi, vendendosi i loro inquinantisimi SUV e le loro linde, quelle sì, visto che i rifiuti li hanno mandati ad altri, villette.
Bravi, ragazzi, documentatevi, documentatevi. Perchè la demagogia la sanno fare tutti.

ramonvr
19-01-2008, 13:59:55
e poi mi ritroverei anche l'aumento della tassa, che qua gia' paghiamo profumatamente, tutto qui ;)

Scusa l'ignoranza ( sai quà siamo sporchi e pure ignoranti) ,
ma qual'è questa tassa che tanto profumatamente pagate per noi poveri extrapadani???

Salva, intendevo la tassa sui rifiuti, che, se ti azzardi a non pagare, in tempo zero ti escono carabinieri, finanza, forestale, sindaci e chi piu' ne ha piu' ne metta :015:
L'altro discorso era riferito in generale alle Finanziarie, che ad ogni governo prevedono sussidi allo sviluppo del Mezzogiorno, si sa che poi i quattrini spariscono da chi tutti sappiamo, ma i soldi vengono comunque dati.
E poi il problema rifiuti riguarda solo ed esclusivamente Napoli, in altri comuni limitrofi o in zona, come dice Sangio, questo problema non c'e', ed hanno una raccolta che fa invidia alla nostra, se cosi fosse il problema, in parte, parte anche da li, nelle zone dove la differenziata viene fatta il problema non c'e' . Anche da noi ci sono un sacco di discariche, una proprio davanti al centro commerciale e vicino alle abitazioni, ma non abbiamo mai vietato a nessuno di costruirla, in tanti si sono imposti in modo pacifico e senza scontri da circo, ma alla fine serviva e mo ce la teniamo, ma rifiuti in giro manco l'ombra ;)

Rosamb
19-01-2008, 14:24:43
Ah,
io me pensavo che TARSU signifuicava Tassa Rifiuti SUD...

sangiopanza
21-01-2008, 07:43:00
Per chi ha bisogno di essere documentato sulla resposabilità, parziale, per carità, degli industriali del Nord nell'inquinamento e nel riempimento anticipato delle discariche della Campania, riporto questo articolo de "Il Giornale di Vicenza" di ieri:

"Partivano dal Veneto i rifiuti pericolosi da smaltire in Campania. Non solo in provincia di Napoli e di Caserta, in verità, ma anche in Puglia, Molise, Piemonte e Lazio, oltre che nello stesso Veneto: le discariche erano pure a S. Martino Buonalbergo, Paese, Roncade, Pernumia e Malcontenta.
È quanto emerge dalla lunga e dura requisitoria del pm Giorgio Gava che a Mestre ha chiesto pesanti condanne per i vertici della “Nuova Esa” di Marcon e “Servizi costieri” di Marghera. Il magistrato ha sollecitato 5 anni di galera per Gianni Giommi, milanese di 72 anni, rappresentante legale della prima; un anno e tre mesi per il geometra Carlo Valle, 58 anni, di Arcugnano, e 9 mesi per la figlia Paola, 33, che all’epoca gestivano la seconda. Una società, la “Servizi costieri”, poi tornata alla ribalta delle cronache perché è stata acquisita da parte di Aim bonifiche, con tante polemiche politiche - e un’inchiesta della magistratura - scatenate a Vicenza. Il caso scoppiò nel marzo 2004 quando il corpo forestale e i carabinieri del Noe fecero scattare le manette e sigillarono gli impianti. Dei quattro vicentini coinvolti sono rimasti a processo solo i Valle, padre e figlia: Rino Vincenzi, 57 anni, di Altavilla, manager della “Servizi costieri” che fu arrestato, due anni fa patteggiò 8 mesi di reclusione; Bruno Lombardi, 68 anni, di Creazzo, amministratore di “Ecoveneta”, pattteggiò tre mesi di arresto. Per entrambi pene sospese. Con loro uscirono di scena davanti al gup molti manager.
L’indagine accertò che migliaia di tonnellate di rifiuti pericolosi, che primarie aziende venete cedevano (pagando cifre notevoli) a “Nuova Esa” e “Servizi costieri” in realtà non venivano smaltite correttamente. Anzi: le due aziende, secondo la procura veneziana, non avevano nemmeno gli impianti per trattare i rifiuti, ai quali veniva cambiato solo il nome. La “Nuova Esa”, secondo Gava, ha inquinato mezza Italia con amianto, piombo, idrocarburi, mercurio, nitrati, fanghi e veleni seppelliti come normale immondizia laddove oggi, in Campania, si vive una pesante emergenza rifiuti. Per Gava, Giommi era al vertice di una banda che aveva fatto della gestione illecita dei rifiuti una fonte di guadagni illimitati (non pagando costi di smaltimento e tasse), inquinando l’ambiente senza scrupoli. Nel Napoletano sono finite polveri di alluminio mescolate a terra e segatura, e fatte passare come detriti da scavi edili.
Diverso il caso dei Valle (Paola si occupava di appalti e fu arrestata), ai quali non è contestata l’associazione a delinquere. Per la procura hanno compiuto numerosi illeciti, come nella gestione dei fanghi ceduti dalla Medio Chiampo di Montebello che raccoglieva i reflui di conceria: quei fanghi, pieni di cromo e metalli pesanti del comparto di Arzignano, non venivano smaltiti secondo la legge da “Servizi costieri”, ma diventavano, una volta cambiata la bolla di accompagnamento, del fertilizzante. Il pm ha chiesto 11 mesi per Giuliano Gottard, 49 anni, di Grado, braccio destro di Carlo Valle nella società lagunare. Alla “Servizi costieri”, che per un periodo aveva affittato la piattaforma alla “Ecoveneta”, l’avvocatura dello Stato - per conto del ministero dell’Ambiente - ha chiesto danni per un milione e mezzo di euro. Richiesta triplicata per Giommi. Ora la palla passa alle difese, che cercheranno di smontare la ricostruzione della procura. In primavera le sentenze. D. N."

tiare
21-01-2008, 11:16:10
@sangio grazie... ;)
... non se ne puo' davvero piu' di tutte queste schifezze!!!
si spera almeno in questa tanto vantata tecnologia, ma su certe cose ancora fermi alle cose + rudimentali... aiutooo cosa ne sara' di noi!!!! :015: :015:

... vorrei solo precisarti una cosa personalmente non mi permetto di prendere nessuna posizione Nord o Sud quando ho chiesto direttamete a rosamb era per avere un opinione di chi in quelle zone ci vive e sente le cose veramente sulla pelle. Perche' in ogni caso per ritornare alla tua teoria del nimby quando le cose nn sono casa tua e' sempre molto facile parlare e fare teorie e dare belle sentenze . ;)

Rosamb
21-01-2008, 14:45:14
Oggi son rimasto colpito da una risposta che mi è stata data mentre chiedevo quale strada prendere ad un passante :
" Ah , nun ve putite sbaglià: no 'o primmo cumulo , no 'o sicondo cumulo a 'o terzo cumulo 'e monnezza girate a destra!"

BEA
21-01-2008, 15:11:06
secondo me è inutile stare a "scannarsi" tra noi sulla mia pattumiera e la tua pattumiera

chi ha fatto le porcate, cmq non ha pagato, non paga e non pagherà: se anche una di queste persone fosse il mio vicino di casa, questo non significa che l'esubero di monnezza ora me lo devo sopportare io. Credo sia questo il pensiero di Ramon.

A questo bisogna aggiungere che capisco la difficoltà di certi comuni a sobbarcarsi la monnezza altrui, quando lo smaltimento qui è ormai completamente legato alla differenziata.

Perciò credo che come in ogni società civile, bisogna venirsi incontro, senza accuse vicendevoli e livori. Quando qui siamo tutti vittime.
Andrei piuttosto a pescare quelli che hanno permesso tutto questo (utopia!!!) e li farei pagare. Ma tanto si sa che nel pubblico chi sbaglia non solo non paga ma viene promosso.

Inoltre terrei ben distinti i due argomenti:
- monnezza
- rifiuti tossici

Per quanto ne so io, i rifiuti tossici occultati in buche nel terreno da parte di certe "società" arrivano da tutta la campania, da tutta italia e da tutta europa: il vero business esiste se c'è una buona espansione della raccolta. :015:

tiare
21-01-2008, 15:28:25
Oggi son rimasto colpito da una risposta che mi è stata data mentre chiedevo quale strada prendere ad un passante :
" Ah , nun ve putite sbaglià: no 'o primmo cumulo , no 'o sicondo cumulo a 'o terzo cumulo 'e monnezza girate a destra!"

:002: :002: ecco il lato "comico"... mi hai fatto morire rosamb..

@bea grazie ;) hai centrato il mio pensiero ma tu lo hai detto con parole perfette!!! :022: :016:

Ricky
21-01-2008, 15:36:09
Perciò credo che come in ogni società civile, bisogna venirsi incontro, senza accuse vicendevoli e livori. Quando qui siamo tutti vittime.
Andrei piuttosto a pescare quelli che hanno permesso tutto questo (utopia!!!) e li farei pagare. Ma tanto si sa che nel pubblico chi sbaglia non solo non paga ma viene promosso.

Straquoto la Beuccia... ;) [/code]

sangiopanza
21-01-2008, 15:52:51
[quote="BEA"]



"Perciò credo che come in ogni società civile, bisogna venirsi incontro"

C'è anche questo da quortare ed è proprio quello che intendevo: dato che c'è la responsabilità di molti, ora, per risolvere il problema, tutti devono farsi la loro parte di sacrificio, senza accampare alibi per tirarsene fuori. Naturalmente tenendo conto dell'utopia, e cioè chi ha sbagliato deve pagare.

sangiopanza
21-01-2008, 17:33:47
O.T.: qualcuno mi insegna a quotare? Ci riprovo periodicamente ma non mi riesce mai.

BEA
21-01-2008, 17:37:50
forse perchè quando cancelli quello che non vuoi quotare, cancelli anche il segnale di fine quote?

BEA
21-01-2008, 17:38:52
:?D?:

intendevo che nel tuo messaggio manca questo


[/quote],

il segnale di fine quote

Daiana
21-01-2008, 17:48:31
Basta fare riporta e iniziare a scrivere dopo tutto il testo che appare.

ramonvr
21-01-2008, 19:28:54
Siamo arrivati a questa situazione per anni di negligenze.
Innanzitutto c'è da dire che la raccolta rifiuti era appaltata ad aziende che spesso avevano legami con la camorra : da qui le "resistenze" degli amministratori locali a passare alla differenziata.
A ciò si aggiunga un certo lassismo delle persone : nel mio paese è più di un anno che c'è la raccolta differenziata porta a porta ; eppure vedo sempre più persone che , sol perchè si scocciano a suddividere i rifiuti , mettono tutto nel sacchetto nero e poi lo abbandonano per strada.


Questo e' stato scritto da Salvatore il 15 maggio 2007, e gia' da qualche post metteva in luce il gravissimo problema dei rifiuti, che pero' dai Media e' stato sollevato da poco piu' di un mese, quando si e' arrivati al top.
Ora, diamo pure colpa alla camorra, a Bertolaso, al sindaco, alla politica, ai gatti e ai cani, alle industrie del nord, ma ben pochi parlano dei cittadini che se ne sono altamente sbattuti della raccolta differenziata, e magari sono proprio gli abitanti delle zone piu' colpite, e' certamente molto piu' comodo racchiudere il tutto in un sacco nero e gettarlo in mezzo la strada, chi se ne frega? C'e' tanto di quello spazio...
Detto questo mi sento di suddividere le persone in 2 categorie:

A) quelli che si sono trovati per conto terzi in questo marasma, che hanno sempre collaborato alla raccolta differenziata e alla salvaguardia dei propri luoghi

B) quelli che se ne sono sempre fregati, e molti magari hanno attribuito la colpa alla camorra per la non voglia di differenziare, quelli che chiudevano tutto in un sacco e via dove capitava capitava.

Detto questo, state pur tranquilli che queste ultime persone (idealmente chiaramente, non ho super poteri), da me non avranno alcun sostegno ne morale ne sociale, perche' se io e come tanti altri, ci facciamo una bella differenziata, non vedo perche' non la debbano fare gli altri.

Concludo riscrivendo cio' che ho scritto nei primi post di questo topic, 2 anni fa sono stato a Sharm, allo Sheraton, dove un buon 90% dei villeggianti era di Napoli, abbiamo riso scherzato bevuto e mangiato, ma verso sera la spiaggia era uno schifo immenso, bidoni vuoti e piattini e bicchieri di plastica ovunque, al calar del sole c'erano gli addetti alla spiaggia in acqua a raccogliere tovaglioli e quant'altro e' stato gettato :015:
Eppure la camorra non c'era, ne c'era la politica ne industrie del nord, mi spiace dirlo, ma nelle zone in cui non vi erano persone di Napoli c'era una pulizia assoluta, tutto nei bidoni e mozziconi nei posaceneri.
Chi non ha le abitudini a casa propria, non le ha neanche a casa degli altri

Daiana
21-01-2008, 19:52:15
Per quanto condivido il fatto che c'è un problema culturale di fondo, mi sento anche di dire che non è tutto così facile.
Qui dove vivo io non ci sono problemi di monnezza, ma non c'è nemmeno la raccolta differenziata.
Al massimo si trova qualche bidone del vetro, ma per il resto i bidoni sono unici, così come le discariche e credo che lo stesso sia a Napoli.
In questo ci vuole una spinta delle amministrazioni che devono predisporre tecnicamente la raccolta e sensibilizzare.
Qui sono anni che si chiede, ma ancora non parte.

Poi certo io stessa penso che ci sarà gente che continuerà a fregarsene, del resto se ancora esistono i contrabbandieri di sigarette figuriamoci quanto è lunga la strada per i rifiuti.

Certo che la questione non è facile. :021:

ginevra
21-01-2008, 20:50:06
ragazzi...su vanity fair c'è una foto di immondizia a Napoli...bene: mi spiegate cosa ci fa mezza mucca morta in strada??

adesso...quoto ramon quando parla di 2 anni fa' allo Sheraton. Era una cosa indecente!! gli stranieri ci guardavano tutti malissimo...tutto in giro, per terra, sui lettini, in mare :015: ...io mi vergognavo da far paura! dal pontile gettavano i bicchieri vuoti di coca sulla barriera :015: :015:
questa è "cultura".
Non è camorra, non è politica, non è corruzione, concussione, abuso d'ufficio, etc etc
questo è semplice modo di essere. Sicuramente non di tutti, ma di tanti.

poi mancano le discariche, ci sono mille problemi e nessuno che voglia veramente risolverli; non ci si può adesso innalzarsi a giudici di tutto questo, ma è possibile che questo problema sia SOLO di Napoli??

BEA
22-01-2008, 10:30:49
Per quanto condivido il fatto che c'è un problema culturale di fondo, mi sento anche di dire che non è tutto così facile.
Qui dove vivo io non ci sono problemi di monnezza, ma non c'è nemmeno la raccolta differenziata.
Al massimo si trova qualche bidone del vetro, ma per il resto i bidoni sono unici, così come le discariche e credo che lo stesso sia a Napoli.
In questo ci vuole una spinta delle amministrazioni che devono predisporre tecnicamente la raccolta e sensibilizzare.
Qui sono anni che si chiede, ma ancora non parte.

Poi certo io stessa penso che ci sarà gente che continuerà a fregarsene, del resto se ancora esistono i contrabbandieri di sigarette figuriamoci quanto è lunga la strada per i rifiuti.

Certo che la questione non è facile. :021:

Non è che i vostri sacchi li buttano a Napoli? :011:

cmq non è vero che ora è piena emergenza: negli ultimi due anni, ricordo almeno tre emergenze rifiuti, con gente per le strade e cassonetti dati alle fiamme. Quindi ho buoni motivi per credere che tra 4/5 mesi ci risiamo da capo.

tiare
22-01-2008, 13:09:13
Concludo riscrivendo cio' che ho scritto nei primi post di questo topic, 2 anni fa sono stato a Sharm, allo Sheraton, dove un buon 90% dei villeggianti era di Napoli, abbiamo riso scherzato bevuto e mangiato, ma verso sera la spiaggia era uno schifo immenso, bidoni vuoti e piattini e bicchieri di plastica ovunque, al calar del sole c'erano gli addetti alla spiaggia in acqua a raccogliere tovaglioli e quant'altro e' stato gettato :015:
Eppure la camorra non c'era, ne c'era la politica ne industrie del nord, mi spiace dirlo, ma nelle zone in cui non vi erano persone di Napoli c'era una pulizia assoluta, tutto nei bidoni e mozziconi nei posaceneri.
Chi non ha le abitudini a casa propria, non le ha neanche a casa degli altri

che tristezza e fastidio ramon :015: :015: :( :( condivido il tuo pensiero e quello di ginny perfetto e chiaro.... ;)

sangiopanza
01-03-2008, 07:14:12
Se qualcuno cerca i motivi dell'assenza di Rosamb, credo che quest'ultimo intervento spieghi molto, almeno come ultima goccia...

ramonvr
01-03-2008, 17:12:43
Beh non credo che sia tutto qui, Sangio, daltronde non e' stato inventato nulla, personalmente ho rapportato cio' che ho visto con i miei occhi senza troppi giri di parole, e' un dato di fatto.
E ribadisco, molti si nascondono dietro il dito della camorra e di dare colpe a chiunque, per giustificarsi dalla comodita' nel gettare i rifiuti dal balcone e per nascondere la non voglia di fare la differenziata :015:
Salvatore aveva gia' messo in luce questo atteggiamento, basta leggere dal primo post, come ho fatto io ;)

sangiopanza
02-03-2008, 06:55:16
Non credo neanch'io che sia tutto qui. E credo che ci sia sicuramente della verità in quanto dici. Ma è la generalizzazione che disturba. Ti assicuro che gente sporca e maleducata ce n'è anche al nord.
E la semplificazione: non è solo la camorra, come non sono solo i cittadini maleducati, come non è solo la politica, come non è solo l'Impregilo, azienda del nord, che ha fregato soldi in continuazione e non ha fatto quello per cui era stata pagata.

Daiana
07-05-2008, 00:14:55
Non so se state seguendo la polemica Veronesi-Santoro-Grillo.

In breve: Veronesi ha degli studi che dicono che i termovalorizzatori (termine logisticamente e scientificamente scorretto, ndr) non sono responsabili della diffusione del cancro.
Beppe Grillo appoggiato dagli studi di altri scienziati dice il contrario e spiega che i dati che ha Veronesi sono stati forniti dalle società costruttrici dei suddetti impiati, che tra l'altro sono tra i principali finanziatori della sua fondazione.
Santoro ha fatto vedere ad Annozero gli stralci tratti dal V2-day in cui Beppe Grillo esponeva questa teoria sulla credibilità di Veronesi.

Ecco adesso io non voglio dire da che parto sto, anche se si capisce, ma quello che mi indigna è un'altra cosa: perchè in questo paese ci sono gli intoccabili? :015:

Ricky
07-05-2008, 07:30:42
Io più semplicemente mi chiedo, per questo come per altri problemi: possibile che non si riesca ad avere degli studi scientifici seri, liberi ed indipendenti? Possibile che, come abbiamo una "authority ed un garante della privacy", non si possa avere una Authority super partes in materia scientifica?
E, spingendomi più in là: gli stessi "studi scientifici" hanno un effettivo valore, quando danno risposte contraddittorie? Pochi giorni fa leggevo una cosa banale, che però spiega cosa voglio intendere.
Leggevo di uno studio nuovo che sostiene che la tanto reclamizzata "idratazione" (ormai tutti, dalle ragazzine ai manager, vanno in giro con la bottiglietta dell'acqua) per cui si consiglia di bere almeno due litri d'acqua al giorno, sia addirittura dannosa.
Allora? E' bianco? E' nero? E' grigio?

silviaf26
07-05-2008, 09:46:03
money money money
:015: :015: :015:

Daiana
07-05-2008, 11:30:52
Secondo me gli studi scientifici seri e attendibili esistono, ma quando ci sono di mezzo i soldi ne tirano fuori sempre altri parziali e limitati per affermare il contrario.

Faccio un esempio: ieri sera Montanari ha portato i risultati di tutti i suoi studi sulle nanoparticelle e le polveri sottili che dimostrano come inducano i tumori.
Poi arriva un chimico, che quindi non ha parlato degli effetti indotti dalle nanoparticelle, ma solo della composizione dell'aria per dire che la combustione dei rifiuti produce più o meno (e già questa espressione ha poco di scientifico) le stesse nanoparticelle di altre combustioni, per esempio quelle di un'industria. Allora verrebbe da pensare che una ciminiera in più o in meno cosa cambia?
E invece no, perchè non si specifica qual è il campione a cui i dati si riferiscono, non si specificano i volumi e i tempi, in pratica non si è detto nulla.

Quanto a Veronesi, il fatto che faccia l'oncologo non gli conferisce la scienza infusa, quindi non capisco come possa affidarsi a studi fatti dal costruttore di inceneritori per affermare che non inquinano.

Tutti i dati di insorgenza di malattie tumorali, malformazioni fetali, sterilità fatti nelle zone limitrofe agli inceneritori manifestano picchi e percentuali fuori controllo. Ma questo non basta, la scienza sta dimostrando anche che c'è un rapporto di causa-effetto.
Per me possono dire quello che vogliono, anche che gli inceneritori fanno bene alla salute, ma io credo solo a chi parla un linguaggio scientifico rigoroso e parla di cose dimostrabili e trovate seguendo il metodo scientifico e per ora il risultato è univoco.

Monella
07-05-2008, 13:06:47
E' da un pò di giorni che vedo per la strada questi cartelloni pubblicitari
(scusate, non so se si era già capitati su questo discorso in particolare...). Che ne pensate?



http://farm3.static.flickr.com/2067/2397440083_a0b6b2d833.jpg



http://farm3.static.flickr.com/2023/2397440023_dba5507712.jpg


http://farm4.static.flickr.com/3148/2397439955_dcf6637960.jpg

ramonvr
07-05-2008, 19:04:05
Giusto per rimanere nel tema ironico, avete fatto caso alla nuova pubblicita' Wind? :027:

Avete il riscaldamento autonomo? Si
Avete le chiavi di casa? Si
Avete la raccolta differenziata? Come? :027: (ovviamente detta da Aldo)

barrbara
07-05-2008, 19:21:27
money money money
:015: :015: :015:

Già... :(


Sulla questione rifiuti e salute, potete documentarvi sul portale di epidemiologia dell'ISS, costantemente aggiornato. :)

http://www.epicentro.iss.it/focus/disca ... ariche.asp (http://www.epicentro.iss.it/focus/discariche/discariche.asp)

Ricky
08-05-2008, 07:05:26
E' da un pò di giorni che vedo per la strada questi cartelloni pubblicitari
(scusate, non so se si era già capitati su questo discorso in particolare...). Che ne pensate?

Belli.
Napoli è una città splendida.

alfa7374
08-05-2008, 11:26:54
Peccato che negli ultimi giorni ci sia qualche rallentamento nella raccolta. A me sembra una pazzia far diventare discarica quella cava abbandonata a Chiaiano, per giunta proprio sotto il policlinico, in piena città.
Pazzesco!