PDA

Visualizza Versione Completa :

menocchio



menocchio
29-01-2005, 18:19:59
Panico: da dove si comincia? dai viaggi, suppongo....

-Italia (mi manca la Basilicata e qualche città importante)
-Francia (il Midi in tutte le salse e la Bretagna)
-Spagna (Cammino di Santiago, traversata fino a Gibilterra con scorpacciata di Andalusia, ma anche la Mancha e i mulini di Don Chisciotte, Avila, Toledo e altro)
-Portogallo, la metà di sotto
-Irlanda, fly and drive con alloggi in b&b
-Austria, solo Innsbruck
-Svizzera, poca roba, Lugano, i Grigioni
-Germania, il Baden Wuttemberg in lungo e in largo (grazia a parenti colà residenti) e la Baviera
-Yugoslavia, quando si chiamava così e si poteva andare da Zagabria a Belgrado, a Sarajevo, alla costa dalmata senza la sfilza di confini che ci sono adesso.
-Grecia, gran tour via Ancona-Igoumenitza, fino in fondo al Peloponneso
-Grecia, isole di tutti i tipi (Cicladi, Dodecanneso, Ionie, Samos, Patmos, Lemnos, Lesbos....)
-Marocco, fly and drive e pernottamenti dove capitava. Ah, ascensione al Tubkal, il monte più alto dell'Atlante
-Madagascar, traversata in auto dalla capitale a Tulear. Ma a descrivere il viaggio (solo volo prenotato) non basterebbe un libro.
-Sri Lanka, tre settimane per girare tutti i principali siti archeologici (treno e autobus di linea) e qualche giorno, ahimè, ad Hikkaduwa, vicino a Galle.
-Malaysia, fly and drive per girare praticamente tutta la penisola di Malacca
-Borneo Malese (Sabah). Bel giro naturalistico con ascensione al Kinabalu, il monte più alto del Sud Est asiatico, Sandakan e gli oranghi....... Tre giorni finali a Singapore.

Cose più leggere.
-New York e Washington (ma ho amici nella Grande Mela)
-Tunisia, Madia con qualche giro organizzato dall'albergo
-Egitto, Cairo e crociera classica sul Nilo (doverosa per i primi 25 anni di matrimonio...)
-Istambul, volo e b&b prenotati
-Madrid, idem
-Majorca, idem
-Parigi, treno e pernottamenti prenotati
-Praga, l'anno di Cernobyl....
-Zanzibar, l'unico villaggio che ho visto (ma era un regalo).

Non mi viene in mente altro, fine della prima puntata.

yberf
29-01-2005, 18:42:19
alla faccia!! :) complienti davvero e benvenuto fra noi! :)

pinotina
29-01-2005, 18:51:17
Wow Menocchio, mi hai spento :021:
Buon per te? Prox meta in programma?

sangiopanza
29-01-2005, 19:33:54
Cavolo, Menocchio, avevo capito che sei un grande viaggiatore, ma non pensavo fino a questo punto.
Adesso però devi dirci altro di te, come, per es., se suoni qualche strumento ( :002: ).

pinotina
29-01-2005, 19:34:49
Sangio mi sa che sai più di noi ;) ;)

Ricky
29-01-2005, 19:38:18
Ciao Menocchio, benvenuto. :)
Abbiamo, tra gli altri, due grandi vicentini (Sangio e Gabriele) nonchè una "vicina" (Anto).

leander
29-01-2005, 20:00:43
Aumenta l'età media (e la saggezza... :025: ) della Community!
Se sei "sponsorizzato" da Sangio, mi sa che la generazione sia quella...
Benvenuto, naturalmente!
http://www.vocinelweb.it/faccine/cartelli/64.gif

menocchio
30-01-2005, 12:08:47
Cribbio, che accoglienza....! Grazie a tutti per il "welcome"!
In particolare ai tre "boss", yberf, ricky e leander. Poi a Pinotina: ah, next travel....L'idea sarebbe Louisiana con volo su Houston, Texas; qualcuno ricorda "Houston, we have a problem..." (ahimè, per questioni anagrafiche lo ricordo non solo per il film "Apollo 13", ma anche direttamente....). Indovinato, Leander, indovinato.....; ho di fronte un poster che recita "Lutte des etudiants en archi de Paris", originale Parigi maggio 1968. Sob.....(e gasp!).
Tornando a Houston: scorpacciata di cose spaziali (fanatico fin da quando collezionavo i ritagli di giornale da Gagarin in su) poi in macchina fino a Baton Rouge e overdose di Delta Blues a New Orleans e dintorni.....(il solito fortunello, ho un invito di amici italo-americani).

Sangio, Sangio.....! Facciamo gli spiritosoni, eh? Vuoi la confessione pubblica, l'avrai. (Pinotina, hai visto giusto, e probabilmente la cosa è perfino più divertente di come la si può immaginare...ma la faremo raccontare a Sangio, se ne ha voglia).
Dunque. Posizione del sottoscritto al momento: alla tastiera (del computer, ovviamente) e cuffia in testa, lettore cd che spara la colonna sonora del film "The Commitments"; quando non resisto più mi sposto di un metro, mi infilo dietro il drumset che ho alle spalle e spacco i timpani al vicinato (ma sono in cantina, il mio "bunker", pareti imbottite dalle librerie). Ecco, così si è capito qual'è lo strumento. ma siccome Sangio non si accontenta. confesserò anche che ieri sera, con un freddo glaciale, sfilavo con la mia wind band, rullando il ritmo ad una sfilata alpina...(ma alla fine delle sfilate alpine quattro "goti de vin" non mancano mai...). Sangio, sei autorizzato a pubblicare la foto della mitica wind band.

Ah, come viaggiatore sono il classico "no Alpitour"; fino ad una certa età, per motivi di quattrini ho sempre usato auto e tenda (ma l'ho fatto anche di recente, Spagna, Portogallo, Grecia); poi sono passato a cose più impegnative (e lontane) ma sempre privilegiando strutture alberghiere locali e trasporti con mezzi pubblici. Viaggio più duro, il Madagascar (però la Via Lattea che si vede da lì non l'ho vista in nessuna parte del pianeta); quello che mi resterà nel cuore, lo Sri Lanka, un anno prima del disastro (ero proprio lì, e ho preso QUEL treno per tornare a Colombo...)

Fine della seconda puntata. Ciao a tutti.

sangiopanza
30-01-2005, 12:26:06
La vita è strana ed il mondo è piccolo, se vogliamo cominciare con dei luoghi comuni.
Entrambi frequentatori di un altro sito di viaggi ( ce ne sono altri oltre a questo, lo sapete?.. Ma come questo nessuno :) .), ho avuto occasione di entrare in contrasto con alcuni moderatori, che hanno uno strano concetto di come accogliere le opinioni in un forum. Menocchio, con molta diplomazia, è intervenuto in mio appoggio, condividendo la mia idea del viaggiare. Facendomi sentire maggiormente la sua solidarietà, scrivendomi delle e.mail, e raccontandomi così un po' della sua vita.
Compreso il suo lavoro, a contatto con il pubblico, che si svolge in un paese, che non mi ha rivelato, in provincia di Vicenza. Un paio di settimane fa mi reco in questo tipo di ufficio, nel paese dove insegna mia moglie e questa persona che mi si trova di fronte, che ha modo di sapere come mi chiamo, mi fa: " Ma lei frequenta un sito di viaggi?". E così, casualmente, è avvenuta anche la conoscenza personale, oltre a quella per iscritto.

Federico
30-01-2005, 14:53:08
Bene, la nostra community ha il piacere di accogliere un altro grande personaggio, oltre che viaggiatore "vero".
Welcome Menocchio...e poi se un alpino!! :378: [smilie=659.gif]
Ce ne sono altri, oltre Menocchio e il sottoscritto?

pinotina
30-01-2005, 14:54:34
Leggendo la vostra provenienza, cari Menocchio e Sangio, ormai mi ero ocnvinta che la vostra conoscenza risalisse a prima del forum :) .
Che bello Menocchio, un artista. Se irnascessi (con un minimo di memoria) una delle cose che vorrei fare sin da piccola è proprio imparare a suonare uno strumento (e non strimpellarlo, come faccio adesso): forse mi avrebbe aiutato ad essere meno timida ed esprimere con la musica tutto quell oche ho dentro ;)
PS Mail volo su Houston...lo faresti con uno Shuttle?? :002:

leander
30-01-2005, 15:34:20
Bisogna ASSOLUTAMENTE organizzare un incontro a Vicenza, con tanto di ascolto della Wind band di Menocchio e successivo "giro delle parrocchie" a caccia delle migliori "ombre" dei Colli Berici!!!
Che ne pensi, Sangio? Magari verso primavera... :027:

menocchio
30-01-2005, 17:09:03
PS Mail volo su Houston...lo faresti con uno Shuttle??

Ebbene, sì, anche se fosse l'ultima cosa della mia vita.
Aneddoto. Da bambino (ma fino a pochi anni fa, poi ho regalato tutto a un nipote) colezionavo i ritagli di giornale delle imprese spaziali: avevo quello dello Sputnik del 1957, di Gagarin del 1961 e, naturalmente, tutte le Mercury, le Gemini e le Apollo (compresa la 13).
Una volta, avrò avuto una decina d'anni, ho fatto un sogno: stavo su una Gemini (ne sono sicuro, era una biposto, e poi conoscevo gli interni...) in orbita attorno al pianeta e ammiravo sbalordito il panorama dall'oblò....
Mi sono svegliato...e ho pianto, Cristo, come una fontana, perchè era solo un sogno. Lo ricordo ancora perfettamente, dopo oltre quarant'anni....Adesso sai perchè DEVO andare a Houston!
"Houston, I have a problem...!"
Ciao, alla prossima!

PS L'idea di Leander non è affatto male. Ah, dalle mie parti è molto noto il Torcolato (vediamo chi arriva per primo a destinazione. Sangio è escluso dal gioco)

cri59
30-01-2005, 17:44:37
ma......scusa la curiosità.....
Menocchio è il tuo vero nome?

leander
30-01-2005, 17:51:06
Vista la passione di Menocchio, immagino già serrate conversazioni (tra un gotto e l'altro...) con il nostro Yberf, futuro ingegnere aerospaziale! :002:

sangiopanza
30-01-2005, 18:25:33
Vicenza e dintorni offrono molte occasioni di vedere cose anche misconosciute ( che ne dici, Menocchio, di Costozza? Io ne sono innamorato. Qualcun altro ne ha mai sentito parlare?). Per voi viaggiatori potrebbe essere l'occasione per conoscene aspetti poco conosciuti, come le Ville di Lugo ( ....Vicentino, Trottola).

trottola
30-01-2005, 18:31:46
Sangio l'avevo immaginato che non era LUGO DI ROMAGNA!! :027:

sangiopanza
30-01-2005, 18:46:06
Immaginavo che lo sapeci, ma con il tuo campanilismo, ho preferito precisare! :002:

pinotina
30-01-2005, 19:21:59
Pensavo fosse Lugo di Nazza....in Corsica :002:

menocchio
30-01-2005, 19:23:28
No, Menocchio (Domenico Scandella) era un simpatico mugnaio friulano abbruciato quattro secoli fa a causa delle sue teorie cosmologico/religiose (negli stessi anni faceva la stessa fine il più noto Giordano Bruno...). Basta cliccare su Google e sull'argomento troverete di tutto, compreso il fondamentale "Il formaggio e i vermi" di C. Ginzburg.
Io sono un molto più comune Francesco che, a detta dei miei amici, ho in comune con l'omonimo Santo la passione per le "ciacole": lui dialogava anche con lupi e uccelli, io mi sto applicando (al momento solo con la mia gatta) e confido in buoni risultati...

Sangio sta solo tentando di indirizzarvi alla meta. Dalla mia finestra ho una vista fiabesca su due ville palladiane (una delle due è la prima in assoluto del mitico architetto) e le ho fotografate a tutte le ore del giorno e in tutte le stagioni. La seconda è tuttora abitata e in rare occasioni la contessa issa il Gran Pavese (non quello di Paperon de Paperoni, quello del suo casato). Ah, il nome: Piovene Porto Godi Pigafetta (vi basta?) !!
Lo so, il nome rimanderà tutti i viaggiatori al Grande Antonio Pigafetta....

Dimenticavo, dato che Sangio non l'ha detto per questioni di privacy, il mio lavoro è quanto di più fantozziano ci sia: le Poste!
(Vi immaginate la scenetta: Io:"Il suo nome mi dice qualcosa...Non è che lei frequenta un sito di turismo?" Lui (dritto al bersaglio): "menocchio!"
Io: "Sangio, ma dai, non è possibile...") Eh, sì, è possibile!!

Il Costozza è decisamente raccomandabile, e anche il Lugana, il Soave e il Breganze....

pinotina
30-01-2005, 19:36:27
Ma la luganega (la salsiccia) è della stessa zona?

sangiopanza
30-01-2005, 19:44:16
La luganega in realtà è deformazione da " lucanica" salsiccia di origine dall'omonima regione, deformato poi in luganega.
Menocchio, per Costozza intendevo in particolare la località dove nella cantina del Conte da Schio o nei covoli si può degustare l'omonimo vino.

menocchio
30-01-2005, 19:44:25
Ma la luganega (la salsiccia) è della stessa zona?

Oh, yes! Anca massa!

menocchio
30-01-2005, 19:47:46
La luganega in realtà è deformazione da " lucanica" salsiccia di origine dall'omonima regione, deformato poi in luganega.
Menocchio, per Costozza intendevo in particolare la località dove nella cantina del Conte da Schio o nei covoli si può degustare l'omonimo vino.

Ah, ma sai com'è, io sono andato dritto al liquido, saltanto il riferimento geografico..hihihi!! Mi pare che lì ci siano anche le coltivazioni di funghi, o no?

sangiopanza
30-01-2005, 19:47:57
La luganega, prima occasione di divergenza di opinioni tra me e Menocchio. In realtà abbiamo ragione entrambi, io per l'origine del nome primitivo, lui per la tipica salsiccia veneta, probabilmente ispirata a quella più meridionale.

menocchio
30-01-2005, 19:53:19
Convengo con Sangio. Ma anche qui ci sono dei bravi "mas-ciari" che fanno "su el mas-cio" con ottimi risultati. A quando una bella grigliata di lu'àneghe, parane e brazole?

pinotina
30-01-2005, 20:03:57
Le brazole c'arrivo...ma le parane cosa sono?

menocchio
30-01-2005, 22:37:14
Le brazole c'arrivo...ma le parane cosa sono?

Dalle mie parti qualcuno le chiama anche para'ane, paragane o sparagagne...In Italiano, costine (insomma, un osso con un pò di carne attorno...)

pinotina
30-01-2005, 23:58:02
Ho capito: le cotolette!
:002:

sangiopanza
31-01-2005, 08:07:18
No, la cotoletta è carne con l'osso, la costina è osso con un po' di carne!

cri59
31-01-2005, 09:53:54
è diventato il festival della cucina veneta, questo topic?
:002:

e i bigoli? buoni vero?
io quando torno nella zona, vado sempre a mangiarli!

menocchio
02-02-2005, 00:38:06
[quote="cri59"]è diventato il festival della cucina veneta, questo topic?
:002:

e i bigoli? buoni vero?

Oh, sì, sì!! I xe proprio boni! Immagino tu intenda quelli fatti col "bigolaro"; la data canonica per mangiarli è la prima domenica di ottobre, Festa del Rosario. Consigliatissima la sagra di Zanè con i mitici "bìgoli co' l'arna".
Per Sangio: sul numero odierno di "Qui Touring" c'è un servizio sulla Mancha. Non mancano gli agganci al tuo quasi omonimo eroe preferito....

sangiopanza
02-02-2005, 08:15:04
Visto, ma non ancora letto.

Ricky
02-02-2005, 11:03:30
Riprendiamo i discorsi seri: il Torcolato è uno splendido vino da meditazione o fine pasto, ottimo con formaggi piccanti o come accompagnamento a pasticceria secca.
Il migliore (non s'offenda nessuno, opinione mia) che io abbia assaggiato è quello di Maculan.
Ergo... sei di Breganze, provincia di Vicenza.

sangiopanza
02-02-2005, 17:16:29
Errore, Ricky: rileggere post di Menocchio a pag. 2. Ma Breganze non è distante.

menocchio
02-02-2005, 18:30:07
Mah, forse il post in questione, dove accennavo a ville palladiane che vedo dalla finestra, era a pagina 3.
Non pensavo che Maculan fosse così noto! Comunque confermo, il vino di Maculan (non solo il Torcolato) è nettare di Bacco.....Certo che i commenti "tecnici" di Ricky fanno tanto Slow Food...; a proposito, il Circolo Slow Food "La Ciacola" di Breganze è un'osteria carinissima. Effettivamente, per andare al famoso ufficio, teatro del mio incontro con Sangio, attraverso Breganze due volte al giorno....!
Va bè, un aiuto finale:
www.vicenzaeprovincia.com/prolocofara/ (http://www.vicenzaeprovincia.com/prolocofara/)

Sto ancora cercando il webmaster assassino autore della pagina nonchè dell'uso sconsiderato della maiuscola (e di altre sciocchezze) che ha sconvolto i cenni storici...; spero che gli spiriti dei Longobardi lo perseguitino a lungo.
Prosit.

leander
02-02-2005, 18:40:10
Sto ancora cercando il webmaster assassino autore della pagina nonchè dell'uso sconsiderato della maiuscola (e di altre sciocchezze) che ha sconvolto i cenni storici...; spero che gli spiriti dei Longobardi lo perseguitino a lungo.
Prosit.

Visto il sito e condivido quanto detto sulle maiuscole.
Ahimè per noi "maturi", maiuscole, minuscole e punteggiatura sono le Grandi Vittime (e qui il maiuscolo me lo spendo per rafforzare... :027: ) dell'imbarbarimento galoppante della Lingua (maiuscola anche questa, vivaddio).
Oggi si scrive o tutto maiuscolo o tutto minuscolo (mica stiamo a perdere tempo!); la punteggiatura per molti è circoscritta ai puntini di sospensione buttati lì a intervalli cadenzati, più o meno quando nel discorso si prende fiato.
Rimarremo io, te e Sangio sulla nostra navicella mentre dalle murate già stanno salendo i nuovi barbari... :015:

sangiopanza
02-02-2005, 18:47:26
" La Ciacola" di Breganze, se non sbaglio, aderisce ad Arci-gola, ed è situato sotto il campanile che per altezza è il secondo del Veneto, dopo quello si San Marco a Venezia.

Ricky
02-02-2005, 20:07:53
Diciamo che il vino (buono, giusto, accompagnato dai piatti giusti) mi intriga non poco; avevo puntato su Breganze anche perchè ha un'ANA molto attiva se non sbaglio (Ass. Naz. Alpini)
Non ho fatto il militare per un incidente, ma ho una lunghissima tradizione "alpina" in famiglia e fin da piccolo (5-6 anni) partecipavo ai raduni prima co mio nonno (alpino in Russia) e poi con mio zio...

menocchio
02-02-2005, 22:21:46
Vangelo, Leander, Vangelo..Proporremo tosto agli amanti del xchè, del + o -, e del cmque l'abbonamento (il prezzo è assai modico) al foglio "La Crusca per voi", semestrale dell'omonima, storica Accademia. In alternativa si pùò sempre consigliare (sottovoce, per carità; l'urlare non si addice a vetusti personaggi quali siamo...) una rilettura di qualche passo manzoniano.

Ebbene, sì, Sangio; la "Ciacola" è proprio quella. Ma dove la collochi, ne deduco che le tue frequentazioni fossero antecedenti all'attuale dimora; sul retro dello stesso fabbricato, vi si giunge girando attorno al blocco di case ed infilando la stradina tra i due ristoranti (ambedue noti per i "torresani", tanto per restare in tema culinario locale). Il locale si presenta adesso in modo decisamente più simpatico e meno anonimo.

Ho avuto di recente modo di apprezzare l'ospitalità e l'organizzazione dell'A.N.A breganzese, in occasione di un marcia non competitiva organizzata, credo, a livello nazionale e svoltasi sulle nostre colline. Ovviamente la mia parte consisteva primariamente nel cadenzare il passo durante la sfilata (con il rullante, non occorre dirlo); un paio di chilometri facendo t-rra-ttataaa, t-rrattataa, t-rrra-ta-ta-ta-ta-ta-tattataa.
(è molto più semplice farlo con due bacchette che scriverlo...!) Ogni tanto davo il cosiddetto "attacco", questo ve lo risparmio, e i miei colleghi ai fiati partivano con il celeberrimo "33".
Naturalmente ho dei precedenti (ahimè,molto precedenti) nel settore: banda della Brigata Cadore...
Qualcuno dei vetusti ricorda "Mr. Tambourine man" di dylaniana memoria? Però io preferivo la versione "elettrica" dei Byrds...
Alla prossima.

leander
02-02-2005, 22:42:15
"La Crusca per voi", semestrale dell'omonima, storica Accademia. In alternativa si pùò sempre consigliare (sottovoce, per carità; l'urlare non si addice a vetusti personaggi quali siamo...) una rilettura di qualche passo manzoniano.

Lo conoscerai già, comunque si segnalo il sito dell'Accademia:
http://www.accademiadellacrusca.it/index.php

Qualcuno dei vetusti ricorda "Mr. Tambourine man" di dylaniana memoria? Però io preferivo la versione "elettrica" dei Byrds...

Ci manca solo che vieni a "sfruculiare" con la musica di quel tempo. Ogni tanto fatti magari un giretto sul topic apposito http://www.cisonostato.com/forum/viewtopic.php?t=1556
Oggi in particolare, tra me, Manzek, Fuoripista e Matrellone abbiamo praticamente tirato giù una vera enciclopedia del rock!