PDA

Visualizza Versione Completa :

viaggio in India



silviosabri
18-08-2006, 17:34:57
ciao, io e mia moglie in novembre vorremmo andare in India, tour del Rajasthan e Goa. Mi sapete indicare qualche agenzia su cui appoggiarsi in India? Forse è meglio arrivare a Dheli e cercare qualcosa la direttamente
? ciao Silvio :-?

lavale
22-08-2006, 17:44:07
non li conosco personalmente, ma ne ho sentito parlare bene da diverse persone che hanno viaggiato con loro, l'agenzia si chiama namastè e può organizzare dal semplice tour di delhi di un giorno a due-tre settimane in giro per il Rajasthan, o altro.
adesso non trovo l'indirizzo e sono un po' di fretta, se cerchi con google credo siano facili da trovare, se no ti cerco il sito settimana prossima
ciao
vale

silviosabri
23-08-2006, 06:39:14
grazie mille cercherò su internet cmq anche i loro prezzi sono altini penso di trovare qualcosa direttamente in India cosa ne dite?

lavale
25-08-2006, 12:39:17
secondo me non ti conviene farti organizzare tutto il tour da un'agenzia.
per il rajastan puoi girare tranquillamente in treno e organizzarti da te, i treni sono buoni (è necessario prenotare, almeno il giorno prima, per non perdere troppo tempo con le code in stazione di conviene fartelo fare nelle agenzie là, di volta in volta. ti chiedono un supplemento, ma è poca roba, circa 1 euro a biglietto).
dove non arrivi in treno prendi un autista/tassista per la giornata. non mi ricordo i prezzi, ma comunque non molto alti.
farti organizzare tutto da un'agenzia, anche se indiana, costa sicuramente molto di più.

a goa non sono stata, ma non credo che sia un problema organizzare da soli.

per quanto riguarda namastè, avevo visto che il loro servizio di pick up all'aereoporto per portarti all'albergo di tua scelta è più conveniente di quello che mi avevano chiesto quasi tutti gli alberghi a cui avevo chiesto informazioni (alcuni se prenoti da loro ti vengono a prendere gratis, ma non mi ricordo quali).

ciao
vale

magica
30-08-2006, 11:25:06
prova a farti fare un preventivo da questa agenzia locale, dei nostri amici sono andati con loro e si sono torvati benissmo:

Sanjeev Chandra

statexp@del2.vsnl.net.in

BEA
30-08-2006, 11:33:05
grazie mille cercherò su internet cmq anche i loro prezzi sono altini penso di trovare qualcosa direttamente in India cosa ne dite?

io sono sempre andata senza prenotare nulla, e in periodo natalizio, per di più, e non ho mai avuto problemi. E i prezzi erano nettamente inferiori a quelli che avevo letto in giro.
SOlo a Goa ho penato per trovare alloggio, ma proprio perchè era capodanno e tutta la zona era pienissima.

silviosabri
30-08-2006, 16:54:57
si mi avete convinto prenoterò la al momento. ma i prezzi come sono? all'incirca?
per l'arrivo a dehli basta chiedere ad un procacciatore d'affari per trovare alloggio e per farsi scarrozzare un po' in giro o è meglio trovare qualche agenzia? :-? un'altra domanda in rajastan a novembre è caldo vero?

lavale
30-08-2006, 20:44:24
io prenoterei solo l'albergo a Delhi (anche perchè i voli dall'Europa di solito arrivano nel cuore della notte, e arrivare in India ad un'ora assurda dopo un lungo viaggio è già di per sè un'esperienza un po' traumatica, soprattutto se è la prima volta che vai in India).
meglio se ti organizzi con l'albergo e ti fai anche venire a prendere in aereoporto.
a novembre credo che sia OK di giorno, di notte può fare fresco.
sui treni poi fa sempre freddo, portati un golf o un sacco a pelo se vuoi fare dei viaggi notturni.

ciao
vale

ortensia
31-08-2006, 19:23:22
ciao, su goa non do dirti nulla, ma in Rajastan ti posso assicurare che non avrai problemi nè per l'alloggio, nè per gli spostamenti. Nel 2002 pagai per auto con autista 24 ore/day tutto compreso, 90000 lire.
Comunque si gira benissimo in treno, pullman ecc. Se vai con una donna fai fare i biglietti a lei perchè le donne hanno la precedenza sulla fila ( ho provato a fare la fila ma gli uomini si sono un pò scocciati e mi hanno mandata avanti...ogni mondo è paese). I treni tipo i nostri pendolini si devono prenotare in anticipo (es. tratta Delhi-Amristad), ma sono pochi.
Anche io ti consiglio di prenotare l'albergo per l'arrivo perchè sarà tutto sconvolgente, non solo per il fuso orario.
Ti consiglio di dedicare qualche giorno a Delhi perchè è molto bella soprattutto il qutab minar, e così di ambientarti un pò.

silviaf26
07-09-2006, 11:29:16
digressione sul cinema indiano:
al cinema non sono stata ... (seguire 3.30 di un film in hindi suona eccessivo non trovi? :027: )
negli alberghi con TV però me li guardavo proprio per capire ma, non tanto per la difficoltà linguistica quanto per la totale differenza di "appeal", non si riescono (almeno per il mio gusto personale) a guardare per + di 5/10 minuti!!!
Sono tutti simili: ballano e cantano per il 90% del film con balletti a metà strada tra il tradizionale e il pop con sceneggiature e regie stile anni '80 (quando va bene!)

BEA
07-09-2006, 11:45:48
Forse l'hogià raccontata... :021: Boh.
Durante la mia visita a Madras, in un tempio stavano girando un film e per questo non era possibile entrare.
Quando il regista ha scoperto che c'erano fuori dei turisti, ci ha lasciato entrare a fare... le comparse :027:

Trattavasi di solito polpettone amoroso, con lei, bellissima, e lui, un tipico cicciotto baffuto indiano.
E' stato motlo divertente.

danibi
07-09-2006, 11:47:41
seguire 3.30 di un film in hindi suona eccessivo non trovi?
Trovo SI! infatti per questo ti ho chiesto se sei andata al cinema in India, in caso affermativo ti avrei chiamata "SuperSilvia".
Quindi secondo te sui film che arrivano in Europa ed anche in America ci lavorano di più? non è solo questione di doppiaggio? sono proprio diversi anche come "confezione" (non so che altra parola usare, ma dovrebbe essere chiaro cosa intendo)?
Quelli che arrivano a noi comunque mi piacciono!

Daiana
07-09-2006, 11:49:07
Bea sei la nostra STAR bollywoodiana!!!!!! :027: :027: :027:

silviaf26
07-09-2006, 12:03:45
Quindi secondo te sui film che arrivano in Europa ed anche in America ci lavorano di più? non è solo questione di doppiaggio? sono proprio diversi anche come "confezione" (non so che altra parola usare, ma dovrebbe essere chiaro cosa intendo)?
Quelli che arrivano a noi comunque mi piacciono!

io ho presente solo Monsoon Wedding che è carino perchè corrisponde di più ai canoni occidentali di film, è una commedia carina. I film che vedevo io erano stile soap opera per quanto riguarda la recitazione "statica" (quasi da fotoromanzo), stile mattonazzo sdolcinato-puerile per quanto riguarda la trama (nonostante la lingua era facilmente intuibile:es. lui eroico baldo giovane, lei bellissima sfigata che lo aspetta languida ...), capitolo musica: bella i primi 2 minuti ... poi non se ne può più!!! anche la MTV indiana è conforme giustamente ai canoni indiani per cui trasmette principalmente quella musica ... che avrà incantato i Beatles ma che io continuo a preferire come contaminazione e non ascoltata "pura"

danibi
07-09-2006, 12:20:13
Grazie, Silvia, per la tua precisa descrizione!
E' evidente che ci sono due filoni distinti di produzioni ... locale e da "esportazione".
Appena ho un po' di tempo cerco altri film di produzione indiana visti al cinema (devo scartabellare nel mio "archivio", tengo tutte le schede da anni) te li segnalo senz'altro.

ortensia
08-09-2006, 01:01:32
ciao, i films indiani destinati al grande pubblico prevedono sempre la medesima trama. Ci sono 2 coppie protagoniste e antagoniste. La ''bella'' è sempre fidanzata/promessa al cattivo. Il bello e buono è sempre arretito da un'altra ragazza.
I film non hanno mai una ambientazione specifica: le scene prevedono luoghi che vanno dall'Himalaya all'oceano indiano , senza nesso logico-temporale ma sempre territorio indiano. La difficoltà è nel saper recitare-ballare e cantare nello stesso tempo ed essere belli,
Per belli si intende avere la carnagione molto chiara e tratti aall'occidentale. saper ballare e cantare non è affatto facile e se avete ascoltato le canzoni indiane ve ne sarete resi conto. anche la danza ha precisi movimenti, certo non come quella tradizionale, ma non è improvvisata.
Tra le migliaia di pellicole indiane ci sono anche quelle + culturali, per l'esportazione anche se essere famosi in India vuol dire essere conosciuti da 1 miliardo di persone.
I costumi sono molto belli .
E' difficile giudicare questa cultura cinematografica di massa che prevede scene a ripetizione e finali sempre uguali, ma come si fa a comprendere l'India? E' meravigliosa anche per questo.
E le locandine che invece di essere stampate sono dipinte a mano sui muri??!!!Mitiche :022: :013:

leander
08-09-2006, 08:55:50
E le locandine che invece di essere stampate sono dipinte a mano sui muri??!!!Mitiche :022: :013:

Ne ho fotografato diverse anche in Egitto. Sono fantastiche! :002:
https://www.cisonostato.it/photos/1/114/full/1000114105.jpg
https://www.cisonostato.it/photos/12/1245/full/1001245055.jpg

ortensia
08-09-2006, 15:50:55
E' proprio vero che la necessità aguzza l'ingegno ;)
Ma in Italia, quando è nato il cinema, c'erano le locandine cartacee o anche noi dipingevamo sui muri?

leander
08-09-2006, 17:40:24
E' proprio vero che la necessità aguzza l'ingegno ;)
Ma in Italia, quando è nato il cinema, c'erano le locandine cartacee o anche noi dipingevamo sui muri?

Mah, io ricordo che negli anni 50 vedevo le locandine di carta.
Tuttora, nei mercatini di collezionisti si trovano locandine di films degli anni fra le due guerre.

ortensia
09-09-2006, 01:06:07
...era una domanda per conoscere la vostra età..!!! :027: :027:

SCHERZO :006: :006:
Cert o che se c'erano dei murales è andato tutto perduto, bisognerebbe chiedere a qualche nonno .

leander
09-09-2006, 09:15:37
Tracce di murales sui muri delle case si trovano ancora in qualche paese, ma sono i motti dell'era fascista tipo "credere obbedire combattere" o "taci, il nemico ti ascolta" o proclami in nome della guerra. Non credo che dipingessero sui muri le locandine dei film.
Comunque se qualcuno ha testimonianze, si faccia avanti, il tema è interessante!

ortensia
11-09-2006, 15:23:03
Un paio di giorni fa, al tg2 hanno mandato in onda un breve servizio su bollywood , che nostalgiaaaaaaa.