PDA

Visualizza Versione Completa :

Ibiza Blu Club Augusta



Pister
31-07-2006, 22:50:30
Buonasera,

sono appena tornato da un soggiorno di una settimana ad Ibiza nel villaggio Blu Club Augusta gestito da Teorema. Avendo trovato molto utili le informazioni lette sui vari forum, prima della partenza, vi porto le mie opinioni che potranno risultare utili.

La prima cosa che tengo a precisare è che si può andare tranquillamente a Ibiza con la fidanzata/o (come ho fatto io, anche se tutti ne rimanevano stupiti prima che partissi) visto che Formentera ha un costo molto più elevato a parità di strutture e un tasso di vitalità minore.

Il villaggio non è situato a Ibiza centro ma a una 20na di KM in una località chiamata St. Eularia. Una zona un po’ più tranquilla ma comunque molto piacevole visto la vicina presenza dei famosissimi mercatini Hippy molto amati dagli italiani dove sono presenti oggetti di artigianato locale e souvenir di vario genere. I mercatini si raggiungono a piedi in 20 minuti di camminata lenta in riva al mare, quindi piacevole. Ibiza città si raggiunge in mezz’oretta di bus di linea (4 euro il costo del biglietto da Es canar), o in 20 minuti di taxi che costa però 25 euro circa. Le fermate dell’autobus non sono molto comode, infatti Es canar è a 1,5 Km circa mentre St. Eularia a 4 Km, però con 5 euro di taxi si raggiunge St. eularia e con altri 2 euro si raggiunge poi Ibiza. Diversamente si può noleggiare la macchina o lo scooter anche tramite i ragazzi della teorema presenti giornalmente in villaggio (la teorema ha prezzi leggermente più convenienti x i noleggi). Il servizio è valido perché ti vengono a prendere in villaggio e poi ti riaccompagnano al momento della riconsegna della vettura. Inoltre possono essere effettuati noleggi anche per sole 24 ore. I costi non sono però bassissimi in quanto una Nissan micra (la più piccola) viene sui 42 euro al giorno (+ 6 euro opzionali per la Kasko).

Spendendo due parole (due, si alla fine scriverò 600 pagine) sul villaggio va segnalata la bravura degli animatori (molti dei quali sono alla prima o seconda stagione) sempre disponibili per qualsiasi informazione e molto abili nel coinvolgere le persone senza però essere invadenti come mi è capitato di vedere in altri posti. Ne ricordo alcuni in particolare: il grande Ciccio un ragazzo di Bergamo di una simpatia ed allegria uniche, un vero vulcano di battute, scherzi e giochi. Penso che sia quello che ha riscosso più successo da parte di ragazzi, bambini, genitori e nonni. Si, in quanto con piacevole sorpresa ho potuto vedere che l’isla folle della noche è frequentata da molte famiglie e non solo da giovani alla ricerca delle stravaganze. Menziono anche Serena, Jonnhy e Alberto Ventura (il capo villaggio, nonché gran bel figo aggiunge la mia ragazza) che sono stati scelti per il cast di un musical che si tiene a Milano (mi sembra a fine settembre) intitolato “Arnold e i suoi amici”, che non è altro che la rappresentazione italiana del mitico Happy Days. E udite udite il capo villaggio farà la parte di Fonzie. Oltre a loro c’erano Sara la responsabile della ginnastica (molto brava nella parte di Giulietta nel musical rappresentato l’ultima sera dagli animatori “Romeo e Giulietta”), Claudia e Nicole (le scenografe), Francesca (fotografa), Giorgina (Responsabile Junior club 13-18 anni e balli latino americani del villaggio), Viviana (responsabile mini club), Tiziana (responsabile della boutique), il capo sport Paolino e i suoi due assistenti entrambi Gianluca, il deejay soprannominato “Deejay lungo” (ragazzo molto alto e magro) e altre due ragazze che mi scuseranno ma non ricordo i nomi (rispettivamente costumista e hostess). Una bella squadra, insomma. Per quanto riguarda le attività del villaggio, giornalmente vengono disputati vari tornei sportivi, dal nuoto al calcetto, dal calcio-tennis alle carte dal tennis al tiro a segno con pistola, carabina, arco etc… Oltre allo sport sono presenti molte altre attività ricreative, palestra, piscina e naturalmente spiaggia. Il villaggio guadagna inoltre molti punti per quanto riguarda la pulizia delle stanze (carine e tranquille) e dei bagni dello stabile e per il ristorante che per quantità, qualità e scelta delle vivande ho trovato sempre ottimo. Con la formula All inclusive si ha inoltre la possibilità di accedere al bar del villaggio (aperto dalle 10 a mezzanotte) e beneficiare di cocktail e bibite di vario genere. Per gli amanti poi degli aperitivi, praticamente ogni sera viene organizzato l’aperitivo in spiaggia o in piscina verso le 19, 19.30. Inoltre alle 11 di mattina e alle 17 di pomeriggio vengono serviti stuzzichini caldi e freddi per allettare i villeggianti. Le attività serali del villaggio iniziano verso le 20.30 con la baby-dance per tutti i bimbi fino ai 12 anni, per poi continuare con i balli latino americani e con lo spettacolo serale degli animatori. Il loro pezzo forte è il cabaret in cui mostrano davvero il meglio della loro esplosività e fantasia. Dopo lo spettacolo serale la notte continua in spiaggia al Chiringuito (il bar) dove fino all’una si balla a ritmo di musica. Una piccola precisazione sulle spiagge che in Spagna sono tutte dello stato e di conseguenza libere, ma il noleggio di un ombrellone costa circa 3,50 euro (quindi abbordabile), inoltre i vari Chiringuito sulle spiagge devono cessare le loro attività al massimo all’una una e mezza per permettere i guadagni alle famosissime discoteche ibizenche (Amnesia, El divino, Pacha, Space, privilege). In linea teorica potrebbero riprendere la musica dopo le 3 quando le discoteche si sono riempite però i chiringuito in zona non lo facevano.

Dopo aver sognato e fantasticato arriviamo ai punti un dolenti che non sono molti ma vanno segnalati.
In primis la zona spiaggia e piscina non ha molti ombrelloni e lettini e quindi qualcuno restava senza ed era costretto a trasferirsi nelle calette vicine (pochi minuti di cammino). La soluzione è quella di andare presto (la gente si recava a prender posto alle 7.00) a mettere gli asciugamani sui posti anche se non è molto onesto.
La zona poi non ha calette molto belle e acqua molto cristallina, non è nulla di speciale insomma.

L’ultima nota negativa, per quanto mi riguarda è legata alle escursioni organizzate da teorema. Io le reputo gravemente insufficienti dal punto di vista dell’organizzazione e della qualità dei servizi senza contare che costano molto e quasi nessuna (tra quelle giornaliere) comprende il pranzo. Un paio di esempi: Ibiza noche (visita alla parte vecchia della città di sera) costa 25 € e alcuni ragazzi sono arrivati con 5 minuti di ritardo al punto d’incontro fissato per l’una di notte e sorpresa il pullman aveva già tolto il disturbo. Poco male si sono goduti Ibiza più tranquillamente visto che la vita comincia a quell’ora e sono tornai in villaggio la mattina. Il secondo esempio l’ho vissuto in prima persona infatti, venerdì notte ho rinunciato al “made in italy” nella discoteca Amnesia perché il sabato avevo l’escursione dell’intera isola in Jeep ma dopo quasi un’ora di attesa (al sabato mattina) la nostra guida, contattata dai ragazzi teorema, ha dato buca dicendo che stava male (ci sarà andato lui all’amnesia la sera prima!!!). A Formentera invece ti ci portano con 50 € (pranzo escluso) mentre nella spiaggetta vicina al villaggio (cala pada, mi sembra) a 5 min. a piedi prendi il battello andata e ritorno a 25 € (ci vuole poco meno di 1,50, H per arrivarci). Il luogo di sbarco è lo stesso cioè la spiaggia più famosa di Formentera. Un consiglio prendetevi qualcosa li prima di andare a Formentera perché in spiaggia è cara (4,50€ 1 litro d’acqua, 7,50 € un panino).

A parte questo Ibiza città è molto accattivante piena di negozi e artisti di strada e gente di tutti i tipi e pullula di bar caratteristici e di vario genere. Nelle principali spiagge di Ibiza si balla tutto il giorno nei vari Chiringuito è le attività di sponsorizzazione di locali e disco comincia al mattino in spiaggia e prosegue senza sosta.

Con questo concludo cmq con un parere molto positivo e consigliandovi caldamente un soggiorno in questa fantastica Isla dell’Espana.

catt
14-01-2007, 18:58:34
io sono stata al blu club di ibiza due anni fa....meraviglioso. quest'estate invece sono stata a creta, sempre blu club, e se ti è piaciuta l'animazione te lo consiglio vivamente!!!
Io l'ho visto il musicall, troppo bello, voi ci siete stati?
Anche io sono andata in coppia e poi con tanti amici....troppo bello.
sei rimasto in contatto con qualche animatore?

Pister
16-01-2007, 21:47:06
No purtroppo non sono andato al musical, ma ho sentito una coppia di milano conosciuta in spagna che è andata ed è stata molto soddisfatta. Per quanto riguarda il contatto con i ragazzi dell'equipe di animazione l'unico con cui avevo tenuto dei contatti è "Ciccio" quello di bergamo in quanto ha la ragazza nella città dove abito io e quindi ci si è visti una volta che è venuto da queste parti.

Per il resto sono stato soddisfatto da ibiza in genere e credo che ci ritorneremo.

saluti.

serenovariabile1
05-08-2008, 21:46:08
io alberto l'ho conusciuto a creta al bravo ckub ragazzo eccezionale e divertente sempre disponibile ma questo è dovuto anche alla sua famiglia che è speldida sia per carattere che familiarità. ho fatto con lui pirl arbur con la partecipazione straordinaria di sua mamma ECCEZIONALE x la felicità esperssa . alberto se leggi questo mess tu non ti ricorderai di me x via del tuo lavoro ma grazie ugualmente pensa che a distanza di 4 anni mia figlia continua a vedere la cassetta dello spettacolo clienti PIRL ARBUR e divertirsi un mondo .ciao marco bergamo