PDA

Visualizza Versione Completa :

GRECIA in automobile



AlexanderFreud
06-12-2004, 17:33:32
Per la Grecia ci si può prendere il traghetto da Brindisi... Così ho dovuto risalire l'Italia per 450 km per poi portarmi con la nave ad una latitudine prossima a quella dove soggiaccio abitualmente. (Considerate che sia Reggio che Atene 'posano' sul 38° parallelo) Per chi vada: ricordarsi di posporre l’orario del proprio orologio di un’ora.

Era il Luglio 1999, ed arrivati a Patrasso (Patra in greco) ci siam diritti verso Atene (guidava mio padre, io, pur portando la macchina nel vialetto di casa, non ero patentato). Prima volta in Grecia, quindi incompetenti nelle abitudini alimentari elleniche: il caffè da loro si prende freddo, col ghiaccio (è squisito) l'espresso non conviene al portafoglio comprarlo, idem per i gelati che vengono dall'Italia.

Giunti in Attica ci siam fermati in un paesino (Lagonissi) con alberghi dai modici prezzi.
Atene è una metropoli di oltre 3 milioni di abitanti (nel complesso, compreso il Pireo), ed ha una certa somiglianza con Napoli o Palermo per quanto riguarda la pulizia non proprio certosina delle strade e delle piazze. Ma attorno alla grande città c’è un ambiente tipico del Mediterraneo: la macchia pre-desertica e la steppa, paesaggio presente anche in Sardegna, Turchia e Tunisia, per quel che ho visto io.
Non mi soffermo a parlare delle opere artistico-architettoniche non avendone la competenza. Comunque se all'ingresso di alcuni 'parchi archeologici' mostrate loro una tessera del Touring Club Italiano, non sapendo essi cosa sia, vi faranno accedere gratis!
Sotto l'Acropoli c'è la Plaka, quartiere caratteristico con pavimentazione in pietra e negozietti in cui si possono fare veri affari.

Dopo aver visitato anche il capo Sounio(punta sud estrema dell’Attica) siamo andati al Pireo (città portuale di Atene) e ci siamo imbarcati per Mikonos, isola molto ventosa dell’arcipelago delle Cicladi. Pur avendo pochi abitanti è più grande ad esempio dell’isola d’Ischia, e si deve girarla in auto. Il paese che da il nome all’isola è composto da casette cubiche bianche con legni verniciati di blu, e le strade sono in pietra con gli estremi verniciati di bianco.
Interessanti sono il monastero ortodosso di Ano Mera (unico paesino interno), i mulini a vento, ed, ovviamente, le decine di spiagge dove si può praticare tranquillamente il nudismo.
L’isola è famosa anche per i gatti, per i pellicani Petros I (un vecchio esemplare solitario e un po’ scorbutico nei confronti dell’uomo) e Petros II (un giovane dal piumaggio liscio e lucente) i quali sono sfamati dai ristoranti dell’isola. In seguito ho scoperto che era un luogo prediletto dalle persone omosessuali, non so il motivo, ed in effetti ne avevo visti diversi in alcuni locali.

Sicuramente da visitare è la vicina isola di Delos, patrimonio archeologico di epoche greca e romana, (e abitata da molti rettili timorosi).

Ritornati al Pireo abbiamo preso la strada per il Peloponneso, fermandoci sopra il famoso canale di Corinto.
In Argolide abbiamo visitato l’immenso ed acusticamente perfetto teatro di Epidauro (mi ricordo di una guida tedesca che faceva notare come, lasciando cadere una monetina al centro della scena, se ne sentisse il tintinnio fino ai gradini più alti), il sito archeologico di Micene (con la famosa ‘porta dei leoni’), due cittadine, Nafplio e Argos, ed altri siti di minore importanza. Tornando poi a Patrasso, 15 giorni dopo l’arrivo.

Per quanto riguarda la cucina greca: è ottima. Per quel poco che ho gustato io posso dire che il piatto migliore è la Mussaka, simile alla parmigiana ma con patate e carne; delizioso il pesce, la salsa di yogurt e cetrioli (detta così sembrerebbe una schifezza, ma non lo è affatto), la pitta con il giros (noto come ‘kebaq’ in altri paesi orientali).

Effettivamente quello che più mi ha entusiasmato della Grecia è stata la cucina, al contrario di quello che ho potuto ‘ricevere’ dalla Francia o dalla Germania…

Francois
07-12-2004, 09:00:06
Alexander ma perchè hai pubblicato questi resoconti nel forum? Li potevi inviare a Leander o ad uno dello staff che te lo inseriva nel sito come diario di viaggio...

AlexanderFreud
07-12-2004, 19:00:14
Grazie del consiglio: ho già scritto a Leander il quale aspetta le fotografie che per Natale gli invierò :-)

poochie76
25-01-2006, 15:09:22
Ri-quoto su qs interessante idea di viaggio.

Qual'e' il percorso migliore per un bel viaggio itinerante accompagnato da un pò di mare?

BEA
25-01-2006, 16:04:00
Flo, ti spiace fare un copia incolla del mio mp? magari un po' epurato :027:
NOn ho tempo di riscrivere tutto :013:

Memorino
25-01-2006, 16:10:07
Per quanto riguarda la cucina greca: è ottima. Per quel poco che ho gustato io...

:-? De gustibus... o forse dipende dal fatto che non ti è accaduto di mangiare le medesime 3 o 4 cose per tre settimane. :)

BEA
25-01-2006, 16:15:48
E' vero: sono più o meno sempre le stesse cose, però la grecia è così bella che si mangiano tanto volentieri :005:

:?D?:

poochie76
25-01-2006, 16:21:58
Flo, ti spiace fare un copia incolla del mio mp? magari un po' epurato :027:
NOn ho tempo di riscrivere tutto :013:


Sono andata tre volte in traghetto: girovagare per il peloponneso è facilissimo.
Suggerirei di sbarcare a Igoumenitsa e di andare a vedere le Meteore!!! (spettacolo), rientrare ad Atene passando da Delfi (splendida) e scendere a Corinto facendo il giro in senso orario del peloponneso.
Tempo necessario: almeno 2 settimane.
Come guida c'è sempre la LP , continentale questa volta. Il mare più bello dovrebbe essere a Kythira, isolina a sud.
Lungo la costa non è eccezionale ma neanche brutto mentre Kythira, in foto, ha del caraibico
Certo di posti interessanti ce ne sono parecchi: Olimpia, Corinto, Micene, Momenvassia (si scriverà così?) ma immancabili Delfi e Meteore al di là dello stretto di Corinto, mi raccomando.

occhidigatto
25-01-2006, 16:25:32
Ragazzi, ogni post che leggo mi viene voglia di partire!!! :006:

BEA
25-01-2006, 16:25:45
Brava Flo: ma ho scritto solo questo???
Com'è che oggi pomeriggio non ho ancora combinato nulla? :011:

:027:

poochie76
25-01-2006, 16:29:48
Ho lasciato da parte i commenti personali :027:

Ormai sono affetta da sindrome greca :015:

Secondo voi quando riuscirà ad avere info più precise sugli orari dei traghetti? Ora come ora non c'è nulla :015:
Sono solo io che pensa alle ferie a gennaio??? :(
Quali compagnie dovrei guardare?

silviaf26
25-01-2006, 17:13:26
direi che la sindrome si vede anche dal nuovo avatar ... comunque è una "malattia" bellissima!!! anche a me è venuta nostalgia della Grecia


poi, nonostante l'avvenimento personale del 2006, io ho come chiodo fisso il viaggio di agosto!!! :021:

poochie76
25-01-2006, 17:15:38
sei già stata nel Peloponneso?

(vedo che l'avatar ha colpito :022: )

poochie76
26-01-2006, 11:39:36
Fino ad ora la più economica mi sembra questa:

www.maritimeway.com (http://www.maritimeway.com)

Voi avete altre dritte? :021:

BEA
26-01-2006, 11:45:05
Hai provato a guardare questo?

http://www.paleologos.gr/intstep1.asp

Per Ancona-Igoumenitsa, mi trovavo molto bene con la Anek Lines, che aveva la flotta più nuova.
Ma con l'introduzione dei Fast Ferries, non saprei più cosa consigliare.

poochie76
26-01-2006, 11:50:07
Grazie, in effetti avevo già trovato qs sito ora vado a vedere.
Alcune compagnie sparano certi prezzi :013:
Però se prenoto con anticipo magari viene fuori uno sconticino :025:

BEA
26-01-2006, 11:54:01
Sicuramente c'è una bella differenza tra ancona e brindisi, ma tutta quella strada in meno, vale il costo.
Al massimo non prendete la cabina ma il solo passaggio ponte e fate un po' i barboni: io mi portavo il sacco a pelo e via. (però quando avevo la cabina era decisamente meglio, soprattutto per il bagno :011: :027: )

Ai miei tempi, lo sconto era sull'acquisto di a/r con la stessa compagnia :011:

poochie76
26-01-2006, 11:59:54
No, no sul ponte non mi ci vedo proprio.
Magari in poltrona :021:
Cmq ora fanno sconti anche se prenoti con anticipo ;)

BEA
26-01-2006, 12:01:43
No, no sul ponte non mi ci vedo proprio.
Magari in poltrona :021:
Cmq ora fanno sconti anche se prenoti con anticipo ;)

Ponte è un modo di dire. C'era gente sdraiata ovunque: la moquette è molto più comoda delle poltrone. :025:

poochie76
26-01-2006, 12:07:51
e la temperatura?? Mi hanno raccontato di certi colpi d'aria :026:

BEA
26-01-2006, 12:12:47
e la temperatura?? Mi hanno raccontato di certi colpi d'aria :026:

Fa freddo anche nelle cabine. L'importante è coprirsi bene, ovunque.

Daiana
26-01-2006, 12:29:27
e la temperatura?? Mi hanno raccontato di certi colpi d'aria :026:

Questo problema è diffuso ovunque...tutta colpa della maledetta aria condizionata! :015: Comunque qualche anno fa tornata dalla Sardegna con il Guizzo ho dovuto fare 10 sedute di fisioterapia perchè avevo una poltrona vicino il bocchettone dell'aria condizionata e mi sono presa un torcicollo allucinante! :021:
Nelle cabine di solito l'aria si può regolare! :002:

poochie76
27-01-2006, 14:42:14
Visti i prezzi di Easyjet su Atene, non è più conveniente prenotare un volo sulla capitale greca e noleggiare un'auto?
Ho trovato un'offerta da 480 euro (volo a/r + noleggio auto per 12 gg) :013:

BEA
27-01-2006, 14:49:03
Beh, visto così sì. Però ti cambia il giro. A Meteora ci devi arrivare e poi tornare indietro. 12gg, significa che fai poco mare... o tagli qualche tappa

poochie76
27-01-2006, 14:52:22
ho messo delle date indicative. Vorrei fare 15 giorni, vedremo.... :021:
Pensavo si spendesse di meno in traghetto e invece :013:
E se saltassi le Meteore?

BEA
27-01-2006, 15:00:08
Peccato. Secondo me è il posto più bello di tutta la Grecia continentale. Olimpia, Corinto e soprattutto Micene non offrono tanto, se non il fascino del loro nome... purtroppo non è rimasto molto.
Delfi, invece, pur non essendo rimasto tantissimo neanche lì, è in un posto magico (l'ombelico del mondo) e vale cmq la visita.
Certo potresti fare il giro contrario:
Atene, Delfi, Meteora, ponte fino a Patrasso, Olimpia e via col giro in senso antiorario.
Sì, così non è male :022:

poochie76
27-01-2006, 15:02:25
Grazie Bea, sei un tesoro! Ci penserò ;)

AlexanderFreud
16-02-2006, 18:56:59
Scusate ho letto i post solo adesso.
Comunque nel frattempo sono tornato in Grecia (tra Luglio e Agosto 2005 sono stato una settimana nell'isola di Kerkira, dalla quale si potevano mirare le coste Albanesi) sempre con traghetto da Brindisi (il viaggio dura molto di meno, ovviamente del Brindisi-Patrasso).
Essendo ocn amici abbiamo affittato un'automobile, così ho potuto girare l'isola per intero dall'estremo sud agli estremi nord (est e ovest). E' stata anche un'esperienza nuova in quanto giravamo in 8 nella Renault Clio con motore dalla potenza discutibile che ci aveva dato l'EuropCar (per fortuna io ero alla guida e stavo abbastanza comodo).

Per quanto riguarda la cucina, ribadisco che tutte le cucine mediterranee sono ottime (ho provato la cucina nord africana, la turca, la maltese, a Maggio 2005 ho anche avuto la fortuna di fare un viaggio in Israele e ho potuto constatare che la cucina Mediorientale non è da meno, anzi...).
Purtroppo capita che chi sia in visita per un periodo limitato (come del resto sono state tutte le mie visite nei vari paesi - al massimo 20 giorni) non si possa soffermare a comprendere appieno alcuni aspetti culturalidella zona; ovvero possono capitare casi di forza maggiore: ad esempio quella delle scolaresche in visita d'istruzione alle quali gli alberghi propinano delle vere 'sbobbe' approfittando della tenera età degli studenti.

Che i piatti Greci siano pochi è un'impressione tipica degli Italiani che deriva da un semplice dato di fatto: se ci fate caso l'arte culinaria italiana comprende decine migliaia di 'ricette' (ad esempio io ho un libro con 1000 ricette possibili per la sola pasta) mentre le altre cucine sono un po' più limitate, soprattutto le cucine del Nord Europa, per quel che conosco io. (Ad esempio Danimarca, Germania, Belgio: le carni sono buone, le salsine, anche se di dubbia origine, pure, i dolci squisiti, però il tutto è in numero limitato, anche perché il resto è quasi immangiabile...)