PDA

Visualizza Versione Completa :

Si apra il sipario!



Pagine : [1] 2 3

Daiana
25-02-2006, 16:18:00
Apro questo topic perchè lo Zio ha promesso che lo classificherà tra gli importanti! ;)
A parte le battute qui si potrà parlare di teatro a 360°C dal teatro d'autore, al cabaret, dal teatro comico al classico!

Che si apra il sipario! :022:

Daiana
25-02-2006, 16:23:33
Inizio io da Beppe Grillo che ho visto al Palalottomatica di Roma domenica scorsa e che anche Flo andrà a vedere...e di cui sono rimasta molto soddisfatta.
Ora sono interessata al Cirque du Soleil che sarà a Roma dal 28 aprile al 28 maggio...lo spettacolo è costoso dai 50€ agli 85€ ma credo che meriti...
"Tornano gli artisti del Cirque du Soleil con il nuovo fantastico show dal titolo "ALEGRIA": un insieme di circo, acrobazia, danza e musica per una serata indimenticabile.

Se qualcuno li ha già visti sono curiosa di consocere le sue impressioni! :022: :002:

Kamar
25-02-2006, 17:53:11
Il Cirque du Soleil sara' a Roma ? :013: :013: :013:
Fammi sapere di piu', per favore.
L'ho visto solo in Tv ed e' bellissimo, un circo senza animali, con uno spettacolo bellissimo.
Vorrei vederlo veramente :022:

Daiana
25-02-2006, 18:01:59
Questo sito era già stato suggerito da Chiara! ;)

http://www.cirquedusoleil.com/CirqueDuS ... efault.htm (http://www.cirquedusoleil.com/CirqueDuSoleil/it/default.htm)

Daiana
25-02-2006, 18:04:58
Devo rettificare sui prezzi evidentemente le informazioni che mi avevano dato non erano corrette...devo informarmi però se prendendo i posti lontani devo avere il binocolo per vedere qualcosa... :021: :027:

Daiana
25-02-2006, 18:12:03
Grazie Zio...si sa che sei un uomo di parola... ;)

Kamar
25-02-2006, 18:30:10
Questo sito era già stato suggerito da Chiara! ;)

http://www.cirquedusoleil.com/CirqueDuS ... efault.htm (http://www.cirquedusoleil.com/CirqueDuSoleil/it/default.htm)
Grazie.
Sto leggendo il sito :022: :022:

Perche' non organizziamo in modo di trovarci la' ?
Lo devo dire pure a Ice , sono sicura che verra' :022:

Daiana
25-02-2006, 19:42:32
Ma certo che bello!! Su organizziamo un bel weekend con sabato sera al Cirque du soleil e dopo serata di bagordi! :027:

Kamar
25-02-2006, 20:08:18
Io ci sto.
Fatemi sapere la data e saro' li' :022:

Che bello !!!

Dai, dai gente, venite :022:

etta
25-02-2006, 21:57:28
io ho visto lo spettacolo precedente del Cirque du soleil Saltimbanco e mi è piaciuto moltissimo. Sono spettacoli coinvolgenti, emozionanti con numeri che ti fanno trattenere il fiato. Curatissimi e splendidi per costumi, luci e per la bravura degli artisti. Veramente da non perdere.

Etta :002:

Kamar
25-02-2006, 22:00:57
Etta, vieni con noi a Roma a rivederlo ?

chiara292
26-02-2006, 01:59:47
Io stasera invece ero a vedere la "Norma" a teatro..pensavo mi sarei annoiata difronte al malloppo tragico invece mi è piaciuta un sacco! :)

etta
26-02-2006, 15:59:44
Grazie Kamar, ma non andrò neanche a Milano dove è allestito dal 23/2. Lo spettacolo è meraviglioso, ma un'idea me la sono fatta e pertanto ci tornerò fra qualche anno.
Piuttosto spero proprio di esserci a Brescia per la fiesta latina e lì ci potremo conoscere personalmente
salutissimi a tutti

Etta :107:

Daiana
26-02-2006, 16:23:20
;)

leander
26-02-2006, 16:48:16
Piuttosto spero proprio di esserci a Brescia per la fiesta latina e lì ci potremo conoscere personalmente
salutissimi a tutti

Etta :107:

Per te sarebbe un gradito bis!
Quindi contiamo sulle "nuove" (e nuovi)! :002:

Daiana
26-02-2006, 17:10:59
Certo zio che Brescia è lontanuccia...ma si farà il possibile per non mancare! ;)

icesweet
26-02-2006, 17:34:55
ahhh ECCO...anche roma e' lontanuccia però.... :021: :027:

Daiana
26-02-2006, 17:37:41
Roma da Genova non è affatto lontana! :027:

icesweet
26-02-2006, 17:44:54
Nemmeno dietro l'angolo però... :021: :027:

Kamar
26-02-2006, 21:02:34
Ma il treno da Genova a Roma e' diretto :002:

Daiana
26-02-2006, 21:03:22
Brava Kamar tu sì che sei dalla mia parte! ;) :027:

icesweet
26-02-2006, 21:09:24
Allora non vengo piu'... :(

Daiana
26-02-2006, 22:01:29
Ice non fare la capricciosa! :002: :027:

icesweet
26-02-2006, 22:03:16
:005: :015: :027:

Kamar
27-02-2006, 15:34:21
Io per ora non so nulla riguardo al circo.
Stamani la brutta notizia che dal 10 spostano 3 dei miei colleghi in un' altro piano, tra cui il mio collega
:( e da quello che ho capito...prossimamente tocchera' pure a me......per cui non so dove saro' a Maggio in questo momento, se potro' avere ferie......mi girano...eh se mi giranooooooo oggi :015:

Daiana
27-02-2006, 15:39:58
Ho capito! Andrò da sola a vederlo! :( :027: :027:

Kamar
27-02-2006, 15:50:45
Aspettiamo.
Magari a Maggio saro' sempre in quel reparto. Lo spero.
Che tristezza.......gia' sono in crisi che mi tolgono il mio collega http://bestsmileys.com/sad/4.gif

Daiana
27-02-2006, 15:54:33
Kamar ma se i biglietti già stanno finendo :021: ...mi dispiace se ti levano il tuo collega prediletto! ;)

Kamar
27-02-2006, 15:56:37
Ma come i biglietti stanno gia' finedo ? :013: :013: :013:

Daiana
27-02-2006, 16:00:11
Kamar Roma ha 3 milioni di abitanti, più 1 milione nelle province più un altro milione nel resto del Lazio...in totale 5 milioni...e tutti quelli che vengono dalle regioni limitrofe?? Insomma qui ogni evento registra il tutto esaurito! :021:

Kamar
27-02-2006, 16:59:06
Ecco...pure questa...lo dico io che Febbraio e' un mese da dimenticare per me :015:

chiara292
01-03-2006, 20:59:59
Domani seraAntigone di Sofocle..x rimanere sul leggero!! :027:

leander
01-03-2006, 21:17:45
Domani seraAntigone di Sofocle..x rimanere sul leggero!! :027:

Quindi ti perdi Sanremo... :013:

chiara292
01-03-2006, 21:19:48
E' sì..nn ci avevo pensato..e mi sa anche venerdì vado ad un concerto..ma poi lo scrivo nell'altro topic :) !

leander
01-03-2006, 21:34:34
E' sì..nn ci avevo pensato..e mi sa anche venerdì vado ad un concerto..ma poi lo scrivo nell'altro topic :) !

Quindi te lo RI-perdi anche venerdì!
C'è chi ha tutte le fortune... :027:

Daiana
01-03-2006, 21:39:19
Domani seraAntigone di Sofocle..x rimanere sul leggero!! :027:

L'ho vista qualche anno fa all'Eliseo mi sembra...che belle le tragedie! :022:

Kamar
02-03-2006, 08:17:13
Quindi te lo RI-perdi anche venerdì!
C'è chi ha tutte le fortune... :027:

:?D?: :?D?: :?D?: :?D?:

travis77
03-03-2006, 17:07:54
Ho visto lo spettacolo di Paolo Rossi all'Ambra Jovinelli di Roma!
Ve lo consiglio vivamente!
Intelligente, acuto e sferzante come al solito!Sul palco con lui c'è la band che lo accompagna e che partecipa attivamente allo spettacolo!Tra loro c'è anche la cantante Syria!
Racconta diversi aneddoti uniti da un filo comune: la memoria...quella dei "raccontastorie" come lui che vacilla quanto quella degli abitanti del nostro Paese!!!
Tutti i testi sono scritti da lui in collaborazione con Gino&Michele e David Riondino...insomma una garanzia!
Chiaramente non si risparmia quando parla del Portatore nano!!

Daiana
06-03-2006, 15:16:22
A Roma è in scena il musical Dracula al Gran Teatro Via di Tor di Quinto di fronte al Poligono (vicino a Ponte Milvio), in una zona vicino allo Stadio Olimpico e non lontano da Ponte Milvio.
Sarà a Roma dal 2 Marzo al 2 Aprile 2006 per poi essere portata in tour, l'opera rock 'Dracula', scritta da Vincenzo Incenzo e musicata da un gruppo storico del rock nostrano: la P.F.M.
La regia è di Alfredo Arias (Concha Bonita). Protagonista dello show: Vittorio Matteucci, che è stato Frollo in 'Notre Dame de Paris' e Scarpia nella 'Tosca' di Lucio Dalla.
http://www.romeguide.it/teatri/granteat ... eatro.html (http://www.romeguide.it/teatri/granteatro/granteatro.html)

Quasi quasi ci vado i commenti della mia amica sono entusiastici. :002:

silviaf26
08-03-2006, 09:06:04
dopo aver visto Grillo ieri sera ho una gran gastrite :015:

:015: :016: :( :015: puah!

sangiopanza
08-03-2006, 09:12:36
Ma non capisco: il puah è rivolto a Grillo, o alle cose che mette in evidenza?

silviaf26
08-03-2006, 09:44:13
secondo te? :021: :027:

lo "schifo" è rivolto alle cose che mette in evidenza che, in parte, conoscevo già ma, quando si assiste ad un suo spettacolo, prima si ride e poi si rimane con l'amaro in bocca.

poochie76
08-03-2006, 09:47:41
Mmmm, devo prepararmi psicologicamente per il 6 aprile :026:

Daiana
08-03-2006, 21:59:47
Te lo avevo detto Flo! :013: :021:

poochie76
09-03-2006, 09:22:50
Mmmm incomincio con una cura di Malox fin da ora :015:

sangiopanza
09-03-2006, 10:07:59
Maalox! Sono due le A. :002: :002: :002:
( Scusate: deformazione -ex-professionale).

poochie76
09-03-2006, 10:24:08
Sapevo che avrei sbagliato :002: ...grazie Sangio! ;)

poochie76
14-03-2006, 11:35:50
Tour di Daniele Luttazzi

"COME UCCIDERE CAUSANDO INUTILI SOFFERENZE"

Vendite su Ticketone

chiara292
14-03-2006, 13:46:24
A FI fanno altre date x Beppe Grillo (sold out) il 22 e 23 aprile al mandela Forum.

poochie76
14-03-2006, 14:24:33
Anche a Torino hanno aggiunto un'altra data: ma cavolo non potevano dirlo prima...che barba!!! :015:

Daiana
14-03-2006, 21:46:44
La data in cui sono stata io a Roma l'avevano aggiunta all'ultimo!

mark
03-04-2006, 10:42:02
Se abitate dalle parti di Genova non perdetevi dal 20 al 22 aprile al teatro dell'Archinvolto il nuovo tour italiano di "Pinocchio nero". Lo spettacolo di Marco Baliani, Premio Ubu 2005, promosso da Amref Italia e dal Teatro delle Briciole di Parma, e' portato in scena da 20 ex ragazzi di strada di Nairobi ed e' bellissimo.
(Fonte Alcatraz.it)

http://www.amref.it/Locator.cfm?SectionID=181

leander
03-04-2006, 11:09:26
Se abitate dalle parti di Genova...

E se invece che "dalle parti", uno abitasse "a" Genova? :006:

mark
03-04-2006, 11:17:52
Non hai scuse: devi andare!
;)

leander
03-04-2006, 11:26:30
Non hai scuse: devi andare!
;)

Agli ordini, Capo! :027:

Daiana
03-04-2006, 19:00:12
Le città invisibili
di e con Giorgio Albertazzi
improvvisa al pianoforte Marco di Gennaro

Dopo aver portato in scena Lezioni americane, Giorgio Albertazzi continua la sua ricerca su Italo Calvino, questa volta traendo ispirazione da Le città invisibili.
Nasce così il reading Le città visibili, omaggio del grande uomo di teatro al grande scrittore, in scena al Teatro Argentina di Roma da martedì 4 a venerdì 7 Aprile, alle ore 21. Al pianoforte, le evocative note jazz improvvisate da Marco Di Gennaro.

Mantenendo il dialogo immaginario tra Marco Polo e Kublai Kan, imperatore dei tartari, in cui il viaggiatore veneziano racconta le città misteriose, incredibili e immaginifiche della sua Cina, Albertazzi propone un viaggio attraverso le sue città, Firenze, Roma e Venezia

etta
06-04-2006, 21:32:36
Con gli atleti della Federazione Rumena di Ginnastica Artisttica e Ritmica, le coreografie di Ezralow, Parsons e Pendleton e i costumi di Missoni Sport lo spettacolo Aeros cui ho assistito ieri sera è veramente straordinario. Se ne avete l'opportunità non mancate di andarlo a vedere.

Etta :002:

mark
07-04-2006, 04:16:38
E ci credo!
Moses Pendleton è il creatore dei Momix...
:022: :022: :022:

etta
07-04-2006, 21:51:27
si infatti, non l'ho indicato solo per brevità.

Etta :107:

Daiana
21-04-2006, 23:23:37
Debutto di Julia Roberts: teatro esaurito e stampa impietosa

Biglietti introvabili e stampa impietosa per il debutto teatrale di Julia Roberts. La star piu' pagata di Hollywood e' a New York con 'Tre giorni di pioggia', due atti di Richard Greenberg, dove veste i panni di una figlia prima e di una madre poi nella messa in scena di un conflitto generazionale che dieci anni fa aveva avuto grande successo nei teatri off Broadway.

La prima al Bernard B. Jacobs Theatre e' stata un'atmosfera da 'premiere' cinematografica, con personaggi del calibro di Oprah Winfrey e Susan Sarandon in prima fila a godersi lo spettacolo e centinaia di fan assiepati dietro le transenne nella speranza di intravedere la star.

Ma le prime recensioni non hanno dato molte soddisfazioni al premio Oscar. "La Roberts ha mostrato l'incrollabile rigidita' di un lampione" ha scritto il New York Times; mentre secondo l'Hollywood Reporter "non e' stata capace di trasferire sul palcoscenico la potenza cosi' evidente sullo schermo". Per il Chicago Tribune, "l'interpretazione e' stata cosi' introspettiva e priva di energia sessuale da risultare quasi mortificata". Solo Usa Today si e' mostrato un po' piu' benevolo, concedendole la capacita' di dare alle due donne che interpreta "verosimiglianza, fascino e una certa buffa tenerezza".

Con buona pace dei critici, tutti i biglietti per i tre mesi di repliche sono gia' stati venduti.

chiara292
22-04-2006, 02:10:25
Stasera spettacolo:
Otra vez Marcelo di Cesar Brie..bellissimo se vi capita andate a vedere questo artista boliviano che è veramente emozionante..

per chi fosse in zona:

Domenica 23 ore 21
Castello Pasquini, Castiglioncello (LI)
Fragile

Potete anche vederlo a Fabbrica Europa (Firenze - Stazione Leopolda 5-21 maggio 2006)

9 maggio ore 20
FI - Staz. Leopolda
Il mare in tasca

10 maggio ore 20
FI - Staz. Leopolda
Solo gli ingenui muoiono d'amore

12 e 13 maggio ore 20
FI - Staz. Leopolda
Otra vez Marcelo

Daiana
26-04-2006, 21:52:52
Accademia Filarmonica Romana
presenta

Karole Armitage
"Armitage Gone! Dance"
26 e 27 aprile 2006
Erano gli 'scapigliati' anni Ottanta quando Karole Armitage, fiera e indomabile dancer americana, si conquistò la fama di ''Punk Ballerina'', di ''Madonna della danza''. Lei, 'figlia' di Balanchine e Cunningham, con furore iconoclasta si divertiva a dissacrare la più aulica tradizione accademica presentandosi con un delizioso caschetto biondo, scarpette da punta nere, tacchi a spillo, stivaletti e mostrando le sue lunghissime gambe in calze dai più sgargianti colori. Si parlò allora di ''hard rock ballet'' per i velocissimi passaggi della sua danza, di "balletto selvaggio" per l'originale amalgama di tecnica classica, moderna, punk, rock e folk, di sfrontata interdisciplinarità per la collaborazione con pittori, scultori, musicisti, come David Linton, David Shea, Christian Lacroix, Pat Dignan, David Salle, Jeff Koon, Rhys Chatham, di spudorato coraggio quando nell'82 fondò la compagnia ''Armitage Gone! Dance'', di irriverente contaminazione fra danza colta e danza urbana, quando firmò i videoclips di Madonna (Vogue, 1991) e Michael Jackson (In the Closet, 1992)
http://www.teatroolimpico.it/home.htm
Teatro Olimpico S.p.A. - Piazza Gentile da Fabriano 17 - 00196 Roma
Tel. : 06 32 65 991

Daiana
27-04-2006, 17:12:06
LIRICA: DOPO 17 ANNI TORNA “LA CENERENTOLA” DI ROSSINI
DAL 26 APRILE ALL'11 MAGGIO A CATANIA.

http://www.ansa.it/main/notizie/awnplus/musica/med/22a3f2033df5dee128228440113effb2.jpg

Ieri sera grande successo al teatro di Catania
(ANSA) - CATANIA, 27 APR - Grande successo per La Cenerentola di Rossini tornata ieri sera dopo 17 anni sul palco del Teatro Massimo 'Bellini' di Catania. Un ritorno che il pubblico ha mostrato di gradire con lunghi applausi. Ovazioni soprattutto per Gloria Scalchi, perfetta Angelina-Cenerentola, e per Bruno Pratico' nel ruolo di Don Magnifico. Apprezzato l'allestimento dell'opera che la regista Severin ha voluto ricondurre ad una dimensione fiabesca.

http://www.teatromassimobellini.it/dett ... ?idnew=233 (http://www.teatromassimobellini.it/dettcom.asp?idnew=233)

Daiana
13-05-2006, 11:03:32
da martedì 9 maggio a domenica 4 giugno 2006
una produzione Tre tredici trentatrè Srl - Politeama Srl
Gigi Proietti
in
MA L 'AMOR MIO NON MUORE
70° ANNIVERSARIO DI ETTORE PETROLINI


Va in scena al Brancaccio il nuovo attesissimo spettacolo di Gigi Proietti che conclude una fortunata stagione. Lo spettacolo si intitola “Ma l’amor mio non muore…” con la regia di Proietti e con la sua compagnia e con l’orchestra di dieci elementi che suonerà dal vivo.
Lo spettacolo è un omaggio a Petrolini per il suo settantesimo anniversario. Petrolini è l’anima di Roma, il suo spirito, bonario e tagliente insieme, è la cifra in cui si riassume lo spirito della città.
“Ma l’amor mio non muore” era il titolo di un film muto, anzi la filma, al femminile come si diceva allora, che fece scalpore negli anni quindici del novecento. Una storia strappalacrime che Petrolini parodiò in una delle sue filastrocche divenute celebri, e il modo di dire si deve alla sua parodia e non al film che tutti hanno dimenticato. “Ma l’amor mio non muore” determinò la grande passione dei futuristi per Petrolini e creò fra loro una continuità di lavoro e di rapporti.
In questo nuovo spettacolo Proietti presenta pezzi suoi e canzoni , che si alternano nel corso della serata ai classici petroliniani riletti, Archimede, Benedetto e Gastone…, personaggi del teatro di Petrolini. E’ il processo di contaminazione a cui Proietti ha abituato il suo pubblico e nel quale è maestro, e che per primo ha inaugurato nel lontano “A me gli occhi, please”, ormai diventato uno spettacolo di culto e di riferimento anche per chi non lo ha visto. Così come avviene per Petrolini che viene citato dagli italiani di generazioni che non l’hanno conosciuto, ma che lo hanno sentito a loro volta citare dai padri e dai nonni. Del resto anche per i contemporanei, pur nel suo grande successo, Petrolini non fece in tempo ad essere scontato, morì indecentemente giovane, la battuta è sua, ed è la memoria della sua grandezza che ha alimentato la sua fama, anche dopo la sua scomparsa. Rileggendo le sue opere ci si accorge che era una fama tutta meritata e che come tutti i grandi coglieva nel segno, anticipava i tempi,con il suo sorriso amaro che fa oramai parte del modo romano di giudicare il mondo.
Prezzi:
Poltronissima €uro 44,00
Poltrona e Iª galleria €uro 40,00
IIª galleria €uro 38,00
IIIª galleria €uro 33,00
http://www.teatrobrancaccio.net/sul_palco.asp

Daiana
22-06-2006, 22:01:58
«Coèsi se vi pare»
Claudio Bisio e il gruppo Elio e le Storie Tese
Musica, rock e cabaret dal 28 giugno al 28 luglio, nelle più belle arene estive d’Italia


Giugno
Mercoledì 28 Lignano Sabbiadoro (UD) Arena Alpe Adria
Giovedì 29 Viareggio (LU) Cittadella del Carnevale
Luglio
Domenica 2 Lecce Stadio - Curva Nord
Lunedì 3 Altomonte (CS) Anfiteatro
Giovedì 6 Cagliari Anfiteatro Romano
Venerdì 7 Alghero (SS) Anfiteatro Maria Pia
Lunedì 10 Arona (NO)
Martedì 11 Sesto Fiorentino (FI) Villa Solaria
Giovedì 13 Mantova Palazzo Te
Venerdì 14 Cattolica (RN) Arena della Regina
Sabato 15 Vigonza (PD) Villa Bettanini
Domenica 16 Salò (BS) Campo Sportivo
Martedì 18 Roma Centrale del Tennis
Mercoledì 19 Caserta Cortile della Reggia
Giovedì 20 Benevento Anfiteatro Romano
Sabato 22 Spello (PG) Villa Fidelia
Domenica 23 Imola (BO) Festa dell'Unità
Lunedì 24 Civitavecchia (RM) Banchina San Teofanio
Martedì 25 Chieti Anfiteatro della Civitella
Giovedì 27 Torino Reggia Venaria Reale
Venerdì 28 Milano Idroscalo


http://www.claudiobisio.it/jolly/defaul ... dice=belst (http://www.claudiobisio.it/jolly/default.asp?codice=belst)

leander
22-06-2006, 23:02:45
[b] "Coèsi se vi pare"
Claudio Bisio e il gruppo Elio e le Storie Tese
Musica, rock e cabaret dal 28 giugno al 28 luglio, nelle più belle arene estive d’Italia

E come sempre Genova brilla per la sua assenza... :015:

chiara292
22-06-2006, 23:26:57
Deve essere ganzo!..anche x me un po' fuori mano.. :(

secco
23-06-2006, 11:20:07
Deve essere ganzo!..anche x me un po' fuori mano.. :(

o che hai bevuto troppo vinsanto?!?!? :006: :021:

sono a viareggio il 29. :002:
'un dirai mi'a che viareggio t'è forimano!?!?

chiara292
24-06-2006, 10:05:56
Hai ragione..ma col caldo e il casino anche Viareggio mi diventa fuorimano.. sono svogliata!
:027: cmq il posto è bello (La cittadella del Carnevale) nel caso t'interessasse c'ho visto i Tiromancino un paio d'anni fa nel contetso del Festival Jazz & more!

secco
26-06-2006, 08:19:32
Hai ragione..ma col caldo e il casino anche Viareggio mi diventa fuorimano.. sono svogliata!


vai ho capito tutto...
e ti movi dall'ardenza a calambrone di più non vai!!!! :?D?: :?D?: :?D?:

Daiana
03-07-2006, 22:41:42
BENIGNI RIPORTA DANTE A FIRENZE, 13 SERATE IN SANTA CROCE

FIRENZE - Firenze ritrova il suo cuore, la sua essenza più vera, quel passato che diventa inevitabilmente ponte verso il futuro. E lo fa riportando nella piazza di Santa Croce, una delle piazze più belle di Firenze, Roberto Benigni e la sua Lectura Dantis. Dieci canti dell' Inferno narrati e commentati e tre canti - Ulisse, Ugolino e il Canto alla Madonna - solo letti ogni sera alle 21 dal 25 luglio e fino al 19 agosto. Un evento. Tanto più che Benigni, oggi a Firenze a spiegare la 'sua' Lectura, annuncia che ripeterà per la prima volta dopo anni proprio la lettura del 'Canto alla Madonna' che chiude il Paradiso dantesco.

Lo fece una volta sola e incantò tutti, forse per la sua recitazione, di più per il contenuto sublime del canto che commuove anche i laici quando accenna a "Vergine Madre, figlia del tuo Figlio, umile ed alta più che creatura, termine fisso d'eterno consiglio, tu sé colei che l' umana natura nobilitasti sì, che 'l suo Fattore non disdegno' di farsi sua fattura". "Semplice e complicata come la musica di Bach" dice Benigni parlando della Divina Commedia, un inciso all' interno dell' uragano di parole con il quale il comico toscano è uso frastornare il suo pubblico.

"Una festa per la città, per il sindaco, per tutti e chi non viene è un coglione e un ignobile. Invece, a chi viene gli regalo l' Ici". E' solito, Benigni, mescolare il sacro con il profano, contaminare la poesia con la politica, sempre surreale, sempre incandescente. E incandescente sarà la sua Lectura, tredici serate che avranno come quinte una basilica densa di significati religiosi e laici, una visione ieratica senza pari, lì dove sono sepolti i grandi - tanti, meno l' Alighieri che riposa a Ravenna e che qui ha solo un cenotafio -, dove tutti chinano il capo non per devozione ma per rispetto. E se la Lectura di Roberto Benigni, che ha già fatto più o meno il giro del mondo (la vogliono ovunque, anche in Israele), avrà nei suoi tratti tutto il rispetto e il sentimento religioso che un laico può avere.

E anche se parla dei canti come "le puntate di un serial, se senti la prima torni perché vuoi sapere come va a finire" a nessuno sfugge la commozione che intride le parole di Benigni quando parla di far tornare "Dante in Santa Croce". Come dire: restituite finalmente l' anima di Firenze a Firenze. Saranno tre le serate finali, dedicate a Ulisse, il conte Ugolino e il Canto della Madonna. Immaginare cosa sia sentir suonare, in santa Croce, le parole che raccontano di Ugolino: "Quel peccatore sollevò la bocca dal feroce pasto, liberandola dai capelli del capo che egli aveva reso guasto rodendolo di dietro, sull'encefalo che ricopriva quel cervello guasto, altrettanto marcio di malvagità".

Bene dice il sindaco di Firenze Leonardo Domenici, quando parla di 'emozione' e, citando Elliot, di 'universalita'. Questo di Benigni non sarà solo un evento, ma la restituzione dell' identità, e quindi della sua anima, a Firenze, città universale che ha dato al mondo il primo Poeta davvero universale. L' iniziativa è sostenuta dall' Ente e dalla Cassa di risparmio di Firenze.

matrellone
03-07-2006, 22:50:49
A me sta un pò sulle palle, preferisco molto di più Dante letto dal mitico Gasmann

Daiana
03-07-2006, 23:02:52
Ma come! Benigni è fantastico...ricordo ancora la lettura del V canto dell'inferno durante la Notte Bianca al Campidoglio! :022:

matrellone
03-07-2006, 23:16:34
Non ho detto che non è bravo, ho detto che..... :002:

Daiana
03-07-2006, 23:17:40
E vabbè ti sta lì...ho capito! :013:

matrellone
03-07-2006, 23:19:52
Stai calmina :002: :002:

Daiana
03-07-2006, 23:22:05
Ma come si fa a stare calmi! :021:

matrellone
03-07-2006, 23:23:35
Eh già , stai calma , devi stare calma fino a lunedì pomeriggio...

Daiana
03-07-2006, 23:24:26
Speriamo... :021:

chiara292
09-07-2006, 11:01:17
Armunia - Festival Costa degli Etruschi
presenta:

INEQUILIBRIO.06
12 luglio – 23 luglio 2006

Castello Pasquini - Castiglioncello (LI)


Mercoledì 12 luglio

ore 18:00

La Limonaia Parco del castello Pasquini ore 18 incontro con l’autore: Massimo Mannucci, Cactus. Otto storie di crimine, Firenze, Società Editrice Fiorentina



ore 22:00

Alessandro Benvenuti e Banda Improvvisa

Storia di un impiegato di Fabrizio De Andrè.


--------------------------------------------------------------------------------



Giovedì 13 luglio

ore 19:30

STUDIO

Renata Palminiello, Carmen Blanco Principal, Mariagrazia Mandruzzato

Parole da Mangiare di Renata Molinari.



ore 21:00

PRIMA NAZIONALE

CSS Teatro stabile di innovazione del FVG

Fuoco! di e con Paolo Mazzarelli



ore 22:00

STUDIO

Teatro Minimo/ Festival Castel dei Mondi

Amleto da William Shakespeare, di e con Michele Sinisi



ore 23:00

PRIMA NAZIONALE

Silvio Castiglioni/Compagnia Lombardi-Tiezzi/I Sacchi di Sabbia

Viaggio in Armenia, drammaturgia di Andrea Nanni.



ore 23:00

un progetto Arci Solidarietà Livorno

I mangiatori di uomini da I cannibali di GeorgeTabori

con i detenuti della Casa Circondariale di Livorno

una messa in scena del laboratorio teatrale della Casa Circondariale di Livorno

regia di Alessio Traversi



Venerdì 14 luglio

ore 18:00
La Limonaia Parco del Castello Pasquini incontro con l’autore: Roberta Biagiarelli, Francesco Niccolini, Franco Sprega, Resistenti. Leva militare '926, Titivillus




ore 19:30

REPLICA

CSS Teatro stabile di innovazione del FVG

Fuoco! di e con Paolo Mazzarelli



ore 21:00

Teatro Minimo/ Fondazione Pontedera Teatro/ Fest Teatro

Vico Angelo Custode



ore 22:00

REPLICA

Silvio Castiglioni/ Compagnia Lombardi-Tiezzi/ I Sacchi di Sabbia

Viaggio in Armenia, drammaturgia di Andrea Nanni.



ore 22:00

Frontisterion

La fuga di Enea di Vincenzo Pirrotta.



ore 23:00

STUDIO

Renata Palminiello, Mariagrazia Mandruzzato e Carmen Blanco Principal

Parole da Mangiare di Renata Molinari.




--------------------------------------------------------------------------------



Sabato 15 luglio

ore 19:30

Compagnia delle Pleiadi

Uno studio x Marat / Sade da Peter Weiss, regia di Maurizio Lupinelli.



ore 21:00

REPLICA

Silvio Castiglioni/ Compagnia Lombardi-Tiezzi/ I Sacchi di Sabbia

Viaggio in Armenia, drammaturgia di Andrea Nanni.



ore 22:00

ANTEPRIMA NAZIONALE

Alessio Pizzech

Processo Ebbro di Koltès



ore 23:00

Compagnia Huersera
No-body di Valeria Simone


--------------------------------------------------------------------------------


Domenica 16 luglio


ore 11:30 la Limonaia Parco del castello Pasquini

Rovesciamenti
proposte di viaggio intorno al Marat-Sade di Peter Weiss

Coordina gli interventi Goffredo Fofi

“Si può fare teatro ovunque purché si trovi il luogo in cui viene a crearsi la condizione fondamentale per il teatro… Occorre che ci siano dei vuoti, non nasce teatro laddove la vita è piena, dove si è soddisfatti. Il teatro nasce dove ci sono delle ferite, dei vuoti, delle differenze, ossia dove la società è frantumata, dispersa” (J. Copeau)

.

ore 18:30

Aldo Giorgio Gargani, Claudio Proietti e Roberto Martini

Un secolo con Albert Einstein



ore 20:00

Compagnia delle Pleiadi

Uno studio x Marat / Sade da Peter Weiss, regia di Maurizio Lupinelli



ore 21:30

Teatro Stabile dell’Umbria/ Zoe Teatro

Metallo di Michele Bandini e Emiliano Pergolari


ore 23:00

REPLICA

Alessio Pizzech
Processo Ebbro di Bernard-Marie Koltès.


--------------------------------------------------------------------------------



Lunedì 17 luglio

ore 19:30

Amnesia Vivace

dux in scatola di Daniele Timpano



ore 21:00

ANTEPRIMA NAZIONALE

Teatrino Giullare

Alla meta di Thomas Bernhard



ore 22:00

Teatro Stabile dell’Umbria/ Zoe Teatro

Metallo di Michele Bandini ed Emiliano Pergolari




--------------------------------------------------------------------------------





Martedì 18 luglio



ore 19:30

REPLICA

Teatrino Giullare

Alla meta di Thomas Bernhard



ore 21:00

STUDIO

Kalinkadanza

Exi(s)t



ore 22:00

PRIMA NAZIONALE

Teatro Valdoca

Misterioso concerto trio



ore 23:00

Sonia Brunelli

Doma


--------------------------------------------------------------------------------



Mercoledì 19 luglio
ore 18 00 La Limonaia Parco del Castello Pasquini incontro con l’autore Masolino D’Amico,
Persone speciali e Persone speciali 2, Aragno


ore 20:00
Alephtheatre
MataKiterangi (occhi che guardano il cielo) di e con Sonia Antinori



ore 21:30

PRIMA NAZIONALE

Massimo Schuster/ Théâtre de l’Arc-en-Terre

L’ultimo guerriero di e con Massimo Schuster



ore 22:30

REPLICA

Teatro Valdoca

Misterioso concerto trio



ore 23:30

Oscar De Summa

Diario di provincia


--------------------------------------------------------------------------------



Giovedì 20 luglio

ore 18 00 La Limonaia Parco del Castello Pasquini presentazione festival Musica W


ore 19:30

PRIMA NAZIONALE

Clara Galante

She



ore 21:00

REPLICA

Théâtre de l’Arc-en-Terre

L’ultimo guerriero di e con Massimo Schuster



ore 22:00

PRIMA NAZIONALE

il battello ebbro/Sandro Mabellini

Sciame. Didattica del militante scritto da Toni Negri



ore 23:00

laLut

don Felice Sciosciammocca creduto guaglione 'e n' anno di Antonio Petito


--------------------------------------------------------------------------------



Venerdì 21 luglio

ore 19:30

Alessandra Cristiani

Geynest under gore



ore 21:00

PRIMA NAZIONALE

Teatri del vento

Risvegli



ore 22:00

REPLICA

il battello ebbro/Sandro Mabellini

Sciame. Didattica del militante scritto da Toni Negri



ore 23:00

malasemenza/Teatro del Porto/Teatro di Buti

Kitemmurt (Amleto atto V scena II)

di e con Gaetano Ventriglia


--------------------------------------------------------------------------------



Sabato 22 luglio



ore 18:00 la Limonaia parco del Castello Pasquini incontro con l’autore Franco Cardini, L’invenzione del nemico, Sellerio di Giorgianni



ore 19:00

PRIMA NAZIONALE

Alessandra Cristiani

xy



Ambra Senatore

Merce



ore 21:30

Teatro Laboratorio Alkestis

Furor di popolo

di e con Claudio Morganti



ore 22:30

PRIMA NAZIONALE

Compagnia Cambi-Civica-Rondelli

Farsa


--------------------------------------------------------------------------------



Domenica 23 luglio



ore 18:00 La Limonaia parco del castello Pasquini incontro con l’autore Agnese De Donato, Via Ripetta 67 .“Al ferro di cavallo”: pittori, scrittori e poeti nella libreria più bizzarra degli anni '60 a Roma, Dedalo



ore 19:30

Teatro Laboratorio Alkestis

L’amara sorte del servo Gigi
di e con Claudio Morganti



ore 21:30

ANTEPRIMA

Inteatrofestival/Szene Festival di Salisburgo

Rebecca Murgi e David Hernandez

Lost Alias



ore 22:30

REPLICA

Compagnia Cambi-Civica-Rondelli

Farsa







N.B. Il Programma potrà subire variazioni.








--------------------------------------------------------------------------------



BIGLIETTERIA



Biglietti
Serata 15 euro - ridotto 13 euro
Spettacolo singolo 8 euro, ridotto 6 euro

Ridotto per l’intera serata dietro presentazione della tessera per gli iscritti alle associazioni culturali: Arci, Unitrè, Artimbanco, Ordigno, DLF, Università Popolare, Gruppo Teatrale Guardistallo, Scuole Comunali di Musica, Corali, Card Costa Fiorita, Soci Coop, Asa card



Abbonamento Inequilibrio

5 spettacoli a scelta 36 euro

10 spettacoli a scelta 68 euro

15 spettacoli a scelta 96 euro



Sconto del 50% per l’intera serata, spettacolo singolo e abbonamenti, per:

Scuola Normale Superiore di Pisa (dietro presentazione del libretto)

Studenti Universitari (dietro presentazione del libretto)

Studenti delle scuole medie e superiori

Possessori Carta Giovani

Soci Coop



Prenotazioni

Esclusivamente telefoniche tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 16.00

Tel. 0586/754202 – 759021



APERTURA BIGLIETTERIA UN’ ORA PRIMA DEL PRIMO SPETTACOLO IN PROGRAMMA




--------------------------------------------------------------------------------



Ufficio Stampa :: Elisabetta Cosci :: Tel +39 0586 753707 :: Mob +39 339 5711927 :: e-mail press@armunia.it


--------------------------------------------------------------------------------

Daiana
02-10-2006, 23:20:09
In scena a novembre 'Sizwe banzi est mort' del regista inglese
Molte le novità nel cartellone della stagione diretta da Placido
Roma, il grande teatro arriva in periferia
Peter Brook, 'prima' a Tor Bella Monaca
Il 15 ottobre Di Caprio sarà nella sala per la proiezione dei suoi film-documentario
'Global Warning' sul surriscaldamento terrestre e 'Water planet' sul diritto all'acqua


Un momento dello spettacolo di Peter Brook "Sizwe banzi est mort"
ROMA - Spettacolo-evento in un teatro dell'estrema periferia romana. Peter Brook, il grande regista teatrale inglese, porta in prima nazionale a Tor Bella Monaca "Sizwe banzi est mort", di uno dei massimi drammaturghi sudafricani, Athol Fugare. Lo spettacolo, in scena a novembre, sarà una delle punte di diamante del cartellone della seconda stagione, da ottobre a giugno, del teatro diretto da Michele Placido. A presentare il cartellone, oggi in Campidoglio, il sindaco di Roma Walter Veltroni, il direttore artistico Michele Placido, gli assessori alla cultura del Comune Gianni Borgna, alla Regione Giulia Rodano, alle periferie del Comune Dante Pomponi.

"Considerato che a Tor Bella Monaca - ha esordito Veltroni - vivono 210mila romani, è come se ci fosse un teatro in un una città". La Festa internazionale del Cinema di Roma inoltre sbarcherà a Tor Bella Monaca, dal 16 al 19 ottobre. In quell'occasione il teatro ospiterà Leonardo Di Caprio. L'attore ha accettato di partecipare alla proiezione di due suoi film-documentario, 'Global Warning', sul surriscaldamento terrestre e 'Water planet' sul diritto di tutti all'utilizzo dell'acqua.

Ad illustrare i dettagli dell'evento ci pensa Mario Sesti, uno dei curatori della Festa del cinema di Roma. "Di Caprio sarà a Tor Bella Monaca il 15 ottobre. Arriva a Roma insieme al regista Martin Scorsese per presentare il nuovo film 'The departed'. Mentre all'Auditorim nel pomeriggio si festeggia lo 'Scorsese day', Di Caprio verrà portato a Tor Bella Monaca, tra le 15 e le 17.30".

Il critico cinematografico sottolinea che il divo hollywoodiano "presenterà questi due documentari che possono essere concepiti come il Di Caprio pensiero sull'ecologia e sull'ambiente. Lui infatti, nei due documentari, legge un testo, con una voce fuori campo, scritti da lui stesso e risponderà alle risposte del pubblico. Di corsa dovrà tornare all'Auditorium per la passerella delle 19".

La stagione di prosa del Teatro di Tor Bella Monaca proporrà altri importanti appuntamenti: tra gli altri i 'Sei personaggi in cerca d'autore' riletto da Carlo Cecchi, la 'Bisbetica Domata' interpretata en travesti da Tullio Solenghi. Ci sarà poi Silvio Orlando protagonista di 'Questi fantasmi!' di Eduardo De Filippo. Il 14 febbraio lo stesso Michele Placido si esibirà in 'Amori e fulgori dannunziani', il recital di Davide Cavuti. "Quella del Teatro Tor Bella Monaca - conclude Silvio Orlando - è la migliore stagione di Roma".

barrbara
06-10-2006, 21:23:09
MILANO, FRONTE DEL NO ALLA CHIUSURA DEL TEATRO NUOVO

Politici, artisti e mondo della cultura si oppongono alla chiusura del Teatro Nuovo di piazza San Babila. E la proprietà dello stabile, che ha già mandato la lettera di disdetta del contratto, ora sembra disposta a riparlarne, ma un fatto è certo: resta il megaprogetto che prevede la costruzione di una cinquantina di negozi al posto del prestigioso Teatro. Il fronte del no passa dal sindaco Moratti all'assessore alla Cultura Vittorio Sgarbi, che si impegna a chiedere alla Sovrintendenza di porre un vincolo storico sul Nuovo, per evitare lo sfratto del teatro. Il Presidente dell'Agis Fiorenzo Grassi è scandalizzato, lancia una mobilitazione fra gli artisti e si impegna a rivolgersi al sindaco, ai presidenti della Provincia e della Regione. Lo stesso fronte dei partiti si sta mobilitando senza distinzione nè barriere per la difesa del Nuovo. Intanto la proprierà dell'immobile di piazza San Babila, il Gruppo Statuto, conferma che l'anno prossimo inizieranno i lavorio di ristrutturazione su una prima parte del palazzo, quella ai numeri civici 1-3, poi si vedrà.

Daiana
16-10-2006, 11:34:54
Si è riaperta la stagione teatrale, ecco qualche spettacolo:

INDOVINA CHI VIENE A CENA

Teatro Manzoni, Milano dal 10 ottobre al 5 novembre

“Indovina chi viene a cena” di William Arthur Rose è ricavato dall’omonimo film di successo di Stanley Kramer che ebbe come protagonisti Spencer Tracy (al suo ultimo film), Katharine Hepburn e Sidney Poitier. La pellicola fece la sua comparsa sugli schermi nel 1967 quando in America Martin Luther King e Bob Kennedy portavano avanti la loro campagna contro la discriminazione razziale. Se ne conosce una versione teatrale che Ernesto Calindri portò in scena nel 1991 con Liliana Feldmann e la regia del figlio Gabriele. Oggi Gianfranco D’Angelo e Ivana Monti sono i testimoni di questa spinosa vicenda, affiancati dalla giovane coppia composta da Timothy Martin ed Emanuela Trovato, con la partecipazione di Mario Scaletta. La regia è affidata a Patrick Rossi Gastaldi.

http://www.teatromanzoni.it/

Daiana
16-10-2006, 11:39:02
JESUS CHRIST SUPERSTAR

Autore: Andrew Lloyd Webber
Regia: Fabrizio Angelini
Compagnia/Produzione: Compagnia della Rancia
Cast: Compagnia della Rancia

Per la prima volta in italiano, il musical più famoso di tutti i tempi, per rivivere le indimenticabili canzoni, diventate autentici cult per intere generazioni. Il capolavoro di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice che racconta gli ultimi sette giorni di vita di Gesù di Nazareth, visti attraverso gli occhi di Giuda e sostenuto da una colonna sonora musicale di puro e travolgente rock.

Teatro della Luna, Milano
Da martedì a venerdì ore 21.00
sabato ore 15.30* e ore 21.00
domenica ore 15.30
dal 19 ottobre 2006
preview dal 13 ottobre
PREZZI da 18 a 55 € prevendita inclusa





http://www.forumnet.it/teatro-della-luna.php

Daiana
16-10-2006, 11:45:54
La lunga vita di Marianna Ucrìa
di Dacia Maraini
regia Lamberto Puggelli
scene e costumi Roberto Laganà Manoli
musiche Giovanna Busatta
luci Franco Buzzanca
con Mariella Lo Giudice, Luciano Virgilio
e con Marcello Perracchio, Pietro Montandon, Ester Anzalone, Antonietta Carbonetti, Egle Doria, Raffaella Esposito, Evelyn Famà, Silvio Laviano, Adelaide Messina, Margherita Mignemi, Salvo Piro, Elena Sbardella, Davide Sbrogiò, Manuela Ventura
Giuseppe Bisicchia, Salvo Puglisi, Marco Sanna, Giorgia Torrisi

produzione Teatro Stabile di Catania

Un grande romanzo che Dacia Maraini ambienta nella sua Sicilia, alla fine del Settecento, e in cui racconta la storia di uno stupro, di un abuso infantile, che toglie la parola, per l’orrore, alla piccola Marianna.

Le vicende si svolgono nella Sicilia di fine Settecento, terra ricca di profumi e colori, arsa da estati torride, con inverni brevi e ventosi, caratterizzata dall’arroganza nobiliare che si oppone alla squallida miseria dei contadini, alla loro lotta per la sopravvivenza.
Marianna, figlia del duca Ucrìa, è resa muta per lo choc causato dallo stupro subito da piccola. Imprigionata in se stessa, la donna affina in modo straordinario i propri sentimenti, l’intuizione, la percezione, la memoria. Si sposa giovane, diventa madre di otto figli e poi nonna. La sua vita trascorre tra doveri sociali e coniugali, passa attraverso lutti ma conosce anche il vero amore.
Sulla scena Marianna donna vede Marianna bambina e subito dopo le appare Marianna giovane, e, attraverso di loro, insieme a loro, si racconta e, al tempo stesso, inizia un viaggio nella memoria.
«Questo gioco di prospettiva - dice la Maraini - mi ha permesso di mantenere qualcosa dello stile metaforico del romanzo e di “riferire” il pensiero della protagonista che è parte integrante del tessuto narrativo. Nel gioco dialettico fra chi guarda e chi è guardato, chi spia ed è spiato, si inseriscono gli altri personaggi, a momenti proiezioni di una storia familiare dalle molte stravaganze e distorsioni, a momenti fantasmi di una mente che riflette su di sé e il mondo che la circonda».

locandina
Teatro Strehler
dal 31 ottobre al 19 novembre 2006

Platea:
Intero, Euro 29,50
Ridotto card Gio/Anz, Euro 18,00
Balconata:
Intero, Euro 23,50
Ridotto card Gio/Anz, Euro 15,00

Last Minute: Euro 10,00 (disponibile solo su internet)

Informazioni e prenotazioni
NUOVO NUMERO UNICO BIGLIETTERIA 848800304 (chiamata ad addebito ripartito)
Per chi chiama dall'estero tel. +39 02 5748 08 89.

http://www.piccoloteatro.org/spettacolo ... &AcRec=516 (http://www.piccoloteatro.org/spettacolo_sch.php?stepdx=Sxpet&AcRec=516)

Daiana
16-10-2006, 11:48:43
LIOLA'

Autore: Luigi Pirandello
Regia: Gigi Proietti
Compagnia/Produzione: Politeama - The Dreamers Production
Cast: GIANFRANCO JANNUZZO, MANUELA ARCURI, KARIN PROIA, GUJA JELO

Descrizione
“… La terra duna lu fruttu a cu la lavura; no a cu ci teni lu pedi supra…”. Questa commedia d’ambiente siciliano, narra di un dongiovanni campagnolo, che con il suo comportamento mette allegramente a soqquadro il microcosmo in cui vive. Egli è immune dalla brama di benessere materiale che assilla la società dell’epoca. Una società di tipo verghiano per gli interessi da cui è dominata, nonché per la corale partecipazione agli avvenimenti. Ma tutta pirandelliana è la conclusione che balena con chiarezza; il trasgressore delle regole è l’unico veramente buono e generoso, gli altri sono interessati, egoisti e gretti. Tuzza, incinta di Liolà, suggerisce allo zio Simone di attribuirsi la paternità del figlio che ha in grembo, mettendo così a tacere le male lingue. In questo modo Tuzza pensa di assicurarsi l’avvenire e di vendicarsi non solo di Liolà ma anche di Mita che ha sposato il vecchio benestante, creandosi una posizione alla quale lei stessa aspirava. Il piano è ben congegnato, la povera Mita è malmenata e cacciata di casa dal marito. Ma interviene Liolà che la salva, mettendola incinta, dimodo che il vecchio zio Simone se la riprende in casa, preferendo questa paternità a quella illegale
procuratagli dalla Tuzza. Senza rendersene conto un senso di giustizia lo spinge a ristabilire la situazione a favore di chi era stata danneggiata ingiustamente, e contro chi ha usato la malizia e la frode. Proprio in questa inconsapevole innocenza è la sua gioia di vivere.

Teatro Brancaccio dal 4 al 29 ottobre

http://www.teatrobrancaccio.net/

Daiana
16-10-2006, 11:52:24
Dal 3 al 22 ottobre
Taormina Arte
Fondazione Palazzo della Cultura di Latina
Teatro Manzoni di Milano
Luca Barbareschi
IL SOGNO DEL PRINCIPE DI SALINA : L'ULTIMO GATTOPARDO
di Andrea Battistini
liberamente ispirato agli appunti e alle lettere diGiuseppe Tomasi di Lampedusa
regia Andrea Battistini
Teatro Quirino

La vicenda si svolge in Sicilia, dal 1860 al 1910. Il principe Fabrizio Salina, rappresentante della vecchia nobiltà italiana, prende coscienza della decadenza del suo ceto mentre, sdegnato, assiste all’ascesa di una borghesia di nuovi ricchi, favorita dalla lotta risorgimentale. Al posto dei "gattopardi", cominciano infatti ad emergere gli "sciacalli", avidi di guadagni e poveri di tradizioni.

http://www.teatroquirino.it/home.asp

Daiana
16-10-2006, 21:46:21
LIOLA'

Autore: Luigi Pirandello
Regia: Gigi Proietti
Compagnia/Produzione: Politeama - The Dreamers Production
Cast: GIANFRANCO JANNUZZO, MANUELA ARCURI, KARIN PROIA, GUJA JELO

Descrizione
“… La terra duna lu fruttu a cu la lavura; no a cu ci teni lu pedi supra…”. Questa commedia d’ambiente siciliano, narra di un dongiovanni campagnolo, che con il suo comportamento mette allegramente a soqquadro il microcosmo in cui vive. Egli è immune dalla brama di benessere materiale che assilla la società dell’epoca. Una società di tipo verghiano per gli interessi da cui è dominata, nonché per la corale partecipazione agli avvenimenti. Ma tutta pirandelliana è la conclusione che balena con chiarezza; il trasgressore delle regole è l’unico veramente buono e generoso, gli altri sono interessati, egoisti e gretti. Tuzza, incinta di Liolà, suggerisce allo zio Simone di attribuirsi la paternità del figlio che ha in grembo, mettendo così a tacere le male lingue. In questo modo Tuzza pensa di assicurarsi l’avvenire e di vendicarsi non solo di Liolà ma anche di Mita che ha sposato il vecchio benestante, creandosi una posizione alla quale lei stessa aspirava. Il piano è ben congegnato, la povera Mita è malmenata e cacciata di casa dal marito. Ma interviene Liolà che la salva, mettendola incinta, dimodo che il vecchio zio Simone se la riprende in casa, preferendo questa paternità a quella illegale
procuratagli dalla Tuzza. Senza rendersene conto un senso di giustizia lo spinge a ristabilire la situazione a favore di chi era stata danneggiata ingiustamente, e contro chi ha usato la malizia e la frode. Proprio in questa inconsapevole innocenza è la sua gioia di vivere.

Teatro Brancaccio dal 4 al 29 ottobre

http://www.teatrobrancaccio.net/

Biglietti presi per il 27/10 vado con mamma! ;)

mark
17-10-2006, 09:56:55
Emergency Night a Roma

Per i suoi 12 anni di vita, l'associazione Emergency ha organizzato per lunedi' 23 ottobre a Roma una serata-festa-evento al Teatro Politeama Brancaccio
a cui parteciperanno numerosi artisti: Dario Vergassola, Davide Riondino, Petra Magoni e Ferruccio Spinetti :022: , l'Orchestra di piazza Vittorio :022: , Eugenio Bennato, Daniele Silvestri, Johnny Palomba, la Banda Osiris e Stefano Benni.
Obiettivo dell'iniziativa sara' anche raccogliere fondi per l'acquisto di apparecchiature radiologiche da destinare al Centro chirurgico Ilaria Alpi in Cambogia.
Per informazioni: 06.688151 o roma@emergency.it
Oltre al compleanno Emergency puo' celebrare anche un altro risultato: dal 1994 ha fornito assistenza a 2 milioni di persone nel mondo.
Sabato 28 ottobre sara' invece la giornata nazionale di Emergency.
Per informazioni: http://www.emergency.it/

danibi
17-10-2006, 11:34:26
Grazie Mark della segnalazione
Sabato 28 ottobre Emergency sarà in 8 piazze a Milano ed 1 a Monza (ancora da definire)
non perderò l'appuntamento! ;)

Daiana
17-10-2006, 19:02:21
Emergency Night a Roma

Per i suoi 12 anni di vita, l'associazione Emergency ha organizzato per lunedi' 23 ottobre a Roma una serata-festa-evento al Teatro Politeama Brancaccio
a cui parteciperanno numerosi artisti: Dario Vergassola, Davide Riondino, Petra Magoni e Ferruccio Spinetti :022: , l'Orchestra di piazza Vittorio :022: , Eugenio Bennato, Daniele Silvestri, Johnny Palomba, la Banda Osiris e Stefano Benni.
Obiettivo dell'iniziativa sara' anche raccogliere fondi per l'acquisto di apparecchiature radiologiche da destinare al Centro chirurgico Ilaria Alpi in Cambogia.
Per informazioni: 06.688151 o roma@emergency.it
Oltre al compleanno Emergency puo' celebrare anche un altro risultato: dal 1994 ha fornito assistenza a 2 milioni di persone nel mondo.
Sabato 28 ottobre sara' invece la giornata nazionale di Emergency.
Per informazioni: http://www.emergency.it/

Interessante, visto che sono tutti i giorni lì, darò una sbirciatina! ;)

barrbara
17-10-2006, 19:07:53
Qualcuno di voi ha già visto questo musical? Sta per debuttare la versione italiana a cura della Compagnia della Rancia

Jesus Christ Superstar
http://jesuschristsuperstar.musical.it/

Daiana
17-10-2006, 19:16:26
E' la prima volta che lo fanno in italiano, ma è un cult...verrei a Milano solo per vederlo! :022:

Spero arrivi anche a Roma!

barrbara
17-10-2006, 19:17:26
Hai visto quello in inglese, daiana? io lo conosco solo di fama.
sul sito ci sono tutte le date del tour

Daiana
17-10-2006, 19:20:00
L'ho visto in cassetta in inglese, in pratica è come se non lo avessi visto! :016:

silviaf26
18-10-2006, 09:34:33
io adoro i musical ma li preferisco in lingua originale, per lo meno quelli tipo questo che sono dei "cult". La Compagna della Rancia comunque è di solito una garanzia per buoni spettacoli.

barrbara
18-10-2006, 21:33:34
Domenica andrò al DatchForum di Assago (MI) a vedere il musical
Dracula Opera Rock

Speriamo bene :)

Daiana
18-10-2006, 21:36:51
L'anno scorso era a Roma, lo ha visto la mia amica e le è molto piaciuto! ;)

barrbara
18-10-2006, 21:40:22
A me incuriosisce molto e come genere credo proprio che possa piacermi: l'ultimo musical che ho visto è stato The Rocky Horror Picture Show

Daiana
18-10-2006, 21:59:58
sul sito ci sono tutte le date del tour

Roma ancora non c'è :(
Ma le date sono ferme a Gennaio quindi può essere che vada lo stesso in programmazione dopo! ;)

ramonvr
19-10-2006, 11:59:43
io invece sto aspettando max corfini,uno dei protagonisti,che mi faccia avere un paio di biglietti,dopo lo chiamo e vedo ;)

Daiana
22-10-2006, 19:41:43
In teatro storia di ebreo romano
Dal 5 novembre al 'Colosseo' in scena '13419' di Attias
(ANSA) - ROMA, 22 ott - La storia di un ebreo qualunque che vive nel ghetto di Roma durante gli anni del fascismo arriva in teatro Colosseo dal 5 novembre. La commedia, scritta, diretta e interpretata da Roberto Attias, si intitola '13419', dal numero di matricola tatuato sul braccio al protagonista, il semplice, disimpegnato e credulone Cesare Terracina che si trova coinvolto, per amore, nelle riunioni di una cellula partigiana e per questo sara' internato in un campo di concentramento.
Vi saranno Stefano Antonucci, Gaetano Mosca, Gabriele Galli e Rocco Piciulo. La vicenda e' ambientata nella capitale nel 1968 quando, davanti alla facolta' di architettura, Valle Giulia, ebbero luogo violenti scontri tra studenti e polizia, eventi che diedero il via all'occupazione di numerosi atenei italiani

Teatro Colosseo,
via Capo d’Africa 5
Roma

barrbara
23-10-2006, 20:11:12
io invece sto aspettando max corfini,uno dei protagonisti,che mi faccia avere un paio di biglietti,dopo lo chiamo e vedo ;)

Ramon, sei andato a vedere lo spettacolo? Io sono andata ieri pomeriggio, è stato bellissimo! La musica è molto coinvolgente, i ballerini sono molto bravi, i costumi molto sfarzosi, bello, bellissimo! :022:
Del cast, ho particolarmente apprezzato Fabio Privitera (Renfield), bravissimo nel ruolo del pazzo e con una voce strepitosa!

ramonvr
24-10-2006, 09:36:41
non sono andato,domenica mattina mi ha chiamato max corfini(seward nel musical),dicendomi che addirittura stava litigando per far entrare la moglie!!!!incredibile,l'ho visto poi la sera nel locale dove vado(e' l'animatore,se vuoi conoscerlo di persona fammi sapere!!! :002: ),e mi ha detto che le date di milano sono state(per lui)le piu' emozionanti in qualita' di palco e gente,tra l'altro ho saputo che a febbraio ricominciano,ti faro' sapere.teoricamente dovrei saperlo prima della stampa :002: ,andro' sicuramente

Ninni77
24-10-2006, 21:18:33
Io e Luca prenderemo a breve i biglietti per Brignano :002:
Lo spettacolo si intitola Brignao con la O e inizia il 19 dicembre al Teatro Olimpico, a Roma.

Daiana a te piace? ;)

Daiana
24-10-2006, 21:20:42
In generale sì, l'ultimo spettacolo non mi ha fatto impazzire, però ci andrei volentieri lo stesso! ;)

Ninni77
24-10-2006, 21:23:19
Allora senti, noi ci andremo il 19, il 21 o il 22 dicembre. Se ti fai un rapido calcolo e entro lunedì mi fai sapere qualcosa, prendo i biglietti anche per te ;)

Se ti va, naturalmente :)

Daiana
24-10-2006, 21:25:22
ok sento stefano e ti faccio sapere...sicuramente non il 19 perchè il 20 ho un esame! :013:

frisino
27-10-2006, 16:22:46
Notevole iniziativa a Milano

http://www.teatroblu.org/stagioni/stagione06_07/img_stagione/img_locandine/approf_FDT.jpg

Daiana
27-10-2006, 17:48:00
Stasera vado a vedere Liolà al Brancaccio, domani vi dico! ;)

Daiana
28-10-2006, 01:21:24
Eccomi di ritorno! ;)
Lo spettacolo è stato davvero carino anche se la grande partecipazione di manuela arcuri è solo un modo per metterla sulla locandina e attirare spettatori visto che non è nè la protagonista, nè è molto presente (praticamente un tempo non si vede mai)...ma non è un problema visto che gli altri attori sono stati bravissimi! :002:

La storia è quella di una novella di Pirandello, svolta in Sicilia e proprio per questo assolutamente simpatica e caratteristica, anche l'uso dell'accento siciliano è bello e mai pesante. ;)
Divertente e originale e del resto la regia è del grande Gigi Proietti! :022:


A febbraio voglio andare a vedere Arturo Brachetti, l'uomo che in un'ora e mezza di spettacolo si cambia 80 abiti! :022:

Daiana
28-10-2006, 15:36:04
CARMINA BURANA
Monumental Opera
Per la prima volta in Italia una spettacolare produzione internazionale che ha raccolto oltre 700.000 spettatori in tutto il mondo!
Una delle opere più amate e conosciute del XX secolo torna ad infiammare il pubblico di tutto il mondo grazie a una messa in scena spettacolare. Sullo sfondo una scenografia alta 15 metri si altrenano un'orchestra dal vivo, coro, ballerini, artisti del circo, giochi di luce e fuochi d'artificio.

Nata nel 1995 dall'idea di Walter Haupt, Franz Abraham e Nichail Tchernaev per celebrare il centenario della nascita dell'autore Carl Off, l'opera fu rappresentata per la prima volta a Monaco. Da allora, dato l'enorme successo ottenuto, questa particolare messa in scena ha fatto il giro di tutto il mondo.

Tre gli appuntamenti in programma nel mese di dicembre:

3 dicembre, Padova, Fiera
5 dicembre, Torino, MazdapPalace
6 dicembre, Milano, DatchForum

Daiana
09-11-2006, 00:27:29
Garage Olimpo, dal cinema a teatro
In scena a Roma piece tratta dal film di Mario Bechis
(ANSA) - ROMA, 8 NOV - Verra' rappresentato a Roma alla scuola teatrale dell'Universita' Link la trascrizione teatrale del film di Mario Bechis 'Garage Olimpo'. Tratto dal film uscito nel 1999, la piece vuol ricordare le 30.000 persone sparite in Argentina dal 1976 a 1983 ad opera di un regime militare che si rifaceva ai valori della fede cattolica e della democrazia. A mettere in scena la piece sono Giancarlo Brancale che ha adattato la sceneggiatura originale, e il regista Carlo Fineschi con 5 giovani attori.

silviaf26
09-11-2006, 09:20:51
Garage Olimpo, dal cinema a teatro
In scena a Roma piece tratta dal film di Mario Bechis
(ANSA) - ROMA, 8 NOV - Verra' rappresentato a Roma alla scuola teatrale dell'Universita' Link la trascrizione teatrale del film di Mario Bechis 'Garage Olimpo'. Tratto dal film uscito nel 1999, la piece vuol ricordare le 30.000 persone sparite in Argentina dal 1976 a 1983 ad opera di un regime militare che si rifaceva ai valori della fede cattolica e della democrazia. A mettere in scena la piece sono Giancarlo Brancale che ha adattato la sceneggiatura originale, e il regista Carlo Fineschi con 5 giovani attori.

il film è un vero pugno nello stomaco visto l'argomento ma molto bello!

Rosamb
19-11-2006, 20:08:38
La morte di Mario Merola è l'occasione per inquadrare un genere "la sceneggiata napoletana" di cui molti parlano ma che pochi realmente conoscono.
Stamane sul Mattino di Napoli è apparso questo bell'articolo di roberto De Simone che vi riporto ( chiedo scusa per la lunghezza) :


Per inquadrare la figura di Mario Merola in un panoramico contesto storico, fa d’uopo riferirsi per lo meno agli anni dell’immediato dopoguerra, quando la sceneggiata rappresentava un genere teatrale strettamente collegato a un pubblico popolare e a strutture di costume che ne garantivano la vitalità sociale. Tutto aveva inizio dalle Audizioni di Piedigrotta, costituite da spettacoli musicali organizzati da case editrici quali La Canzonetta, la Bideri, la Di Gianni-Barile, la Cioffi, la E. A. Mario, ed altre, le quali proponevano al pubblico una nutrita serie di nuove canzoni, le più acclamate delle quali avrebbero fornito spunto ai musicofili drammaturghi per elaborare un testo teatrale da far culminare con il brano che godeva il maggior favore del momento. Su tale presupposto si basava l’attività del teatro di sceneggiata i cui esponenti, con tale sistema, avevano lavoro assicurato nei teatri cittadini per tutto l’inverno fino ad aprile-maggio, quando iniziavano le recite in provincia che si protraevano fino a giugno. E allora si gettavano le basi per le novelle audizioni di Piedigrotta che avrebbero dato impulso alla ricostituzione di un ciclo in cui vivevano in simbiosi attori e pubblico. I luoghi erano il teatro Nuovo, l’Apollo, il Trianon, e altri. E gli attori-cantanti? Erano il fior fiore di un Parnaso locale e rispondevano ai nomi di Aldo e Donato Bruno, Maria Vinci, di Salvatore Cafiero e sua moglie Tina, di Maria Gemmati, Gino Maringola, Anna Walter, Liliana (Elena Cagno), Rino Genovese, Arturo Gigliati, Salvatore Golia, Nina Ondina, Leo Brandi, Maghizzano, Nino Di Napoli, Adele Moretti, e tantissimi altri in cui si fondevano la vigoria dell’attore e le qualità del cantante, di un tipo di cantante che non faceva uso del microfono, e quindi era dotato di un volume vocale di notevole spessore, tale da superare il suono dell’orchestra e giungere direttamente all’orecchio degli spettatori.
La struttura di uno spettacolo di sceneggiata si articolava secondo una serie di convenzioni che direttamente si collegavano alla tradizione dei comici dell’Arte. Vale a dire che una compagnia di tal genere disponeva di un attor giovane e di una giovane attrice entrambi dotati di qualità vocali e musicali; di una coppia di attori anziani; di una coppia di cantanti-attori comico-brillanti; di una seconda coppia di elementi brillanti; di un generico primario per i ruoli di «cattivo» (in cui eccelleva Rino Genovese); e di parti secondarie per le quali si rendevano disponibili le nuovissime leve, di cui facevano parte Gennarino Palumbo, Rosetta Dei, Rino Marcelli, e tantissimi altri. Di conseguenza, se è vero che uno spettacolo del genere si basava su un testo scritto, è altrettanto vero che, malgrado l’impiego del suggeritore, gli attori in molti casi recitavano a braccio, il che rendeva lo spettacolo vivo e dinamico. Ricordo la canzone «Munasterio ’e Santa Chiara», collegata alla barbara distruzione di un secolare monumento sulle cui rovine pianse in pubblico Benedetto Croce il quattro agosto del 1943. Successivamente, a maggio del 1944, si svolse la tradizionale processione della traslazione delle reliquie di San Gennaro, diretta alla chiesa del Gesù Nuovo anziché a Santa Chiara, in cui di solito avveniva e avviene tuttora la liquefazione del sangue. E ricordo che, giunto l’imbusto del santo presso le macerie del monumentale tempio distrutto, la priora delle parenti di San Gennaro, Esterina Sellitti, fece arrestare di forza la processione e, indicando il cumulo delle rovine, si rivolse al santo gridando: - San Genna’, tiene mente! Tiene mente che t’hanno fatto! Cumme ’o faie, oggi, stu miraculo? Pe’ chi ho faie? - E si accasciò singhiozzando. E san Gennaro entrò al Gesù Nuovo, ma il miracolo non avvenne, per cui il cardinale Ascalesi, alle otto di sera, ricondusse le sante reliquie nel Duomo in un’atmosfera di luttuoso silenzio. E il silenzio venne infranto dalla canzone «Munasterio ’e Santa Chiara», sulla quale mio padre Attilio che lavorava nelle compagnie di Donato Bruno e di Gaspare di Maio, compose un testo teatrale che ebbe un notevole riscontro di pubblico. Allo stesso modo nacque la canzone «Dove sta Zaza’» in riferimento alle donne che sposavano militari d’occupazione ed erano chiamate scherzosamente Zaza’. E a tutte le Zaza’ perdute o rapite nella festa di San Gennaro, si aggiunse il beffardo e cinico ghigno di «Tammurriata nera». In quello stesso tempo, canzoni come «Quatto stelle» o «Simmo ’e Napule paisa’» fecero furore anche in forma di commedie sceneggiate. La prima faceva riferimento al costume di apporre sul bavero della giacca una stelletta d’argento per un congiunto morto sotto i bombardamenti, e l’argomento traeva spunto da un reduce che, tornato a casa, era stato informato che la moglie e i tre figlioletti erano stati sepolti sotto il crollo dell’abitazione dilaniata da una bomba. La tradizione si perpetuò fino al 1952, quando sorse il Festival della canzone napoletana che soppiantò le vecchie audizioni di Piedigrotta. Alla luce di nuovi paradigmi pecuniari, il primato di un brano venne stabilito non più secondo un successo di pubblico popolare, ma secondo nuovi criteri determinati dal consumo indotto dei mezzi audiovisivi. Eliminate le audizioni di Piedigrotta, venne meno il supporto indispensabile al teatro di sceneggiata, per cui le tradizionali compagnie cominciarono ad estinguersi, mentre il pubblico venne sempre più convogliato nel serale intrattenimento televisivo. Ebbe ingloriosa fine la canzone napoletana come genere musicale, e i nuovi prodotti furono diffusi non più attraverso il teatro, i girovaghi posteggiatori o i pianini ambulanti, ma mediante gli audiovisivi o l’attività della musica leggera svolta nei night-club, quando qualsivoglia melodia era ricondotta a un ritmo di ballo (beguine, rumba, mambo, cha-cha-cha, ecc). I cantanti si assoggettarono al microfono, privandosi di quello stile che ancora sprigionava echi profondi dagli armonici vocali, dalla duttilità dei falsetti di Sergio Bruni, di Giacomo Rondinella, Franco Ricci, di Salvatore Papaccio, di Vittorio Parisi. Alcuni anni dopo, Mario Merola ebbe il merito di riproporre il teatro di sceneggiata, pur senza riferirsi alle audizioni di Piedigrotta scomparse, ma, principalmente, facendosi vibrante epigono di un repertorio trascorso che si illuminava ancora di nostalgici riflessi con i prestigiosi titoli di «Mamma perdoname», di «Vierno», di «Lacreme napulitane» e innanzitutto di «Zappatore». Il carisma del Merola risiedeva innanzitutto in uno spessore vocale schietto, senza supporti di amplificazione, il che lo rendeva discendente diretto delle possenti voci teatrali di tenore drammatico, come quelle di Aldo Vinci, di Arturo Gigliati, o di altri. A ciò si aggiunga una presenza scenica di somatica suggestione, un’identità timbrica e un talento istintivo di calamitante oralità comunicativa (benché egli indulgesse chiaramente a un patetismo naïf tutto cuore e viscere). Mario Merola, insomma, rinverdì i fasti di una tradizione al tramonto, rivolgendosi principalmente a un pubblico che aveva vissuto quei fasti e che nell’espressionismo vocale e gestuale del novello Achille della sceneggiata riconosceva l’antico epos, e in esso viveva l’ultimo struggimento d’un tempo giunto al crepuscolo. Per tali motivi, lo volli come interprete di Belfegor nella «Cantata dei pastori» che allestii in televisione nel 1978. Ebbi modo, quindi di sperimentare la sua insospettabile vena ironica. Successivamente, confesso che più volte seguii il Merola con divertimento nelle trasmissioni televisive a fianco di Concetta Mobili, quando egli propagandava i prodotti della esuberante imbonitrice partenopea, promettendo agli sposi un’esecuzione in chiesa dell’«Ave Maria» di Schubert, in stile di ineccepibile sceneggiata matrimoniale. Addio Mario, con te non si è estinta la sceneggiata che già era estinta, e che tu resuscitasti come un Lazzaro da poco sepolto. Con te si estingue per sempre l’ultimo pubblico che assisté a quel prodigio, un pubblico che ti segue tra le ombre dell’Ade sebezio, e che nulla ha da spartire con i seguaci mediatici dei cosiddetti cantanti «neomelodici».

silviaf26
24-11-2006, 14:57:52
ecco, mi sono giustamente sposatata su questo topic...

La lunga notte del dr. Galvan
di Daniel Pennac
con Neri Marcorè
regia Giorgio Gallione

Giovane medico del pronto soccorso, Gerard Galvan racconta una folle notte di molti anni prima, quando fra crisi di asma e arti spappolati era stato finalmente notato un uomo seduto su una sedia che ripeteva: "Non mi sento tanto bene". Il malato passa da tutti gli specialisti, convocati d'urgenza a risolvere uno dopo l'altro crisi acute di ogni genere: dall'occlusione intestinale all'esplosione della vescica, all'attacco epilettico. Rimasto accanto al suo letto, Galvan si addormenta e al mattino il malato non c'è più. È morto? È sparito? Dove è stato portato? Galvan non sa neppure come si chiama. Nessuno lo sa. Ma il paziente riappare e le cose che dirà e farà saranno per il buon Galvan la fine di un sogno.

danibi
24-11-2006, 15:11:15
Caspita non immaginavo che la trama fosse questa, è interessantissimo (hai presente dove lavoro vero?)
Hai il calendario degli spettacoli? o mi sai dire dove lo trovo?
Mi piacerebbe vederlo!

silviaf26
24-11-2006, 15:23:48
tu a teatro dove vai di solito? Monza? Milano? :020:

a Milano lo hanno già dato ma prova a cercare su http://www.teatro.org
(selezionando Galvan e la provincia di tuo interesse dovresti trovare la programmazione...)

Daiana
24-11-2006, 15:25:57
Oggi è l'ultima data dello spettacolo di Daniele Luttazzi che andrà in tutta Italia, peccato essermene accorta tardi, mi sarebbe piaciuto! ;)
Per le altre date:
http://www.danieleluttazzi.it/

poochie76
24-11-2006, 15:29:27
ma allora Barracuda 2007 cos'è?

danibi
24-11-2006, 15:42:37
tu a teatro dove vai di solito? Monza? Milano? :020:

a Milano lo hanno già dato ma prova a cercare su http://www.teatro.org
(selezionando Galvan e la provincia di tuo interesse dovresti trovare la programmazione...)
Non vado spesso a teatro, se uno spettacolo mi interessa mi sposto a Monza, Milano o dintorni.
Ora verifico sul sito se c'è ancora qualche possibilità (non troppo lontana) di vedere lo spettacolo.
Grazie!

Daiana
24-11-2006, 15:48:01
ma allora Barracuda 2007 cos'è?


Credo che sia lo spettacolo, no? :-?

poochie76
24-11-2006, 15:49:22
quindi forse non è l'ultima data :-?

Daiana
24-11-2006, 15:58:18
Ma Barracuda 2007 viene anche a Roma?
Da quel che ho capito a Roma finisce stasera e poi inizia a girare l'Italia...bho non lo so, il sito non è molto chiaro effettivamente! :021:

Daiana
25-11-2006, 18:37:56
Grillo presenta nuovo tour del 2007
Si chiamera' 'Reset' e' sara' una chiamata alle armi
(ANSA) - ROMA, 25 NOV - Il nuovo tour 2007 di Beppe Grillo si chiamera' Reset e per il comico genovese "sara' quasi una 'chiamata alle armi". Grillo annuncia dal suo blog il tour spiegando che "reset' e' la parola d'ordine che nasce in rete, li' affonda le proprie radici e nel web e' sviluppata. Ripartire da capo. Non e' possibile vivere con la sicurezza di andare verso la catastrofe, anche se con ottimismo. Il Paese e' allo sbando e il Partito Democratico esiste gia': dsmargheritaforzaitalia".

poochie76
27-11-2006, 09:09:12
Evvaiiiiiiii :022:

Daiana
03-12-2006, 19:30:51
Ieri sera i miei genitori sono andati al Sistina a vedere Enrico Montesano, lo hanno trovato molto divertente! :002:

chiara292
04-12-2006, 00:31:50
Stasera mi sono divertita molto allo spettacolo "Recital Irrequieto" di Alessandro Benvenuti con Pippo Gabellini alla chitarra (un grande!!) :002:

silviaf26
11-12-2006, 18:01:10
Scala: colpo di scena all'Aida, Alagna abbandona il palco

MILANO - Doveva essere una serata tranquilla, la prima vera rappresentazione dell'Aida dopo la prima del 7 dicembre, con meno mondanita' e meno fotografi. E invece, ieri sera c'é stato il vero colpo di teatro che fara' entrare nella leggenda dei melomani non l'inaugurazione di Sant'Ambrogio ma questa serata.

Roberto Alagna, infatti, ha lasciato il palcoscenico subito dopo l'aria 'Celeste Aida' fischiata da una parte del loggione che non ha gradito i suoi commenti sui giornali sull' apprezzamento del pubblico. E cosi' il mezzosoprano Ildiko Komlosi si e' trovata in scena a fare "un duetto da sola" come ha detto lei stessa.

La musica non si e' mai interrotta, e quando ormai "eravamo ben oltre il segnale rosso dell'emergenza" (come ha ammesso il direttore d'orchestra Riccardo Chailly) la direzione di palcoscenico ha gettato in scena Antonello Palombi, che fa parte del secondo cast dell'opera. Con addosso un paio di jeans e una camicia neri ("Radames veste Prada" ha commentato qualcuno), il tenore umbro e' entrato in scena fra i "vergogna" rivolti dal loggione ad Alagna che non si e' ripresentato.

Lo spettacolo e' cosi' andato avanti con il primo tempo (che include il primo e il secondo atto) con applausi e un pubblico perplesso per quanto stava succedendo. Dopo l'intervallo e' stato il sovrintendente Stephane Lissner a salire sul palco e a "manifestare il rincrescimento" del teatro per quanto era successo e a ringraziare Palombi, arrivato in scena senza riscaldamento e senza aspettarselo. "Ho capito che toccava a me quando mi hanno preso e buttato in scena" ha detto poi.

Intanto Alagna, dopo aver parlato con il sovrintendente Lissner (sono possibili penali per quanto e' successo) ha lasciato il teatro. "Ho cantato in tutto il mondo e ho avuto successo - ha commentato Alagna - ma di fronte al pubblico di questa sera mi sembrava di essere fuori dal mondo. Il pubblico vero, quello con il fuoco, con il sangue, quello non c'era".

Il pubblico che c'era pero' e' rimasto fino alla fine dell'Aida e ha ripagato tutti (in modo particolare Riccardo Chailly e Palombi) con nove minuti di applausi.

(ANSA)

Daiana
11-12-2006, 18:07:14
Lo avevo letto stamattina.
Avevo pensato che in fondo ad attori e cantanti non gli fa male tornare con i piedi per terra e ponderare quando si rilasciano certe dichiarazioni sul pubblico che gli dà il pane quotidiano! :021:

silviaf26
11-12-2006, 18:11:04
vero!
mi diverto però a sentire queste notizie: al teatro/opera serve ogni tanto un po' di gossip da primedonne :027:

Daiana
11-12-2006, 18:13:09
Infatti, soprattutto dopo la sfilata di vip (più o meno) della prima! :002:

Daiana
13-12-2006, 16:04:00
Biglietti presi per il 22 febbraio.
L'uomo dai mille volti di Arturo Brachetti

http://www.teatro.org/spettacoli/dettag ... acolo=3247 (http://www.teatro.org/spettacoli/dettaglio_spettacolo.asp?id_teatro=349&id_spettacolo=3247)

Vivi
14-12-2006, 09:24:53
Il Comune di Schio e Stil Service vi invitano a partecipare numerosi

al Musical di Natale "Stil Nacht"
musical gospel, cartoons, magia
SABATO 16 DICEMBRE p.v.
Schio, Teatro Astra ore 17.30

Trenta artisti daranno vita a un musical suggestivo che unirà gospel,
cartoons e magie varie.
Un grande evento, con tutto il fascino del gospel, ma non solo, perchè
verranno eseguite dal vivo le musiche dei più noti cartoons Disney e
contemporaneamente verranno proiettati alcuni spezzoni di film. Da non
perdere l’esibizione del mago Andrew e le strabilianti suggestioni
dell’illusionismo.

Ingresso gratuito
Le iniziative di "Schio: la magia del Natale" e Stil Service sostengono
il fondo di solidarietà Schio c'è.
Fai anche tu un'offerta, il tuo piccolo aiuto diventerà un grande gesto
di solidarietà!


Per informazioni: tel. 0445691218

barrbara
19-12-2006, 19:46:33
Presentato dai deputati di An De Corato, La Russa, Gamba e Foti
Un emendamento salva il Nuovo in extremis
Un emendamento approvato dalla Camera permetterà allo storico teatro di piazza San Babila di sopravvivere e di non essere sfrattato

Il Nuovo salvato in extremis. Un emendamento approvato dalla Camera, nell'ambito del ddl per la riduzione del disagio abitativo di particolari categorie sociali, permetterà allo storico teatro di piazza San Babila di sopravvivere. Presentato dai deputati di An Riccardo De Corato, Ignazio La Russa, Pierfrancesco Gamba e Tommaso Foti, l'emendamento, che era stato già presentato in Senato dal senatore Caruso, fa sì che gli immobili adibiti ad attività teatrali, e con contratti di affitto che scadono successivamente all'entrata in vigore della legge, possano beneficiare (salvo i casi di convalida di sfratto per morosità) di una proroga del contratto di almeno nove anni. «L'approvazione di questo emendamento avrà effetti positivi sul Teatro Nuovo di Milano, a cui non è stato disdetto il contratto d'affitto da parte della proprietà, salvandolo da un sicuro sfratto» ha commentato il vicesindaco De Corato.
da: Vivimilano.it

mark
03-01-2007, 15:58:22
Presi i biglietti per il prossimo spettacolo dei MOMIX.
[smilie=666.gif]

Daiana
05-01-2007, 19:37:46
Mi era sfuggito questo post!
Che bello! :022: Ho visto qualcosa in tv e mi piacerebbe molto! ;)

mark
06-01-2007, 01:11:29
I Momix sono fantastici e sono certa che ti piacerebbero moltissimo.
Io ho visto decine di loro spettacoli, sempre eccezionali.
Te li consiglio di tutto cuore.
:022:

Daiana
06-01-2007, 14:51:56
Vado a controllare se passano da queste parti! ;)

Daiana
06-01-2007, 14:54:59
Peccato sono stati a Roma a marzo scorso e li ho persi! :(

Ninni77
06-01-2007, 14:57:04
Chi sono? :012:

Daiana
06-01-2007, 15:02:53
MOMIX
Conosciuta nel mondo intero per le sue opere di eccezionale inventiva e bellezza, MOMIX è una compagnia di ballerini, diretta dall'americano Moses Pendleton. Sin dalla fondazione ha acquisito grande notorietà per la sua capacità di evocare un mondo di immagini surreali utilizzando il corpo, costumi, attrezzi, luci e giochi d’ombra.

La compagnia ha spesso realizzato progetti speciali come pure televisivi. Record assoluto di pubblico nei paesi dove è stato rappresentato questi ultimi anni.
Oltre alle annuali apparizioni al Joyce di New York, la compagnia si esibisce in tutto il mondo effettuando tournées in Canadà, Spagna, Italia, Grecia, Francia, Inghilterra, Austria, Svizzera, Irlanda, Olanda, Portogallo, Argentina, Brasile, Russia Australia e tutto l’Oriente.
MOMIX nel 2005 ha compiuto 25 anni di vita.
http://www.danzadance.com/momix.html

Daiana
02-02-2007, 00:29:52
Terza edizione di "Equilibrio, festival della nuova danza". Anche quest'anno un'esplorazione dell'universo ricchissimo e multiforme della coreografia contemporanea, ospitando grandi maestri di fama internazionale e artisti più giovani e relativamente poco conosciuti.
Accanto algi spettacoli di danza pura, verranno presentati alcuni progetti di confine, nati dall'incontro della danza con le arti visive, la letteratura, il video, la musica, il teatro. Uno spazio particolare è dedicato alla videodanza con una rassegna realizzata in collaborazione con il Centre George Pompidou di Parigi.

MASTERCLASS
Un’altra iniziativa di rilievo in questa edizione del festival riguarda la formazione: nel corso del mese di febbraio alcuni dei coreografi invitati dirigeranno delle masterclass per danzatori professionisti. Prenotazione obbligatoria.Info: 0680241226 - 408
in collaborazione con IALS

Il programma:
http://www.auditorium.com/eventi/festival/4886526/

tosca
16-02-2007, 15:10:40
Terza edizione di "Equilibrio, festival della nuova danza". Anche quest'anno un'esplorazione dell'universo ricchissimo e multiforme della coreografia contemporanea, ospitando grandi maestri di fama internazionale e artisti più giovani e relativamente poco conosciuti.
Accanto algi spettacoli di danza pura, verranno presentati alcuni progetti di confine, nati dall'incontro della danza con le arti visive, la letteratura, il video, la musica, il teatro. Uno spazio particolare è dedicato alla videodanza con una rassegna realizzata in collaborazione con il Centre George Pompidou di Parigi.

MASTERCLASS
Un’altra iniziativa di rilievo in questa edizione del festival riguarda la formazione: nel corso del mese di febbraio alcuni dei coreografi invitati dirigeranno delle masterclass per danzatori professionisti. Prenotazione obbligatoria.Info: 0680241226 - 408
in collaborazione con IALS

Il programma:
http://www.auditorium.com/eventi/festival/4886526/


chissà come sarebbe contenta la mia bimba di vederlo

secco
19-02-2007, 13:53:32
per gli amanti della letteratura russa..sta girando nei teatri d'Italia (io ho visto lo spettacolo settimana scorsa al teatro Verdi di Pisa) la rappresentazione di Delitto e castigo, versione drammaturgica del massimo capolavoro di Dostoevskij, portato in scena da Glauco Mauri e Roberto Sturno, se vi capita a tiro non perdetevelo

matrellone
19-02-2007, 14:37:35
Se viene a Roma lo vedrò di sicuro, adoro delitto e castigo.

Daiana
19-02-2007, 15:18:07
A Roma c'è già stato prima di Natale.
Ci volevo andare ma poi non ho avuto tempo!

matrellone
19-02-2007, 15:21:45
E porka putt.ana

Daiana
21-02-2007, 15:07:27
TEATRO/ ARRIVA A ROMA "IL BAR SOTTO IL MARE" CON FABIO DE LUIGI
Dal 20 al 25 febbraio al Teatro Ambra Jovinelli

Roma, 19 feb. (Apcom) - Fabio De Luigi torna nella Capitale con "Il bar sotto il mare". Il nuovo spettacolo, per la regia di Giorgio Gallione, debutterà domani al teatro Ambra Jovinelli di Roma, dove resterà fino al 25 febbraio. "Il Bar sotto il mare" è una rilettura teatrale dei racconti e delle poesie (molte trasformate in canzoni) di Stefano Benni, scrittore, umorista e poeta che ha "prestato" i suoi materiali al talento di Fabio De Luigi. E' nato così un "one man show" sorprendente, a cavallo tra musica e teatro.

Tra concerto rock e canti di sirene, ne "Il bar sotto il mare" si intrecciano storie assurde di naufraghi del mondo. I personaggi cantano, raccontano, giocano con le loro avventure: prigionieri di un sogno, sono stati trascinati in fondo al mare da una affascinante sirena, che li trasformati nella ciurma del più assurdo bastimento sottomarino. "Lo spettacolo è un contenitore di racconti - spiega il regista Gallione - un'antologia di esercizi di stile. Il punto di partenza del nuovo spettacolo è effettivamente lo stesso di quello che realizzammo allora con i Broncoviz nel 1992 (la compagnia composta tra gli altri da De Luigi, Maurizio Crozza, Carla Signoris e Ugo Dighero,) ma abbiamo trasformato lo stesso soggetto in un altro spettacolo, un monologo dove tutto è affidato a Fabio".

La tourneè
6 - 18 febbraio: Teatro Ciak - Milano
20 - 25 febbario: Teatro Ambra Jovinelli - Roma
27 febbraio: Teatro Comunale - Bagnacavallo
28 febbario: Teatro Comunale - Forlì
1 - 2 marzo: Teatro Morlacchi - Perugina
3 marzo: Teatro Comunale - Todi
4 marzo: Teatro della Fortuna - Fano
6 marzo: Teatro Comunale - Castelfidardo
7 marzo: Teatro Comunale - Pollenza
8 marzo: Teatro Comunale - Porto San Elpidio
9 marzo: Teatro Comunale - Tolentino

tosca
21-02-2007, 16:53:34
ho letto che il Musical di Cocciante "Romeo e Giulietta" lo faranno anche a Firenze. ora mi devo informare quando e soprattutto se ci sono ancora i biglietti visto e considerato che per la prima settimana di giugno sono già finiti da un anno

claudio
22-02-2007, 09:53:04
I Momix sono fantastici e sono certa che ti piacerebbero moltissimo.
Io ho visto decine di loro spettacoli, sempre eccezionali.
Te li consiglio di tutto cuore.
:022:

Vero!!!! Se non sono cambiati....
Io li ho visti tre volte, l'ultima tredici anni fa o giù di lì.
La prima volta ne uscii estasiato!! :022: Le successive, un po' di meno. Comunque meritano!!!!

Mark, ma com'è che tu ed io c'abbiamo gli stessi gusti? ;) ;) ;)

:107:

mark
22-02-2007, 14:34:01
I Momix sono fantastici e sono certa che ti piacerebbero moltissimo.
Io ho visto decine di loro spettacoli, sempre eccezionali.
Te li consiglio di tutto cuore.
:022:

Vero!!!! Se non sono cambiati....
Io li ho visti tre volte, l'ultima tredici anni fa o giù di lì.
La prima volta ne uscii estasiato!! :022: Le successive, un po' di meno. Comunque meritano!!!!

Mark, ma com'è che tu ed io c'abbiamo gli stessi gusti? ;) ;) ;)

:107:

Non sono cambiati, tranquillo. :022:
Ho fatto entrare nel "tunnel" dei Momix anche la mia nipotina e ora anche lei è persa. :027:

La prima volta è una tale sorpresa che esci senza parole; le volte successive hai tali aspettative che rimani quasi deluso ma loro sono fantastici ogni volta.
:022: :022:

Daiana
22-02-2007, 17:42:29
Allora Claudio quando sai che sono a Roma segnalacelo, non sia mai mi sfugge di nuovo! ;)

Stasera intanto vado al Brancaccio a vedere L'uomo dai mille volti di Arturo Brachetti!

matrellone
22-02-2007, 20:29:11
Io l'ho visto a Parigi, quattro o cinque anni fa...
E' stato divertente, deve essere un grande atleta... :021:

Daiana
23-02-2007, 15:33:45
FAVOLOSO!!!
Parlo di Arturo Brachetti e del suo spettacolo "L'uomo dai mille volti"!
Non è uno spettacolo fine a se stesso, è un esercizio per la mente, che ci ricorda quanto è bella la fantasia, quant'è potente l'immaginazione! :022:
Lui è bravissimo per come si trasforma, interpreta 80 personaggi in 1h e mezza, per come recita, per come si muove, per come fa la regia, per come sceglie le musiche.
Davvero uno spettacolo indimenticabile! :022:

Daiana
23-02-2007, 18:47:53
Domenica porto il mio nipotino qui:

Bugs Bunny On Ice, al Palaghiaccio
Bugs Bunny, il furbo e sfrontato coniglietto della Looney Tunes mette i pattini ai piedi e dà spettacolo nello show sul ghiaccio Bugs Bunny On Ice–Il giro del mondo in 80 minuti (info 065503982), una parodia dell’ opera di Jules Verne.

Le città del TOUR italiano
ROMA dal 22 febbraio al 4 marzo
PALAGHIACCIO

MILANO dal 8 al 18 marzo
PALASHARP

BOLOGNA dal 22 al 25 marzo
PALAMALAGUTI

FIRENZE dal 29 marzo al 1 aprile
MANDELA FORUM

GENOVA dal 6 al 9 aprile
MAZDAPALACE

PESARO dal 12 al 15 aprile
ADRIATIC ARENA (BPA PALAS)

MANTOVA dal 20 al 22 aprile
PALABAM

TORINO dal 26 al 29 aprile
MAZDAPALACE

http://www.bugsbunnyonice.it/

alba
25-02-2007, 14:30:10
Il Cirque du Soleil l'ho visto un paio d'anni fa a Milano e ti assicuro che ne vale assolutamente la pena. Sei immersa in un mondo fantastico di colori, musiche, corpi che si muovono in modo incredibile. Meravigliose le scelte delle coreografie che ti catturano animo e corpo per tutta la durata dello spettacolo. Anche il pubblico viene coinvolto in modo simpatico. Scegli i posti più vicini possibile alla pista, anche se costano di più; è bellissimo vedere le espressioni degli occhi e dei volti degli artisti. Spero che tornino anche qui in zona ....non me li farò scappare!!!

Qualcuno mi sa dire se il Musical di Cocciante "Romeo e Giulietta" arriva a Milano? Ho visto "Notre Dame"e se tanto mi da tanto...non vorrei perdere questo nuovo spettacolo.

Daiana
26-02-2007, 12:56:51
Domenica porto il mio nipotino qui:

Bugs Bunny On Ice, al Palaghiaccio
Bugs Bunny, il furbo e sfrontato coniglietto della Looney Tunes mette i pattini ai piedi e dà spettacolo nello show sul ghiaccio Bugs Bunny On Ice–Il giro del mondo in 80 minuti (info 065503982), una parodia dell’ opera di Jules Verne.

http://www.bugsbunnyonice.it/

Ragazzi anche questo spettacolo è stato davvero bello!
Non solo per i bambini, ma anche per i grandi (magari i grandi un po' bambini), io e il mio nipotino ci siamo scatenati con S. che ci guardava sconvolto, ma divertito.
Meravigliosi i costumi, belle le musiche, bravissimi i pattinatori, coinvolgente la storia!
Ci tornerei anche subito! :022:

tosca
26-02-2007, 15:46:42
ieri a Lucca sono andata a vedere Tutti Insieme appassionatamente e devo dire che era molto bellino

Daiana
27-02-2007, 17:44:38
A teatro torna opera di Montanelli
Regia Paolo Mosca 40 anni dopo, da stasera al Rossini a Roma

"Il petto e la coscia", uno spaccato delle ipocrisie matrimoniali degli anni Sessanta, e' il titolo del testo firmato da Indro Montanelli che il regista Paolo Mosca portera' in scena al Teatro Rossini-Renato Rascel di Roma dal 27 febbraio al 25 marzo 2007. Una collaudata coppia di sposi, interpretati da Silvio Spaccesi e Rosaura Marchi, davanti ad un pollo arrosto, capisce finalmente e improvvisamente tutte le falsita' e i compromessi con cui la loro unione e' stata in piedi per oltre trent'anni.

Al 'mini processo' psicologico intorno al petto e alla coscia del pollo, oltre agli sposi, partecipano due coppie, la cameriera di casa e il suo fidanzato-tanghero insieme ad una nipote della coppia con il rispettivo compagno.

etta
27-02-2007, 22:36:19
E' iniziata nella mia città la stagione della danza che prevede fra l'altro anche due serate con lo spettacolo dei Momix "sun flower moon"; poichè però sarò assente in quei giorni ho ripiegato sulla compagnia di Victor Trevino che presenta gran gala en travesti. Infatti il corpo di ballo è costituito tutto da uomini che danzano in tutù; già presenti qualche anno fa in Italia io però non ho mai avuto occasione di vederli, qualcuno ha avuto già modo di vedere questo spettacolo che la locandina descrive come spettacolo divertente senza mai sconfinare nella volgarità?

Etta :107:

etta
03-03-2007, 21:55:05
ho visto ieri sera lo spettacolo de "les ballets Grandiva" - gran gala en travesti- e mi è piaciuto moltissimo è molto divertente e se vi capita non perdetevelo si passano due ore di sana evasione.

Etta :107:

mark
04-03-2007, 07:49:22
Grazie Etta, non li conosco ma vado subito a vedere se passeranno da queste parti.
;)

Daiana
04-03-2007, 11:48:43
Sono andata a vedere anch'io: in Italia fanno solo Cremona, Vicenza e Pisa :(

Daiana
04-03-2007, 11:49:20
Questo è il link
http://www.balletsgrandiva.com/MAINGrandiva.htm

chiara292
08-03-2007, 18:28:00
Folli non siam né tristi, né bruti né birbanti... - Roma, 19 marzo 2007 - Teatro Palladium ore 21.00
Carmen Consoli parteciperà, insieme ad altri artisti e ad alcuni esponenti del mondo politico, allo spettacolo in ricordo di Giovanni Passannante, anarchico vissuto nella seconda metà dell’ottocento. Lo spettacolo promuovela campagna che ha come obiettivo la sepoltura di ciò che resta di Passannante.



Ulderico Pesce, autore e attore dello spettacolo intitolato “L’innaffiatore del cervello di Passannante”, racconta la raccapricciante vicenda di Giovanni Passannante, il quale finì la sua esistenza in un carcere criminale dove venne decapitato e il suo corpo dato in pasto ai cani; il cervello finì nel Museo criminologico di Roma, dove è tutt'ora esposto e dove viene regolarmente innaffiato per non farlo marcire.

Daiana
20-03-2007, 12:58:48
BENIGNI PORTA A MILANO I LUSSURIOSI DI DANTE
MILANO - Dal "girone dei ricattati a quello degli intercettati", saranno un viaggio nell' Inferno contemporaneo le date milanesi di 'Tutto Dante', che si apriranno con una prima parte dedicata allo scandalo delle foto vip, per passare ai versi del quinto Canto, con "i peccator carnali/che la ragion sottomettono al talento", cioé a quel "girone dei lussuriosi che - scherza Benigni - non è mai stato così attuale". "Mi hanno chiamato a Milano per svelare l'archivio fotografico di Corona, io ne ero a conoscenza perché - racconta il comico, che domani torna in scena a Milano dopo 12 anni d'assenza - mi stavano ricattando per delle foto con Bondi nudo all'uscita di un ristorante". Ricordando che "ora non si possono fare nomi", Benigni parla anche di "Clemente M. a Ponte Milvio con Rosy B. mentre mettono il lucchetto dell'amore, come ha fatto anche Berlusconi a Ponte Silvio, dove Costantino e Massenzio misero il primo lucchetto e fecero il primo Dico". Lo scandalo delle foto vip coinvolge anche "Rosy B. e Barbara P., arruolate come ragazze immagine sulla barca di D'Alema" e i milanesi "Letizia M. e Vittorio S., purtroppo poco riconoscibili in immagini sfocate". Dopo questa "prima parte esilarante sui miti moderni, da Mastella a Buttiglione, si passa - spiega - al canto dei lussuriosi, che fa un po' impressione perché Dante non è un prete o un moralista, anzi, ci fa vedere altezze infinite, perché l'amore dà davvero senso alla nostra vita, con gli organi sessuali che sono ridicoli e altissimi al tempo stesso". "Ora si scommette solo sulla nostra parte più bassa, ma ce n'é un'altra che con Dante - riflette - si rinfresca". Timoroso di essere preso per un mistico, Benigni aggiunge subito: "ora sembro l'arcivescovo Tettamanzi, anzi, amo molto quel settore, potrei tentare una carriera ecclesiastica". Il timore è anche quello di non riuscire a trasmettere la sua visione di Dante, "che è un amico che ci vuol bene, non un vecchio, ma un ragazzo, cui siamo vicinissimi, perché 700 anni sono solo 10 persone di 70 anni. Uno che ha scritto la 'Divina Commedia' da ricercato, povero, in mezzo alla sporcizia, più rock di così!". I 300 mila che lo hanno seguito finora, in 38 repliche in 25 città, lo hanno capito: "Ci sono ragazzi che urlano come per i Velvet Underground, e anche i numeri - fa notare - sono da concerto rock: a Milano facciamo sei date da 7.800 spettatori, roba che neanche Vasco!". Nonostante sia ormai diventato un dantista, tanto che per le sue letture fiorentine, la scorsa estate, arrivarono studiosi da tutto il mondo, il comico glissa sulla possibilità di portare in prima persona la Divina Commedia sul grande schermo: "A Dante non piace andare al cinema, non riesco proprio a farlo venire!". Tanta reticenza, secondo Lucio Presta, che organizza il tour 'Tutto Dante', dipende dal fatto che "Benigni forse teme di imboccare una strada senza ritorno, dal 'Piccolo Diavolo' al 'Mistico'". Il viaggio di 'Tutto Dante', che prosegue a Roma dal 20 aprile, non si concluderà comunque con il solo tour italiano: sono arrivate richieste da Broadway, da Spagna, Francia, Svizzera e Austria. Ma anche dalla Rai, che vorrebbe trasmettere le serate fiorentine, già registrate dall'organizzazione, che pensa di raccoglierle in un Dvd.

Daiana
20-03-2007, 13:00:42
http://www.italytickets.it/romeguide.it ... php?id=591 (http://www.italytickets.it/romeguide.it/tks/index.php?id=591)

Dimenticavo il sito! ;)

Daiana
26-03-2007, 16:06:17
Ieri sera i miei sono andati a vedere lo spettacolo di Beppe Grillo. Mi sono fatta dire solo che gli è piaicuto visto che io, S. e una coppia di amici andremo venerdì sera. ;)

Daiana
31-03-2007, 14:24:33
Ieri sera dal parterre del Palalottomatica mi sono goduta un Beppe Grillo in piena forma! :002:
Se l'anno scorso ero d'accordo con molte cose, quest'anno lo sono sul 99% e come me anche le 60.000 persone al giorno per 6 giorni che lo vedranno a Roma, per non parlare del resto d'Italia! ;)

barrbara
18-04-2007, 14:32:02
Venerdì sera vado a vedere Albanese.

PSICOPARTY
di ANTONIO ALBANESE e MICHELE SERRA
regia di GIAMPIERO SOLARI
scritto con GIAMPIERO SOLARI, PIERO GUERRERA, ENZO SANTIN
musiche di TEO CIAVARELLA e GUGLIELMO PAGNOZZI

Ritorna a gran voce al Teatro Ventaglio Smeraldo 'Psicoparty' di Antonio Albanese.
Psicoparty nasce come spettacolo sulla paura o meglio sulle paure. Quelle lecite e quelle illecite, quelle che aiutano a guardarsi dentro e quelle che impediscono di vivere. Quelle che ci trasformano in maschere sbigottite, le maschere che Antonio Albanese incarna perfino anatomicamente con la fisicità stravolta dei suoi personaggi. Quelle che ci paralizzano, immobilizzandoci dentro le nostre abitudini, dentro i nostri lussi e dentro i nostri egoismi. Per questo spettacolo si è riunito lo stesso affiatato gruppo che diede vita a 'Giù al nord', Michele Serra e Giampiero Solari, assieme a Piero Guerrera ed Enzo Santin.
Sulla scena insieme ad Albanese i musicisti, Teo Ciavarella e Guglielmo Pagnozzi che lo accompagnano lungo gli umori, le paure e le nevrosi dei personaggi stralunati di 'Psicoparty'.

barrbara
21-04-2007, 10:31:27
Venerdì sera vado a vedere Albanese.

Bellissima serata, piegata in due dalle risate tutto il tempo! Lui è davvero bravo, fuori dai tempi televisivi si apprezza ancora di più! ;)

barrbara
07-05-2007, 19:44:49
Danza: Bolscioi a Milano con due balletti inediti per Italia
Agli Arcimboldi 'La fille du pharaon' e 'Limpido ruscello'
(ANSA) - MILANO, 7 MAG - Il corpo di ballo piu' famoso del mondo ritorna a Milano con ben due balletti, che saranno in scena dall'8 al 13 maggio agli Arcimboldi. La messinscena di 'La fille du pharaon' e 'Il limpido ruscello', mai visti prima in Italia, sara' anche l'occasione per ammirare le nuove leve del balletto, da Svetlana Zaakharova a Maria Alexandrova, passando per Nikolai Tsiskaridze e Sergey Filin.

Daiana
10-05-2007, 18:06:42
Stasera mamma va con le amiche a vedere Tootsie con Marco Columbro al teatro Sistina.
http://www.ilsistina.com/

Daiana
15-05-2007, 00:36:16
A mia mamma non è piaicuto affatto lo spettacolo e Marco Columbro non è stato affatto cordiale. :021:

matrellone
15-05-2007, 08:36:25
Sarei stato più preoccupato se gli fosse piaciuto... :002:
Omai fanno recitare porci e cani... :002:

picopico1972
30-05-2007, 17:18:36
Come ogni anno, Piero Mazzarella chiuderà la stagione al San Babila di Milano.
Attore impareggiabile, con la sua grandezza a volte mette persino in difficoltà la sua compagnia per la sua smania di improvvisare.
E, sempre, chiude con immagini malinconiche della "Vecchia Milano", quella Milano che è cambiata soprattutto nel cuore di chi l'ha vissuta per tanti anni.
http://www.teatrosanbabila.it/it/stagio ... -2007.html (http://www.teatrosanbabila.it/it/stagione-2006--2007/dal-5-giu-al-1-lug-2007/dal-5-giugno-all-1-luglio-2007.html)

Daiana
24-07-2007, 01:08:54
Non so se avete seguito la vicenda Proietti/Costanzo per la direzione artistica del Brancaccio.

Riassumendo: hanno tolto la direzione artistica del teatro Brancaccio a Proietti per darla a Costanzo. Rivolta popolare, tutti i romani, i politici e gli attori dalla parte di Proietti. Costanzo si è visto costretto a rinunciare.

Al di là dei fatti io credo che ci sia una macchinazione politica e di potere dietro, perchè il Brancaccio per Roma è il teatro popolare, quello che si riempie ogni sera da quando è diretto da Gigi Proietti, quello che incarna lo spirito del teatro per tutti e non per l'elite.

Sono contenta che Costanza abbia subito una sonora sconfitta in questa vicenda e spero che vedere la sommossa popolare a favore di Proietti lo faccia diventare un po' meno presuntuoso e ci insegni che non sono solo soldi e potere che contano!

http://www.ilmessaggero.it/articolo.php ... =HOME_ROMA (http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=5446&sez=HOME_ROMA)
http://www.ilmessaggero.it/articolo_app ... &desc_sez= (http://www.ilmessaggero.it/articolo_app.php?id=1257&sez=&npl=&desc_sez=)
http://www.ilmessaggero.it/articolo.php ... =HOME_ROMA (http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=5669&sez=HOME_ROMA)

E chiusa una porta per Proietti si apre un portone...gli offriranno la direzione artistica del Sistina, il più importante teatro di Roma. ;)

ramonvr
24-07-2007, 08:59:35
Che ci crediate o no la stavo seguendo io :027:
Dato che non sopporto Costanzo, perche' la deve smettere di avere le mani in pasta ovunque, ho gioito quando ho letto della direzione del teatro a Proietti ;)

matrellone
24-07-2007, 09:28:24
Costanzo è parecchio antipatico...
Non lo sopporto neanche io...

ramonvr
27-07-2007, 09:22:41
Ne abbiamo parlato giusto pochi giorni fa, e, mooooooooolto casualmente, Proietti e' stato appena sfrattato, che caso eh? :015: :015:

Daiana
27-07-2007, 12:57:22
Purtroppo si parla di cultura, di far rinascere il teatro e di apertura al pubblico. Ma dietro ci sono sempre gli interessi economici, ahimè! :021:

etta
30-07-2007, 22:54:59
Ho acquistato il biglietto per lo spettacolo, coro orchestra e danze dell'Armata Rossa di Mosca, so che ha iniziato la tournè italiana in questi giorni; qualcuno ha già visto lo spettacolo?

Etta :168:

mark
31-08-2007, 01:36:29
Sono reduce dallo spettacolo di Dario Fo su Michelangelo.
Affascinante come sempre.
E' incredibile come Fo (81 anni ;) ) riesca a tenere tutti quasi ipnotizzati per due ore...
In più era al Teatro Romano di Fiesole che da solo valeva la serata.
:022:

ginevra
31-08-2007, 13:56:09
http://www.apassionata.it/

qualcuno ne sa qualcosa? ero tentata...visto che lo spettacolo è a Milano a fine novembre.

matrellone
02-09-2007, 22:43:15
Ieri ho fatto l'abbonamento al Piccolo Eliseo...
Non vedo l'ora che cominci la nuova stagione teatrale romana. :022:

mark
21-09-2007, 22:07:36
Per i milanesi!

Per chi già li conosce sarà un piacevole ritorno, per chi non li conosce ancora sarà amore a prima vista.
:022:

Momix

"Sun Flowers moon" festeggia i 25 anni del grande gruppo di danza

Dal 16/10/2007 al 25/11/2007
Teatro Nuovo
Milano (MI)
Piazza San Babila
Tel. 02 76000086

Sun Flower Moon, ideato da Moses Pendleton in occasione del 25° anniversario del suo gruppo di danza Momix. In Sun Flower Moon, Pendleton si serve della tecnica del “teatro nero”, con immagini in movimento repentino e rotazioni ipnotiche, come in un caleidoscopio.

I danzatori sono invisibili, quasi immateriali, la loro identità resta celata sotto l’efficacia delle immagini. Complice l’illusione ottica della luminotecnica e delle immagini video. E' un invito alla fuga dal mondo reale e un tuffo nella magia del mistero.


Sono assolutamente fantastici!
:022: :022: :022:

Daiana
21-09-2007, 22:25:13
Uhhhhh Grazia, ricordi che ne avevamo parlato?
Quanto mi piacerebbe!:022:

Speriamo che vengano a Roma, altrimenti se la mia amica si trasferisce a Milano ne approfitto per andarla a trovare! ;)

Ninni77
21-09-2007, 22:34:25
Dovrebbero venire anche a Roma, l'altro giorno Rita ne parlava e le piacerebbe andare a vederli ;)

Daiana
21-09-2007, 22:44:35
Tutti all'erta allora!
:025:

matrellone
22-09-2007, 11:05:40
Se non erro ho visto i cartelloni che pubblicizzavano una mostra su Gauguin al Vittoriano....
Ci andro' :005:

Daiana
22-09-2007, 11:06:20
Sì, sì è vero! :022:

mark
22-09-2007, 11:06:51
In teatro?
:027:

ramonvr
22-09-2007, 15:23:51
No, all'Art cafe' :027:

occhidigatto
23-09-2007, 16:34:21
Stasera mi tocca accontentare il moroso, si va al cinema a vedere L'ultima Legione.
Poi tappa nella libreria :025:

ginevra
23-09-2007, 16:35:15
anch'io andrò a vederlo prossimamente...
attendo prima i tuoi commenti però :002:

anto19_70
27-09-2007, 16:23:54
@occhi mi hanno parlato male dell'ultima legione, tu che mi dici?

Daiana
15-10-2007, 14:58:40
Sto pensando se andare a vedere Giulietta e Romeo al Gran Teatro, il nuovo musical di Riccardo Cocciante.
Qualcuno sa se merita? ;)

ramonvr
15-10-2007, 14:59:46
Sto pensando se andare a vedere Giulietta e Romeo al Gran Teatro, il nuovo musical di Riccardo Cocciante.
Qualcuno sa se merita? ;)

Dillo a bassa voce perche' Monica non ha trovato i biglietti :002:

Daiana
15-10-2007, 15:02:22
Qui ce ne sono ancora pochi, quindi devo decidere in fretta!

Ma costano un botto anche da voi? Qui i posti buoni da 60 a 90€ :021:

ramonvr
15-10-2007, 15:09:56
Purtroppo sono cari anche qua, potrebbero abbassarli, almeno fanno apprezzare a molti questo genere di spettacoli ;)

chiara292
29-10-2007, 00:00:29
Stasera ho visto uno spettacolo interesante e carino con Sergio Staino e i suoi fumetti accompagnato da un quintetto niente male di musicisti :)

http://www.annamariacarloni.it/public/23febbraiostaino.jpg

Elysapaola
30-10-2007, 20:43:32
e' uscito RESIDENT EVIL: EXTINCTION :013: :013: :013:

ramonvr
30-10-2007, 20:44:25
e' uscito RESIDENT EVIL: EXTINCTION :013: :013: :013:

:022: :022: :022:

Elysapaola
30-10-2007, 20:45:21
e' uscito RESIDENT EVIL: EXTINCTION :013: :013: :013:

scusate, ho sbagliato canale :002:

qui mi sa' che e' teatro no cinema :021:

barrbara
30-10-2007, 20:46:37
No problem, ely. Chiudiamo il sipario. :002:

ramonvr
30-10-2007, 21:04:29
:027:

Daiana
08-11-2007, 23:15:01
RUGANTINO DANCE OPERA di Gino Landi e Renato Greco
musiche di Armando Trovajoli
coreografie di Maria Teresa Dal Medico e Renato Greco
al Teatro Greco di Roma dal 15.11 al 6.01
http://www.teatrogreco.it/stagione.asp

CAST
RUGANTINO: Ilir Shaqiri, Gianpaolo Roncarati
ROSETTA:Federica Fazioli, Gloria Rossi
GNECCO: Matteo Faieta - LA MORTE: Vito Bortone - IL SERENANTE: Christian Di Maio
CANTANTI:Valeria Monetti, Lidia Malgieri, Dario Ciotoli e Gianluca Bessi
I PAINI:Corrado Celestini, Claudio Finocchiaro, Marco Ghiani, Niccolò Nanti, Fabrizio Siepi
I NOBILI: Silvia Canestrale e Salvatore Alicata
I POPOLANI: Vincenza Brini, Martina De Dominicis, Michela Di Natale, Roberta Di Natale, Elena Franchi, Arianna Proietti, Vanessa Tartaro, Angela Vitiello Vincenzo Del Popolo, Roberto Frangione, Salvatore Polidoro.
COME NASCE LO SPETTACOLO
Nel 1962, Maria Teresa Dal Medico era prima ballerina in una commedia di Garinei e Giovannini. Quest’ultimo, allora, le dedicò il primo libro di Rugantino, la fortunata commedia musicale che aveva debuttato al Teatro Sistina il 15 dicembre 1962. Trent’anni più tardi Pietro Garinei, nell’idea di fare del suo Rugantino un balletto, scrisse su quello stesso libro, riferendosi a Maria Teresa Dal Medico e a Renato Greco: “ai nuovi papà e mamma di Rugantino”. Oggi questo progetto prende finalmente vita e si presenta al pubblico accompagnato dalle inconfondibili musiche di Armando Trovajoli: quei motivi che fanno oramai parte della nostra tradizione musicale e che tanto sono cari al pubblico italiano, in grado di raccontare con grande freschezza e attualità tutta la gioia di una vita spensierata, di un amore possibile, di un dramma annunciato e di indimenticabili sensazioni legate a quel ponentino che colorava Roma di emozioni e di accordi, portando con sé il profumo di una vita serena. L’intenzione degli autori è oggi quella di rendere omaggio alla memoria di Garinei e Giovannini attraverso un’ opera che, partendo dalle loro felici intuizioni, trova nella danza un rinnovato linguaggio espressivo. La cultura, la tradizione e soprattutto l’italianità rivivono nelle vicende di Rugantino, la maschera che più di ogni altra sa incarnare quel modo un po’ scanzonato e leggero di barcamenarsi giocosamente nelle vicende quotidiane così come nelle impreviste difficoltà.

silviaf26
12-11-2007, 12:33:25
sabato siamo andati a vedere il Cirque du Soleil: Delirium.
Mi è piaciuto molto! Scenografia fantasiosa e imponente, musica coinvolgente, bravissimi gli acrobati e i ballerini.
Costa un po' ma ne è valsa la pena per me.

ramonvr
12-11-2007, 18:41:59
sabato siamo andati a vedere il Cirque du Soleil: Delirium.
Mi è piaciuto molto! Scenografia fantasiosa e imponente, musica coinvolgente, bravissimi gli acrobati e i ballerini.
Costa un po' ma ne è valsa la pena per me.

Grande Silvia, deve essere stato fantastico, peccato il prezzo dei biglietti che e' ai limiti dell'usura se vuoi vedere bene :015:
Pero', parere personale, preferisco Alegria (da dvd eh?) ;)

barrbara
12-11-2007, 19:01:29
Anche a me piacerebbe un sacco vedere il Cirque du Soleil! :022:

silviaf26
13-11-2007, 09:21:35
Pero', parere personale, preferisco Alegria (da dvd eh?) ;)

non ho visto Alegria (nemmeno in DVD) conosco qualche canzone e posso dire che mentre questo è + melodico Delirium è + rock. Alla fine poi c'è la versione più ritmata della canzone (bellissima per me) Alegria: bella anche in questa versione :022:

Daiana
13-11-2007, 10:14:22
Sto prendendo in considerazione di andarci, ho amato questo libro! :022:

Teatro Mancinelli, Orvieto
Vita di Galileo di B. Brecht
con Franco Branciaroli
di Bertolt Brecht
regia Antonio Calenda
scene Pier Paolo Bisleri
costumi Elena Mannini
luci Gigi Saccomandi
coproduzione Teatro Stabile del Friuli-Venezia Giulia e Teatro de Gli Incamminati

Galileo, che con le sue rivoluzionarie intuizioni rischia di mettere a repentaglio gli equilibri teologici e sociali del suo tempo, si piega alla ritrattazione per timore della tortura e per mancanza di vocazione eroica. Nella versione definitiva del testo, Brecht lo trasforma da eroe-vittima sacrificale di un mondo non ancora pronto ad accogliere le sue idee innovative, a eroe negativo, simbolo dell’uomo che sottomette la propria scienza al potere. Nella lettura registica di Calenda emerge tutta la complessità psicologica di Galileo, logorato dall’eterno conflitto tra etica e scienza. Attraverso la magistrale interpretazione di Franco Branciaroli ci viene svelato il lato più umano dello scienziato, pur rimanendo intatta la forza e l’energia della sua mente geniale.

http://www.teatromancinelli.it/pag_int. ... 81d995efb8 (http://www.teatromancinelli.it/pag_int.php?codice=181157589446d81d995efb8)

silviaf26
13-11-2007, 16:54:23
Anche a me piacerebbe un sacco vedere il Cirque du Soleil! :022:

c'è anche ad Assago:
http://www.corriere.it/vivimilano/teatr ... leil.shtml (http://www.corriere.it/vivimilano/teatro/articoli/2007/11_Novembre/07/cirque_du_soleil.shtml)

anto19_70
13-11-2007, 17:18:12
Il Cirque du Soleil anche a me piacerebbe vederlo, tantissimo! lo vidi in tv ed è stata una folgorazione per una che il circo tradizionale non l'ha mai amato tanto.. :)

Elysapaola
13-11-2007, 17:35:51
mercoledì prossimo andro' con le mie amiche a vedere il musical jesis christ superstar ad assago :005:

barrbara
13-11-2007, 18:08:07
Anche a me piacerebbe un sacco vedere il Cirque du Soleil! :022:

c'è anche ad Assago:
http://www.corriere.it/vivimilano/teatr ... leil.shtml (http://www.corriere.it/vivimilano/teatro/articoli/2007/11_Novembre/07/cirque_du_soleil.shtml)
E' questa settimana... dubito di poterci andare! :cry:

ramonvr
13-11-2007, 18:30:44
Con ViviMilano c'erano in palio 360 biglietti per le date di Milano, bastava chiamare il numero 02.........., ovviamente sempre il telefono staccato :015:

barrbara
13-11-2007, 18:32:44
Con ViviMilano c'erano in palio 360 biglietti per le date di Milano, bastava chiamare il numero 02.........., ovviamente sempre il telefono staccato :015:
Avranno lo stesso gestore telefonico del mio ufficio! :027:
A proposito, mi hanno detto che non funzia niente ancora, mi sa che se andiamo avanti così scatta la denuncia...

ginevra
13-11-2007, 20:40:03
mercoledì prossimo andro' con le mie amiche a vedere il musical jesis christ superstar ad assago :005:

e non mi dici niente??????????????????
:(
è una vita che voglio vederlo!!!!!!!!!!!!!!!|!!!!!!!!!!!!!"!!!!!!!!!!

Elysapaola
13-11-2007, 20:53:03
mercoledì prossimo andro' con le mie amiche a vedere il musical jesis christ superstar ad assago :005:

e non mi dici niente??????????????????
:(
è una vita che voglio vederlo!!!!!!!!!!!!!!!|!!!!!!!!!!!!!"!!!!!!!!!!


ginnylove!
mi han chiamato stamattina e mi han dato solo il tempo di dire si o no perche' hanno dei biglietti in poltronissima a 28 euro.

:( :( :(

ginevra
13-11-2007, 20:56:12
prprprprprprprprprprprrprprprp

non ti parlo più!
ely bimba cattiva!!!

:?D?: :?D?: :?D?:

ginevra
13-11-2007, 20:56:43
scherzo!

beata te però!! :022:

Elysapaola
13-11-2007, 21:00:45
se vuoi domani chiamo la mia amica e le chiedo se vi sono ancora biglietti!

ginevra
13-11-2007, 21:02:38
tranquilla... (tu provaci cmq :002: )...
però io finisco di laurà alle sette e mezza!!!

Elysapaola
13-11-2007, 21:04:50
tranquilla... (tu provaci cmq :002: )...
però io finisco di laurà alle sette e mezza!!!


ginny noi partiamo alle 19 :021:

ginevra
13-11-2007, 21:11:24
ora che arrivate a Legnano col traffico!!!

tu fammi sapere se c'è qualcosa... :002:

Elysapaola
13-11-2007, 21:45:26
oki!!

ginevra
13-11-2007, 23:27:16
però saranno numerati immagino... :(
dunque cmq ci sarà difficilmente qualcosa vicino a te... :( :(

silviaf26
14-11-2007, 14:33:38
questa sera vado a vedere uno spettacolo di Bergonzoni: NEL

Alessandro Bergonzoni torna a Bologna con il nuovo spettacolo, per continuare la ricerca sul comico, i temi, le intuizioni, il dinamismo immaginario che non solo lo definiscono come grande personaggio teatrale ma ne fanno uno degli autori più ‘eccentrici’ ed affascinanti del panorama culturale italiano.
Questo spettacolo - il suo dodicesimo titolo - lo vedrà continuare la collaborazione con Riccardo Rodolfi, con il quale firmerà la regia - come già era accaduto con il precedente “Predisporsi al micidiale”.
Non anticiperemo nient’altro ma potete stare certi che ancora una volta Alessandro Bergonzoni proseguirà il suo costante movimento per sfuggire alle insidie ed ai trabocchetti del reale e del verosimile e trovare, insieme al pubblico che lo seguirà, nuovi sentieri mentali per raggiungere punti d'osservazione elevati da dove poter vedere tutto con prospettive diverse.
Perché, in fin dei conti, un illusionista fa sparire gli oggetti o fa piuttosto apparire il nulla?

manumanu
14-11-2007, 14:35:12
buono spettacolo, Silvia!

silviaf26
14-11-2007, 14:38:48
grazie ;-)

ginevra
14-11-2007, 16:39:11
Silvia..adesso invidio anche te!!! :002:

Buon divertimento!!!!
è troppo bravo!! :)

ramonvr
14-11-2007, 19:18:43
Grande Silvia, sicuramente sentirai battute non da scaricatore di porto :006: :027: :027:

silviaf26
15-11-2007, 09:10:03
Grande Silvia, sicuramente sentirai battute non da scaricatore di porto :006: :027: :027:

ci credi che ti ho pensato durante lo spettacolo? Il che mi ha fatto preoccupare non poco :006: :006: :006:
L'hai mai visto Bergonzoni? Secondo me ti piacerebbe moltissimo: anche lui, come te, gioca molto con le parole! (Però è vero: nessuna battuta "spinta" :027: )

manumanu
15-11-2007, 09:18:24
Allora Silvia, è stato bello lo spettacolo di Bergonzoni?

silviaf26
15-11-2007, 09:26:50
sì, mi è piaciuto (è piaciuto a tutti il pubblico che l'ha fatto uscire per ben 2 bis).

E' sempre incredibile ascoltare Bergonzoni: mille parole al minuto,funamboliche associazioni di parole, un monologo ininterrotto di circa 1,40h come un fiume in piena :013: e... divertentissimo! :?D?:

manumanu
15-11-2007, 09:35:42
bene! sono contenta che Bergonzoni sappia inventarsi spettacoli sempre belli e ricchi e divertenti dopo tutti questi anni. Per me è geniale e lo stimo molto.

matrellone
15-11-2007, 09:38:04
Grande Silvia.....
Adoro Bergonzoni, l'ho visto un sacco di volte...
Lui e Paolo Rossi mi fanno impazzire :022:

sangiopanza
15-11-2007, 11:03:57
Chissà che finalmente non possa intervenire anch'io, nel prossimo futuro, in quaesto topic.
A Vicenza, infatti, il prossimo 10 Dicembre si inaugurerà il Teatro Civico.
Attenzione: non il "nuovo" teatro, ma quel teatro che mancava da quando era stato distrutto durante la seconda guerra mondiale. A qualcosa sopperiva, fino a qualche anno fa, un cinema reatro, ma, trasformato questo in multisala, erano rimasti solo teatrini per teatro amatoriale, e le compagnie non passavano da qui. Ora, staremo a vedere.

ramonvr
15-11-2007, 19:16:41
Grande Silvia, sicuramente sentirai battute non da scaricatore di porto :006: :027: :027:

ci credi che ti ho pensato durante lo spettacolo? Il che mi ha fatto preoccupare non poco :006: :006: :006:
L'hai mai visto Bergonzoni? Secondo me ti piacerebbe moltissimo: anche lui, come te, gioca molto con le parole! (Però è vero: nessuna battuta "spinta" :027: )

L'ho visto in dvd poco tempo fa, uno spettacolo fine anni 80 :021:
Quando e' passato per Milano non sapevo nulla dello spettacolo :(
Ma appena posso..... :002:

terryble
15-11-2007, 21:49:57
Io l'ho visto circa vent'anni fa, ma riuscivo ad anticipare tutte le sue battute.
Forse per questo non mi è piaciuto granchè.

ginevra
16-11-2007, 13:25:08
:-? :013: e che sei un genio? :002:

ramonvr
16-11-2007, 13:37:44
Credo sia lo stesso spettacolo dove faceva riferimento all'unica citta' dove non esistono piu' le leggi: VIGEVANO :027:

Daiana
19-11-2007, 10:57:39
Giovedì sera vado al teatro Brancaccio con le amiche a vedere Miseria e Nobiltà di Scarpetta.
Regista del nuovo allestimento e' Armando Pugliese, i due protagonisti sono Francesco Paolantoni e Nando Paone che ricopriranno i ruoli, rispettivamente, di Felice e Pasquale.

Abbiamo trovato la poltronissima a 15€ e ne approfittiamo per andare a dare un'occhiata! ;)

Elysapaola
22-11-2007, 00:14:13
ragazzi! fantastico jesus christ superstar!!!!!
:022: :022: :022: :022:

ginevra
22-11-2007, 01:12:26
immaginavo ely! :022:

sono contenta che ti sia piaciuto! :)

Elysapaola
22-11-2007, 11:20:08
ginny sappi che ora c'e' in ballo di andare a vedere grease :)

silviaf26
22-11-2007, 11:54:20
ma le canzoni erano quelle originali in inglese?

ginevra
22-11-2007, 11:54:56
ginny sappi che ora c'e' in ballo di andare a vedere grease :)

:002: