PDA

Visualizza Versione Completa :

Siamo messi male... Che fare?



Pagine : 1 2 3 4 [5] 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15

barrbara
10-11-2006, 16:25:13
Letta ieri su "La Stampa" nella sala d'attesa del medico. Solo di sfuggita, visto che in quel mentre è arrivato il mio turno.

L'autorità europea per il farmaco (non ricordo la siglia, forse Ricky può aiutarmi)

EMEA (European Agency for the Evaluation of Medicinal Products)

leander
10-11-2006, 16:27:52
EMEA (European Agency for the Evaluation of Medicinal Products)

Brava, esatto!
Ricordavo le due E ma non riscivo a ricostruirla.
Grazie!

barrbara
10-11-2006, 16:28:24
Ma figurati! Qui entriamo nel mio mondo lavorativo! ;)

barrbara
10-11-2006, 16:32:03
Cmq, per avere ulteriori info, si può consultare il sito dell'EMEA che lo scorso giugno, ad esempio, ha diffuso il seguente comunicato in merito al Prozac:

http://www.emea.europa.eu/pdfs/human/pr ... 2306en.pdf (http://www.emea.europa.eu/pdfs/human/press/pr/19832306en.pdf)

mark
10-11-2006, 16:39:43
Ma, Leandro, come mai sei andato dal medico? non sarai per caso malato?
spero di no!

WARNING!
Dati sensibili!!!
Il Garante per la privacy è sempre in agguato.

:027: :027: :027:

silviaf26
10-11-2006, 16:43:18
dovresti passare anche in zona salute sos allora! :027: :006:

leander
10-11-2006, 16:48:32
dovresti passare anche in zona salute sos allora! :027: :006:

Ma nemmeno se mi pagano!
Non voglia mica farmi inflenzare dai mille malanni che ci scrivono... :005:

silviaf26
10-11-2006, 16:51:21
[Ma nemmeno se mi pagano!
Non voglia mica farmi inflenzare dai mille malanni che ci scrivono... :005:

ehm... l'argomento è un po' diverso quest'oggi :027: :021: :?D?:

Daiana
10-11-2006, 16:56:30
dovresti passare anche in zona salute sos allora! :027: :006:

Ma nemmeno se mi pagano!
Non voglia mica farmi inflenzare dai mille malanni che ci scrivono... :005:

Zio invece oggi stiamo andando un po' OT...magari ci dai il tuo parere sull'argomento! :013:

leander
10-11-2006, 16:58:10
[Ma nemmeno se mi pagano!
Non voglia mica farmi inflenzare dai mille malanni che ci scrivono... :005:

ehm... l'argomento è un po' diverso quest'oggi :027: :021: :?D?:

Oooops, avevo capito che alludessi alla mia pressione! :027:
Ma no, restiamo qui, meglio non creare doppioni e disperdere i commenti.

leander
10-11-2006, 17:00:03
dovresti passare anche in zona salute sos allora! :027: :006:

Ma nemmeno se mi pagano!
Non voglia mica farmi inflenzare dai mille malanni che ci scrivono... :005:

Zio invece oggi stiamo andando un po' OT...magari ci dai il tuo parere sull'argomento! :013:

Qui ci stiamo mitragliando e si perde il filo!
Parere su che argomento? Sul fatto degli psicofarmaci ai bambini ho già dato un'opinione. O alludi ad altro?

barrbara
10-11-2006, 17:00:28
Anche mio papà soffre di ipertensione e anche per lui pastiglietta, come la chiami tu, tutti i dì.

Daiana
10-11-2006, 17:02:28
dovresti passare anche in zona salute sos allora! :027: :006:

Ma nemmeno se mi pagano!
Non voglia mica farmi inflenzare dai mille malanni che ci scrivono... :005:

Zio invece oggi stiamo andando un po' OT...magari ci dai il tuo parere sull'argomento! :013:

Qui ci stiamo mitragliando e si perde il filo!
Parere su che argomento? Sul fatto degli psicofarmaci ai bambini ho già dato un'opinione. O alludi ad altro?

Io, SCHERZANDO, alludevo al topic SOS salute! ;)

leander
10-11-2006, 17:05:14
Io, SCHERZANDO, alludevo al topic SOS salute! ;)

Aaaaah, scherzando.... :?D?:
Veramente, credo di NON avere mai aperto quel topic! Sai com'è, leggi di un sintomo e immancabilmente ti dici: "ah però, succede anche a me..." :015:
Meglio evitare!

Daiana
11-11-2006, 15:38:05
Papa: Avvenire contro comico Crozza
Giu' le mani da Ratzinger, con Napolitano c'e' piu rispetto
(ANSA)-ROMA, 11 NOV- Maurizio Crozza finisce nel mirino dell'Avvenire. Motivo: 'svillaneggia' Papa Ratzinger imitandolo e facendone una caricatura 'isterica'. 'Sul presidente della Repubblica nessuno si permette qualcosa di simile', scrive il giornale dei vescovi, che dedica ben due editoriali a quella che viene definita 'una satira fallimentare non priva di vigliaccheria'. E ancora: 'se questo e' il circo, allora chiediamo ai clown, giu' le mani dal Papa', sul 'fondamentalismo satirico' c'e' poco da 'scherzare'.
:015: :015:

Ovviamente W la satira. :022:

leander
12-11-2006, 14:53:43
Ovviamente W la satira. :022:

Convivido in pieno!
E poi ci sono al mondo almeno 14.386.075.754.541.762 cose più importanti di cui indignarsi. :015:

sangiopanza
12-11-2006, 15:33:19
E questa è la seconda prova, dopo quella del calendario, che il papa (non lo scrivo più in maiuscolo) avrebbe mille (almeno) cose più importanti di cui occuparsi.
E poi, Fiorello lo ascolta mai, visto che invoca la par condicio?

danibi
12-11-2006, 22:10:21
Poco fa la Littizzetto, da Fazio, ha fatto un paio di belle battutine sul calendario papale, era preoccupata che non fosse nudo e poi chiedeva: se 1 Euro va ai bambini del Rwanda gli altri 4 EURI che fine fanno?

ma che fa la Littizzetto mi copia le battute? :006:

danibi
12-11-2006, 22:20:19
Non è che sotto ci siano pressioni delle multinazionali del farmaco? No, vero? :015:
A proposito di questo argomento, ho sentito alla radio la pubblicità di un libro che pare molto interessante:

Farma & Co
Industria farmaceutica: storie straordinarie di ordinaria corruzione
Marcia Angell

Casa editrice
il Saggiatore
Collana Inchieste
Pagine 256
€ 16,50


http://www.saggiatore.it/content/images/im004852.medium.jpg

«Lasciamo che il mondo veda quello che gli Stati Uniti fanno ai loro cittadini quando hanno la sventura di ammalarsi.»
Michael Moore, a proposito del suo prossimo film Sicko

Farmaci di marca e farmaci generici. Farmaci che costano una fortuna. Farmaci che cambiano nome e curano patologie diverse, ma sono esattamente gli stessi. Il Prozac, per esempio, che, colorato di rosso e lavanda, è diventato Sarafem, un rimedio contro la sindrome premestruale a un prezzo tre volte superiore. I farmaci davvero innovativi immessi sul mercato sono sempre meno perché l’obiettivo principale delle aziende è prolungare i brevetti – e gli incassi – di quelli già esistenti. Dagli anni ottanta l’industria farmaceutica è il business più redditizio del mondo, con un fatturato annuo di 400 miliardi di dollari. Nella catena che dai fondi pubblici per la ricerca arriva fino ai medici e ai pazienti, gli interessi si concentrano nelle mani delle Big Pharma, veri colossi del marketing contemporaneo, raffinate macchine da guerra contro la salute dei cittadini. Ricerche e sperimentazioni truccate, sindromi inventate a tavolino come il «disordine di ansia sociale», lo scandalo dei farmaci anti-Aids negati ai paesi del Sud per non perderne il monopolio, medici comprati con sovvenzioni da favola, modifiche «cosmetiche» a farmaci già esistenti, i cui effetti diventano dubbi, se non addirittura pericolosi.
Che cosa sta succedendo? Come facciamo a sapere se i farmaci che ci vengono prescritti sono efficaci? Come orientarsi nelle nebbie della peggiore declinazione del mercato globale? Ce lo spiega in questo incredibile resoconto Marcia Angell, annoverata dalla rivista Time
tra le venticinque persone più influenti d’America. Una lettura feroce, magnetica, da cui si esce necessariamente diversi: più forti, più indignati, infinitamente più consapevoli.

Marcia Angell, medico specializzato in medicina interna e patologia, è stata direttrice The New England Journal of Medicine,una delle riviste mediche più prestigiose al mondo. In campo sanitario è un’autorità riconosciuta e una convinta sostenitrice della riforma medica e farmaceutica. Ora insegna alla Harvard Medical School. Ha già pubblicato Science on Trial.

sangiopanza
13-11-2006, 06:59:49
Di storture ne esistono sicuramente moltissime. Ma attenzione a non buttare il bambino con l'acqua sporca. Ad esempio: è verissimo che sono moltissimi anni che non esce un farmaco davvero innovativo. Ma non è (soltanto) per sfruttare al massimo i brevetti. Non credete che se un'azienda ne scoprisse uno in grado di farle conquistare il mercato non lo metterebbe immediatamente in commercio? La ragione (o almeno una parte di essa) sta nel fatto che le risorse destinate alla ricerca sono da almeno una decina di anni indirizzate allo sviluppo di farmaci "genici", che saranno la vera rivoluzione terapeutica. Pertanto rimangono pochissimi fondi per la ricerca tradizionale, che quindi si deve limitare a cercare e trovare piccole modifiche a molecole già conosciute. Purtroppo è ancora troppo presto per avere farmaci genici. Così ci troviamo in una situazione di stallo.

ramonvr
13-11-2006, 09:46:42
Non credete che se un'azienda ne scoprisse uno in grado di farle conquistare il mercato non lo metterebbe immediatamente in commercio?

Beh, dipende dal peso che ha l'azienda sul mercato e soprattutto se non andra' a dar "fastidio" ai colossi.
Un esempio stupido, immaginate se un'azienda riuscisse a trovare un prodotto semplice ed efficace per far crescere i capelli a chi li perde, lo potra' mettere in circolazione? Non credo proprio, troppe aziende marciano su questo problema di calvizie, troppi prodotti e troppi "Centri" ci sono sul mercato, oppure un prodotto contro i tumori, nossignori, troppo businness ci gira dietro, offerte e balle varie comprese, siamo davvero messi male!

Daiana
13-11-2006, 10:35:20
Poco fa la Littizzetto, da Fazio, ha fatto un paio di belle battutine sul calendario papale, era preoccupata che non fosse nudo e poi chiedeva: se 1 Euro va ai bambini del Rwanda gli altri 4 EURI che fine fanno?

ma che fa la Littizzetto mi copia le battute? :006:

L'ho sentita anche io e ti ho pensato! :006:

matrellone
13-11-2006, 10:57:35
Ma facciamolo anche noi un calendario.....
Con tutte queste belle fanciulline che abbiamo a Css

barrbara
13-11-2006, 12:58:26
Poco fa la Littizzetto, da Fazio, ha fatto un paio di belle battutine sul calendario papale, era preoccupata che non fosse nudo e poi chiedeva: se 1 Euro va ai bambini del Rwanda gli altri 4 EURI che fine fanno?

ma che fa la Littizzetto mi copia le battute? :006:

E' un mito!! E l'agenda "Ruinanda", 365 giorni di divieti? :?D?:
Mi stupisce che ancora non sia stata scomunicata!

Daiana
13-11-2006, 12:59:28
Poco fa la Littizzetto, da Fazio, ha fatto un paio di belle battutine sul calendario papale, era preoccupata che non fosse nudo e poi chiedeva: se 1 Euro va ai bambini del Rwanda gli altri 4 EURI che fine fanno?

ma che fa la Littizzetto mi copia le battute? :006:

E' un mito!! E l'agenda "Ruinanda", 365 giorni di divieti? :?D?:
Mi stupisce che ancora non sia stata scomunicata!
:?D?: :?D?: :?D?:

danibi
13-11-2006, 13:09:41
Emineeens !!!! :027: :027:
Si la Littizzetto è fortissima e anche se ce la scomunicano rimane ugualmente mitica!

Daiana
13-11-2006, 13:10:58
Emineeens !!!! :027: :027:
Si la Littizzetto è fortissima e anche se ce la scomunicano rimane ugualmente mitica!

Per me diventa ancora più mitica! :025:

sangiopanza
13-11-2006, 14:15:27
@ramonvr: Tornando ai farmaci, qualunque azienda trovasse un farmaco innovativo lo metterebbe in commercio. Fermo restando che: 1°un'azienda non grossa difficilmente avrebbe i mezzi per scoprirne uno; 2° se eventualmente riuscisse a scoprirlo, uscirebbe lo stesso, con le quell grosse che le farebbero la guerra per fermarne lo sviluppo commerciale. Ma nessuna, grande o piccola che fosse, rinuncerebbe a quel profitto che darebbe un farmaco innovativo.

silviaf26
13-11-2006, 14:49:51
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Poli ... cchi.shtml (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2006/11_Novembre/13/vecchi.shtml)

barrbara
13-11-2006, 15:00:12
Ma nessuna, grande o piccola che fosse, rinuncerebbe a quel profitto che darebbe un farmaco innovativo.

Senza contare la semplificazione delle procedure amministrative di registrazione, la riduzione delle tasse di registrazione e l'esclusività per la commercializzazione assicurate ad alcuni di questi farmaci (es. farmaci orfani).

poochie76
14-11-2006, 12:26:54
Qualcuno ha visto Annozero la scorsa settimana?
Avete visto quel prete di Padova(o Treviso :-? ) e le sue omelie contro l'Islam inneggiando addirittura l'uso delle armi? :013: :013:

sangiopanza
14-11-2006, 12:30:27
Già: ed è stato talmente imbecille, che Santoro non ha potuto fare a meno di fargli delle domande che hanno evidenziato le sue contraddizioni.

danibi
14-11-2006, 12:31:19
Non ho visto la tramissione, ma ho sentito la notizia alla radio ed ho letto qualche cosa;
non ci sono parole, si sta veramente degenerando :013:

poochie76
14-11-2006, 12:32:48
Ma hai sentito cosa ha risposto a proposito di Priebke??
"La qualifica boia la si deve considerare anche da un altro punto di vista..." :015: :015:

sangiopanza
14-11-2006, 12:37:35
Sì, ma non credo che sia il caso di dargli troppo peso: è solo un emerito cretino. Il guaio che con i suoi sistemi di "evangelizzazione" fa parecchi proseliti tra il popolo dello spritz di Padova. Infatti è solo tra gli ubriachi che si può far ascoltare.

Daiana
14-11-2006, 12:38:21
Ho sentito anche io qualcosa di sfuggita, poi me ne hanno parlato mamma e papà che lo hanno visto, adesso cercherò di beccare la replica su Rai Sat. :016:

Ieri sera a "la storia siamo noi" di Minoli su raitre c'era uno speciale sui dittatori moderni.
40 sono i paesi attualmente in dittatura nel mondo. La classifica dell 5 dittature peggiori (se è possibile fare classifiche) è:

Corea del Nord
Turkmenistan
Ex Birmania
Bielorussia
Cuba

E' stato interessantissimo quanto inquietante e tutt'ora faccio fatica a come riescano a isolare i lori paesi dal resto del mondo! :015:

silviaf26
14-11-2006, 12:41:38
ne ho visto un pezzo anch'io (purtroppo poi mi sono addormentata: l'ora di queste trasmissioni è sempre adatta!!! :015:), molto interessante ed istruttiva (confesso la mia totale ignoranza sul Turkmenistan! :013: ).

per il prete di Padova: sono rimasta sconcertata dall'aggravante della sua età e dei suoi "discepoli" :013: (= mi sarei aspettata certi dicorsi da dei parroci di 80 anni!)

silviaf26
14-11-2006, 17:12:19
Elezioni 2006, l'ombra dei brogli
Roberto Cotroneo


Tutto in una notte. Il vero o il falso, i dubbi, le certezze, le dimostrazioni scientifiche, e poi i programmi ai computer, il lavoro al Viminale, gli sguardi tesi dei leader della sinistra, e di quello del centrodestra. E poi Berlusconi, e Prodi, e quel pasticciaccio brutto delle elezioni di aprile. Quando vinse il centrosinistra, ma per pochissimo. Quando in un giorno soltanto si passò da cinque punti percentuali di differenza a quei risicati 25mila voti. Da una vittoria netta di Prodi, annunciata, ribadita, e riconfermata, ogni giorno della campagna elettorale da tutti i sondaggisti, alla vittoria per una manciata di schede, che ha cambiato il destino del governo di Prodi, e soprattutto della stabilità politica nel nostro Paese. Che cosa è successo se lo è chiesto Enrico Deaglio, direttore di «Diario».

Che sul pasticciaccio brutto di piazza del Viminale ha girato un film, intitolato: "Uccidete la democrazia. Memorandum sulle elezioni di aprile", che sarà allegato alla rivista in Dvd il prossimo 24 novembre. E prima di lui se lo sono chiesti tre giornalisti, nascosti dietro lo pseudonimo di «Agente italiano» che hanno scritto un libro di fantapolitica, chiamiamola così, con nomi di maniera, per sostenere che al Viminale quella notte si consumò il delitto perfetto. Ovvero si spostarono i voti delle schede bianche in direzione non tanto della Casa delle Libertà, ma in direzione esclusiva di Forza Italia.

Fantapolitica, volumi che non hanno autori, dicerie, voci. Ma non solo: anche notizie, dettagli e storie molto limpide che qui vanno raccontate. Che cosa è successo? Deaglio non ha nessuna intenzione di anticipare tutti i contenuti del suo dvd, denominato "docu-thriller" prima del 24 novembre, ma già sul numero di "Diario" di oggi spiega una cosa: «c'è un tabù, le elezioni sono il modo per attuare la democrazia in un paese democratico. Alterare i risultati delle elezioni è un modo per negare la democrazia. Il tabù in questo modo è infranto». Procediamo con ordine, e vediamo cosa può essere accaduto.

10 aprile. Ore 15.00 cominciano gli exit polls e poi nelle ore a seguire le proiezioni elettorali. Il centrosinistra parte subito con una vittoria netta, ma con il passare delle ore questa vittoria netta si assottiglia in un modo costante. Per semplificare, ogni ora che passa il centro sinistra scende di 0,5 e il centro destra sale di 0,5. I dati ufficiali del ministero dell'Interno, non ancora resi noti fino ad oggi, dicono una cosa. Le schede bianche delle ultime politiche sono state 400 mila. Un dato molto basso, di solito, in tutte le consultazioni elettorali sono molte di più. Quante di più? Nel 2001 erano 1.600.000. Quattro volte di più. Si potrebbe dire che nelle ultime elezioni, lo scontro radicale tra i due schieramenti ha convinto gli astensionisti più indefessi, e ha fatto diminuire il dato delle schede bianche? Difficile che sia accaduto fino a questo punto. Ma le vie degli elettori sono infinite.

Peccato però che a questo dato fortemente anomalo, se ne aggiunga un altro, che sfiora la fantascienza. I dati delle schede bianche, da che mondo e mondo, non sono mai omogenei se li si considera regione per regione. Per cui se a Milano nel 2001 si astennero il 6 per cento degli elettori, a Napoli si arrivò al 10, e a Torino al 3, etc. etc. Tutto questo dipende dal fatto che l'Italia è un paese molto diverso regione per regione, pochissimo omogeneo.

Cosa succede nelle elezioni del 2006? Secondo i dati del Viminale, non solo le schede bianche sono soltanto 400.000, ma la percentuale delle bianche, in tutte le regioni italiane, per la prima volta nella storia, è costante, tra l'1 e il 2 per cento in tutte le città e in tutte le regioni.

Questo numero è ancora più clamoroso delle 800mila schede in meno del 2001. Perché numericamente è una probabilità quasi impossibile, ed è più facile vincere al superenalotto, piuttosto che si verifichi una eventualità di questo genere. Allora? Deaglio nel suo film, girato assieme a Beppe Cremagnani, parla con tecnici, politici, giornalisti, esperti di informatica, e cerca di trasformare la fantapolitica in politica vera e propria. Certo, Fassino quella notte era molto teso. Pisanu sembra abbia avuto uno scontro durissimo con Berlusconi. Il motivo? Si dice che Berlusconi volesse invalidare le elezioni, e chi li conosce bene dice che tra Pisanu e Berlusconi da quella notte di aprile c'è il gelo totale.

Ma è difficile capire cosa sia successo. Facile capire invece perché è proprio sulle schede bianche che si gioca la partita. Quando le prefetture passano, elettronicamente, i voti al Viminale, le schede bianche diventano un dato di nessun interesse, perché non entrano nel conteggio della suddivisione dei seggi. A quel punto basta inventare un piccolo software capace di deviare i dati delle schede bianche a un raggruppamento politico, in modo automatico, e il gioco è fatto. Nel film di Deaglio Clint Curtis, esperto informatico americano, candidato per i democratici, ex repubblicano, lo mostra in pratica. In mezz'ora scrive il programma, e fa vedere come funziona. Utilizza anche un margine di casualità il suo programma, nel senso che le sequenze numeriche delle schede, hanno delle pause, poi accelerano, e non si comportano in modo uniforme. Dando la sensazione di un conteggio realistico e in progress. E il risultato è assai verosimile.

Deaglio assicura che il finale del suo film sarà molto sorprendente e adesso non intende rivelarlo, e c'è da chiedersi se sarà un fuoco di paglia o una bomba politica dalle conseguenze imprevedibili? L'americano Curtis sostiene che quel genere di broglio è come il delitto perfetto. E soprattutto si sa molto bene che è pressoché impossibile ricontare tutte le schede, anche se si volesse. Solo che le previsioni degli exit polls hanno sbagliato soltanto due dati. Due soli, in quella benedetta notte. Il primo è il dato delle schede bianche: se ne aspettavano 1.200.000. Il secondo è il dato di Forza Italia, inferiore al risultato. Secondo Deaglio lo scontro di quella notte tra Pisanu e Berlusconi concerneva esattamente questo argomento, e questi dati. Quella notte, Marco Minniti, entrando agitato e scuro in volto al Viminale, disse: "ci stanno rubando le elezioni". Ma a questo punto bisogna chiedersi due cose, che una risposta non ce l'hanno, o se ce l'hanno entrano veramente nella fantapolitica più bizzarra. Perché, se il programma funzionava così bene, non ha funzionato anche per i 25 mila voti che hanno fatto la differenza? E dunque: perché non si poteva finire l'opera? Seconda domanda: perché Berlusconi ha continuato a ripetere per giorni e giorni che voleva che si ricontassero tutte le schede? La seconda domanda può avere una risposta più facile. La miglior difesa è l'attacco. E va bene. Ma la prima rimane un mistero della Repubblica, che forse Deaglio ci svelerà il prossimo 24 novembre. O forse non verrà mai svelato da nessuno. Come nessuno potrà mai dire che queste non siano altro che congetture. Fantapolitica, roba buona per i dietrologi, da aggiungersi ai tanti misteri della notte della Repubblica, che non a caso apre la sua storia del dopoguerra con un ipotetico broglio sul Referendum Istituzionale. Mistero o no, fantasia o no, rimane certo il fatto che il programma per alterare i dati è un giochetto da ragazzi e soprattutto che nelle elezioni del 2006 quelli che hanno lasciato in bianco la scheda erano pochissimi, e in perfetto equilibrio, come una magia elettorale che non è mai riuscita in nessun paese normale. Sempre che l'Italia si possa considerare un paese normale...

sangiopanza
14-11-2006, 17:27:10
Infatti io vorrei proprio che Berlusconi ottenesse il riconteggio dei voti. Probabilmente avrebbe un'altra sgradita sorpresa.
Ma quello che non c'è nel libro, forse, nè nell'articolo è una considerazione che ho fatto subito.
Immagino che avrete assistito molte altre volte alle dirette della conta dei voti. Si parte dagli exit-poll, spesso sbagliatissimi, e poi si passa alle proiezioni, basate sui voti effettivamente scrutinati. Ebbene non era mai successo, e credo che qualsiasi esperto di statistica direbbe che NON può succedere che dopo una certa percentuale di sezioni scrutinate, i dati non si stabilizzino. Invece cosa è successo ad aprile? Che all'inizio le proiezioni (le proiezioni, non gli exit-poll), davano un notevolissimo vantaggio al centrosinistra. Poi questo vantaggio ha cominciato ad assottigliarsi. Il che può essere normale. Ma solo fino a che si arriva a circa il 30% delle sezioni prese in esame. Poi il recupero del centrodestra avrebbe dovuto fermarsi con le percentuali che avrebbero dovuto oscillare, ora a favore dell'uno, ora dell'altro, di pochi decimi. Invece no: c'è stato un continuo, irrefrenabile calo delle percentuali del centrosinistra. Del tutto anomalo.

secco
14-11-2006, 17:56:21
per gli amanti dell'indulto

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cron ... ulto.shtml (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2006/11_Novembre/14/indulto.shtml)

barrbara
14-11-2006, 20:02:24
:013: Una notizia meglio dell'altra... c'è proprio da stare allegri :015:

frisino
15-11-2006, 11:42:19
Se non ci si può fidare + dei propri professori....

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2006/11_Novembre/14/porno_prof.shtml

ramonvr
15-11-2006, 12:02:17
Beati loro! Era il mio sogno da piccolo :005: :027:

silviaf26
15-11-2006, 12:08:51
credo che sia un atteggiamento del tutto sbagliato quello di ritenerli dei fortunati e scherzarci sopra. Purtroppo è la reazione di molti :( ma provate a ribaltare la situazione (insegnante uomo - ragazzine femmine) saremmo così divertiti?
La reazione dovrebbe essere identica!
Il fatto che sia la fantasia sessuale di molti non significa che la realizzazione sia positiva.
Per me è una cosa molto grave quella che è successa: proprio per il ruolo dell'insegnante.
Anche se un adolescente maschio a quell'età è ormonalmente sollecitato non significa che sia adulto e quindi va protetto comunque, anche se il branco (e loro stessi) li considera dei fenomeni ritengo abbiano subito un abuso.

frisino
15-11-2006, 12:09:37
Dicono che la prof,tra l'altro,fosse particolarmente brutta.Non ne ho idea però a 14 anni andresti anche con un terraformante dalle sembianze femminee (tutto purchè si smetta con le seghe).

frisino
15-11-2006, 12:18:12
credo che sia un atteggiamento del tutto sbagliato quello di ritenerli dei fortunati e scherzarci sopra. Purtroppo è la reazione di molti :( ma provate a ribaltare la situazione (insegnante uomo - ragazzine femmine) saremmo così divertiti?
La reazione dovrebbe essere identica!
Il fatto che sia la fantasia sessuale di molti non significa che la realizzazione sia positiva.
Per me è una cosa molto grave quella che è successa: proprio per il ruolo dell'insegnante.
Anche se un adolescente maschio a quell'età è ormonalmente sollecitato non significa che sia adulto e quindi va protetto comunque, anche se il branco (e loro stessi) li considera dei fenomeni ritengo abbiano subito un abuso.

Se un prof maschio ci avesse provato con una studentessa molto probabilmente avrebbe trovato un rifiuto totale dalla stessa e,nel caso fosse particolarmente malato e pervertito,avrebbe ricorso alla violenza.La cosa non è plausibile per quanto riguarda il caso in questione (una donna di 33 anni che si avventa su uno di 14 rischia comunque di uscire un po' malconcia).Il fatto che non capisco è perchè continuino a capitare situazioni del genere,nel senso che,se un'insegnante si vuole approciare ad uno studente minorenne e riesce a concludere ha il 100% delle probabilità che la cosa venga raccontata a tutta la scuola nel giro di mezza giornata se non addirittura finire sul giornalino d'istituto col rischio di trovare una schiera di maschi + o - imberbi a fare la fila fuori dalla sua aula di lezione per delle "ripetizioni".Non penso ne valga la pena....

ramonvr
15-11-2006, 12:19:56
@ Silvia

Non li ritengo dei fenomeni, mi sembra che abbia fatto tutto lei :002: , il desiderio di quando si andava a scuola era di vedere la prof. in minigonna o sbirciare nella camicetta, e loro si sono trovati nella stessa situazione delle sexy commedie di Alvaro Vitali degli anni '80.
Data l'eta' dei pischelli, e qui ti do ragione, spero che non si illudano che quando saranno grandi tutte le donne son cosi! :027:

@ Frisino

:077:

leander
15-11-2006, 12:22:46
a 14 anni andresti anche con un terraformante dalle sembianze femminee (tutto purchè si smetta con le seghe).

Ah ma... perché tu hai smesso quando hai cominciato ad andare con le donne? :021: :?D?:
E' proprio vero che il mondo è bello perché è vario... :?D?:

silviaf26
15-11-2006, 12:23:07
non mi trovo d'accordo, ma vabbè ;) ;) ;)

ramonvr
15-11-2006, 12:23:15
Pero' adesso che ci penso una bella ripetizione di matematica potrei sostenerla, mi sa che mi sono perso qualche numero :027: :027:

frisino
15-11-2006, 12:23:17
Piccola precisazione,hai ragione Ramon ma io a scuola ho sempre avuto delle insegnanti che erano dei cessi ambulanti e di sicuro non mi pasticciavo pensando a loro,che schifo!

ramonvr
15-11-2006, 12:27:13
Quello e' vero, ma di solito era la supplente che ci illuminava :002: , ma la prof di italiano che avevo me la ricordo ancora :005:

secco
15-11-2006, 12:39:13
a 14 anni andresti anche con un terraformante dalle sembianze femminee (tutto purchè si smetta con le seghe).

Ah ma... perché tu hai smesso quando hai cominciato ad andare con le donne? :021: :?D?:
E' proprio vero che il mondo è bello perché è vario... :?D?:

mi trovo daccordo con leander... il primo amore non si scorda mai!!! :002: :002: :002: :002: :002:

io ero innamorato della prof d'inglese!!! se ci avesse provato con me alla fine forse avrei ceduto... :025: :027:

BEA
15-11-2006, 12:40:55
sarò strana se ho pensato che si tratta di una forma di pedofilia???

boh :015:

frisino
15-11-2006, 12:54:55
Che paroloni! Dal punto di vista legale sì,però,secondo me, il bamboccio se ne va a letto la sera con un sorriso stampato sulla faccia che manco t'immagini...

silviaf26
15-11-2006, 13:07:34
già, bisognerebbe istituirla a scuola l'ora di pippe obbligatorie!
direi anche di sostituire il modello Gentile con quello di Alvaro Vitali, tanto persi per persi questi ragazzini almeno vanno a dormire col sorriso.

frisino
15-11-2006, 13:43:42
No,perchè? C'è già l'insegnante di sostegno per questo...

ramonvr
15-11-2006, 14:13:21
Va beh dai, tiriamo fuori una battutina?

immaginate, come e' stato detto, se al posto di una donna ci fosse stato un uomo, prof di matematica chiaramente, come si sarebbe potuto difendere davanti ad una evitabile denuncia?
Semplice, dopo aver dimostrato che le ragazze erano stordite nelle 4 operazioni, avrebbe potuto inventarsi questo tipo di alibi:" vedete, non riuscendo a far capire loro le operazioni con + - x e /, ho pensato di usare metodi pratici, ho SOTTRATTO loro le mutande, ho DIVISO le gambe, ho SOMMATO il mio risultato e le ho fatte MOLTIPLICARE"

:168:

Daiana
15-11-2006, 15:00:31
Le donne evidentemente hanno un punto di vista diverso. :015:
Sono d'accordo con Silvia e Bea! ;)

matrellone
16-11-2006, 09:12:20
a 14 anni andresti anche con un terraformante dalle sembianze femminee (tutto purchè si smetta con le seghe).

Ah ma... perché tu hai smesso quando hai cominciato ad andare con le donne? :021: :?D?:
E' proprio vero che il mondo è bello perché è vario... :?D?:

Zio sei grande....
Anzi... si aumenta :002:

barrbara
16-11-2006, 20:22:18
BRASILE: MUORE D'ANORESSIA UNA MODELLA DI 21 ANNI

SAN PAOLO - Lo aveva annunciato in un'intervista: con un peso di 46 chili si sentiva grassa, e aveva smesso di mangiare. Ossessionata dal peso e dalle esigenze del lavoro di modella, Ana Carolina Reston è morta di infezione generalizzata in conseguenza dell'anoressia e della bulimia. Tre mesi fa era morta di privazioni, in passerella, la modella uruguayana Luisel Ramos, di 22 anni. Il padre aveva rivelato che non mangiava da cinque giorni.

Più che commentare la notizia (che c'è da dire di fronte a fatti come questi?), vorrei sottolineare la reazione dei media. Sono solo io a trovare stucchevoli i vari servizi/articoli ammonitori e critici sulle modelle troppo magre quando solo proprio loro ad imporre questi standard? a sbatterci in faccia foto ed immagini di ragazze pelle e ossa (più ossa che pelle)? a inculcare in testa alle adolescenti che se non hai la taglia 38 non vali niente perchè non puoi pensare di poter fare la velina se porti la 44?

Odio questa ipocrisia :015:

poochie76
17-11-2006, 09:31:54
La notizia ormai non mi fa più effetto. Ho vissuto da vicino due situazioni simili, ma al centro del mirino non c'erano i media, ma senso di inadeguatezza a causa della convinzione di non poter essere amati. :(
I media e la moda poi danno il colpo di grazia.

W ZAPATERO :002:

poochie76
17-11-2006, 11:13:14
Qualcuno ha sentito Cuffaro ieri sera??? :013: :013: :013:

:015: :015: :015:

frisino
17-11-2006, 11:18:51
che ha detto?

poochie76
17-11-2006, 11:21:15
Cercava di difendersi attaccando! Tipico stile berlusconiano :015:
Lui, accusato di favoreggiamento aggravato di stampo mafioso, ha scritto un libro su tutte le cose fatte contro la mafia.
Rispetto alla Lombardia, la sanità siciliana è 35 volte più cara :013: ed ha più presidi rispetto all'Emilia Romagna. :016:

Daiana
17-11-2006, 11:24:06
Qualcuno ha sentito Cuffaro ieri sera??? :013: :013: :013:

:015: :015: :015:

:015: :015:
Da vomito!

Tipico stile mafioso! :016:

poochie76
17-11-2006, 11:25:46
L'hai vista la scena della coppola??? :013: :013: :013:

Daiana
17-11-2006, 11:28:27
L'hai vista la scena della coppola??? :013: :013: :013:

Purtroppo! :015:
E come ha trattato i Borsellino? :015:
Che vergogna!

poochie76
17-11-2006, 12:14:54
Per chi vuole tenersi aggiornato

www.societacivile.it/focus/articoli_focus/Cuffaro.html (http://www.societacivile.it/focus/articoli_focus/Cuffaro.html)

giorgessa
17-11-2006, 12:30:53
vorrei tornare sul caso della modella brasiliana morta per anoressia. A me non ha fatto un gran effetto la notizia in sè, quanto piuttosto l'intervista a Gabbana sulla Stampa di oggi: lo stilista sostiene che il polverone sull'anoressia causata dagli stilisti sia in realtà una montatura mediatica costruita dagli stilisti spagnoli per far parlare un po' di loro.

poochie76
17-11-2006, 12:32:10
Cosa?????????? :013: Senza ritegno! Proprio loro poi che hanno le modelle più anoressiche di tutti!
Il bello è che spesso vedo che le truccano apposta con le occhiaie :016:

barrbara
18-11-2006, 13:54:42
Poco fa la Littizzetto, da Fazio, ha fatto un paio di belle battutine sul calendario papale, era preoccupata che non fosse nudo e poi chiedeva: se 1 Euro va ai bambini del Rwanda gli altri 4 EURI che fine fanno?

ma che fa la Littizzetto mi copia le battute? :006:

http://www.chetempochefa.rai.it/TE_vide ... 86,00.html (http://www.chetempochefa.rai.it/TE_videoteca/1,10916,1072086,00.html)

:?D?: :?D?: il meglio a partire dal nono minuti del filmato :?D?:

barrbara
18-11-2006, 13:56:29
:?D?: :?D?: il meglio a partire dal nono minuti del filmato :?D?:

Nono minuto del suo filmato :021:

danibi
18-11-2006, 19:14:24
Mi sono rivista molto volentieri tutto il filmato della Littizzetto, mi fa ridere anche la seconda volta, è davvero fortissima.

Uè Fazio ma sai di pomata per le emorroidi :027:

frisino
20-11-2006, 10:29:29
Video choc girato con il cellulare
Ragazzi e ragazze della Livorno 'bene' nei panni di attori e registi porno, la pellicola intitolata 'La casa delle orge'. Una madre sconvolta si è rivolta alla polizia: in tre finiscono nei guai

Livorno, 19 novembre 2006 - Più forte delle pellicole di Tinto Brass: senza alcun pudore. Sono scene di sesso girate da un gruppo di ragazzini, il più grande ha da poco compiuto 18 anni. Attori e attrici a luci rosse improvvisati per film porno che hanno avuto un pubblico limitato: loro stessi e forse alcune amici.

Il set scelto per questi film molto hard erano gli appartamenti di famiglia e qualche volta le seconde case. Famiglie normali, studenti liceali apparentemente senza alcun vizio, anche bravi a scuola, che per forse per gioco o per un esibizionismo sfrenato si sono trasformati in produttori, registi e attori. 'La casa delle orge': questo il titolo della pellicola girata con estrema professionalità utilizzando i videotelefoni cellulari di ultima generazione.

Ambientazioni normali anzi fin troppo scarne a sottolineare l’aspetto morboso degli appuntamenti nella 'Casa delle orge': le riprese iniziavano quando i protagonisti, tre ragazzi livornesi, uno solo maggiorenne, e tre ragazzine poco più che quattordicenni, erano completamente nudi. Con il videotelefono venivano immortalati gli incontri di sesso, orge di gruppo, accompagnati dalla descrizione delle immagini.

Il divertimento, hanno appurato le indagini della sezione reati ai danni dei minori della squadra mobile, era condiviso e progettato dal gruppo senza nessun tipo di violenza fisica e psicologica. Anzi, per evitare spiacevoli inconvenienti, gli attori in erba utilizzavano per i rapporti completi il profilattico. Una sorta di gioco perverso, senza limiti e senza freni andato avanti per alcuni mesi con appuntamenti per le riprese e con la realizzazione di due pellicole.

A interrompere gli appuntamenti a luci rosse è stata la scoperta della madre di una delle ragazzine che ha trovato la carta di un profilattico nella borsa della figlia. Una scoperta alla quale si sono aggiunti altri elementi: troppi messaggi sul cellulare, troppo tempo davanti al computer.

La donna ha deciso di fidarsi della polizia e ha raccontato tutto agli agenti della sezione minori. Sono quindi scattati gli accertamenti. Le indagini hanno permesso di individuare il gruppo di ragazzini che hanno ammesso il loro 'gioco'. Con altrettanta mancanza di pudore, la stessa con la quale si riprendevano mentre facevano sesso.

L’unico aspetto che però non avevano preso in considerazione erano le conseguenze penali di questo gioco perverso: per tre di loro, il diciottenne e due minorenni, è scattata la denuncia. Dovranno difendersi da accuse gravi: produzione di materiale pornografico minorile e detenzione di materiale pornografico minorile.

Reati gravi. In un computer sequestrato la squadra mobile ha trovato anche foto di ragazzine nude, residenti ad Arezzo, che non hanno partecipato al film, ma che si sono fatte fotografare in pose molto hard. Gli accertamenti della mobile e della polizia postale hanno escluso il trasferimento del materiale attraverso Internet. Le pellicole non erano destinate alla commercializzazione, almeno attraverso la via web.

Gli investigatori però non possono escludere che i filmati possano essere stati masterizzati e trasferiti su dvd. I ragazzi hanno escluso questa eventualità.

http://ilrestodelcarlino.quotidiano.net/art/2006/11/19/5447060

sti toscanacci fringuelloni....

frisino
27-11-2006, 15:47:18
La Sinistra Giovanile risponde all'On. Bertolini


La campagna della sinistra giovanile nelle scuole di Modena continua a far discutere

La campagna gay-lesbo nelle scuole di Modena continua a far discutere. L'on. Bertolini di Forza Italia ha duramente criticato la ''propaganda omosessuale'' nell'ambito delle scuole della città emiliana, e la Sinistra Giovanile ha risposto con un comunicato piuttosto duro. ''Se la Bertolini, esattamente come i fanno i bambini davanti ai fumetti, invece di limitarsi a guardare le figure, avesse compiuto lo sforzo di leggere anche i testi della nostra campagna, si sarebbe accorta che i temi affrontati sono ben lontani da quell'enorme male che lei indica. (Ri)creazione della specie affronta i tanti diritti della persona, indipendentemente dalle preferenze sessuali, nella sempre piu' complessa e multiforme societa' contemporanea. Nelle nostre cartoline non c'e' nessuna volonta' di 'eleggere modelli di vita per i diritti civili' ne' di 'distruggere le fondamenta del paese', bensi' la voglia di trattare temi seri e quotidiani quali l' immigrazione, la liberta' all'affettivita', i Pacs, la liberta' dell'accesso tecnologico, il diritto all' informazione e al sapere. Abbiamo voluto raccontare il complesso reticolo di bisogni e diritti che caratterizzano le giovani generazioni. Non c'e' alcuna volgarita' nelle nostre fotografie, non c'e' nessuna indecenza nella nostre didascalie. Il 'moralismo un tanto al chilo' e' tutto nelle parole dell' on. Bertolini, che diventano ipocriti quando dichiara di 'non voler far oggetto di pregiudizio' le coppie di fatto, omosessuali ed etero, che Lei stessa ha appena discriminato''.

Nei manifesti della campagna sui diritti civili di cui tanto si sta discutendo si vedono due ragazze, presumibilmente lesbiche, ritratte in varie circostanze.
Su un divano mentre si abbracciano, davanti allo schermo di un computer portatile, mentre una aiuta l’altra a indossare un vestito. Immagini di quotidiana vita insieme. Difficile vederci qualcosa di scandaloso.

Ma l'on. Bertolini aveva espresso durissime critiche: «Non c’è da stupirsi se l’Italia è ai primi posti del mondo per denatalità, maleducazione, scarsa qualità dell’istruzione, se la sua cultura è spesso autoreferenziale, partigiana e non esce dagli stretti confini nazionali, se l’amoralità dilaga, insieme al disinteresse, in particolare fra i giovani, per tutto ciò che esula dalla sfera dell’edonismo. Tutto questo è il frutto della cultura della sinistra postsessantottina, che si è infiltrata in tutti i gangli della vita pubblica e culturale, minando i valori ed i principi alla base della nostra civiltà e della nostra società. La sinistra sta giocando drammaticamente sugli equivoci, scambiando la libertà dell’individuo per la licenza di contravvenire a tutte le regole etiche e morali del vivere civile e sociale. Qui non si fa del moralismo un tanto al chilo, ma non possiamo lamentarci delle culle vuote, degli anziani abbandonati dalle famiglie, del bullismo avanzante e di tutti i problemi psicologici e sociali in preoccupante crescita, soprattutto fra i giovani, se gli propiniamo come “normali”, ed anzi all’avanguardia, modelli di vita che obiettivamente non lo sono. La storia dell’umanità si fonda sull’unione fra un uomo ed una donna, che perpetua la specie ed attorno a questo nucleo gira tutto il resto. Cambiare forzatamente questo nucleo non farebbe che decretare la fine di una società. Di certo nessuno vuole privare gli omosessuali di ogni diritto di convivere, né si vuole farli oggetto di alcun pregiudizio, ma di certo è un gravissimo errore eleggerli a modello di vita per i diritti civili.»

http://piacenzanight.com/sezione-notizie-articolo.asp?cod=470

Kamar
28-11-2006, 18:33:32
Milano, apre un centro di chirurgia sessuale
interventi "intimi" per lui e per lei



Sull'onda dei successi del "Laser Vaginal Rejuvenation Institute" di Los Angeles, diretto da David Matlock, alcuni chirurghi italiani hanno deciso di proporre questo tipo di attività, aprendo anche in Italia, e precisamente a Milano, l'Istituto di laser-chirurgia sessuale, il primo centro dedicato alla chirurgia intima, sia femminile che maschile. All'inizio l'attività stentava a ingranare - dice ai giornalisti l'andrologo-sessuologo Alessandro Littara, "ma dopo aver aperto un sito su internet, ci è piovuta addosso una tale mole di domande e di richieste, che ci ha spinto a continuare".

E allora per chi non si accontenta di un naso nuovo o di un seno rifatto, sbarca dagli Usa in Italia il "sex design": interventi laser per chi vuole di piu', tecniche "mininvasive e a risultato garantito" - assicurano gli artefici - che promettono a lei "parti intime" dall'aspetto più giovane e a lui "misure" migliori, attraverso i miracoli della Designer Laser-Vaginoplastica e della Designer Laser-Falloplastica. Il tutto per cifre comprese tra 3.500 e 10mila euro. La struttura è studiata ad hoc per soddisfare la nuova moda, che dagli esperti del settore è definita come "un vero boom tra i 30-40enni".

Due sono le nuovissime metodiche che rientrano sotto la voce "vaginoplastica": il Laser-Ringiovanimento Vaginale (LVR) e la Laser-Vaginoplastica (DLV). "Con la LVR - spiega Gianfranco Bernabei che ha appreso le due tecniche in California - si interviene con un processo di ricostruzione delle aree del rilassamento vaginale, essenziali per la soddisfazione erotica".

Con la DLV si punta, invece, al miglioramento estetico della vulva. La motivazione più frequente riguarda un inestetismo dato da un'eccessiva grandezza delle piccole labbra in rapporto alle grandi, con la possibilità anche di danno da sfregamento. Altre volte il motivo è l'imbarazzo di mostrarsi 'non piu' giovane nelle parti intime con un nuovo partner. E qui l'età media delle pazienti è fra i 26 e i 45 anni.

Quanto alla Designer Laser-Falloplastica (DLF), se costantemente alta è la domanda di incremento delle lunghezza del pene, è ora in aumento anche la richiesta di ingrossamento. La motivazione più frequente è la sproporzione fra lunghezza e larghezza del pene, con un risultato estetico di un pene troppo assottigliato. L' età media delle persone che richiedono questo intervento si aggira fra 35 e 40 anni.

Si tratta di interventi che si fanno in day hospital con una leggera anestesia e durano dalle 4 alle 8 ore. La ripresa dell'attività lavorativa è prevista in 2-4 giorni per la DLV e in 7-8 giorni per la LVR; sei settimane per riprendere l'attività sessuale.

Ancora in via di perfezionamento per lei c'è, infine, la G-Spot Amplification, iniezioni di filler riempitivi e riassorbibili, progettati per "accentuare" la misteriosa sede del piacere sessuale "in rosa". Si tratta cioè dell'amplificazione del piacere prodotto dalla stimolazione del famoso "punto G". Secondo gli americani sarebbe apprezzato da 87 donne su 100, ma come per le rughe, il collagene si assorbe, e dopo 6-8 mesi deve essere reiniettato.

(28 novembre 2006)

http://www.repubblica.it/2006/11/sezion ... suale.html (http://www.repubblica.it/2006/11/sezioni/cronaca/centro-per-chirurgia-sessuale/centro-per-chirurgia-sessuale/centro-per-chirurgia-sessuale.html)

poochie76
29-11-2006, 14:34:12
Roma, il tribunale blocca Vodafone
"Niente numero fisso anche sul cellulare"


ROMA - Il Tribunale di Roma blocca l'offerta 'Vodafone Casa Numero Fisso', quella
che consente di utilizzare il numero fisso anche sul cellulare. Sospesa anche la
pubblicità che ha usato tra gli altri Totti come testimonial.

Il Tribunale, accogliendo un ricorso di Telecom Italia, "inibisce - si legge
nella sentenza - alla società resistente Vodafone, l'ulteriore
commercializzazione e prevendita del servizio 'Vodafone Casa Numero Fisso', nella
parte in cui viene offerta all'utente, anche la possibilità di trasferire il
numero geografico dalla rete fissa Telecom sulla rete mobile Vodafone.
Costituirebbe illecito concorrenziale".

poochie76
29-11-2006, 14:34:56
Scusate, ma allora chi dovrebbe far concorrenza a Telecom :-?

ramonvr
29-11-2006, 14:56:42
Ora come ora che io sappia e' fastweb, che non ha bisogno alcun tipo di appoggio, e' indipendente e tieni il tuo numero di casa

Daiana
29-11-2006, 19:58:11
Ma perchè in Italia esiste la concorrenza?
A me sembra che l'Italia sia il paese dei monopolisti o degli oligopolisti che colludono! :015:

Daiana
29-11-2006, 22:08:56
Ministro, piovono critiche in Rete da quando lei ha auspicato con urgenza «un giro di vite su Internet»: può spiegarsi?
«Intendo tutelare i minori dall’accesso a tutto ciò che possa danneggiare la loro formazione e il loro sviluppo. È assurdo e ipocrita avere una censura sui film vietati ai 14 e ai 18 anni quando poi in Rete c’è di tutto e di più. Una regolamentazione è un prerequisito di civiltà e spero che l’Italia per una volta possa diventare di esempio».

Lo sa che nemmeno gli Usa hanno una norma simile? Che il governo Bush ha provato a chiedere a Google l’elenco dei suoi utenti per individuare i consumatori di pornografia online e Google ha detto «no, grazie»?
«Mi risulta che ci siano altri Paesi invece che sono riusciti a ottenere fior di filtri».

Intende la dittatura di Pechino?
«Sì, anche se i nostri obiettivi sono diversi dai loro: non la libertà d’espressione, ma il rispetto del nostro principio costituzionale di libertà senza danneggiare la libertà altrui. Nella fattispecie, la libertà dei minori di non essere esposti a contenuti violenti o criminali».

Ma a quanto pare nemmeno in Cina i filtri funzionano davvero: gli esperti dicono che, ammesso che sia giusto filtrare, per la natura senza confini di Internet è impossibile applicare tali controlli. Meglio educarli, i ragazzi.
«Dire che è complicato suona come una scusa. Non mi chieda come si fa: io penso a porre il problema, saranno i tecnici a trovare la soluzione».

Entro quando prevede il suo provvedimento per responsabilizzare i gestori sui contenuti pubblicati nei loro siti?
«Stiamo studiando la materia e entro Natale presenterò una relazione, stilata assieme al ministero delle Comunicazioni e a quello della Giustizia, che propone una tale modifica alle norme vigenti».

È al corrente dell’iniziativa, presentata il mese scorso ad Atene al vertice internazionale sulla Governance di Internet promosso dall’Onu, per una Magna Carta dei doveri e dei diritti in Rete? È stata messa a punto da un gruppo di esperti italiani presieduto da Stefano Rodotà.
«Una Costituzione per Internet è positiva, ma troppo complessa: io mi limito a proteggere i minori. Che in Rete, mi perdoni il bisticcio, sono senza rete».

http://www.lastampa.it/redazione/cmsSez ... girata.asp (http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/cultura/200611articoli/14753girata.asp)

:015: :015: :015: :015:

barrbara
01-12-2006, 20:17:22
A 45 anni si può entrare in ospedale per dei calcoli al rene e uscire SENZA quel rene perchè FORSE non hanno agito in tempo, FORSE sarebbe stato meglio operare subito e non provare con i "bombardamenti" per mesi e mesi?

Mi viene da vomitare, ma in che mani siamo???

Scusate

ramonvr
13-12-2006, 22:19:06
Per questo discorso ho gia' parlato nel topic di alexanderfreud, ma credo sia giusto ricordare a tutti coloro che non l'hanno sentito, che in una scuola di Bolzano hanno vietato le recite delle canzoncine di Natale ai bambini per non offendere i musulmani di quella scuola, credo che a tal proposito cia sia poco da dire, quando l'ho sentito mi e' venuta la pelle d'oca :015: :015: siamo davvero messi male, povera Italia

sangiopanza
14-12-2006, 07:12:52
Alle esagerazioni del cosiddetto "politically correct" sembra non debba esserci mai fine.

sealove
14-12-2006, 08:40:22
E il bello è che alla stragrande maggioranza dei musulmani non frega niente che ci sia il Crocefisso in classe!
Forse non è "politically correct" ma credo che il problema principale sia dato da persone che non vogliono segni religiosi, non per rispetto per le altre confessioni, ma per contrastare la morale cattolica che esiste nel nostro paese.
E' semplicemente meschino.

ramonvr
14-12-2006, 09:52:40
Sembra quasi che per il loro ambientarsi dobbiamo rinunciare ai nostri usi costumi e tradizioni, ma stiamo scherzando? Non per niente, leggendo sui giornali, si sta scatenando un putiferio, ed e' giusto che sia cosi, altrimenti, detto in milanese, fora di bal, e ala svelta

terryble
14-12-2006, 12:42:46
Fino a questo punto no, Ramon, però è giusto rispettare anche la religione che è di maggioranza nel nostro paese.
L'importante è non cercare di inculcarla per forza.

ramonvr
14-12-2006, 14:24:24
Sono loro che devono convivere con noi, ed ogni giorno che si va avanti vedo tutto a loro favore, da questo punto di vista sono molto pessimista

Daiana
18-12-2006, 19:21:05
Secondo voi com'è la nostra sanità se Berlusconi è andato a farsi fare un'operazione di "routine" per un'aritmia al cuore in America invece che al Policlino? :016:

BEA
18-12-2006, 19:28:16
beh, non dimentichiamo che qui è talmente "amato" che magari a qualcuno gli scappa un ago di mano :027:

barrbara
18-12-2006, 19:50:29
Secondo voi com'è la nostra sanità se Berlusconi è andato a farsi fare un'operazione di "routine" per un'aritmia al cuore in America invece che al Policlino? :016:

Magari non si è trattato di un'operazione di routine come vogliono farci credere

sangiopanza
18-12-2006, 20:51:48
Dovete sapere che i nostri cardiologi sono reputati tra i migliori al mondo. Un semplice impianto di pacemaker, poi, penso lo sappia fare, e bene, l'ultimo assistente appena arrivato. Per cui ritengo che effettivamente le cose non siano così semplici come vogliono farci credere. e l'America consenta una privacy migliore. A meno che non temesse di finire sotto un bisturi "comunista".

Kamar
11-01-2007, 12:18:37
Ustica,Cassazione: nessun colpevole.

Nessun colpevole per la strage di Ustica. La prima sezione penale della Corte di Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso della procura generale del tribunale di Roma contro l'assoluzione dei generali dell' Aeronautica Lamberto Bertolucci e Franco Ferri per il disastro. I togati hanno pertanto deciso che nessun risarcimento sarà concesso ai familiari delle vittime.

I legali dei familiari: "Amarezza e indignazione"
Alfredo Galasso, avvocato del collegio difensivo dei famigliari delle vittime di Ustica, commenta con durezza la sentenza: "Lo Stato italiano in tutte le sue articolazioni consegna alla storia un altro mistero su una tra le piu' gravi tragedie. Come avvocato di parte civile - afferma - nutro un senso di profonda amarezza e indignazione perché in 27 anni lo Stato italiano non è riuscito a stabilire la verità su questa tragedia". Gli stessi sentimenti che, come afferma il difensore, provano i famigliari delle 81 vittime che "hanno patito piu' per il dolore dell'oscurità che non per la morte dei propri cari che il tempo, in qualche misura, aiuta a lenire". Da parte sua il legale, ma anche i consulenti, sono convinti, come riporta l'Adnkronos, che "il 27 giugno del 1980 nei cieli di Ustica ci fu una pirateria aerea che determinò la morte atroce di 81 persone". Il legame non rinuncia a dare qualche speranza: "La verità del giudice Priore è anche la nostra verità. Non si puo' rinunciare a sperare ancora, c'è di mezzo la sicurezza dei cieli".

http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/ar ... 3607.shtml (http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo343607.shtml)

leander
11-01-2007, 12:21:02
Chiusa nel modo più squallido una delle massime vergogne italiane.
Giustizia è morta. :015:

ramonvr
11-01-2007, 12:33:21
No comment :015:

Daiana
11-01-2007, 14:17:32
Che vergogna! :015:

sangiopanza
11-01-2007, 15:09:18
Sto cercando conferme, ma pare che lo scandalo non stia in questa sentenza della Cassazione, bensì in quella della Corte d'Assise in appello che li assolse per insufficienza di prove. La Cassazione non poteva fare altro che assolvere perché il fatto non sussiste. Anche se sarebbe stato più giusto dire: perchè il reato di "depistaggio" non esiste più, essendo stato abolito nella scorsa legislatura.
Quindi la Cassazione non ha fatto altro che correttamente applicare quanto il Parlamento in carica fino ad aprile scorso aveva deciso.
Chiedo ora a voi conferma della correttezza delle mie informazioni, o se ho travisato le informazioni in mio possesso.

leander
11-01-2007, 16:21:59
Chiedo ora a voi conferma della correttezza delle mie informazioni, o se ho travisato le informazioni in mio possesso.

Probabilmente è proprio così. La Cassazione ha applicato la legge.
In altre parole, un fatto tecnico.
La vergogna rimane e sta nei precedenti gradi di giudizio.

BEA
11-01-2007, 16:40:37
del resto la Cassazione, proprio per sua funzione, non entra mai nella sostanza ma si occupa solo della forma, detto in soldoni

beh, sono 27 anni che negano l'evidenza, ti pare che ora possano ritrattare tutto? :015:

Kamar
11-01-2007, 17:40:42
Appunto........

barrbara
11-01-2007, 18:44:33
Che schifo, l'ennesimo della nostra giustizia (il minuscolo è d'obbligo)...

Kamar
12-01-2007, 09:09:43
«Qui rubavano le cornee ai morti»

ROMA - La scorta ai cadaveri per evitare che qualcuno li porti nei sotterranei e ne espianti le cornee. È quanto avviene al Policlinico Umberto I di Roma come riportato nella seconda puntata dell' inchiesta sulla sanità pubblicata dall' Espresso e che sarà in edicola domani con una intervista al direttore generale del Policlinico Umberto I Ubaldo Montaguti. «Qui l'ultimo percorso i morti lo fanno con la scorta al seguito - scrive il giornalista Fabrizio Gatti nell'articolo - Succede ogni volta che un malato o un ferito o un neonato se ne va dalla porta sbagliata. I cadaveri vengono sorvegliati come fossero statue d'oro. Per evitare che qualcuno li porti nei sotterranei dell' ospedale e rubi i loro occhi - è spiegato nell' inchiesta - Bastano un oculista senza scrupoli e pochi minuti per espiantare le cornee. Due protesi di vetro e palpebre abbassate possono mascherare la profanazione. Al massimo, c'è sempre la scusa per i parenti dell autopsia necessaria. Così, un anno fa, la direzione dell'Umberto I ha dovuto ingaggiare le scorte armate». Montaguti ha confermato che al Policlinico un anno fa è giunta una segnalazione della Procura che invitava a «stare molto attenti perch‚ qualche rischio che si verificassero eventi di questo tipo c era».

A espiantare le cornee sarebbero state persone esterne che avrebbero agito nel percorso dal reparto alla camera mortuaria. È quanto ritiene Ubaldo Montaguti, direttore generale dell'ospedale, che sul furto di cornee aveva ricevuto un anno fa un'indicazione riservata dalla Procura, che ha fatto scattare la scorta armata e un servizio di trasporto compiuto non più da addetti esterni ma da personale dell'ospedale. Dalla Procura sono state segnalate anche altre violazioni, ma molto meno gravi, come la sottrazione di beni o indumenti ai cadaveri. Montaguti spiega nell' intervista che la cornea è «l'organo più facilmente asportabile e in maggior sicurezza», l'unico che a distanza dal decesso conserva trapiantabilità«. D'altronde, «se si tratta dell' asportazione della cornea è assolutamente necessario un oculista» spiega Montaguti, ma «se si tratta di scucchiaiare l'occhio e sostituirlo con una protesi, basta personale meno importante». Il direttore è convinto che le cornee siano state utilizzate a scopo di trapianto.

11 gennaio 2007

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2007/

Kamar
12-01-2007, 09:10:10
:013: :013: :013:

sealove
12-01-2007, 09:39:36
Ho visto i servizi di "Striscia la notizia", ho letto il primo reportage dell'espresso, ho seguito i Telegiornali.
Mio cognato fa servizio in Croce Bianca da molti anni.
L'ho pregato di non rispondere a nessuna chiamata di emergenza che dovesse riguardarmi direttamente. Preferisco morire in casa mia, da sola, dove almeno il pavimento è pulito.

Kamar
12-01-2007, 09:47:56
Beh Sealove, per fortuna non tutti gli ospedali sono cosi'.

Daiana
12-01-2007, 11:02:37
Il problema del Policlinico è vecchio. Sono decenni che le condizioni sono le stesse e nessuno ha mai agito.
La bravura di Gatti e de L'Espresso è di aver attirato l'attenzione pubblica sul problema, non certo di averlo scoperto. Nel prossimo numero dovrebbe esserci la lista di quelli che potevano (e dovevano) fare qualcosa, ma non hanno fatto nulla.
Ma sì, facciamo i nomi qualche volta e che ognuno si prenda le proprie responsabilità! :016:

Ninni77
12-01-2007, 11:06:15
Sono d'accordo!

Spero facciano un sopralluogo anche al San Filippo, nella struttura vecchia. Dovrebbero vedere con i loro occhi che "monnezzaio" :015:

Kamar
02-02-2007, 22:21:04
Catania-Palermo, morto poliziotto
Durante scontri tra tifosi nel derby

Dramma a Catania: un agente del reparto mobile della Questura della città siciliana è morto durante gli scontri tra le forze dell'ordine e i tifosi etnei durante il derby con il Palermo. L'agente sarebbe stato colpito al viso da una bomba carta. Secondo le ultime notizie sarebbero oltre cento i feriti, alcuni in gravi condizioni. La gara era stata sospesa per lancio di lacrimogeni, poi ripresa dopo oltre mezz'ora.

La vittima era l'ispettore capo Filippo Raciti di 38 anni. Il decesso dell'agente è stato confermato anche da fonti giudiziarie, la Procura di Catania ha infatti aperto un fascicolo sull'accaduto. Secondo quanto si è appreso, lo scontro sarebbe avvenuto fuori dallo stadio mentre i tifosi del Palermo entravano al Massimino. Le forze dell'ordine si sarebbero frapposte tra gruppi di ultras. L'agente è stato ferito al viso dal lancio di una bomba carta ed è stato trasferito d'urgenza nell'ospedale Garibaldi, dove le sue condizioni sono sembrate immediatamente gravi. La Procura della Repubblica di Catania ha aperto un' inchiesta sulla morte di un agente di polizia durante i disordini scoppiati mentre al Massimino si giocava il derby con il Palermo. Lo ha confermato il procuratore capo facente funzioni Vincenzo D' Agata. All'ospedale Garibaldi di Catania, dove era stato ricoverato l'ispettore capo Raciti, si è recato il sostituto procuratore della Direzione distrettuale antimafia Ignazio Fonzo, uno dei due magistrati titolari del fascicolo.

Sembrava dover essere una festa, a fianco di un'altra che aveva chiesto il suo spazio. Un derby spostato al venerdì per evitare la concomitanza con la ricorrenza di Sant'Agata, patrona di Catania, un derby da Champions, mai visto nella storia dell'isola. E, invece, si è trasformato in qualcosa di già visto, tante, troppe volte. Un fastidio, sempre più forte, che segue ogni vicenda che con il calcio non ha, non dovrebbe avere a che fare. I soliti scontri, gli incidenti che tante volte si sono verificati. Non s'impara mai, neanche da un minuto di silenzio, appena osservato, per ricordare una tragedia senza senso. I tifosi palermitani, a dire il vero, durante quel minuto di lacrime e riflessione, non c'erano: vagavano per le strade della città rivale, scarrozzati da un autista con poco senso dell'orientamento. Sono arrivati dopo un'ora dal fischio d'inizio e, nel pieno rispetto della consuetudine, hanno pensato bene di venire alle mani con le forze dell'ordine, prima di entrare al 'Massimino' per tifare. Una volta entrati nello stadio, poi, i tifosi hanno deciso di proseguire la loro serata. Fumogeni, addirittura lacrimogeni, con Farina costretto a sospendere l'incontro per più di mezz'ora.

http://www.tgcom.mediaset.it/sport/arti ... 7211.shtml (http://www.tgcom.mediaset.it/sport/articoli/articolo347211.shtml)

Kamar
02-02-2007, 22:21:25
Non ho parole.........

Francois
02-02-2007, 22:42:08
Sono cose assurde... morire per una cosa del genere :015: ... e la cosa terribile è che queste cose sono destinate a non finire mai....

... come vi ho già detto in altre occasioni, mio figlio è arbitro di calcio FIGC e dirige gare a livello giovanile (Giovanissimi, Allievi) e spesso, siccome mi piace vedere le partite che arbitra, lo seguo sui campi e vedo anche tra i bambini un forte e assolutamente non sano agonismo che spesso sfocia in vero e proprio, nonchè incredibile, odio verso i tifosi di squadre avversarie e verso i giocatori di squadre avversarie.... a questo punto mi chiedo: se questi bambini di 10-11 anni o poco più, seguendo le partite di calcio si abituano ad avere questi atteggiamenti, potranno mai correggerli in età adulta? Io non credo ed è questo il dramma: essere consapevoli del fatto che tra 20, 30 o 40 anni staremo ancora a leggere di poliziotti che muoiono ad una partita di calcio.... è assurdo.... comunque, ormai è successo e speriamo solo che i responsabili siano individuati e puniti in maniera esemplare, anche se so già che difficilmente avverrà questo.... :015:

sangiopanza
03-02-2007, 07:37:45
Ci voleva un uomo vero come Pancalli per decidere di fermare i campionati. Questo calcio italiano non ha più senso, se parte da litigi nei forum e finisce con il morto dopo una partita. A solo una settimana da un altro morto.

Francois
03-02-2007, 07:58:35
Secondo me si dovrebbero fare due cose: usare il pugno di ferro punendo chiunque facesse cose del genere con pene esemplari e tutto questo dovrebbe essere fatto cercando, al contempo, di inculcare nei giovani i veri valori dello sport.... solo così, forse, si otterrebbe qualche risultato, nel presente e soprattutto nel futuro.....

sangiopanza
03-02-2007, 08:19:30
Anche se tutto sta degenerando, direi di non confondere il calcio con il resto dello sport (vedere intanto oggi Italia-Francia per il 6 Nazioni di rugby).
Nel calcio sono entrati da anni troppi interessi economici, che hanno completamente stravolto i valori sportivi.
Per porre qualche, parziale, rimedio, bisognerebbe far pagare alle Società tutte le spese per l'ordine publico e per gli eventuali danni. Vedreste allora come queste comincerebbero a controllare i propri club ed i loro iscritti.

Francois
03-02-2007, 08:21:08
Concordo con te Sangio ;)

barrbara
03-02-2007, 09:46:53
Non ho parole.........

Io ne avrei, eccome! Ma lasciamo stare, potrei degenerare visto che la rabbia nei confronti di questi delinquenti, perchè non posso definirli diversamente, è troppa...

Daiana
03-02-2007, 11:04:29
Per porre qualche, parziale, rimedio, bisognerebbe far pagare alle Società tutte le spese per l'ordine publico e per gli eventuali danni. Vedreste allora come queste comincerebbero a controllare i propri club ed i loro iscritti.

D'accordissimo!
E' quel che fanno in Inghilterra e ci potete giurare che gli hooligans vengono solo in Italia a fare i cretini, perchè lì se ne stanno buoni! :021:
E' inammissibile che lo Stato si debba caricare delle spese di tutti questi agenti per stare dietro ad una partira di calcio quando potrebbero essere impiegati altrove.
E' soprattutto è inamissibile che uno che prende 1000€ al mese con una famiglia a casa, debba morire perchè dei BIP non sanno guardare una partita di calcio. :015:

barrbara
03-02-2007, 13:53:05
E' vero, è inammissibile che lo Stato paghi per loro, ma è altrettanto inammissibile che lo Stato non si sia mai mosso! Da quanto tempo si trascina il problema della violenza negli stadi? Da tanto, troppo! E dove sono finiti i provvedimenti per prevenirla? Non mi sembra che le misure anti-violenza siano state applicate, o comunque non ovunque.
Adesso sono tutti sconvolti e pronti a puntare il dito contro questi imbecilli, condoglianze ad una famiglia distrutta, il campionato sospeso per 1 o 2 giornate... e dopo? Quando nessuno si ricorderà più di questo ispettore che faranno? Aspetteranno il morto successivo?

Daiana
03-02-2007, 14:02:48
Infatti!
Basta dichiarare azioni radicali che non arrivano mai, è ora di smetterla di chiacchierare e inziare a fare!

Francois
03-02-2007, 15:33:13
Concordo con tutti voi.... speriamo che sia la volta buona in cui facciano sul serio.....

ramonvr
03-02-2007, 21:10:15
E' uno schifo davvero, dopo calciopoli, la coppa del mondo e adesso questa, ogni due per tre uno straniero sente sempre un qualcosa sul nostro paese, dal calcio poi!

Il problema e' cercare anche di capire il perche' dello sfogo contro le forze dell'ordine, pare che il casino sia stato questo piu' che tra tifoserie, in ogni caso trovo giusta la sospensione a tempo indeterminato, nei prossimi giorni sentiremo le varie campane e vedremo cosa si inventeranno.
Intanto vi voglio chiedere una cosa perche' io sinceramente non l'ho capita, perche' TG5 e Mediaset hanno sottoscritto una campagna di solidarita' alla famiglia del polizziotto ucciso? Mica e' l'unica! Chi e', la piu' bella? Scusate ma non capisco :-?

Francois
03-02-2007, 21:42:35
Io oggi ho seguito parte della puntata di 90° minuto su RaiTre (credo) in cui si è parlato esclusivamente dei fatti di Catania.... da quel che ho sentito dire i campionati non dovrebbero restare sospesi a lungo perchè ci sarebbero grossi problemi per recuperare le gare e, secondo me, nessuno si assume la responsabilità di far arrivare i campionati a fine giugno per i recuperi.... poi si è parlato di stadi a norma e di altre cose simili.... io però ribadisco.... secondo me si deve intervenire subito con i fatti, più che con le parole e con i soliti finti cordogli da parte di politici e altre persone di peso, io dico: c'era una nazione in Europa dove si è avuto per anni lo stesso problema e forse anche più grave: l'Inghilterra. Ora, da quelle parti, tutto va più o meno tranquillamente.... a questo punto dico: perchè non si prende la "strategia inglese" e non la si studia per applicarla anche da noi? Secondo me sarebbe una buona cosa....

Ninni77
03-02-2007, 22:42:25
Io non so com'è la strategia inglese, so però che le tifoserie più accanite sono in qualche modo relegate ad un settore, che rimane off limits anche dopo la fine della partita (per circa un'ora e un pò). Sei così sicuro che la cosa possa funzionare anche qui? Gli stadi inglesi sono più piccoli dei nostri, il fenomeno è più controllabile che da noi :021:

Una cosa che mi dispiace, anzi due: in questo momento magari c'è una moglie che piange il marito, o un bambino che non vedrà più il suo papà, morto durante il turno di lavoro. Vi rendete conto? Sapete quante mogli ci sono in Italia vedove di carabinieri e poliziotti, morti durante una rissa o durante cose ben più serie?
La cosa è tristissima ragazzi... molto più triste di un campionato che si blocca, o di un luogo comune che spesso ha un fondo di verità :015:

L'altra cosa che mi rattrista, e scusate se la butto sul personale, è questa: per quante giornate il mio ragazzo perderà i soldi di un potenziale lavoro che è sospeso a tempo indeterminato? E quanti ragazzi, oltre al mio, non lavoreranno da qui a tempo indeterminato?

Quei cretini ci pensano a queste cose??? NO, caxxo! No che non ci pensano! Ma poverini, sono minorenni... Scusate, ma minorenni significa minorati???
Bisogna prendere assolutamente dei provvedimenti, chi ha il potere per farlo, che lo faccia! Che facciano il loro lavoro, come lo stava facendo quel poliziotto ucciso!

Francois
04-02-2007, 08:34:42
Io non so com'è la strategia inglese, so però che le tifoserie più accanite sono in qualche modo relegate ad un settore, che rimane off limits anche dopo la fine della partita (per circa un'ora e un pò). Sei così sicuro che la cosa possa funzionare anche qui? Gli stadi inglesi sono più piccoli dei nostri, il fenomeno è più controllabile che da noi :021:

Si, ma infatti ho detto che la "strategia inglese" bisogna studiarla e poi capire come adottarla anche da noi.... è chiaro che se presa da lì e applicata pari pari potrebbe non funzionare dato che il contesto italiano è molto diverso da quello inglese....

.. comunque, l'importante è che si intervenga e che si faccia presto... strategia inglese o no....

Daiana
04-02-2007, 12:38:36
In Inghilterra in alcuni settori non ti fanno neanche alzare dal seggiolino durante la partita! :012:

Ma se poi i cretini li fanno fuori dalla stadio?
E' difficile studiare una soluzione e non ho gli strumenti per farlo.
Una cosa è certa però, questi minorenni/minorati li tratterei in termini penali come i maggiorenni e da oggi in poi i minorenni vanno allo stadio solo accompagnati dai genitori, ekkekaz! :015:

Ninni77
04-02-2007, 12:48:05
Brava! E' quello che penso anch'io :011: "Trattarli in termini penali come i maggiorenni"! Vediamo se la cosa migliora :015:

sangiopanza
04-02-2007, 15:20:44
Io credo comunque che se si coinvolgono economicamente, e molto pesantemente, le Società, queste, a cui oggi non interessa più il calcio in quanto sport ma solo il calcio come affare, saranno sicuramente attente a chi frequenta gli stadi e dintorni.

ramonvr
04-02-2007, 15:43:42
Una cosa che mi dispiace, anzi due: in questo momento magari c'è una moglie che piange il marito, o un bambino che non vedrà più il suo papà, morto durante il turno di lavoro. Vi rendete conto? Sapete quante mogli ci sono in Italia vedove di carabinieri e poliziotti, morti durante una rissa o durante cose ben più serie?


Ok, d'accordo, allora ripeto la mia domanda, sai quante mogli rimangono vedove da mariti morti sul posto di lavoro, muratori, gruisti, gente che lavora nei cantieri? Perche' devono essere messi in secondo piano? Perche' e' stata aperta una sottoscrizione per aiutare questa famiglia? E gli altri? Non trovo assolutamente giusto che a questa famiglia, a discapito delle altre( e ce ne sono centinaia e migliaia al giorno, ma chissenefrega), vengano concessi degli aiuti economici, e' morto(ingiustamente, d'accordo), ma durante il suo lavoro, cosi come tanti altri.

Ninni77
04-02-2007, 16:24:40
Non lo so Ramon, forse è perchè loro sono lì per salvaguardare la sicurezza della gente, e proprio quella gente lo ha ucciso. Questo può essere un motivo. Sinceramente mi trovi impreparata sulle motivazioni che potrebbero esserci dietro...

Io comunque sono d'accordo sull'onorare la morte di persone del genere :026:

sangiopanza
04-02-2007, 17:02:46
A Ramonvr mi permetto di instillare un piccolo dubbio: non sarà che quelle due in qualche modo hanno qualche lontano collegamento con qualche società di calcio? Captatio benevolentiae? Senso di colpa? O chissàcosa?

Francois
05-02-2007, 08:03:48
Io stamattina sono parecchio "schifato" da quel che ho sentito in TV.... fino a 2 giorni fa, sull'onda di falsi cordogli e falsi moralismi, tutti proclamavano sospensioni di campionati fino ad un anno, gare tutte a porte chiuse e altre cose simili.... tutte proposte buone..... stamattina già sento in TV che tutti iniziano a fare i calcoli di quanto si perde (in termini economici) per ogni giornata di stop del calcio, tutti iniziano a far pressione per far ripartire il campionato quanto prima affinchè non si arrivi a giocare a fine giugno per i recuperi..... insomma si è tornati (nel giro di 48 ore) a pensare ai soldi, soldi maledetti che sono una grossa causa dello sfascio del calcio italiano.... che schifo..... bisogna intervenire con azioni forti non pensare ai soldi adesso.... :015:

ramonvr
05-02-2007, 08:47:49
A Ramonvr mi permetto di instillare un piccolo dubbio: non sarà che quelle due in qualche modo hanno qualche lontano collegamento con qualche società di calcio? Captatio benevolentiae? Senso di colpa? O chissàcosa?

Effettivamente non ci avevo pensato

sangiopanza
05-02-2007, 09:01:14
Francois, anch'io ho sentito. In particolare, tra gli altri, quelle frasi le ha pronunciate Matarrese. Sentito questo temo che davvero non ci sia più speranza. E personalmente ora, solo ora, sarei per una soluzione drastica come suggerito da certa stampa. Anche se so che sarà impossibile. Fermare tutto per un anno, dando tempo a tutti per ripensarci ed adottare i provvedimenti necessari. E riprendere il campionato dallo stesso punto il 5 Febbraio 2008.

Daiana
05-02-2007, 09:54:00
Queste proposte secondo me non sono nè drastiche, nè utili.
Non è la prima persona che muore a causa del calcio e ciò vuol dire che non si è fatto nulla finora per garantire la sicurezza di chi va allo stadio in QUALSIASI veste, che sia un poliziotto, un raccattapalle, un tifoso onesto o un giocatore.
Non bisgna fermare il calcio, ma bisogna fermare i violenti. Siamo abituati in Italia a spostare l'attenzione su altro senza centrare il problema.
Che il governo tiri fuori gli attributi e pensi a pene severe, irremovibili, pensi a dare più autorità alla polizia e ad impedire di andare allo stadio a tifosi a rischio, che nella maggior parte dei casi sono segnalati e noti!
Come ho scritto nel topic del campionato, il disfattismo in questi casi è la peggior via da seguire!

BEA
05-02-2007, 10:18:16
Che il governo tiri fuori gli attributi e pensi a pene severe, irremovibili, pensi a dare più autorità alla polizia e ad impedire di andare allo stadio a tifosi a rischio, che nella maggior parte dei casi sono segnalati e noti!


sì, così poi lo accusano di strategie fasciste???

Scusate ma a me viene spontanea questa, di osservazione: se la polizia avesse reagito con più forza e fosse morto un diciassettenne, non è che chi ora urla di sdegno per il poliziotto, avrebbe già intestato al povero innocente una piazza? :015:

sangiopanza
05-02-2007, 10:43:20
D'accordissimo sul fermare i violenti. Ma per iniziare a fermarli bisogna toglergli l'ossigeno. Ossia diminuire le occasioni di essere violenti. Danneggiare, ripeto, economicamente le società che più o meno ne alimentano la violenza, finanziandoli o con atteggiamenti omertosi, può toglirgli ossigeno. E, fermando il campionato, ridurre le occasioni di esercitare la violenza.

Daiana
05-02-2007, 10:50:13
Io credo che i violenti lo siano di indole, tolto il calcio andrebbero a fare i bulli a scuola o nella comitiva.
Comunque mi rendo conto che non esiste la soluzione perfetta!

barrbara
05-02-2007, 10:50:44
E, fermando il campionato, ridurre le occasioni di esercitare la violenza.

Partite a porte chiuse? Non potrebbe essere un'alternativa alla sospensione del campionato?

Francois
05-02-2007, 14:53:44
Io credo che la polizia debba avere più poteri per fronteggiare questi gruppi di teppisti, anche se, ovviamente, uccidere non è concesso a nessuno in nessun caso.....

... circa le porte chiuse che dire.... sarebbe una soluzione che eviterebbe (almeno per questa stagione) altre morti, ma io a questo punto mi chiedo: che si gioca a fare se non ci può essere nessuno che vede dal vivo le gare? Si gioca solo per soldi? Bè, se è così... preferisco che non si giochi....

ramonvr
05-02-2007, 14:59:57
Alt un attimo, che facciano vincere prima lo scudetto all'Inter, poi ne riparliamo, ekkekkazz, e' la volta buona... :027: :027: :027:

sangiopanza
05-02-2007, 15:32:30
Se si parte, come è mia convinzione, e come le irresponsabili dichiarazioni di Matarrese, presidente della Lega Calcio hanno confermato, dal concetto che l'inizio della soluzione è colpire economicamente le società di calcio, far giocare le partite aporte chiuse le priverebbe solo di una minima parte degli introiti, quelli legati agli spettatori. Rimarrebbe il grosso della torta, tra cui i diritti televisivi.

tosca
05-02-2007, 15:35:56
ma perchè non possiamo fare come in Inghilterra?

Francois
05-02-2007, 15:52:16
Infatti Tosca... sarebbe la miglior cosa.... prendere la "strategia inglese", studiarsela un po' e adottarla anche dalle nostre parti, magari con qualche piccola e adeguata modifica dovuta al fatto che il contesto italiano è diverso da quello inglese... purtroppo però, a nessuno dei potenti viene questa idea....

tosca
05-02-2007, 15:58:23
In Italia c'è sempre la paura di essere considerati "fascisti".
Comunque picchiare, e soprattutto, voler uccidere, non è certo meglio.
A livorno hanno scritto sui muri "abbiamo vendicato Giuliani" questo non è certo da personcine perbene

Francois
05-02-2007, 16:06:22
Ma qui non è questione di fascisti o comunisti... qui si tratta di mantenere l'ordine (e dunque il livello di sicurezza) negli stadi... perciò ritengo che, premettendo che uccidere non deve essere mai permesso a nessuno (nemmeno alla Polizia), le forze armate debbano avere maggiori strumenti e poteri affinchè gli stadi non diventino la classica "zona franca"....

barrbara
05-02-2007, 16:29:14
Per il quieto vivere, visti i trascorsi, non entrerei nel tema fascisti o comunisti.

Francois
05-02-2007, 16:32:00
Si si... ma infatti ho specificato che qui non è questione di fascisti nè di comunisti ;)

barrbara
05-02-2007, 16:33:25
No tranqui, lo dicevo in generale

tosca
05-02-2007, 16:36:51
Per il quieto vivere, visti i trascorsi, non entrerei nel tema fascisti o comunisti.

Io non so cosa sia successo precedentemente.
Comunque forse mi sono spiegata male, non volevo nè criticare i fascisti nè nessun altro.
1)Quello che volevo dire è che in italia si ha sempre troppa paura di essere giudicati in maniera sbagliata ma a volte le misure dure sono quelle più giuste.
2)per quanto riguarda le scritte di livorno e di qualche altra città dell'italia che ora non ricordo continuo a pensare che è da idioti pensarle e soprattutto scriverle

chiara292
05-02-2007, 17:17:41
Cosa vuoi la mamma dei cretini è sempre incinta, c', gente che vive così aspettando eèpisodi del genere x scrivere e/o esprimersi x fomentare altro odio.. :015: :015: :015:

La cittadinanza prova una profonda amarezza.. :016:

trottola
05-02-2007, 20:21:41
Ho appena visto al tg la figlia del poliziotto ucciso .
Madonna..

Francois
06-02-2007, 14:45:36
La vidi anche io.... ha detto delle cose molto toccanti.... povera ragazza...

silviaf26
07-02-2007, 09:57:50
ieri sera ho visto un servizio del Tg2 sul disastro di Ustica: è stato pure peggio - per quanto possibile - del risultato del processo :015:
Dava l'idea che attorno al caso ci fosse un fitto mistero con miriadi di ipotesi alternative inverosimili :021: quando in realtà il mistero c'è, è vero, ma le ipotesi si concentrano abbastanza ragionevolmente in un'unica direzione! :015:

BEA
07-02-2007, 12:50:15
visto anch'io: roba da pazzi!!!!!!!!!

sangiopanza
08-02-2007, 16:13:33
Danneggiata da vandali a colpi di spranga la Salamndra di Gaudì al Parc Guell di Barcellona!!!!!!!!

Vivi
08-02-2007, 16:18:06
ma che gente c'è in giro??????!!! :015:

matrellone
08-02-2007, 16:19:47
Purtroppo quando sento queste cose divento intollerante.
Nessuno ha il diritto di distruggere i capolavori di questo genere.
Fosse per me sarebbe da ergastolo fisso.
Ma tanto finche si vive di falso perbenismo e moralismo..... :(

joko
09-02-2007, 12:31:28
siamo messi veramente male!
Ovunque si sente parlare di violenza: la stage di erba, il vicino di rimini, botte di qui botte di là, ma dove andremo a finire?

chiara292
09-02-2007, 13:25:07
Danneggiata da vandali a colpi di spranga la Salamndra di Gaudì al Parc Guell di Barcellona!!!!!!!!

Nooo...cavolo! C'ho una bellissima foto con la salamandra! :013: :021:

Kamar
10-02-2007, 12:47:13
Capo Verde. Uccise due ragazze italiane

MILANO — Violentate e uccise a colpi di pietra sulla spiaggia delle vacanze. I cadaveri di due ragazze italiane sono stati trovati a pochi metri dal mare, nell'isola di Sal, una delle mete turistiche più famose dell'arcipelago di Capo Verde. Giorgia Busotto, 28 anni, veronese, e Dalia Saiani, 27 anni, di Ravenna, ex campionessa di windsurf, irriconoscibili per le percosse subite, erano state sepolte nella sabbia della spiaggia di Fontona. Ad ucciderle, secondo la drammatica testimonianza di una terza ragazza, 17 anni, che era con loro e che si è salvata, sono stati due amici con i quali le giovani erano uscite a cena giovedì sera. Tutti e due, una guida locale di nome Sandro e un nigeriano, sono stati fermati dalla polizia con le accuse di violenza e omicidio. La ricerca dei due cadaveri è scattata ieri mattina dopo che la terza ragazza, Maria (nome di fantasia), ha raggiunto l'hotel Djadz Sal, dove risiedono alcuni amici delle giovani. Maria è arrivata in albergo sanguinante e sotto choc, ma prima di essere trasportata in ospedale ha pregato che cercassero Dalia e Giorgia e ha dato le indicazioni necessarie per raggiungere il luogo dove erano. Ha anche raccontato cosa era successo, la violenza, i sassi, i nomi dei colpevoli. Subito gli amici delle ragazze, accompagnati dalla polizia locale, si sono recati sulla spiaggia di Fontona, un'oasi naturale, e hanno fatto la macabra scoperta: Giorgia e Dalia erano morte, i corpi sfigurati, uccise barbaramente.
IL RITROVAMENTO — «Ci hanno detto che avevano il volto sfigurato — spiega il tour operator Natalino Tinè che ha organizzato il viaggio delle tre ragazze — e il cranio fracassato da colpi violentissimi. Hanno usato dei sassi, ce ne sono tanti su quella spiaggia. Poi hanno cercato di nascondere i corpi sotto la sabbia».
L'ULTIMA NOTTE — Secondo quanto hanno ricostruito gli inquirenti, le ragazze erano uscite giovedì sera con due uomini che conoscevano molto bene. «Non ricordo i loro nomi — spiega Tinè — ma si tratta di un ragazzo di colore e di uno bianco, Sandro. Uno che fa la guida e che aveva avuto una storia con Dalia ». Ma quella storia era finita. Dalia aveva detto a Sandro che potevano restare amici, ma solo quello. «Lei lo aveva lasciato, ma lui non voleva rassegnarsi a questa decisione», dicono gli amici.
LE DUE RAGAZZE — Dalia e Giorgia erano molto conosciute nell'isola di Sal. Giorgia Busotto era titolare di un'agenzia di viaggi a Verona, l'isola era una meta che consigliava ai suoi clienti, ma era anche un luogo del quale si era innamorata, tanto da averci acquistato due case. Tutti gli anni tornava su quelle spiagge e ormai sull'isola aveva tanti amici. Per Dalia Saiani, titolare di uno stabilimento balneare in provincia di Ravenna, ex campionessa di wind surf, Sal era un vero e proprio paradiso, come lo considerano tutti gli appassionati di questo sport. Soprattutto in inverno, quando i venti sono quelli «giusti» per volare sull'acqua. Anche lei, amica di Giorgia e Maria, andava almeno una volta all'anno nell'isola dove aveva tanti amici. Tra loro anche Sandro, la guida, con il quale aveva avuto una breve relazione. Finita. Senza drammi, in amicizia. Pensava la ragazza. E così pensavano anche le sue amiche che giovedì sera sono salite in auto per una serata tranquilla. A cena insieme, poi ognuno a casa propria. Invece le aspettava l'inferno.

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cron ... erde.shtml (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2007/02_Febbraio/10/capoverde.shtml)

Kamar
10-02-2007, 12:47:47
:013: :013: :013: ma dove andiamo a finire in questo mondo ????

occhidigatto
10-02-2007, 13:07:13
Pelle d'oca... nel vedere il filmato mi vedevo là... povere ragazze, ma io dico, come si faaaaaa :020: :015:

chiara292
10-02-2007, 13:28:08
Ma come si fa.. :013:

Daiana
10-02-2007, 14:13:42
Queste notizie non mi aiutano a superare la mia diffedenza innata! :021:
Povere ragazze, ma soprattutto che fortuna quella che si è salvata! :013:

Kamar
10-02-2007, 18:15:15
Beh...bisogna sempre fare mooooooolta attenzione alla gente conosciuta durante i viaggi. Non possiamo sapere con chi abbiamo a che fare, per cui sempre cautela e mai fidarsi piu' di tanto ad andare in giro con gente sconosciuta.

Daiana
10-02-2007, 21:20:13
Tanto sconosciuti non erano visto che uno era animatore di un villaggio ed era anche stato fidanzato con una delle vittime! :(

leander
15-02-2007, 21:06:38
Il signor Giorgio Doppiavù Bush ha detto che in primavera vi sarà una offensiva in Afghanistan con l'invio di ulteriori 2300 soldati americani e che molti paesi della NATO impegnati in Afghanistan aumenteranno il numero delle loro truppe.

La gente per bene in primavera pensa alle grandi pulizie e a rinnovare gli armadi. Il cowboy da operetta pensa solo a menare le mani (in giro per il mondo ovviamente, non in casa sua).
Quando ci libereremo di quel mentecatto? Gli verrà prima o poi una diarrea cronica da affogarlo nella sua stessa cacca?

sangiopanza
16-02-2007, 07:25:22
Già; e sapete da dove parte la 173a brigata aviotrasportata impegnata nelle "pulizie di primavera"? Dalla caserma Ederle di Vicenza. Ora, questa caserma dovrebbe avere una "succursale"?

tosca
16-02-2007, 15:53:53
CATANIA, 16 FEB
Avrebbe minacciato, picchiato e costretto alcuni bambini a stare al buio per 'punizione' perche' si rifiutavano di obbedirle. Sono le accuse a una suora di 74 anni, T.A.,ex responsabile di un centro di accoglienza del Catanese che ospita minorenni in affido temporaneo,che e' stata condannata a due anni di reclusione,pena sospesa, per maltrattamenti(procuro' anche lesioni).L'inchiesta parti' dopo la denuncia,nel 2001,di 18 minorenni della struttura,all'epoca diretta dalla suora

tosca
16-02-2007, 15:55:53
CATANIA, 16 FEB
E' stato un banale incidente stradale il movente dell'uccisione di due giovani a Santa Maria di Licodia (Catania), la scorsa notte.Secondo le prime ricostruzioni, Nunziato Musumeci, 27 anni, morto sul colpo sul luogo della sparatoria, e Salvatore Mazzaglia, 23 anni, morto subito dopo il ricovero in ospedale, sarebbero stati colpiti con una pistola calibro 9 sarebbe da un metronotte, fermato dai carabinieri poco dopo gli spari, avvenuti poco lontano da una caserma dell'Arma.

Daiana
18-02-2007, 20:29:50
Occulta da anni il padre morto per avere la pensione
AOSTA - Un uomo di 67 anni residente ad Aosta da almeno tre anni occultava il cadavere del padre per riscuotere la pensione. Il fatto è stato scoperto dal figlio, il quale, aprendo inavvertitamente il congelatore, ha visto la salma di un uomo. In seguito agli accertamenti è stato appurato che si trattava del nonno. La magistratura ha aperto un' inchiesta e Gaetano Sivieri è al momento denunciato.

Le cause e la data del decesso di Olmo Sivieri saranno chiarite dall'autopsia già disposta dal pm Luca Ceccanti che coordina l'inchiesta condotta dai carabinieri. Dai primi accertamenti la morte dovrebbe essere avvenuta per cause naturali.


:013: :013: :015: :015:

Kamar
18-02-2007, 20:38:38
:013: :013: :013: :013: :013:
Oddio...ma come si fa ? :013:

Francois
18-02-2007, 20:50:54
Ho sentito la notizia in TV... allucinante :013:

Kamar
18-02-2007, 21:55:03
Ma io non lo so....stiamo andando tutti fuori di zucca....ma saranno davvero le merendine che ci fanno male ? :-?

Francois
19-02-2007, 07:59:03
Ma che ti devo dire Kamar... certo è che da un bel po' di tempo se si ascoltano i TG si sentono cose inimmaginabili.... :015:

Kamar
19-02-2007, 12:04:50
Io ormai li chiamo " i TG del terrore "....tutti morti ammazzati, tutti i giorni :015:

Francois
19-02-2007, 14:44:58
ma oltre ai vari omicidi, è da un po' di tempo che si sentono storie al limite della realtà :021:

Kamar
20-02-2007, 20:43:09
IMPIANTATI TRE ORGANI DI UNA DONNA SIEROPOSITIVA

FIRENZE - Gli organi espiantati da una donna di 41 anni, sieropositiva, sono stati impiantati su tre pazienti toscani. Un errore umano, all'origine dell'incidente giudicato dai sanitari "un evento estremamente grave", avvenuto all'ospedale fiorentino di Careggi.

A rendere noto il fatto, a poche ore dall'emergere dell'errore, sono stati il direttore dell'Organizzazione toscana trapianti, Franco Filipponi, e il direttore sanitario dell'Azienda Ospedaliero Universitaria di Careggi Mauro Marabini.

Il grave fatto è accaduto a causa dell'errore di trascrizione di un dirigente biologo del laboratorio di analisi dell'Azienda Ospedaliero Universitaria di Careggi che ha riportato il risultato fornito dal macchinario utilizzato per l'esame del sangue da positivo in negativo al virus Hiv.

L'incidente è emerso nel corso di una analisi successiva al trapianto compiuta su campioni di sangue e tessuti della donatrice nel laboratorio di analisi dell'archivio biologico di Pisa dove i campioni di tessuto dei donatori vengono stoccati in attesa di un eventuale utilizzo.

Puoi continuare a leggere l' atricolo qui :

http://www.ansa.it

Kamar
20-02-2007, 20:44:25
MADRE UCCIDE FIGLIO 1 ANNO CON COLTELLATA, POI TENTA SUICIDIO

VERONA - Il rifiuto del marito di concederle la possibilita' di ritornare nel proprio paese di origine, la Romania, portandosi il figlio di appena 13 mesi, potrebbe essere all'origine dell'ennesima tragedia familiare esplosa oggi in una casa di Valgatara di Valpolicella, nell'alto veronese. Probabilmente sconvolta dalla tensione per i continui litigi con il marito Michele Spada, un autotrasportatore di 44 anni, Aurora Silaghi, 30 anni, attorno alle 16.30 ha ucciso il proprio figlio, Fabio, di 13 mesi, trafiggendolo quattro volte con un coltello da cucina, prima di tentare a sua volta di togliersi la vita con lo stesso utensile divenuto arma mortale.

La donna, arrestata per infanticidio e piantonata all'ospedale di Borgo Trento, non sarebbe in pericolo di vita nonostante le ferite al fegato e allo sterno ricomposte in serata con un delicato intervento chirurgico. Secondo la ricostruzione dei carabinieri di Caprino Veronese (Verona) che si occupano delle indagini, coordinate dal pm del tribunale di Verona Giulia Labia, sarebbe stata la donna stessa a avvertire il marito, che si trovava a Imola (Bologna) per lavoro, della decisione di mettere in atto il tragico gesto. L'uomo in preda alla disperazione ha dato l'allarme al padre, Dario Spada un noto coltivatore della zona.

http://www.ansa.it

ramonvr
20-02-2007, 21:37:07
Chissa' cosa c'e' nell'aria :015:

Francois
21-02-2007, 08:15:53
Pazzesco.... l'ho detto.... da un po' di tempo la gente è fuori di testa davvero... :015:

tosca
21-02-2007, 08:27:46
speriamo per le tre persone che hanno subito il trapianto

sealove
21-02-2007, 08:32:32
Quello che mi fa più paura è la classica frase che viene detta in certe occasioni:
"Era una persona per bene; niente faceva presagire quello che poi è successo; sembrava tutto normale; era una famiglia molto unita, etc."
Questo vuol dire che siamo tutti a rischio? Che in un momento particolare possiamo essere vittime e carnefici allo stesso tempo? La follia, lo stress, la noia, la rabbia, possono portarci davvero a reazioni estreme verso gli altri, verso le persone che più amiamo nella nostra vita?

Kamar
21-02-2007, 08:58:01
Beh, secondo me dicono quello le persone esterne che non possono sapere tutte le sfaccettature di una persona. Ma sembra strano che nessuno della famiglia noti mai qualcosa di strano nei comportamenti.

Comunque i tipi / tipe in questione sono bravi ad ammazzare ma poi, quando provano su se stessi, vedendo che una coltellata fa male, chissa' perche' non portano mai a termine il loro suicidio........ :021: matti ? mhhhhh, matti per quel che gli torna meglio........e le pene per queste persone sono troppo leggere...tutte le volte va sempre a finire che sono depressi, che non capiscono e bla bla bla........e tanto chi e' morto e' morto.......

barrbara
21-02-2007, 09:09:15
Beh, secondo me dicono quello le persone esterne che non possono sapere tutte le sfaccettature di una persona. Ma sembra strano che nessuno della famiglia noti mai qualcosa di strano nei comportamenti.

Secondo me è difficile ammettere certe cose, soprattutto per la famiglia della persona in questione. Credo che sia inevitabile che scatti una sorta di rifiuto nei confronti dei comportamenti di una persona che si pensa di conoscere bene e che si ama, la vedo come una difesa, magari inconsapevole.

Kamar
21-02-2007, 09:39:01
Beh, quello e' chiaro ma comunque per lo piu' sono le persone esterne che dicono sempre che era una brava persona.

Daiana
21-02-2007, 11:36:55
Questo vuol dire che siamo tutti a rischio? Che in un momento particolare possiamo essere vittime e carnefici allo stesso tempo? La follia, lo stress, la noia, la rabbia, possono portarci davvero a reazioni estreme verso gli altri, verso le persone che più amiamo nella nostra vita?

Vittime sicuramente (vedi vicini di Erba), carnefici un po' meno.
Nel senso che sono i giornali a fare la tarantella del "che brava persona", "era normale", "era un lavoratore modello", perchè in realtà i segni di squilibrio ci sono sempre, il problema è riconoscerli e ammetterlo.
:016:

silviaf26
21-02-2007, 12:17:41
ogni mese mi arrivano 1.100 euro nel conto corrente, posso contare sull'azienda di mio marito che pensa a pagare il mutuo della casa in cui vivo e se dovessi trovarmi in difficoltà ho qualcosa in banca prima di pensare di mettere mio padre morto in frigorifero

dovessi avere un figlio non sarò sola quando le immancabili e naturali crisi di una neo mamma mi colpiranno, avrò un marito "normale" su cui contare, la mia numerosa famiglia, i miei suoceri, i miei amici... ecc ecc..

questo non significa che io giustifichi i comportamenti di cronaca e spero che la giustizia faccia il proprio corso ma sinceramente io vedo delle vittime anche in questi carnefici (p.s. il caso di Erba per me è totalmente diverso da questi due)

joko
21-02-2007, 16:15:47
speriamo per le tre persone che hanno subito il trapianto


bè penso che le tre persone qualche problema lo avranno. Oggi ho sentito alla tele che è arrivato un team dalla Spagna e dall'America per aiutarli (speriamo in bene).

barrbara
21-02-2007, 16:19:26
Speriamo bene, è davvero una notizia sconcertante e che fa venire i brividi.

joko
21-02-2007, 16:27:41
purtroppo gli errori umani esistono ed esisteranno sempre.
E' vero anche che è la prima volta che accade.

tosca
21-02-2007, 16:50:08
non sono molto d'accordo con te joko. è vero gli errori umani esistono ed esisteranno sempre ma in questo caso è stata disattenzione e non ci può essere disattenzione quando si parla di vite umane

matrellone
21-02-2007, 16:51:56
E' incompetenza non errori, finchè ci saranno raccomandazioni e cose del genere gli ospedali saranno sempre pieni di scacciacani.

barrbara
21-02-2007, 16:54:36
Concordo. Ci sono professioni, come queste, dove l'errore umano non è ammissibile.

tosca
21-02-2007, 16:56:29
sono daccordo. So comunque che la biologa è stata sospesa

silviaf26
21-02-2007, 17:02:14
circa 1 mese e mezzo fa sul giornale cronaca locale il sindaco di Castenaso (BO) in un'intervista diceva ai cittadini di smetterla di lamentarsi per la cattiva pavimentazione della strada S. Vitale perchè non c'erano i soldi per la manutenzione.

vabbeh! Schiveremo le buche!

due giorni fa con un'efficienza svizzera la strada è stata perfettamente rimessa a nuovo. Bene!
Che abbia a che fare con la visita odierna di Napolitano alla vicina CAMST? (tra l'altro non avvenuta perchè il Presidente sembra essere dovuto rientrare a Roma per la crisi del dopo votazione al Senato di oggi)
Se i soldi non c'erano per i cittadini e i pendolari che affollano la S. Vitale tutti i giorni come mai oggi si trovano per un passaggio presidenziale? Boh!

korki
21-02-2007, 17:21:45
sono daccordo. So comunque che la biologa è stata sospesa
come minimo deve essere sospesa :015:

Kamar
21-02-2007, 18:31:33
purtroppo gli errori umani esistono ed esisteranno sempre.
E' vero anche che è la prima volta che accade.
Errori umani ? ma stiamo scherzando ? quella con il suo errore umano ha rovinato 3 persone.

E comunque io mi chiedo un' altra cosa : com'e' che alla donna donatrice di organi, non sono stati fatti i test per vedere se poteva donare gli organi ? L' errore e' partito gia' da qua.......

barrbara
21-02-2007, 21:29:26
E comunque io mi chiedo un' altra cosa : com'e' che alla donna donatrice di organi, non sono stati fatti i test per vedere se poteva donare gli organi ? L' errore e' partito gia' da qua.......

Da quello che ho letto le analisi per accertare l'idoneità degli organi sono state fatte ed è proprio in questa fase che è stato commesso l'errore, con la trascrizione errata del risultato del test dell'HIV.

Daiana
21-02-2007, 23:53:05
PRODI SI E' DIMESSO
ROMA - Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha ricevuto, al Palazzo del Quirinale, il Presidente del Consiglio dei Ministri, Onorevole Professor Romano Prodi, il quale, tenuto conto del voto espresso oggi dal Senato, ha rassegnato le dimissioni del Governo da lui presieduto. Il Presidente della Repubblica si è riservato di decidere e ha invitato il Governo a rimanere in carica per il disbrigo degli affari correnti. Il Capo dello Stato procederà alle consultazioni, che avranno inizio giovedì 22 febbraio 2007 alle ore 10.30. Lo rende noto un comunicato del Quirinale

:021: :021:

matrellone
22-02-2007, 08:10:28
Era inevitabile!
Si sapeva sarebbe successo...
Ha esagerato e lo ha fatto in maniera troppo evidente...

Er Berlusca ieri aveva un sorriso a 1054 denti... :002:

tosca
22-02-2007, 08:45:07
E comunque io mi chiedo un' altra cosa : com'e' che alla donna donatrice di organi, non sono stati fatti i test per vedere se poteva donare gli organi ? L' errore e' partito gia' da qua.......

Da quello che ho letto le analisi per accertare l'idoneità degli organi sono state fatte ed è proprio in questa fase che è stato commesso l'errore, con la trascrizione errata del risultato del test dell'HIV.

praticamente pare che la biologa non abbia atteso i tempi necessari e quindi la risposta è risultata errata. Però questi sono i vari discorsi che vengono riportati dai giornali locali non so se poi è vero.
Gli esami alla potenziale donatrice vengono effettuati appena inizia l'accertamento di morte

ramonvr
22-02-2007, 08:45:58
Er Berlusca ieri aveva un sorriso a 1054 denti... :002:

Ho visto, sembrava ringiovanito :002: , ma non e' detto che ci salga lui sulla poltrona della misericordia :002:

tosca
22-02-2007, 09:00:19
Er Berlusca ieri aveva un sorriso a 1054 denti... :002:

Ho visto, sembrava ringiovanito :002: , ma non e' detto che ci salga lui sulla poltrona della misericordia :002:

Comunque vada chi lo prende in ..... siamo sempre noi

ramonvr
22-02-2007, 09:04:48
Comunque vada chi lo prende in ..... siamo sempre noi

Ma certo, possiamo politicamente scornarci quanto vuoi ma cio' che hai detto e' scritto nella Costituzione ormai :015:

matrellone
22-02-2007, 09:11:18
Comunque vada chi lo prende in ..... siamo sempre noi

Stiamo calmi... :002:
Io lì sono e sarò sempre immacolato... :002:

Io non ho Rapporti Personali col panaio... :027:

ramonvr
22-02-2007, 09:12:02
:027: :027: :027: :027:

matrellone
22-02-2007, 09:13:21
Panaio>>>>vedi Secco... :002:

tosca
22-02-2007, 10:53:35
http://images.google.it/images?q=tbn:0H ... naio_a.jpg (http://images.google.it/images?q=tbn:0HamWBUZtvXW4M:http://www.portaraimonda.it/images/1996/1996%2520pacio%2520panaio_a.jpg)

tosca
22-02-2007, 10:54:34
lì trovi il panaio

Kamar
22-02-2007, 12:44:27
Ue'''''''''', ma che vi succede ? panai, cannoli...ma insomma :?D?: :?D?: :?D?:

ramonvr
22-02-2007, 13:25:25
:027:

silviaf26
26-02-2007, 15:36:08
€ 780.000 a Pippo Baudo come compenso per la presentazione del Festival e € 1.000.000 (avete letto bene= 1 milione di euro) alla Hunziker!!!

e cosa diavolo farà per una milionata? canta lei tutte le canzoni dal vivo? :015:

barrbara
26-02-2007, 15:38:47
e cosa diavolo farà per una milionata? canta lei tutte le canzoni dal vivo? :015:

Speriamo di no! La pubblicità delle tic tac è fin troppo!

ramonvr
26-02-2007, 15:44:32
Mi e' sempre venuto un nervoso sentire i compensi di queste cose.... :015: , ma mi fa ancora piu' ribrezzo sapere che sono piu' o meno le stesse cifre che guadagnano quelli del grande fratello dopo l'uscita dalla casa, tra pubblicita' , serate in discoteca e apparizzioni tv :015:

tosca
26-02-2007, 15:45:40
e cosa diavolo farà per una milionata? canta lei tutte le canzoni dal vivo? :015:

Speriamo di no! La pubblicità delle tic tac è fin troppo!

poveri noi. Ma se non sposava Ramazzotti chi se la filava?

ramonvr
26-02-2007, 15:46:20
Io volentieri :005:

tosca
26-02-2007, 15:47:39
non avevo dubbi!!!!!

barrbara
26-02-2007, 16:13:15
A me lei non dispiace affatto, è solo la pubblicità delle tic tac che non sopporto... :011:

matrellone
26-02-2007, 17:02:11
Io volentieri :005:

Mi sarei anche sacrificato a filarla in due...anzi Ramon ti avrei fatto addirittura cominciare :027:

ramonvr
26-02-2007, 17:24:03
Si si :002: :002:

sealove
26-02-2007, 17:24:50
€ 780.000 a Pippo Baudo come compenso per la presentazione del Festival e € 1.000.000 (avete letto bene= 1 milione di euro) alla Hunziker!!!

e cosa diavolo farà per una milionata? canta lei tutte le canzoni dal vivo? :015:

Quello che conta è:
- hanno fatto una delibera ad hoc che consenta alla RAI di pagare compensi superiori a Euro 250.000 (tetto massimo consentito) altrimenti saltava tutto il giocattolo Festival.
- e noi, SOMARI, continuiamo pure a pagare il canone.
E' bbello 'u Festivall!!!!! :015: Ce le cantano e ce le suonano ben bene le canzonette...

Daiana
27-02-2007, 12:21:50
DARFUR, COMMESSI CRIMINI DI GUERRA
L'AJA - Nel Darfur sono stati commessi crimini di guerra e contro l'umanita' ed il responsabili vanno processati. Questa la richiesta presentata oggi da Luis Moreno Ocampo, procuratore della Corte penale internazionale (Cpi).

Speriamo che facciano giustizia! ;)

Kamar
27-02-2007, 12:58:05
"Radiare la maestra che ha tagliato la lingua"

Lo chiede il legale della famiglia. E il ministro Fioroni annuncia: avviato il processo di licenziamento

STRUMENTI
VERSIONE STAMPABILE
I PIU' LETTI
INVIA QUESTO ARTICOLO
MILANO - Mai più in cattedra: la maestra che ha tagliato la lingua a un bambino deve essere radiata dalla scuola. Lo chiede a gran voce il legale della famiglia del piccolo ferito alla lingua da una maestra in una scuola di Milano. La ragazza, insegnante di sostegno poco più che ventenne, stava sostituendo una sua collega di ruolo assentatasi dall'aula per qualche minuto quando ha pensato bene di zittire un alunno con le forbici. «Non riusciamo a capire cosa le sia preso - dice l'avvocato - ha tagliato il bambino sulla lingua per uno scatto d'ira o di nervosismo». Il piccolo ha passato una notte in ospedale. Alcune maestre, tra cui quella che ha procurato la lesione, sono andate a trovarlo.

IL MINISTRO: LICENZIAMENTO IN TRONCO - La docente è stata sospesa dall'istituto a titolo cautelativo, ma fa sapere il ministro Fioroni, è già stata avviata la procedura per il licenziamento in tronco della donna. Una decisione presa dal direttore scolastico regionale della Lombardia d'intesa con il ministro. «Di fronte a comportamenti di tale gravità - ha commentato Fioroni - è solo una la risposta possibile: tolleranza zero. Le centinaia di migliaia di insegnanti seri della scuola italiana non meritano di essere screditati da pochi irresponsabili».

PICCOLO SOTTO CHOC - Ora il bambino è a casa e secondo quanto riferisce il legale, non vuole più tornare a scuola e scappa quando vede delle lame. La madre ha lasciato il lavoro per accudirlo. «Per questo dopo aver sporto una denuncia per lesioni abbiamo intenzione di chiedere un risarcimento - prosegue l'avvocato - sia per le cure del bimbo, sia per i giorni di lavoro che la donna sta perdendo».

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/

trottola
27-02-2007, 13:04:40
Io spero che i familiari del bambino le possano dare un bel frullo di botte.

tosca
27-02-2007, 15:49:02
ma è impressionante! ma dove finiremo qui sono tutti impazziti

barrbara
27-02-2007, 19:14:38
Piccola nota polemica nei confronti di tv e giornali. Non discuto la gravità del fatto, senza ombra di dubbio deplorevole, ma a leggere/sentire i vari titoli senza approfondire la notizia sembrava quasi che gliel'avesse tranciata di netto la lingua. :015:

Daiana
27-02-2007, 19:19:39
Tra l'altro senza nulla togliere alla gravità del fatto, sono convinta che se si vuole creare il mostro ci vuole veramente poco. :016:

silviaf26
28-02-2007, 09:23:17
non ho seguito molto la vicenda ma mi sembra di aver capito che l'insegnante di sostegno che ha tagliato la lingua ( :013: :015: ) abbia 22 anni. Ho capito bene?
Come può essere, non è nemmeno laureata? :020:

ramonvr
28-02-2007, 09:35:30
Hai sentito bene e me lo sono chiesto anch'io, quella si sosteneva da sola :015:

leander
04-03-2007, 11:50:43
Da lastampa.it:

Dopo vent'anni nuove atomiche per il Pentagono

La corsa al riarmo
La scelta del modello è fatta: ora gli Stati Uniti possono avviare il processo per tornare a costruire nuove testate atomiche, per la prima volta in circa vent’anni. Secondo il governo si tratta solo di un’iniziativa di sicurezza, che consentirà di ammodernare l’arsenale senza fare test. Secondo l’opposizione, è una mossa pericolosa, che rischia di rilanciare la corsa al riarmo proprio mentre Washington cerca di fermare i programmi nucleari di Iran e Corea del Nord.

Insomma, voi no e noi sì. E bravo il cowboy da operetta, sempre impegnato per la pace nel mondo, che come suo solito predica bene e razzola male! :015:

Kamar
04-03-2007, 11:54:36
:015: :015: :015:
Se tutto va bene...siamo rovinati :015:

sangiopanza
04-03-2007, 13:40:45
E per forza: qualcuna ne devono produrre per stivarcela nelle gallerie scavate sotto i Colli Berici, qui a Vicenza...

Kamar
04-03-2007, 14:34:36
Ancora :015: :015: :015:

Kamar
04-03-2007, 14:35:18
Praticamente stiamo su un terreno minato...io ho Camp Derby non molto lontano da me :015:

Daiana
09-03-2007, 00:10:28
Paestum. Teatro greco, ma è un falso. Polemica sul finanziamento

Un milione e 500mila euro per un finto tempio e teatro greco. A pochi passi dal celebre colonnato dorico e dall´area archeologica di Paestum. "Megale Hellas" è il progetto che si realizzerà ad Albanella, grazie a fondi regionali e a quelli per le aree sottosviluppate (fondi Fas), nell´ambito dell´accordo di programma quadro "sviluppo locale-turismo". Si prevede così di costruire un´imitazione di un "tempio greco in blocco di travertino con calcestruzzo cementizio armato rifinito a stucco". Ma un gruppo di cittadini si ribella, e presenta un esposto alla Corte di conti: in quell´area sono stati spesi già 300 mila euro per una villa comunale mai terminata, ora in uno stato di abbandono totale. Di più: c´è anche un´interrogazione regionale presentata da Gerardo Rosania, consigliere di Rifondazione, che giudica il progetto incoerente con la vocazione dell´area. Ma Giuseppe Capezzuto, sindaco di Albanella, controbatte: «Porterà turismo e sviluppo».

:021: :021: :021:

jeeg
12-03-2007, 17:46:43
Scusate, io non ho letto tutte e 124 le pagine di questo post, ma mi viene un dubbio. Poichè qui siamo tutti appassionati di viaggi, qualcuno ha riflettuto su quanto il trasporto aereo incide sull'inquinamento????

Quando si dice che tutti dovremmo fare qualcosa, io penso che non riuscirei a rinunciare a viaggiare, però l'aviazione commerciale contribuisce in maniera sempre crescente all'inquinamento atmosferico.

sangiopanza
13-03-2007, 14:20:41
Hai ragione. purtroppo rimane uno di quegli aspetti ineliminabili. Però si può fare qualcosa individualmente scegliendo viaggi che utilizzino aerei di linea, e non voli charter. Mettere in aria un charter vuol dire contribuire ad una quota di inquinamento in più, che potrebbe essere evitata. E' vero che spesso per raggiungere una determinata meta esotica i voli sono quasi esclusivamente charter, ma, nel nostro piccolo, qualora avessimo possibilità di scegliere tra vari T.O., cerchiamo di scegliere quello che utilizza voli di linea.
Questo è uno dei principi basilari del Turismo Responsabile.

ramonvr
13-03-2007, 14:37:39
Beh, non credo sia cosi facile, la maggior parte dei T.O. usa i voli charter in modo da risparmiare sul costo di trasporto, i voli di linea costano di piu', a loro e a noi, tra l'altro non so neanche se nei pacchetti tutto compreso ci siano voli di linea; quando ho fatto la crociera sul Nilo avevo a disposizione il volo di linea, ma e' stato un caso, mi preoccupavo di piu' degli orari, in modo da sfruttare piu' tempo in vacanza

BEA
13-03-2007, 14:57:15
Non sapevo di questa differenziazione linea - charter: almeno in questo, in quanto turista fai-da-te, uso solo voli di linea.

ramonvr
13-03-2007, 14:58:51
Non sapevo di questa differenziazione linea - charter: almeno in questo, in quanto turista fai-da-te, uso solo voli di linea.

Appunto, col fai da te si, ma coi T.O. non e' facile trovarlo, a meno che non si viaggi in periodi..."morti"

BEA
13-03-2007, 15:01:13
beh, dipende anche dalle mete: parecchi paesi non sono coinvolti nel traffico charter. E in maniera un po' snob ;) , aggiungerei "per fortuna" :027:

ramonvr
13-03-2007, 15:07:55
beh, dipende anche dalle mete: parecchi paesi non sono coinvolti nel traffico charter. E in maniera un po' snob ;) , aggiungerei "per fortuna" :027:

Hai ragione, chi ha i soldi per andare in Polinesia Francese mica sta a guardare il charter :002:

tosca
13-03-2007, 15:10:02
hai ragione ramo!!!!!!!!!!!!

silviaf26
13-03-2007, 15:21:54
:-? :-? :-?

sangiopanza
13-03-2007, 15:59:23
Infatti, Ramon, l'ho detto: SE c'è possibilità di scelta, meglio privilegiare il volo di linea.

matrellone
13-03-2007, 18:32:34
Giusto giusto x te Sangio.
Uno dei miei migliori amici 5 anni fa ha investito dei soldi per l'acquisto di un appartamento.
Per due anni ha deciso di affittarlo ad alcuni studenti.
Terminati i due anni ha deciso di ristrutturarlo.
Neanche il tempo di cominciare i lavori che una famiglia di rom ha sfondato la porta di casa e si è stabilita dentro.
Oggi dopo tre anni di cause, causine e causette è riuscito a riavere la casa.
Se per te questo è giusto vai avanti così che sei bravo.
E calcola che il mio amico è anche avvocato.
Fosse stato per me io, sarei andato lì e gli avrei dato fuoco con tutto l'appartamento...poi vieni a dirmi che ho sbagliato....
Mi hanno privato per tre anni di casa mia...
Altro che dargli fuoco...c'era da andare lì a sparargli in bocca.
Questo perchè pensi solo a come stanno alcuni senza pensare che una persona ha lavorato una vita per comprarsi un appartamento e invece si ritrova in queste condizioni.... :015:

Daiana
13-03-2007, 18:35:15
Non ho ben capito?
Perchè i charter inquinano più dei voli di linea? :-?

BEA
13-03-2007, 18:50:16
Un tempo i charter erano quasi sempre i vecchi aerei dismessi dalle compagnie aeree. Ora non lo so.

Ricordo un volo charter su Kos in agosto: aereo puzzolentissimo, con pezzi di interni che si staccavano e tutti i cartelli delle indicazioni in arabo :027:

sangiopanza
13-03-2007, 20:53:02
A parte quello che dice giustamente Bea, utilizzare aerei charter significa mettere un numero maggiore di aerei, e quindi di carburante bruciato in cielo.