PDA

Visualizza Versione Completa :

Kamchatka: qualcuno ha info?



dietrolacurvadelcuore
21-09-2004, 10:57:34
So di chiedere una cosa parecchio difficile... qualcuno ha info sulla Kamchakta e sulle possibilità di paraticare là sports come trekking o sci di fondo?
Non trovo nulla in internet ma ne ho sentito parlare e la cosa mi attira parecchio.

Betta
21-09-2004, 11:15:11
Ciao, ho visto un documentario su questa penisola e mi sembrava un luogo piuttosto povero e non si parlava di villeggiatura, turismo e sport, ma non escludo che si faccia.

Se non trovi in internet prova a sentire in qualche agenzia di viaggi, magari loro sanno indicarti il nome di qualche operatore.

Ciao.

Betta
21-09-2004, 11:30:15
Ciao, ho dato un'occhiata veloce ai T.O. ho visto che metamondo (www.metamondo.it (http://www.metamondo.it)) e sei viaggi (www.seiviaggi.it (http://www.seiviaggi.it)) trattano molto Russia Siberia e Nord del Mondo in generale, prova a contattarli magari tramite posta elettronica, forse riescono a darti qualche info o dirti a chi rivolgerti.
Buona ricerca.

Ricky
21-09-2004, 12:02:55
Colpito e affondato... hai nominato una terra che mi ha sempre affscinato, come tutte le terre del nord.
Purtroppo non so dirti molto: le uniche esperienze "indirette" derivano dal fatto che ho visitato a Rovaniemi l'Arkticum e c'è una sezione dedicata alla Kamchakta.
Per certo, essendo appassionato oltre che di sci da fondo anche di pesca, so dirti che si pescano splendidi salmoni http://www.ouzel.com/russia_frame_set.htm
Facci sapere se il tuo progetto va in porto.

dietrolacurvadelcuore
21-09-2004, 14:01:40
Grazie Betta!
Provo a vedere i due siti che mi hai indicato; cerrrrto che è una parte sperduta del mondo, è per quello che mi attira!
Per Ricky: non sapevo della pesca al salmone, è sempre un'informazione in +, grazie.

pdandtek
22-09-2004, 16:32:30
Esiste davvero?

Pensavo fosse solo sul Risiko....


... scherzo!!

Finora sono arrivato solo in Georgia, ma sogno la Transiberiana.

Ciao
PD :026:

Betta
22-09-2004, 16:51:11
Un bel viaggio sulla Transiberiana da Mosca a Vladivostok: grandioso, piacerebbe molto anche a me, un viaggio sicuramente diverso e particolare. Ho visto che uno dei due T.O. che ho indicato, mi sembra Metamondo, organizzi questo tipo di viaggio, ma costa una cifra!!!

Baci.

pdandtek
22-09-2004, 17:21:21
Guarda questo:

http://www.transiberiana.com/

Meglio di così! E' che passi un pò troppo tempo sui sedili del treno...

PD

Giakos
23-09-2004, 11:57:11
SOLO DA RISIKO.... :?D?:

pdandtek
23-09-2004, 14:35:07
Pensavo di prender pesci in faccia con quella battuta...

Piuttosto, mi impegno a trovar altro materiale!

PD :025:

Betta
23-09-2004, 15:34:08
Ho guardato il sito consigliato, bel viaggio sperando che il treno sia comodo!!! Bello però il fatto che si assaporano varie cucine al cambio della carrozza ristorante.

Baci.

pdandtek
28-09-2004, 15:03:22
Sono stato ad ammirarlo tante volte...

Cosa ne pensi del mio, di sito? (furoi tema...)

Ciao
EM

leander
06-10-2004, 11:42:38
Ciao dietrolacurvadelcuore,
Ti comunichiamo che domani metteremo in homepage il resoconto di un viaggio in Kamchatka!
Grazie a contatti nell'ambito del CAI di Genova, ci è pervenuto un bell'articolo, che pubblicheremo con vero piacere. Ti anticipo già che, guardando le foto, viene proprio voglia di partire subito! :077:

dietrolacurvadelcuore
06-10-2004, 19:14:40
:002: :002: :002: :002: :002: e ancora :002:
GRAZIE davvero!!

Ricky
07-10-2004, 07:08:31
ECCOLO!
https://www.cisonostato.it/page.php?id=897 :)

barrbara
29-02-2008, 19:13:37
L'articolo di oggi sul sito de Il Sole 24 Ore, sezione viaggi naturalmente, è dedicato alla Kamchatka, molto affascinante! :022:

Kamchatka, la nuova frontiera
di Daniela Lami
Una densità inferiore ad un abitante per chilometro quadrato, l'assenza di ferrovie ed una rete stradale molto limitata in estensione, fanno di questa regione un vero paradiso per chi ancora cerca la "nuova frontiera" del viaggio

Qual è il sogno più grande per qualunque viaggiatore avventuroso? Naturalmente visitare luoghi spettacolari e incontaminati...soprattutto dal turismo. Ebbene, la Kamchatka è una delle regioni più spettacolari di tutta la Russia e, fino a pochissimi anni fa, era interdetta agli stranieri in quanto regione di interesse militare strategico. Dunque, la meta ideale. La sua bellezza e la sua particolarità la si devono sopratutto ai vulcani: in Kamchatka, infatti, ci sono 29 vulcani in piena attività e ben 141 spenti. Ma qui si trovano anche laghi acidi, calde sorgenti termali, cascate d'acqua e molte sculture in pietra dalla bellezza incomparabile, create proprio dall'eruzione dei vulcani.

La Kamchatka è nota inoltre per le sue calde sorgenti termali e, sulla penisola, ci sono più di 150 situazioni climatiche diverse. Impressionante è anche la Valle dei Geyser. E dire che per molto tempo questo miracolo della natura era nascosto nel cuore della penisola: fu scoperto solo nel 1951 da Tatiana Ivanovna Ustinova. Fino agli anni '90, questa terra è stata praticamente interdetta agli stranieri così come agli stessi russi, per motivi di sicurezza, ma anche per preservare la sua natura. Ed è proprio grazie a questa condizione se la regione si presenta ancora oggi in uno stato semiprimitivo. Misteriosa ed esotica anche per i Russi, fantastica per i suoi paesaggi e la sua fauna, lontana e quasi inaccessibile.

Ma dove si trova esattamente questo luogo così suggestivo? La penisola della Kamchatka, con i suoi 472 mila kmq e 450 mila abitanti, si trova all'estrema propaggine della Russia, appena al di sopra dell'arcipelago delle isole del Giappone. Confina a Nord con la Repubblica della Ciukotka ed è circondata, ad ovest, dal mare di Ochotsk e, a est, dalle acque dell'Oceano Pacifico. La sua capitale è Petropavlovsk-Kamchatskij dove si trovano i migliori alberghi, come il Petropavlovsk.

Territorio selvaggio particolarmente intatto, la Kamchatka appare come un museo ecologico e vulcanico a cielo aperto. Tundra boreale, sconfinate distese di taiga, la fauna tipica del grande nord (foche, leoni marini, orsi bruni, salmoni, aquile e milioni di altri uccelli). E poi i vulcani, e il mare, punteggiato da isole che ospitano eccezionali colonie di mammiferi marini e solcato da migliaia di balene di ogni specie. I suoi fiumi offrono siti di riproduzione ad una delle più grandi popolazioni di salmoni del mondo e, tra questi, anche il King Salmon, che raggiunge fino a 12-15 chili. Sul suo territorio vive una fauna che conta 60 specie di mammiferi e più di 160 specie di uccelli, tra le quali diversi rapaci e innumerevoli specie legate al mare.

Gran parte della popolazione vive nell'area costiera, la presenza dell'uomo è molto limitata (densità inferiore ad un abitante per chilometro quadrato). Le popolazioni indigene sono rappresentate dagli Even, gli Itelmen, i Koryaks, i Chukchis, gli Aleutini. Alcune di queste sono tuttora legate agli stili di vita tradizionali, vivendo di caccia e di pesca, talune ancora adottando la vita nomade al seguito dei branchi di renne.

http://www.viaggi24.ilsole24ore.com/fnts/turismo/immagini/kamchatkagalleria/400/kamchatka01.jpg

http://www.viaggi24.ilsole24ore.com/fnts/turismo/immagini/kamchatkagalleria/400/kamchatka02.jpg

http://www.viaggi24.ilsole24ore.com/fnts/turismo/immagini/kamchatkagalleria/400/kamchatka03.jpg

http://www.viaggi24.ilsole24ore.com/fnts/turismo/immagini/kamchatkagalleria/400/kamchatka04.jpg

http://www.viaggi24.ilsole24ore.com/fnts/turismo/immagini/kamchatkagalleria/400/kamchatka05.jpg

http://www.viaggi24.ilsole24ore.com/fnts/turismo/immagini/kamchatkagalleria/400/kamchatka06.jpg

http://www.viaggi24.ilsole24ore.com/fnts/turismo/immagini/kamchatkagalleria/400/kamchatka07.jpg

http://www.viaggi24.ilsole24ore.com/fnts/turismo/immagini/kamchatkagalleria/400/kamchatka08.jpg

La Kamchatka appare ai visitatori come una terra delle meraviglie, un vero paradiso nel cui territorio sono compresi ben cinque Parchi Naturali. Famosa per i suoi vulcani, è una terra in qualche modo ancora vergine, basti pensare che la famosa valle dei gheiser è stata scoperta solo nel 1941. Si rimane colpiti dalla bellezza di questa natura possente, alzando lo sguardo al cielo capita spesso di scorgere un ricciolo di fumo che si alza dal cono di un vulcano.

Sono oltre 200 i vulcani della Kamchatka in diversi stadi di attività, ben 29 dei quali sono considerati "attivi". I vulcani più imponenti sono dislocati nella parte orientale e sono oggetto di studi da parte di vulcanologi di tutto il mondo: indimenticabili per il loro fascino sono il Kljucevskij che raggiunge i 4688 m e il gruppo del Tolbaci. Le zone a Nord sono occupate da un altopiano montuoso e l'estremo Nord richiama in mente le immagini conosciute di eterno regno delle nevi e dei ghiacci. Il Kljucevskij, il più elevato, è alto 4.750 metri e ha avuto la sua ultima violentissima eruzione il primo ottobre del 1994.

Splendide anche le sorgenti termali, anch’esse molto numerose. Quelle di Nalytchevskye si trovano nella Valle Nalytchevskaya, hanno un diametro 150-200 e hanno più di 50 bocche d'uscita. Nelle sorgenti termali Timonovskye, che si trovano sulle due rive del fiume Pad' Timonovskaya, ci sono invece ben 15 grifoni e la temperatura massima è di 45-46°C. Meriterebbero una visita anche le sorgenti termali Khodutkinskiye e quelle di Malkinskiye. Molti i benefici anche dell’acqua termale di Paratunca.

La valle del fiume Paratunca, infatti, situata a solo 30 minuti di macchina dall'aeroporto di Yelizovo è un miracolo dell’attività geotermica. Di straordinaria bellezza e impressione, anche la Valle di Geyser, una delle più grandi nel mondo. Qui si possono ammirare geyser, sorgenti pulsanti, avvallamenti fangosi. Attraverso tutta la gola dove è situata la Valle scorre fiume "Geysernaya", cui la temperatura dell'acqua è di circa 30°C sopra lo zero anche nei gelidi mesi invernali. Qui si trovano circa venti grandi geyser. La Fontana, Il Gigante (che colpisce con la sua grandiosità), si innalza per più di 12 metri.

Completa il quadro la presenza di alcune migliaia di individui delle popolazioni autoctone, appartenenti alle etnie Itelmen, Koriak, Even e Aleutini. Sono in parte tuttora dediti alle attività tradizionali della pesca e dell'allevamento delle renne. Neanche il cibo è cattivo in questa parte del mondo. La cucina della Kamchatka è buona, tutta a base di pesce, cucinato in modo saporito, leggero e raffinato. Da assaggiare un brodo di pesce che si chiama Ukha e il salmone che viene pescato freschissimo e si trova in varietà e preparazioni a noi sconosciute. Tutto questo ed altro ancora per un viaggio ai confini del mondo.

Come arrivare
In aereo. La tariffa migliore per volare dall’Italia fino a Petropavlovsk, la capitale della Kamchatka, è proposta da Austrian Airlines: 1073 euro circa è la tariffa a/r con tasse e supplementi inclusi. Il volo prevede due scali.

Dove dormire
Hotel Petropavlovsk
31, Marx avenue - Petropavlovsk
L’albergo è situato nella zona centrale della capitale. Le 70 stanze sono accoglienti e la cucina eccellente.

Avacha Hotel
61, Leningradskaya - Petropavlovsk
Tel: 00415/ 2 110808
E’ forse uno dei migliori alberghi della zona, situato anch’esso in posizione strategica nel centro della città.

Dove mangiare
Restaurant Petropavlovsk
31, Marx avenue - Petropavlovsk
Il ristorante dell’hotel omonimo, è di eccellente qualità. Si può gustare il pesce freschissimo e le tante specialità tipicamente russe.

Numeri Utili
Kamchatka Tourism
41 Bolshakova Street – Yelizovo
Kamchatka
info@kamchatkaexplorer.com
www.kamchatkatourism.com (http://www.kamchatkatourism.com)

Ambasciata di Russia
Via Nomentana 116
00161 - Roma
Tel: 06/ 44235625
Fax: 06/ 44234031