PDA

Visualizza Versione Completa :

terremoto in Nuova Zelanda



Sailing
22-02-2011, 08:01:42
Stanno arrivando davvero notizie terribili dalla Nuova Zelanda: questo è un sito di viaggi e credo che vedere un paese devastato non piaccia a nessuno, non solo a chi viaggia. A parte il numero dei morti, che sono la cosa più importante e che sicuramente sono purtroppo destinati ad aumentare, ho visto dalle immagini della CNN uno spettacolo mortificante. La cattedrale di Christchurch, forse la cattedrale più bella dell'Australia/Nuova Zelanda, ha il campanile mozzato a metà (e purtroppo c'era gente sopra) e molti degli edifici storici sono abbattuti. Lo so che quasi sicuramente il bilancio sarà meno disastroso di altri terremoti con migliaia di vittime, ma fa sempre una certa impressione vedere anche edifici storici distrutti, l'Aquila insegna. D'altra parte, a giudicare dai disastri che si vedono, è difficile credere che ci siano solo 65 morti, come dicono fino ad ora. E allora non puoi fare a meno di pensare alla gente che avevi incontrato lì, alla loro cortesia, alla loro simpatia e ti chiedi che ne è stato di loro.
La cattedrale, com'era prima e come spero tornerà, per farsi ammirare da chi non l'aveva ancora vista. Speriamo che il numero dei morti non cresca troppo.

chiarars
22-02-2011, 10:54:25
Mia cugina vive a Dunedin da circa 1 anno e mezzo e sto cercando di mettermi in contatto con lei per sapere se stanno bene e se l'hanno avvertito anche là..
La Cattedrale era bellissima e mi ricordo di averla vista nelle foto di mia cugina nei primi giorni in cui era in NZ.. Ha fatto tappa lì per qualche giorno per poi raggiungere Dunedin!

Sailing
22-02-2011, 11:08:51
Non dovrebbe avere problemi, anche io ho un amico che vive vicino a Port Chalmers (quindi attaccato a Dunedin) e mi ha già detto che lo hanno sentito ma lì non ci sono danni gravi. Il problema, stando a quello che mi ha detto lui, è che il terremoto è stato molto superficiale e quindi molto più distruttivo.

Daiana
23-02-2011, 01:34:51
Che disastro! :(

Sailing
23-02-2011, 12:39:18
Aproposito di terremoti: guardate qui che chicca: e' da quasi un mese che si sentono sinistri boati in una zona di montagna ad una cinquantina di chilometri da dove vivo (il posto si chiama Fadalto, e' vicino al Vajont, per intenderci).
Leggete l' articolo perche' merita. Ecco noi qui in Italia siamo in mano a questa gente, "i responsabili". (Ovviamente responsabili solo fino a quando non bisogna rispondere di persona, poi diventano "esperti del ministero", grazie ad un doppio salto mortale di parole con scanso del pericolo, coefficente 6 politico). Per fortuna poi intervengono in caso di necessita' quelli che lavorano! Chissa' se questi signori sanno che qui i piani di evacuazione non li ha visti nessuno e non si sa dove cercarli. Ci sarebbe da ridere se non fosse da piangere. Chissa' che note spese a carico del contribuente per intervenire a questo importantissimo vertice, che ha partoriti siffatti consigli (si sono dimenticati di dire di non tenere l' acqua in un bicchiere perche' potrebbe rovesciarsi con il sisma!).
Boh? se dovesse succedere, non preoccupatevi, io ho riempito una bottiglia intera, in Pet, ovviamente, perche' il vetro potrebbe rompersi! Sono un gatto! :077:

http://www.oggitreviso.it/boati-un-mistero-33305

danibi
23-02-2011, 12:55:18
Questo suggerimento è utilissimo, sono certa che in caso di emergenza tutti assumeranno un atteggiamento indifferente. :070:

"Lo stato d’animo? Quello dev’essere neutrale. Non deve tifare per la serenità né virare verso il panico."

Temo che abbia ragione Mauro Corona, è l'unico di cui mi fiderei.