PDA

Visualizza Versione Completa :

Stoccarda - 17 - 21 Febbraio 2010



guidolanda
06-03-2010, 16:39:39
http://www.tabblo.com/studio/image/public/270487/17eff7ac8e8f39d34e26479c5aa03ae6.jpg (http://www.tabblo.com/studio/stories/shared/34208/j14qgmuo6l92sz5)

Un comodo e veloce treno ci porta alla stazione principale di Stoccarda, da qui prendiamo il treno per Korntal-Münchingen dove ci aspettavano i nostri amici che abitano proprio vicinissimo alla fermata. I treni e gli altri mezzi sono veloci e puntuali. Anche qui, come in altre città, per i biglietti c'è una tariffa a zone o giornaliera. La stazione ferroviaria: controllori al centro delle banchine tra un binario e l'altro in grandi sale trasparenti e punti snack, ovunque, all'aperto. All'interno negozi (cìè anche chi vende prodotti naturali italiani), rosticcierie e panifici. Da qui ci sono altri due tipi di mezzi che si possono prender, l' U-Bahn le linee metropolitane classiche, e l'S-Bahn il servizio ferroviari extraurbano.

Una scala mobile porta direttamente sulla via principale che accoglie il turista tra negozi alla moda, supermercato e tutto quello che ha una città. Piccoli chioschetti ogni 10 metri vengono le tradizionali brezel, una specie di pane attorcigliato dal sapore salato che si scioglie in bocca, compriamo da un negozietto della carne speziata molto saporita, dove troviamo, con grande nostra sorpresa il pane di Altamura.

Alle spalle un piccolo parco da cui si può vedere in lontanza il palazzo del governo e teatro opera. Tanta la neve ovunque, abbiamo infatti trovato una temperatura di 5 gradi che per chi ci vive è mite (sono abituati a - 5) ma si tratta di un freddo secco e quindi sopportabile se si è imbottiti con giacconi a vento, calzamaglia e felpa da sotto, scarponi e doppie calze di lana. Il cielo ha sempre un colore grigio scuro e anche i tedeschi sono un pò freddini, quelli del sud, rispetto a quelli del nord, per il loro carattere tipicamente riservato, hanno la brutta abitudine e consuetudine di non salutare mai.. questo può sembrare che non siano accoglienti e amichevoli, ma in realtà sono sempre molto rispettosi. Ho ritrovato, poggiata su una sedia di una giostrina, la macchina fotografica che avevo perso nello spostare la grossa valigia, qualche minuto prima.. forse in Italia non sarebbe mai accaduto.

E' strano il fatto che non bevano acqua naturale, esiste solo quella gassata e il cibo è sempre molto gonfiato (per non parlare dei grossi dolci) ma comunque saporito. Non non accettano carta di credito con microchip master card.. chissà perchè

Korntal-Münchingen è un piccolo centro urbano, ma gli abitanti hanno in poco spazio tutto quello che gli serve: asilo, scuola, panificio, locali, concessionario auto e persino una parrucchiera che taglia i capelli agli uomini (in Italia è meno frequente).
La casa di amici in cui ha alloggiato la mia famiglia dopo i primi 2 giorni di Hotel (dipende dalle zone.. se è residenziale.. meno di 75 euro per camera doppia non si riesce a trovare nulla) assomiglia molto alle abitazioni inglesi (che ho trovato anche in Canada): sembra tutto di cartone con le pareti molto leggere, tutto molto sul pratico e meno sullo stile che solo noi italiani abbiamo. Trovandosi al primo piano aveva a disposizione un bel giardino esterno coperto di neve soffice. La maggior parte sono tutti condomini in palazzine basse. In Germania, tutti gli inquilini di un condominio hanno, a turno, l'obbligo di spazzare, ogni mattina, prima di andare a lavorare, tutte la neve che si trova davanto le loro abitazioni anche se cpre un pezzo di strada urbana. Se dovesso farsi male qualcuno perchè scivola dove non è stato pulito.. ne risponde il condominio.. se qualcuno parcheggi dove non deve, interviene subito la polizia che viene chiamata dagli altri che abitano in zona.. insomma regole e civiltà..

Il giorno dopo il nostro arrivo, ci siamo divertiti al Castello Solitude (http://www.stuttgart-tourist.de/ITA/cultura/schlosssolitude.htm).. un rocca forte ora adibita a ristorante.. con un giardino dietro. tutto innevato.. davvero affascinante..
da qui ... abbiamo preso una bella rincorsa per scendere con lo slittino.. tanto il divertimento

Il giorni successivo abbiamo visitato il Museo della Porsche (http://www.porsche.com/italy/aboutporsche/porschemuseum/) (aperto recentemente e sempre in continuo rinnovamento) con delle auto del 1930 che viaggiavano all'epoca già a 350 Km/h.. auto in testa in giù.. macchine tagliate a metà per conoscere il funzionamento, mostre.. tante coppe. Stoccarda è infatti un centro industriale molto attivo.. qui vicino producono anche la mercedes..

http://www.tabblo.com/studio/image/public/270485/6101527121fc1788be2feef290d1065c.jpg (http://www.tabblo.com/studio/stories/shared/34206/fx1t4honq27csgv)

Il giorno dopo abbiamo visitato il Museo di scienze naturali dei Dinosauri (http://www.naturkundemuseum-bw.de/).. dove abbiamo ammirato delle bestie smisurate di altri tempi o meglio di quello che di loro rimane.. scheletri e resti.. In ogni ambiente si trova una zona di studio e sperimentazione per i più piccoli con esplorazione tra la sabbia di piccole particelle.. ricostruzioni computerizzata degli animali, tra zampe e altre parti del corpo.. un piccolo gioco archelogico.. tanti disegni...

http://www.tabblo.com/studio/image/public/270590/dbbc7d59233c8079db1306359024c339.jpg (http://www.tabblo.com/studio/stories/shared/34207/eyntl3m8v4c7urd)

Gli ultimi giorni la mia famiglia ha potuto passare del tempo divertendosi al
parco bambini Jolos Kinderwelt Sindelfingen (http://www.jolos-kinderwelt.de/) e ad un centro benessere.. tra piscina e trattamenti del corpo riposanti e in completo relax.


Link
- Museo di scienze naturali dei Dinosauri (http://www.naturkundemuseum-bw.de/)
- Museo della Porsche (http://www.porsche.com/italy/aboutporsche/porschemuseum/)
- Castello Solitude (http://www.stuttgart-tourist.de/ITA/cultura/schlosssolitude.htm).
- Jolos Kinderwelt Sindelfingen (http://www.jolos-kinderwelt.de/)

---------- Partenza il 17 Febbraio 2010 con Airberlin

Per arrivare in germania abbiamo preso l'Air berlin una compagnia di volo dai prezzi concorrenziali e il servizio davvero eccellente. Abbiamo pagato una ottantina di euro per 2 adulti e 1 bambina... quelli del viaggio erano una decina.. tutto il resto sono spese di viaggio carburante.. carburante forse per il fatto che a differenza delle compagnie di volo low cost, è possibile, tutto compreso nel prezzo, imbarcare bagagli da stiva per un peso di massimo 20 Kg. Ma questo a discapito del bagaglio a mano per per un peso di massimo 6 Kg. (Ryanair: bagagli a mano 55x40x20 peso: 20 Kg. Easyjet stesse misure ma peso qualsiasi).
Spazio nelle casettiere (solito problema di altri) a go go.. tanto da far trovare all'arrivo dei passeggieri giornali appesi dal loro interno.

A differenza degli altri aerei, un divisorio separa i primi passeggieri dall'ingresso e una tv per ogni posto propone l'itinerario di viaggio in 3d con stima dei tempi e percorsi rimanenti, cartoni animati e filmati di Mister Bean.
Partito in ritardo è stato puntualissimo all'arrivo fino allo scoccare il minuto. Compreso nel prezzo un buon panino alla tedesca (il caffè si paga 3) euro e una bibita.. regalano persino un oggettino ai bambini.

-------------- Bit 2010 (Milano)

Pur di essere alla Bit (http://www.bit.fieramilano.it) di Milano il 19 Febbraio 2010 ho dovuto interrompere il viaggio in Germania che capitava nello stesso periodo (dal 17 al 21 Febbraio). Essere intervistato con la direttrice dell'Ente nazionale olandese (http://www.blogolanda.it/2010/03/12/bit-2010-intervista-di-turisti-per-caso-con-holland-com), non è da tutti i giorni !

In quattro e quattr'otto, ho prenotato via web, treno, B&B e ritorno da Milano con volo easyJet per raccordarmi il 21 Febbraio con la mia famiglia che partiva da Karlsruhe Baden con volo Ryanair. Easyjet da Milano malpensa ha impiegato 1 ora e mezza di ritardo per un problema tecnico all'aereo fermo in Inghiliterra (lo si sapeva già dalle ore 18). Rynair è invece arrivato a Bari persino un quarto d'ora in anticipo.

E' possibile prenotare un treno tedesco comodamente in lingua italiana da casa propria. Se si decide di non partire più la penale da richiedere in tempo utile (fino al giorno prima) è di 15 euro, con Trenitalia si paga invece il 20%.

Nel treno tedesco da Stoccarda contrassegnato da un cartello sinottico esterno che segnalava l'itinerario del viaggio, ho trovato:
- massima pulizia. un addetto andava avanti e indietro per raccogliere l'immondizia
- wc pulito e di lusso
- un programma cartaceo di tutte le fermate con orari e partenze da ciascuna
- collegamento web per pc portatili

A causa di uno sciopero dei mezzi pubblici, arrivato a Zurigo ho dovuto cambiare treno e scambiare ancora a Lugano. Per lo stesso motivo ho dovuto aspettare l'apertura della metropolitana alle ore 22. Il ritardo nell'arrivo è stato di soli 15 minuti, sono stato infatti favorevolmente colpito dal fatto che per consentire gli stessi orari a chi aveva perso il treno per Milano, ne hanno fatto partire in ritardo un altro, oltre quello che arrivava a Lugano per ritrovarsi con la stessa coincidenza.

Strana la Ferrovia di Zurigo, non esistono mura di cinta con la città.. è un tutt'uno.. per non disperdere la gente che doveva partire per Milano, hanno messo a disposizione degli adetti che informavano sui cambiamenti di piano.

Da Milano Malpensa c'è un treno al costo di 11 euro che parte anche di notte e di domenica (l'autobus A/R costa meno: 7,50 euro A/R ma non ha gli stessi orari)

Da Milano centrale, prendo per Milano Cadorna e di li (attenzione alla biforcazione con la fermata Bisceglie, ho preso per Rho Fiera) arrivo alla fermata Pero
Cadorna Pero.. ma l'ultima fermata è Molino Dorino.. poi si entra in un'altra circoscrizione.. la metro costa una mezza zona in più dovevo spendere 1,55 anzichè solo 1 euro o forse anche 1,75.. insomma non lo capiscono neanche i milanesi come funziona questa loro metropolitana. Il biglietto comunque costa minimo 1,20 contro quella di Roma che costa 1 e vai dove vuoi. Tuttavia in occasione fiera, un biglietto A/R costa 2 euro

Ho scelto un B&B (B&B Santa Monica (http://bbsantamonica.com/)) vicino alla fermata Rho Fiera, tra un altro localizzato nella stessa posizione che mi ha fornito lo stesso prezzo e tra i 6 sempre della stessa zona che mi avevano risposto (la richiesta l'avevo fatto a 15).
Un incaricato del B&B mi viene persino a prendere in tarda serata dalla fermata Pero della linea rossa della metropolitana, distanza appena 150 mt. Il B&B è pulito, ha tv e bagno in camera, wc con doccia pulito e accessori per lavarsi i capelli, federe pulite, un regolamento che vieta di fumare (bene), pagamento all'arrivo (io avevo già pagato in anticipo con un bonifico), frigo bar a pagamento, e' possibile usufruire anche di una cassetta di sicurezza. La colazione è discreta (succo arancia, marmellata, yogurt, fette biscottate, the o caffè). Se lo sciegliete fatevi dare quello in via Solferino.. l'altro è sulla statale (via del Sempione) che dista mezz'ora di cammino a piedi dalla metropolitana e non ha proprio tutti i servizi del primo.

Il giorno dopo mi ci vogliono solo 10 minuti per arrivare all'ingresso est della fiera, impiego più tempo ad arrivare all'ingresso con tutte quelle scale mobili.

reietto
06-03-2010, 17:35:05
:077: molto interessante Guidolanda

guidolanda
06-03-2010, 17:54:26
grazie

leander
06-03-2010, 20:48:22
Proprio bella SCOCCARDA... :043:

valya
06-03-2010, 22:24:47
anche io ho sorriso per la C :-)

grazie delle info francesco!

guidolanda
11-03-2010, 15:45:15
Opsss.. dovevo partire per Amsterdam e volevo finirlo prima di andare via.. la fretta ...

Grazie per la segnalazione.. ho corretto