Commenti al diario di viaggio Ce ne fosse più d’una: Australia forever!

in viaggio con TheKangaroo in Australia
torna alla mappa
Che nostalgia, Steve! Mi hai fatto tornare indietro di quattro anni, al tempo del mio viaggio in Australia. Ci sarà il mal d'Africa, ma posso assicurare che esiste anche il mal d'Australia e in te ne ho trovato un altro testimone! Devo però fare una piccola osservazione riguardo Ayers Rock / Uluru. Hai scritto che "svariati cartelli vietano le riprese con qualsiasi mezzo di Uluru", ma è vero solo in parte: solo alcune zone del monolito sono soggette a divieto. L'accordo fatto a suo tempo tra gli Aborigeni e il Governo Australiano previde l'accesso ai turisti nel parco Uluru / Kata Tjuta (Olgas), la salita alla cima solo lungo il percorso fissato e la costruzione di strutture quali l'Ayers Rock Resort; in cambio tutta l'area fu posta sotto la gestione delle cooperative aborigene che ne percepiscono larga parte degli introiti; esse posero però come limitazione il divieto di accesso e di ripresa ad alcuni siti, di particolare importanza rituale per i nativi: solo in corrispondenza di questi siti sono stati posti i cartelli di divieto (li vedi percorrendo il perimetro di Uluru) e non in tutta la zona-parco. Enjoy Oz, mate!
Leandro
SOB! sono triste, in un anno, nessuno ha letto/risposto al mio Articolo!!! Eh! Leandro, beato te che mi capisci!!! G'Day Mate!!!
Steve Aussie Guy
Lascia un commento
Per inviare commenti è necessaria la registrazione
Vai alla pagina di registrazione
Facebook